Microsoft word   programma insieme per monopoli
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Microsoft word programma insieme per monopoli

on

  • 427 views

 

Statistics

Views

Total Views
427
Views on SlideShare
427
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Microsoft word   programma insieme per monopoli Microsoft word programma insieme per monopoli Document Transcript

  • LINEESPEME PER MONOPOLI IN I ROGRAMMATICHELINEE PROGRAMMATICHE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2013 COMUNE DI MONOPOLI
  • INSIEME PER MONOPOLI - LINEE PROGRAMMATICHE PAGINA DA ELIMINARE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2013 – COMUNE D I MONOPOLI 1
  • INSIEME PER MONOPOLI - LINEE PROGRAMMATICHE INDICE ARGOMENTIPREMESSA .......................................................................................... 4TRASPARENZA E COMUNICAZIONE ............................................... 4SVILUPPO E LAVORO ........................................................................ 5Promozione di attività in sinergia pubblico privato ................................................ 5Artigianato e Industria ..................................................................................... 5Agricoltura……………………………………………………………………………………………………………………….5Pesca ............................................................................................................. 6Commercio ..................................................................................................... 6Informagiovani ................................................................................................ 7AMBIENTE E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE .............................. 7Opere Pubbliche .............................................................................................. 7Appunti di viaggio per la città vivibile ................................................................. 7Viabilità e piano del traffico………………………………………………………………………………………..….7Parcheggi ....................................................................................................... 8Urbanistica ..................................................................................................... 8Centro Storico ................................................................................................. 9Spiagge e Zona Capitolo ................................................................................... 9Tutela ambientale ............................................................................................ 9Illuminazione Pubblica ..................................................................................... 10Forze dell’ordine ............................................................................................. 10Vigili del Fuoco ............................................................................................... 10POLITICHE SOCIALI ......................................................................... 10Infanzia, adolescenza, minori ........................................................................... 11L’handicap ..................................................................................................... 12Gli anziani ..................................................................................................... 12SCUOLA ............................................................................................. 13TURISMO E CULTURA…………………………………………….……13Il Turismo slancio dello sviluppo…………………………………………………………………………………..13 ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2013 – COMUNE D I MONOPOLI 2
  • INSIEME PER MONOPOLI - LINEE PROGRAMMATICHEIl Museo del Mare ........................................................................................... 14Festival delle Contrade .................................................................................... 14Cripte rupestri ................................................................................................ 14Manifestazioni e Giochi .................................................................................... 14Biblioteca Comunale "P.Rendella"…………………………………………………………………………………14SPORT ................................................................................................ 15Lo sport come disciplina primaria...................................................................... 15Strutture sportive ........................................................................................... 15PIANO ORGANIZZATIVO COMUNALE............................................ 16Pianta organica .............................................................................................. 16Archiviazione documenti in formato elettronico ................................................... 16RIFORME ............................................................................................ 16Referendum……………………………………………………………………………………………………….………….16SISTEMA FINANZIARIO……………………………………………..….16 ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2013 – COMUNE D I MONOPOLI 3
