• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
OLA - Organizzazione Lean nell'Assistenza Sanitaria
 

OLA - Organizzazione Lean nell'Assistenza Sanitaria

on

  • 5,854 views

come snellire l'assistenza sanitaria a vantaggio dei pazienti e contemporaneamente come rendere l'ospedale un luogo di vita e di futuro per chi ci lavora e come eliminare gli sprechi? ...

come snellire l'assistenza sanitaria a vantaggio dei pazienti e contemporaneamente come rendere l'ospedale un luogo di vita e di futuro per chi ci lavora e come eliminare gli sprechi?
Con l'applicazione del lean tinking, L'azienda sanitaria ha iniziato un percorso che si preannuncia virtuoso.

Statistics

Views

Total Views
5,854
Views on SlideShare
5,846
Embed Views
8

Actions

Likes
2
Downloads
95
Comments
0

1 Embed 8

http://www.slideshare.net 8

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    OLA - Organizzazione Lean nell'Assistenza Sanitaria OLA - Organizzazione Lean nell'Assistenza Sanitaria Presentation Transcript

    • Il Programma OLA Maria Teresa Mechi Fabrizio Gemmi “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • Gestire la crescente complessità Fattori esterni Cambia- mento delle Fattori di interfaccia aspettative del Cliente Consolidamento professionale e della qualità Fattori interni Aumento Allineare tutte le Ridefinizione del Liberare risorse della componenti Esplicitazione del ruolo della per il riassetto domanda di dell’organizza- concetto di “rete dirigenza sanitaria organizzativo e assistenza zione a obiettivi ospedaliera” senior tecnologico comuni ospedaliera “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • Programmi MCQ 2000 2001 2002 2003 2004 2005 Sito intranet Modernizzazio Appropriatezza performance Day surgery multidisciplinare ne percorso dei ricoveri ospedaliera ospedaliero Progetto Gestione della accredita- documentazio ACRO Clinical pathways HTA mento ne Qualità della Progetto morte in Clima interno Umanizzazione ospedale e Accoglienza Hospice Appropriatezza Percorsi Marketing riabilitazione riabilitativi sociale Analisi Percorsi Assistenza case-mix continuità primaria riabilitazione assistenziale Eventi sentinella Gestione del rischio clinico Fonte dati: Relazione Sanitaria Aziendale “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • I servizi ospedalieri offrivano una soddisfacente risposta alla domanda, con performances allineate ai migliori standards regionali e nazionali. Tuttavia era evidente la necessità di un utilizzo più efficiente delle risorse di degenza. Fonte dati: Relazione Sanitaria Aziendale “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • Nonostante le numerose azioni di contenimento attuate, la spesa sanitaria totale ed in particolare la spesa ospedaliera mostravano una continua crescita. Fonte dati: Relazione Sanitaria Aziendale “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • Attese non gestite per ricoveri programmati Ospedale Palagi Ospedale Santa Maria Annunziata Ospedale Santa Maria Nuova Ospedale Serristori Ospedale del Mugello Ospedale San Giovanni di Dio •Chirurgia •Chirurgia •Oculistica •Chirurgia •Chirurgia •Chirurgia vascolare generale •Chirurgia generale generale generale •Chirurgia •Medicina della mano •Ginecologia •Ortopedia •Ginecologia generale •Cardiologia •Chirurigie •Urologia •Medicina •Ortopedia •Urologia •Neurologia generali •Chirurgia •Medicina •Ginecologia •Ginecologie plastica •Ortopedia •Ortopedie •Ortopedia •Medicina •Urologie •Chirurgia •Nefrologia •Chirurgie ambulato- •Cardiologia ambulato- riale •Reumato- riali •Nefrologia logia •Geriatria •Cardiologia •Medicina In ogni ospedale le liste d’attesa erano gestite dalle diverse Unità Operative con criteri di priorità non dichiarati. “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • “Quality chasm” 70 Gli operatori stessi 60 riconoscono 50 40 l’esistenza di un gap 30 marcato fra la qualità 20 erogata e quella che 10 potremmo 0 molto scarso scarso buono molto buono effettivamente utenti operatori erogare. Fonte dati: Indagine di qualità percepita 2005 (cortesia Dr B. Abbate) “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • “Sebbene