„Fare rete”per lApprendimento Permanente       universitario in Italia            Gabriella Dodero       Libera Università...
Perche questa presentazioneLa terza missione delle Università, in Italia e in EuropaGli attoriUna storia che inizia?
La Carta EUA per il LLL universitarioEUA European University AssociationNel 2008 pubblica la “European Universities Charte...
Le università si impegnano a:Includere i concetti dell’accesso ampio e  dell’apprendimento permanente nelle loro  strategi...
Le università si impegnano a:Offrire servizi appropriati di orientamento e di consulenza.Riconoscimento dell’apprendimento...
Le università si impegnano a:Sviluppare partenariati a livello locale, regionale, nazionale e internazionale per offrire c...
La missione dellApprendimento      Permanente universitarioLApprendimento Permanente dovrebbe permeare tutta  lofferta for...
EUCEN“The European Association for University LLL”Rete delle Reti Nazionali delle Università per il LLLUn interlocutore pr...
Una storia italiana, che inizia...… a Napoli nel 2007: un gruppo di lavoro del MIUR pubblica le linee guida “LUniversità p...
I PromotoriUniversità italiane aderenti a EUCEN:    Libera Università di Bolzano    Università degli Studi di Firenze  ...
La cronologiaNovembre 2009    Conferenza EUCEN, JonkopingDicembre 2009    Conferenza di BressanoneMaggio 2010      Confere...
Passi importantiTraduzione italiana della Carta EUA, e sua  pubblicazione tramite i Bologna PromotersSviluppo di un docume...
Passi importantiRaccolta di adesioni formali e AssembleaCostituente – Genova, 16 novembre 2011       Presidente : Aurelian...
Passi importantiInvio di una mozione al MIUR sullAPSviluppo contatti istituzionali (CUN, CRUI, ANVUR)Raccolta di ulteriori...
I gruppi di lavoro della RUIAP1. Modifiche allo Statuto RUIAP2. Strategie interne delle Università per lAP (in riferimento...
Punti di forzaAdesione formalizzata di 14 UniversitàContatti per formalizzare prossimamente ladesione da parte di altre 10...
Punti di forzaI delegati dei Rettori per lAP appartengono a tutte le   facoltà e a numerosi SSD            •   Medici, giu...
Una storia che continuerà...RUIAP come interlocutore autorevole a diversi livelliIncontri istituzionali e “lobbying” in fa...
I Governi e la Carta EUA: i Governi         si impegnano a ...Riconoscere il contributo delle università  all’apprendiment...
I Governi e la Carta EUA: i Governi         si impegnano a ...Rimuovere specifici ostacoli giuridici che  impediscono a mo...
www.cantinatramin.it                           Grazie!                       Domande / Fragen?                            ...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

"Fare rete" per l'apprendimento permanente universitario in Italia

453

Published on

Slide presentate al convegno di Bressanone 18 dicembre 2011, "Vivere e crescere nella comunicazione"

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
453
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
5
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of ""Fare rete" per l'apprendimento permanente universitario in Italia"

