PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
1 di 42
Istruzioni per l’uso
Aspetto grafico
Contenuti a...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
2 di 42
Osservare i termini di servizio
Costruire accoun...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
3 di 42
Accessibilità dei social media
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
4 di 42
I social media sono social per tutti?
I social m...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
5 di 42
Accessibilità dei social media per i non vedenti...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
6 di 42
Accessibilità dei social media per gli ipovedent...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
7 di 42
Accessibilità dei social media per i disabili mo...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
8 di 42
Cosa deve fare la PA sui social media
Evitare po...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
9 di 42
1. Istruzioni per l’uso
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
10 di 42
Istruzioni per l’utilizzo dei social media
Forn...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
11 di 42
I servizi web 2.0 del Comune di Torino
URL: htt...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
12 di 42
Facebook Mobile
URL: http://m.facebook.com
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
13 di 42
Twitter Mobile
URL: https://mobile.twitter.com
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
14 di 42
YouTube Mobile
URL: http://m.youtube.com
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
15 di 42
2. Aspetto grafico
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
16 di 42
La grafica dei canali YouTube
URL: https://supp...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
17 di 42
I temi di Twitter
URL: https://support.twitter....
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
18 di 42
Personalizzare l’aspetto grafico
Garantire un a...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
19 di 42
Un uso poco accessibile delle immagini di sfond...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
20 di 42
3. Contenuti accessibili
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
21 di 42
Evita il #cancellettismo
URL: http://www.youtub...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
22 di 42
URL: http://www.youtube.com/watch?v=3Ep8ss6wRtE...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
23 di 42
140 caratteri non sono pochi
Dante Alighieri @D...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
24 di 42
Elementi di scrittura per Twitter
URL: http://w...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
25 di 42
Accessibilità dei contenuti
Fornire alternative...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
26 di 42
Twitter: suggerimenti per l’accessibilità dei c...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
27 di 42
Facebook: suggerimenti per l’accessibilità dei ...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
28 di 42
Un album di foto (un po’) accessibili su Facebo...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
29 di 42
YouTube: suggerimenti per l’accessibilità dei c...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
30 di 42
SMSM
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
31 di 42
I sottotitoli di YouTube
URL: http://www.youtub...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
32 di 42
1. Carica un video
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
33 di 42
2. Inserisci un titolo e una descrizione
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
34 di 42
3. Crea un file di trascrizione
URL: https://su...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
35 di 42
4. Aggiungi i sottotitoli
URL: http://support.g...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
36 di 42
5. Sincronizza la trascrizione
URL: https://sup...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
37 di 42
6. Modifica i sottotitoli
URL: https://support....
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
38 di 42
7. Personalizza il layout dei sottotitoli
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
39 di 42
La PA e i social media (versione con sottotitol...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
40 di 42
Approfondimenti
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
41 di 42
Vademecum Pubblica Amministrazione e social med...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
42 di 42
Improving the accessibility of social media in ...
PA e social media
Garantire l’accessibilità sui social media
/100
43 di 42
Opera rilasciata sotto licenza Creative Commons...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Garantire l'accessibilità sui social media

421

Published on

Il sempre più diffuso ricorso ai social media da parte delle Pubbliche Amministrazioni, quali strumenti di comunicazione e di partecipazione dei cittadini, richiede particolare attenzione al rispetto dei requisiti di accessibilità del Web vigenti nel nostro Paese (Legge n. 4 del 2004). La presentazione ha l'obiettivo di illustrare alcuni accorgimenti da seguire per garantire l'accessibilità dei propri contenuti sui principali social media.

