Iulm 140309 Fruscio

2,008 views

Published on

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
2,008
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
25
Actions
Shares
0
Downloads
22
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • Iulm 140309 Fruscio

    1. 1. Elaborazione di una strategia di Search Marketing Start-up Google Online Marketing Challenge 2009 IULM, Master in Social Media Marketing & Web Communication Scuola di Comunicazione, 14 Marzo 2009
    2. 2. Un nuovo scenario per i media <ul><li>Ieri… </li></ul><ul><ul><li>Si valorizza solo una parte degli asset disponibili </li></ul></ul><ul><ul><li>La valorizzazione dei propri asset avviene su un target demografico generico </li></ul></ul><ul><ul><li>Difficoltà nel tracciare il ROI dell’investimento </li></ul></ul><ul><li>Oggi… </li></ul><ul><ul><li>Emerge il “professional consumer” </li></ul></ul><ul><ul><li>Il web diventa un canale di comunicazione primario </li></ul></ul><ul><ul><li>Il digitale abilita la misurabilità di ogni investimento </li></ul></ul>June 18, 2006 &quot;Customers want to express themselves, to be involved with the brand.”
    3. 3. Anche l’Advertising sta cambiando Outdoors Press Radio TV Display ads Search Advertising Context ads Blogs Generalizzato “push” Customizzato “pull”
    4. 4. Fruizione media ed investimenti ADV Italia Fonte: eMarketers 2007; Dati Nielsen Media Research sugli investimenti pubblicitari. TV Internet Radio 43% 19% 21% 54,4% 2,5% 35% Stampa 17% 5,1% Outdoor 2,3% Cinema 0,7% Investimenti pubblicitari % sul totale Fruizione dei media ore/settimana Gap tra Investimenti pubblicitari e Fruizione dei Media: OPPORTUNITA’
    5. 5. Una corretta strategia di SEARCH MARKETING è la BASE per l’elaborazione di un PROGETTO WEB DI SUCCESSO
    6. 6. E non viceversa..... 
    7. 7. Ma come si costruisce una strategia di Search Marketing efficace ?
    8. 8. Facciamo prima un passo indietro... ...come si costruisce un progetto web di successo?
    9. 9. <ul><li>Think </li></ul><ul><li>Plan </li></ul><ul><li>Build </li></ul><ul><li>Promote </li></ul><ul><li>Interact </li></ul><ul><li>Learn </li></ul><ul><li>Refine </li></ul>Le fasi per l’elaborazione di un progetto Web Fonte: “Fare business con il web” di Leonardo Bellini 2006 Lupetti Editore
    10. 10. The Work Flow THINK Studio Contesto Semantico e Competitivo THINK THINK PLAN BUILD LEARN & REFINE Valutazione iniziale del progetto Pianificazione Strategica Sviluppo Operativo Definizione Obiettivi Strategici Performance Analysis
    11. 11. <ul><li>Impostazione strategica del progetto; definizione degli obiettivi di business online; identificazione dei target group; della mission e del posizionamento online del sito web. L'analisi del ciclo di vita del cliente. </li></ul><ul><li>PRIMO: a chi ci rivolgiamo? </li></ul>1. Think
    12. 12. 1. Think <ul><li>Analizza e definisci gli obiettivi , realistici e misurabili, che vuoi raggiungere tramite il sito web; </li></ul><ul><li>Traduci gli obiettivi in termini di indicatori di performance e di processi; </li></ul><ul><li>Definisci i percorsi e i processi che desideri ottimizzare per migliorare i tuoi indicatori di performance; </li></ul><ul><li>Identifica il tuo target in termini di profili e bisogni.... </li></ul>
    13. 13. 1. Think <ul><li>In poche parole ANALIZZA, ANALIZZA, ANALIZZA.... </li></ul><ul><li>...La fase di ANALISI è la fase indispensabile per il successo di ogni attività di web marketing </li></ul>
