lopera darte va vista      nellambiente in cui si trova                                                                   ...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

La storia dell'arte

1,369 views

Published on

Sintesti del libro: La storia dell'arte. Istruzioni per l'uso.

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,369
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
31
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

La storia dell'arte

  1. 1. lopera darte va vista nellambiente in cui si trova lo storico darte deve trovare destinazione e contesto originari cronologia e geografia dellarte: il problema del contesto lopera darte ha una sua storia e una sua vita, che la segnano (patina), il restauro può modificare qualcosa e ogni epoca ha il suo gusto (che influenza i criteri di restauro) lopera è il risultato di una somma di fattori per comprenderne i significati, bisogna gestualità e iconografia riappropriarsi dei vecchi codici per es. stesso colore, diversi s.ti 1. Per cominciare decifrare il soggetto le opere hanno una vita autonoma legame con il presente e proiezione nel futuro lopera darte: eterno presente che viene indagine archivistica e documentaria dal passato e si inoltra nel futuro storico-filologica e iconografica attivare tutti i canali conoscitivi compiti dello storico dellarte storia del gusto e della fortuna critica analisi contesto culturale e committenza linterpretazione diventa meno arbitraria e autentica arti liberali: status elevato arti meccaniche: arti visive, etc arti liberali e arti meccaniche: acquisiscono considerazione sociale lemancipazione dellartista prima accademia di belle arti a FI nel 2° 500 dal XV sec gli artisti vogliono emanciparsi 17 e 18 sec, le accademie si diffondono le arti visive entrano nelle arti liberali in grecia come banausoi, quelli che si pagati a ora guadagnano il pane col lavoro delle mani si diffonde il collezionismo principio per cui non si pagano le ore ma il valore suo aneddoto: limpasse quando doveva fare il Cenacolo lo diceva pure Leonardo orientalismo, ostilità verso la pittura che pagati come gli operai un tanto allora ? il riproduce alla grande la realtà costo del lavoro artistico da alessandro magno , i primi cambiamenti equivalenza tra valori pittorici e musicali inquadratura asimmetrica prende le distanze dai preraffaelliti indeterminatezza James W histler e i suoi Notturni atmosfera e suggestione rivendicava il diritto a non essere misurato in ore concetto di improvvisazione, quasi zen inizi 800 fotografia: riproduzione meccanica tema del rapporto tra la narrazione di della realtà visibile una sequenza di azioni che si svolgono entra lindustria delle arti figurative in un arco temporale più o meno lungo e la loro rappresentazione figurativa larte si vede declassata con la fotografia nello spazio unitario di un dipinto o di rifugio nel passato una scultura preraffaelliti medioevo rapporto tra parole e immagini, tra arti arti e industria: la nascita della visive e arti della parole e della scrittura perfezionismo 2. Il ruolo sociale dellartista fotografia e il presagio dellarte astratta Lessing demolisce la massima dellut Ut pictura poesis. Lessing e la giappone, cina, improvvisazione pictura poesis dividendo le arti in arti del distinzione tra arti dello spazio e arti tempo (narrazione con durata temporale) realtà esotica, musica del tempo crisi 2 reazioni e arti dello spazio (unità sincronica dello anticipa larte moderna spazio visivo) whistler whistler dice : ciò che spetta allartista è arte astratta intesa come tema del momento pregnante : andare oltre lapparenza rappresentazione di ciò che non fa rappresentare l istante della narrazione parte della realtà fenomenica e dunque che è capace di evocare ciò che lo è oltre la soglia del visibile, oltre precede e ciò che seguirà lapparenza nellantichità e nel medioevo la narrazione continua , come in un fumetto ma senza questione firma riquadri gli artisti greci firmavano le proprie opere il Medioevo e la narrazione continua raffigurazione ripetuta di uno o più personaggi nel mondo romano succede meno la prospettiva brunelleschiana mette in gli artisti acquisiscono prestigio sociale ma arrivano i collezionisti crisi la narrazione continua ora si deve modulare in termini di la teoria del bello di policleto bellezza è espressione di parametri aritmetici esatta distanziazione prospettica i diversi " istanti " del racconto 8. Il tempo in trappola: le arti periodo di eclisse nel corso del Medioevo le conseguenze della rivoluzione prospettiva traduzione della dimensione temporale in quella spaziale dello spazio alle prese con le rilancio a fine trecento con Cennino Cennini libro dellarte lAnnunciazione dellAngelico distanza tradotta in termini spaziali dimensione temporale della (tempo in prospettiva) narrazione