Alla Procura Generale della Corte dei Conti
Sezione di Bari
Via Giacomo Matteotti
70121 Bari (BA)
Al Ministero dell’Econom...
ammortizzabile in 15 anni e finalizzato alla realizzazione della Piscina Comunale e pari al
preventivo di cui al progetto,...
n. 80 di rep. del 23/06/2006, invitandola, nel contempo, a fornire entro 30 giorni dalla
notifica, eventuali osservazioni ...
r.l. composta da: S.S.D. Gestione polivalente Modugno s.r.l. (capogruppo-mandataria) ed
Xporting S.S.D. s.r.l. (mandante) ...
 se l’Amministrazione Comunale si sia resa responsabile di danno erariale per l’accollo del
mutuo che la società Promospo...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Corte dei conti definitivo 12

1,016
-1

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,016
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Corte dei conti definitivo 12

  1. 1. Alla Procura Generale della Corte dei Conti Sezione di Bari Via Giacomo Matteotti 70121 Bari (BA) Al Ministero dell’Economia e delle Finanze - I.G.F. Ispettorato Generale di Finanza Via XX Settembre 97 00187 ROMA Al Ministero dell’Economia e delle Finanze - I.GE.P.A. Ispettorato Gen. per la finanza delle pubbliche amministrazioni Via XX Settembre 97 00187 ROMA Al Ministero della Funzione Pubblica Ispettorato per la Funzione Pubblica Piazza Sant’Apollonia, 14 00153 Roma Alla Procura della Repubblica Tribunale di Bari Via Nazariantz, 1 70123 Bari (BA) Gioia del Colle, 22 dicembre 2013 ESPOSTO-DENUNCIA La Società Sportiva Dilettantistica PROMOSPORT a r.l., con sede in Gioia del Colle, via G. Di Vittorio n 30, E-mail promosportgioia@gmail.com, in persona del legale rappresentante, Tuccillo Leonardo, nato a Gioia del Colle (Bari) il 09/06/1964 ed ivi residente alla via Catapano n. 5, espone, all'attenzione di codesta Ecc.ma Procura della Corte dei Conti della Regione Puglia, quanto segue per evidenziare le irregolarità emerse nell'attività amministrativa della stessa città di Gioia del Colle nella gestione del denaro e del patrimonio pubblico; ciò al fine di chiedere, alla stessa competente Procura Regionale, i necessari accertamenti sui fatti ed atti denunciati, indicati in maniera esemplificativa e non certo esaustiva, nonchè per accertare eventuali responsabilità, con ogni conseguenza di legge, anche al fine di chiedere il risarcimento del danno. Premesso in fatto:  Il 23.6.2006, all’esito di un regolare procedimento amministrativo, il Comune di Gioia del Colle stipulava, con la Società Sportiva Promosport a r.l., una Convenzione per la realizzazione di una Piscina Comunale in project financing; (Allegato 1)  Con atto del 20.12.2006, la PROMOSPORT SSD srl otteneva dall’ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO, un mutuo di € 1.925.787,00 al tasso effettivo annuo del 5,22180%, 1
  2. 2. ammortizzabile in 15 anni e finalizzato alla realizzazione della Piscina Comunale e pari al preventivo di cui al progetto, al netto dell’IVA e il Comune di Gioia del Colle si costituiva fideiussore; (Allegato 2)  La Società Promosport ssd a r.l. sosteneva un onere di spesa di complessivi € 2.254.943,23, che superava di € 329.156,23 l'originario preventivo di € 1.925.787,00 (somma per la quale l’Istituto di Credito Sportivo aveva concesso il mutuo). Il maggior importo di € 329.156,23, era giustificato dall’esigenza di dotare la “Piscina Comunale” di opere migliorative ed impianti aggiuntivi imprevisti rispetto al progetto originariamente presentato. A seguito del maggior esborso finanziario pari ad € 329.156,23, dovuto alle migliorie rispetto a quanto previsto dal progetto originario, la Società Promosport ssd a r.l si rendeva insolvente di alcune rate del mutuo stipulato con l’Istituto per il credito sportivo;  In data 25/01/2012, (inviata al Comune per conoscenza), l’Istituto per il Credito Sportivo invitava la Promosport Società Sportiva Dilettantistica s.r.l. ai versamenti promessi al fine di evitare il recupero coattivo del credito con l'escussione della fideiussione del Comune di Gioia del Colle;  Il 13/03/2012 l'istituto per il Credito Sportivo comunicava al Comune di Gioia del Colle le rate insolute da parte della Promosport Società Sportiva Dilettantistica s.r.l. con l'indicazione degli interessi maturati calcolati alla data del 31 marzo 2011 pari ad € 244.865,36;  In data 19/03/2012 in seguito ad un precedente incontro, il Comune di Gioia del Colle chiedeva alla Promosport ssd a r.l. la descrizione dei maggiori lavori realizzati con copia delle relative fatture, rispetto al progetto