0
Il ruolo strategico della bicicletta in una
         mobilità urbana efficiente.
           Potenzialità e convenienze

  ...
Gli obbiettivi generali
 SVILUPPARE UNA MOBILITA’ SOSTENIBILE

 SALVAGUARDARE LA SALUTE, cioè contenere
  e/o eliminare ...
Soluzioni facili ed univoche ?


              La regola d’oro


Attuare un insieme di misure infrastrutturali,
      di p...
Ricomporre il mosaico


MIX EQUILIBRATO e
                          COMPORTAMENTI -
INTEGRATO di
                         ...
Adottare un mix equilibrato:
                misure strutturali e azioni soft

                                           ...
Occorre avere una strategia

  Deriva da una scelta convinta che la
  ciclabilità abbia un ruolo non minoritario,
  sussid...
Occorre convincere
  “coloro che decidono” ad investire in
 politiche per la bicicletta, perché
            usare la bicic...
Introdurre un diverso punto di vista


 1. Costruire …. o gestire ?
                    (la tentazione tecnicista)


 2. S...
La suddivisione degli spostamenti urbani
         per modo di trasporto


60

50

40
                                     ...
Che contributo può dare una “pratica estesa”
 nell’uso della bicicletta in ambito urbano ?

 Per pratica “estesa” possiam...
I valori indicati corrispondono ad un montante di percorrenze
                      che è possibile stimare tra
          ...
Costi esterni non prodotti …….

Assegnando un valore prudenziale di 0,6 € per km di percorrenza alle
esternalità negative ...
Ulteriori elementi di riflessione … molto forti
        (studio 2003 – Institute of Transport Economics – Oslo)

     Cost...
Una riflessione fondamentale:
3 viaggi su 4 hanno lunghezza
       minore di 5 km




    curva cumulata degli spostamenti
Metà di tutti i viaggi in auto nell'area suburbana di Londra sono
                                                    infe...
Confronto tra modi alternativi di
              spostamento su brevi distanze
Tempi di
viaggio O/D
(minuti)
              ...
Confronto tra modi alternativi di spostamento
              su brevi distanze
Lunghezza
viaggio (m)
                      ...
Come agire ?

Il processo di cambiamento dei sistemi di
mobilità deve assumere una dimensione
culturale, partendo anche da...
I percorsi
ciclabili
radiali come
elemento di
forza del
BICIPLAN
Sistema “radiali di collegamento”




         Piste ciclabili di recente
completamento oggetto di indagine
         (in e...
PUM Ferrara- Schema funzionale rete ciclabile
     Presentazione PUM per CdA AMI
PUMPresentazione PUM per CdA AMI
    Ferrara - Completamento rete ciclabile
Un recente esempio: C.so del Popolo (Pontelagoscuro)
-   inserimento pista di 700 m di sviluppo
-   restringimento carregg...
Un recente esempio: C.so del Popolo (Pontelagoscuro)
tratto a senso unico alternato con privilegio transito bus
Bike Bus Key
 La chiave giusta per la mobilità sostenibile
Bike Bus Key

Sistema di biciclette
pubbliche abbinate al
trasporto pubblico:
organizzate in speciali
rastrelliere sono me...
Rastrelliera di prelievo sistema“C’entro in bici” presso parcheggio di attestamento ex-MOF
210 biciclette acquistate
                       con contributo pubblico.

                       L’iniziativa si colloca
...
Biciclette ai dipendenti
Collegamento Stazione -
centro città

                          Parco urbano



       Piste ciclabili di recente        “...
Lungo Volano -
   Sottomura




    Altri esempi di nuove
         piste ciclabili

Viale Po
Percorso Stazione –
Centro città
“radiale”est: via Comacchio
“radiale” ovest
via Modena




                  Ciclabile Burana
Amsterdam
Bologna - via
  Rimesse
Londra
Amsterdam – dettaglio
Francoforte
Il ruolo strategico della bicicletta in una mobilità urbana efficiente.
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Il ruolo strategico della bicicletta in una mobilità urbana efficiente.

2,072

Published on

Presentazione di Alberto Croce a "Più piste ciclabili, meno inquinamento e morti in regione". 7 Dicembre 2007 (www.gianlucaborgi.it)

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
2,072
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
64
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Il ruolo strategico della bicicletta in una mobilità urbana efficiente."

