• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Newsletter APRE aprile 2013
 

Newsletter APRE aprile 2013

on

  • 388 views

 

Statistics

Views

Total Views
388
Views on SlideShare
388
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
2
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Newsletter APRE aprile 2013 Newsletter APRE aprile 2013 Document Transcript

    • Sportello APRE Friuli Venezia Giulia - Udine di Friuli Innovazione NEWSLETTER APRILE 2013 - N. 58SOMMARIOPag. 2 - Il quadro sull’“Innovation Union” Pag. 13 - InternazionalizzazionePag. 3 - Horizon 2020 Italia Pag. 14 - Ricerche partnerPag. 7 - Contributi regionali Pag. 15 - ScadenziarioPag. 10 - Progetti Pag. 16 - Prossimi appuntamentiIN EVIDENZAFissata la nuova data di apertura del bando per progetti di ricerca industriale, svilupposperimentale e innovazione a valere sulla LR 47/78, art. 21. Le imprese industrialiregionali potranno presentare la domanda di contributo dalle 9.15 del 20 maggio alle 9.15del 23 maggio 2013 (link).Importante novità: è stato eliminato il cosiddetto "click-day"; il nuovo procedimentoprevede che tutte le domande presentate dal 20 al 23 maggio saranno sottoposte a unapreselezione basata su 3 criteri: originalità; sostenibilità; prospettive dimpatto sullimpresa.Le prime 100 domande della preselezione verranno poi istruite e valutate interamente perla definizione della graduatoria finale e lassegnazione degli 8 milioni di euro stanziati.Friuli Innovazione è a disposizione nell’ambito del Servizio Finanziamento alle Imprese persupportare le imprese nella preparazione e presentazione della domanda.Ricordiamo, inoltre, che sono ancora disponibili alcuni spazi attrezzati, dotati di impianti einfrastrutture per sviluppare progetti di ricerca scientifica e tecnologica nei nuovi edifici delParco Scientifico e Tecnologico Luigi Danieli: 3.700 mq a favore di imprese innovative,start-up e laboratori di ricerca. Maggiori informazioni a pag. 10.Buona lettura!dott.ssa Romina Kocinaresponsabile sportello APRE UdineDiventa fan di Friuli Innovazione su e seguici su
    • Newsletter Sportello APRE - Udine FINANZIAMENTI COMUNITARIIL QUADRO VALUTATIVO “INNOVATION UNION” 2013La Commissione Europea ha pubblicato il quadro valutativo dell’”Unione dell’Innovazione”2013 da cui emerge che l’Unione Europea ha migliorato il suo livello di innovazionecomplessivo, ma, al tempo stesso, è aumentato il divario tra Stati Membri. In particolare, ilPaese leader dell’innovazione rimane la Svezia, seguita da Germania, Danimarca eFinlandia; vi sono poi i Paesi che tengono il passo garantendo risultati inferiori ai leaderdell’innovazione, ma superiori alla media europea. L’Italia appartiene alla categoria ancorainferiore, quella degli Innovatori Moderati che producono risultati inferiori alla media UE,seguiti solo dai Paesi in ritardo il cui livello di innovazione è ben al di sotto della media UE.Si è osservato, inoltre, che i Paesi leader dell’innovazione hanno dei punti di forza incomune, quali un sistema di istruzione superiore molto sviluppato e fortemente collegato almondo scientifico e industriale, e un alto tasso di investimento in ricerca e sviluppo e dideposito di domande brevettuali.Link: la notiziaCIP: INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PROGETTUALILa Commissione Europea ha pubblicato un invito a presentare proposta nell’ambito delProgramma per l’Imprenditorialità e l’Innovazione (EIP). Obiettivo principale è quello divalorizzare proposte progettuali miranti a sostenere soluzioni innovative per gli appaltipubblici allo scopo di istituire un meccanismo di co-finanziamento che permetta allaCommissione Europea di condividere i rischi e le responsabilità gestionali con altri entipubblici negli Stati Membri. Il budget stanziato per questa iniziativa è pari a 6,3 milioni dieuro e il termine per presentare proposte progettuali è il 28 maggio 2013.Link: il bandoAprile 2013 - N. 58 2