Published in: Education
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
421
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • Il sempre più diffuso ricorso ai social media da parte delle Pubbliche Amministrazioni, quali moderni strumenti di comunicazione e di partecipazione dei cittadini, richiede particolare attenzione al rispetto dei requisiti di accessibilità del Web vigenti nel nostro Paese, ai sensi della legge n. 4 del 2004 e dei suoi decreti attuativi. I servizi erogati tramite i social network sono caratterizzati, al momento, da un basso livello di accessibilità. È opinione diffusa tra i disabili che la tecnologia, in particolare nel campo della comunicazione, si sviluppa senza tenere conto di una fetta di popolazione e quindi compromettendo la piena attuazione del processo di e-democracy. Da un lato i social network offrono numerose occasioni per coinvolgere gli utenti, dall’altro, se non opportunamente realizzati in conformità ai requisiti di accessibilità, possono diventare causa di esclusione sociale e di discriminazione nei confronti degli appartenenti alle categorie svantaggiate. Questo non è ammissibile per la PA che si trova, quindi, a dover coniugare l’utilizzo delle nuove tecnologie con i principi di libertà, solidarietà e uguaglianza. Nel caso dei siti di social networking, realizzati da soggetti terzi, la PA deve tener conto di avere un controllo limitato sulle funzionalità offerte. Di conseguenza deve privilegiare l’impiego delle funzionalità accessibili e deve seguire quegli accorgimenti che consentono comunque il coinvolgimento di tutti gli utenti (garantendo, per esempio, l’accessibilità dei documenti resi disponibili, utilizzando descrizioni testuali per ogni immagine e sottotitolando i video pubblicati). Un ruolo di primo piano nelle scelte da operare viene svolto dal responsabile dell’accessibilità informatica, una figura introdotta dal Decreto del Presidente della Repubblica, 1 marzo 2005, n. 75, che ha il compito di garantire il diritto di tutti i cittadini di accedere alle fonti di informazione e ai relativi servizi, compresi quelli che si articolano attraverso gli strumenti informatici e telematici. Tutto questo nella consapevolezza che chiunque abbia accesso a Internet ha il diritto di essere considerato un potenziale utente di servizi di social networking, soprattutto se erogati dalla PA. I siti per il social networking illustrati nel presente documento sono attualmente caratterizzati da un basso livello di accessibilità - come già accennato nel paragrafo 2.4. PA e accessibilità dei socia media - e possono risultare estremamente complessi da utilizzare per gli utenti disabili. Inoltre, non sempre vengono forniti agli utenti adeguati strumenti per garantire la completa accessibilità delle pagine personali dell’Amministrazione. Per dichiarare una pagina web conforme alla normativa italiana devono essere soddisfatti tutti i requisiti tecnici di accessibilità. Non potendo rispettare completamente tali requisiti, gli Enti sono comunque tenuti a seguire alcuni accorgimenti per garantire almeno un livello minimo di accessibilità dei propri contenuti sui siti di social networking e a fornire le istruzioni per il loro corretto utilizzo. I vincoli posti dai canali social non devono cioè diventare un alibi per ridurre, almeno quando è possibile, l’attenzione richiesta dalla normativa italiana nei confronti dei cittadini disabili.
  • Il sempre più diffuso ricorso ai social media da parte delle Pubbliche Amministrazioni, quali moderni strumenti di comunicazione e di partecipazione dei cittadini, richiede particolare attenzione al rispetto dei requisiti di accessibilità del Web vigenti nel nostro Paese, ai sensi della legge n. 4 del 2004 e dei suoi decreti attuativi. I servizi erogati tramite i social network sono caratterizzati, al momento, da un basso livello di accessibilità. È opinione diffusa tra i disabili che la tecnologia, in particolare nel campo della comunicazione, si sviluppa senza tenere conto di una fetta di popolazione e quindi compromettendo la piena attuazione del processo di e-democracy. Da un lato i social network offrono numerose occasioni per coinvolgere gli utenti, dall’altro, se non opportunamente realizzati in conformità ai requisiti di accessibilità, possono diventare causa di esclusione sociale e di discriminazione nei confronti degli appartenenti alle categorie svantaggiate. Questo non è ammissibile per la PA che si trova, quindi, a dover coniugare l’utilizzo delle nuove tecnologie con i principi di libertà, solidarietà e uguaglianza. Nel caso dei siti di social networking, realizzati da soggetti terzi, la PA deve tener conto di avere un controllo limitato sulle funzionalità offerte. Di conseguenza deve privilegiare l’impiego delle funzionalità accessibili e deve seguire quegli accorgimenti che consentono comunque il coinvolgimento di tutti gli utenti (garantendo, per esempio, l’accessibilità dei documenti resi disponibili, utilizzando descrizioni testuali per ogni immagine e sottotitolando i video pubblicati). Un ruolo di primo piano nelle scelte da operare viene svolto dal responsabile dell’accessibilità informatica, una figura introdotta dal Decreto del Presidente della Repubblica, 1 marzo 2005, n. 75, che ha il compito di garantire il diritto di tutti i cittadini di accedere alle fonti di informazione e ai relativi servizi, compresi quelli che si articolano attraverso gli strumenti informatici e telematici. Tutto questo nella consapevolezza che chiunque abbia accesso a Internet ha il diritto di essere considerato un potenziale utente di servizi di social networking, soprattutto se erogati dalla PA. I siti per il social networking illustrati nel presente documento sono attualmente caratterizzati da un basso livello di accessibilità - come già accennato nel paragrafo 2.4. PA e accessibilità dei socia media - e possono risultare estremamente complessi da utilizzare per gli utenti disabili. Inoltre, non sempre vengono forniti agli utenti adeguati strumenti per garantire la completa accessibilità delle pagine personali dell’Amministrazione. Per dichiarare una pagina web conforme alla normativa italiana devono essere soddisfatti tutti i requisiti tecnici di accessibilità. Non potendo rispettare completamente tali requisiti, gli Enti sono comunque tenuti a seguire alcuni accorgimenti per garantire almeno un livello minimo di accessibilità dei propri contenuti sui siti di social networking e a fornire le istruzioni per il loro corretto utilizzo. I vincoli posti dai canali social non devono cioè diventare un alibi per ridurre, almeno quando è possibile, l’attenzione richiesta dalla normativa italiana nei confronti dei cittadini disabili.
