2012 famiglia cristiana sezione lavoro

718 views
679 views

Published on

Come affrontare il mercato del lavoro nell'era web 2.0

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
718
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
17
Actions
Shares
0
Downloads
8
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

2012 famiglia cristiana sezione lavoro

  1. 1. LAVOROecco come trovarlo Assistenti domiciliari Elettricisti, manutentori, informatici, badanti, operatori e operatori di call center, programmatori di software di call center e di servizi turistici, export manager ed export manager, cuochi e personale alberghiero. In questi settori, e in altri, e infermieri. Sono alcune c’è posto. Da cercare anche attraverso Facebook. delle professioni che nel 2012 e nei prossimi anni di GIULIA CERQUETI e ROSANNA PRECCHIA offriranno opportunità di lavoro, in un mercato che sta rapidamente cambiando. Chiariamo. La crisi resta allarmante: secondo l’Istat l’Italia è regredita al livello del 2001. Nessuna crescita per il nostro Paese, nessun miglioramento. A pagare il prezzo più alto sono sempre i giovani: uno su tre è senza lavoro, il tasso di disoccupazione è infatti del 31,2%. La situazione è nera in tutta l’Unione europea: basti pensare al dato della Spagna, 48,7% di giovani disoccupati. Eppure, a fronte della disoccupazione e della precarietà, i giovani italiani non si rassegnano, provano a disegnare il loro futuro. E molti ce la fanno, trovano lavoro, alcuni perfino l’agognato contratto a tempo indeterminato. Vi raccontiamo le storie di alcuni di loro.40famiglia cristiana n. 7/2012
  2. 2. ATTUALITÀ INCHIESTAA ppello agli aspiranti operatori di prendistato. E poi il mondo del turismo: ope- marketing, comunicazione e pubbli- ratori alberghieri, camerieri, soprattutto cuo- che relazioni: ce ne sono tanti, trop- chi. Ma, si badi bene, che abbiano compiuto pi rispetto alla domanda, presente un percorso di formazione, non persone chema moderata, del mercato. «Lo vediamo nei si improvvisino aiuto cuochi o pizzaioli. Lonostri annunci: per una richiesta in questo Sopra: Nicola Rossi, stesso vale per i camerieri: persone che abbia-settore ci arriva una marea di risposte». A par- country manager no almeno un diploma alberghiero e che ma-lare è Nicola Rossi, country manager, ovvero per l’Italia del sito gari parlino più lingue».responsabile per l’Italia di Monster.it, uno Monster.it La formazione generica non pagherà più.dei principali portali Internet dedicati alla ri- «Sempre di meno si chiede personale noncerca di lavoro. «Il problema è che nel nostro qualificato: il mondo del lavoro vuole gentePaese non si fa orientamento sulle professio-ni del domani». Su quali mestieri puntare nel 2012? «Leaziende cercano i neolaureati, i cosiddetti ta- 227.500 specializzata. Anche per elettricisti, idrauli- ci, manutentori, si cercano persone uscite da un percorso di studi di cinque anni». Il settore con più richiesta? «La tecnologia sono le uscite di personalelenti. Ma, in generale, ci sarà più lavoro per dipendente previste entro informatica: in Italia pochi vantano una qua-elettricisti, turnisti, progettisti meccanici, marzo 2012 da Sistema lifica elevata di progettazione sofware, comeaddetti alla manutenzione e all’amministra- informativo Excelsior di programmatori esperti di certi linguaggi in-zione, tutte figure legate a un percorso di ap- Unioncamere e ministero formatici. Le aziende spesso faticano a far del Lavoro. Il calo combinare le loro necessità con ciò che offre dell’occupazione il mercato». Il futuro prevede sempre meno dipendente è previsto industrializzazione, sempre più servizi: rima- soprattutto al Sud ne forte la richiesta di operai specializzati, sempre meno si cercano quelli generici. Più servizi, dunque: legati alla persona (tu- rismo e call center), o alla cura (badanti, in- fermieri, assistenza domiciliare...), comun- que figure sempre più qualificate. «In un mondo dove ormai tutto si può acquistare su Internet, dalla polizza assicurativa ai viaggi, i call center, servizi telefonici di sup- porto alle aziende, e