    • Newsletter Sportello APRE - UdinePROGRAMMA SPAZIO ALPINO: APERTO IL QUINTO BANDONell’ambito del Programma Spazio Alpino è stato aperto il quinto e ultimo bando dellaProgrammazione 2007-2013. Tra le novità si sottolinea che la procedura sarà costituita daun solo step. La scadenza per presentare proposte progettuali è il 3 maggio 2013.Link: il bandoPROGRAMMA NER300: PUBBLICATO IL SECONDO BANDOLa Commissione Europea ha pubblicato il secondo invito a presentare propostenell’ambito del Programma NER300. I progetti potranno essere sviluppati su due distintifiloni: la cattura e lo stoccaggio geologico del CO2 in modo sicuro per l’ambiente e lacreazione di tecnologie innovative per le energie rinnovabili nell’ambito del sistema discambio delle quote di emissione dei gas a effetto serra. La scadenza per presentareproposte progettuali è il 3 luglio 2013.Link: il sito del Programma NER300 FINANZIAMENTI NAZIONALIMIUR: PRESENTATO “HORIZON 2020 ITALIA”Il 19 marzo 2013 il MIUR - Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca hapubblicato “Horizon 2020 Italia”, programma quadro nazionale su ricerca e innovazioneallineato con quanto disposto dalla Commissione Europea. Destinatari privilegiati sono glioperatori che lavorano nel mondo della ricerca e dell’innovazione, sia pubblici che privati,che, attraverso tale documento, sarebbero facilitati ad accedere con maggiore efficaciaalle risorse finanziarie della Commissione Europea e sensibilizzati ad aprirsi verso lacompetizione internazionale.Aprile 2013 - N. 58 3
    • Newsletter Sportello APRE - UdineIl documento raccoglie, inoltre, le proposte emerse dalla consultazione pubblica con icittadini e gli “addetti ai lavori” tenutasi nel periodo tra l’11 ottobre 2012 e il 16 novembre2012 che possono essere sintetizzate in quattro punti fondamentali: favorire l’incontro tradomanda di ricerca e innovazione espressa dai cittadini con l’offerta da parte di universitàe imprese; creare un metodo di programmazione che possa incrementare l’efficacia el’efficienza degli investimenti su ricerca e innovazione; aumentare l’attrattività del sistemaper una maggiore mobilità dei ricercatori in entrata ed in uscita; intercettare quotecrescenti di risorse europee.Link: la notizia e i documentiMISE: PUBBLICATA LA RELAZIONE SUGLI INTERVENTI DISOSTEGNO ALLE ATTIVITA’ ECONOMICHE E PRODUTTIVEIl 28 febbraio 2013 il MISE - Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato la“Relazione sugli interventi di sostegno alle attività economiche e produttive” che proponeun’analisi complessiva delle forme di sostegno che le Amministrazioni Centrali e localihanno offerto al tessuto imprenditoriale italiano nel periodo compreso tra il 2006 e il 2011.Dall’analisi emerge che il sistema di incentivazione italiano è inferiore a quella deiprincipali competitors europei e ha subito una sostanziale riduzione nel 2011 rispetto al2006. Nello specifico, per quel che riguarda le Amministrazioni centrali, emerge che i livellidelle agevolazioni concesse e degli investimenti effettuati nel 2011 sono diminuitirispettivamente dell’80% e del 71%, mentre per quel che concerne le amministrazioniregionali il livello è rimasto più stabile, con una lieve riduzione del 6% per le agevolazioniconcesse e del 4% per gli investimenti attivati. In termini di ricaduta territoriale, lacontrazione delle agevolazioni ha riguardato principalmente le imprese del Mezzogiornomentre il Centro - Nord ha mantenuto un trend costante, se non addirittura un incrementodelle forme di sostegno offerte dalle Regioni.Link: la Relazione 2012Aprile 2013 - N. 58 4