  • Le Linee guida per i siti web della PA suggeriscono di fornire ai propri utenti una informativa chiara e completa in merito alle caratteristiche generali dei contenuti proposti dal sito . Per garantire l’accessibilità dei contenuti pubblicati sui siti di social networking, l’Ente può fornire delle indicazioni sul proprio sito istituzionale per il loro corretto utilizzo. Nella policy del sito è utile fornire, per esempio, delle istruzioni per configurare il proprio browser web per la corretta fruizione dei contenuti pubblicati sui canali social. La già citata proposta di revisione dei requisiti tecnici prevede che, quando un servizio viene erogato mediante un processo che si sviluppa su più pagine web che si trovano su siti diversi, tutte le pagine a esso relative devono essere conformi ai requisiti tecnici (processi completi). Se non risponde a questa caratteristica, un servizio deve essere reso disponibile anche in una modalità compatibile con le tecnologie assistive. Facebook, Twitter e YouTube prevedono delle versioni ottimizzate per i dispositivi mobili che risultano generalmente più accessibili rispetto alle rispettive versioni tradizionali. Pur presentando gli stessi contenuti e le funzionalità essenziali, le versioni per il mobile hanno generalmente un layout estremamente semplificato e possono risultare di più facile utilizzo anche per gli utenti che hanno una scarsa dimestichezza nell’utilizzo delle tecnologie informatiche. Si suggerisce quindi di segnalare, per esempio, nella pagina in cui vengono presentati gli strumenti social utilizzati dall’Ente, anche un link alla versione mobile dei servizi utilizzati. Attualmente i video vengono riprodotti su YouTube tramite Adobe Flash Player, un plugin per il browser web, e richiedono l’attivazione di Javascript. Nella guida di YouTube vengono fornite delle esaustive istruzioni per l'aggiornamento di Adobe Flash Player e per la corretta visione dei video (http://www.google.com/support/youtube). Anche Facebook indica alcune soluzioni, come, per esempio, la presenza di tasti di scelta rapida, per aiutare i disabili a utilizzare al meglio il sito (http://www.facebook.com/help/?page=155475781184925).
  • Un ultimo accorgimento da seguire riguarda la personalizzazione dell’aspetto della pagina dell’Ente sui diversi canali social. YouTube e Twitter permettono di scegliere tra alcuni temi predefiniti oppure di creare un tema personalizzato. In entrambi i casi è possibile caricare un’immagine di sfondo personalizzata e scegliere i colori per alcuni elementi della pagina, come, per esempio, lo sfondo, i titoli e i link. Per garantire l’accessibilità anche agli utenti con disabilità sensoriali è necessario scegliere un tema, oppure crearne uno personalizzato, che garantisca un adeguato contrasto tra il colore del testo in primo piano e quello dello sfondo. Per effettuare questo controllo è possibile utilizzare degli appositi programmi di analisi del contrasto dei colori. Sui siti di social networking spesso le immagini di sfondo vengono utilizzate, oltre che per personalizzare l’aspetto grafico, anche per veicolare delle informazioni sull’Ente che gestisce la pagina. Questa soluzione può risultare poco accessibile per gli utenti ipovedenti perché l’immagine di sfondo non può essere adeguatamente ingrandita e il testo adattato alle proprie specifiche esigenze. Inoltre risulta totalmente inaccessibile per gli utenti non vedenti perché non viene permesso, a chi gestisce l'account, di aggiungere un equivalente testuale all’immagine. Va evitato, quindi, che le immagini di sfondo contengano informazioni indispensabili se queste non sono presentate anche in modalità testuale (per esempio nella descrizione del profilo dell’Ente). Per approfondimenti si veda Complete List of Web Accessibility Evaluation Tools disponibile all’indirizzo http://www.w3.org/WAI/RC/tools/complete.
