MATTEO STEFANELLI Assegnista, Facoltà di Scienze Politiche Università Cattolica di Milano Identità generazionale e media: ...
L’approccio: media e generazioni <ul><li>Generazioni come soggetti collettivi fondati sulla condivisione di una specifica ...
La ricerca <ul><li>Due indagini qualitative  </li></ul><ul><ul><li>Culture e pratiche del consumo di fumetto (Ricerca di D...
Oggetto e obiettivi  <ul><li>Oggetto: il fumetto  </li></ul><ul><ul><li>Esemplare medium moderno ‘periferico’: da massific...
Profili generazionali  (1)  <ul><li>Per i Dopoguerra </li></ul><ul><ul><li>Il fumetto è un tipico consumo infantile e più ...
Profili generazionali  (2)   <ul><li>Per i Neo  </li></ul><ul><ul><li>Consumo legato a un ristretto set di prodotti-icona,...
Le dimensioni  dell’identità generazionale <ul><li>Identità generazionale come processo sociale di condivisione  : colloca...
Semantica: alcuni snodi <ul><li>Questioni relative alla collocazione </li></ul><ul><ul><li>Rilevanza della variabile terri...
Retorica: alcuni snodi <ul><li>Questioni relative al legame </li></ul><ul><ul><li>Rilevanza degli obiettivi di critica del...
Un medium generazionale? <ul><li>Il fumetto è un oggetto implicato in modo molto disomogeneo nei processi di costruzione d...
I media  popular  e  il ruolo dell’identità generazionale <ul><li>L’identità generazionale dei media  popular  assume il r...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Forum Giovani Ais Vi Edizione Matteo Stefanelli

387

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
387
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Forum Giovani Ais Vi Edizione Matteo Stefanelli"

