La TecnoTrade parte con il piede giusto: vittoria
per 3- 2 in casa della New Son’s Torremaggiore.
La TecnoTrade comincia c...
La TecnoTrade mantiene un break di 3 punti sino al 12-15 quando il palleggiatore foggiano
Marcone e il solito Antonetti de...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Comunicato stampa n 23 play off 1 1

203

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
203
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Comunicato stampa n 23 play off 1 1

  1. 1. La TecnoTrade parte con il piede giusto: vittoria per 3- 2 in casa della New Son’s Torremaggiore. La TecnoTrade comincia con il piglio giusto l’avventura dei play off della serie C regionale infliggendo una sconfitta al temuto Torremaggiore. Non è stato semplice però avere la meglio su una formazione, quella foggiana, che ha dimostrato di valere ben più della quinta posizione conquistata nella regular season, girone A; ma il carattere e il cuore dimostrato da tutti i membri delle TecnoTrade lasciano ben sperare per il prosieguo dei paly off promozione. Parte forte la TecnoTrade nel primo set quando con il turno in battuta di Tria infligge alla compagine foggiana un parziale di 6-0 grazie agli attacchi vincenti di Colapinto e Scio (2-8). Il set scivola via in tranquillità per la TecnoTrade (11-15, 15-21), complice la fallosità in attacco ed in battuta; il set è chiuso grazie ad un primo tempo di Minenna nonostante una timida rimonta del Torremaggiore (21-25). Con lo stesso piglio del set precedente, torna in campo la TecnoTrade nel secondo parziale; il vantaggio della compagine gioiese rimane sempre di 3-4 (3-7, 10-14) punti sugli avversari e viene incrementato ulteriormente dall’ennesimo turno di servizio di Tria che permette alla TecnoTrade di incrementare ulteriormente il punteggio (15-21) e tagliare il traguardo del secondo set da vincitori (19-25). Sembra che la partita si sia dipinta con i colori biancorossi, ma la pallavolo è uno sport “strano”; e la sua “stranezza” e spettacolarità viene dimostrata dal prosieguo del match. Punti nell’orgoglio e spronati da mister Tauro i foggiani entrano in campo molto più determinati e concreti e cercano di mettere in chiaro la propria volontà sin dalle prime fasi del terzo parziale; Lonero, Antonetti e De Martino martellano la ricezione gioiese (6-1, 10-6, 16-10). Gioia non riesce a reagire con continuità nonostante il doppio cambio Netti-Frustaci per Linzalone-Tria e l’innesto di Massaro per puntellare la ricezione. Il set si chiude con il punteggio di 25-16 per i foggiani. La battaglia sportiva è aperta e nel quarto set vive la fase più al cardiopalma. Inizio positivo dei gioiesi che con il bombardiere Scio cercano di aprire un varco nel fortificato fortino foggiano. Di contro, la New Son’s cerca di reggere l’impeto biancorosso con i soliti Antonetti e Lonero. Sembra una questione personale tra Scio e la formazione foggiana in quanto, sino al punteggio di 7-10, il laterale gioiese è capace di mettere a segno ben 8 dei dieci punti gioiesi.
  2. 2. La TecnoTrade mantiene un break di 3 punti sino al 12-15 quando il palleggiatore foggiano Marcone e il solito Antonetti decidono che l’assedio deve terminare. Si giunge così alla parità, 16- 16. Da quel momento le due compagini utilizzano tutto l’arsenale a loro disposizione per un finale di set che sembra non dover finire mai tra vantaggi, sorpassi e controsorpassi. La TecnoTrade ha disposizione anche un due Match ball sul 24-25 (ace di Tria) e sul 25-26 (errore al servizio del numero nove foggiano Corteggiano), ma Torremaggiore in questa fase difende tutto e contrattacca in maniera efficace. Il set ball, è sfruttato da Torremaggiore sul 27-26 che chiude il set impegnando la ricezione gioiese e costringendo al primo tempo out Minenna. Il punteggio di 2-2 mette un po’ di paura ai tanti tifosi gioiesi accorsi in quel di Foggia per sostenere le tigri biancorosse. Ma il termine paura non esiste nel vocabolario della compagine gioiese, che a testa bassa, nel quinto set cerca di dare l’assalto finale alla gara. Si lotta punto a punto, aspettando che l’avversario ceda, e questo accade dopo l’ennesima parità (6-6, 7-7, 8-8, 9-9) quando il trio Scio, Minenna, Colapinto decide che la contesa deve terminare e la fortezza foggiana deve essere conquistata. La TecnoTrade vince il set con il punteggio di 10-15. Il primo passo è fatto ma, giovedi 1 Maggio ore 19.30, ci sarà da disputare l’ennesima battaglia. I presupposti ci sono tutti, i ragazzi sono carichi ed insieme al caloroso pubblico gioiese possono sognare e sventolare il vessillo BiancoRosso al cielo. Ufficio Stampa TecnoTrade Real Volley Gioia Vito Guagnano

×