lautoconsiderazione dellartista : firme e trattatistica e infine Vite vasariane che inaugurano la Tributo della moneta di Masaccio storiografia dellarte 400 e 500, molti trattati il Pontorno utilizzava la narrazione continua per complicare e creare trappole 1450 con i commentari di ghiberti e leon giuseppe in egitto visive gli architetti si emancipano per prima lo sperimentalismo cinquecentesco battista alberti larte si riscatta passi avanti: lartista valutato per lo stile e caravaggio è anti tradizione non per il valore delle materie condensa i tempi del racconto al massimo dal 400 pittura di storia (racconta miti, etc) hic et nunc, blocca la scena nella favole mitologiche, etc simultaneità di un unico istante la rivoluzione caravaggesca analogia tra pittura e poesia alberti dice: ispirarsi alle favole -> precario equilibrio santa caterina dalessandria messaggi edificanti eco precoce: annunciazione dorvieto di mochi lopera è di materia ma non solo Poussin, capofila del classicismo seicentesco la pittura ferma il ricordo magia, malinconia e genialità varietà di espressioni e atteggiamenti della gente che vede la manna allorigine larte era come una pratica magica materializzare ciò che ancora non cè ne La raccolta della manna lessing dice che gli artisti devono cogliere la scelta del " momento pregnante " artista mago malinconico il momento pregnante nati sotto saturno distinzione fatta da Ippocrate nato sotto saturno david - leonida alle termopili canova - perseo trionfante la Malinconia è un tipo iconografico che deriva da uninvenzione figurativa dellarte greca storia dellarte è una branca della storia tipi iconografici : genesi, variazioni e ibridazioni nel 500 si afferma limmagine allegorica attribuzionismo : metodo di lavoro che mira ad della Malinconia identificare lautore di unopera darte ed a stabilirne, in via approssimativa, la cronologia, altri motivi allorigine del fare arte basandosi principalmente sui dati visivi ricavati dal analizzare, riprodurre per conoscere suo stile premessa arte e scienza: l imitazione come forma di conoscenza come Leonardo attribuzionismo simile allorientamento su carta geografica fino a 2 secoli fà, erano il veicolo spesso gli artisti ricorrono a registri stilistici privilegiato per la conoscenza scientifica differenti in funzione del tema da trattare e soprattutto del pubblico cui si rivolgono leon battista alberti: la pittura di istorie è stile ufficiale o sperimentale 7. Distinguere, accorpare, il genere più elevato identificare:lattribuzionismo, istorie come una oratio Beato Angelico e Benozzo Gozzoli la cappella di san brizio nel duomo di orvieto ovvero la pratica del conoscitore formule espressive, tipi di immagini 3. Alle origini del fare arte che si ripetono in diverse epoche e stili diversi, di chi erano quelle teste? contesti delle fasce decorative della volta il braccio inerte di Meleagro morte di meleagro: tema dei sarcofagi romani se dipingeva di maniera (a memoria), ripetuto in diversi trasporti del corpo di cristo dipingeva in modo diverso Angelico, Benozzo o un terzo, anonimo, pittore? pathosformeln ne la morte di marat di david prendeva ispirazione dai suoi aiutanti e dipengeva dal vivo pietà di michelangelo era Benozzo Gozzoli come Dr Jekyll e Mr Hyde video emergence di Viola lartista deve imitare la natura o il maestro? invenzione prospettica, processo XIII e XIV sec lopera è la risultante del rapporto tra firenze, 1400, concorso per la porta del invenzione e memoria battistero, brunelleschi versus ghiberti il deluge di nicolas poussin 1660 il concorso del 1401 come gli artisti hanno fatto Isacco scene de deluge di Girodet-Trionson un secolo e mezzo dopo caso di filiazione diretta di un quadro da un altro brunelleschi è più innovativo rinnova lo stile arte nata dallarte pittura monumentale e decorativa spiegare e divulgare la teoria mettendo in scena la passeggiata domenicale dei parigini prospettica messa a punto da brunelleschi un dimanche a la grande jatte 1884 - Seurat au temps dharmonie 1893 Signac catena di filiazioni sistema con leggi matematiche de pictura 1435, di leon battista alberti lair du soir, cross 1893 dispositivi usati come lo specchio e lo sportello la pratica e gli strumenti della prospettiva lo spunto iniziale subisce tante trasformazioni da rendersi irriconoscibile spinta allo sviluppo della conoscenza La storia dellarte. dominio dello spazio fisico e di la prospettiva è frutto del suo tempo Istruzioni per luso esplorazione territoriale definizioni concettuali per configurare romanico, gotico, barocco, linguaggi figurativi e tendenze neoclassicismo, etc la veduta: genere artistico, artistiche di lungo periodo rappresentare monumenti, piazze, etc, sia reali che immaginarie sono categorie di comodo , concetti astratti e non concrete realtà storiche vedutismo prospettico la camera