Obiettivo community KM01
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Obiettivo community KM01

on

  • 427 views

 

Statistics

Views

Total Views
427
Views on SlideShare
427
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
1
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Obiettivo community KM01 Obiettivo community KM01 Presentation Transcript

    • designed by: Dr. Giordano Cuoghigiovedì 17 novembre 2011
    • TO T E E IL G IB O N R E P T O S Sgiovedì 17 novembre 2011 Testo
    • valore economico valore sociale valore ambientalegiovedì 17 novembre 2011 Testo
    • Commissione Europea Bruxelles, 3.3.2010 COM(2010) 2020 Europa 2020 presenta tre priorità che si rafforzano a vicenda: crescita intelligente: sviluppare uneconomia basata sulla conoscenza e sullinnovazione; crescita sostenibile: promuovere uneconomia più efficiente sotto il profilo delle risorse, più verde e più competitiva; crescita inclusiva: promuovere uneconomia con un alto tasso di occupazione che favorisca la coesione sociale e territoriale.giovedì 17 novembre 2011 Testo
    • Gli obiettivi europei sul clima e lenergia non potranno venire raggiunti senza il contributo AT T I V O dei cittadinigiovedì 17 novembre 2011 Testo
    • Laureato D.A.M.S. nel 1991 con una tesi che sosteneva la graduale perdita d’importanza della carta stampata a favore dei supporti digitali.Esperto in ICT, primo nodo di rete 1990, primo sito 1995, dal 1999 webmaster del CoordinamentoAgende 21 Locali Italiane, nel 2002 curatore della strategia di comunicazione di Agenda 21Modena e poi di vari progetti europei dedicati allo sviluppo urbano e energie intelligenti.Dal 1989 al 2002 project manager in ambito socio-culturale e curatore di innumerevoli iniziative tra lequali l’allestimento di un’internet point con 9 stazioni a disposizione degli utenti nel ‘96 ed il webcastingdel primo video clip italiano in collaborazione con Repubblica.it e MediaMente R.A.I. nel ’97.Dal 2003 al 2006 membro expert group per l’ICT del progetto Adriatic Action Plan 2020,progetto transnazionale Interreg IIIC e webmaster Forum delle Città dell’Adriatico e dello Ionio.Player nella terza, quarta e quinta Conferenza Europea delle Città Sostenibili, nella COP15 diCopenhagen nel 2009 e nel gruppo di lavoro mondiale Agenda 21 della Cultura.giovedì 17 novembre 2011 Testo
    • giovedì 17 novembre 2011 Testo
    • PREMESSA KM01 sta a significare un territorio a “filiera corta” in grado di costruire reti sociali stabili che valorizzano la qualità del lavoro e la solidarietà tra consumatore e produttore, in un’ottica di sviluppo sostenibile e di green economy. KM01 sta altresì a significare un territorio connesso a “banda larga” in grado di assicurare la necessaria velocità di trasmissione dei dati e soprattutto in grado di coprire il 100% della propria superficie, eliminando il digital divide e sviluppando azioni per l’eliminazione del knowledge divide.giovedì 17 novembre 2011 Testo
    • GREEN ECONOMY+ AGENDA DIGITALE= SMART CITIESgiovedì 17 novembre 2011 Testo
    • giovedì 17 novembre 2011 Testo
    • C’è chi l’ha già fatto! Source: UPI.comgiovedì 17 novembre 2011 Testo
    • Il progetto KM01 vuole essere uno strumento a disposizione dei cittadini, delle imprese, delle organizzazioni e delle istituzioni 2.0 Matching pointgiovedì 17 novembre 2011 Testo
    • L’obiettivo è quello di fare sistema, tenendo conto che sono le azioni delle persone che generano i luoghi e al tempo stesso che sono necessarie nuove energie per il territorio. Gli strumenti individuati, piattaforma digitale, newsletter periodica, format per web TV, rimangono gli assi principali su cui basare la diffusione delle informazioni, la proposta di nuovi stili di vita più consapevoli, la conservazione della memoria del processo, la crescita dei talenti delle nuove generazioni, in poche parole a rendere il tessuto sociale più evoluto ma a fianco del rapporto mediato emerge la necessità di un’azione altrettanto incisiva e peculiare a livello territoriale per generare gli embrioni di quella community a cui il progetto mira. È in fase di elaborazione un format di incontri sul territorio provinciale dove oltre al sottoscritto, impegnato nella presentazione delle linee generali del progetto, ci sarà un sindaco del Club del Patto dei Sindaci a cui spetterà il compito di spiegare gli obiettivi di questa iniziativa della CE ed il perché dell’adesione della propria Amministrazione, un tecnico in grado di esporre i vantaggi derivanti dall’installazione di sistemi energetici basati sulle energie rinnovabili e più in generale sulla costruzione di edifici a basso impatto ambientale, un ospite che volta per volta approfondirà una tematica specifica legata all’innovazione territoriale. È previsto inoltre il coinvolgimento di ditte locali del comparto enogastronomico per le fasi finali dell’incontro in modo da renderlo più informale e attivare il processo di conoscenza tra i partecipanti.giovedì 17 novembre 2011 Testo
