Le fasi operative di una migrazione, dalla termodinamica alle estensioni personalizzate: un caso reale Frame S.r.l. - Via ...
Chi siamo <ul><li>Presenti sul mercato dal 1996
Sede a Genova
IBM Business Partner
Competenze specifiche: </li><ul><li>IBM Lotus Domino & Notes
IBM Lotus Symphony
IBM Websphere
Office Desktop Automation
BlackBerry
Statistiche e report </li></ul></ul>
Fabrizio Marchesano <ul><li>Domino Solutions Architect
Desktop Office Integration Engineer
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Focus Group Open Source 11.02.2011 Fabrizio Marchesano

498

Published on

Le fasi operative di una migrazione, dalla termodinamica alle estensioni personalizzate:
un caso reale

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
498
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Focus Group Open Source 11.02.2011 Fabrizio Marchesano

  1. 1. Le fasi operative di una migrazione, dalla termodinamica alle estensioni personalizzate: un caso reale Frame S.r.l. - Via Serra 6/6, 16122 Genova Tel 010/8992200 Fax 010/6590889 http://www.frameweb.it [email_address] Relatore: Fabrizio Marchesano Domino Solutions Architect Evento: Suite di Office Automation, interoperabilità e migrazioni
  2. 2. Chi siamo <ul><li>Presenti sul mercato dal 1996
  3. 3. Sede a Genova
  4. 4. IBM Business Partner
  5. 5. Competenze specifiche: </li><ul><li>IBM Lotus Domino & Notes
  6. 6. IBM Lotus Symphony
  7. 7. IBM Websphere
  8. 8. Office Desktop Automation
  9. 9. BlackBerry
  10. 10. Statistiche e report </li></ul></ul>
  11. 11. Fabrizio Marchesano <ul><li>Domino Solutions Architect
  12. 12. Desktop Office Integration Engineer
  13. 13. Mobile Applications Engineer
  14. 14. Autore del primo plug-in di terze parti pubblicato sul sito ufficiale IBM Lotus Symphony
  15. 15. Relatore a Lotusphere 2009 (“Notes of a Symphony”)
  16. 16. Relatore a UKLUG 2009 e Lotusphere 2010 (“The Adventure of the UI Interpreter” - presentazione plug-in per Office Automation in ambiente Domino/Notes)
  17. 17. Membro della community Dominopoint </li></ul>
  18. 18. Un caso reale: il cliente <ul><li>BTB Transfer S.p.A.
  19. 19. Azienda leader nella progettazione e produzione di macchine transfer per i settori: </li><ul><li>automotive e petrolchimico
  20. 20. raccorderia e valvolame (usi domestici ed industriali)
  21. 21. riscaldamento e refrigerazione
  22. 22. oleodinamica e componentistica per l’alta pressione
  23. 23. maniglieria, cerniere, serrature, chiavi e altri </li></ul><li>Attiva dal 1987 sul territorio bresciano, vanta ad oggi una clientela internazionale dall'Europa al Nord America
  24. 24. http://www.btb.it/ </li></ul>
  25. 25. Un caso reale: l'esigenza <ul><li>Migrare a strumenti Desktop Office open per: </li><ul><li>realizzare soluzioni personalizzate estendendo le funzionalità base e mantenendo separati i dati dal codice di sviluppo
  26. 26. non essere vincolati a formati proprietari chiusi
  27. 27. investire nei settori core business eliminando i costi vivi legati alle licenze software </li></ul></ul>
  28. 28. Un caso reale: il progetto <ul><li>La soluzione scelta: IBM Lotus Symphony 3 </li><ul><li>suite di applicazioni per il Desktop Office inclusa nel prodotto Domino/Notes già in uso presso il cliente
  29. 29. disponibile anche in versione standalone
  30. 30. multilingua, multipiattaforma
  31. 31. basata sul core code di OpenOffice.org 3
  32. 32. espandibile tramite integrazione di estensioni personalizzate sviluppate in ambiente Eclipse
  33. 33. http://symphony.lotus.com/ </li></ul></ul>
  34. 34. Un caso reale: le fasi operative <ul><li>Pianificazione del progetto pilota per la migrazione ai nuovi strumenti per il Desktop Office: </li><ul><li>identificazione delle tipologie di utenza
  35. 35. analisi delle tipologie di utilizzo
  36. 36. verifica dei documenti/template in uso
  37. 37. selezione di utenti rappresentativi di ogni tipologia
  38. 38. corso introduttivo all'utilizzo del software
  39. 39. raccolta feedback
  40. 40. sviluppo estensioni personalizzate </li></ul><li>Le attività sopra elencate possono essere raggruppate in tre fasi distinte e contigue </li></ul>
  41. 41. Fase 1 Entropia & Office Automation <ul><li>Come l'universo di cui fanno parte, le applicazioni di Office Automation personalizzate seguono i tre principi della termodinamica, che nella loro versione semplificata recitano: </li><ul><li>Non puoi vincere
  42. 42. Puoi solo perdere
  43. 43. Non puoi uscire dal gioco </li></ul><li>Seguendo un normale e inevitabile processo evolutivo di business, le soluzioni dedicate tendono con il tempo a un maggiore grado di entropia
  44. 44. Una migrazione rappresenta una splendida opportunità per verificare e ove possibile semplificare i flussi di lavoro </li></ul>
  45. 45. Fase 2 La formazione <ul><li>L'analisi dei flussi di lavoro e relativi template eseguita nel corso della fase uno rende possibile organizzare un corso di formazione mirato
  46. 46. Utilizzando documenti e obiettivi noti, il passaggio dall'ambiente operativo ormai familiare a quello nuovo risulta del tutto naturale
  47. 47. Gli utenti coinvolti nel progetto pilota, rappresentativi dei settori operativi e/o delle tipologie di utilizzo del software Desktop Office, diventano operativi in breve tempo </li></ul>
  48. 48. Fase 3 Sviluppo open avanzato: plug-ins <ul><li>I feedback raccolti durante il corso di formazione e il successivo supporto on-site sono la base per l'analisi e lo sviluppo di estensioni personalizzate
  49. 49. L'estensione delle funzionalità native tramite sviluppo dedicato di plug-ins rappresenta la chiave di volta per l'Office Automation in ambiente Open Source </li></ul>
  50. 50. Ulteriori sviluppi <ul><li>Una volta concluso il progetto pilota sarà possibile: </li><ul><li>strutturare la migrazione per settori
  51. 51. predisporre le relative installazioni standard
  52. 52. organizzare corsi base e avanzati
  53. 53. realizzare manualistica dedicata (uso effettivo)
  54. 54. creazione di Wiki dedicato
  55. 55. effettuare supporto iniziale on-site e/o tramite helpdesk telefonico </li></ul></ul>
  56. 56. <ul><li>E-Mail: [email_address]
  57. 57. Mobile: 348 1303068
  58. 58. Telefono: 010 8992209
  59. 59. Fax: 010 8992259 </li></ul>Contatti GRAZIE PER L'ATTENZIONE

×