  • INSIEME PER MONOPOLI - LINEE PROGRAMMATICHE P R EM ES S ANon una lista civica e non un partito politico tradizionale, ma unaFederazione che, riconoscendosi nei supremi valori “liberali” e “democratici”che accomunano tutti gli esseri umani “di buona volontà”, intende porsiall’attenzione dell’opinione pubblica come “un movimento socio-culturale-politico” cha ha lo scopo di mettere al centro della propria attività gliinteressi legittimi dei cittadini monopolitani.Abbiamo visto che in queste ultime amministrazioni, a prescindere dal colore di parte,i problemi sono rimasti irrisolti e ci siamo resi conto che i soggetti politici che hannooccupato le stanze del potere hanno difeso gli interessi di pochi contro i diritti di molti.Ecco perchè la Fe.LD. “Insieme per Monopoli” nasce per costruire un nuovo progettodi formazione politica ed è convinta che, se si vuole veramente cambiare, se si vuoleconquistare il diritto di scegliere il futuro proprio, della propria famiglia e della propriacittà, non rimane altra possibilità che quella di impegnarsi direttamente. Siamoconvinti che per non incorrere in inutili tentativi, in rincorse affannose per chiederealle Istituzioni di affrontare e risolvere i bisogni veri, lunica soluzione è quella dipresentarsi con una propria lista e un proprio programma, cercando di riunire dentroe intorno la Federazione, uomini e donne della così detta “Società Civile”.“Noi” vogliamo inserirci in uno spazio di politica partecipativa, dove il coinvolgimentodi tutte le forze politiche e dei cittadini è essenziale per garantire un governo distabilità; un buon governo frutto di una collaborazione politica, basata su unacondizione di pacificazione fondata sui pilastri della verità, della giustizia e dellalibertà. A noi occorre una giusta amministrazione capace di condividere e portare atermine i progetti per la nostra città, perché crediamo che i “bisogni veri” della gentenon hanno colore di partito.La nostra azione politica di aggregazione sarà rivolta alle forze centriste eprogressiste che abbiano nel loro d.n.a. i geni della “democrazia-liberalepartecipata”. TRASPARENZA E COMUNICAZIONEParticolare attenzione si vuol prestare alla trasparenza della gestione amministrativa,sui modi e mezzi per informare i cittadini delle decisioni assunte, dei tempi diesecuzione, dei bilanci ecc. Ciò potrà avvenire anche mediante la pubblicazione di unbollettino informativo dove pubblicare i fatti amministrativi del comune di Monopoli.Si procederà nella direzione già imboccata, popolando continuamente il sito internetdella città.Si dovranno ricercare tutte le opportune forme di collaborazione fra amministrazionee rappresentanze dei cittadini (associazioni, federazioni e altro), attraverso lacreazione di nuove occasioni di partecipazione con conferenze periodiche fraamministratori e cittadinanza sui temi importanti per la città. Si dovranno ricercarespazi da mettere a disposizione delle associazioni e cercare occasioni di confronto esinergia per la formazione di nuovi progetti. ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2013 – COMUNE D I MONOPOLI 4
  • INSIEME PER MONOPOLI - LINEE PROGRAMMATICHE SVILUPPO E LAVOROPROMOZIONE DI ATTIVITÀ IN SINERGIA PUBBLICO PRIVATOUna concreta risposta da parte dell’amministrazione per lo sviluppo della città diMonopoli e per la creazione di nuovi posti di lavoro, potrà venire partecipando conimprese private alla nascita di società miste pubblico private per la fornitura di alcuniservizi comunali. Questa metodologia rappresenta un punto forte del nostroprogramma. Il coinvolgimento dei privati con i loro capitali costituisce la piattaformavincente di un pieno sviluppo economico. In tal modo, i proventi saranno ripartiti trapubblico e privato, e l’amministrazione locale potrà garantire una corretta gestionedelle attività, attraverso un’opera di controllo dei processi, migliorando l’efficacia el’efficienza del servizio, senza aggravio di costi a carico dell’Ente comunale.ARTIGIANATO E INDUSTRIAIl successo di un seria politica per il lavoro, si ottiene puntando anche allaincentivazione e allo sviluppo dell’industria e dellartigianato locale. Vanno perciòpreviste quelle agevolazioni da parte del Comune, per avviare una attività industrialee artigianale, attraverso concreti aiuti alla categoria. Il Comune dovrà sostenere aiuticoncreti alla categoria degli artigiani, così come dovrà prevedere un riassettoindustriale, orientato alla riqualificazione produttiva nellambito della compatibilitàambientale. La conservazione dell’ecosistema diviene un elemento principale nellavalutazione dei progetti industriali.I punti del nostro programma per una valida crescita economica di Monopoli sono:1. Modernizzazione industriale con l’introduzione su vasta scala di tecnologie avanzate nella campo delle produzioni strategiche. Un sistema di informatizzazione, comunicazione e trasporto, asse importante per una vera fase di sviluppo industriale della nostra città, una soluzione concreta ai numerosi problemi di organizzazione della produzione, commercializzazione e distribuzione.2. Sviluppo dell’area industriale basandosi sull’impiego delle infrastrutture e del potenziale di risorse locali.3. Incentivazione dei progetti, al fine di utilizzare le agevolazioni previste con i programmi operativi regionali.4. Rilancio delle piccole e medie imprese che, per loro caratteristica, prospettano buone occasioni in termini di posti di lavoro con un basso impatto ambientale.5. Rafforzamento delle attività industriali e artigianali, indirizzando gli sforzi verso i settori trainanti dell’economia.6. Intensificazione dell’artigianato di qualità.7. Qualificazione ecologica delle produzioni industriali.AGRICOLTURALAgricoltura è uno dei settori fondamentali dellattività economica di Monopoli.Patrimonio culturale che trae origini dalle tradizioni popolari, che vanno esaltate edincentivate come modello di equilibrio tra produzione e qualità. E pertanto necessariovalorizzare produzioni tipiche e incentivare la qualità alimentare.In tal senso gli obiettivi dellamministrazione locale saranno:1. Sistemazione e manutenzione del territorio, senza trascurare la salvaguardia del paesaggio agrario, la cura dellassetto idrogeologico e floro-faunistico. ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2013 – COMUNE D I MONOPOLI 5