  • Come detto precedentemente, quando un utente pubblica i propri contenuti sui canali social ha un controllo limitato su alcuni elementi della pagina web e non sempre può intervenire per garantirne la completa accessibilità. In ogni caso, un Ente deve fare ogni sforzo per soddisfare almeno i requisiti che riguardano l’accessibilità delle principali tipologie di contenuto. A titolo esemplificativo e non esaustivo, di seguito vengono presentati alcuni requisiti tecnici da seguire per rendere i propri contenuti accessibili agli utenti disabili: fornire alternative testuali per qualsiasi contenuto non di testo in modo che lo stesso contenuto possa essere trasformato in altre forme fruibili secondo le necessità degli utenti; fornire alternative testuali equivalenti per le informazioni veicolate da formati audio, formati video, formati contenenti immagini animate (animazioni) e formati multisensoriali in genere. Per garantirne l’accessibilità anche agli utenti disabili, i contenuti non testuali (immagini) e le informazioni veicolate da formati multisensoriali (video con audio) devono possedere un'alternativa testuale equivalente che serva allo stesso scopo. Gli equivalenti testuali permettono agli utenti con disabilità sensoriali (per esempio non udenti o non vedenti) di accedere a una versione alternativa dei contenuti. Facebook, per esempio, attraverso le didascalie, permette di aggiungere una semplice descrizione testuale alle immagini e ai video. Questa soluzione, pur non essendo totalmente conforme ai requisiti tecnici previsti dalla normativa italiana, garantisce almeno un livello elementare di accessibilità dei contenuti. YouTube permette di aggiungere una breve descrizione testuale per fornire un'alternativa equivalente dei video. La descrizione deve essere sintetica, ma allo stesso tempo esaustiva in quanto deve fornire agli utenti disabili, in particolare non vedenti, gli elementi maggiormente rilevanti per la corretta comprensione del video. Per ogni video è inoltre necessario fornire dei sottotitoli sincronizzati, i dialoghi di un video riportati in modalità testuale, che permettano anche agli utenti non udenti di fruire correttamente dei contenuti. Per essere pienamente accessibili, i sottotitoli possono includere anche informazioni per aiutare gli utenti con disabilità uditive a seguire i dialoghi, come, per esempio, indicazioni relative alla musica e ad altri suoni presenti nella traccia audio di un video. YouTube permette di aggiungere dei sottotitoli sincronizzati ai video caricati dagli utenti. Per aggiungere dei sottotitoli sincronizzati al video, su YouTube è necessario predisporre, utilizzando appositi programmi di terze parti, un file contenente il testo e l’indicazione del momento esatto in cui deve essere visualizzato. Nel caso in cui non sia possibile aggiungere dei sottotitoli sincronizzati, come, per esempio, su Facebook, per garantire una completa accessibilità dei video anche ai disabili sensoriali è necessario sottotitolare il video prima di condividerlo sulla pagina dell’Ente. Attualmente YouTube supporta un formato compatibile con SubViewer (*.SUB) e SubRip (*.SRT).
