Your SlideShare is downloading. ×
Le Università Sbarcano sui Social network: un nuovo ecosistema formativo
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Introducing the official SlideShare app

Stunning, full-screen experience for iPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Le Università Sbarcano sui Social network: un nuovo ecosistema formativo

405
views

Published on

Proceeding del convegno: "The Euro-Mediterranean Renaissance - Universities, Business and new talents for a Mediterranean ecosystem of innovation". Il Convegno è stato realizzato da ISSEA Research …

Proceeding del convegno: "The Euro-Mediterranean Renaissance - Universities, Business and new talents for a Mediterranean ecosystem of innovation". Il Convegno è stato realizzato da ISSEA Research Institute in collaborazione con EMUNI University e StartupBusiness presso Fiera Milano City.

Published in: Education

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
405
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Misurazione e analisi della Reputazione Online associata a brand, prodotti e servizi Le Reti del talento come futuro di innovazione The Euro-Mediterranean Renaissance - Universities, Business and new talents for a Mediterranean ecosystem of innovation 1 dicembre 2011, Milanomartedì 4 settembre 12
  • 2. L’innovazione e il talento Innovare è la convergenza di aspirazione e necessità. Soprattutto non è più una opzione in un mondo sempre più globalizzato e competitivo. Il processo creativo nasce da un profondo sapere e da una grande dedizione, non nasce dall’improvvisazione o dalla fortuna. Ne discende l’esigenza di un nuovo modello educativo che prepari negli anni della formazione il terreno adatto ad ospitare la nascita del frutto creativo. E’ necessario cioè far si che si sviluppi nelle nuove generazioni un forte spirito analitico poggiato su solide basi di conoscenza. A livello socioculturale si dovrebbe dare maggiore spazio ai migliori spiriti, divulgarne il pensiero, parteciparne le opere e metterle al centro di un nuovo modello di valori. www.reputazioneonline .itmartedì 4 settembre 12
  • 3. Analisi Quantitativa Il volume delle pagine web presente in rete è stato molto elevato. Questo significa scandagliare ed analizzare milioni di pagine web, e trovare quali sono le conversazioni più pertinenti e più significative sia positive che lesive. Il numero di pagine web scandagliate è pari a 38.192, di cui 2.314 sono risultate pertinenti al Pagine web 38.192 modello di analisi stabilito. La redazione di scandagliate Reputation Manager ha verificato 474 pagine, Match positivi 2.314 eliminando le rilevazioni non pertinenti alla categoria e validando e segnalando i contenuti Rilevazioni Validate 474 più interessanti. I report che seguono sono stati Rilevazioni più 88 effettuati sulla base dei link validati dalla significative redazione di Reputation Manager. In seguito si spiegherà la distribuzione degli stessi in relazione alla categorizzazione del modello iniziale. www.reputazioneonline 3 .itmartedì 4 settembre 12
  • 4. Nasce il Business Social Networking ImpresaFormazioneNetwork Professionali Aggregare persone che hanno interessi professionali simili Carriera Networking Busines s Emersione dei Talenti www.reputazioneonline .itmartedì 4 settembre 12
  • 5. Didattica 2.0 INTERCONNESSIONE L’Università diventa un nodo della rete. Perchè gli studenti visitano la pagina Facebook dell’Università? 1) Avere news sempre aggiornate pubblicate direttamente sul prorpio profilo 2) Poter fare domande o chiedere chiarimenti con possibilità di risposta più immediata rispetto ai canali tradizionali 3) Utilizzando spesso Facebook, si hanno le news «sott’occhio» senza dover consultare sempre il sito dell’Università.Università Studenti e Social Network: il caso Unito, Agnese Vellar2011 www.reputazioneonline .itmartedì 4 settembre 12
  • 6. Un nuovo ecostistema formativo Anche le Università sbarcano sui Social Network Attraverso questi nuovi canali, gli atenei raggiungono gli studenti dovunque, rispondono alle loro domande sui servizi universitari, li informano su appuntamenti e scadenze, lasciando spazio al dialogo in bacheca. www.reputazioneonline .itmartedì 4 settembre 12
  • 7. La voce degli studenti dai Social Network Su Facebook sono presenti più di 300.000 communities di Studenti Alcuni esempi Unione degli studenti +9000 Fan Siamo noi gli studenti +5000 Fan Rete degli studenti medi +2000 Fan FUTURO SIGNIFICA SPENDERCI +2000 Fan «Il diritto allo studio in Italia oggi versa in uno stato drammatico. Solo l’8% degli studenti italiani riceve una borsa di studio, il 30% circa degli aventi diritto alla borsa non ne beneficiano» www.reputazioneonline .itmartedì 4 settembre 12
  • 8. Cosa si aspettano gli studenti dagli atenei? Il Web 2.0 ha cambiato le modalità di scelta degli studenti Le domande più ricorrenti dei neo- laureati in Rete riguardano soprattutto la qualità didattica e limmagine delle Scuole Gli aspetti più discussi in generale, reperibili soprattutto nelle risposte alle richieste dirette, riguardano il placement e i costi. Osservatorio sulle Business School Italiane, Reputation Manager, 2010 www.reputazioneonline .itmartedì 4 settembre 12
  • 9. Cosa pensano gli studenti degli atenei italiani ll posizionamento migliore è registrato dalla Qualità didattica (lezioni, personale docente) e dall’Immagine (il “buon nome” delle Scuole) Ma si rileva un atteggiamento di sfiducia e rassegnazione diffusa sulle concrete possibilità di accedere direttamente all’esperienza lavorativa dopo un master Osservatorio sulle Business School Italiane, Reputation Manager, 2010 www.reputazioneonline .itmartedì 4 settembre 12
  • 10. Istruzione e Occupazione Che studiare fa bene vale per tutti, ma in Italia un po’ meno: solo il 79% dei laureati ha un lavoro, contro una media Ocse dell’84 e il 90% dell’eccellenza norvegese. http://www.linkiesta.it/crisi-laureati www.reputazioneonline .itmartedì 4 settembre 12
  • 11. Talenti in fuga http://www.linkiesta.it/fuga-cervelli?mid=50 www.reputazioneonline .itmartedì 4 settembre 12
  • 12. Network professionali Linkedin: classifica dei settore per numero di relazioni 70 K. Talenti connessi in rete Il Web 2.0 e i social media, Agnese Vellar, 2011 www.reputazioneonline .itmartedì 4 settembre 12
  • 13. Le Reti del talento come futuro di innovazione Tecnology Transfer System Condividere conoscenze tra enti, aziende e istituzioni per valorizzare in chiave economica i risultati della ricerca pura. Gli obiettivi primari: - Istituire relazioni stabili tra i giovani talenti e le imprese all’interno di un medesimo circuito - Aiutare le idee imprenditoriali innovative a diventare realtà e business attraverso percorsi che a partire dal talento personale trasformino l’invenzione in innovazione - Individuare nuove imprese da indirizzare verso programmi di investimento o promozione - Tornare a investire su iniziative italiane, realizzando al contempo partnership straniere - Valorizzare la mobilità del talento come una risorsa per costuire relazioni globali www.reputazioneonline .itmartedì 4 settembre 12
  • 14. Grazie dell’attenzione Andrea Barchiesi CEO Reputation Manager Capo Dipartimento di analisi reputazionale di ISSEA Research Institute Andrea.barchiesi@reputation-manager.it andrea.barchiesi@issearesearch.ch www.issearesearch.ch www.reputazioneonline.it www.reputazioneonline .itmartedì 4 settembre 12