    • Newsletter Sportello APRE - UdineBANDO SMART CITIES: AGGIORNATE LE GRADUATORIEIl 14 marzo 2012 il MIUR ha stabilito l’annullamento delle graduatorie per le IdeeProgettuali presentate nell’ambito del bando “Smart Cities and Communities and SocialInnovation” presentate in data 28 febbraio 2013, in quanto sono stati riscontrati errorimateriali con riferimento agli atti valutativi rilasciati dagli esperti. Per tale motivazione, ilMIUR ha stabilito la sostituzione delle graduatorie Idee Progettuali e ha esteso il termineultimo per la presentazione di progetti esecutivi al 30 aprile 2013.Link: il decretoMIUR: NUOVO PORTALE “RESEARCH ITALY”Il MIUR, in collaborazione con il Consorzio CINECA, ha sviluppato un nuovo portalefinalizzato a divulgare, supportare e promuovere la ricerca italiana d’eccellenzaindirizzandosi a quattro diversi destinatari: i cittadini (sezione CONOSCERE); le imprese ele pubbliche amministrazioni (sezione INNOVARE); gli studenti e i docenti delle scuolesecondarie di primo e secondo grado (sezione ESPLORARE) e tutti gli operatori dellaricerca (sezione FARE).Il portale è stato creato con l’intento di divenire un canale privilegiato sulla ricerca italiana;chiunque desideri partecipare al progetto, inviando contributi o segnalando la propriaistituzione di ricerca, può contattare la redazione (redazione.researchitaly@miur.it).Link: il portale “ResearchItaly”MIUR: LANCIATA LA SOCIAL INNOVATION AGENDAIl 21 marzo 2013, in occasione della presentazione dei bandi Social Innovation PON,dedicato alle regioni di Convergenza, e Social Innovation Nazionale, riferito a tutte leregioni italiane, il MIUR ha presentato il documento di sintesi “La Via Italiana alla SocialInnovation Agenda” che considera come prioritario il ruolo “sociale” dell’investimentopubblico in ricerca affinchè contribuisca concretamente ai bisogni e ai problemi presentinella società ed il ruolo strategico dei giovani innovatori promotori dei progetti. Inoltre,Aprile 2013 - N. 58 5
    • Newsletter Sportello APRE - Udinenell’ambito del bando Social Innovation Nazionale sono stati selezionati 40 progetti per untotale complessivo di 25 milioni di euro con un coinvolgimento di 121 giovani ricercatoriunder 30.Link: la notiziaPMI: VALORIZZAZIONE DELLA PROPRIETA’ INDUSTRIALENell’ambito del Fondo Nazionale per l’Innovazione, il MISE ha istituito un fondo mobiliarechiuso (IPGEST) di 40,9 milioni di euro per finanziare progetti innovativi basati sullavalorizzazione industriale dei titoli di proprietà industriale promosse dalle PMI. La porzioned’investimento può arrivare fino ad un massimo di 1,5 milioni di euro per singola impresanell’arco di 12 mesi.Link: la notiziaMAE: BANDO PER PROGETTI CONGIUNTI ITALIA-SERBIAIl MAE - Ministero degli Affari Esteri ha pubblicato un bando per la raccolta di progetticongiunti di ricerca nell’ambito del Programma Esecutivo di Cooperazione Scientifica eTecnologica tra Italia e Serbia 2013-2015. La scadenza per presentare le domande èfissata per il 10 maggio 2013.Link: il bandoMIUR: AGGIORNATO IL DECRETO 593/2000 SUL FONDO FIRSTIl MIUR - Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha condotto una revisionedel decreto 593/2000 relativo al Fondo per gli investimenti nella ricerca scientifica etecnologica (FIRST). Obiettivo cardine perseguito è la semplificazione delle procedureamministrative nella valutazione e selezione dei progetti con l’intento di favorire le politicheAprile 2013 - N. 58 6
