Your SlideShare is downloading. ×
0
Cms joomla
Cms joomla
Cms joomla
Cms joomla
Cms joomla
Cms joomla
Cms joomla
Cms joomla
Cms joomla
Cms joomla
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Cms joomla

189

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
189
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Prof. Gianfranco D’Aversa Martedì 8 Aprile 2008 - Ore 16.00 Accademia di Belle Arti di Foggia
  • 2. Joomla! è un software di content management per siti Web, realizzatocompletamente in linguaggio PHP. È pubblicato con licenza open source GNUGPL v.2. Nato nel settembre 2005, è attualmente in rapido sviluppo sotto la guidadi un gruppo di sviluppatori (per buona parte ex-sviluppatori di Mambo) riunitinellassociazione no-profit Open Source Matters.
  • 3. Da dove viene il nome? Joomla è la traduzione fonetica della parola Swahili"Jumla", che vuol dire "tutti insieme" o "allunisono". E stato scelto poiché linteroteam che stava alla base di Mambo è stato compatto nel suo impegno aproteggere gli interessi dei creatori e della comunità, che è la vera causa delsuccesso e delle acclamazioni raccolte da questo progetto.
  • 4. PHP è un linguaggio di scripting interpretato, con licenza open source,originariamente concepito per la realizzazione di pagine web dinamiche.Attualmente è utilizzato principalmente per sviluppare applicazioni web latoserver ma può essere usato anche per scrivere script a linea di comando oapplicazioni standalone con interfaccia grafica. Il suo nome è un acronimoricorsivo che sta per PHP: Hypertext Preprocessor (PHP: preprocessore di ipertesti).
  • 5. Prerogativa di Joomla è la cura nel mantenere le cose il più semplice possibile,fornendo il maggior numero di strumenti possibili. Anche gli utenti che nonhanno competenze tecniche potranno avere pieno controllo sui loro siti senzadover spendere cifre esorbitanti per acquistare software proprietari e nonpersonalizzabili. Joomla è più di un semplice software: è la gente. La comunitàche sta alle spalle di Joomla include designer, sviluppatori, gestori di sistemi,traduttori, editori e, più importanti di tutti, gli utenti finali.
  • 6. In informatica, con il termine inglese open source (che significa sorgente aperta) siindica un software rilasciato con un tipo di licenza per la quale il codice sorgenteè lasciato alla disponibilità di eventuali sviluppatori, in modo che con lacollaborazione (in genere libera e spontanea) il prodotto finale possa raggiungereuna complessità maggiore di quanto potrebbe ottenere da un singolo gruppo diprogrammatori. Lopen source ha ovviamente tratto grande beneficio da internet.
  • 7. Il codice sorgente (spesso abbreviato sorgente) è un insieme di istruzioniappartenenti ad un determinato linguaggio di programmazione (C, C++,Basic, Pascal, COBOL, Java, etc.). , utilizzato per realizzare un programma percomputer. Scopo fondamentale del codice sorgente è quello di far compiereal computer le azioni descritte nel codice sorgente.
  • 8. Tra le caratteristiche principali ci sono: alto grado di personalizzazione grazie ainumerosi moduli e componenti; caching delle pagine per incrementare leprestazioni; funzioni di Search Engine Optimization, per facilitare lindicizzazionedei contenuti da parte dei motori di ricerca; Feeding RSS, che permette ai visitatoridi essere avvisati degli aggiornamenti dei contenuti mediante lutilizzo di un feedreader; versione stampabile delle pagine; esportazione delle pagine in formatoPDF; pubblicazione tipo Blog; sondaggi; ricerca testuale su tutti i contenutiinseriti; localizzazione internazionale, che permette la traduzione di ognifunzionalità del software nella propria lingua; creare e gestire forum didiscussione; tradurre lintero contenuto del sito per renderlo fruibile in più lingue;migliorare la gestione degli utenti registrati e potenziare loro interazioni, creandoun effetto community.
  • 9. MySQL è un Database management system (DBMS) relazionale, compostoda un client con interfaccia a caratteri e un server, entrambi disponibili siaper sistemi Unix come GNU/Linux che per Windows, anche se prevale unsuo utilizzo in ambito Unix. Il codice di MySQL è di proprietà della omonimasocietà, viene però distribuito con la licenza GNU/GPL oltre che con unalicenza commerciale. MySQL svolge il compito di DBMS nella piattaformaLAMP, una delle più usate e installate su Internet per lo sviluppo di siti eapplicazioni web dinamiche.
  • 10. La GNU General Public License è una licenza per software libero. Vienespesso indicata con lacronimo GNU GPL o (quando non cè il rischio diconfondersi con unaltra "General Public License") semplicemente GPL. LaGNU GPL è stata scritta nel 1989: contrapponendosi alle licenze persoftware proprietario, la GNU GPL permette allutente libertà di utilizzo,copia, modifica e distribuzione; a partire dalla sua creazione è diventata unadelle licenze per software libero più usate.

×