• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
  A.Zullo. Helicobacter pylori. What everyone should know. ASMaD 2010
 

A.Zullo. Helicobacter pylori. What everyone should know. ASMaD 2010

on

  • 3,417 views

 

Statistics

Views

Total Views
3,417
Views on SlideShare
3,379
Embed Views
38

Actions

Likes
1
Downloads
29
Comments
0

4 Embeds 38

http://stefanotauriello.altervista.org 17
http://www.santeugenioroma.it 16
http://www.slideshare.net 4
http://santeugenioroma.it 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

      A.Zullo. Helicobacter pylori. What everyone should know. ASMaD 2010 A.Zullo. Helicobacter pylori. What everyone should know. ASMaD 2010 Presentation Transcript

    • L’infezione da Helicobacter pylori: quello che tutti dovrebbero sapere. Angelo Zullo Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva Ospedale Nuovo Regina Margherita ROMA
    • Marshall BJ. Am J Gastroenterol 1994 Nati <1945 Nati >1945 Età (anni) %
    • “… modelli animali!”
      • H. pylori
      • - Gastrite cronica attiva
      • - Ulcera duodenale
      • - Ulcera gastrica
      • - Dispepsia non ulcerosa
      • - Linfoma MALT
      • - Cancro gastrico
      • - Interazione con FANS
      • - Piastrinopenia autoimmune
      • - Anemia sideropenica
      CLINICA Caselli M . Dig Liver Dis 2007;39:782-9.
      • H. pylori
      • - Reflusso gastro-esofageo
      • - Malattia coronarica
      • - Patologie autoimmuni (tiroidite, LES, ecc.)
      • - Allergie
      • - Cefalea
      • - Acne rosacea
      • - Encefalopatia epatica nel cirrotico
      • - ecc…!
      CLINICA Caselli M . Dig Liver Dis 2007;39:782-9.
      • Esclusa la via aerea
      • Esclusa la via ematica
      • Esclusa la via sessuale
      CONTAGIO Cover TL. Gastroenterology 2009;136:1863-73 Endoscopi/sondini (?) Cure dentarie (?) Animali domestici (?) Animali da macello (?) Pecore (?) Mosche (?) Scarafaggi (?) Trasmissione oro-orale Trasmissione oro-fecale Acqua contaminata
    • DIAGNOSI Test invasivi Esame istologico Test rapido all’ureasi Esame colturale Test non invasivi Urea breath test Antigene fecale Sierologia
      • L’esame istologico è il gold-standard!
      • Adeguato campionamento bioptico
      • Colorazione di Giemsa (nei casi dubbi)
      • Referto istologico: gastrite cronica attiva
      DIAGNOSI Esame istologico
    •  
    • DIAGNOSI Test rapido all’ureasi Urea + Indicatore di pH H. pylori ureasi NH3 Lettura entro 30 minuti
    •  
    • DIAGNOSI Esame colturale Nuova EGDS Mezzo di trasporto Laboratorio dedicato Sensibilità 50-90% Antibiogramma Discrepanza vitro/vivo
    • DIAGNOSI Urea Breath test SENSIBILITA’ E SPECIFICITA’ PRE-TRATTAMENTO = 98-100% POST-TRATTAMENTO= 98-100%
    • DIAGNOSI Ricerca antigeni fecali 93 92 91 86 Policlonale - pre-terapia - post-terapia SPECIFICITA’ SENSIBILITA’ TEST 97 97 96 96 Monoclonale - pre-terapia - post-terapia
    • DIAGNOSI Sierologia (Gut 2007;56:772-81) (Dig Liver Dis 2007;39:782-9)
    • DIAGNOSI Quale test? E’ INDISPENSABILE INTERROMPERE IL TRATTAMENTO CON INIBITORI DELLA POMPA PROTONICA ALMENO 2 SETTIMANE PRIMA DI ESEGUIRE QUALSIASI TEST! Sintomi di allarme : - anemia - sanguinamenti - vomito - disfagia - calo ponderale (familiarità per cancro gastrico) RICERCA PRIMA DELLA TERAPIA (Linee Guida Italiane ed Europee) Paziente dispeptico Età <50 anni e senza sintomi d’allarme Età >50 anni oppure con sintomi d’allarme UBT Test antigeni fecali EGDS con biopsie Malfertheiner P. Gut 2007;56:772-81. Caselli M . Dig Liver Dis 2007;39:782-9.
    • DIAGNOSI Quale test? E’ INDISPENSABILE INTERROMPERE IL TRATTAMENTO CON INIBITORI DELLA POMPA PROTONICA ALMENO 4 SETTIMANE PRIMA DI ESEGUIRE QUALSIASI TEST! CONTROLLO DOPO LA TERAPIA (Linee Guida Italiane ed Europee) Malfertheiner P. Gut 2007;56:772-81. Caselli M . Dig Liver Dis 2007;39:782-9. DOPO LA TERAPIA UBT Test fecale (?) EGDS se clinicamente indicata