    • Newsletter Sportello APRE - Udinedi domanda pubblica di innovazione e incentivare cosi appalti di ricerca e sviluppo nelmercato della pubblica amministrazione.Link: la notizia FINANZIAMENTI REGIONALILR 47/78, ART. 21: MODIFICHE AL REGOLAMENTOOltre alla nuova data di apertura del bando e alle riviste modalità di presentazione(illustrate nell’editoriale), la Giunta Regionale ha apportato altre modifiche al DPReg260/2007 “Regolamento concernente condizioni, criteri, modalità e procedure perlattuazione degli interventi per linnovazione delle strutture industriali previsti dalla leggeregionale 47/1978 e dalla programmazione comunitaria (Interventi per linnovazione afavore del comparto industriale)".Tali modifiche puntano a garantire tempi rapidi di istruttoria e, quindi, di risposta alleimprese, a dare priorità ai progetti più innovativi e a consentire il pieno utilizzo delle risorsestanziate attraverso il PAR FSC - Programma Attuativo Regionale del Fondo per loSviluppo e la Coesione.Link: la DGR n. 612 del 4 aprileINNOVAZIONE IN REGIONE: STANZIATI 9,5 MILIONI DI EUROIl 5 aprile la Regione Friuli Venezia Giulia ha approvato la scheda di attività per i settoriindustria, commercio, servizi e artigianato attraverso cui vengono resi disponibili 9,55milioni di euro per futuri bandi di finanziamento a sostegno della ricerca industriale, dellosviluppo sperimentale e dell’innovazione.Nello specifico, la scheda di attività fa riferimento ai fondi comunitari PAR FSC -Programma Attuativo Regionale del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione previsti dalAprile 2013 - N. 58 7
    • Newsletter Sportello APRE - UdineBilancio di Previsione 2013-2015 e suddivisi come segue: 8 milioni di euro per il settoreindustriale, 1 milione di euro per l’artigianato, 500 mila euro per il terziario e 50 mila europer l’acquisizione di brevetti e la brevettazione da parte di imprese industriali.Link: la notiziaCATA: NUOVI CONTRIBUTI PER IMPRESE ARTIGIANEL’11 aprile la Regione Friuli Venezia Giulia ha decretato lo stanziamento di 1,5 milioni dieuro per il 2013 a favore delle imprese artigiane regionali. La domanda di contributo potràessere presentata tra il 15 maggio e il 30 settembre 2013 e i progetti dovranno vertere su:adeguamento di strutture e impianti; analisi di fattibilità e consulenza economico-finanziaria di nuove iniziative economiche; partecipazione a mostre, fiere, esposizioni emanifestazioni commerciali nazionali ed estere; commercio elettronico.Link: la notiziaCONTRIBUTI PER IMPRENDITORIA FEMMINILE E GIOVANILELo scorso 21 marzo la Regione Friuli Venezia Giulia ha approvato uno schema diconvenzione con Unioncamere FVG in materia di delega di funzioni amministrative per laconcessione di incentivi alle imprese femminili (LR 11/2011) e alle imprese giovanili (LR5/2012) in virtù del quale la Direzione centrale attività produttive potrà stipulare conUnioncamere FVG accordi nelle materie oggetto di delega.Inoltre, l’11 aprile la Regione ha approvato le modifiche ai regolamenti dei canali difinanziamento citati e ha stabilito lo stanziamento di 900 mila euro per l’imprenditoriafemminile e 500 mila euro per l’imprenditoria giovanile. I relativi bandi saranno pubblicatitra la fine di aprile e metà maggio.Link: la notiziaLink: la DGR n. 473 del 21 marzoAprile 2013 - N. 58 8
    • Newsletter Sportello APRE - UdineINDAGINE SULL’INNOVAZIONE DELLE IMPRESE 2008-2010L’ISTAT, con la collaborazione sul territorio del Servizio Statistica e Affari Generali dellaRegione Friuli Venezia Giulia e la sede di Trieste della Banca d’Italia, ha condottoun’analisi sull’innovazione delle imprese regionali per il triennio 2008-2010. I risultatiemersi rivelano che il 41% delle imprese con almeno 10 dipendenti ha introdottoinnovazioni sul mercato o nel proprio processo produttivo, confermando che le impreseregionali sono più innovatrici della media nazionale.Link: la notiziaPMI: NUOVE MISURE PER RILANCIARE LA COMPETITIVITA’Il 19 marzo la Regione Friuli Venezia Giulia ha approvato una nuova legge mirata arafforzare e incrementare lo sviluppo delle micro, Piccole e Medie Imprese del territorio. Ilprovvedimento, incorporando i principi dello Small Businness Act, da un lato mira a fornireincentivi per il rafforzamento della competitività delle