Your SlideShare is downloading. ×
0
2013 05 18  safe host conference  ci c_lo_pe_d_canale_ita
2013 05 18  safe host conference  ci c_lo_pe_d_canale_ita
2013 05 18  safe host conference  ci c_lo_pe_d_canale_ita
2013 05 18  safe host conference  ci c_lo_pe_d_canale_ita
2013 05 18  safe host conference  ci c_lo_pe_d_canale_ita
2013 05 18  safe host conference  ci c_lo_pe_d_canale_ita
2013 05 18  safe host conference  ci c_lo_pe_d_canale_ita
2013 05 18  safe host conference  ci c_lo_pe_d_canale_ita
2013 05 18  safe host conference  ci c_lo_pe_d_canale_ita
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

2013 05 18 safe host conference ci c_lo_pe_d_canale_ita

99

Published on

Sexual tourism against minors is a world plague that encompasses mainly the south east Asian region, Latin America, Africa and eastern Europe. Western countries are those which register the biggest …

Sexual tourism against minors is a world plague that encompasses mainly the south east Asian region, Latin America, Africa and eastern Europe. Western countries are those which register the biggest outgoing fluxes. Sexual tourists abuse of the common channels and networks of tourism to reach their victims. Companies and workers in the sector may play an important role in the prevention and struggle against this practice. To be able to do this, they must learn how to identify and prevent it, they need to possess the knowledge and skills to identify it and have the tools to actively prevent those who exploit and those that make use of this practice from making use of tourist services to reach their victims. To Favor the establishment of a permanent social dialogue platform for tourism, encouraging the exchange and synergies between social parts throughout the whole supply chain, starting from the exchange of actions for the fight against child exploitation in the tourism sector, and the adoption of Directive 2011/92/EU. Analyze the ways in which services and tourism channels are used for illegal aims and identify changes linked with use of information and communication technologies. Evaluate good practices that social parts, individually or jointly, have enacted to prevent and fight against this phenomenon. Equip the tourism industry with innovative and practical tools for the struggle against child sexual exploitation throughout the whole supply chain.
Il turismo sessuale a danno dei minori è una piaga mondiale che attanaglia in modo particolare Sud-est asiatico, America Latina, Africa ed Europa orientale. I paesi occidentali sono quelli da cui si registrano i maggiori flussi in partenza. I turisti sessuali abusano dei canali e delle reti del turismo per raggiungere le loro vittime. Imprese e lavoratori del settore possono giocare un ruolo prezioso per prevenire e contrastare il fenomeno. Per farlo essi devono imparare a riconoscerlo e a prevenirlo, devono cioè avere le conoscenze e le competenze per identificarlo ed essere dotati di strumenti concreti per impedire a sfruttatori e clienti di utilizzare i servizi turistici per raggiungere le loro vittime. Favorire l’istituzione del tavolo di dialogo sociale europeo del turismo incoraggiando gli scambi e le sinergie tra gli attori sociali di tutta la filiera, a partire dalla condivisione di azioni per la lotta allo sfruttamento sessuale dei minori nel turismo e l’attuazione della Direttiva 2011/92/UE sul tema.Analizzare le modalità con cui i servizi e i canali del turismo vengono utilizzati per scopi impropri e identificare i cambiamenti legati all’uso delle tecnologie di informazione e comunicazione Censire le buone pratiche che le parti sociali individualmente o collegialmente hanno messo in campo per prevenire e contrastare il fenomeno. Dotare l’industria del turismo di strumenti innovativi e pratici per il contrasto allo sfruttamento sessuale dei minori lungo tutta la filiera

