SCEnaRI



Next-generation multimedia
campaign management
La gestione integrata dei processi di vendita mass-market sui me...
outbound. Tuttavia il response rate
                                                                                      ...
scotti di monitoraggio real-time che
  enel energia                                                                       ...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Next-generation Multimedia Campaign Management

732

Published on

Published in: Technology, Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
732
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
36
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Next-generation Multimedia Campaign Management

  1. 1. SCEnaRI Next-generation multimedia campaign management La gestione integrata dei processi di vendita mass-market sui media digitali gianluCa ferranti Negli ultimi anni stiamo assistendo a La progressiva diffusione di nuovi per approcciare nuove metodologie di notevoli mutamenti negli scenari che media digitali ha portato all’affermarsi dialogo cross-channel, in cui diviene le organizzazioni di vendita e marke- di nuove metodologie di contatto che, fondamentale l’impiego dei giusti mez- ting si trovano a dover fronteggiare e affiancandosi al tradizionale mailing zi nei giusti tempi ed in accordo con le di conseguenza il loro ruolo, le loro diretto, hanno arricchito le opportunità preferenze puntuali del singolo cliente. interazioni e le loro azioni verranno per i responsabili marketing e vendite. a modificarsi per adeguarsi a questi E-mail, SMS, telemarketing, on-line CaratteristiChe di una nuovi contesti. display, mobile, SEO, SEM, banners next-generation Campaign I canali di comunicazione ed adverti- e social networks sono oggi parte del management platform sing stanno evolvendo rapidamente: ricco mix di strumenti impiegati dalle Queste nuove piattaforme dovranno i media tradizionali – mass media direzioni marketing di piccole e grandi consentire: – sono sempre meno efficaci nello realtà sia del mondo B2B, che B2C. l’interazione multicanale come ri- stimolare risposte puntuali da par- La crescita in numero e sofisticazione sposta alle migliaia di messaggi a te dei clienti; degli strumenti offre – o forse sarebbe cui ciascun consumatore è esposto Internet non è più un “new me- meglio dire comporta necessariamente tutti i giorni; dia” ed il consumatore è ormai – l’opportunità per una ridefinizione l’integrazione dei mondi off-line e costantemente presente on-line; degli ambiti di utilizzo e delle modalità on-line per massimizzare le oppor- si assiste a un progressivo passag- di impiego di evoluti strumenti di cam- tunità di gestione delle varie fasi del gio dal mondo dei media ad am- paign management. processo d’acquisto/ciclo di vita biente interattivo, in cui la logica Le organizzazioni di marketing dovran- della relazione. del broadcasting dei messaggi deve no far evolvere le loro strategie di co- Secondo una recente indagine di For- mutare, come diretta conseguenza municazione passando da un approccio rester Reserch, l’80% dei responsabili della nuova dieta mediatica degli “one-size fits all” in logica push a sofi- marketing ritengono necessaria l’ado- individui; sticare logiche di marketing interattivo zione di applicazioni “maggiormente c’è un profondo riassetto della fi- - così come originariamente descritto estese ed integrate, al fine di migliorare liera dei servizi a supporto dei dal Prof. John Deighton nell’articolo l’efficacia” delle proprie operations. processi di comunicazione, come “The Future of Interactive Marketing” È quindi necessaria una soluzione conseguenza di un nuovo modo di pubblicato su Harvard Business Re- integrata che copra tutti gli aspetti fare pubblicità. view - in cui si ingaggerà un dialogo relativi al contatto con la clientela e In questo contesto torna centrale il multicanale con il cliente, che soddisfi alla gestione delle campagne di mar- ruolo delle tecnologie di campaign le sue esigenze e preferenze in termini keting e vendita. Una soluzione che si management; spesso associate ad di scelta dei canali di contatto. occupa della gestione dell’intero ciclo applicazioni di CRM – Customer Re- Questo passaggio forzerà le organiz- di interazioni con il cliente/prospect; lationship Management. In passato zazioni di marketing ad abbandonare una gestione progettata dal primo sono sempre state gestite come stru- il vecchio paradigma delle compagne contatto multimediale all’organizza- menti operativi per la progettazione outbound “spray & pray” – lancio zione dell’appuntamento, dalla visita al ed esecuzione di azioni direct marke- massivo ed indiscriminato di messaggi servizio post-vendita in un ambiente. ting finalizzate alla lead generation – pseudo generici attraverso campagne Tutto ciò in un ambiente unico che: e/o a supportare attività di up/cross dirette nella speranza che il messaggio razionalizza la segmentazione del selling sulla base clienti. raggiunga “anche” il target interessato, target; 22 VoiceCom news 03.2009
