Your SlideShare is downloading. ×
Corso di formazione docenti in saperi, tecniche e metodi per l'apprendimento attivo
Corso di formazione docenti in saperi, tecniche e metodi per l'apprendimento attivo
Corso di formazione docenti in saperi, tecniche e metodi per l'apprendimento attivo
Corso di formazione docenti in saperi, tecniche e metodi per l'apprendimento attivo
Corso di formazione docenti in saperi, tecniche e metodi per l'apprendimento attivo
Corso di formazione docenti in saperi, tecniche e metodi per l'apprendimento attivo
Corso di formazione docenti in saperi, tecniche e metodi per l'apprendimento attivo
Corso di formazione docenti in saperi, tecniche e metodi per l'apprendimento attivo
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Corso di formazione docenti in saperi, tecniche e metodi per l'apprendimento attivo

641

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
641
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. ALLEGATO ACORSO DI FORMAZIONE DOCENTI IN SAPERI, TECNICHE E METODIPER L’APPRENDIMENTO ATTIVOQuanto più entriamo a far parte dell’era della conoscenza, tanto più cambia il nostromodo d’intendere l’apprendimento, i suoi contesti, le sue forme e le sue finalità.La sfida oggi più feconda nei paesi sviluppati consiste non soltanto nel renderesempre più efficace lapprendimento, riducendo i tempi e ottimizzando i programmi,ma anche nel formare persone che siano capaci di organizzare il proprioapprendimento in modo autonomo, capaci di interagire con la conoscenza elinformazione con successo e con senso critico.Per chi opera nell’ambito della formazione e dell’educazione si tratta di assumere unatteggiamento di costante attenzione metacognitiva che permetta di valorizzare ladidattica quotidiana, da un lato rendendo visibili e consapevoli i momenti chepossono assumere valenze metacognitive e dall’altro, progettando situazioni e attivitàche possano facilitare ed enfatizzare l’osservazione e la riflessione sui processimentali utilizzati.In questa nuova tensione educativa tra l’insegnante e l’allievo, il centro di interessediventa la persona e la metodologia utilizzata, che si centra sulle strutture e sulledinamiche attraverso le quali le persone possono autogestire il loro processo disviluppo. In questo, occorre spostare l’attenzione dai contenuti dell’apprendimentoalle modalità attraverso le quali questo avviene, prestando e facendo prestareattenzione alle azioni mentali esperite, facendole riconoscere e rappresentare.Sia la scienza cognitiva che la ricerca empirica condotta in aula hanno dimostratoripetutamente che, condotte correttamente, queste tecniche motivano gli studenti adimparare, aumentano la quantità e la qualità dell’apprendimento con un maggiorcoinvolgimento nei programmi accademici e migliorano gli atteggiamenti verso laloro formazione.Significa quindi, concedersi lo spazio temporale e mentale per ragionare sul come enon solo sul cosa, sul processo e non solo sul prodotto.La finalità del corso è di fornire a coloro che operano in contesti di educazione eformazione i saperi, le tecniche e i metodi che facilitano la metacognizionerealizzando un apprendimento attivo e partecipato.