  1. 1. MATTEO STEFANELLI Assegnista, Facoltà di Scienze Politiche Università Cattolica di Milano Identità generazionale e media: il caso del fumetto
  2. 2. L’approccio: media e generazioni <ul><li>Generazioni come soggetti collettivi fondati sulla condivisione di una specifica semantica storica, e sulla consapevolezza del medesimo orizzonte condiviso da parte degli altri membri della generazione (Mannheim 1927, Corsten 1999) </li></ul><ul><li>Superamento degli approcci storicistici, genealogici e demografici : </li></ul><ul><ul><li>nozione di tipo multidimensionale (Pilcher 1994, Donati 2002) </li></ul></ul><ul><li>Studi sulle memorie mediali e sui modelli generazionali di consumo: </li></ul><ul><ul><li>generazione come funzione dell’identità culturale, e sua natura discorsiva e negoziale (Aroldi e Colombo 2003; Aroldi e Colombo 2007) </li></ul></ul>
  3. 3. La ricerca <ul><li>Due indagini qualitative </li></ul><ul><ul><li>Culture e pratiche del consumo di fumetto (Ricerca di Dottorato) </li></ul></ul><ul><ul><li>Media e generazioni nella società italiana (Ricerca Prin) </li></ul></ul><ul><li>Corpus complessivo : 86 soggetti </li></ul><ul><li>Quattro coorti </li></ul><ul><ul><li>“ Dopoguerra” 1940/1952 </li></ul></ul><ul><ul><li>“ Boomers” 1953/1965 </li></ul></ul><ul><ul><li>“ Neo” 1966/1978 </li></ul></ul><ul><ul><li>“ Post” 1979/1991 </li></ul></ul><ul><li>22 interviste biografiche (solo “Neo” e “Post”) a Milano </li></ul><ul><li>8 focus groups (64 individui) realizzati a Milano nel 2004 e nel 2007/2008 (sullo sfondo: altri 16 focus group delle unità di ricerca Prin di Roma e Urbino) </li></ul>
  4. 4. Oggetto e obiettivi <ul><li>Oggetto: il fumetto </li></ul><ul><ul><li>Esemplare medium moderno ‘periferico’: da massificato a de-massificato, in piena trasformazione strategica e simbolica </li></ul></ul><ul><ul><li>La lettura di fumetto (nei 3 mesi pre-rilevazione) riguarda circa il 35% dei giovani tra 15 e 34 anni (dati IARD); i lettori assidui (risposta “molto spesso” o “abbastanza spesso”) sono però molti meno : l’11,4 %. </li></ul></ul><ul><li>Obiettivo tematico: </li></ul><ul><ul><li>In che misura il consumo di fumetto è implicato nei processi di elaborazione di identità generazionale </li></ul></ul><ul><li>Obiettivo teorico-metodologico: </li></ul><ul><ul><li>Come operano i processi di costruzione sociale dell’identità generazionale </li></ul></ul>
  5. 5. Profili generazionali (1) <ul><li>Per i Dopoguerra </li></ul><ul><ul><li>Il fumetto è un tipico consumo infantile e più maschile, </li></ul></ul><ul><ul><li>inserito nelle ritualità familiari con accenti festivi (collezionismo), </li></ul></ul><ul><ul><li>prossimo alla letteratura per ragazzi, </li></ul></ul><ul><ul><li>legato a contenuti romanzesco-avventurosi </li></ul></ul><ul><li>Per i Boomers </li></ul><ul><ul><li>Consumo integrato nei nuovi consumi giovanili di stampa popolare, </li></ul></ul><ul><ul><li>luogo di espressione di nuove soggettività, </li></ul></ul><ul><ul><li>legato a contenuti avventurosi ma anche realistici molto accesi (talvolta sperimentali) </li></ul></ul>
  6. 6. Profili generazionali (2) <ul><li>Per i Neo </li></ul><ul><ul><li>Consumo legato a un ristretto set di prodotti-icona, </li></ul></ul><ul><ul><li>presente come ritualità domestica naturalizzata, </li></ul></ul><ul><ul><li>lontano dagli immaginari televisivi, </li></ul></ul><ul><ul><li>legato a contenuti “di genere” fortemente strutturati . </li></ul></ul><ul><li>Per i Post </li></ul><ul><ul><li>Consumo ridotto e frammentato in ‘tribù’, </li></ul></ul><ul><ul><li>appropriato (alcune tribù) grazie alla rete dei pari, anche femminile, </li></ul></ul><ul><ul><li>connotato (alcune tribù) di tratti innovatività, </li></ul></ul><ul><ul><li>integrato in un’offerta di consumo multimediale. </li></ul></ul>
  7. 7. Le dimensioni dell’identità generazionale <ul><li>Identità generazionale come processo sociale di condivisione : collocazione, legame, unità (Mannheim). </li></ul><ul><li>Declinazioni operative per l’analisi: </li></ul><ul><ul><li>Una semantica : un set di esperienze e simboli condivisi </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>Collocazione storica e geografica </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Repertori simbolici </li></ul></ul></ul><ul><ul><li>Una retorica : un “we sense” condiviso </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>Legame: consapevolezza di un destino condiviso </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Narrazione: retoriche e label rappresentative </li></ul></ul></ul>
  8. 8. Semantica: alcuni snodi <ul><li>Questioni relative alla collocazione </li></ul><ul><ul><li>Rilevanza della variabile territoriale </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>Es. : consumo urbano rafforza l’investimento identitario, e per certi pubblici è precondizione della pertinenza generazionale (cfr. consumo di manga per i Post) </li></ul></ul></ul><ul><ul><li>Problema del mainstream: diverso ruolo identitario dei core media vs. media periferici </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>Fumetto come ancoraggio più partecipativo? </li></ul></ul></ul><ul><li>Questioni relative ai repertori </li></ul><ul><ul><li>Forti elementi di continuità di contenuti e pratiche : </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>presenza endemica di longseller e strutturazione della lunga serialità nelle prime 3 coorti </li></ul></ul></ul><ul><ul><li>Problema evolutivo: importanza degli specifici tempi sociali dei diversi media </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>Fumetto come medium più “stabile”? </li></ul></ul></ul><ul><li>Rischi del riduzionismo mediologico : proliferazione di etichette puramente semantiche come “Generazione iPod”, “Internet Generation”… </li></ul>
  9. 9. Retorica: alcuni snodi <ul><li>Questioni relative al legame </li></ul><ul><ul><li>Rilevanza degli obiettivi di critica della tradizione: </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>Es: Boomers come critici delle tradizioni di lettura. Fumetto come rito di passaggio : esperienza trasgressiva di lettura dei pocket come passaggio all’età adulta </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Es.: Post come innovatori. Fumetto come riconfigurazione di pratiche : manga come coscienza della globalizzazione e prodotto multipiattaforma </li></ul></ul></ul><ul><ul><li>Problema ‘politico’: generazioni attive/passive </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>Fumetto come medium più ‘impugnabile’ nelle generazioni attive </li></ul></ul></ul><ul><li>Questioni relative alla narrazione </li></ul><ul><ul><li>Scarsa etichettatura collettiva; rilevanza delle retoriche contenutistiche </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>Es.: enfasi su immaginari giovanili (Boomers) o globali (Neo/Post) </li></ul></ul></ul><ul><ul><li>Problema dell’autocollocazione: etichettatura interna vs. esterna </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>Fumetto come supporto repertoriale più che ambiente esperienziale </li></ul></ul></ul>
  10. 10. Un medium generazionale? <ul><li>Il fumetto è un oggetto implicato in modo molto disomogeneo nei processi di costruzione dell’identità generazionale: </li></ul><ul><ul><li>Medium non-generazionale per Dopoguerra (successo solo anticiclico) e Neo (commodification) </li></ul></ul><ul><ul><li>Medium generazionale per Boomers e Post </li></ul></ul><ul><li>In quanto medium periferico, è utile per cogliere alcuni aspetti della ‘generazionalità’ nel contribuire a produrre e alimentare appartenenza collettiva </li></ul>
  11. 11. I media popular e il ruolo dell’identità generazionale <ul><li>L’identità generazionale dei media popular assume il ruolo di: </li></ul><ul><li>Terreno di negoziazione dell’appartenenza collettiva tra saperi istituzionali (scarsi/marginali per media come il fumetto) e forme micro-culturali del consumo (fortemente partecipative per media come il fumetto) </li></ul><ul><li>La costruzione di appartenenza generazionale attraverso e grazie a tale negoziazione diventa : </li></ul><ul><li>Indicatore del livello di partecipazione sociale dei soggetti </li></ul><ul><ul><li>A quali condizioni un settore ‘periferico’ diventa piattaforma per la trasmissione di identità collettiva </li></ul></ul><ul><ul><li>Come i soggetti sociali sono in grado di valicare i confini assegnati dalle configurazioni ‘centrali’ del sistema </li></ul></ul>

×