  1. 1. Il ruolo strategico della bicicletta in una mobilità urbana efficiente. Potenzialità e convenienze Ing. Alberto Croce IN BICI si può, in bici SI DEVE Bologna, 7 dicembre 2007
  2. 2. Gli obbiettivi generali  SVILUPPARE UNA MOBILITA’ SOSTENIBILE  SALVAGUARDARE LA SALUTE, cioè contenere e/o eliminare gli effetti negativi su salute e ambiente  GARANTIRE LA SICUREZZA  RAGGIUNGERE UN USO PIU’ EFFICIENTE delle risorse (energetiche, degli spazi urbani, del territorio, dei mezzi di trasporto) usate per spostamenti di persone e merci
  3. 3. Soluzioni facili ed univoche ? La regola d’oro Attuare un insieme di misure infrastrutturali, di provvedimenti regolamentari, di azioni incentivanti convergenti verso l’obiettivo di un sistema equilibrato e sostenibile.
  4. 4. Ricomporre il mosaico MIX EQUILIBRATO e COMPORTAMENTI - INTEGRATO di Mobility management politiche, comprese (1998) azioni di TDM - PUT (1992-95) PIANIFICAZIONE STRATEGICA COORDINATA - PUM (2000)
  5. 5. Adottare un mix equilibrato: misure strutturali e azioni soft Rinnovi e adeguamenti funzionali Capacità Pianificazione Efficienza gestionale Soft TDM Hard TDM Le misure “dolci” sono quelle che corrispondono alle pratiche di mobility management
  6. 6. Occorre avere una strategia Deriva da una scelta convinta che la ciclabilità abbia un ruolo non minoritario, sussidiario, ancillare, ma rappresenti una componente di trasporto centrale nel mix di possibili opzioni alternative. Si affacciano due domande: Che peso può avere la componente ciclabile, cioè quante sono le auto che riesce a sottrarre? Ne vale la pena ? Ha senso investire in piste ciclabili?
  7. 7. Occorre convincere “coloro che decidono” ad investire in politiche per la bicicletta, perché usare la bicicletta: 1. è più efficiente 2. è più veloce 3. è più salubre 4. è un modo economico e rapido di ridurre gli impatti e i costi della congestione
  8. 8. Introdurre un diverso punto di vista 1. Costruire …. o gestire ? (la tentazione tecnicista) 2. Semafori intelligenti …o stupidi ? (l’illusione tecnologica) 3. L’auto non inquinante … se mai esisterà lo sarà troppo tardi e non risolve la congestione (il sogno ambientalista)
  9. 9. La suddivisione degli spostamenti urbani per modo di trasporto 60 50 40 valori medi nazionali 30 città medie da 20 imitare 10 0 PIEDI BICI TPL AUTO MOTO
  10. 10. Che contributo può dare una “pratica estesa” nell’uso della bicicletta in ambito urbano ?  Per pratica “estesa” possiamo prefigurare una quota di spostamenti ciclabili pari ad almeno il 15% del totale degli spostamenti urbani.  Con riferimento ad una città media (100-500.000 ab.) questo obbiettivo si traduce in una quantità di viaggi rispettivamente compresa tra 40.000 e 200.000 al giorno.  Se l’attuale quota modale assegnata alla bicicletta è intorno al 5%, ciò significa che moltiplicando X 3 l’uso della bici si potrebbero convertire da 25-125.000 viaggi/giorno dall’auto.
  11. 11. I valori indicati corrispondono ad un montante di percorrenze che è possibile stimare tra 22 e 156 milioni di km/anno (a seconda che il viaggio si attribusca una percorenza di 3,5 e 5,0 km, rispettivamente) Energia risparmiata (1.5-10.4 milioni di litri carburante) Emissioni evitate (3.500-25.000 t /anno di CO2) Costi vivi cessanti (6.6-46.8 milioni di Euro ! ! ! , valorizzati con 0.3 €/km) Costi esterni non prodotti ……. Saturazione rete stradale (perdite di tempo) ridotta
  12. 12. Costi esterni non prodotti ……. Assegnando un valore prudenziale di 0,6 € per km di percorrenza alle esternalità negative evitate si ottengono benefici per valori compresi tra 13.2 e 93.6 milioni di euro all’anno Effetti di riduzione congestione e perditempi Non se ne tiene conto in questa sede. Se si conteggiasse l’effetto di una riduzione del 10% dei flussi veicolari il recupero di extra capacità di deflusso derivante nell’ora di punta, risulta più che proporzionale e consentirebbe di evitare le situazioni più critiche