ottica e la veduta ciascun artista è un mondo a sè camera ottica cosa sono gran parte di queste nascono a teorizzazione della prospettiva aerea: posteriori e sono spesso il frutto di una rappresentazione degli effetti percettivi reazione ostile prodotti dalla presenza dellatmosfera es. Gotico, manierismo, barocco meno nitidi i contorni e altera i colori gotico : termine che nasce nel pieno mano a mano che si va più lontano Leonardo da Vinci e la prospettiva aerea rinascimento, arte dei got i, dei barbari dietro la gioconda, sfocatura 6. La prospettiv a fiorentinae i suoi sviluppi dellimmagine nate spesso come un termine dispregiativo, col tempo acquistano un rende la tridimensionalità secondo la significato neutro , connotativo maggiore o minore sporgenza del il razionalismo del 700 definiva così rilievo scultoreo larte del 600 : sfarzosa, mostruosa, la prospettiva in scultura può andare anche in negativo (roccia lo stiacciato appariscente tagliata dentro) opere con immaginazione, spettacolarità, barocco: barrueco , perla mostruosa o falso sillogismo bernini virtuosismo, dinamismo baldacchino bronzeo grande passione era diventata più virtuosismo e virtuosismi prospettici : Paolo Uccello, altre correnti barocco diverso dal 600 tutto : è dimostrazione di abilità che strumento tarsie lignee e cassoni egemone ma non cè solo quello classicismo barocco di algardi solido a 72 facce innovativo realismo di Caravaggio anche nellintarsio (non uccello, altri) in ogni epoca coesiste una pluralità di sfondato illusionistico e vedutismo tendenze e sottotendenze , ciascuna impieghi della prospettiva: la scena teatrale delle quali possiede una propria legittimità e utilità storico-critica basato sulla sezione aurea fortuna e sfortuna critica di un " etichetta " il movimento neoclassico nel secondo trattato: de prospectiva pingendi, 700 conia questo termine per definire anatomia del corpo umano, etc spregiativamente le tendenze artistiche parte sinistra in proporzione aurea con la parte destra del primo 700 in quanto frivolo, flagellazione di cristo capriccioso, artificioso semplificazione delle forme e dei colori Piero della Francesca rococò : alterazione dispregiativa di rocaille, rocce dei giardini settecenteschi giudizio che non considera il legame del maestria prospettica e luministica Rococò con la filosofia sensista ed rovesciamento della prospettiva empirista del sec dei Lumi medievale , rivoluzione ottica e mentale ciascuna etichetta è troppo generica se non si suddivide ulteriormente occorre ricaricare le etichette di valore ambizione della pittura occidentale: semantico (ripercorrendo la fortuna rappresentazione di unillusoria critica) e dallaltra considerarle tridimensionalità su una superficie pragmaticamente per le astrazioni che bidimensionale sono il neoclassicismo continua nel 900 pitture parietali allinterno di edifici romani per esemplificare la compresenza in uno deriva dalla civiltà figurativa greca stesso periodo di tendenze diverse e la tradizione classica anche contrapposte finzione greca obbediva a criteri empirici gusto che risale all epoca classica tendenza che dura fino al medioevo in italia si sviluppa in tutta europa tra trecento e quattrocento e poi la rappresentazione viene appiattita vide nascere intorno a sè , nella firenze del XV sec, la riv il Gotico cortese prospettica brunelleschiana che ne mette in crisi i giotto traduce larte del dipingere dal greco in latino presupposti per porre le basi al rinascimento italiano spazi vuoti che si vogliono animare cortese per i modelli culturali delle corti europee che influenzavano molto le due finte cappelle padovane: tappa fondamental e questarte Giotto e i fratelli Lorenzetti la prospettiva rinascimentale è una riduzione artificiale delle nostre pittura bizantina: modelli inalterati nei secoli concrete modalità di visione nel 300 i fratelli lorenzetti la pittura ripeteva modelli ritenuti la pittura bizantina discende dai modelli dellarte classica , che però, col immodificabili abbandono dellillusionismo greco romano tempo si erano ridotti a formule sempre più schematiche e lontane dalla il pittore porta al meglio il canone verità naturalistica che era alla base della rappresentazione dellantichità a favore della bidimensionalità bizantina classica la svolta viene da Giotto e Cimabue storia recupero della tridimensionalità con che si confrontano con la realtà naturale e giotto e i lorenzetti la statuaria antica, con trasfusione di naturalismo spazio organizzato in base a canoni 5. Breve storia della cristo di cimabue non triumphans ma prospettici messi a punto da rappresentazione illusionistica patiens , sofferente brunelleschi e da leon battista alberti dello spazio la prospettiva conferisce profondità esempi tardo-quattrocenteschi significativi arco a sesto acuto e grandi pilastri a fascio

×