  • Garantire l'accessibilità sui social media

    1. 1. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 1 di 42 Istruzioni per l’uso Aspetto grafico Contenuti accessibili PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media
    2. 2. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 2 di 42 Osservare i termini di servizio Costruire account facilmenteindividuabili come appartenentiall’Amministrazione Agire secondo una logica di betapermanente Osservare i termini di servizio Costruire account facilmenteindividuabili come appartenentiall’Amministrazione Agire secondo una logica di betapermanente Integrare i social media nel piano di comunicazione Definire un piano editoriale per il lavoro sociale Organizzare le informazioni ottenute dai cittadini Integrare i social media nel piano di comunicazione Definire un piano editoriale per il lavoro sociale Organizzare le informazioni ottenute dai cittadini Formulare un patto chiaro con i cittadini Ascoltare le richieste dei cittadini Creare una relazione fiduciaria con la comunità Dare continuità nel tempo alla propria presenza sui social media Formulare un patto chiaro con i cittadini Ascoltare le richieste dei cittadini Creare una relazione fiduciaria con la comunità Dare continuità nel tempo alla propria presenza sui social media Raccomandazioni per l’uso dei social media URL: http://focus.formez.it/content/vademecum-pubblica-amministrazione-e-social-media
    3. 3. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 3 di 42 Accessibilità dei social media
    4. 4. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 4 di 42 I social media sono social per tutti? I social media possono essere caratterizzati da un basso livello di accessibilità Non sempre vengono forniti strumenti per garantire la completa accessibilità dei contenuti
    5. 5. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 5 di 42 Accessibilità dei social media per i non vedenti URL: http://webaim.org/projects/screenreadersurvey4/#socialaccess Fonte: Sondaggio effettuato da WebAIM nel 2012, 1782 risposte Molto accessibile 7.4% Abbastanza accessibile 46.8% Abbastanza inaccessibile 25% Molto inaccessibile 8.7%
    6. 6. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 6 di 42 Accessibilità dei social media per gli ipovedenti URL: http://webaim.org/projects/lowvisionsurvey/#socialaccess Fonte: Sondaggio effettuato da WebAIM nel 2013, 216 risposte Molto accessibile 13.7% Abbastanza accessibile 43.2% Abbastanza inaccessibile 23.7% Molto inaccessibile 7.9%
    7. 7. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 7 di 42 Accessibilità dei social media per i disabili motori Fonte: Sondaggio effettuato da WebAIM nel 2013, 46 risposte Molto accessibile 22.0% Abbastanza accessibile 26.8% Abbastanza inaccessibile 17.1% Molto inaccessibile 19.5% URL: http://webaim.org/projects/lowvisionsurvey/#socialaccess
    8. 8. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 8 di 42 Cosa deve fare la PA sui social media Evitare possibili discriminazioni nei confronti dei disabili Seguire alcuni accorgimenti per garantire un livello minimo di accessibilità Privilegiare l’impiego delle funzionalità accessibili
    9. 9. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 9 di 42 1. Istruzioni per l’uso
    10. 10. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 10 di 42 Istruzioni per l’utilizzo dei social media Fornire indicazioni sul proprio sito per il corretto utilizzo dei canali social Segnalare i link alle versioni mobile dei servizi social utilizzati URL: http://www.fancy.com/things/266053073/Give-It-To-Your-Mother-Laundry-Tag
    11. 11. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 11 di 42 I servizi web 2.0 del Comune di Torino URL: http://www.comune.torino.it/web20/
    12. 12. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 12 di 42 Facebook Mobile URL: http://m.facebook.com
    13. 13. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 13 di 42 Twitter Mobile URL: https://mobile.twitter.com
    14. 14. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 14 di 42 YouTube Mobile URL: http://m.youtube.com
    15. 15. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 15 di 42 2. Aspetto grafico
    16. 16. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 16 di 42 La grafica dei canali YouTube URL: https://support.google.com/youtube/answer/2972003?topic=16630#
    17. 17. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 17 di 42 I temi di Twitter URL: https://support.twitter.com/articles/15357#
    18. 18. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 18 di 42 Personalizzare l’aspetto grafico Garantire un adeguato contrasto tra il colore del testo in primo piano e quello dello sfondo Evitare l’uso di immagini di sfondo per veicolare informazioni indispensabili o presentarle anche in formato testuale
    19. 19. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 19 di 42 Un uso poco accessibile delle immagini di sfondo URL: https://twitter.com/twitorino
    20. 20. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 20 di 42 3. Contenuti accessibili
    21. 21. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 21 di 42 Evita il #cancellettismo URL: http://www.youtube.com/watch?v=vwuPr4gJvTQ
    22. 22. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 22 di 42 URL: http://www.youtube.com/watch?v=3Ep8ss6wRtE Le parole sono importanti (cit.)
