Your SlideShare is downloading. ×
l'utilizzo del codice civile nella didattica del diritto
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

l'utilizzo del codice civile nella didattica del diritto

3,398
views

Published on

Published in: Education

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
3,398
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
13
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. L'UTILIZZO DEL CODICE CIVILE NELLA DIDATTICA DEL DIRITTO cristina gioseffi Cristina Gioseffi – specializzanda SSIS VIII ciclo – indirizzo economico giuridico
  • 2. prima parte: DIVERSI APPROCCI OSSERVATI E SPERIMENTATI NEL TIROCINIO DIRETTO
  • 3. Approcci osservati...
      • Docente A
      • In classe porta solo il LIBRO DI TESTO
      • Il c.c. non viene utilizzato “fisicamente” nella spiegazione, pur essendo spesso citato
      • Il c.c. non può essere consultato durante le verifiche (soprattutto orali)
  • 4.
      • Docente B
      • In classe (triennio IGEA)porta solo il CODICE CIVILE
    • Il c.c. viene letto ad alta voce dal docente durante la spiegazione
      • Il c.c. può essere consultato durante le verifiche scritte (salvo in classe V)‏
    Approcci osservati...
  • 5. ... e sperimentati
    • classe A:
    • lezione su “gli elementi essenziali del contratto”
    • chiedo a un'alunna di leggere l'art. 1350 c.c.
    • stupore generale... “ma Lei come fa a sapere che è lungo??”
    • verifica (prova semistruttrata, senza utilizzo del c.c.): tutti rispondono molto bene alle domande sulla forma del contratto
  • 6.
    • classi B:
    • lezioni su “diritti reali minori” e “diritto del lavoro”
    • chiedo agli alunni di leggere alcuni articoli del c.c. (o della Costituzione)‏
    • assieme li analizziamo per cercare di cogliere gli aspetti salienti dell'istituto
    • verifiche (prove strutturate, con consultazione del c.c.): esiti buoni
    ... e sperimentati
  • 7. seconda parte: RIFLESSIONI E PROPOSTE
  • 8. quali processi attiva la lettura del codice durante la LEZIONE?
    • richiama l'attenzione dell'alunno
    • invita l’alunno a chiedere spiegazioni
    • aiuta l’alunno a ricordare se la fonte di un contenuto appreso è la Costituzione, il codice civile, una tesi dottrinale, …
    • abitua l’alunno ad utilizzare il c.c. nello studio
    • permette al docente di ricostruire assieme agli alunni la disciplina di un istituto, rendendoli partecipi per:
  • 9. quali processi attiva la lettura del codice durante la LEZIONE?
      • individuare aspetti salienti di un istituto / disciplina
      • individuare differenze con altre norme lette
      • creare analogie con altre norme lette
      • sviluppare abilità di ANALISI e di COLLEGAMENTO
  • 10. quali capacità permette di accertare, se utilizzato durante la VERIFICA?
    • saper ricercare la fonte
    • saper interpretare la norma
    • saper applicare la norma
    • saper argomentare
    • => competenze logico-interpretative e operative
  • 11. sulla capacità di argomentare… l'utilizzo del codice impone una particolare forma mentis : l'argomentazione giuridica è rigorosa, si basa su precisi riferimenti normativi in una società in cui tutto sembra opinabile, anche insegnare ad ancorare il proprio pensiero, le proprie idee, ad elementi oggettivi può avere un'alta valenza formativa
  • 12. l’uso del codice nella VERIFICA: possibili criticità
    • non permette di verificare se l’alunno ricorda, quanto ha studiato, ecc.
    • è sempre opportuno? considerare il contesto!
    • gli item o le domande devono tenere conto di ciò che si intende valutare!
    •  concordare o comunicare la decisione agli alunni!
  • 13. altre possibili criticità…
    • alunni meno motivati a studiare e a cercare di ricordare
    • aggravio di spesa per l'acquisto dei codici
    • aggiornamenti?
  • 14. … e possibili soluzioni
    • alunni meno motivati a studiare e a cercare di ricordare
    • aggravio di spesa per l'acquisto dei codici
    • aggiornamenti?
    • valutare non l'esattezza delle informazioni ma diverse capacità (vd. sopra)
    • reperire codici usati da amici/parenti
    • aggiornamento del docente, utilizzo anche di altri strumenti (internet, ...)‏
  • 15. Cristina Gioseffi – specializzanda SSIS VIII ciclo – indirizzo economico giuridico