Presentazione standard1

772 views
702 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
772
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
5
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Presentazione standard1

  1. 2. A COSA SERVONO? <ul><li>•  Funzione plastica e costruttrice </li></ul><ul><li>•  Funzione regolatrice </li></ul><ul><li>•  Funzione energetica </li></ul><ul><li>•  Funzione di trasporto ematico </li></ul><ul><li>•  Funzione di difesa immunitaria </li></ul><ul><li>•  Funzione di difesa dagli agenti esterni </li></ul>
  2. 3. GLI AMMINOACIDI <ul><li>Gli aminoacidi sono i componenti essenziali delle proteine. </li></ul><ul><li>Sono composti da: </li></ul><ul><li>uno o più gruppi amminici -NH2 </li></ul><ul><li>uno o più gruppi carbossilici -COOH. </li></ul><ul><li>Un gruppo R che distingue i diversi tipi di aminoacidi </li></ul><ul><li>Un atomo di idrogeno </li></ul><ul><li>Un atomo di carbonio </li></ul>
  3. 4. AMMINOACIDI ESSENZIALI E RAMIFICATI <ul><li>Sono definiti essenziali quegli aminoacidi che l’organismo umano non riesce a sintetizzare in quantità sufficiente a far fronte ai propri bisogni. Per l’adulto sono otto e vanno assunti nella propria dieta. </li></ul>Gli aminoacidi a catena ramificata sono tre Valina, Isoleucina e Leucina. La differenza con gli altri amminoacidi è la struttura molecolare che solo in questi tre casi è ramificata. Essi devono essere introdotti obbligatoriamente con la dieta perché il nostro organismo non è in grado di produrli autonomamente.
  4. 5. IL LEGAME PEPTIDICO <ul><li>Il legame peptidico è il legame chimico responsabile dell'unione degli amminoacidi e della conseguente formazione di polipeptidi e proteine. Come quasi tutti i legami che avvengono nelle molecole organiche e in generale nella chimica biologia, si tratta di un legame di tipo covalente. </li></ul>Il legame peptidico si forma tra il gruppo amminico di un aminoacido e il gruppo carbossilico di un altro.
  5. 6. L’ORGANIZZAZIONE PROTEICA: <ul><li>Le proteine possono avere diverse strutture che si formano a causa delle interazione tra gli aminoacidi </li></ul><ul><li>La struttura primaria: costituita dalla semplice sequenza di aminoacidi </li></ul><ul><li>La struttura secondaria è caratterizzata dalla presenza di ponti idrogeno fra i gruppi del legame peptidico di aminoacidi non adiacenti. </li></ul><ul><li>La struttura terziaria è stabilizzata principalmente da legami non covalenti come ponti idrogeno e legami ionici formati tra i gruppi R degli aminoacidi ed è la indispensabile per la funzione biologica di una proteina </li></ul><ul><li>La struttura quaternaria si forma quando una proteina è costituita da due o più polipeptidi L'associazione fra le diverse catene polipeptidiche può essere covalente, cioè mediata da ponti disolfuro, o non covalente . </li></ul>
  6. 7. PROTEINE GLOBULARI E FIBROSE <ul><li>Le proteine globulari sono proteine costituite da più tipi di struttura secondaria, le catene polipeptidiche tendono ad avvolgersi su se stesse. </li></ul>Le proteine fibrose sono proteine che hanno catene polipepticiche disposte in fasci o foglietti, costituite per lo più da un solo tipo di struttura secondaria.
  7. 8. GLI ENZIMI <ul><li>La catalisi enzimatica è un processo indispensabile per la totalità degli organismi viventi: molte delle reazioni chimiche su cui si basa la vita, sebbene possano virtualmente avvenire spontaneamente, sarebbero troppo lente e pertanto inconciliabili con i tempi della vita stessa. </li></ul><ul><li>Gli enzimi sono macromolecole in grado di aumentare la velocità delle reazioni chimiche, senza modificare le concentrazioni dei substrati della reazione. </li></ul><ul><li>Spesso gli enzimi, per funzionare, richiedono la presenza di altre molecole. Si tratta di molecole organiche più complesse e si chiamano coenzimi. Molti coenzimi derivano da precursori che vanno assunti con la dieta, come le vitamine. </li></ul>
  8. 9. GLI ANTICORPI <ul><li>  Gli anticorpi o immunoglobuline (Ig) sono proteine caratterizzate da una struttura quaternaria complessa, secrete da cellule specializzate, i linfociti B, in risposta alla presenza di antigeni, sostanze presenti su agenti estranei all'organismo. Un anticorpo riconosce e si lega all’antigene per il quale è specifico. </li></ul>

×