• Save
Forum Giovani Ais Vi Edizione Matteo Stefanelli
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Forum Giovani Ais Vi Edizione Matteo Stefanelli

on

  • 915 views

 

Statistics

Views

Total Views
915
Views on SlideShare
915
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Forum Giovani Ais Vi Edizione Matteo Stefanelli Forum Giovani Ais Vi Edizione Matteo Stefanelli Presentation Transcript

    • MATTEO STEFANELLI Assegnista, Facoltà di Scienze Politiche Università Cattolica di Milano Identità generazionale e media: il caso del fumetto
    • L’approccio: media e generazioni
      • Generazioni come soggetti collettivi fondati sulla condivisione di una specifica semantica storica, e sulla consapevolezza del medesimo orizzonte condiviso da parte degli altri membri della generazione (Mannheim 1927, Corsten 1999)
      • Superamento degli approcci storicistici, genealogici e demografici :
        • nozione di tipo multidimensionale (Pilcher 1994, Donati 2002)
      • Studi sulle memorie mediali e sui modelli generazionali di consumo:
        • generazione come funzione dell’identità culturale, e sua natura discorsiva e negoziale (Aroldi e Colombo 2003; Aroldi e Colombo 2007)
    • La ricerca
      • Due indagini qualitative
        • Culture e pratiche del consumo di fumetto (Ricerca di Dottorato)
        • Media e generazioni nella società italiana (Ricerca Prin)
      • Corpus complessivo : 86 soggetti
      • Quattro coorti
        • “ Dopoguerra” 1940/1952
        • “ Boomers” 1953/1965
        • “ Neo” 1966/1978
        • “ Post” 1979/1991
      • 22 interviste biografiche (solo “Neo” e “Post”) a Milano
      • 8 focus groups (64 individui) realizzati a Milano nel 2004 e nel 2007/2008 (sullo sfondo: altri 16 focus group delle unità di ricerca Prin di Roma e Urbino)
    • Oggetto e obiettivi
      • Oggetto: il fumetto
        • Esemplare medium moderno ‘periferico’: da massificato a de-massificato, in piena trasformazione strategica e simbolica
        • La lettura di fumetto (nei 3 mesi pre-rilevazione) riguarda circa il 35% dei giovani tra 15 e 34 anni (dati IARD); i lettori assidui (risposta “molto spesso” o “abbastanza spesso”) sono però molti meno : l’11,4 %.
      • Obiettivo tematico:
        • In che misura il consumo di fumetto è implicato nei processi di elaborazione di identità generazionale
      • Obiettivo teorico-metodologico:
        • Come operano i processi di costruzione sociale dell’identità generazionale
    • Profili generazionali (1)
      • Per i Dopoguerra
        • Il fumetto è un tipico consumo infantile e più maschile,
        • inserito nelle ritualità familiari con accenti festivi (collezionismo),
        • prossimo alla letteratura per ragazzi,
        • legato a contenuti romanzesco-avventurosi
      • Per i Boomers
        • Consumo integrato nei nuovi consumi giovanili di stampa popolare,
        • luogo di espressione di nuove soggettività,
        • legato a contenuti avventurosi ma anche realistici molto accesi (talvolta sperimentali)
    • Profili generazionali (2)
      • Per i Neo
        • Consumo legato a un ristretto set di prodotti-icona,
        • presente come ritualità domestica naturalizzata,
        • lontano dagli immaginari televisivi,
        • legato a contenuti “di genere” fortemente strutturati .
      • Per i Post
        • Consumo ridotto e frammentato in ‘tribù’,
        • appropriato (alcune tribù) grazie alla rete dei pari, anche femminile,
        • connotato (alcune tribù) di tratti innovatività,
        • integrato in un’offerta di consumo multimediale.
    • Le dimensioni dell’identità generazionale
      • Identità generazionale come processo sociale di condivisione : collocazione, legame, unità (Mannheim).
      • Declinazioni operative per l’analisi:
        • Una semantica : un set di esperienze e simboli condivisi
          • Collocazione storica e geografica
          • Repertori simbolici
        • Una retorica : un “we sense” condiviso
          • Legame: consapevolezza di un destino condiviso
          • Narrazione: retoriche e label rappresentative
    • Semantica: alcuni snodi
      • Questioni relative alla collocazione
        • Rilevanza della variabile territoriale
          • Es. : consumo urbano rafforza l’investimento identitario, e per certi pubblici è precondizione della pertinenza generazionale (cfr. consumo di manga per i Post)
        • Problema del mainstream: diverso ruolo identitario dei core media vs. media periferici
          • Fumetto come ancoraggio più partecipativo?
      • Questioni relative ai repertori
        • Forti elementi di continuità di contenuti e pratiche :
          • presenza endemica di longseller e strutturazione della lunga serialità nelle prime 3 coorti
        • Problema evolutivo: importanza degli specifici tempi sociali dei diversi media
          • Fumetto come medium più “stabile”?
      • Rischi del riduzionismo mediologico : proliferazione di etichette puramente semantiche come “Generazione iPod”, “Internet Generation”…
    • Retorica: alcuni snodi
      • Questioni relative al legame
        • Rilevanza degli obiettivi di critica della tradizione:
          • Es: Boomers come critici delle tradizioni di lettura. Fumetto come rito di passaggio : esperienza trasgressiva di lettura dei pocket come passaggio all’età adulta
          • Es.: Post come innovatori. Fumetto come riconfigurazione di pratiche : manga come coscienza della globalizzazione e prodotto multipiattaforma
        • Problema ‘politico’: generazioni attive/passive
          • Fumetto come medium più ‘impugnabile’ nelle generazioni attive
      • Questioni relative alla narrazione
        • Scarsa etichettatura collettiva; rilevanza delle retoriche contenutistiche
          • Es.: enfasi su immaginari giovanili (Boomers) o globali (Neo/Post)
        • Problema dell’autocollocazione: etichettatura interna vs. esterna
          • Fumetto come supporto repertoriale più che ambiente esperienziale
    • Un medium generazionale?
      • Il fumetto è un oggetto implicato in modo molto disomogeneo nei processi di costruzione dell’identità generazionale:
        • Medium non-generazionale per Dopoguerra (successo solo anticiclico) e Neo (commodification)
        • Medium generazionale per Boomers e Post
      • In quanto medium periferico, è utile per cogliere alcuni aspetti della ‘generazionalità’ nel contribuire a produrre e alimentare appartenenza collettiva
    • I media popular e il ruolo dell’identità generazionale
      • L’identità generazionale dei media popular assume il ruolo di:
      • Terreno di negoziazione dell’appartenenza collettiva tra saperi istituzionali (scarsi/marginali per media come il fumetto) e forme micro-culturali del consumo (fortemente partecipative per media come il fumetto)
      • La costruzione di appartenenza generazionale attraverso e grazie a tale negoziazione diventa :
      • Indicatore del livello di partecipazione sociale dei soggetti
        • A quali condizioni un settore ‘periferico’ diventa piattaforma per la trasmissione di identità collettiva
        • Come i soggetti sociali sono in grado di valicare i confini assegnati dalle configurazioni ‘centrali’ del sistema