Your SlideShare is downloading. ×
Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari
Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari
Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari
Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari
Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari
Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari
Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari
Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari
Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari
Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari
Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari
Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari
Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari
Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari
Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari
Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari
Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari
Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari
Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari
Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari
Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari
Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari
Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari
Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari
Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari
Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari
Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari

2,108

Published on

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
2,108
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
44
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari Relatore: prof. Renzo Orsini Correlatore: prof. Riccardo Ridi Laureando: Giulio Bonanome matr. 818532 Venezia, 8 aprile 2010
  • 2. Un ILS open source per l'automazione delle biblioteche. L'ipotesi Koha a Ca' Foscari ILS open source per l'automazione delle biblioteche: • L'attuale panorama dell'automazione bibliotecaria e gli Integrated Library Systems (ILS) • Cosa si intende per open source e utilizzo in ambito bibliotecario • Sistemi integrati e open source nel contesto italiano L'ipotesi Koha a Ca' Foscari: • Descrizione del sistema integrato open source Koha • Analisi dei flussi operativi di una biblioteca tipo a Ca' Foscari e descrizione delle criticità per l'adozione di Koha
  • 3. Sistema di automazione bibliotecaria Il sistema informatico di supporto al sistema informativo bibliotecario inteso come insieme di elementi interconnessi che raccolgono o ricercano, elaborano, memorizzano e distribuiscono informazioni per supportare le attività gestionali, decisionali e di controllo della biblioteca e per produrre valore agli utenti.
  • 4. Integrated Library Systems Un sistema integrato è un particolare software in cui i diversi applicativi che automatizzano le varie procedure della gestione bibliotecaria condividono lo stesso database. Principali vantaggi rispetto alle precedenti soluzioni: • eliminati gli sforzi necessari a mantenere diverse basi di dati su cui replicare gli stessi dati • ridotte le possibilità di errore del record bibliografico, che viene registrato una sola volta • facilitate la gestione e la manutenzione del sistema
  • 5. Componenti di un sistema integrato • acquisizione • catalogazione • catalogo • circolazione • periodici
  • 6. Caratteristiche di un sistema integrato Ultime innovazioni per la maggior parte dei sistemi integrati: • adozione di un'interfaccia grafica per tutti i moduli funzionali • architettura client-server e protocollo di rete TCP-IP • database relazionali standard • supporto per UNICODE e sistemi multilingue • OPAC consultabile dal web • conformità allo standard Z39.50 • adozione del protocollo ILL (ISO 10160/61) • compatibilità con lo standard EDI (Electronic Data Interchange) • possibilità di avere contenuto accresciuto (ad es. integrazione con Amazon, Google Libri,...)
  • 7. Caratteristiche di un sistema integrato Principali differenze tra diversi sistemi integrati: • scalabilità • compatibilità con diversi sistemi operativi o fornitura in modalità ASP • supporto per record MARC • interoperabilità con moduli aggiuntivi
  • 8. Nuovo panorama dell'automazione bibliotecaria Internet e la diffusione di risorse digitali porta alla nascita di diversi strumenti da affiancare al sistema integrato • Electronic Resource Management Systems (ERMS) • sito web della biblioteca • repository per la creazione di archivi online • link resolver per la localizzazione di documenti
  • 9. La dis-integrazione dei sistemi integrati 1. le procedure di selezione da parte delle biblioteche hanno spinto i rivenditori a sviluppare soluzioni standard in grado di soddisfare la maggior parte delle esigenze 2. il rivenditore vende il sistema integrato a un prezzo relativamente basso che spinge molte biblioteche a sottostimare il reale costo dei servizi aggiuntivi