  • INSIEME PER MONOPOLI - LINEE PROGRAMMATICHE2. Graduale e costante innovazione applicata all’agricoltura, utilizzando le tecnologie avanzate per la valorizzazione delle risorse agricole.3. Collaborazioni con gli imprenditori e con le aziende agrarie, per incentivare le attività produttive del territorio e relative soluzioni che mirano alla tutela della qualità dei prodotti.4. Incentivazioni dei cicli produttivi completi (filiera).5. Valorizzazione dei prodotti della nostro territorio, puntando sulle produzioni tipiche di qualità, con particolare riferimento alle produzioni biologiche. A tal fine proponiamo un marchio di qualità e di origine, proponendo lo sviluppo delle aziende produttrici locali. (DE.C.O.)6. Incremento degli investimenti sulle colture alternative.7. Predisposizione degli strumenti urbanistici per il recupero delle case rurali.8. Incentivi allimprenditoria giovanile.PESCAIl porto di Monopoli, un’impronta ben visibile della nostra città, uno dei più operosinella fascia costiera Pugliese, da sempre espressione di una fiorente attivitàcommerciale e peschereccia. Oggi si avverte in modo rilevante l’esigenza di megliotutelare questo binomio, attraverso la sistemazione e riqualificazione di tutta l’areaportuale puntando sulle seguenti proposte:1. Completamento dei lavori inerenti le infrastrutture portuali, con lo scopo di dare una giusta collocazione all’approdo commerciale e peschereccio. Ciò consentirebbe un miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene di tutta l’area, oltre che un’ottimizzazione degli spazi da destinare alla flotta peschereccia.2. Superamento dell’attuale inerzia legislativa con il pieno coinvolgimento delle cooperative di categoria, per rinnovare il quadro del settore marittimo troppo spesso trascurato.3. Riconoscimento delle forme di cooperazione del bacino adriatico e dei progetti transfrontalieri, favorendo linternazionalizzazione dei programmi.4. Incentivazioni per lo sviluppo di consorzi per la produzione, lavorazione e conservazione di prodotti della pesca.5. Valorizzazione della produzione ittica di allevamento e sviluppo dell’acquacoltura.6. Realizzazione di un mercato ittico coperto.COMMERCIOIl commercio resta uno degli elementi qualificanti per leconomia della nostra città, eper un suo rilancio bisogna lavorare con le associazioni di categoria, al fine diindividuare le prerogative che possano dare un nuovo flusso di consumatori.Nellambito delle competenze comunali le proposte sono:1. Fruibilità ai negozi attraverso alcune scelte inerenti la viabilità, ove possibile saranno incrementate le aree di sosta e verrà creata una segnaletica per far conoscere le opportunità offerte dai commercianti del nostro comune.2. Incentivazione delle attività commerciali all’interno del centro storico e della zona Capitolo.3. Ampliamento della fascia oraria degli esercizi commerciali durante il periodo estivo e le festività.4. Incentivi fiscali per le nuove attività commerciali che in ogni modo produrranno maggiori entrate nelle casse comunali e nuovi posti di lavoro. ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2013 – COMUNE D I MONOPOLI 6
  • INSIEME PER MONOPOLI - LINEE PROGRAMMATICHEINFORMAGIOVANIConsolidamento e potenziamento dello Sportello Informagiovani per fornire ai nostrigiovani e comunque a tutti i cittadini indicazioni e ragguagli circa le possibilità offertedal mondo del lavoro, della scuola, della cultura e di ogni evento possibile. AMBIENTE E PIANIFICAZIONE TERRITORIALEOPERE PUBBLICHENoi siamo favorevoli ai progetti che consentono a società private di realizzare operepubbliche, attraverso il procedimento dei contratti di concessione. Le società privaterealizzano interamente le opere, ottenendone in cambio la gestione e gli introitiderivati da tali lavori, per un determinato periodo.Siamo altresì convinti che la verifica della compatibilità ambientale delle operepubbliche deve essere una costante della nuova amministrazione. Nel settore delleopere pubbliche si dovrà procedere alla definizione e realizzazione dei progetti previauna consulta di tecnici e forze sociali, atta a garantire una corretta pianificazioneurbanistica ed un controllo della qualità ambientale e paesaggistica.Si dovranno completare tutte le opere tuttora sospese e partendo da un censimentodei beni comunali, si dovranno avviare quei lavori necessari alla manutenzione dellestrutture di proprietà del Comune. Particolare attenzione merita la situazione di alcuniedifici scolastici che spesso presentano un avanzato stato di degrado.APPUNTI DI VIAGGIO PER LA CITTÀ VIVIBILEUna città più verde, a misura d’uomo, senza traffico e priva di caos, dove regni lapace e l’ordine; la gente passeggia su corsie preferenziali e l’automobile è solo unmezzo di trasporto.Le distanze si accorciano perché prevalgono sistemi alternativi di collegamento.Il polmone verde si insinua nella città con decine di ramificazioni che entrano quasidentro casa.Non è la “città ideale”, pura utopia, per la quale hanno speso la loro vita professionaleillustri architetti e urbanisti del passato, ma è quello che forse ognuno di noi ha nellapropria mente e vorrebbe si possa, prima o poi, realizzare.Realizzare un progetto basato su questi principi non è un’illusione, ma è solo lasperanza delle future generazioni, il solo modo perché si possa continuare a vivere inquesta città.Una città costretta, in realtà, tra mare e terra, un dualismo nel quale non esisteancora un equilibrio, uno scambio, un intreccio.L’intreccio, il continuo, l’interscambio sarà un Piano Urbano che, partendo dallasoluzione dei problemi del traffico e basato su elementi fondamentali dai quali non sipotrà prescindere, si sviluppi secondo direttrici operative che di seguito suggeriamo.VIABILITÀ E PIANO DEL TRAFFICO1. Riqualificazione dell’assetto stradale urbano e territoriale anche mediante lo studio e la ridefinizione dei sensi unici.2. Snellimento del traffico veicolare sulle direttrici principali favorendo il facile smistamento direzionale con l’introduzione diffusa di rotonde alla francese nei punti cruciali. ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2013 – COMUNE D I MONOPOLI 7