micro e Piccole e Medie Imprese epromuovere forme di aggregazione sottoforma di contratti di rete, dall’altro permettel’adeguamento della normativa regionale esistente su artigianato e turismo all’evoluzionelegislativa europea e nazionale.Link: la notizia e la leggeIN CORSO LA REVISIONE DEGLI AIUTI DI STATOLa Regione Friuli Venezia Giulia sta conducendo negoziazioni con le autorità di Bruxellescon l’obiettivo di promuovere la revisione della legislazione in tema di Aiuti di Stato in vistadell’avvio della nuova programmazione 2014-2020 dei fondi comunitari. In particolare, sipropone di tenere in considerazione non solo le aree “di confine”, ma anche le aree “diprossimità”, come nel caso del Friuli Venezia Giulia che dista solo 30 Km dalla Croazia.Link: la notiziaAprile 2013 - N. 58 9
    • Newsletter Sportello APRE - Udine PROGETTIAmpliamento Parco Scientifico di Udine: opportunità per le impreseCompletati i collaudi, si procede con gli arredi. Sono ormai pronti ad essere abitati daimprese innovative, start-up e laboratori di ricerca i 3.700 mq dei nuovi edifici del ParcoScientifico e Tecnologico Luigi Danieli, una struttura dove a partire dal 2006 convivonodecine di realtà innovative.Per le imprese e i ricercatori che vogliono realizzare i loro progetti in un ambientedinamico, ricco di stimoli, fortemente orientato alla ricerca e allinnovazione, FriuliInnovazione mette a disposizione spazi attrezzati, dotati di impianti e infrastrutture persviluppare progetti di ricerca scientifica e tecnologica. L’insediamento al Parco significauna sede in un luogo strategico del FVG, la connessione con il sistema regionale dellaricerca e l’accesso a un network selezionato di istituzioni, finanziatori, centri di ricerca eimprese. Grazie al progetto di ampliamento appena terminato sono ora disponibili 6.400mq di laboratori e uffici connessi con fibra ottica (in totale tre edifici di cui due certificatiCasa Clima Classe A) su un’area di 80 mila mq di cui 60 mila mq di verde e 5.500 mq diparcheggio.Per chi è interessato possono essere prenotate delle visite e degli incontri diapprofondimento scrivendo a info@friulinnovazione.itLink: il sito dell’ampliamentoAprile 2013 - N. 58 10
    • Newsletter Sportello APRE - UdineProgetto IPforSMEs: pubblicata la prima newsletterInnovazione, tutela della proprietà industriale e valorizzazione degli asset immateriali sonotemi centrali del progetto IPforSMEs - l’integrazione transfrontaliera nella gestione dellaproprietà intellettuale (IP) come leva della competitività regionale, finanziato dalprogramma Interreg Italia- Slovenia. Il progetto prevede la collaborazione di 12 enti traVeneto, Friuli Venezia Giulia e Slovenia, e mira a sviluppare competenze, modelliorganizzativi, strumenti e networking tra il mondo che produce ricerca scientifica e iltessuto economico locale nelle regioni transfrontaliere Italia-Slovenia interessate,implementando meccanismi abilitanti in uno scenario di open innovation. Diverse sono leattività in corso di sviluppo: nella fase iniziale è stata condotta una mappatura dei diversiservizi e modelli per la tutela della Proprietà Intellettuale, seguita da un’analisi del loroimpatto in termini di risultati nel medio-lungo periodo. Nel momento attuale la partnership èimpegnata nella selezione di 5 servizi di eccellenza, 2 dei quali saranno oggetto disperimentazione nell’area progetto da parte di ciascun partner nelle aziende appartenentiai settori delle tecnologie dell’informazione, dell’ingegneria delle costruzioni e al settoreautomobilistico (OEM e componenti) e operanti nell’area di competenza. Per il FriuliVenezia Giulia i partner del progetto - Friuli Innovazione, la CCIAA di Udine e AREAScience Park - prevedono di sperimentare 2 servizi di eccellenza legati alla valorizzazionedella Proprietà Industriale nelle