  13. 13. Ulteriori elementi di riflessione … molto forti (studio 2003 – Institute of Transport Economics – Oslo) Costi sanitari e di mancata produzione evitati, altrimenti dovuti all’insorgenza di gravi patologie e connessi ad assenza lavorativa di lungo periodo, grazie alla attività fisica giornaliera legata all’uso delle bici I risparmi pro capite/anno annui dovuti a 50 persone che iniziano a praticare la bicicletta equivalgono su un periodo di 20 anni al costo di un chilometro di pista Costi “barriera”, attribuibili al traffico motorizzato e che sono stimabili almeno dello stesso ordine di grandezza dei costi ambientali Il traffico motorizzato impedisce lo sviluppo di un volume “naturale” di pedonalità e ciclabilità che in altre condizioni si sarebbe sviluppato se la gente fosse in grado di scegliere il modo di spostamento preferito e qualora la presenza di traffico motorizzato non causasse insicurezza
  14. 14. Una riflessione fondamentale: 3 viaggi su 4 hanno lunghezza minore di 5 km curva cumulata degli spostamenti
  15. 15. Metà di tutti i viaggi in auto nell'area suburbana di Londra sono inferiori a 2 km 2,500,000 2,000,000 Total (millions trips) 1,500,000 1,000,000 500,000 - 1km to 2km 2km to 5km 5km to 10km 10km to <200m 200m to 500m to 20km to 50km or 500m 1km 20km 50km more Car Bus Underground/DLR Rail Walk Cycle Other Total journeys within Outer London by mode and distance 15
  16. 16. Confronto tra modi alternativi di spostamento su brevi distanze Tempi di viaggio O/D (minuti) AUTO 24 km/h BUS 18 km/h 20 BICI 12 km/h 15 10 Soglia limite di indifferenza nella scelta tra modi alternativi di 5 spostamento 1 2 3 4 5 Lunghezza dello spostamento (km)
  17. 17. Confronto tra modi alternativi di spostamento su brevi distanze Lunghezza viaggio (m) Tempo ricerca parcheggio e trasf. pedonale a destinazione 3.000 BICI 12 2.500 km/h AUTO 24 km/h 2.000 1.500 BUS 18 km/h 1.000 500 5’ 10’ 15’ 20’ Tempo di viaggio (minuti) Tempo trasf. alla fermata e attesa
  18. 18. Come agire ? Il processo di cambiamento dei sistemi di mobilità deve assumere una dimensione culturale, partendo anche dalla diffusione e condivisione di valori e conoscenze sulla mobilità: la cultura del muoversi bene al pari ad es. della cultura del cibo sano (da intendersi come qualcosa in più della pura soddisfazione di un bisogno primario).
  19. 19. I percorsi ciclabili radiali come elemento di forza del BICIPLAN
  20. 20. Sistema “radiali di collegamento” Piste ciclabili di recente completamento oggetto di indagine (in esercizio da 2005) Piste ciclabili in costruzione Altre piste esistenti
  21. 21. PUM Ferrara- Schema funzionale rete ciclabile Presentazione PUM per CdA AMI
  22. 22. PUMPresentazione PUM per CdA AMI Ferrara - Completamento rete ciclabile
  23. 23. Un recente esempio: C.so del Popolo (Pontelagoscuro) - inserimento pista di 700 m di sviluppo - restringimento carreggiata - istituzione corsia bus contro-flusso - tratti a senso unico alternato con privilegio transito bus
  24. 24. Un recente esempio: C.so del Popolo (Pontelagoscuro) tratto a senso unico alternato con privilegio transito bus
  25. 25. Bike Bus Key La chiave giusta per la mobilità sostenibile
  26. 26. Bike Bus Key Sistema di biciclette pubbliche abbinate al trasporto pubblico: organizzate in speciali rastrelliere sono messe a disposizione in prossimità dell’Ospedale per gli utenti del servizio bus extraurbano. Attraverso un’apposita chiave e previa registrazione è possibile scendere dal bus, prelevare una bicicletta e utilizzarla gratuitamente per gli spostamenti cittadini.
  27. 27. Rastrelliera di prelievo sistema“C’entro in bici” presso parcheggio di attestamento ex-MOF
  28. 28. 210 biciclette acquistate con contributo pubblico. L’iniziativa si colloca all’interno delle politiche di PSCL Le biciclette sono affidate in comodato d’uso gratuito ai dipendenti comunali per gli spostamenti casa-lavoro
  29. 29. Biciclette ai dipendenti
  30. 30. Collegamento Stazione - centro città Parco urbano Piste ciclabili di recente “radiale” ovest: Via Modena realizzazione
  31. 31. Lungo Volano - Sottomura Altri esempi di nuove piste ciclabili Viale Po
  32. 32. Percorso Stazione – Centro città
  33. 33. “radiale”est: via Comacchio
  34. 34. “radiale” ovest via Modena Ciclabile Burana
  35. 35. Amsterdam
  36. 36. Bologna - via Rimesse
  37. 37. Londra
  38. 38. Amsterdam – dettaglio
  39. 39. Francoforte
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×