    14. 14. 1. Think: L’analisi <ul><li>Analizza e definisci gli obiettivi in relazione al tuo “mercato virtuale” </li></ul>ANALISI CONTESTO COMPETITIVO ANALISI CAMPO SEMANTICO ANALISI REPUTAZIONE ONLINE
    15. 15. <ul><li>Studia la concorrenza </li></ul>1. Think: L’analisi <ul><li>Chi sono? </li></ul><ul><li>Quanti sono? </li></ul><ul><li>Cosa fanno? </li></ul><ul><li>Come lo fanno? </li></ul><ul><li>Come lo propongono? </li></ul><ul><li>Che visibilità hanno sul web? </li></ul>ANALISI CONTESTO COMPETITIVO ANALISI CAMPO SEMANTICO ANALISI REPUTAZIONE ONLINE
    16. 16. <ul><li>Title, meta description, meta keywords... </li></ul>1. Think: L’analisi http://www.livigno.eu – APT Livigno Title: APT Livigno - Tourist Office Livigno Troppo corto e non ottimizzato Meta tag Description: Livigno Portale ufficiale - ufficio informazioni - prenotazioni hotel e appartamenti. Official website Livigno - Tourist information - Hotel and apartment booking - Skipass free Livigno Accettabile come lunghezza ma non ottimizzato Meta tag Keywords: Livigno, MTB, freeride, bikepark, webcam, livigno, party, eventi, events, ereignisse, sport, bicicletta, fahrrad, bicycle, rocca, passo del gallo, kids, familz, famiglia, pedonale, trekking, nordic walking, pinocchio, gastronomia, gastronomie, culinary art, free wheel fest, la pedaleda, la sgambeda, manifestazioni, passo forcola, passo della forcola Accettabile come lunghezza ma non ottimizzato. Manca la keyword Skipass
    17. 17. <ul><li>Analizza come i MDR parlano dei tuoi competitor </li></ul>1. Think: L’analisi <ul><li>Analisi dei “buzzers”: Yahoo Answers, Ciao.it , community di buzzing commerciale etc.. </li></ul><ul><li>Analisi della presenza sui Social Media: </li></ul><ul><ul><li>Su quali social media sono presenti? </li></ul></ul><ul><ul><li>Hanno contenuti “rich media” tra i risultati della SERP? </li></ul></ul>ANALISI DELLA REPUTAZIONE ONLINE ANALISI CAMPO SEMANTICO ANALISI REPUTAZIONE ONLINE
    18. 18. <ul><li>Definizione </li></ul><ul><li>Per campo semantico (o di significato) si intende, in linguistica, un insieme di parole di una stessa lingua che si riferiscono alla stessa area di significati. Ad esempio, il campo semantico di una parola come fiume comprenderà parole in stretta relazione di significato come ruscello, fonte, sorgente, affluente, foce, delta, estuario e simili: queste parole, tutte della stessa classe, devono avere in comune almeno una minima parte di significato per appartenere allo stesso campo semantico. [fonte: Wikipedia] </li></ul><ul><li>  </li></ul><ul><li>Obiettivo </li></ul><ul><li>La fase di studio del campo semantico rappresenta la base sulla quale costruire la conseguente strategia di Search Marketing; </li></ul><ul><li>In questo modo è possibile comprendere l’orientamento dell’utente sui motori di ricerca , al fine di ottenere le informazioni di cui ha bisogno: queste ultime possono essere sia notizie riguardanti i prodotti e servizi che offre un’azienda, sia notizie e informazioni fornite da contenuti editoriali. </li></ul>1. Think: Il Campo Semantico
    19. 19. CAMPO SEMANTICO: Lo Strumento Parole Chiave di Google https://adwords.google.it/select/KeywordToolExternal
    20. 20. CAMPO SEMANTICO: Come Scegliere le Parole Chiave PIU’ PAROLE Comporre parole chiave possibilmente di più termini ed attinenti le proprietà dell'attività da pubblicizzare VARIANTI Indicare sia il singolare che il plurale per le parole chiave in modo da aumentare le probabilità che vengano scelte MISPELLING Se necessario, scegliere anche parole chiave con “errori di scrittura”
