• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Hashtag#poernano
 

Hashtag#poernano

on

  • 831 views

attraverso l'analisi semiotica dell'hashtag #poernano si possono osservare le modalità di propagazione e sviluppo di un hashtag

attraverso l'analisi semiotica dell'hashtag #poernano si possono osservare le modalità di propagazione e sviluppo di un hashtag

Statistics

Views

Total Views
831
Views on SlideShare
817
Embed Views
14

Actions

Likes
1
Downloads
6
Comments
1

4 Embeds 14

https://twitter.com 7
http://www.linkedin.com 5
http://www.twylah.com 1
https://www.linkedin.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel

11 of 1 previous next

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Hashtag#poernano Hashtag#poernano Presentation Transcript

    • La semiotica per le ricerche di mercato degli hashtag 31 ottobre 2012Giuliana Laurita – giulianalaurita@gmail.com
    • Un breve riepilogo (sarebbe stato: metodologia)L’hashtag è unoggetto complesso:strumento di Ho provato adconversazione e di analizzare conricerca, ci dice molto l’aiuto dellasul sentiment e semiotica ilsull’agenda delle concetto dipersone che lo hashtag e ne èusano (vogliamo emerso questochiamarli simpaticoinfluencer? Ma no, posizionamento:dai, anche se un po’ci starebbe) 2 Giuliana Laurita – giulianalaurita@gmail.com
    • Il posizionamento semiotico dell’hashtagSTORIOGRAFIA, CONVERSAZIONE LIVETWITTING,COLLEZIONISMO, UTOPICO REPORTAGE,AZIONI CONDIVISIONECOLLETTIVE Hashtag legati ad un Hashtag legati ad eventi, DI UNA VISIONELEGATI AD singolo argomento a scopo trasmissioni TV, DEL MONDO INARGOMENTI DI di documentazione tormentoni, ecc. TEMPO REALEATTUALITA’ Es.:#atene, Es.: #chetempochefa #morattiquotes RICERCA «QUI E ORA» CRITICO LUDICO Hashtag inventati o Hashtag personali, esistenti ma legati a caratteristici di un singoloESTEMPORANEITA’, contingenze personali e o di una singolaSFOGHI, STATI non ad una conversazione organizzazioneCONTINGENTI Es.: #sapevatelo Es.: #casamia AUTOREFERENZIALITA’FINALIZZATI ALBROADCASTINGPIU’ CHE ALLA PRATICOREALE SOLILOQUIOCONDIVISIONE3 Giuliana Laurita – giulianalaurita@gmail.com
    • Con lo stesso schema, tenendo fermi i valori (categorie) e lavorando sul livello narrativo (le regole) ho analizzato l’hashtag #choosy: CONVERSAZIONE UTOPICO Tweet che lavorano sui Tweet che pongono massimi sistemi: che cosa l’attenzione sugli aspetti significa accettare il «non economici, politici e sociali essere choosy» per la su cui si innesta la società dichiarazione della Fornero RICERCA «QUI E ORA» CRITICO LUDICO Tweet che insistono Tweet che lavorano sui sull’appropriatezza giochi di parole linguistica del termine comprendenti il termine «choosy» «choosy», microracconti personali PRATICO SOLILOQUIO4 Giuliana Laurita – giulianalaurita@gmail.com
    • E poi ci ho messo dentro qualche esempio:MASSIMI CONVERSAZIONE ECONOMIA,SISTEMI UTOPICO POLITICA, SOCIETA’ RICERCA «QUI E ORA» CRITICO LUDICOCRITICA DELLA PRATICO GIOCHI DI PAROLELINGUA SOLILOQUIO ANEDDOTICA5 Giuliana Laurita – giulianalaurita@gmail.com
    • Ma la realtà supera semprel’immaginazione 24 ore dopo aver pubblicato questa analisi, un nuovo hashtag è diventato trending topic (nonostante #sandy, l’uragano che ha devastato New York): #poernano Giuliana Laurita – giulianalaurita@gmail.com6
    • La storia è nota, ha generato una quantità di occorrenze tra tweet, post e Storify, quindi non mi dilungo. Ma sono andata lo stesso a ficcarci il naso, da un altro punto di vista.7 Giuliana Laurita – giulianalaurita@gmail.com
    • #poernano è un hashtag dell’area Progetto: CONVERSAZIONE UTOPICO LIVETWITTING, REPORTAGE, CONDIVISIONE DI UNA VISIONE DEL MONDO IN TEMPO REALE Diventa velocemente un tormentone, attraverso la rilettura del senso del termine «poer nano». Al tempo stesso, evidenzia un preciso svolgersi degli eventi e ne racconta la cronologia, interpretando l’accaduto. «QUI E ORA» LUDICO dimensione individualista e volontarista il progetto è sempre basato su una volontà che lo concepisce e che investe dell’energia per portarlo a compimento. esplorazione evasione8 Giuliana Laurita – giulianalaurita@gmail.com
