E-commerce world
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

E-commerce world

on

  • 147 views

 

Statistics

Views

Total Views
147
Views on SlideShare
147
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
3
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

E-commerce world Presentation Transcript

  • 1. e-commerce & web marketing I numeri della crescita e come scegliere l'approccio migliore per lo specifico contesto o settore merceologico. Padova 26/11/2013 Fabio Sutto – Sutto&Partners
  • 2. Fabio Sutto – Sutto&Partners http://www.linkedin.com/in/sutto http://twitter.com/#!/fsutto http://www.facebook.com/fsutto
  • 3. L’e-commerce nel mondo (1)
  • 4. L’e-commerce nel mondo (2) Nel 1999, il fatturato mondiale dell’e-commerce, superava di poco i 110 miliardi di dollari (fonte: Idc, 1999) Entro il 2013 il giro di affari del settore e-commerce business to consumer supererà 1 trilione di euro. Gli Stati Uniti rimangono il mercato unitario più grande, come singolo paese, con 297 milioni di dollari. I paesi europei a livello aggregato arrivano a 307 miliardi di dollari In Europa I ricavi sono aumentati del 22% nel 2012 con un contributo notevole da parte dei paesi dell’ Est Europa, con Polonia e Repubblica Ceca in testa Il Regno Unito, la Francia e la Germania rappresentano il 70% del mercato europeo. In Asia, il maggiore dinamismo viene dalla Cina con 550 milioni di utenti collegati (40%) della popolazione e 220 mln di acquirenti online.
  • 5. L’e-commerce nel mondo (3) Nonostante la crisi globale i numeri del commercio elettronico hanno sempre mostrato il segno positivo. Il leader incontrastato delle vendite online, per volume di affari, è Amazon che si colloca al primo posto con 60 miliardi di dollari, contendendosi il primato con Alibaba, il gruppo cinese è al secondo posto con un fatturato di 40 miliardi di dollari.
  • 6. L’e-commerce in Italia (1)
  • 7. L’e-commerce in Italia (2) Sebbene l’approdo all’e-commerce, avvenuto più tardi rispetto agli altri paesi, segni ancora un gap, l’Italia sta recuperando con una crescita a doppia cifra: ben il 32,1% nel 2011 e il 25,5% nel 2012, raggiungendo un volume di affari di 12,8 miliardi di euro. Il ritardo dell’Italia è ancora nella “massa” degli acquirenti: nel 2011 soltanto il 38,5% aveva effettuato acquisti online contro l’82,5% del Regno Unito e il 74,6% della Germania. Il commercio elettronico in Italia ha un tasso di crescita che, annualmente, si attesta sul 18%, per il 2013 si prevede che le transazioni commerciali effettuate via smartphone subiranno un incremento di oltre il 250% La parte del leone la fa il settore turistico, che da solo rappresenta circa il 45% delle transazioni commerciali effettuate online, facendo segnare un +13% rispetto all’anno scorso. In forte crescita anche il settore dell’abbigliamento e quello dell’elettronica, i quali fanno segnare un aumento tra il 20 e il 30% rispetto al 2012. Gli stranieri che acquistano online sui siti nostrani sono aumentati di circa il 30% rispetto a dodici mesi fa.
  • 8. L’e-commerce in Italia (3) l’89% degli italiani si avvicina all’e-commerce immaginando un vantaggio economico. Ma le motivazioni che inducono a completare l’esperienza di acquisto e la scelta del prodotto sono la facilità di reperimento dei beni (84%), l’ampia scelta (80%), la comparazione tra prezzi e prodotti (77%), la raccolta di informazioni (76%) e la possibilità di superare i vincoli di chiusura degli esercenti tradizionali acquistando in ogni momento (75%), con conseguente risparmio di tempo (65%).
  • 9. Le cose da sapere prima di avviare un e-commerce Il tasso di fallimento è elevato per: 1. Mancanza di un business plan realistico e mancanza di strategia (non è sufficiente aprire un negozio online) 2. Sottovalutare i competitor (analizzare il settore prima di imbarcarsi in avventure) 3. Non mettersi nei panni del cliente (se piace a noi non significa piaccia al cliente) 4. Focalizzazione sui dettagli sbagliati (la piattaforma è l’ultimo dei tuoi problemi) 5. Timore di investire (“Pensavo che Internet costasse poco”) 6. Scarsa preparazione per quanto riguarda la logistica (assenza di personale e poca preparazione nella burocrazia) 7. Scarsa pazienza (I clienti vanno fidelizzati nel tempo) 8. Scarsa cura verso il dettaglio grafico (cattiva presentazione) 9. Mancanza di credibilità (Chi sei? Come mi vedono?) 10. E-commerce visto come “ultima spiaggia”
  • 10. L’assistenza fa la differenza I clienti non piovono dal cielo: 1. Dotati di personale dedicato all’attività e-commerce 2. Metti bene in evidenza contatti e riferimenti 3. Se hai anche una sede fisica valorizza la cosa 4. Fornisci assistenza in tempo reale, via chat o con altro strumento di istant messaging.
  • 11. Web Marketing
  • 12. I Canali del Web Marketing Search Engine Marketing SEO (Posizionamento Naturale) / Keyword Advertising Social Media Marketing Facebook, Linkedin…e gli altri E-mail Marketing Su database proprio o esterno Display Advertising classico Affiliation Marketing Performance based Marketplaces eBay, Amazon, Booking.com…. Sutto&Partners
  • 13. Non si vive di solo marketing…. Online Reputation Management Web Analytics & ROI Sutto&Partners
  • 14. Le due facce del Search Sutto&Partners
  • 15. Le due facce del Search Sutto&Partners
  • 16. Le due Facce Social: PR & Advertising sugli interessi
  • 17. Il Facebook che non ti aspetti Sutto&Partners
  • 18. Landing Tab Sutto&Partners
  • 19. F-Commerce: Facebook + e-Commerce Sutto&Partners
  • 20. F-Commerce: Facebook + e-Commerce Sutto&Partners
  • 21. F-Commerce: Facebook + e-Commerce Sutto&Partners
  • 22. E-mail marketing e fidelizzazione, i più sottovalutati Sutto&Partners
  • 23. Grazie! http://www.linkedin.com/in/sutto http://twitter.com/#!/fsutto http://www.facebook.com/fsutto