Università degli Studî Suor Orsola Benincasa     Ufficio di Job Placement     Associazione Laureati Suor Orsola Benincasa ...
rete professionale. Un pregiudizio che, come sottolinea la Civitillo, "molte aziende importanticome Starbucks, McDonalds, ...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Comunicato stampa Unisob Social Recruiting

427 views
278 views

Published on

intervista a cura dell'ufficio stampa UNISOB sul Social Recruiting

Published in: Career
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
427
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Comunicato stampa Unisob Social Recruiting

  1. 1. Università degli Studî Suor Orsola Benincasa Ufficio di Job Placement Associazione Laureati Suor Orsola Benincasa (ALSOB) Ciclo di Incontri "Per attraversare il confine" Dalla fine degli studi al mondo del lavoro AllUniversità si insegna come affrontare un colloquio di selezione e come trovare lavoro attraverso i social network Giovedì 15 Novembre ore 15 Cercare e offrire lavoro attraverso i social network. Sarà questo uno dei temi piùinteressanti del quinto appuntamento del ciclo dincontri dedicati al tema "Per attraversare ilconfine: dalla fine degli studi al mondo del lavoro", ideato e organizzato dallUfficio di JobPlacement dellUniversità Suor Orsola Benincasa in collaborazione con lAssociazione LaureatiALSOB, con lobiettivo di analizzare le possibili strategie per affrontare la grave crisioccupazionale dei giovani laureati del Mezzogiorno. Lincontro, che si svolgerà Giovedì 15 Novembre alle ore 15 presso la sede centraledellUniversità Suor Orsola Benincasa (Corso Vittorio Emanuele 292, Napoli), sarà dedicato altema "Affrontare il colloquio di selezione". Nella prima parte dellincontro Mariaelena Basile, Anna Comparone, Antonella Niglio,Stefania Persico, referenti dell Ufficio di Job Placement dellUniversità Suor Orsola Benincasa,illustreranno, anche attraverso esercitazioni pratiche, le modalità di ricerca di un lavoro e lemodalità di svolgimento dei colloqui di lavoro individuali e di gruppo. Trovare lavoro con Facebook e Twitter Successivamente ci sarà un focus di approfondimento dedicato al tema "Ricerche e offertedi lavoro attraverso i social network", curato da Cristina Felice Civitillo, consulente in formazionee selezione del personale e collaboratrice della cattedra di Gestione delle Risorse UmaneallUniversità Suor Orsola Benincasa di Napoli. "I social media - spiega Cristina Felice Civitillo - hanno avuto un grande impatto sulla vitadelle persone, ma possono avere un peso altrettanto importante anche nelle dinamiche di lavoro.Il social recruiting, ad esempio, ha un grande vantaggio rispetto reclutamento tradizionale: èmolto più "umano" e rispetto al pubblicare unofferta di lavoro, attendere centinaia di curriculum,filtrare attraverso parole chiave le candidature più idonee, e non dare feedback a nessuno, oggilapproccio con cui si muovono molte aziende è di maggiore trasparenza, apertura e dialogo con ipotenziali candidati. Osservando gli interessi, i valori, le opinioni, la creatività manifestata nelleattività dei profili Facebook e Twitter, i responsabili della selezione possono integrare leimpressioni derivate dalla lettura del curriculum tradizionale e constatare il fit culturale conlazienda prima di avvicinarsi il candidato". Nel corso dellincontro verrà illustrato come ottimizzare la propria presenza in rete peressere coerenti con limmagine delle aziende per cui si vorrebbe lavorare. "Se LinkedIn viene riconosciuta come social network professionale per eccellenza -evidenzia la Civitillo - molti utenti non vanno, però, oltre la connessione con colleghi, datori dilavoro, ex compagni di studi o amici trascurando limportanza di partecipare attivamente a gruppidi discussione, condividere competenze ed esperienze, coltivare rapporti con persone importantinel proprio settore". Daltro canto lo stesso Facebook viene spesso percepito esclusivamente come unostrumento di social networking utilizzato per famiglia e amici non come mezzo di creazione di una
  2. 2. rete professionale. Un pregiudizio che, come sottolinea la Civitillo, "molte aziende importanticome Starbucks, McDonalds, Levis si stanno impegnando a demolire creando nella propria fanpage una sezione "Opportunità di lavoro" non solo per evidenziare posizioni aperte e accettarecurriculum vitae, ma anche per "mettere in vetrina" il proprio modo di lavorare, le propriepersone, la propria cultura aziendale". Su un altro versante, ad esempio, lattività di un candidato su Twitter può offrirelopportunità di effettuare approfondimenti utili sul suo modo di comunicare, di relazionarsi congli altri, sul tipo di competenze ed interessi che coltiva anche nellottica dellauto-formazione esviluppo personale". Insomma appare evidente come lo "Screening 2.0" richiederà ai potenziali candidanti dilavorare alla costruzione e diffusione di un forte personal brand, alla protezione della propriareputazione digitale e alla creazione di un network con cui scambiare esperienze di valoreaggiunto. "Un approccio nuovo - conclude la Civitillo - che il mercato del lavoro richiede aiprofessionisti di oggi in maniera imprescindibile e che è, quindi, bene imparare sin dalle auleuniversitarie" La riforma del mercato del lavoro - 29 e 30 Novembre una tavola rotonda e una giornata di assessment per chiudere il ciclo di appuntamenti Il ciclo di incontri terminerà con un doppio appuntamento fissato per il 29 e il 30 Novembrecon una tavola rotonda dedicata alla nuova riforma del mercato del lavoro in Italia e con unagiornata di simulazione di assessment. Segreteria Organizzativa Dott.ssa Cristina Felice Civitillo e-mail Info: Ufficio Placement di Ateneo Tel. 081.2522310 e-mail

×