    21. 21. CAMPO SEMANTICO: Il caso Dialogo Assicurazioni http://www.dialogo.it/DialogoInternet/home.faces https://adwords.google.it/select/KeywordToolExternal
    22. 22. E ora tocca a voi.....  Dividetevi in gruppi e scegliete una fra queste aziende: <ul><li> www. sanpellegrino.it </li></ul><ul><li>www.mottolino.com </li></ul><ul><li>www.mineraglia.com </li></ul><ul><li>www.sorgenia.com </li></ul>
    23. 23. <ul><li>In generale gli obiettivi possono essere sempre ricondotti a: </li></ul><ul><ul><li>Acquisire nuovi clienti , magari puntando ad altri target ( customer acquisition ) </li></ul></ul><ul><ul><li>Incrementare la notorietà di marca ( brand awareness ) </li></ul></ul><ul><ul><li>Mantenere i clienti ( customer retention ) </li></ul></ul><ul><ul><li>Massimizzare la durata e il profitto relativi ai clienti esistenti e futuri ( customer profitability, up-selling, cross-selling ) </li></ul></ul>1. Think: Gli obiettivi
    24. 24. <ul><li>La pianificazione del progetto online nelle sue 4 fasi : </li></ul><ul><li>Revenue, </li></ul><ul><li>Promotion Production, </li></ul><ul><li>Evolution </li></ul><ul><li>Growth </li></ul><ul><li>Stimare profitti e ricavi nel tempo; </li></ul><ul><li>Definire attività, tempi e costi associati a ogni fase. </li></ul><ul><li>Identificare la squadra per la progettazione, lo sviluppo e la crescita del progetto. </li></ul>2. Plan
    25. 25. <ul><li>Sviluppa o ridisegna il tuo sito web in modo che sia Search Engine Friendly; </li></ul><ul><li>Utilizza le keyword in maniera strategica per la costruzione dei contenuti delle pagine web; </li></ul><ul><li>Crea un prototipo del sito navigabile ; </li></ul><ul><li>Crea una grafica ed un’immagine adeguata e coerente con l’immagine ed il brand della tua azienda ; </li></ul><ul><li>Identifica e sviluppa le componenti applicative (front-end, back-end etc.); </li></ul><ul><li>Predisponi alcuni test di usabilità e di collaudo . </li></ul>3. Build
    26. 26. 4. Promote
    27. 27. The Search Marketing Landscape 4. Promote
    28. 28. Perché dopo la costruzione di un sito e la sua pubblicazione è necessario pianificare una serie di attività che permettano di presidiare la Rete e di convogliare traffico di qualità in linea con gli obiettivi del Cliente. 4. Promote: Perchè?
    29. 29. Fonte: elaborazioni Aegis Media Expert/Isobar su dati Nielsen//NetRatings Febbraio ’08 - CCS © 2007 - Eurisko New Media Internet 2007B - iProspect & JupiterResearch white paper - EIAA 93% degli utenti >18 anni ha utilizzato i motori di ricerca nell’ultimo mese 56% utilizza il search almeno una volta al giorno 83% usa la rete per cercare informazioni prima di fare i propri acquisti 67% delle ricerche sono “influenzate” dai media offline 46% degli utenti on line dichiara di andare sempre su Internet quando ha bisogno di cercare delle informazioni 4. Promote: Perchè il Search Marketing
    30. 30. PERSEGUIRE AWARENESS E LA VISIBILTÀ + + PERSEGUIRE L’ACQUISIZIONE (CLIENTE, CONTATTO, ECC.) SEARCH AFFILIATION PROGRAM WEB PARTNERSHIP E-MAIL MARKETING DISPLAY 4. Promote: La scelta
    31. 31. SEARCH MARKETING SEARCH ENGINE OPTIMIZATION SOCIAL SEARCH MARKETING MOBILE SEARCH MARKETING LOCAL SEARCH MARKETING SEARCH ADVERTISING KEYWORD ADVERTISING CONTESTUAL ADVERTISING MOTORI DI COMPARAZIONE WEB ADVERTISING 4. Promote: Il Search Marketing
