Elli L. Malattia Celiaca: il Contrappasso del Gastroenterologo. ASMaD 2013

798 views

Published on

Published in: Health & Medicine
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
798
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
5
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Elli L. Malattia Celiaca: il Contrappasso del Gastroenterologo. ASMaD 2013

  1. 1. La Malattia Celiaca: il Contrappasso del Gastroenterologo LUCA ELLI M.D., PhD Centro per la Prevenzione e Diagnosi della Malattia Celiaca Fondazione IRCCS Cà Granda Milano, 26 Ottobre 2013
  2. 2. Malattia Celiaca  Enteropatia cronica indotta dalla ingestione di glutine in soggetti geneticamente predisposti  E’ la più frequente enteropatia cronica in Europa e USA (≈ 1/150)  Danno “principalmente” a livello del piccolo intestino caratterizzato da: ATROFIA DEI VILLI INTESTINALI LINFOCITOSI INTRAEPITELIALI IPERPLASIA DELLE CRIPTE
  3. 3. Malattia Celiaca Il Passato - Rara - Pediatrica - Considerata sinonimo di diarrea e malassorbimento
  4. 4. Malattia Celiaca Il Presente - Comune (1:100) - Esordio a qualsiasi età - Spesso asintomatica o paucisintomatica - Patogenesi immunomediata
  5. 5. Quadri sintomatologici sintomi classici 30-40% sintomi Intestinali lievi extraintestinali 45-50% nessun sintomo (celiachia silente) 15-20%
  6. 6. Epidemiologia The Coeliac Iceberg 1 soggetto diagnosticato 6-8 soggetti celiaci non diagnosticati
  7. 7. Identikit del paziente CD (NCGS, IBS…) - Dispepsia, alterazioni dell’alvo - Riferisce difficoltà alla concentrazione ed ipostenia - lieve anemia
  8. 8. Timeline
  9. 9. Sierologia Sens (%) Spec (%) VPP (%) VPN (%) (pretest 5%) (pretest 5%) AGA 85 (57-100) 90 (47-94) 19 99 Anti DPG 88 (74-100) 95 (90-99) 44 99 EmA 96 (86-100) 99 (97-100) 83 99 Anti tTG* 98 (78-100) 96 (90-100) 70 99 * NB Titolo, RICORDA IL DOSAGGIO IGA TOT. Schuppan D, Am J Gastroenterol 2010
  10. 10. Genetica
  11. 11. Istologia 4 BIOPSIE ORIENTATE Tipo 2 Tipo 1 Tipo 3a Tipo 3b Tipo 3b
  12. 12. GFD
  13. 13. Valutazione non responsività alla GFD Quando? Dopo almeno 6 mesi dall’inizio della dieta priva di glutine Non vuol paziente. dire abbandonare il In casi selezionati sospetta possibile presenza di un GI NHL la
  14. 14. Ricorda:  Valuta il trend non il valore assoluto  Abs e istologia nei medesimi laboratori  Aderenza alle linee guida (4 biopsie orientate)
  15. 15. Follow up • Durante DSG non vi è una correlazione tra negativizzazione sierologica ed istologia Marsh 0 114 celiaci adulti dopo 2 aa dsg Marsh 1 Marsh 3a Marsh 3b 17.5% 20.2% 30.7% 31.6% compliance dietetica • Non utili per (ripositivizzazione?) valutare Leffler et al. Alim Pharm Ther 2007; Bardella et al. Histopathol 2009
  16. 16. Follow up • La sierologia, positiva alla diagnosi, serve per valutare la risposta alla DSG (circa 1 aa) • Attualmente clinica e sierologia indici di buona risposta alla GFD (attenzione slow responder)
  17. 17. Complicanze • • • • Digiuno-ileite ulcerativa Linfoma non-Hodgkin a cellule T (EACTL) Neoplasie epiteliali (?) Sprue refrattaria RISCHIO MOLTO BASSO
  18. 18. Luca Elli Maria Teresa Bardella Carolina Tomba Leda Roncoroni centro.celiachia@policlinico.mi.it

×