i sistemi sanitari abbiano fatto progressi significativi negli ultimi anni molti problemi rimangono da risolvere: • deficit economici • eventi avversi evitabili • limiti di offerta • liste d’attesa” D Jones e A Mitchell “Lean thinking for the NHS” 2006 “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • DOVE? “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • Compartimentazioni rigide “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • risorse frammentate “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • procedure organizzative separate “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • “ritmi” non armonizzati “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • COME aggregazione per famiglie omogenee “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • Identificazione dei percorsi orizzontali “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • sviluppare percorsi assistenziali centrati sul paziente Una strategia di riorganizzazione complessiva per ottenere la rendere continuo il flusso operativo disposizione più efficiente delle risolvendo le interferenze fra percorsi di ricovero umane e tecniche, al fine di risorse generare maggior valore migliorare i livelli di performance degli ospedali, fornendo risposte appropriate e tempestive, con le risorse disponibili “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • Disegno dei processi dell’ospedale Dipartimenti ospedalieri Emergenza Chirurgico Medico Materno Terapie Oncologico Diagnostica Laboratori Infantile Intensive Immagini Linea Linea chirurgica Chirurgia programmata Chirurgia in urgenza Manager di linea (shusa) Linea Medica programmata medica Linea Medica in urgenza Linea Outpatients Percorso Nascita Linea Low Care “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    •             Ricerca degli sprechi all’interno del processo “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • dimissione “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009 riabilitazione Chirurgia programmata intervento ricovero Preospedalizzaz. Ambulatorio chir.
    • Operation management RIABILITAZIO PREOSP- SALA OP.SALA DEGENZA RADIOLOGIA LABORATORIO DEGENZA NE PUA “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • Gestione unitaria delle liste di programmazione “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • Operation management Standardizzazione Operation management PREOSPEDALIZ. RIABILITAZIO PREOSP- SALA OP.SALA DEGENZA RADIOLOGIA LABORATORIO Radiologia DEGENZA NE PUA Kanban Cell nursing Kanban Visual management 5S “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • Medicina Riabilitazione riabilitazione dimissione Ricovero DEA “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • DEA Degenza Radiologia Laboratorio PUA “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    •  20% N. metri percorsi “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    •  30% N. prestazioni standardizzate “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    •  45% N. depositi “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    •  50% N. documenti cartacei “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    •  40% N. duplicazioni di informazioni “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • La frammentazione organizzativa (esempio delle specialità chirurgiche) DEGENZE CHIRURGICHE SPECIALITÀ DISTINTE Chirurgia Generale Urologia Ginecologia Chirugia Ortopedia Plastica Chirurgia “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • Superare la frammentazione organizzativa: “dipartimentalizzazione” SPECIFICITÀ CHE AGGIUNGONO VALORE: • BUONE PRATICHE GENERALI • BUONE PRATICHE DI SPECIALITÀ Chirurgia Generale Urologia Ginecologia Chirugia Ortopedia Plastica DEGENZE CHIRURGICHE SPECIALITÀ UNIFICATE Chirurgia “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • Le specialità mediche: multidisciplinarità e multipotenzialità Medicina Interna Cardiologia Geriatria Malattie Nefrologia Infettive SPECIFICITÀ CHE AGGIUNGONO VALORE: Oncologia • BUONE PRATICHE GENERALI • BUONE PRATICHE DI SPECIALITÀ Medicina “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • Le