esecutivo;  In data 04/04/2012 la Promosport ssd a r.l. protocollava computo metrico, copie delle fatture e fotografie relative a tutte le lavorazioni eseguite in aggiunta a quanto previsto dal contratto di Project Financing . Lavorazioni pari ad € 329.156,23, importo corrisposto ai fornitori; (Allegato 3)  In data 26/06/2012 la Società Promosport ssd a r.l proponeva all’Istituto del Credito Sportivo a mezzo raccomandata la cessione del credito vantato nei confronti del Comune di Gioia del Colle, come da convenzione del 23/06/2006, pari ad € 40.000 annui sino alla concorrenza dell’importo non pagato;  In data 12/07/2012 il Consiglio Comunale di Gioia del Colle con delibera n. 11 deliberava la risoluzione della concessione di cui alla Convenzione n. 80 di rep. del 23/06/2006; (Allegato 4)  In data 16/07/2012 il Segretario Generale del Comune di Gioia del Colle comunicava alla Società Promosport ssd a r.l ricorrente che il Consiglio Comunale nella seduta del 12/07/2012 n. 11 aveva deliberato l’avvio della procedura di risoluzione della convenzione 2
  3. 3. n. 80 di rep. del 23/06/2006, invitandola, nel contempo, a fornire entro 30 giorni dalla notifica, eventuali osservazioni così come previsto dall’art. 13 della stessa convenzione;  In data 08/08/2012, la Società Sportiva Promosport ssd a r.l., per il tramite del proprio legale, inviava all’Ente una nota nella quale venivano analiticamente e dettagliatamente rappresentate le ragioni per le quali la prospettata risoluzione della convenzione si sarebbe rivelata del tutto arbitraria, ingiustificata ed illegittima precisando che, per la realizzazione della Piscina Comunale, la Promosport ssd a r.l. aveva supportato un onere di spesa di complessivi € 2.254.943,23 investendo € 329.156,23 in più rispetto all'originario preventivo di € 1.927.787,00 . Il maggior importo di € 329.156,23 fu per intero pagato dalla Promosport ssd a r.l. all'epoca dei lavori, senza poter fruire del vantaggio di fonti di finanziamento che consentissero di ammortizzarlo in quindici anni, al pari della somma dell'originario preventivo pari ad € 1.927.787,00 e proponeva la restituzione in 8 rate annuali da circa € 37.500 dell’importo che il Comune in qualità di fideiussore avrebbe versato all’Istituto del Credito Sportivo per la copertura delle rate insolute del mutuo; (Allegato 5)  In data 31/08/2012, i Dirigenti del I e del IV Settore del Comune di Gioia del Colle notificavano la revoca, con effetto immediato, del provvedimento (Rep. n. 80 del 23/06/2006) di concessione alla Promosport ssd a r.l., avente ad oggetto la Costruzione e gestione dell'impianto natatorio. Inoltre invitavano e diffidavano la Concessionaria a consegnare l'impianto natatorio comunale, sito in via Salvator Rosa, per la perentoria data del 03/09/2012; (Allegato 6)  La Promosport ssd a r.l nel mese di agosto 2012 aveva provveduto alle opere di manutenzione ordinaria e straordinarie, al riempimento delle vasche per l’apertura al pubblico prevista per il 01/09/2012. Nello stesso mese erano state avviate tutte le operazioni propedeutiche alle iscrizioni ai corsi di nuoto per l’anno natatorio 2012/2013 comprese le campagne pubblicitarie;  Fra il 3.9.12 ed il 26.9.12, all’esito di plurimi accessi, resi necessari dall’articolata verbalizzazione dello stato dei luoghi e delle cose, il Comune di Gioia del Colle prendeva possesso dell’intero complesso della Piscina Comunale, nell’esercizio della potestà d’impero e con l’assistenza della forza pubblica, cui la Promosport SSD srl non poteva opporre resistenza;  In data 10/09/2012 il Comune di Gioia del Colle pubblicava il bando per L’AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA PISCINA COMUNALE PER IL PERIODO OTTOBRE 2012-LUGLIO 2013 ; (Allegato 7)  In data 18/09/2012 a mezzo notifica prot. N 24190 il Comune di Gioia del Colle chiedeva alla Promosport ssd a r.l. l’assenso per l’accollo della restante quota di mutuo nei confronti dell’Istituto del Credito Sportivo.; Il 10.10.12, con atto n. gen. 793, il Dirigente del Settore Cultura Pubblica Istruzione e Servizi Comunali di Gioia del Colle aggiudicava definitivamente alla S.S.D. Gioia Nuoto a 3
