IL ROMANTICISMO
DA ROMANTIC A ROMANTICISMO
L’aggettivo romantic L‟aggettivo romantic fu usato in Inghilterra nel  „700 con valore negativo per indicare temi e  atmo...
Romantic da termine negativo a parola suggestiva Durante il Settecento il gusto e la sensibilità  cambiarono progressivam...
Da romantic a “romanticismo”   Il termine romantic passò poi in Francia dove venne    tradotto come romantique   Il term...
CARATTERI DEL ROMANTICISMO
Luogo e data di nascita•   Il romanticismo è un orientamento del gusto    sviluppatosi in Germania e Inghilterra alla fine...
Origini delle idee e degli atteggiamenti romantici                             •  La perdita di fiducia nella             ...
Le origini remote del romanticismo                               L’aspirazione dialettica                                ...
I “fondatori”              •   Iniziatori del Romanticismo furono                  lo scrittore Friederich Schlegel che   ...
Le origini del Romanticismo in diverse nazioni                   •   In Prussia il Romanticismo si                       s...
Gli inizi del romanticismo in Italia                        In Italia il 1816 il Romanticismo                         ha ...
I presupposti ideali: Immanuel Kant                •   I fondamenti ideali del                    romanticismo si trovano ...
Kant: dal sublime alle idee sull’arte• L‟analisi kantiana del sublime come esperienza  estetica di una soggettività protes...
La I fase del Romanticismo: l’amore per il passato                    •   La prima fase del romanticismo                  ...
L’esplorazione dell’oscurità                               •   Il giudizio negativo sul                                   ...
La II fase: il realismo                                     •   La seconda fase si situa dopo il                          ...
Nazionalismo e storicismo                            •   Aspetti fondamentali del                                romantici...
Individualismo e sentimentalismo                                •   Sul piano psicologico e                               ...
Natura, titanismo,byronismo                  •   Il romanticismo sviluppò fortemente                      il tema del rapp...
L’uomo di fronte all’immensità della natura C.D.Friedrich,”Monaco in riva al mare”
Il rifiuto delle categorie estetiche tradizionali                •   Nella ricerca letteraria il                    romant...
Poetiche soggettive e poetiche del realismo•   Nel romanticismo convivono le poetiche dell’io che    insistono sull‟espres...
Bibliografia   G. Milani – M. Pepe, Dizionario di arte e letteratura,    Bologna, Zanichelli, 2003   R.Ceserani – L. De ...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Il romanticismo

3,998

Published on

0 Comments
3 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
3,998
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
146
Comments
0
Likes
3
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Il romanticismo