    23. 23. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 23 di 42 140 caratteri non sono pochi Dante Alighieri @Dante 102 caratteri131 caratteri compresi hashtag e mention
    24. 24. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 24 di 42 Elementi di scrittura per Twitter URL: http://www.slideshare.net/giacomo.mason/social-media-writing Un tweet, un concetto La brevità è la prima preoccupazione Aggiungere valore ai link No al burocratese Niente punti esclamativi
    25. 25. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 25 di 42 Accessibilità dei contenuti Fornire alternative testuali per i contenuti audio e video Fornire sottotitoli sincronizzati per i video
    26. 26. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 26 di 42 Twitter: suggerimenti per l’accessibilità dei contenuti Utilizza il tweet come didascalia per i contenuti multimediali e/o fornisci un link a una pagina web che li descrive Posiziona gli hashtag alla fine del tweet Usa CamelCase per gli hashtag composti da più parole, ad esempio: #SocialMedia Evita l'uso di acronimi poco conosciuti
    27. 27. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 27 di 42 Facebook: suggerimenti per l’accessibilità dei contenuti Utilizza il post come didascalia per i contenuti multimediali e/o fornisci un link a una pagina web che li descrive Carica i video sul tuo canale YouTube per fornirne una sottotitolazione Definisci gli acronimi alla prima occorrenza e aggiungi la sigla tra parentesi
    28. 28. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 28 di 42 Un album di foto (un po’) accessibili su Facebook
    29. 29. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 29 di 42 YouTube: suggerimenti per l’accessibilità dei contenuti Fornisci una descrizione esaustiva del video Aggiungi i sottotitoli ai video Prevedi i sottotitoli multi-lingua per i video rivolti a utenti stranieri Fornisci un link a una pagina web con la trascrizione integrale dell’audio
    30. 30. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 30 di 42 SMSM
    31. 31. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 31 di 42 I sottotitoli di YouTube URL: http://www.youtube.com/watch?v=QRS8MkLhQmM I sottotitoli includono il testo di ciò che viene detto nel video e i codici orari che indicano il momento in cui vengono visualizzati i sottotitoli
    32. 32. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 32 di 42 1. Carica un video
    33. 33. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 33 di 42 2. Inserisci un titolo e una descrizione
    34. 34. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 34 di 42 3. Crea un file di trascrizione URL: https://support.google.com/youtube/bin/answer.py?hl=it&answer=2734799 Utilizza una riga vuota per forzare l'inizio di un nuovo sottotitolo Utilizza le parentesi quadre per indicare suoni di sottofondo, ad esempio [musica] o [risate] Aggiungi >> per identificare chi parla
    35. 35. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 35 di 42 4. Aggiungi i sottotitoli URL: http://support.google.com/youtube/bin/answer.py?hl=it&answer=2734796&rd=1
    36. 36. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 36 di 42 5. Sincronizza la trascrizione URL: https://support.google.com/youtube/answer/2734705
    37. 37. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 37 di 42 6. Modifica i sottotitoli URL: https://support.google.com/youtube/answer/2734705?hl=it&ref_topic=3014331
    38. 38. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 38 di 42 7. Personalizza il layout dei sottotitoli
    39. 39. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 39 di 42 La PA e i social media (versione con sottotitoli) URL: http://www.youtube.com/watch?v=iWn_bBU4cCQ
    40. 40. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 40 di 42 Approfondimenti
    41. 41. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 41 di 42 Vademecum Pubblica Amministrazione e social media URL: http://focus.formez.it/content/vademecum-pubblica-amministrazione-e-social-media Il Vademecum Pubblica Amministrazione e social media ha l’obiettivo di approfondire le modalità con le quali i social media possono essere utilizzati dalla PA per migliorare la comunicazione e il contatto diretto con i cittadini. Il documento è stato realizzato dal Formez nell’ambito delle attività legate alle Linee guida per i siti web delle Pubbliche Amministrazioni.
    42. 42. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 42 di 42 Improving the accessibility of social media in government URL: http://www.howto.gov/social-media/using-social-media-in-government/improving-accessibility
    43. 43. PA e social media Garantire l’accessibilità sui social media /100 43 di 42 Opera rilasciata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported (CC BY-SA 3.0) http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/deed.it Gianluca Affinito gaffinito@formez.it http://www.innovatoripa.it/users/gianluca- affinito http://www.slideshare.net/gianluca.affinito/

    ×