i customer service avranno sempre più peso. Il sito Amazon, ad esempio, ha aperto un centro di distribuzio- ne in Italia, per creare un polo per l’Europa meridionale. Questo significa che Amazon avrà bisogno di forze nelle vendite». Il futu- ro, dunque, è nei call center, anche per molti laureati: «Il problema è come questo tipo di lavoro a livello contrattuale è stato struttura- to: il mondo dei call center finora ha attinto a contratti deboli, visti come sfruttamento». Monster.it ha appena lanciato BeKnown, un’applicazione che consente agli utenti di Facebook di creare una rete professionale at- traverso il popolare social network. «Nella ri- cerca di occupazione Internet è certamente in crescita. Ma in Italia, ancora oggi, per tro- vare lavoro contano molto di più conoscenti, amici e passaparola». G.Cer. 41 famiglia cristiana n. 7/2012
  3. 3. ATTUALITÀ INCHIESTA «Oggi, dato che il mercato interno non cre- sce, le aziende cercano molto le figure di export manager, che sviluppino i mercati esteri. Manager che, oltre all’inglese, parlino altre lingue, spagnolo, ma anche arabo, cine- se, o qualche lingua dell’Europa dell’Est co- me il russo». «Per vendere nei Paesi esteri», continua Bo-In azienda vince fissuto, «è meglio avere assistenti madrelin- gua che nell’ufficio di back office (fatturazio- ne, dazi doganali...) seguano gli ordini, sap- l’esperto di export piano gestire i rapporti con i clienti stranieri, conoscano bene il Paese, la mentalità, le re- gole. Per questo in tali posizioni si assumono «L Ma c’è spazio anche a crisi c’è, è chiaro. Ma spesso sono spesso persone straniere (ucraine, polac- le aziende stesse che fanno fatica a che...), per lo più donne, tutte laureate». nel campo della trovare le persone giuste per certe Ad assumere, oltre al mondo manifattu- manutenzione degli posizioni». Gaetano Bonfissuto, siciliano di riero, sono le imprese che operano sul Web edifici e della lotta origine ed esperienze professionali negli (e-commerce ad esempio), il mondo dei ser- alla contraffazione. Usa, in Danimarca, Repubblica Ceca e in va- vizi turistici, quello del facility management rie aziende in Italia, è managing partner di – gestione delle pulizie, della manutenzione Socialsurf, società che si occupa di recruiting degli edifici... –, le grandi catene di distribu- – ricerca di personale, per lo più di impiegati zione. «L’operaio come lo conosciamo noi, sti- e quadri – attraverso il Web per le aziende. Il le catena di montaggio, si è trasformato, è di- problema? «Il mercato italiano è molto spe- ventato un tecnico: oggi deve essere in grado cializzato in senso verticale: le banche, ad di operare in Romania o in Cina, gli è richie- esempio, cercano i bancari. Difficilmente si sto di saper usare un computer, spesso anche passa da un settore a un altro e raramente si di parlare l’inglese». cambia funzione. Altro ostacolo: anche in Il futuro delle imprese italiane, dunque, è tempi di disoccupazione, in Italia c’è ancora l’export manager. «Ma anche il settore acqui- scarsa mobilità. Mi è capitato che per una po- sti e poi il dipartimento legale: pensiamo al sizione a Treviso un candidato di Padova ab- tema della contraffazione, cruciale ad esem- bia fatto fatica ad accettare». pio per il mondo della moda. Altro settore di- Il mercato italiano, spiega Bonfissuto, è namico: il controllo di gestione e della finan- Sopra: Gaetano sempre stato fatto di piccole e medie imprese za in generale». Dove si assume di più? «In Bonfissuto spesso familiari: l’imprenditore vuole perso- tutto il Nord Italia, il Sud rimane indietro». di Socialsurf. ne che eseguono, non manager che dirigono. Giulia Cerqueti PRIMA REGOLA: UN BUON CURRICULUM VITAE Come ottenere un colloquio di lavoro? È fondamentale il curriculum vitae. «Deve essere sintetico», spiega Gaetano Bonfissuto, «al massimo di due pagine. Nondeve essere la storia di una vita ma dimostrare il meglio che uno ha fatto. Bisognasaper scrivere le proprie competenze, avvalorandole con dati reali. Ad esempio, se aspiro a un posto di export manager posso allegare un breve progetto su come svilupperei un mercato in Turchia. Sulla conoscenza delle lingue non si può mentire. E poi la lettera di presentazione: va sempre inviata per spiegare qualche valore aggiunto che si porterebbe all’azienda». Altro consiglio: «Crearsi nel tempo una vasta rete di rapporti interpersonali da curare costantemente».42famiglia cristiana n. 7/2012