    • DIAGNOSI Sospensione degli IPP: 2 settimane prima diagnosi iniziale 4 settimane prima verifica dopo la terapia
    • Fino a quando ricercare l’infezione? . …
    • REINFEZIONE? Circa 1% per anno Dopo 5-7 anni dall’eradicazione è virtualmente assente
    • pH = 2 pH < 5.5 NH 4 + NH 4 + NH 4 + Lume gastrico Mucosa Muco layer NH 4 + NH 4 + NH 4 + NH 4 + Amox Clar La terapia
    • TERAPIA Gli inibitori della pompa protonica
      • Omeprazolo 20 mg
      • Lansoprazolo 30 mg
      • Pantoprazolo 40 mg
      • Rabeprazolo 20 mg
      • Esomeprazolo 20 mg
      ½ ora prima di colazione ½ ora prima di cena
    • TERAPIA Gli antibiotici
      • Amoxicillina 1 g
      • Claritromicina 500 mg
      • Tinidazolo 500 mg
      • Levofloxacina 250 mg
      Appena dopo colazione Appena dopo cena
    • TERAPIA Gli antibiotici Amoxicillina  Ampicillina, Bacampicillina, ecc. [ H. pylori non produce β -lattamasi: no Augmentin, no Clavulin!] Claritromicina  Eritromicina, Roxitromicina, ecc. Levofloxacina  Ciprofloxacina, Norfloxacina, ecc. Tinidazolo  Metronidazolo
    • TERAPIA Le triplici terapie
      • IPP b.i.d
      • Claritromicina 500 mg b.i.d
      • Amoxicillina 1 g b.i.d
      • IPP b.i.d
      • Claritromicina 500 mg b.i.d
      • Tinidazolo 500 mg b.i.d
      Per 7-14 giorni
    • Triplice terapia: 7 versus 14 giorni 78.2% vs 72.8%
    • E’ possibile aumentare l’efficacia della terapia eradicante?
      • IPP b.d
      • AMO 1g b.d
      5 giorni più IPP b.d CLA 500 b.d TIN 500 b.d 5 giorni Prima di colazione e cena Dopo colazione e cena Prima di colazione e cena Dopo colazione e cena La terapia sequenziale Zullo A . Aliment Pharmacol Ther 2000;14:715-8.
    •  
    • La terapia di seconda linea IPP b.i.d Levofloxacina 250 mg b.i.d Amoxicillina 1 g b.i.d per 10 giorni
    • Terapia di prima linea : Triplice: IPP + claritromicina + amoxicillina per 7-14 giorni Terapia sequenziale “5+5” Triplice: IPP + levofloxacina + amoxicillina per 10 giorni Terapia di seconda linea :
    • Consigli pratici Utilizzare solo gli schemi di terapia standard Non sostituire le molecole con altre simili Somministrare l’inibitore di pompa ½ ora prima dei colazione e cena e gli antibiotici dopo tali i pasti TERAPIA Sconsigliare l’assunzione di bevande alcoliche ed il fumo di sigaretta Non sono necessari probiotici, vitamine, ecc. Prescrivere i farmaci al dosaggio adeguato
    • Consigli pratici Spiegate al paziente l’importanza di completare il ciclo di terapia [insuccesso, resistenza batterica, ecc.] Effetti collaterali (<10%) di lieve entità TERAPIA Consegnare al paziente un foglio pre-stampato con la terapia ed i consigli pratici Eseguire sempre un test di conferma Non somministrare un’altra terapia eradicante solo in base ai sintomi!
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    • Sig./Sig.ra _________________________ Data__________ Per i primi 5 giorni: INIBITORE DELLA POMPA PROTONICA 1 cps mezz’ora prima di colazione 1 cps mezz’ora prima di cena AMOXICILLINA 1 g 1 cpr dopo colazione 1 cpr dopo cena Per i successivi 5 giorni INIBITORE DELLA POMPA PROTONICA 1 cps mezz’ora prima di colazione 1 cps mezz’ora prima di cena CLARITROMICINA 500 mg 1 cpr dopo colazione 1 cpr dopo cena TINIDAZOLO 500 mg 1 cpr dopo colazione 1 cpr dopo cena Consigli: Iniziare la cura di mattina. Non è richiesta alcuna modificazione dell’alimentazione, ma è necessario evitare l’assunzione di alcool ed il fumo. La terapia è generalmente ben tollerata; alcuni pazienti possono avvertire “bocca amara” o alterazioni dell’alvo (stipsi o diarrea lieve). Sospendere la terapia in caso di allergia. Farmaci : IPP (2 scatole) – Amoxicillina (1 scatola) – Claritromicina (1 scatola) – Tinidazolo (2 scatole)
    • ASMaD Onlus www.santeugenioroma.org Grazie!