Published in: Travel
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
99
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Ufficio Politiche TuristicheSAFE HOST:“Social Partners Together Against SexualExploitation of Children in Travel and Tourism”Fortezza Da Basso, Firenze 18 – 19 Maggio 2013Presidenza del Consiglio dei Ministri
  • 2. L’Ufficio per le Politiche del Turismo ha un propriorappresentante all’interno del Comitatointerministeriale di coordinamento per la lotta allapedofilia (Ci.C.Lo.Pe.) e nell’Osservatorio per ilcontrasto dell’abuso e dello sfruttamento sessualedei minori.Ci.C.Lo.Pe.SAFE HOST, Firenze 18 – 19 Maggio 2013
  • 3. Il Ci.C.Lo.Pe riunisce i rappresentanti delle Amministrazioni centrali,coordinati dal Ministero per le Pari Opportunità e si avvale dellacollaborazione di Enti e di Associazioni Internazionali e del privatosociale da anni impegnate in questo settoreIl C.I.C.Lo.Pe. agisce come coordinamento delle attività diprevenzione e contrasto della Pedofilia svolte dalle diverseAmministrazioni dello Stato.È attivamente impegnato in azioni di protezione dei diritti deiminori in Italia, con specifico riferimento alla loro tutela dallediverse forme di abuso e sfruttamento sessuale.SAFE HOST, Firenze 18 – 19 Maggio 2013Comitato Interministeriale di Coordinamento per laLotta alla Pedofilia (Ci.C.Lo.Pe.)
  • 4. L’Osservatorio è strettamente collegato con il Comitato tanto è chei componenti sono i rappresentanti di pubbliche amministrazioninazionali e locali, enti e associazioni, organizzazioni di volontariatoe del terzo settore, esperti in materia di infanzia e adolescenza.In tale ambito si sta elaborando il Piano nazionale di prevenzione econtrasto dell’abuso e dello sfruttamento sessuale dei minori 2013– 2015 che vede coinvolto l’Ufficio per le politiche del turismo sualcune linee di intervento.SAFE HOST, Firenze 18 – 19 Maggio 2013Osservatorio per il contrasto dell’abuso e dellosfruttamento sessuale dei minori
  • 5. • Monitoraggio dell’applicazione della legge 38/2006 in materia disfruttamento sessuale dei bambini e pedo-pornografia relativamenteai doveri degli operatori turistici che organizzano viaggi in Paesi esterie dell’adozione del Codice di Condotta dell’Industria TuristicaItaliana;• Rafforzamento del contrasto al turismo sessuale perpetrato dacittadini italiani a danno di minori stranieri.Linee di azione turismoSAFE HOST, Firenze 18 – 19 Maggio 2013
  • 6. Possibili azioni:•Stretto raccordo tra l’Osservatorio nazionale del turismo e ilCentro di promozione del Codice mondiale di etica del turismo,entrambi operanti all’interno dell’Ufficio, e con l’OrganizzazioneMondiale del turismo (UNWTO).•Rafforzamento della cooperazione con il World Tourismnetwork Protection on Child.•Impostazione di una costante azione di monitoraggio per laverifica dei doveri degli operatori turistici circa l’organizzazionedi viaggi all’estero.MonitoraggioSAFE HOST, Firenze 18 – 19 Maggio 2013
  • 7. Possibili azioni:•promozione di una campagna di sensibilizzazione mirata apromuovere azioni di contrasto allo sfruttamento sessuale ecommerciale dei minori nel turismo.•azioni di comunicazione - anche attraverso il portale dell’ONT-per dare visibilità ai tour operator ‘virtuosi’.•campagna di comunicazione rivolta ai turisti volta ascoraggiare la pratica del turismo sessuale.Contrasto al turismo sessualeSAFE HOST, Firenze 18 – 19 Maggio 2013
  • 8. Il 22 maggio ci sarà una seduta plenaria delComitato Ci.C.Lo.Pe.In questa occasione sarò lieta di rappresentare levostre istanze ed eventuali possibili sinergie periniziative congiunte sia a livello nazionale cheeuropeo.Ci.C.Lo.Pe.SAFE HOST, Firenze 18 – 19 Maggio 2013
  • 9. Per maggiori informazioni:Contatti: d.canale@governo.itTel: +39 066779 5956Ufficio Politiche TuristicheSAFE HOST, Firenze 18 – 19 Maggio 2013

×