  4. 4. «UNA TESI IN ENERGIA, ASSUNTA IN NOVE MESI»Dalla laurea al contratto a tempo indeterminatonell’arco di nove mesi. Caso raro in questa Italia ELEONORA, L’AVVENIRE precaria. Mettiamoci anche un pizzico di fortuna, il famoso trovarsi al posto giusto nel È UNA SCENEGGIATURAmomento giusto. Ma quella di Francesca Cecilia «Scrivere è sempre stata la mia grande Sigillito (foto), 26enne lucana, è una storia, passione». Eleonora Recalcati (foto), 27enne prima di tutto, di lungimiranza e senso pratico, di Cernusco sul Naviglio (Milano), sta già a partire dalla tesi di laurea. «Ho studiato realizzando il suo sogno: dall’inizio di gennaio all’Università Cattolica di Milano prima 2012 lavora con un contratto di due anni per Economia e finanza», racconta Francesca, la casa di produzione di fiction Lux Vide, dove «poi per la specialistica Economia degli si occupa di story editing (supervisione della intermediari finanziari, facoltà di Scienze struttura narrativa di una serie Tv). Dopo bancarie». La laurea arriva ad aprile 2011. la laurea triennale in Lettere moderne alla «Già a marzo avevo iniziato uno stage in Statale di Milano, Eleonora ha seguito il bienno una banca di investimento specialistico in Storia dell’editoria. «Nel spagnola. Poi, dopo la frattempo ho cominciato a lavorare in una casa laurea, ho fatto domanda editrice, partendo con uno stage, poi ho per uno stage di sei mesi in continuato una collaborazione come traduttrice. Sorgenia, società privata Al lavoro nell’editoria ho affiancato che opera nel mercato l’insegnamento dell’italiano per stranieri; dell’energia elettrica e del ho anche tenuto corsi sul cinema e l’editoria gas naturale. Il 1˚ luglio ho finanziati dalla Regione». iniziato. Al termine ho In seguito, Eleonora decide firmato il contratto e dal 2 di prendere una seconda laurea gennaio sono assunta a tempo in Filosofia. La vera svolta indeterminato, nel campo del trading». Un arriva nel 2010 con un masterpercorso rapido e lineare, per il quale Francesca in Università Cattolica: si sente fortunata rispetto ai suoi compagni di Scrittura per la fiction e per studi. «La scelta della tesi è stata orientata il cinema. «Alcuni amici all’inserimento nel mondo del lavoro: l’ho svolta lo avevano frequentato sul trading finanziario nell’ambito energetico, un settore particolare, in crescita ed evoluzione.». E aggiunge: «Sorgenia cerca molti neolaureati in Economia, Ingegneria gestionale, 66 mila sono i neoassunti ai e mi sembrava un corso molto pratico, che offre reali prospettive professionali». Da lì, tutto si svolge velocemente: «Il master è durato sette mesi, o con master in finanza energetica. Il trading è quali, nel primo trimestre fino a giugno 2011; ma già prima della fine delle un settore difficile, certo, per una donna: i miei del 2012, verrà offerto lezioni ho sostenuto un colloquio con la Lux tre colleghi sono uomini. Ma noi donne siamo un contratto a tempo Vide e a giugno mi sono trasferita a Roma per forti e ce la possiamo fare». G.Cer. indeterminato uno stage, fino a dicembre 2011. In quel periodo ho seguito la fiction Don Matteo 8. Alla fine dello stage ho ottenuto il contratto». Due anni 152 mila sono le assunzioni programmate dalle sicuri di lavoro sul set. Poi si vedrà. Eleonora, di certo, non si sente arrivata: «Vorrei scrivere sceneggiature e romanzi. La Tv è un’esperienza molto importante che ti dà gli strumenti imprese dell’industria e dei servizi necessari anche per scrivere un libro». Durante oltre 52 mila entro marzo 2012, secondo l’analisi di i fine settimana Eleonora scrive il più possibile, Unioncamere e ministero del Lavoro. si occupa di recensioni di cinema. La scelta, Per lo più si tratta di riattivazione di coraggiosa in tempi di crisi, di dedicarsi agli contratti in scadenza a fine 2011 sono le assunzioni entro studi umanistici l’ha ripagata. «La mia famiglia marzo 2012 orientate mi ha sostenuta e mi ha sempre aiutata ai giovani under 30 a seguire la mia passione». G.Cer. 43 famiglia cristiana n. 7/2012