    • Ma proviamo a fare lo stesso lavoro fatto con #choosy: CONVERSAZIONE UTOPICO Tweet che lavorano sui massimi sistemi: l’etica della conversazione, Tweet che pongono l’immagine del titolare l’attenzione sulle fasi dell’account, il concrete della significato dell’essere conversazione, social citazioni, mention, ecc. RICERCA «QUI E ORA» CRITICO LUDICO Tweet che insistono sui Tweet che lavorano sui (contorti) criteri di giochi di parole valutazione dei comprendenti il partecipanti alla termine «poernano», conversazione microracconti personali PRATICO SOLILOQUIO9 Giuliana Laurita – giulianalaurita@gmail.com
    • Ad esempio:ETICA, IMMAGINE, CONVERSAZIONE FASI, CITAZIONI,SENSO DEL SOCIAL UTOPICO MENTION RICERCA «QUI E ORA» CRITICO LUDICOCRITERI DI PRATICO GIOCHI DI PAROLE,VALUTAZIONE SOLILOQUIO MICRORACCONTI10 Giuliana Laurita – giulianalaurita@gmail.com
    • Adesso però andiamo a guardarci dentro11 Giuliana Laurita – giulianalaurita@gmail.com
    •  dimensione proiettiva e volontà di superamento L’area Missione  carattere di necessità  rimessa in discussione e questionamento del presente  dimensione sociale ETICA, IMMAGINE, SENSO DEL SOCIAL UTOPICO L’attivazione di quest’area avviene in due momenti: mentre la vicenda è in corso, con tweet che commentano gli aspetti «alti» della questione e in alcuni casi elargiscono consigli; dopo, a vicenda esaurita, spostandosi sui blog, dai quali si fanno analisi approfondite a posteriori. CRITICO12 Giuliana Laurita – giulianalaurita@gmail.com
    •  dimensione individualista e volontarista L’area Progetto  il progetto è sempre basato su una volontà che lo concepisce e che investe dell’energia per portarlo a compimento.  esplorazione  evasioneCONVERSAZIONE UTOPICO FASI, CITAZIONI, MENTION È l’area in cui l’hashtag arriva quando è già maturo. L’episodio, infatti, è già stato raccontato, ma diventa «evento» solo nel momento in cui viene suggellato da un hashtag. Da segnalare la massiccia presenza di Storify per supportare quest’area. «QUI E ORA» LUDICO13 Giuliana Laurita – giulianalaurita@gmail.com
    • L’area Informazione  forte omogeneità e relativa oggettività.  product oriented  razionalità strumentale e prassi operativa  logica dell’essenziale e del vantaggioso CRITICO È l’area che si attiva immediatamente dopo la crezione dell’hashtag. Qui c’è l’indignazione e la valutazione del comportamento scorretto, che usa l’ironia ma non si risparmia le aspre critiche. PRATICO CRITERI DI VALUTAZIONE14 Giuliana Laurita – giulianalaurita@gmail.com
    • L’area Euforia  valorizzazione apparentemente in contraddizione, pratica e ludica  valorizzazione della soggettività nelle sue dimensioni psicologiche ed emotive LUDICO È l’area in cui nasce l’hashtag e dalla quale esso si propaga – agli utenti ma anche alle altre aree. Non a caso è anche l’area che si esaurisce più rapidamente, man mano che prendono forza i tweet con maggiori valenze di conversazione e di riflessione.PRATICO GIOCHI DI PAROLE, MICRORACCONTI15 Giuliana Laurita – giulianalaurita@gmail.com
    • Quindi:ETICA, IMMAGINE, CONVERSAZIONE FASI, CITAZIONI,SENSO DEL SOCIAL UTOPICO MENTION ATTERRA SI PROPAGA RICERCA «QUI E ORA» CRITICO LUDICO ACQUISTA NASCE FORZACRITERI DI PRATICO GIOCHI DI PAROLE,VALUTAZIONE SOLILOQUIO MICRORACCONTI16 Giuliana Laurita – giulianalaurita@gmail.com
    • È nell’ambito dell’area Missione che dobbiamo aspettarcigli sviluppi di questa storia.Oggi (a due giorni di distanza) si riflette su cosa è stato (unfail o un episodio senza conseguenze) e su come evitarequesto tipo di scivoloni. #poernano è già nelle aule di formazione17 Giuliana Laurita – giulianalaurita@gmail.com
    • In generale, invece, possiamo aspettarci che glihashtag che nascono «dal basso» si comportinopiù o meno in questo modo:  Nascono da un singolo aspetto della vicenda, una parola, un concetto, facilmente trasformabile in un meme  Proprio come un meme, si propagano esplorando le diverse aree di senso che possono occupare  Diventano oggetto di analisi, osservazione, studio  Virano verso altri strumenti più adeguati (da notare in questo caso Storify, che è stato il vero protagonista della narrazione)18 Giuliana Laurita – giulianalaurita@gmail.com
    • Del resto (ma è un’opinione personale che spero di provare)19 Giuliana Laurita – giulianalaurita@gmail.com
    • …ah, io che cosa ne penso?20 Giuliana Laurita – giulianalaurita@gmail.com
    • Contatti: giulianalaurita@gmail.com Skype: giuliana.laurita21 Giuliana Laurita – giulianalaurita@gmail.com