Forumpa 2008 - Convegno web 2.0

  • 3,126 views
Uploaded on

Slides accompagnatorie alla relazione del 12 MAggio al convegno: …

Slides accompagnatorie alla relazione del 12 MAggio al convegno:
http://expo.forumpa.it/expo/2008/session/l-innovazione-di-internet-il-web-20
Grazie a Giacomo Mason per alcune slides davvero preziose.

More in: Technology
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
No Downloads

Views

Total Views
3,126
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3

Actions

Shares
Downloads
47
Comments
4
Likes
4

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Pubblica amministrazione 2.0. Si può fare! Forum PA 2008 Convegno “L’innovazione di Internet: il Web 2.0” Roma 12 Maggio
  • 2. Web 1.0 = leggere
  • 3. Web 2.0 = leggere e scrivere
  • 4. Web 1.0 = poca partecipazione
  • 5. Web 2.0 = massima partecipazione
  • 6. Web 1.0 = approccio “redazionale” e controllo dei contenuti
  • 7. Web 2.0 = contenuti generati dagli utenti
  • 8. Web 2.0 relazioni fra persone
  • 9. 1.0 2.0 Per introdurre le dinamiche 2.0 nella PA è necessario migrare da un organizzazione per “funzioni” a una rete di “relazioni” fra persone. In questo modo si favorisce il “benessere organizzativo”
  • 10.
    • Lo si può fare favorendo l'evoluzione delle Intranet collaborative e i workspace liberi da mediazione
    • Queste dinamiche 2.0 crescono nelle Intranet e educano alla collaborazione e alla partecipazione far pari
    • Favoriscono la crescita delle informazioni “informali” rispetto a quelle “formali” e fanno emergere i contenuti migliori
    • Premiano i comportamenti emergenti
    • Danno visibilità ai talenti e determinano il successo pratico dei contenuti
    • Permettono di preparare il dipendente pubblico a collaborare anche su Internet
    • Favoriscono l'apprendimento delle dinamiche indotte dai social media
  • 11. Come attivare il riconoscimento ? Dando visibilità agli autori dei contenuti migliori Dando agli utenti la possibilità di definire quali sono i contenuti migliori con sistemi di vera e propria VOTAZIONE! Valorizzando i talenti che si manifestano all’interno del processo di crescita complessiva. Anche con premi reali (gadgets tecnologici, viaggi premio, ecc)‏.
  • 12. Cosa non funziona!
    • Le redazioni (autoreferenziali e top-down)‏
    • La mancanza di interattività
    • L'eccesso di mediazione (filiere)‏
    • La scarsa visibilità delle persone
    • La seriositàcomunicativa (troppo formale)‏
    • I contenuti troppo generalisti (autoreferenza)‏
    • La mancanza di riconoscimento
    • La mancanza di strumenti di partecipazione
  • 13. Cosa funziona!
    • Informazioni bottom-up (e gli UGC)‏
    • Informazioni “fluide” e dialogiche
    • La massima interattività
    • Disintermediazione
    • Massima partecipazione
    • Massima visibilità delle persone
    • Giocosità
    • Contenuti profilati (chi fa cosa)‏
    • Riconoscimento del valore dei contributi
  • 14. Condividere la conoscenza in un amministrazione 2.0 Lo scambio di informazioni è dialogico e tra pari Le relazioni sono basate su passione, generosità, interessi reciproci L'autorevolezza delle informazioni è basata sul successo pratico La selezione degli interlocutori emerege dalla stessa comunità La trasmissione avviene in modo disintermediato La conoscenza arriva da tutta l ’ organizzazione La conoscenza è sia formale che informale I contenuti sono profilabili in pase alle persone o ai gruppi La conoscenza è costruita, filtrata, catalogata, dalle persone stesse
  • 15. Rendere “fluida” la conoscenza
    • Portali informativi
    • Dati strutturati
    • Sistemi documentali
    • Ontologie e dizionari controllati
    • Comunicazione asincrona
    • Applicativi industriali
    1.0 2.0 Blog Wiki Social network Tagging Ranking Social bookmarking Rigidità Controllo Difficoltà d’uso Aggiornamenti scarsi Poca personalizzazione Nessuna interazione Approccio top-down Costi altissimi Manutenzione gravosa Noia Flessibilità Apertura Facilità d’uso Aggiornamenti frequenti Massima personalizzazione Completa interazione Approccio bottom-up Costi molto bassi Manutenzione leggera Divertimento Chat Mash-up
  • 16. Identità Riconoscimento Serendipity Appartenenza Disintermediazione Visibilità Personalizzazione Gioco Crescita Comportamenti emergenti Relazioni fra pari Workspace
  • 17.  
  • 18.  
  • 19. http://it.youtube.com/genoamunicipality
  • 20. http://www.comune.torino.it/taggato /
  • 21. http://www.regione.veneto.it/social+media