  5. 5. ATTUALITÀ INCHIESTA Storia di Costantino IL FUTURO È VERDE che ha il posto fisso Il lavoro del prossimo futuro? L’ha persino trovato curriculum all’agenzia Adecco e, dopo qual- Sarà sempre più verde. che tempo, mi hanno chiamato». Secondo i dati nella sua città, Taranto. – Come mai si è rivolto a loro? di Unioncamere, il 38% delle «Non scoraggiatevi mai». «Sono tra i più importanti in Italia». assunzioni nel 2011 – Ha fatto un colloquio di orientamento? L ha riguardato le energie a persona giusta al posto giusto. Una fa- «Sì, soprattutto tecnico. E a distanza di qual- sostenibili. E si prevede che, vola? No, è possibile. Soprattutto se la che giorno mi hanno chiamato per darmi il la- anche nel 2012, le professioni parte della fatina la fa un’agenzia per il la- voro. Avevo già avuto delle esperienze e dei in campo ambientale voro. La storia di Costantino, 36 anni, da Ta- contratti, ma da solo non sarei mai riuscito a continuino ad attrarre sempre ranto, ha il lieto fine. «Da tre anni è mezzo ho contattare e farmi assumere da un’azienda più personale: secondo un contratto a tempo indeterminato con una grande e importante come quella in cui lavoroil rapporto Greenitaly, il 23,9% grande azienda della mia città». adesso». delle aziende italiane tra – Quindi da quando aveva poco più di 32 an- – Che consiglio vuole dare ai giovani? il 2008 e il 2011 ha investito in ni, e prima? «Anche se oggi la situazione è difficile, non tecnologia verde. Nel settore «Ho un diploma tecnico, per circa quattro scoraggiarsi mai». E farsi aiutare. ambientale, su 227 mila anni ho lavorato per un’importante azienda Da agenzie private del lavoro, assunzioni metà sono legate di Taranto, con un contratto di formazione la- atenei, Camere di commer- alle energie rinnovabili. voro. Poi non mi hanno confermato e per un cio, consulenti del lavoro, tut- E si tende ad assumere con po’ ho fatto lavori precari. Ho cercato anche di te figure con un’apposita au- contratti a tempo mettere su un’attività in proprio, come im- torizzazione del ministero, indeterminato. Le figure più piantista elettrico. Mi ha impegnato per diver- che svolgono attività di in- richieste? Dall’esperto si anni, ma non è andata bene, non sono riu- termediazione (www.lavo di emissioni di gas serra scito ad affermarmi. Allora ho lasciato il mio ro.gov.it). Attenzione: chi allo statistico ambientale, cerca lavoro non deve all’addetto al marketing delle mai pagare. produzioni agroalimentari. Rosanna Precchia VILLAGGI TURISTICI, CENTO FOTOGRAFI CERCASI Questa volta l’offerta di lavoro non è stata cercata viene fatto presso l’azienda e il viaggio è a carico pazientemente spulciando tra i siti, ma è arrivata del lavoratore, in questo caso la selezione si farà direttamente dall’Ufficio Eures di Roma, che sta a Roma, entro il mese di marzo». Un’opportunità cercando, per conto di villaggi turistici in Italia, unica? «No, per lavori estivi da novembre a marzo Spagna, Francia, Grecia e Paesi extraeuropei abbiamo molte richieste dall’estero. Ma non solo, (Messico, Capo Verde, Santo Domingo) 100 sul nostro portale ci sono proposte di impiego di fotografi, per la stagione estiva 2012. «È una tutti i tipi». Per saperne di più, andare sul sito proposta da prendere in considerazione sia per http://www.cliclavoro.gov.it/servizi/eures/ il numero di posti disponibili sia per il profilo Pagine/default.aspx. Per la candidatura come professionale: si richiede solo un interesse per la fotografo nei villaggi turistici, inviare il curriculum e fotografia, non un’esperienza precedente», spiega una foto tessera entro il 23 marzo alla e-mail Lucilla Ricci, dell’ufficio Eures Lazio. «Inoltre professionefotografo@ilgruppodigitale.com mentre per le offerte per pochi posti il colloquio indicando “offerta Eures fotografi”. R.P.44famiglia cristiana n. 7/2012

×