    32. 32. < title >Moda, Abbigliamento, Fashion & Design online – Benvenuto in YOOX </title> <meta name = “ description ” content= “ YOOX.COM – Moda, Abbigliamento, Fashion; Design online: esclusive collezioni di designer italiani e internazionali, un’originale ricerca di libri, riviste, musica e opere d’arte ”>. <metaname=“ keywords ”content=“ YOOX, shopping, moda, fashion, stilisti, griffato, firmato, abbigliamento, marchio, scarpe, borse, accessori, vestiti, maglie, pantaloni, jeans, giacche, abiti, Prada, Gucci, D&G, Gabbana, Diesel, Armani, Cavalli, Furla” > <ul><ul><li>Scarpe Prada su YOOX </li></ul></ul><ul><ul><li>Una selezione unica di Scarpe Prada </li></ul></ul><ul><ul><li>Consegne in 48h – Reso Gratuito </li></ul></ul><ul><ul><li>www.yoox.it/prada </li></ul></ul>4. Promote: Il Search Marketing Esempio: Yoox
    33. 33. Con la crescita dell’e-commerce è diventato sempre più importante promuovere la tua attività su portali che danno la possibilità di confrontare prodotti e servizi ai propri utenti. I comparatori di prezzo sono speciali motori di ricerca con la capacità di mettere a confronto prodotti dello stesso genere ricercati dagli utenti in modo rapido, vagliando nel tempo di una query, le offerte disponibili presso centinaia di merchant. I comparatori di prezzo organizzano e sincronizzano database di migliaia di prodotti, fornendo all'utente un riscontro dettagliato e una serie di alternative. Costo per prodotto inserito 0,06 - 0.12 € 4. Promote: I motori di comparazione
    34. 34. <ul><li>Pubblicazione di messaggi promozionali pertinenti alla propria pagina </li></ul><ul><li>Scelta basata su un complesso algoritmo che analizza le parole chiave, la frequenza dei termini, la dimensione dei caratteri, la struttura dei collegamenti. </li></ul>4. Promote: Contestual Advertising
    35. 35. <ul><li>Introduzione di un search box Google nella pagina del web-publisher </li></ul><ul><li>Google ospita i risultati sponsorizzati delle ricerche su pagine personalizzate </li></ul><ul><li>N.b Il publisher è pagato solo per il click su uno dei link-risultato nella pagina di ricerca </li></ul>4. Promote: Contestual Advertising
    36. 36. da Wikipedia: Il PageRank è un algoritmo di analisi che assegna un peso numerico ad ogni elemento di un collegamento ipertestuale d'un insieme di documenti, come ad esempio il World Wide Web, con lo scopo di quantificare la sua importanza relativa all'interno della serie. L'algoritmo può essere applicato a tutti gli insiemi di oggetti collegati da citazioni e riferimenti reciproci. Il peso numerico assegnato ad un dato elemento E è chiamato anche &quot;il PageRank di E&quot;, siglato in PR (E). L'algoritmo di PageRank è stato brevettato dalla Stanford University. Il nome PageRank è un marchio di Google. Letteralmente traducibile come rango di una pagina web (ma anche un gioco di parole collegato al nome di uno dei suoi inventori, Page), il pagerank è facilmente riconducibile al concetto di popolarità tipico delle relazioni sociali umane, ed indica, o si ripromette di indicare, le pagine o i siti di maggiore rilevanza in relazione ai termini ricercati. Gli algoritmi che rendono possibile l'indicizzazione del materiale presente in rete utilizzano anche il grado di popolarità di una pagina web per definirne la posizione nei risultati di ricerca. 4. Promote: Page Rank (Quanto è importante il mio sito?)