  • INSIEME PER MONOPOLI - LINEE PROGRAMMATICHE3. Incentivazione della mobilità alternativa, potenziando i servizi collettivi di trasporto urbano, rendendolo moderno con l’uso di microbus e multitaxi, autovetture comuni con schede prepagate.4. Introduzione di sistemi per limitare la mobilità di autovetture in determinate zone dell’abitato con l’individuazione di micro-aree pedonali satellitari collegate da percorsi alternativi riservati alla mobilità pedonale e ciclabile, magari arricchiti da verde, arredo urbano e dalla concentrazione delle attività commerciali al dettaglio, resa possibile con incentivi comunali.5. Individuazione di almeno due assi di collegamento Nord-Sud che favoriscano il transito scorrevole dei veicoli da un capo all’altro della città, con particolare attenzione al traffico pesante di servizio alle attività portuali e a quelle industriali.6. Cura costante del fondo stradale e ripristino della segnaletica orizzontale e verticale.7. Esecuzione delle opere necessarie a migliorare il deflusso delle acque piovane, causa spesso di allagamenti di alcuni importanti collegamenti.8. Prevenzione delle infrazioni al codice stradale attraverso la diffusione delle informazioni e incrementando la presenza e la visibilità della forza pubblica sul territorio.9. Individuazione di un’area su cui realizzare una stazione di autobus evitando l’ingresso nel centro abitato di questi grandi veicoli.10. Sistemazione della viabilità rurale e delle contrade e loro adeguata illuminazione.PARCHEGGI1. Ridefinizione delle aree di parcheggio con la creazione di aeree di parcheggio in zone extraurbane collegate al centro con mezzi pubblici.2. Creazione di posti auto in strutture interrate o multi piani, da realizzare previa attenta analisi di tecnici esperti per definire l’ubicazione e la tipologia di dette strutture.URBANISTICA1. Riqualificazione generalizzata dell’arredo urbano e arricchimento del verde pubblico della città, favorendo il completamento del parco urbano di Lama Belvedere insieme ad aree verdi di quartiere.2. Realizzazione di aree attrezzate con giochi da destinare al tempo libero dei nostri bambini. Spazi ludici, dove offrire quei momenti importanti di socializzazione e aggregazione.3. Redazione di strumenti attuativi del P.U.G. e avviamento dei P.U.E. riguardanti la edilizia sociale.4. Individuazione di beni edilizi comunali da avviare al recupero per un adeguato riuso, specie se trattasi di beni di interesse storico e artistico.5. Cura dell’immagine della città attraverso la qualità della progettazione urbana. Una manutenzione costante ed una maggiore attenzione al decoro, per evitare i numerosi esempi di degrado (facciate di palazzi fortemente fatiscenti o deturpate da vetrine, aperture incongrue con la tipologia del fabbricato ecc.).6. Incentivazioni alla ristrutturazione di una qualsiasi opera (una fontana, un monumento ecc.) grazie al finanziamento di un cittadino, associazione o ditta privata. Al benefattore oltre al diritto di affiggere una targhetta o iscrizione, quale testimonianza del contributo, si agevolerà l’applicazione di eventuali incentivi fiscali ai sensi della Legge Quadro sui Beni Culturali. Saranno favoriti anche gli interventi dei privati che consentiranno la riqualificazione di aree o angoli caratteristici della nostra città.7. Individuazione di una nuova area per la realizzazione del mercato generale. ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2013 – COMUNE D I MONOPOLI 8
  • INSIEME PER MONOPOLI - LINEE PROGRAMMATICHE8. Avanzamento dei lavori del canile municipale da realizzarsi soprattutto secondo criteri operativi a tutela degli animali garantendo una soluzione realistica al problema del randagismo; ad esempio con l’adozione dei nostri “amici a quattro zampe” da parte dei cittadini e incentivi una tantum a carico del comune e, ancora, la istituzione dell’anagrafe canina.CENTRO STORICO1. Incentivi all’apertura di attività commerciali e turistiche, favorendo l’installazione di chioschi, riqualificandone l’aspetto urbano con nuova basolatura, arredo urbano e illuminazione.2. Incentivi all’intervento privato per il recupero delle abitazioni del centro storico.3. Zone pedonali (ZTL) all’interno del centro storico, chiuse al traffico per alcune fasce orarie della giornata, atte a promuovere “la passeggiata” dei cittadini e soprattutto dei turisti.4. Realizzazione di un’adeguata rete di parcheggi, in aree attigue al centro storico.SPIAGGE E ZONA CAPITOLO1. Incentivi all’apertura di attività commerciali e turistiche nella zona del Capitolo anche favorendo l’installazione di strutture “realmente temporanee” quali chioschi e dehors.2. Redazione di un piano dei parcheggi e di accessi liberi al mare per la zone della costa marina.3. Istituzione di un efficace sistema di trasporto pubblico per tutta la zona costiera anche in orari notturni e festivi.4. Miglioramento della viabilità del litorale Monopoli–Capitolo mediante la realizzazione di isole pedonali e piste ciclabili.5. Regolamentazione della vita dei locali notturni (discoteche) al fine di conciliare gli interessi dei limitrofi villeggianti residenziali e dei giovani avventori.6. Sicurezza della costa e controlli stringenti sul rispetto dei regolamenti in materia di balneazione.TUTELA AMBIENTALECon riguardo alla tutela ambientale gli obiettivi prioritari sono:1. Adozione di provvedimenti a contrasto del selvaggio rimboschimento di ripetitori di telefonia cellulare e antenne emittenti radiotelevisive. Il criterio guida per il rilascio di nuove autorizzazioni dovrà essere, oltre a quello della tutela della salute