    • Azione territoriale Piattaforma digitale Smart box Riqualificazione Smart Lab energetica Riduzione del degli edifici divario digitale web TV Reti d’imprese Users Generated Content Providergiovedì 17 novembre 2011 Testo
    • Le comunità locali sono state i laboratori più capaci di comportamenti innovativi, basati sulla responsabilità, la creatività e lo spirito d’iniziativa. Sono riuscite spesso, anche in condizioni avverse, a produrre e mantenere qualità elevate, sia ambientali, sia economiche, sia sociali”.giovedì 17 novembre 2011 Testo
    • “ l’innovazione e la conversione ecologica possano dare un grande contributo ad un progetto condiviso di cambiamento … non solo per tutelare l’ambiente, ma per produrre occupazione, rivitalizzare l’economia e creare opportunità di nuovo sviluppo”. MANIFESTO Per un futuro sostenibile dell’Italiagiovedì 17 novembre 2011 Testo
    • Il Piano Operativo prevede la costituzione del team di sviluppo, la progettazione, la realizzazione e la pubblicazione della piattaforma digitale nei primi 6 mesi del 2012. Contemporaneamente verrà messo a punto il veicolo societario e verrà individuata la location del primo Smart Lab che avrà funzione di matrice. Nello stesso periodo, in collaborazione con le associazioni di categoria, si darà vita al processo teso alla creazione delle reti d’imprese necessarie alla riqualificazione energetica degli edifici. Nell’estate 2012 verrà inaugurato lo Smart Lab e verrà redatto il calendario delle iniziative da svilupparsi da settembre dedicate sia alla riduzione del knowledge divide, sia alla commercializzazione degli acquisti verdi che alla formazione degli “agenti multimediali” in grado di generare i contenuti da veicolare. Una volta messa a punto la matrice degli Smart Labs, questi verranno riprodotti su tutti i territori interessati con la formula del franchising in modo da moltiplicare l’azione sul territorio e allo stesso tempo generare occupazione specialmente in quella fascia giovanile da dove sale più forte la richiesta sia di occupazione che di innovazione. Contemporaneamente, in collaborazione con le istituzioni universitarie verrà sviluppata la Smart box, lo strumento in grado di rendere più intelligenti gli edifici e in grado di gestire il flusso di dati a livello locale.giovedì 17 novembre 2011 Testo
    • Smart & Green città intelligenti, integrazione di servizi e reti, risparmio energetico, tecnologie verdi, saperi condivisi, connessioni veloci.giovedì 17 novembre 2011 Testo
    • giovedì 17 novembre 2011 Testo
    • Un piano finanziario “classico” non è al momento ipotizzabile in quanto le variabili sono troppo elevate per poter definire con ragionevole precisione i costi ed i ricavi. COSTI RICAVI Costituzione società Sponsors Sviluppo piattaforma digitale Pubblicità veicolata dalla piattaforma Dotazione tecnologica Corsi formazione Realizzazione materiali promozionali Contributi regionali Affitto e riqualificazione Smart Lab Contributi comunitari Web marketing Vendita prodotti ecologici Stipendi Franchising Smart Labs Sviluppo Smart box Commercializzazione Smart box Redazione linee guida Vendita contenuti multimedialigiovedì 17 novembre 2011 Testo
    • Richiedo una partnership per poter avviare il progetto, l’obiettivo è di cedere la società sul mercato in un tempo di 3/5 annigiovedì 17 novembre 2011 Testo
    • giovedì 17 novembre 2011 Testo
    • impossible is nothinggiovedì 17 novembre 2011 Testo
    • Obiettivo: COMMUNITY KM01 con il patrocinio di: Provincia di Modena Club Patto dei Sindaci in collaborazione con: della Provincia di Modena Università di Modena e Reggio Emilia con il supporto di: CNA Provincia di Modenagiovedì 17 novembre 2011 Testo