Your SlideShare is downloading. ×
0
La formazione a distanza al     Politecnico di Torino:  nuovi modelli e strumentiSalvatore Barbagallo, Roberto Bertonasco,...
Sommario    Il contesto    I nuovi servizi offerti      Lezioni on-line      Poli@Home      SDSS    Conclusioni
Il contesto     Evoluzione del contesto normativo ed economico         D.M. 270/2004         L. 1/2009         Nota MI...
Le esperienze passate     POLITO ha una lunga esperienza di formazione a      distanza     Nel 1992 ha attivato i primi ...
Linee guida adottate     Utilizzare nuove tecnologie       Registrazione lezioni       Interazione docenti/studenti e  ...
Il portale della didattica     Attraverso il portale a loro riservato, gli      studenti POLITO possono         Visionar...
Il progetto lezioni on-line     A partire dal 2010, tutte le lezioni di alcuni corsi di      laurea vengono          reg...
Esempio
Accesso alle registrazioni
Servizio Poli@Home     È rivolto principalmente a studenti che non possono frequentare      la sede universitaria     Gl...
Ruolo del tutore Poli@Home                               Test auto-                                            Forum      ...
Le Strutture Decentrate diSupporto agli Studenti (SDSS)     Sono centri attivati da POLITO e da un ente locale      che m...
Modello didattico    Gli studenti di una SDSS          Sono iscritti ad un corso di laurea presso la sede di           T...
Sintesi          Studenti Poli@Home                               Studenti SDSS          Servizio Poli@Home               ...
Conclusioni     Il Politecnico di Torino ha completamente rinnovato la      propria offerta nel campo della Formazione Ap...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

La formazione a distanza al Politecnico di Torino: nuovi modelli e strumenti

3,242

Published on

Presentazione dell’articolo "La formazione a distanza al Politecnico di Torino: nuovi modelli e strumenti" presso il convegno Didamatica 2011, tenutosi a Torino il 05/05/2011

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
3,242
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
13
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "La formazione a distanza al Politecnico di Torino: nuovi modelli e strumenti"

  1. 1. La formazione a distanza al Politecnico di Torino: nuovi modelli e strumentiSalvatore Barbagallo, Roberto Bertonasco, Fulvio Corno, Marco Mezzalama, Matteo Sonza Reorda, Enrico Venuto
  2. 2. Sommario  Il contesto  I nuovi servizi offerti  Lezioni on-line  Poli@Home  SDSS  Conclusioni
  3. 3. Il contesto  Evoluzione del contesto normativo ed economico  D.M. 270/2004  L. 1/2009  Nota MIUR 160/2009  Legge 240/2010  Evoluzione del contesto tecnologico  Connettività Internet in costante crescita  Disponibilità di nuovi modelli di interazione web-based  Evoluzione degli studenti  Nativi digitali  Formazione permanente Il modo di insegnare e di apprendere sta cambiando radicalmente, anche a livello universitario
  4. 4. Le esperienze passate  POLITO ha una lunga esperienza di formazione a distanza  Nel 1992 ha attivato i primi corsi di laurea a distanza in ingegneria, che nel 2009 contavano circa 2.000 iscritti (in maggioranza studenti lavoratori)  I corsi a distanza erano basati su  Materiale videoregistrato sviluppato in collaborazione con il consorzio Nettuno  Incontri serali facoltativi con tutori per ciascun insegnamento  Molte iniziative sperimentate nei corsi a distanza sono state poi trasferite alla formazione tradizionale.
  5. 5. Linee guida adottate  Utilizzare nuove tecnologie  Registrazione lezioni  Interazione docenti/studenti e studenti/studenti anche tramite strumenti tecnologici  Stimolare l’apprendimento autonomo o guidato da parte degli studenti  Permettere a nuove categorie di studenti di accedere alla formazione universitaria (ad esempio studenti lavoratori).
  6. 6. Il portale della didattica  Attraverso il portale a loro riservato, gli studenti POLITO possono  Visionare la propria situazione di carriera ed eseguire numerose operazioni amministrative (ad esempio iscriversi, modificare il carico didattico, o prenotarsi per un esame)  Accedere alle informazioni ed al materiale relativo agli insegnamenti nel proprio carico didattico  Eseguire test di autovalutazione  Interagire con i propri docenti e con gli altri studenti tramite forum e chat.
  7. 7. Il progetto lezioni on-line  A partire dal 2010, tutte le lezioni di alcuni corsi di laurea vengono  registrate nelle aule dell’ateneo a Torino  rese disponibili attraverso il portale della didattica a tutti gli studenti iscritti, che le possono visionare immediatamente (streaming), o successivamente (download), anche attraverso dispositivi mobili  I corsi di Laurea interessati sono  Ing. Informatica (Laurea e Laurea Magistrale)  Ing. Elettronica (Laurea)  Ing. Meccanica (Laurea) 7
  8. 8. Esempio
  9. 9. Accesso alle registrazioni
  10. 10. Servizio Poli@Home  È rivolto principalmente a studenti che non possono frequentare la sede universitaria  Gli studenti Poli@home fruiscono di servizi di segreteria dedicati  Il modello didattico si basa su  Fruizione delle lezioni tramite le registrazioni  Esercitazioni tramite apposite sessioni di comunicazione telematica (chat audio/video) con un tutore  Possibilità di interagire personalmente (per via telematica) con il tutore  Materiale ed informazioni specifiche disponibili tramite Internet (ad esempio forum)  Esami presso POLITO  Gli studenti Poli@Home pagano una quota extra (600 €) oltre le normali tasse universitarie.
  11. 11. Ruolo del tutore Poli@Home Test auto- Forum valutazione Ticketing Video (richieste lezioni personali) Wiki del Materiale corso aggiuntivo Attivo in Video Chat Tutore entrambi i periodica Poli@Home semestri
  12. 12. Le Strutture Decentrate diSupporto agli Studenti (SDSS)  Sono centri attivati da POLITO e da un ente locale che mirano a fornire in loco una serie di servizi di supporto a studenti iscritti ai Corsi di Laurea di POLITO  Il modello SDSS recepisce le esperienze acquisite con i Centri di Ascolto di Scano, Verbania e Verona  Nel 2010/11 sono stati attivati gli SDSS di  Biella: ing. meccanica  Scano di Montiferro (OR): ing. informatica  Verrès (AO): ing. informatica. 12
  13. 13. Modello didattico  Gli studenti di una SDSS  Sono iscritti ad un corso di laurea presso la sede di Torino  Fruiscono delle lezioni attraverso le registrazioni che POLITO realizza e distribuisce tramite Internet  Svolgono esercitazioni e attività di laboratorio localmente, sotto la guida di un tutore locale, coordinato da un docente POLITO  Interagiscono direttamente con il docente POLITO attraverso apposite videoconferenze  Sostengono gli esami presso la SDSS.
  14. 14. Sintesi Studenti Poli@Home Studenti SDSS Servizio Poli@Home SDSS Tutori Poli@Home Lezioni on-line Tutori locali (on-line) Studenti tradizionali (in aula) Docenti Politecnico
  15. 15. Conclusioni  Il Politecnico di Torino ha completamente rinnovato la propria offerta nel campo della Formazione Aperta e a Distanza  Le nuove iniziative sono passate dalla fase di sperimentazione a quella di applicazione su larga scala  I primi riscontri sono ampiamente positivi in termini di  Giudizi da parte di studenti e docenti  Qualità del servizio offerto  Risultati ottenuti.
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×