pubblica, anche quello della salvaguardia del paesaggio, con particolare riguardo alla realtà esistente nell’agro.2. Piano per il monitoraggio del livello dell’elettrosmog in città che dovrà tenere conto soprattutto delle esigenze di protezione della popolazione infantile.3. Emergenza ambientale dell’inquinamento da amianto. I siti pubblici più a rischio saranno oggetto di un’attenta analisi da parte delle competenti autorità sanitarie al fine di stabilire il tipo di intervento di bonifica da effettuare, consistente nella rimozione dei materiali nocivi o nell’incapsulamento, secondo il grado di pericolosità della struttura.4. Iniziative relative alla bonifica nello stabilimento della Italcementi che, con la presenza di una vasta superficie in pannelli di eternit logorati dalle intemperie e dalla salsedine, costituisce un enorme rischio ambientale per l’intera città. ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2013 – COMUNE D I MONOPOLI 9
  • INSIEME PER MONOPOLI - LINEE PROGRAMMATICHEILLUMINAZIONE PUBBLICAApprovazione di un Piano Regolatore dell’Illuminazione Comunale, di seguitodenominato PRIC.Il PRIC si pone come obiettivi principali:1. lilluminazione corretta e funzionale di ogni parte della Città;2. la valorizzazione dei luoghi urbani: strade, piazze, aree pedonali, aree verdi, nuclei storici, piste ciclabili, aree porticate, contrade ed agro di Monopoli, ecc.;3. la razionalizzazione dei supporti e degli apparecchi di illuminazione;4. la conservazione, in ambiti particolari, di supporti e apparecchi di illuminazione storici e/o tipici della Città;5. il rinnovo programmato degli impianti;6. la limitazione del flusso luminoso verso lalto;7. il risparmio energetico.Nell’ambito del PRIC occorrerà attuare anche un Piano della Luce decorativa cheindividua, su tutto il territorio comunale, luoghi e monumenti sui quali dovrannosvilupparsi successivi progetti dilluminazione decorativa.FORZE DELL’ORDINEOccorre favorire una nuova e più idonea collocazione della Caserma dei Carabinieri,raggiungendo un duplice scopo:1. assicurando una migliore collocazione nelle aree che offrirebbero una migliore organizzazione alle Forze dell’Ordine, con possibilità di utilizzo del parco automezzi e imbarcazioni, nonché la creazione di alloggi ed uffici più consoni ai Carabinieri.2. Con la nuova collocazione della Caserma, il Comune di Monopoli si riapproprierebbe di un edificio di notevole importanza culturale e strategica, che potrebbe essere destinato per fini socioculturali.VIGILI DEL FUOCOOccorre sensibilizzare e pretendere dagli Organi statali e periferici, la definitivacollocazione in pianta stabile di un Comando dei Vigili del Fuoco, ritenuta lalocalizzazione del nostro comune e il numero di abitanti. POLITICHE SOCIALIPer gli enti locali, l’esigenza di creare modelli di sviluppo atti ad offrire soluzioni aproblemi esistenti è un tema ineluttabile.Talvolta però i modelli attivati hanno mirato sì alla promozione dello sviluppo locale,ma hanno trascurato le fasce più deboli del territorio: minori, anziani, portatori dihandicap, immigrati ecc.I disagi dovuti a carenze d’ordine strutturale, carenze nell’offerta di servizi allapersona, disagi addebitabili a problemi d’integrazione culturale e/o d’identità,rappresentano tutti una condizione di debolezza sociale.Disagi che, anche se non presentano le caratteristiche del “dramma sociale”, sul pianodella proiezione futura e per molti aspetti anche delle realtà attuali, rivestonoun’importanza strategica per il futuro della nostra città.E’ appunto in quest’ottica che abbiamo sentito e sentiamo la necessità di dare spazioa chi spesso non ha voce, attraverso delle proposte serie e concrete che mirano aduna migliore qualità della vita.E a questo proposito, la nostra particolare attenzione va rivolta a quella che è laprima cellula della società: “la famiglia”. E’ nostro dovere promuovere e supportare ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2013 – COMUNE D I MONOPOLI 10
  • INSIEME PER MONOPOLI - LINEE PROGRAMMATICHEvalide iniziative socio-politiche, affinché si attui con impegno e competenza un verosostegno alle famiglie, certi che il valore della famiglia è uno dei punti irrinunciabilidella società odierna. Bisogna incoraggiare, favorire e sostenere la partecipazionediretta delle famiglie alla vita sociale e politica, con mirati interventi nei variorganismi: da quelli assistenziali, sanitari e previdenziali, a quelli legislativi edeconomici, senza trascurare anche quelli sindacali e culturali.E per poter meglio intervenire con una politica di sostegno, abbiamo evidenziato dellepriorità a favore di quelle che possono essere le componenti più esposte, più a rischioo più deboli delle famiglie.INFANZIA, ADOLESCENZA, MINORII minori sono un bene preziosissimo d’ogni civiltà!L’essere umano si sente di esistere quando sente di esistere per qualcuno. Il mondodei minori adolescenti è pieno di slancio e di dubbi, di prospettive e di blocchi. Essivivono oggi difficoltà di comunicazione, l’impossibilità di raggiungere equilibri, ancheprovvisori, ma ricchi di senso. Per loro emerge il bisogno di star bene fisicamente, disicurezza, bisogno di affetti stabili, di relazioni specificative, di protagonismo, discolarizzazione.E’ importante alimentare una cultura che vede come centrale la cura di tutti i minori,e non solo di quelli in difficoltà o a rischio, in un’ottica di prevenzione del dialogo e dipari opportunità.Prendersi cura dei giovani è un dovere di tutta la collettività.Per raggiungere risultati efficaci il piano delle proposte deve tener conto di treelementi centrali. q La presenza di strutture pubbliche e di privato sociale; q La distribuzione territoriale del disagio minorile urbano/extraurbano. q La consistenza e distribuzione del potenziale sociale giovanile