    37. 37. Dove: PR[A] è il valore di PageRank della pagina A che vogliamo calcolare T1...Tn sono le pagine che contengono almeno un link verso A PR[T1] ... PR[Tn] sono i valori di PageRank delle pagine T1 ... Tn C[T1] ... C[Tn] sono il numero complessivo di link contenuti nella pagina che offre il link d (damping factor) è un fattore deciso da Google e che nella documentazione originale assume valore 0,85. Può essere aggiustato da Google per decidere la percentuale di PageRank che deve transitare da una pagina all'altra e il valore di PageRank minimo attribuito ad ogni pagina in archivio. Dalla formula si nota quindi che all'aumentare del numero di link complessivi dei siti che puntano ad A il PageRank aumenta. 4. Promote: Page Rank Formula semplificata
    38. 38. 4. Promote: Page Rank Strumenti per “valutarlo”
    39. 39. <ul><li>“ .....attività di strutturazione dei contenuti delle pagine web di un sito, allo scopo di facilitarne la lettura da parte dei motori di ricerca....” (fonte: Wikipedia) </li></ul><ul><li>Perché è importante </li></ul><ul><li>Per velocizzare il processo di indicizzazione delle pagine già pubblicate </li></ul><ul><li>Come funziona </li></ul><ul><li>Tramite l’ottimizzazione delle struttura informativa del sito; </li></ul><ul><li>Tramite la continua opera di ottimizzazione dei contenuti attraverso la loro valorizzazione semantica; </li></ul><ul><li>Tramite l’incremento delle segnalazioni da parte di siti, portali directory, blog forum ad alto potenziale per i motori di ricerca al fine di incrementare la rilevanza del sito per le ricerche strategiche </li></ul><ul><li>Tramite la registrazione nelle principali directory di settore e generaliste </li></ul><ul><li>Pr Online : ottimizzazione e distribuzione di comunicati stampa verso testate editoriali digitali di settore e extra-settore rilevanti ai fini della crescita della popolarità. Allo scopo di perseguire gli obiettivi prefissati potrà rendersi necessaria la creazione di contenuti finalizzati all’incremento di valore per specifiche parole chiave. </li></ul>4. Promote: Search Engine Optimizazion
    40. 40. <ul><li>E’ la presenza di link sponsorizzati (annunci testuali composti da parole chiave individuate come strategiche) a pagamento sui motori di ricerca nazionali ed internazionali. </li></ul><ul><li>Perché è importante </li></ul><ul><li>Per massimizzare il ritorno dell'investimento di una campagna. </li></ul><ul><li>Come funziona </li></ul><ul><li>L'inserzionista paga solo per gli accessi al sito che arrivano tramite l'esposizione di annunci testuali sponsorizzati sui motori principali (Google, Yahoo!, Msn, .) e sui loro siti partner. </li></ul><ul><li>Nessun costo fisso , tutta la spesa di advertising dipende esclusivamente dalla attività svolta dagli utenti che, in seguito ad una ricerca tramite keyword, cliccano sull'annuncio/i testuali. Gli elementi che concorrono a determinare il successo o meno di una campagna di keyword advertising sono: </li></ul><ul><li>il bid (offerta economica associata alla keyword); </li></ul><ul><li>il copy (il messaggio); </li></ul><ul><li>il posizionamento (posizione in cui compare l'annuncio rispetto a quello dei competitor); </li></ul><ul><li>la landing page (la pagina di atterraggio della pubblicità); </li></ul><ul><li>il monitoraggio/l’ottimizzazione (minimo 3 mesi, statistiche di conversione). </li></ul>4. Promote: Keyword Advertising
    41. 41. <ul><li>I VANTAGGI: </li></ul><ul><li>Maggiore Controllo </li></ul><ul><li>Maggiore Integrazione SEO + Key Adv = +29% ROI </li></ul><ul><li>Maggiore Continuità </li></ul><ul><li>Maggiore Flessibilità </li></ul><ul><li>Localizzazione </li></ul><ul><li>Differenziazione dei messaggi </li></ul><ul><li>Differenziazione dei formati (testo, immagini, rich media) </li></ul><ul><li>Differenti posizioni nel layout </li></ul><ul><li>Differenti modelli di pagamento (CPC, CPM, CPA) </li></ul>4. Promote: Keyword Advertising