  • 10. Total cost of ownership E' stato proposto un modello per aiutare la selezione dell'ILS che evidenzia la necessità di integrare tra loro, al momento della scelta, i diversi costi legati a: • acquisto dell'applicativo • servizi standard offerti dal rivenditore • gestione operativa del sistema • dismissione del sistema
  • 11. Futuro dei sistemi integrati • Software as a Service (SaaS) • ILS Discovery Interface Task Force • OLE Project • Maggiore interoperabilità (API)
  • 12. Open source = free software = free/libre open source software (FLOSS) Software per cui è possibile l'accesso al codice sorgente, ovvero rilasciato secondo determinate licenze che ne permettano lo studio e la modifica da parte di utenti terzi rispetto agli autori Free as in free speech, not as in free beer • libertà di eseguire il programma per qualsiasi scopo • libertà di studiare come funziona il programma e modificarlo per adattarlo alle esigenze dell'utente • libertà di distribuire copie del programma per aiutare il prossimo • libertà di migliorare il programma e condividere i miglioramenti fatti, di modo che la comunità possa trarne beneficio Open source indica anche un modello di sviluppo (cattedrale vs. bazaar).
  • 13. Software open source • sistemi operativi GNU/Linux e FreeBSD/OpenBSD; • linguaggi di programmazione Perl e Python; • linguaggio di scripting PHP; • web server Apache; • database MySQL e PostgreSQL; • software per la condivisione di file e stampanti Samba; • il Berkeley Internet Name Daemon (BIND) che fornisce il Domain Name System (DNS), ovvero quel particolare sistema che traduce gli URL di un particolare sito in indirizzi IP; • tutti i software basati sul sistema LAMP. Per esempio CMS come Drupal, Joomla, Wordpress; • piattaforma per l'e-learning Moodle; • suite di strumenti per ufficio OpenOffice.org; • browser Firefox e mail client Thunderbird; • programma per l'editing di immagini GIMP; • riproduttore multimediale VLC.
  • 14. Open source in biblioteca • Strumenti non specificamente per le biblioteche (CMS, suite per l'ufficio, istant messaging, browser, ecc.) • Software nati appositamente per l'ambito bibliotecario ▪ sistemi integrati (Koha, Evergreen) ▪ digital repository (DSpace, EPrints, Greenstone, Fedora Commons) ▪ OPAC (VuFind, Scriblio, SOPAC, Blacklight, Kochief) ▪ strumenti per la ricerca e l'indicizzazione (Zebra, PazPar2, Metaproxy, LibraryFind, MOAI, PKP OAI Harvester)
  • 15. Situazione italiana Due particolarità: 1. l'importante presenza di SBN ha influenzato lo sviluppo di applicativi per le biblioteche 2. la scarsità di sperimentazioni sull'utilizzo di software open source in biblioteca
  • 16. KOHA Sviluppato in Nuova Zelanda alla fine del 1999 e rilasciato con licenza GPL. E' ufficialmente il primo sistema integrato open source. Interamente web based (interfaccia per lo staff e OPAC).
  • 17. Basato su sistema LAMP: Linux, Apache, MySQL, Perl.
  • 18. KOHA - OPAC
  • 19. KOHA - Interfaccia per lo staff
  • 20. KOHA - Struttura a livelli Il sistema è logicamente strutturato su 4 livelli: 1. Livello dei dati, formato dal database MySQL e dal database XML usato da Zebra 2. Livello dei moduli perl per il dialogo con i database 3. Livello degli script perl (da riga di comando e CGI) 4. Livello dei templates (basati su perl CGI, Javascript, CSS e HTML)
  • 21. KOHA - Modello E-R del database
  • 22. KOHA - La comunità L'ampiezza della comunità ha garantito la longevità del progetto. Più di 100 sviluppatori (una ventina di rivenditori nel mondo) e migliaia di utilizzatori. Strumenti utilizzati: • sito web ufficiale • wiki • mailing-lists • piattaforma per la traduzione (pootle) • piattaforma per i bug (bugzilla) • GIT, per il controllo di versione • canale IRC ufficiale
  • 23. Sistema Bibliotecario d'Ateneo: Formato da: • biblioteche di area • biblioteche di dipartimento • biblioteca di servizio didattico • altre biblioteche, fondi e archivi speciali Inoltre fanno parte del Sistema il Servizio Amministrativo del Sistema (SASBA), che si occupa degli aspetti amministrativo-contabili e i Servizi Generali Bibliotecari (SeGeBi ) che curano la gestione dei servizi di supporto di interesse generale Il sistema integrato in uso Geac 6.7.
  • 24. Flussi di lavoro Sono stati analizzati e schematizzati i flussi di lavoro relativi alle procedure automatizzabili da Koha Per esempio, per quanto riguarda le acquisizioni:
  • 25. Criticità per l'utilizzo di Koha a Ca' Foscari Le criticità principali rilevate, nell'ipotesi di adozione di Koha, riguardano: • assenza della gestione inventariale • carenze nella gestione dei file d'autorità Inoltre non è ancora stata sviluppata per Koha la connessione con l'Indice SBN
  • 26. Conclusioni Anche se alcuni ILS open source possono essere considerati maturi tanto quanto altre soluzioni proprietarie, la scelta di adottare sistemi integrati di questo tipo rimane più legata a valori di tipo etico-filosofico. In questo senso andrebbero considerate le analogie tra i valori promossi dal movimento open source e i valori tipici delle biblioteche: • l'importanza della cooperazione • la promozione dell'accesso al sapere

×