cure graduate Area critica Degenza High Care Day Out- hospital patients “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • Riduzione della variabilità 4000 3500 3000 600 531 519 531 519 500 398 398 2500 400 300 211 211 200 2000 100 0 2005 2006 2007 2008 1500 Differenza interquartile Differenza interquartile ricoveri ordinari 1000 ricoveri ordinari Dipartimento Chirurgico 500 Ospedale Santa Maria Annunziata case study: Dr Giuseppina Perillo 0 Dr Andrea Bassetti 2005 2005 2005 2005 2006 2006 2006 2006 2007 2007 2007 2007 2008 2008 2008 2008 trimestre (I) (II) (III) (IV ) (I) (II) (III) (IV ) (I) (II) (III) (IV ) (I) (II) (III) (IV ) H casi ordinari D. Medico casi ordinari D. Chirurgico casi ordinari D. Mat.Inf. casi ordinari DEA casi ordinari -53% -26% Diminuzione della variabilità del volume di ricoveri durante l’anno “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • Ricoveri chirurgici (Ospedali Santa Maria Annunziata e San Giovanni di Dio) Ricoveri in area chirurgica aggiustati per n° di p.l. (SMA+SGDD) 3000 2500 2000 Aumento della 1500 produttività (ricoveri 1000 aggiustati per posti letto) 500 0 N° pz/anno per p.l. di area chirurgica (SMA+SGDD) ) ) ) ) ) (I) (I) (I) ) ) I I (II (II (II (IV (IV (II (II 07 08 09 07 08 09 07 08 07 08 70 20 20 20 20 20 20 20 20 20 20 60 Nota: N° ricoveri area chirurgica aggiustati per n° posti letto + 47% 50 40 30 Aumento N° pz/anno per posto letto di area chirurgica 20 10 0 Cortesia Dr G. Perillo Prima Dopo “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • Effetti differenziati degenza medianain area chirurgica, per trimestre Degenza mediana in chirurgia, per trimestre chirurgia programmata - pazienti per n° gg degenza Chirurgia programmata, pazienti per n° gg di degenza preoperatoria (I semestre) preoperatoria (I semestre) urgenza programmata 2007 2008 2009 9 1400 8 1200 Pz operati in giornata zero: 7 6 1000 16% nel 2007 30% nel 2008 5 800 53% nel 2009 4 600 3 400 2 1 200 0 0 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 -1 -2 -3 -4 -1 -2 -3 -4 -1 -2 , Chirurgia d’urgenza pazienti per n° gg di degenza 07 07 07 07 08 08 08 08 09 09 20 20 20 20 20 20 20 20 20 20 preoperatoria (I semestre) Riduzione delle giornate di degenza e della degenza preoperatoria in Chirurgia Programmata Osp. Santa Maria Annunziata, case study Dr G. Perillo “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • Pazienti e giornate di degenza fuori linea (outliers) pazienti e gg di degenza out-of-ward casi gg out-of-ward 160 900 140 800 120 700 100 600 Riduzione del n° di casi del 53% 500 80 400 60 300 40 200 Riduzione del n° delle gg del 65% 20 100 0 0 chirurgia programmata - pazienti e gg di degenza out-of-ward 2007 - 2 2007 - 3 2007 - 4 2008 - 1 2008 - 2 2008 - 3 2008 - 4 2009 - 1 2009 - 2 casi out-of-ward gg out-of-ward 160 900 Chirurgia Programmata 140 800 700 120 100 600 500 80 Riduzione del n° di casi del 65% 60 400 300 Riduzione del n° delle gg del 85% 40 200 20 100 chirurgia d'urgenza e traum. - paz. e gg di degenza out-of-ward 0 0 casi out-of-ward gg out-of-ward 2007 - 2 2007 - 3 2007 - 4 2008 - 1 2008 - 2 2008 - 3 2008 - 4 2009 - 1 2009 - 2 160 900 140 800 120 700 600 Chirurgia d’Urgenza 100 500 80 400 60 40 300 200 Riduzione del n° di casi del 48% 20 100 Riduzione del n° delle gg del 58% 0 0 2007 - 2 2007 - 3 2007 - 4 2008 - 1 2008 - 2 2008 - 3 2008 - 4 2009 - 1 2009 - 2 Osp. Santa Maria Annunziata, case study Dr G. Perillo “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • Coinvolgimento del personale 450 400 Kick off 350 Evento “exemplar” 300 Evento kaizen Tecnici Sanitari 250 Medici 200 Area Tecnica 150 Direttori Dipartimenti Infermieri 100 Direttori di Presidio Steering group Project leaders 50 Project manager Gruppo di progetto 0 feb-07 feb-08 feb-09 apr-07 apr-08 apr-09 giu-06 ott-06 giu-07 giu-08 giu-09 ago-06 dic-06 ott-07 ott-08 ago-07 dic-07 ago-08 dic-08 “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • Il modo di “pensare precedente” non è ancora del tutto modificato “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009
    • “Lean Thinking in Ospedale” Firenze 14-15/12/2009