  4. 4. r.l. composta da: S.S.D. Gestione polivalente Modugno s.r.l. (capogruppo-mandataria) ed Xporting S.S.D. s.r.l. (mandante) l’affidamento in gestione dell’impianto natatorio;  In data 06/11/2012 la Promosport SSD a r.l. presentava RICORSO presso il Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia per chiedere l’annullamento della determina dei dirigenti del Comune di Gioia del Colle e la contestuale condanna al risarcimento dei danni; (Allegato 8)  In data 11.12.2012 con Delibera N. 128 la G.M. del Comune di Gioia del Colle si accollava il mutuo originario contratto dalla Società Promosport ssd a r.l. con l’Istituto per il Credito Sportivo; (Allegato 9)  In data 06/08/2013 con delibera di Giunta Comunale N. 144 il Comune di Gioia del Colle prorogava la gestione della piscina sino a giugno 2014; (Allegato 10)  In data 18/11/2013 la società Promosport SSD a r.l. citava in giudizio, presso il Tribunale di Bari, il Comune di Gioia del Colle per richiedere il risarcimento del danno subito e quantificato in oltre 5,4 milioni di euro; ( Allegato 11) Tutto ciò premesso ritiene che: L’amministrazione Comunale, senza alcun provvedimento dell’ordine giudiziario competente, nell’esercizio della potestà d’impero e con l’assistenza della forza pubblica, è entrata in possesso dell’impianto causando di fatto: 1. L’interruzione immediata dell’attività imprenditoriale e sportiva della S.S.D. Promosport a r.l. a danno degli utenti e dei fornitori; 2. L’interruzione immediata senza alcuna possibilità di preavviso, di 28 rapporti di lavoro tra addetti al ricevimento, alle pulizie ed istruttori sportivi; 3. La sospensione del servizio piscina ai cittadini di Gioia del Colle e dei paesi limitrofi, alla vigilia dell’apertura del nuovo anno natatorio prevista per il 3 settembre 2012. L’ Amministrazione si accollava l’importo del mutuo svincolando la Promosport ssd dal pagamento di una rata semestrale pari ad € 92.901,29 . L’Amministrazione redigeva un bando di gara per l’affidamento della gestione di un anno dell’Impianto natatorio, ponendo a base di gara un canone annuale di € 25.000,00 a fronte del canone di mutuo annuale di € 185.802,58 a carico della Promosport ssd a r.l. ed in seguito accollato dall’Amministrazione Comunale. Alla luce delle osservazioni qui formulate e dei fatti descritti in premessa, CHIEDE DI ACCERTARE E VERIFICARE: 4
  5. 5.  se l’Amministrazione Comunale si sia resa responsabile di danno erariale per l’accollo del mutuo che la società Promosport ssd a r.l. aveva contratto per la costruzione e la gestione trentennale della piscina comunale ;  se si sia resa responsabile di danno erariale per l’aggiudicazione della gestione per un importo annuo di € 36.000,00 a favore della S.S.D. Gioia Nuoto a r.l. composta da: S.S.D. Gestione polivalente Modugno s.r.l. (capogruppo-mandataria) ed Xporting S.S.D. s.r.l. (mandante) ponendo a base di gara un importo di € 25.000,00 rispetto al canone annuale del mutuo del Credito Sportivo di € 185.802,58 in capo alla Promosport ssd a r.l.;  se si sia resa responsabile di danno erariale nel prorogare prima di 3 mesi e poi di un anno, la gestione della piscina alla stessa S.S.D. Gioia Nuoto a r.l. composta da: S.S.D. Gestione polivalente Modugno s.r.l. (capogruppo-mandataria) ed Xporting S.S.D. s.r.l. (mandante).  se si sia resa responsabile di danno erariale interrompendo nell’esercizio della potestà d’impero e con l’assistenza della forza pubblica, senza alcun provvedimento della magistratura competente, l’attività imprenditoriale della Promosport ssd a r.l. e quindi l’unica possibilità di recuperare l’importo anticipato a favore dell’Istituto del Credito Sportivo ed in qualità di fideiussore. CHIEDE altresì, a norma degli artt. 90 e 408 c.p.p., di essere sentito per fornire elementi di prova nonchè di essere informato dell'eventuale archiviazione della presente istanza. Tuccillo Leonardo E-mail leonardotuccillo@tiscali.it, tel. Mobile 370 3349375. Si allegano i seguenti documenti: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. Convenzione Promosport ssd a r.l. / Comune di Gioia del Colle n. 80 del del 23/06/2006; Contratto di mutuo con Credito sportivo; Computo delle lavorazioni extra capitolato; Deibera del Consiglio Comunale N. 11 del 12/07/2012; Proposta Promosport ssd a r.l. per l’equilibrio finanziario; Provvedimento del Comune di Gioia del Colle di revoca di concessione del 31 agosto 2012; Bando del 10/09/2012 per l’affidamento della gestione della Piscina; Ricorso della Promosport ssd a r.l. presso il Tribunale Amministrativo Regionale Puglia; Accollo Contratto di Mutuo Delibera della Giunta Comunale di Gioia del Colle N. 128 dell’11/12/2012; 10. Proroga gestione provvisoria Delibera di Giunta N.144 del 06/08/2013; 11. Citazione in giudizio di Promosport ssd a r.l. nei confronti del Comune di Gioia del Colle; Con osservanza, Leonardo Tuccillo 5

×