nella città.I tre elementi indicati, costituiscono il primo punto di forza o fattore di successo peruna politica sociale giovanile, efficiente sul piano del coordinamento della gestioneesecutiva, efficace nei risultati.Gli interventi da attivare nel breve e medio periodo sono i seguenti:1) Interventi di supporto al sistema scolastico obbligatorio e superiore: - Potenziamento attività extra-scolastiche con il supporto d’operatori del privato sociale; - Supporto territoriale alle attività di recupero e reintegrazione degli inadempienti attraverso soluzioni di sostegno familiare e territoriale (centri sociali), coordinati e realizzati con il supporto delle strutture pubbliche istituzionali e del privato sociale; - Avvio d’attività di promozione permanente per il personale scolastico impegnato nelle scuole con soluzioni di partnership pubblico/privato; - Attivazione d’eventi socio-culturali.2) Interventi d’animazione sociale: - Attivazione dei Centri Sociali Polifunzionali d’area sia attraverso il recupero e riuso di strutture comunali discusse, sia attraverso la cooperazione pubblico- privato per la gestione di preesistenti strutture territoriali del privato sociale. - Potenziamento della rete delle Comunità e delle case per minori devianti. (o perlomeno potenziamento del lavoro di rete) - Costituzione di équipes permanenti socio-psico-pedagogiche territoriali di supporto ai progetti di prevenzione e recupero di minori. ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2013 – COMUNE D I MONOPOLI 11
  • INSIEME PER MONOPOLI - LINEE PROGRAMMATICHE3) Interventi di servizio ed assistenza sociale territoriale: - Supporti all’integrazione sociale familiare per i nuclei in condizione di disagio curati dai Servizi Sociali, in collaborazione con gli operatori dei Centri Sociali Polifunzionali (precisati nel 2° punto); - Costituzione di micro-strutture permanenti di formazione del volontariato sociale territoriale e di sostegno alle attività di quest’ultimo; - Costituzione di un Osservatorio permanente locale sul disagio sociale.4) Interventi miranti al potenziamento di: - Aree verdi attrezzate; - Ludoteche.L’HANDICAPSi parla spesso di handicap, ma lo s’ignora anche. Se sono state superate le forme piùevidenti di discriminazione, non sono scomparse quelle raffinate.Basterebbero solo maggiori attenzioni per permettere a tutti, anche a chi soffre didisabilità, una vita libera e normale.E’ quanto resta da fare soprattutto ai livelli di inserimento scolastico, lavorativo, esociale, coinvolgendo famiglie, associazioni e istituzioni.Quotidianamente emergono problematiche legate alla mancanza di struttureadeguate, alla mancanza di una corretta azione di supporto alle famiglie che sitrovano a far fronte a questi problemi, mancanza di assistenti domiciliari, di Centri diAscolto per famiglie, presenza di barriere architettoniche.Per questo ci proponiamo di realizzare concretamente nel territorio:- Strutture atte ad accogliere bambini, giovani ed anziani portatori di handicap (psichico/fisico).- L’eliminazione completa delle barriere architettoniche.- Azione di supporto alle famiglie, attraverso la formazione di un centro per famiglie con un equipe socio-psico-pedagogico.- Potenziamento delle risorse già presenti sul territorio (associazioni, centri di riabilitazione, provvedimenti a favore di queste fasce svantaggiate).- Centri Polifunzionali: aggregazione, attività ludico-ricreative, supportate dalla collaborazione di animatori/educatori sociali provenienti dalla realtà del privato sociale.- Potenziamento del lavoro di rete tra istituzioni, associazioni, parrocchie, enti morali.GLI ANZIANINegli ultimi decenni, la vita media delle persone in Italia si è allungata.Questo è un motivo di soddisfazione, a condizione che le persone anziane non sianoviste, vissute come problema, ma come risorsa per la società.Questa rapida modificazione del tessuto demografico, viene spesso vissuta come unfenomeno negativo.Andando al di là delle statistiche numeriche, bisognerà affrontare i tanti problemi darisolvere come la solitudine, la malattia e la povertà.Anche di fronte a questi disagi che emergono con forza quotidianamente, il nostroobiettivo è quello di favorire una migliore qualità della vita, attraverso:- La realizzazione di Centri di Aggregazione per anziani coordinati dal Comune e supportati da operatori-animatori del privato sociale.- Supporto per le famiglie, curato dai Servizi Sociali in collaborazione con gli operatori del privato-sociale. ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2013 – COMUNE D I MONOPOLI 12
  • INSIEME PER MONOPOLI - LINEE PROGRAMMATICHE- Interventi domiciliari miranti, non solo all’assistenza sanitaria, alla realizzazione di terapie occupazionali (attività per il tempo libero, animazione, socializzazione).- Organizzazione di eventi socio-culturali miranti a rendere protagonista l’anziano.In conclusione per realizzare il capitolo riguardante le politiche sociali saràindispensabile un rapporto costante e organico tra la pubblica amministrazione ed ilmondo dell’associazionismo potenziando soprattutto il lavoro di rete e individuandostrutture idonee al raggiungimento degli obiettivi prefissati (tra queste lo stabile delconvento di S.Leonardo, la cui ristrutturazione grazie al contributo dei privati,garantirebbe un ragguardevole spazio ad associazioni di volontariato). SCUOLADalle riforme di quest’ultimi governi, emerge un evidente voglia di rendere la scuolasempre più autonoma. Una scuola disegnata con a capo i presidi-manager, alle presecon l’affidamento di incombenze burocratiche, oltre che maggiori responsabilità sulladidattica.La riforma della scuola oggi impegna il Comune ad essere più vicino al mondo dellascuola, per questo motivo il nostro programma si pone come obiettivo quello dievitare