aziende del territorio. Alle aziende interessate sarà offertala possibilità di collaborare alla sperimentazione dei servizi di orientamento a titologratuito.Link: il sito del progetto IPforSMEsProgetto INCO-NET, al via le attività destinate a PMI e start up innovativeFornire nuovi strumenti capaci di sostenere al meglio PMI e start up innovative nell’areatransfrontaliera è l’obiettivo del progetto INCO-NET, finanziato dal programma Interreg IVItalia-Austria, che in queste settimane entra nel vivo con una serie di attività implementatein modo sinergico da una rete di Parchi Tecnologici, Incubatori e Intermediari, tra cui unevento di networking tra PMI e start up italiane ed austriache che si terrà il 14 maggio aSpittal, in Carinzia.Aprile 2013 - N. 58 11
    • Newsletter Sportello APRE - UdineIl progetto, ideato e promosso da Friuli Innovazione, Agenzia per lo Sviluppo dellaCarinzia e Fondazione la Fornace dell’Innovazione, include attività mirate in modospecifico ai piccoli e medi imprenditori, con particolare attenzione ai giovani e alle donne,per fornire loro le competenze e gli strumenti che possano contribuire ad aumentare lacompetitività delle loro imprese, creando, inoltre, una rete transfrontaliera all’interno dellaquale diffondere modelli imprenditoriali innovativi, stimolandone così la collaborazione e lacondivisione della conoscenza.Attraverso il sito www.inco-net.eu è possibile ricevere maggiori informazioni sul progetto,segnalare la propria impresa o idea imprenditoriale, iscriversi alle attività e agli eventi inprogramma.Progetto Porte tagliafuoco innovative: incoraggianti i primi risultati ottenutiNel primo anno e mezzo di lavoro la partnership del progetto Porte tagliafuoco innovativeche, oltre a Fincantieri, conta un team di ricerca composto da Università di Udine, duepiccole imprese (Officine Del Bello e Naval Suppliers) e uno spin-off accademico,Nanoxer, a cui si aggiunge il centro di ricerca Friuli Innovazione, ha completato l’analisi deimateriali isolanti presenti sul mercato ed eseguito i test necessari per la sintesi industrialedi un materiale alternativo alla lana di roccia (l’isolante attualmente più diffuso sul mercato)e per adattarlo alle esigenze nell’ambito navale, per la produzione delle porte tagliafuoco.“Si sta concludendo la fase iniziale di calcolo su vari aspetti; quello sui materiali, maanche lo studio di metodi innovativi di ottimizzazione della produzione delle porte con ilnuovo materiale - spiega la capofila Fincantieri. I risultati del primo anno e mezzo diricerca sono molto incoraggianti e siamo pronti per passare alle verifica delle soluzioniconcretizzate e alla prototipazione”.L’importanza del tema di ricerca è correlato al grande numero di porte tagliafuoconecessario in una grande nave da crociera, mentre la necessità di innovare nasce daesigenze sempre più sentite nel comparto navale e nautico, quali la maggioreindustrializzazione del prodotto e il rispetto delle severe normative internazionali nelcampo della sicurezza antincendio a bordo delle navi.Link: la notiziaAprile 2013 - N. 58 12
    • Newsletter Sportello APRE - UdineSportello PATLIB al Parco Scientifico e Tecnologico Luigi DanieliE attivo in convenzione con AREA Science Park uno sportello di informazione brevettualeche fornisce servizi di ricerca documentale, monitoraggio tecnologico e businessintelligence.Il prossimo appuntamento è fissato per giovedì 16 maggio. Per informazioni eappuntamenti chiamare 0432 629 928 o scrivere a michela.rosso@friulinnovazione.it. INTERNAZIONALIZZAZIONESeminario “Filiera delle Costruzioni e dellAbitare: la Russia di oggi e di domani” (Udine, 30aprile 2013)Durante l’incontro saranno presentate le opportunità di business per le PMI nelle aree diEkaterinburg e Novosibirsk. Saranno affrontate le tematiche della certificazione Gost-R,delle dogane russe, della contrattualistica internazionale e dei servizi finanziari persupportare le PMI nelle azioni di internazionalizzazione.Per informazioni: www.ud.camcom.itINDIA: missione imprenditoriale del sistema camerale nazionale (Mumbai e Bangalore,23-28 giugno 2013)Iniziativa curata da Promos/CCIAA Milano, con il contributo di Unioncamere.Scadenza adesione: 19 aprile.Per informazioni: www.sprintfvg.itAprile 2013 - N. 58 13