    42. 42. <ul><li>Studio e analisi </li></ul><ul><li>Analisi creatività principali competitor; </li></ul><ul><li>Posizionamento principali competitor; </li></ul><ul><li>Creatività </li></ul><ul><li>Landing page; </li></ul><ul><li>Studio e analisi del campo semantico; </li></ul><ul><li>Studio dei processi di conversione; </li></ul><ul><li>Realizzazione grafica del template e relativo editing html; </li></ul><ul><li>Link testuali, mirati al target di riferimento con: </li></ul><ul><li>Call-to-action per incrementare il traffico; </li></ul><ul><li>Link diretti alla landing page del sito; </li></ul><ul><li>Keyword list : </li></ul><ul><li>Sinonimi e varianti; </li></ul><ul><li>Errori ortografici e di battitura; </li></ul><ul><li>Keyword di brand e di prodotto; </li></ul>4. Promote: Keyword Advertising
    43. 43. <ul><li>CPC – Cost per click </li></ul><ul><ul><li>Ogni click effettuato sul nostro ad viene remunerato. E’ la formula tipica delle campagne adv sui motori di ricerca. </li></ul></ul><ul><li>CPA – Cost per acquisition </li></ul><ul><ul><li>Tipico delle campagne in pay per performance. La nostra agenzia di web marketing viene remunerata solo se genera la vendita. </li></ul></ul><ul><li>CPM – Cost per mille impression </li></ul><ul><li>Formula standard delle campagne media (banner). Le impression degli ads vengono comprate a pacchetti da mille e pagate X€ ogni 1000. </li></ul>4. Promote: Keyword Advertising
    44. 44. E’ il sistema di Keyword advertising ideato da Google. E' sicuramente il sistema più usato per ottenere dei risultati efficaci attraverso un strategia di search engine marketing. Il motivi che l'hanno fatto essere uno dei servizi migliori di SEM riguardano la grande autonomia che l'inserzionista gode nel pubblicare un annuncio: L'inserzionista crea l'annuncio scegliendo le keyword correlate alla propria azienda Gli annunci compaiono su Google, accanto ai risultati della ricerca L'annuncio è cliccato dall'utente per entrare nella pagina web dell'inserzionista 4. Promote: Keyword Advertising – I mezzi
    45. 45. Pubblico Mirato Indirizzamento degli annunci su un target specifico scelto dall'inserzionista Controllo Revisione di annunci e budget in tempo reale Valore Reale No limite minimo spesa; Budget dedicato solo agli annunci Budget proprio Scelta budget giornaliero e costo per click su annuncio Assistenza Strumenti per la scelta di parole chiave e sui costi da affrontare Pay-per-click Si paga solo per ogni annuncio cliccato Target locale Annunci per utenti di un'area geografica scelta dall'inserzionista 4. Promote: Keyword Advertising – I mezzi
    46. 46. <ul><li>http://www.youtube.com/watch?v=STN3yS7L54o&feature=PlayList&p=3A7DB5D8F207E777&index=1 </li></ul>Iniziamo a conoscerlo....
    47. 47. <ul><li>Start-up Google Challenge 2009 </li></ul>
    48. 48. <ul><li>Client Overview </li></ul><ul><li>Due pagine in tutto – 12 punti </li></ul><ul><li>Client Profile – 2 punti </li></ul><ul><li>Market Analysis – 4 punti </li></ul><ul><li>Current Marketing – 4 punti </li></ul><ul><li>Conclusioni – 2 punti </li></ul>
    49. 49. <ul><li>Client Profile </li></ul><ul><li>Name, location, url </li></ul><ul><li>Fatturato e numero di impiegati </li></ul><ul><li>Beni e Servizi offerti </li></ul><ul><li>Marketing Team </li></ul><ul><li>Data di fondazione </li></ul><ul><li>Url, website age, website management </li></ul><ul><li>Presenza dell’azienda online ed offline </li></ul><ul><li>Altre informazioni rilevanti </li></ul>