il completo abbandono delle autonomie scolastiche. E’ nostra convinzione chel’integrazione tra Comune e scuola, mediante lo sviluppo dei servizi scolastici, forniscedei reali benefici alla famiglia. Riteniamo la scuola uno degli strumenti più efficaci peravvicinare l’amministrazione locale alle famiglie. In base a queste considerazioniproponiamo:1) Recupero e ristrutturazione del patrimonio edilizio scolastico. Adeguamentoalle normative di Legge vigenti di tutti gli edifici scolastici.2) Riqualificazione delle aree verdi all’interno delle Scuole comunali attraverso laconcessione e/o sponsorizzazione da parte di soggetti privati (si veda il regolamentodi riqualificazione delle aree verdi pubbliche)3) Ottimizzazione del servizio di trasporto scolastico anche servendosi dellacollaborazione dei privati.4) Incentivazione dei processi di apertura della scuola al mondo della cultura, dellavoro e dello sport. Saranno incoraggiate le attività scolastiche finalizzate aconservare e valorizzare le tradizioni locali, momenti formativi per la conoscenza deimestieri tradizionali.5) Utilizzo delle strutture scolastiche in orari extracurriculari per attività socio-culturali e sportive.6) Diminuzione della distanza tra scuola e amministrazione, attraverso momenti diconfronto tra organi istituzionali scuola-comune.7) Realizzazione di impianti fotovoltaici per tutti gli Istituti scolastici comunali. T U R I S M O E CU L T U R AIL TURISMO SLANCIO DELLO SVILUPPOSiamo coscienti che il turismo a Monopoli può rappresentare una notevole spinta perlo sviluppo dell’intera città, incoraggiare la crescita del turismo sprigiona una rilevanteopportunità di posti di lavoro. Pertanto siamo per ogni forma di agevolazione per lestrutture di tipo ricettivo, turistico e alberghiero, che favorisca lo sviluppodell’economia turistica, con particolare riferimento alla realizzazione del porto turisticoprevisto dall’attuale P.U.G. ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2013 – COMUNE D I MONOPOLI 13
  • INSIEME PER MONOPOLI - LINEE PROGRAMMATICHEProprio in tal senso si dovrà approntare un programma consistente, per la promozionedell’immagine turistica di Monopoli senza stravolgere gli interessi del cittadinocomune.IL MUSEO DEL MAREEntrare nellimmenso universo del mare, la più antica fonte di vita. La nostra città siporta dentro 700 anni di cultura marinara. Punto di riferimento della Repubblica diVenezia, sino ai nostri tempi.Il Museo del Mare, una porta aperta verso orizzonti che si concretizzano con oggettiche rappresentano levoluzione delle tecniche marittime. Un’esposizione permanentedi modelli di imbarcazioni di ogni tempo, libri, attrezzi marinari, bussole, sestanti ecc.FESTIVAL DELLE CONTRADESosteniamo il turismo valorizzando anche le tradizioni folcloristiche nelle nostrecontrade. Proponiamo il potenziamento delle sagre e feste all’interno dell’agroMonopolitano durante il periodo estivo, garantendo il servizio di trasporto pubblicodalla città e dalle strutture alberghiere delle località turistiche limitrofe verso lecontrade interessate.CRIPTE RUPESTRIPromozione di itinerari che portano i visitatori alla scoperta delle cripte rupestriinsediate nell’agro monopolitano, antiche chiese di incomparabile bellezza incastonatein uno scenario in cui si fonde storia, religione e folclore.MANIFESTAZIONI E GIOCHIGuardiamo intensamente alla cultura del nostro paese. Diamo impulso amanifestazioni artistiche, spettacoli teatrali, concerti in piazza con il prezioso apportodel Conservatorio Musicale di Monopoli, incontri culturali e sociali. Tutte attivitàorganizzate con la creazione di luoghi daggregazione (auditorium, sale di musica,mostre ecc.), utilizzando proprietà comunali negligentemente abbandonate per anni.L’esaltazione delle risorse turistiche e culturali della città la si ritrova anche conl’organizzazione di eventi particolari che possano attirare le attenzioni dei mass medianazionali sulla nostra città. Per esempio realizzare il Gioco del Monopoli intorno allanostra Piazza V. Emanuele, oppure organizzare a Natale nella stessa Piazza econtemporaneamente in Piazza Palmieri una Tombola natalizia.BIBLIOTECA COMUNALE “P. RENDELLA“Riattivazione della Biblioteca Comunale “ P. Rendella “ per rendere fruibili a tutti, itesori in essa custoditi. Realizzazione di un sito internet esclusivo della Biblioteca, diun angolo “infopoint-internet”, catalogazione computerizzata dei libri di maggiorvalore custoditi nella stessa Biblioteca. La valorizzazione delle potenzialità dellaBiblioteca, si potrà ottenere con il coinvolgimento degli Istituti scolastici superiori e lanomina di una Commissione di Gestione della Biblioteca e del Castello, chesovrintenda a tutte le iniziative culturali della nostra città.In una ridefinizione del patrimonio edilizio comunale non è da escludere l’ipotesi di untrasferimento della Biblioteca in una sede più appropriata, ed in subordine unaristrutturazione drastica degli ambienti sia di consultazione che di archiviazione.. ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2013 – COMUNE D I MONOPOLI 14