  1. 1. „Fare rete”per lApprendimento Permanente universitario in Italia Gabriella Dodero Libera Università di Bolzano e-mail: gdodero @ unibz.it
  2. 2. Perche questa presentazioneLa terza missione delle Università, in Italia e in EuropaGli attoriUna storia che inizia?
  3. 3. La Carta EUA per il LLL universitarioEUA European University AssociationNel 2008 pubblica la “European Universities Charter for Lifelong Learning”Riconoscimento esplicito della Terza Missione delle Università, accanto a Ricerca e Didattica, ed invito a tutte le Università europee a farla propriawww.eua.be
  4. 4. Le università si impegnano a:Includere i concetti dell’accesso ampio e dell’apprendimento permanente nelle loro strategie istituzionali.Fornire una offerta formativa e percorsi di apprendimento per una popolazione studentesca diversificata.Adattare i corsi di studio per garantire che siano disegnati in funzione di una partecipazione sempre più ampia e in modo da attrarre studenti adulti di ritorno.
  5. 5. Le università si impegnano a:Offrire servizi appropriati di orientamento e di consulenza.Riconoscimento dell’apprendimento pregresso.Includere l’apprendimento permanente nella cultura della qualità.Rafforzare la relazione tra ricerca, didattica e innovazione in una prospettiva di apprendimento permanente.Consolidare le riforme per promuovere un ambiente d’apprendimento flessibile e creativo per tutti gli studenti.
  6. 6. Le università si impegnano a:Sviluppare partenariati a livello locale, regionale, nazionale e internazionale per offrire corsi di studio interessanti ed appropriati.Agire da istituzioni modello per l’apprendimento permanente.www.processodibologna.it
  7. 7. La missione dellApprendimento Permanente universitarioLApprendimento Permanente dovrebbe permeare tutta lofferta formativa, ponendo al centro la persona che apprende e la qualità dei risultati di apprendimentoLe istituzioni di Alta Formazione e Ricerca devono contribuire allo sviluppo nazionale ed europeo, attorno alla società della conoscenza ed alle competenze di cittadinanzaI Governi dovrebbero rimuovere gli ostacoli allApprendimento Permanente, ed assicurarne la qualitàApprendimento Permanente come settore strategico per lo sviluppo dellEuropa
  8. 8. EUCEN“The European Association for University LLL”Rete delle Reti Nazionali delle Università per il LLLUn interlocutore presente da oltre 20 anni, autorevole verso la Commissione in materia di LLL universitarioPromotore di reti nazionali in vari Paesi europei (es. AUCEN, Austria; DGWF, Germania; SWISSUNI, Svizzera)Coordinatore di progetti europei in materia di LLLwww.eucen.eu
  9. 9. Una storia italiana, che inizia...… a Napoli nel 2007: un gruppo di lavoro del MIUR pubblica le linee guida “LUniversità per lApprendimento Permanente”In seguito questo documento rimane “congelato” e la legislazione successiva non ne reca traccia (ma non le abolisce ne sostituisce!)Alcuni Atenei italiani perseguono comunque la Terza Missione, e aderiscono alla rete europea EUCEN
  10. 10. I PromotoriUniversità italiane aderenti a EUCEN:  Libera Università di Bolzano  Università degli Studi di Firenze  Università degli Studi di Genova  Università degli Studi di Napoli l’Orientale  Università di Roma Foro Italico  Università degli Studi di Roma Tre
  11. 11. La cronologiaNovembre 2009 Conferenza EUCEN, JonkopingDicembre 2009 Conferenza di BressanoneMaggio 2010 Conferenza EUCEN, RovaniemiNovembre 2010 Conferenza EUCEN, LilleGennaio 2011 Firenze, incontro di lavoro dei PromoterMarzo 2011 Invio prima comunicazione ai Rettori delle Università italiane sulla Rete per lAPAprile 2011 Firenze, incontro di lavoro dei PromoterMaggio 2011 Conferenza EUCEN, GranadaGiugno 2011 Incontro presso Università Roma TreNovembre 2011 Assemblea Costituente RUIAP, Genova, subito prima dellinizio della 42.ma Conferenza EUCEN
  12. 12. Passi importantiTraduzione italiana della Carta EUA, e sua pubblicazione tramite i Bologna PromotersSviluppo di un documento di Finalità ed ObiettiviSviluppo di uno Statuto per la Rete Universitaria Italiana per lApprendimento Permanentewww.ruiap.it
  13. 13. Passi importantiRaccolta di adesioni formali e AssembleaCostituente – Genova, 16 novembre 2011 Presidente : Aureliana Alberici Vice Presidente : M.Palumbo Consiglieri : G.Dodero, G.Federici, L.Melillo, P.Moliterni, A.Stella Revisore dei Conti : G.Tanucci Segretaria : A.Papa rete.ruiap @ gmail.com
  14. 14. Passi importantiInvio di una mozione al MIUR sullAPSviluppo contatti istituzionali (CUN, CRUI, ANVUR)Raccolta di ulteriori adesioni, e di domande di affiliazione (da enti non universitari, es. ISFOL) in una Assemblea nella primavera 2012Assemblea elettiva nellautunno 2012
  15. 15. I gruppi di lavoro della RUIAP1. Modifiche allo Statuto RUIAP2. Strategie interne delle Università per lAP (in riferimento ai nuovi Statuti delle Università statali secondo L.240)3. Rapporti con MIUR; CRUI; ANVUR; CUN ecc.4. Rapporti con gli stakeholder5. Reperimento risorse per lAP6. Orientamento e consulenza alle carriere7. Lifelong Learning ed E-Learning
  16. 16. Punti di forzaAdesione formalizzata di 14 UniversitàContatti per formalizzare prossimamente ladesione da parte di altre 10 UniversitàInteresse di attori importanti non universitari (ISFOL)AP come servizio fornito dallAteneo nel suo complesso, che interessa non solo i settori che se ne occupano per motivi di ricerca
  17. 17. Punti di forzaI delegati dei Rettori per lAP appartengono a tutte le facoltà e a numerosi SSD • Medici, giuristi, storici, ingegneri, sociologi, psicologi, informatici, ... • Andragogisti come supporto metodologico e collegamento con la ricerca • Collegamento con il tema delle-learning e dellorientamento nelle carriere
  18. 18. Una storia che continuerà...RUIAP come interlocutore autorevole a diversi livelliIncontri istituzionali e “lobbying” in favore dellAPCriteri di qualità rigorosi per lAPValidazione delle esperienze pregresse, seguendo le buone pratiche internazionaliPossibilità di partecipare a bandi nazionali e internazionali in tema di AP
  19. 19. I Governi e la Carta EUA: i Governi si impegnano a ...Riconoscere il contributo delle università all’apprendimento permanente quale rilevante valore aggiunto per gli individui e per la società.Promuovere l’equità sociale e una società dell’apprendimento a carattere inclusivo.Includere gli obiettivi dell’apprendimento permanente nelle finalità e nelle attività delle agenzie e dei sistemi nazionali per l’assicurazione della qualità.Sostenere lo sviluppo di adeguati servizi di orientamento e di consulenza.Riconoscere l’apprendimento pregresso.
  20. 20. I Governi e la Carta EUA: i Governi si impegnano a ...Rimuovere specifici ostacoli giuridici che impediscono a molti potenziali studenti di ritornare all’istruzione superiore.Assicurare lautonomia e fornire incentivi per lapprendimento permanente universitario.Incoraggiare i partenariati a livello regionale con le autorità locali, i datori di lavoro e le agenzie.Informare e incoraggiare i cittadini perché traggano vantaggio dalle possibilità di apprendimento permanente offerte dalle università.Agire da istituzioni modello per l’apprendimento permanente.
  21. 21. www.cantinatramin.it Grazie! Domande / Fragen? gdodero @ unibz.it
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×