    50. 50. <ul><li>Market Analysis </li></ul><ul><li>Target clienti attuale e potenziale </li></ul><ul><li>Analisi dei competitors (attuali e potenziali) </li></ul><ul><li>Descrizione del mercato di riferimento (key figures,competitivo/maturo/ saturo) </li></ul><ul><li>Budget Web: storico e futuro </li></ul><ul><li>Analisi dell’offerta commerciale </li></ul><ul><ul><li>Market share? </li></ul></ul><ul><ul><li>Prodotti/servizi offerti (stagionalità?) </li></ul></ul><ul><li>Presenza commerciale sul territorio (punti vendita, modello commerciale) </li></ul>
    51. 51. <ul><li>Current Marketing </li></ul><ul><li>Analisi scopo presenza sul web (Vendita? Brand? Customer service?) </li></ul><ul><li>S.W.O.T Analysis website </li></ul><ul><li>Analisi visibilità del sito </li></ul><ul><li>Google Analytics (facoltativo) </li></ul><ul><li>Analisi altre attività di comunicazione sia online che offline </li></ul><ul><li>Conclusioni: Perché la campagna Adwords è in linea con gli obiettivi commerciali del cliente? Perché è utile? Perché i vostro cliente dovrebbe investirvi? </li></ul>
    52. 52. <ul><li>Nella scelta dell’azienda sono da evitare: </li></ul><ul><li>Società web </li></ul><ul><li>Assicurazioni </li></ul><ul><li>Banche </li></ul><ul><li>Società finanziarie </li></ul><ul><li>Largo Consumo </li></ul><ul><li>Aziende di distribuzione </li></ul><ul><li>Società operanti nel settore dell’Affiliate Marketing </li></ul>
    53. 53. <ul><li>Client Profile: Come Fare </li></ul><ul><li>Web, Web, Web </li></ul><ul><li>e ancora Web.....  </li></ul>
    54. 54. <ul><li>Market Analysis: Come Fare </li></ul><ul><li>Web </li></ul><ul><li>Client Interview </li></ul><ul><li>Camera di Commercio </li></ul><ul><li>Associazioni di categoria o di settore (Es: Confcommercio, Camera della Moda etc.) </li></ul>
    55. 55. <ul><li>Current Marketing: Come Fare </li></ul><ul><li>Analisi scopo presenza sul web (Vendita? Brand? Customer service?) </li></ul><ul><li>WEB, Think...  </li></ul>
    56. 56. <ul><li>Current Marketing: Come Fare </li></ul><ul><li>S.W.O.T Analysis Website </li></ul>
    57. 57. <ul><li>Current Marketing: Come Fare </li></ul><ul><li>S.W.O.T Analysis Website: </li></ul><ul><ul><li>Il vostro sito Web elencati elevato con i principali motori di ricerca e delle directory? </li></ul></ul><ul><ul><li>Avete un forte on line e off-line reputazione? </li></ul></ul><ul><ul><li>Offrite un unico prodotto o servizio? </li></ul></ul><ul><ul><li>Il vostro sito Web offrire contenuti unici? </li></ul></ul><ul><ul><li>Il vostro sito Web offre prezzi competitivi? </li></ul></ul><ul><ul><li>Il vostro sito Web è orientato chiaramente alla vendita? </li></ul></ul><ul><ul><li>Il look & Feel del sito è funzionale al core business? </li></ul></ul><ul><ul><li>Se si tratta di un e-commerce, il catalogo prodotti è chiaro e attraente per visitatori? </li></ul></ul><ul><ul><li>Il sito è facile da navigare? </li></ul></ul><ul><ul><li>Com’è l’architettura informativa del sito? (breadcrumbs, menù etc.) </li></ul></ul>
    58. 58. <ul><li>Current Marketing: Come Fare </li></ul><ul><li>Analisi visibilità del sito </li></ul><ul><ul><ul><li>http://tools.seobook.com/firefox/seo-for-firefox.html </li></ul></ul></ul><ul><ul><li>Page Rank </li></ul></ul><ul><ul><li>Analisi Link building </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>https://siteexplorer.search.yahoo.com/mysites </li></ul></ul></ul>
    59. 59. <ul><li>Current Marketing: Come Fare </li></ul><ul><li>Analisi visibilità del sito: Esempio Output </li></ul><ul><ul><li>Fattori on-site: http://www.carosello3000.it </li></ul></ul><ul><ul><li>Fattori Offsite: http://www.carosello3000.it </li></ul></ul>Pagine indicizzate 94 Età del dominio 04-2004 Page Rank 2 Alexa Rank 4,423,553 Link totali verso il sito 147 Link totali verso home page 77 Dmoz 0 Wikipedia 0 Delicio.us 0
    60. 60. Dove eravamo rimasti? Ah si! come si costruisce un progetto web di successo? Riprendiamo il nostro work flow...