  • INSIEME PER MONOPOLI - LINEE PROGRAMMATICHE SPORTLO SPORT COME DISCIPLINA PRIMARIALo sport promuove esperienze espressive della nostra personalità, eleva l’individuomoralmente e spiritualmente ponendolo dinanzi ai suoi limiti.Su questi principi si costruisce il programma sportivo della lista Liberi cittadini perMonopoli.Ogni attenzione relativa allo sport cittadino, deve partire dalla pressante e giustificataesigenza di rilancio dell’attività sportiva intesa in tutta la sua interezza, attraverso ilmetodo della concertazione con le varie associazioni e società sportive, con le varieistituzioni scolastiche e, non ultima, attraverso un’efficiente e concretaprogrammazione.Vogliamo un’amministrazione comunale che rivolga la propria attenzione in manieraseria al fenomeno sportivo e che supporta quei soggetti che fanno dello sport lapropria attività. Nella Città, che vive un forte periodo di crisi in ambito sportivo,riflesso evidente dell’intero andamento politico amministrativo, sono comunquepresenti, pur nella grave trascuratezza delle amministrazioni comunali uscenti, fortifermenti di rinascita.Primario obiettivo della nostra lista sarà quello di sostenere con fattive incentivazioniqueste giovani realtà, attraverso il patrocinio a manifestazioni ed eventi, agevolandoinnanzi tutto l’accesso all’impiantistica sportiva.STRUTTURE SPORTIVERazionale gestione, innanzi tutto censendo i vari immobili comunali destinandoli, neilimiti delle leggi e dei regolamenti, alle associazioni e società sportive dilettanti con ilminimo onere economico a loro carico. Necessaria è quindi la manutenzione ordinariae straordinaria delle strutture stesse, che saranno effettuate sia con personaledipendente del Comune che di soggetti esterni.Proponiamo la stipula con associazioni e società sportive di apposite convenzioni perla proficua ed ottimale gestione ordinaria degli impianti da loro utilizzati medianteanche la eventuale costituzione di società miste, con la consapevolezza chel’impiantistica sportiva e la pratica dello sport deve essere garantita e resa accessibilea tutti i cittadini anche, e specialmente, a chi è diversamente abile.La nostra volontà è di ricercare tutte le possibilità di finanziamento offerte dallalegislazione vigente, sbloccare ed ultimare le strutture sportive non ancora ultimate erendere fruibili alla collettività, le strutture che trascuratezza e degrado hanno resofatiscenti, con particolare attenzione verso il completamento del “palazzetto dellosport” da affidare in concessione ad associazioni sportive e soggetti privati inconsorzio tra di loro.Incentivare la pratica e la cultura dello sport, attraverso incontri e seminari nellescuole tra studenti, società sportive ed atleti a livello nazionale ed internazionale, conlo scopo di divulgare l’etica e i valori della pratica sportiva e portare a conoscenza deigiovani i numerosi sport che in Città si praticano e di tutti quelli che si potrebberoinoltre in futuro praticare. ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2013 – COMUNE D I MONOPOLI 15
  • INSIEME PER MONOPOLI - LINEE PROGRAMMATICHE PIANO ORGANIZZATIVO COMUNALEPIANTA ORGANICAAnalisi e approvazione della nuova pianta organica con relativi concorsi per Dirigenti eFunzionari. Valorizzazione e riqualificazione dei dipendenti comunali facendo sì chepossano emergere le notevoli potenzialità in loro presenti. Solo con un direttocoinvolgimento della struttura organizzativa comunale, attualmente di notevole valoreprofessionale, si può pensare ad un miglioramento dei servizi resi alla cittadinanza ead una macchina comunale che vada verso l’efficienza dei servizi e la disponibilità neiconfronti dei monopolitani.ARCHIVIAZIONE DOCUMENTI IN FORMATO ELETTRONICODiffusione di tecnologie informatiche avanzate, atte alla sostituzione e alla gestione informato elettronico di tutta la documentazione cartacea prodotta dall’ente pubblico. Sitratta dell’attività di archiviazione sostitutiva secondo regole tecniche previste daopportuna normativa, per la riproduzione e la conservazione di documenti su supportiottici (cd-rom, dvd..) idonee a garantire la conformità dei documenti. RiformeREFERENDUMNoi crediamo nel coinvolgimento dei cittadini e di tutte le sue espressioni. Proprio perquesto crediamo che, quando le decisioni implicano opinioni controverse tra le diverseforze politiche, quando le scelte comportano un profondo cambiamento sul territorio,occorre una scelta popolare, una consultazione referendaria, unico strumentovincolante.Noi riteniamo che il giudizio popolare su alcune principali questioni cittadine è ilcardine di una democrazia partecipata.Tutti i progetti importanti per lo sviluppo della città che presentano un notevoleimpatto sul territorio, oggetto di dilemmi politici e sui quali si scatena una miscellaneadi pareri, previa verifica di esperti tecnici professionisti, atta a garantire un correttosviluppo urbanistico, dovranno essere sottoposti a referendum. SISTEMA FINANZIARIOE’ evidente che un programma che si rispetti, indichi quale direzione si dovràintraprendere per la ricerca di quelle risorse da assegnare ai su citati progetti. Cosìcome è pure evidente, che parlare di una riduzione della pressione fiscale,considerando le attuali condizioni della nostra amministrazione, sarebbe pura utopia.Dunque possiamo incominciare col dire, che rispetto agli ultimi bilanci potremmomettere a punto un programma di razionalizzazione delle spese con una ridefinizionedi alcuni capitoli spesa dirottando investimenti su alcune attività o servizi piuttostoche altri. Inoltre l’amministrazione dovrà mostrare particolare interesse, alconseguimento di tutti i contributi messi a disposizione dalla Regione o da FondiEuropei. Ma al di là di tutto questo, crediamo che un forte sostegno per la nostraeconomia potrà arrivare dagli introiti derivanti dalle società miste. L’applicazione di unsistema pubblico privato consentirebbe di incrementare le entrate delle cassecomunali, in modo da rinforzare gli investimenti e finanziare quei progetti per lo ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2013 – COMUNE D I MONOPOLI 16
  • INSIEME PER MONOPOLI - LINEE PROGRAMMATICHEsviluppo della città. E’ comunque di rilevante importanza un monitoraggio costantedelle attività produttive a fini statistici, per una valutazione del prodotto interno lordo.Una città a dimensione umana, una città davivere………………………..questo il sogno che intendiamorealizzare. ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2013 – COMUNE D I MONOPOLI 17