  • 2. La durata del corso è di 400 ore suddivise nei seguenti Moduli didattici:Teorie costruttiviste dell’apprendimento(30 ore)Contenuto:Il pragmatismo di J. DeweyLa zona di sviluppo prossimale di L. VigotskijLa costruzione del reale nel bambino di J. PiagetLa psicologia dei costrutti personali di G. KellyObiettivi del modulo:Conoscere le teorie costruttiviste tramite lo studio degli autori principali, e comequeste cambiarono fondamentalmente l’epistemologia moderna.Il ruolo degli insegnanti nell’insegnamento-apprendimento attivo(20 ore)Contenuto:L’apprendimento come fenomeno sociale (la teoria sociocognitiva)L’insegnante nella storia della pedagogia e l’insegnante nella società dellaconoscenzaObiettivi del modulo:Riflettere sul proprio stile relazionale nel rapporto insegnante-alunnoMigliorare lo scambio comunicativoIl gruppo-classe come comunità di costruzione della conoscenza(15 ore)Contenuto:Come promuovere lidentità degli studentiCome favorire lo sviluppo di un sentimento di fiduciaCome promuovere le relazioni interpersonaliObiettivi del modulo:Comprendere le fasi naturali della formazione di un clima adatto alla comunità dellaconoscenza
  • 3. Autoefficacia personale e collettiva in ambito educativo(15 ore)Contenuto:Il senso di efficacia percepita in Bandura:Perché valutare lautoefficacia;Fonti esperienziali dellautoefficacia;Sviluppo e misura delle convinzioni di autoefficacia;Obiettivi del modulo:Conoscere come la percezione, le credenze, le esperienze influenzino la prestazionedi singoli o gruppi e come si valuta l’autoefficaciaL’orientamento alla relazione e l’interdipendenza partecipata(10 ore)Contenuto:I diversi tipi di orientamento: al compito; alla relazione; al potereObiettivi del modulo:Il riconoscimento dei diversi orientamenti, il loro effetto sulle dinamiche del gruppo eil potenziamento dell’orientamento alla relazioneLa motivazione ad apprendere e lo stimolo emozionale(20 ore)Contenuto:La teoria freudiana delle pulsioniLa piramide dei Bisogni di Maslow A.Le motivazioni cognitive e secondarie di McClelland D.Obiettivi del modulo:Conoscere le diverse teorie motivazionali e i diversi fattori della motivazione: ilcontesto, l’insegnante, l’allievoLa metamemoria(20 ore)Contenuto:I diversi processi di memoriaStrutture cerebrali coinvolte nella memoriaMetodi di studioLe strategie di memoriaObiettivi del modulo:Conoscere le modalità, la struttura, e i diversi modi di memorizzare, al fine di averedegli strumenti utili a compensarne la potenziale debolezza.
  • 4. La gestione partecipativa e la risoluzione dei conflitti(10 ore)Contenuto:Metodologie di mediazione efficaceLa NVC. Comunicazione non violentaObiettivi del modulo:Saper attuare la conduzione, la gestione, la risoluzione dei conflitti del gruppo dilavoro partecipato mediando una leadership distribuita.Variabili psicologiche sottese ai processi di apprendimento(20 ore)Contenuto:Le tre dimensioni di Weiner:Locus of control (variabili esterne vs interne)Stabilità (variabili stabili vs instabili)Controllabilità (variabili controllabili vs incontrollabili)Obiettivi del modulo:Comprendere come il soggetto può riconoscere le proprie attribuzioni, cioè leinterpretazioni che ogni individuo si dà relativamente alle cause degli eventi che loriguardanoIl Cooperative learning e il Brainstorming(30 ore)Contenuto:Johnson & Johnson e le prime esperienze di Cooperative LearningLewin K. La teoria del campo e la teoria dei climi di apprendimentoBion. La relazione tra affettivo e cognitivo, tra emozioni e apprendimentoMugny e il concetto di intelligenza al pluraleM. Deutsch e il concetto di interdipendenzaLe varie fasi del Brainstorming e le sue regole (presentazione dell’obiettivo;creazione delle idee individuali; raccolta e registrazione delle idee; l’organizzazionedelle idee; la valutazione delle idee)Obiettivi del modulo:Facilitare ed organizzare le attività scolastiche, strutturando “ambienti diapprendimento” in cui gli studenti, possano trasformare ogni attività in un processo di“problem solving di gruppo”
  • 5. Le mappe concettuali nella didattica(15 ore)Contenuto:Minsky M.., Novak J.D., Schank R. Gli autori delle mappe concettualiLe mappe come motivazione intrinseca ad imparareLe idee chiaveMappe per diversi scopi (esplorare le preconoscenze; scrivere un testo; comprendere;spiegare; riorganizzare/sintetizzare).Obiettivi del modulo:Conoscere i principali studi sulle mappe concettuali e applicarli in maniera ottimalesecondo i diversi scopiTecniche di ascolto attivo(25 ore)Contenuto:Rogers C. e la relazione d’aiutoLe regole fondamentali dell’ascolto empaticoTecnica della riformulazione (semplice; parafrasi; riepilogo; eco; delucidazione;rispecchiamento empatico; uso del silenzio)Risposte ostacolo al dialogo (valutazione; interpretazione; sostegno; soluzione;investigazione)Obiettivi del modulo:Comprendere a fondo l’importanza del clima e della relazione d’aiutonell’insegnamento-apprendimentoConoscere e saper applicare le tecniche di ascolto attivoTecniche di Problem solving(20 ore)Contenuto:Gordon. W.J.J. La sinettica e le diverse fasi (Definizione del problema - AnalisiGlobale; Fase creativa; Selezione delle idee; Fase di definizione; Perfezionamentodelle idee; Soluzioni possibili)I 6 cappelli per pensare di E. De Bono (bianco, nero, rosso, giallo, verde, blu)Zwicky F. L’analisi morfologicaLe strategie euristicheL’analogiaLa visualizzazioneLa combinazioneObiettivi del modulo:Conoscere e saper utilizzare le tecniche e le strategie di Problem Solving di successo.