  1. 1. IL ROMANTICISMO
  2. 2. DA ROMANTIC A ROMANTICISMO
  3. 3. L’aggettivo romantic L‟aggettivo romantic fu usato in Inghilterra nel „700 con valore negativo per indicare temi e atmosfere dei romanzi cavallereschi nella letteratura medievale e rinascimentale I vecchi “romances” costituiti da vicende improbabili, confuse, prodigiose e interminabili erano considerati in modo estremamente critico dalla mentalità ordinata e razionale del primo Illuminismo
  4. 4. Romantic da termine negativo a parola suggestiva Durante il Settecento il gusto e la sensibilità cambiarono progressivamente e l‟aggettivo romantic fu applicato a scene di paesaggio e di natura, come montagne, foreste, luoghi selvaggi, cioè i luoghi tipici dei vecchi “romanzi” Questi luoghi erano considerati affascinanti perché stimolavano l’immaginazione, una facoltà che la mentalità illuministica considerava positivamente
  5. 5. Da romantic a “romanticismo” Il termine romantic passò poi in Francia dove venne tradotto come romantique Il termine romantique indicava l’atteggiamento mentale di chi era capace di rispondere con l’immaginazione e l’emozione a certe scene della natura In questo senso lo impiegò Rousseau Nel 1798 Friederich von Schlegel creò il termine di romanticismo per indicare la letteratura “moderna”
  6. 6. CARATTERI DEL ROMANTICISMO
  7. 7. Luogo e data di nascita• Il romanticismo è un orientamento del gusto sviluppatosi in Germania e Inghilterra alla fine del XVIII secolo• nel resto d‟Europa nel XIX secolo• Il romanticismo è in rapporto di continuità – opposizione con l’Illuminismo in cui erano presenti tendenze “negative” e “alternative” che vengono classificate come “preromantiche”
  8. 8. Origini delle idee e degli atteggiamenti romantici • La perdita di fiducia nella razionalità • il superamento della prospettiva antropocentrica • la tendenza all‟introspezione risalgono alle idee e al gusto affermatisi in età manieristica e baroccaJ.H. Fussli, “Il silenzio”
  9. 9. Le origini remote del romanticismo  L’aspirazione dialettica verso l’infinito e la totalità nasce da presupposti speculativi già presenti nel mondo antico: il filosofo Eraclito, lo stoicismo, il Vangelo diC.F. Friedrich, Giovanni che parla di“Luna che sorge sul mare” lògos
  10. 10. I “fondatori” • Iniziatori del Romanticismo furono lo scrittore Friederich Schlegel che parlava della poesia romantica come “poesia universale progressiva”F. Schlegel • e il poeta Novalis, per il quale ciò che è romantico deve dare al “noto la dignità dell’ignoto, al finito un’apparenza infinita” Novalis
  11. 11. Le origini del Romanticismo in diverse nazioni • In Prussia il Romanticismo si sviluppa a partire dal 1798 con la rivista letteraria “Athenaeum” fondata dai fratelli von Schlegel a Jena • In Inghilterra W.Wordsworth e S.T. Coleridge pubblicano Lyrical ballads nel 1798 • In Francia Germaine Necker pubblica i suoi scritti nel 1810
  12. 12. Gli inizi del romanticismo in Italia  In Italia il 1816 il Romanticismo ha inizio con la pubblicazione su “Biblioteca italiana” dell‟articolo (tradotto daM.Me de Stael P.Giordani) di M.me de Stael intitolato “Sull’utilità delle traduzioni”e con la Lettera semiseria di Grisostomo al suo figliolo di Giovanni BerchetGiovanni Berchet
  13. 13. I presupposti ideali: Immanuel Kant • I fondamenti ideali del romanticismo si trovano nella Critica del giudizio, in cui Immanuel Kant oppone • l’arte come pura soggettività e scoperta dell’infinito al • concetto come conoscenzaImmanuel Kant oggettiva e determinata
  14. 14. Kant: dal sublime alle idee sull’arte• L‟analisi kantiana del sublime come esperienza estetica di una soggettività protesa verso l’infinito è il presupposto del• principio dell‟autonomia dell’arte• l’arte è espressione del sentimento individuale, libero e creatoreDa Kant derivano concetti fondamentali della letteratura romantica• l‟idea del patetico, la bellezza ideale,• la poesia ingenua degli antichi vs. la poesia sentimentale dei moderni
  15. 15. La I fase del Romanticismo: l’amore per il passato • La prima fase del romanticismo fu caratterizzata da un deciso atteggiamento regressivo e negativo verso il mondo contemporaneo • I primi romantici idealizzarono nostalgicamente il cristianesimo, il medioevo, i rapporti sociali preindustriali e J.H. Fussli, premoderni “Giuramento sul Rutli”
  16. 16. L’esplorazione dell’oscurità • Il giudizio negativo sul presente spinse diversi scrittori e intellettuali (Schopenauer, Leopardi) a indagare il nulla, i lati “notturni” dello spirito, le sorgenti irrazionali e inconsce della vita. • Spesso essi si spinsero a manifestare un desiderio di J.H.Fussli,“Sogno di una notte di mezza liberazione dalla vita stessa estate”
  17. 17. La II fase: il realismo • La seconda fase si situa dopo il Congresso di Vienna, quando,come reazione allo spirito della Restaurazione si afferma il realismo romantico • Oggetto della ricerca artistica diventano la storia e la realtà • Si affermano ideali di progresso che in Italia sono G. Induno,“Trasteverina uccisa da una bomba” rappresentati dal cattolicesimo liberale e dalle idee radicali e in Europa da una concezione della vita aperta e romantica
  18. 18. Nazionalismo e storicismo • Aspetti fondamentali del romanticismo furono • il nazionalismo come affermazione del diritto di nazionalità e autodeterminazione dei popoli • lo storicismo, concezione che F.Overbeck, pone al centro dell‟indagine“Italia e Germania” storiografica il metodo dell‟immagine storica
  19. 19. Individualismo e sentimentalismo • Sul piano psicologico e esistenziale sono elementi tipici della sensibilità romantica l’individualismo e il sentimentalismo • Essi contribuiscono a definire un modo di rapportarsi alla vita e un gusto che oscillano tra passionalità e ironiaTommaso Minardi,“Autoritratto nella soffitta”
  20. 20. Natura, titanismo,byronismo • Il romanticismo sviluppò fortemente il tema del rapporto con la natura, che era concepita come un’entità spirituale e uno specchio in cui i romantici riflettono il proprio stato d’animo • Altri aspetti presenti nel romanticismo furono il titanismo, che esprime loG.G.Byron slancio dell‟individuo verso l‟assoluto e il byronismo, tendenza a assumere atteggiamenti eroici e maledetti sul modello del poeta inglese Byron
  21. 21. L’uomo di fronte all’immensità della natura C.D.Friedrich,”Monaco in riva al mare”
  22. 22. Il rifiuto delle categorie estetiche tradizionali • Nella ricerca letteraria il romanticismo rifiuta i generi e gli stili letterari • Lo scrittore francese Victor Hugo scrisse (prefazione al dramma Cromwell) di rifiutare i principi del classicismo, di voler rappresentare anche la dignità artistica del brutto e il carattere multiforme della realtà. • La letteratura deve essere duttileVictor Hugo come la realtà
  23. 23. Poetiche soggettive e poetiche del realismo• Nel romanticismo convivono le poetiche dell’io che insistono sull‟espressione dei sentimenti, sulla fantasia, sull‟indagine introspettiva• e le poetiche del reale, in cui si sviluppano teatro e narrativa secondo il modello già inaugurato nel Settecento: esempio celeberrimo in Italia furono “I promessi sposi” di Alessandro Manzoni• Il realismo romantico non esclude che l’autore sia presente all’interno dell’opera che scrive con commenti, considerazioni morali,digressioni, notazioni ironiche o umoristiche.
  24. 24. Bibliografia G. Milani – M. Pepe, Dizionario di arte e letteratura, Bologna, Zanichelli, 2003 R.Ceserani – L. De Federicis, Il materiale e l’immaginario, Torino, Loescher, voll. 4 - 5
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×