    61. 61. The Work Flow THINK Studio Contesto Semantico e Competitivo THINK THINK PLAN BUILD LEARN & REFINE Valutazione iniziale del progetto Pianificazione Strategica Sviluppo Operativo Definizione Obiettivi Strategici Performance Analysis
    62. 62. 5. Interact <ul><li>Sulla base dei tuoi obiettivi, della tipologia del sito e dei target individuati, introduci elementi di interazione e di contatto: </li></ul><ul><ul><li>Form di richiesta info </li></ul></ul><ul><ul><li>Iscrizione newsletter </li></ul></ul><ul><ul><li>Registrazione al sito </li></ul></ul><ul><ul><li>Richiesta di preventivo </li></ul></ul><ul><ul><li>Carrello della spesa – E-commerce </li></ul></ul><ul><ul><li>Concorsi </li></ul></ul><ul><ul><li>Sondaggi </li></ul></ul><ul><ul><li>Forum </li></ul></ul>
    63. 63. 6. Learn <ul><li>Crea occasioni di apprendimento e dialogo con i visitatori (ad esempio proponi l’iscrizione ad una newsletter periodica) </li></ul><ul><li>Chiedi il permesso per instaurare una conversazione </li></ul><ul><li>Chiedi di ricevere commenti, opinioni su quali argomenti, informazioni vorrebbero essere aggiornati </li></ul><ul><li>Crea un DB dei visitatori/clienti grazie al quale tracciare le loro richieste, acquisti etc </li></ul>
    64. 64. <ul><li>Analizza il comportamento dei tuoi visitatori online! </li></ul><ul><ul><li>Chi sono? </li></ul></ul><ul><ul><li>Da dove provengono? </li></ul></ul><ul><ul><li>Cosa fanno? </li></ul></ul><ul><ul><li>Cosa cercano? </li></ul></ul><ul><ul><li>Perchè vanno via? </li></ul></ul>7. Refine
    65. 65. <ul><li>I software di web analytics si dividono sostanzialmente in due tipi: </li></ul><ul><ul><li>Analisi dei file di log dei web server </li></ul></ul><ul><ul><li>Inserimento di un codice (normalmente in Javascript) in tutte le pagine del sito web </li></ul></ul><ul><ul><li>Ma oramai vengono preferiti i secondi….in particolare uno…  </li></ul></ul>7. Refine
    66. 66. 7. Refine: Google Analytics https://www.google.com/analytics/settings/home
    67. 67. <ul><li>Sulla base dei tuoi obiettivi, della tipologia del sito e dei target individuati, analizza costantemente gli accessi e le statistiche relative al tuo sito. </li></ul><ul><li>Per esempio potresti monitorare: </li></ul><ul><li>Tasso di iscrizione ad una newsletter </li></ul><ul><li>Tasso di registrazione ad un sito </li></ul><ul><li>Tasso di registrazione di contatti qualificati tramite il sito </li></ul><ul><li>Tasso di conversione da visitatore a cliente </li></ul>7. Refine: la Web Analytics
    68. 68. Intarget. net
    69. 69. Nell’era digitale il successo di una azienda , come la crescita di valore di un brand , dipenderà sempre di più dalla capacità di comprendere le reali esigenze del proprio mercato, coprendone le ricerche per soddisfare le aspettative del cliente Intarget. net – Vision
    70. 70. VISIBILITÀ Ottimizzando la copertura sul campo semantico Ottimizzare la comunicazione digitale di un’impresa al fine di massimizzarne la capacità di intercettare un potenziale cliente nel momento in cui esprime un bisogno, stimolandone specifiche azioni e coinvolgendolo nel processo di comunicazione Intarget. net – Mission CREDIBILITÀ Garantendo la rintracciabilità nei MdR COINVOLGIMENTO Dell’utenza nella creazione della comunicazione aziendale
    71. 71. Intercettare un utente della rete nel momento del bisogno espresso attraverso una ricerca e supportandolo nella definizione della “propensione d’acquisto” Intarget. net – Search Marketing: cos’è per noi?
    72. 72. Massimizzare l’acquisizione di utenti profilati da motori di ricerca , integrando le seguenti leve nel search marketing mix: Intarget. net – Search Marketing
    73. 73. Intarget. net – Social Media Marketing Pianificazione strategica di attività di partecipazione e contribuzione a comunità digitali attraverso la fornitura di contenuti e suggerimenti di valore al fine di accrescere la propria reputazione e incrementare visite profilate sulla propria comunicazione digitale:
    74. 74. Insieme di attività di analisi il cui obiettivo è comprendere e migliorare l’interazione degli utenti con la comunicazione digitale di un’azienda: Intarget. net – Web Analysis
    75. 75. Intarget. net – Collaboriamo con … Finanza Turismo Food & Beverage Health Care Servizi Partner GDO/ E-commerce
    76. 76. Grazie! [email_address]

    ×