Your SlideShare is downloading. ×
dati.gov.it per un ecosistema italiano dei dati aperti 25 gennaio 2012
? <ul><ul><li>Perché le amministrazioni pubbliche devono liberare i loro dati? </li></ul></ul><ul><ul><li>6 buone ragioni ...
1  Trasparenza totale <ul><ul><li>L’amministrazione rende completamente visibile ai cittadini la sua attività per dimostra...
2  Partecipazione attiva <ul><ul><li>Un cittadino ben informato sulla attività della PA può contribuire in modo più consap...
3  Accountability <ul><ul><li>l’amministrazione mette a disposizione i dati necessari per capire come vengono utilizzate l...
4  Qualità dell’informazione <ul><ul><li>L’amministrazione rende visibile il livello di accuratezza e qualità dei dati che...
5  Sviluppo sociale <ul><ul><li>La conoscenza collettiva beneficia della libera circolazione dei dati pubblici, usa meglio...
6  Sviluppo economico <ul><ul><li>I dati liberi aprono un nuovo mercato per chi produce applicazioni (web o smartphone), e...
Si potrebbe creare <ul><li>Trasparenza totale </li></ul><ul><li>Partecipazione attiva </li></ul><ul><li>Accountability </l...
<ul><li>Quali dati aperti e come biologici, filiera corta e Km 0 </li></ul>Tutti i dati ( completi ), salvo dimostrate rag...
<ul><li>I panieri dei dati aperti la lista della spesa </li></ul>Gli enti locali ( bilancio,… ) Le province ( scuole,… ) L...
<ul><li>Una rete federata </li></ul>Tra dati.gov.it e i portali regionali è concordata l’interoperabilità semantica che ga...
<ul><li>Grazie per l’attenzione </li></ul>Catalogo, vademecum, webinar  www.dati.gov.it Licenza IODL  www.formez.it/iodl D...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Focus Group Open Source 25.1.2012 Salvatore Marras

501

Published on

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
501
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Focus Group Open Source 25.1.2012 Salvatore Marras"

  1. 1. dati.gov.it per un ecosistema italiano dei dati aperti 25 gennaio 2012
  2. 2. ? <ul><ul><li>Perché le amministrazioni pubbliche devono liberare i loro dati? </li></ul></ul><ul><ul><li>6 buone ragioni per NON aprire i dati </li></ul></ul><ul><ul><li>Ovvero altrettante ragioni per farlo </li></ul></ul>
  3. 3. 1 Trasparenza totale <ul><ul><li>L’amministrazione rende completamente visibile ai cittadini la sua attività per dimostrare di essere esente da corruzione e illegalità </li></ul></ul>
  4. 4. 2 Partecipazione attiva <ul><ul><li>Un cittadino ben informato sulla attività della PA può contribuire in modo più consapevole alle scelte e alle decisioni di interesse pubblico </li></ul></ul>
  5. 5. 3 Accountability <ul><ul><li>l’amministrazione mette a disposizione i dati necessari per capire come vengono utilizzate le risorse pubbliche, per pesare costi e benefici e per permettere confronti (benchmarking) </li></ul></ul>
  6. 6. 4 Qualità dell’informazione <ul><ul><li>L’amministrazione rende visibile il livello di accuratezza e qualità dei dati che utilizza per prendere decisioni e definire politiche, e gli stessi cittadini contribuire a migliorare la qualità dei dati </li></ul></ul>
  7. 7. 5 Sviluppo sociale <ul><ul><li>La conoscenza collettiva beneficia della libera circolazione dei dati pubblici, usa meglio i servizi esistenti, definisce nuove forme di fruizione, assume comportamenti più consapevoli </li></ul></ul>
  8. 8. 6 Sviluppo economico <ul><ul><li>I dati liberi aprono un nuovo mercato per chi produce applicazioni (web o smartphone), elaborazioni e correlazioni, aggregazioni e integrazioni dei dati, strumenti di analisi e sintesi </li></ul></ul>
  9. 9. Si potrebbe creare <ul><li>Trasparenza totale </li></ul><ul><li>Partecipazione attiva </li></ul><ul><li>Accountability </li></ul><ul><li>Qualità dell’informazione </li></ul><ul><li>Sviluppo sociale </li></ul><ul><li>Sviluppo economico </li></ul>fiducia coesione efficienza affidabilità capitale sociale attività d’impresa Fonti: http://ec.europa.eu/information_society/policy/psi/docs/pdfs/towards_an_eu_psi_portals_v4_final.pdf http://data.gov.uk/opendataconsultation/the-six-opportunities-of-open-data
  10. 10. <ul><li>Quali dati aperti e come biologici, filiera corta e Km 0 </li></ul>Tutti i dati ( completi ), salvo dimostrate ragioni di sicurezza e riservatezza, devono essere disponibili, non aggregati, come sono raccolti all’origine ( primari ), nel momento stesso in cui sono generati ( tempestivi ), senza difficoltà di fruizione per chiunque ( accessibili ), leggibili da software di pubblico dominio ( processabili ), senza esclusività di proprietà o formato ( aperti ), senza restrizioni nel loro uso ( liberi )
  11. 11. <ul><li>I panieri dei dati aperti la lista della spesa </li></ul>Gli enti locali ( bilancio,… ) Le province ( scuole,… ) Le regioni ( sanità,… ) Le amministrazioni centrali ( Beni culturali,… ) Con standard di metadati , struttura , granularità , tempo
  12. 12. <ul><li>Una rete federata </li></ul>Tra dati.gov.it e i portali regionali è concordata l’interoperabilità semantica che garantisce il continuo scambio delle informazioni e prepara l’integrazione nel portale open data pan europeo API per lo scambio dei dati API CKAN
  13. 13. <ul><li>Grazie per l’attenzione </li></ul>Catalogo, vademecum, webinar www.dati.gov.it Licenza IODL www.formez.it/iodl Discussione www.innovatoripa.it Contest www.apps4italy.it [email_address]

×