  • 6. Peer education e Peer tutoring(20 ore)Contenuto:Differenza tra peer education e peer tutoringIl tutorLa comunicazione tra pariObiettivi del modulo:Saper formare gruppi di peer education all’interno della classe. Saper individuare itempi giusti per proporre la peer education e la durata stessa del metodo.Simulazioni e Role-playing(25 ore)Contenuto:Linterazionismo simbolico di Mead G.H.Il funzionalismo di Parsons T.Il disincanto di Goffman E.Il gioco simbolico di Piaget J.Teoria del ruoloObiettivi del modulo:Saper pensare, organizzare e gestire role playng di successoI questionari sociometrici(25 ore)Contenuto:I diversi questionari sociometriciI legami sociali (le relazioni sociali; le linee di comunicazione; i canali di influenza)La somministrazione del questionarioInterpretazione dei datiStrategie di recuperoCoefficienti sociometrici dei singoliCoefficienti sociometrici di gruppoObiettivi del modulo:Conoscere, saper somministrare e valutare i diversi questionari sociometrici (per lacui somministrazione non è necessario il titolo abilitante di psicologo)
  • 7. Tecniche e metodi di autovalutazione(20 ore)Contenuto:Scale di valutazione, check list e questionariStudent Progress CardsDiaries Learner e Riviste DialogVideoObiettivi del modulo:Acquisire le conoscenze di base sulle tecniche e i metodi di autovalutazione piùflessibili ed utilizzatiLe tecniche individuali di studio(30 ore)Contenuto:Lidea e la sua strutturaCome si associano le ideeLa lettura accelerataTecniche per ricordareI ripassiLe parole chiaveGli appunti ad elenco, a tabella, a blocchi, a diagramma.Obiettivi del modulo:Acquisire conoscenze avanzate sulle varie tecniche di studio e su come generalmentesi studia.Modelli teorici e strategie per l’attenzione(20 ore)Contenuto:I modelli teorici dell’attenzione (Attenzione selettiva; Filtro di Broadbent; Teoria delfiltro attenuato della Treisman; Deutsch e Deutsch; La teoria di Norman; Selezioneprecoce e selezione tardiva; Attenzione divisa; Attenzione sostenuta)Lo sviluppo dell’attenzione secondo Mackworth A.K. e Piaget J.Le diverse strategie operative per l’insegnante (comprendere l’incoerenza; gli spazifisici, gli spazi temporali; utilizzo di segnali univoci; i rumori di fondo; la risoluzionedei compiti senza premi o punizioni; uso pianificatori quotidiani, come diari oagende;Obiettivi del modulo:Conoscere i diversi modelli teorici dell’attenzione. Capire come si sviluppaautonomamente l’attenzione e saper applicare le diverse strategie per facilitarel’attenzione dei soggetti con particolari difficoltà.
  • 8. Frame e Script(10 ore)Contenuto:I Frame. Cosa sono e come si costruiscono (funzione; relazione; caratteristiche;attributi)Gli script. Le azioni principali e secondarie nei copioniObiettivi del modulo:Acquisire le conoscenze di base per utilizzare i Frame e gli Script nel gruppo-classe.

×