  2. 2. outbound. Tuttavia il response rate di tali azioni è in continuo e costante declino, anche a causa di una ‘oversa- turazione’ del mezzo; l’integrazione dei canali inbound – sia off sia on line – nella gestione delle campagne offre quindi una grossa opportunità di ingaggiare il cliente in un momento estremamente favorevole. L’opportunità che si presenta è quella di integrare il contatto inbound – si prenda ad esempio la chiamata ad un numero verde pubblicizzato in una campagna di adv televisiva – in logi- che e script propri della gestione del teleselling. supporto integrato di Campagne online ed offline Campagne di DEM - direct e-mail marketing – SEM – search engine marketing – ed on-line in genere, sono oggi una realtà consolidate dei piani marketing di ogni azienda, e a questo sempre più spesso si affiancano cam- pagne legate al mondo mobile - ad- fastWeb funded content, SMS, mobile portal Fastweb ha avviato nel 2008 un piano di attivazione e formazione per tutta – garantendo una copertura del target la forza vendite outbound di una piattaforma di sales force automation che di riferimento pressoché costante. In- integra CRM e CTI, per gestire e automatizzare le attività di vendita. teressante il fatto che queste campa- Il progetto è giunto alle fasi finali: l’85% delle agenzie e degli outsourcers gne rimangano molto spesso esterne Fastweb utilizzano il nuovo sistema. Inizia ora la fase successiva; nel 2010 al processo che poi conduce il cliente verrà sviluppato un modulo di campaign management integrato che avrà ad un contatto live con l’azienda. Di- come obiettivi: venta oggi essenziale poter disporre di integrare nella piattaforma SFa le attività di upselling e inbound; strumenti che consentano la creazione configurare in autonomia campagne di vendita multicanale basate sulla di sofisticati workflow per la gestione selezione di clienti potenziali secondo i dettami della privacy, i criteri delle campagne multicanale. geodemografici, le tecnologie di accesso, i servizi, le tipologie di offerta e Deve essere possibile collegare le re- analisi dei feedback sulle precedenti campagne di vendita; azioni dei singoli clienti ad una best assegnare il potenziale così definito alle strutture e monitorare in real time next action che inizi un dialogo inte- l’andamento delle campagne per essere pronti a intervenire con azioni rattivo con il cliente o potenziale tale; correttive e migliorative delle performance e della qualità della vendita. massimizzando l’opportunità offerta Fastweb gestirà da un’unica interfaccia di analisi tutte le informazioni per da un feedback dato da un cliente ad definire le strategie di selling proposition: non solo per migliorare le perfor- una sollecitazione promozionale. mance di vendita, ma anche per offrire servizi migliori ai potenziali clienti sulla base delle loro reali esigenze. Particolare attenzione sarà posta alla ri- Consolidamento, duzione dei costi operativi dei partner Fastweb, che non dovranno investire profilazione e in tecnologie e strumenti di CRM perché è l’azienda stessa a sviluppare e segmentazione delle liste fornire loro i migliori strumenti di vendita. L’efficace gestione delle liste di pro- spect e leads è oggi uno degli elementi cruciali delle soluzioni di CM. Che sia- offre strumenti completi di moni- supporto integrato di no liste esportate dal CRM, provenienti toraggio e reporting; Campagne inbound ed da altri canali (p.e. form su web, direct gestisce le attività response-based. outbound mail, ecc) o acquistate ad-hoc, è essen- L’accezione comune associa il con- ziale poter contare su una soluzione Vediamo in dettaglio quali dovranno cetto di campaign management con di analisi del target per l’attivazione di essere gli elementi caratterizzanti. la gestione di attività prevalentemente campagne di vendita mirate. 24 VoiceCom news 03.2009
  3. 3. scotti di monitoraggio real-time che enel energia aiuteranno i responsabili a controllare “Con l’apertura del mercato dell’energia, nel 2007, il cliente è diventato libero di scegliere il e valutare i risultati delle campagne in proprio fornitore di energia elettrica e gas. Enel Energia ha risposto a questo cambiamento modo razionale e sistematico. Il sistema epocale con una strategia ambiziosa e innovativa, ricoprendo il ruolo di first mover in Ita- che sarà in grado di gestire un insieme lia. di azioni differenti fra loro coordinate L’azienda ha deciso di investire le migliori risorse e tecnologie disponibili sia per acquisire (web marketing, contatti telefonici, nuovi clienti, sempre più esigenti nei confronti del nuovo operatore, sia per essere portavoce spot pubblicitari, azioni promozionai, di un messaggio chiave: tutti possiamo cambiare fornitore in base alle proprie esigenze. Ecco co-marketing. ecc.). Le funzionalità perché Enel Energia ha adottato un approccio multicanale che, utilizzando anche il telefono fondamentali riguarderanno: e il web, possa raggiungere tutti i target di clientela e offrire i propri servizi. Grazie ad il supporto interattivo alla imposta- un’azione di questo tipo, è stato possibile raggiungere il mercato a 360 gradi parlando a tutti zione di una campagna; i clienti, da quelli piu’ tradizionali a quelli che ricercano una maggiore innovazione. il controllo incrementale dei risultati Di sicuro il call center è uno degli strumenti su cui Enel Energia ha deciso di puntare per durante il suo svolgimento e l’even- contattare nuovi potenziali clienti. tuale modifica dei parametri di at- Inizialmente l’azienda si avvaleva di una rete di teleseller a cui distribuiva le liste dei poten- tuazione; ziali clienti. I teleseller lavoravano le liste utilizzando sistemi di call center propri e locali e le la valutazione finale dei risultati e la restituivano ad Enel Energia insieme alle richieste di contratto generate. sintesi di indicazioni per il progetto Dopo una prima fase di avvio del processo commerciale abbiamo deciso di apportare alcune delle azioni successive. variazioni al fine di fornire ai nostri partner quel supporto che solo un’azienda come Enel Tutto questo diverrà base storica per Energia, attenta ai risultati e alla qualità, è in grado di dare. Quindi abbiamo effettuato poter ottimizzare gli impieghi succes- un consistente investimento in tecnologia per fornire ai teleseller una piattaforma unica e sivi; garantendo quindi un punto cen- centralizzata su Enel Energia su cui lavorare. tralizzato di decision making, offrendo In tal caso abbiamo deciso di avvalerci della professionalità di Reitek che ha permesso di un punto di vista unico sull’intero raggiungere un obiettivo fondamentale: selezionare il cliente e indirizzarlo all’outsourcer svolgimento di campagne articolate e giusto per un’azione commerciale “su misura”. complesse. Questa ricchezza di infor- Elemento chiave della piattaforma di cui ci siamo dotati è la capacità di integrare le attività mazioni è difficilmente raggiungibile di marketing e sales nel processo di lead generation. Abbiamo messo così a disposizione delle andando a consolidare le informazioni vendite un tool per intervenire sul materiale elaborato dal marketing, raffinando la segmen- provenienti da differenti silos applicativi tazione dei lead e mantenendo alta la contattabilità. Il risultato? La strategia ambiziosa e da basi di reportistica disomogenee. è diventata realtà: la generazione dei lead e le vendite sono diventate un’unica fase con la In sintesi, risulta evidente l’esigenza massimizzazione dei risultati delle campagne commerciali.” di ripensare l’approccio al campaign management prendendo in considera- nicola Lanzetta, Responsabile Business Unit Mass Market, Enel Energia zione non soltanto aspetti tecnologici o di processo, ma anche questioni orga- nizzative. In un ambiente cross-canale, in cui si tende a massimizzare i benefici In fase di progettazione della campagna monitoraggio in real-time derivanti da una gestione end2end del sarà possibile seguire i passaggi di: Una delle sfide più importanti che un contatto, diviene cruciale il rapporto segmentazione CMO si trova ad affrontare oggi è quel- tra strutture marketing, tipicamente profilazione la di dare dimostrazione dell’efficacia e responsabili per la definizione del definizione dei ritorni che i budget investiti portano. marketing mix e della lead-generation, offerta La valutazione dei risultati di un’azione e di quelle vendita che dovranno trarre tempi di marketing e il progetto di una nuova i maggiori benefici dai lead generati e budget campagna sono, come è noto, proble- dalle profilazioni definite a monte. Garantendo una gestione multidimen- mi complessi che al momento attuale sionale dei processi di segmentazione, non trovano un aiuto significativo negli quale ad esempio: strumenti disponibili sul mercato per la dinamicità dell’import; gestione del marketing digitale. Le nuo- possibilità di modifica dei contatti ve soluzioni di campaign management anche in fase predictive (outbound); devono migliorare la loro capacità flessibilità della gestione degli di attribuire e consolidare i valori di outsourcer/teleseller e dei canali di response rate; questi dovranno essere vendita on-field. estesi per poter collegare una serie di touch point che andranno congiunta- gianluCa ferranti gestione integrata mente ad influire sulla risposta data dal di tutto il proCesso: singolo cliente. Una nuova piattaforma Direttore Marketing, Reitek dal budgeting al di campaign management offrirà cru- VoiceCom news 03.2009 25

×