    • Newsletter Sportello APRE - Udine RICERCHE PARTNERTEMATICA: ICT Policy Support ProgrammeBANDO: CIP-ICT PSP-2013-7TITOLO: European Wildfires Geoportal: Knowledge building through data sharingCODICE IDENTIFICATIVO: PS-UK-87618SCADENZA: 14/05/2013PROPONENTE: The University of Manchester; Mimas - Landmap Service (University –United Kingdom)DESCRIZIONE: This project aims to create an innovative geospatial service for theapplication of managing/ monitoring European wildfires using a bottom-up approach. A keyrequirement for supporting better understanding of European Wildfires is to manage thedata currently collected by key stakeholders e.g. Fire and Rescue Service, land managers,researchers and water companies etc. By bringing open GI data together this will helpstimulate innovation in environmental management and provide opportunities for newbusiness activites around the use and application of the data.PARTNER RICHIESTI:Required skills and Expertise:- Experts in qualitative analysis e.g. questionnaires, focus groups and interviews;- Experts in delivering GI data following Open Geospatial Consortium (OGC) standardsand INSPIRE;- Experts in the management of wildfires;- Experts in QA of GI data and satellite image pre-processing especially of radar data;- Experts in developing training materials and providing training to stakeholders;- Experts in usability testing of GUI;- Experts in service marketing and promotion of new business ventures specifically in theenvironmental/geospatial sector.Link: ricerca partner completaAprile 2013 - N. 58 14
    • Newsletter Sportello APRE - UdineTEMATICA: ICT Policy Support ProgrammeBANDO: CIP-ICT PSP-2013-7TITOLO: Smart Fare Management for Multimodal MobilityCODICE IDENTIFICATIVO: PS-ES-87591SCADENZA: 14/05/2013PROPONENTE: Fundación CARTIF (Research Centre - Spain)DESCRIZIONE: This is a demonstration project aiming to use ICT services to help achievea consistent, integrated uptake of Interoperable Fare Management (IFM) for sustainablemobility in the overall framework of an integrated, environmentally friendly, sustainablemobility system focused on validating online information and electronic booking andpayment systems integrating several means of transport that will facilitate multimodaltravel.PARTNER RICHIESTI:The consortium is looking for partners in order to have another pilot site which will showthe previous objectives along with the implemented technologies in order to useInteroperable Fare Management (IFM) for sustainable mobility and located in any othercountry different from the current chosen pilot sites.Link: ricerca partner completa SCADENZIARIOBANDO ATTIVITÀ FINANZIABILI SCADENZACIP-IEE-2013 Progetti europei per efficienze energetica e fonti 08/05/2013Intelligent Energy Europe energetiche rinnovabiliCIP-ICT-PSP-2013-7 Progetti europei di ricerca e sviluppo nell’ICT 14/05/2013ICT Policy Support ProgrammeAprile 2013 - N. 58 15
    • Newsletter Sportello APRE - UdineBANDO ATTIVITÀ FINANZIABILI SCADENZAFCH-JU-2013-1 Progetti europei di ricerca nell’ambito delle celle 22/05/2013Fuel Cell and Hydrogen a combustibile e dell’idrogenoENIAC-2013-1 Progetti europei di ricerca e sviluppo nella 23/05/2013ENIAC nanoelettronicaARTEMIS-2013-1 Progetti europei di ricerca e sviluppo sui sistemi 06/06/2013ARTEMIS integratiSettimo bando Progetti di protezione ambientale 25/06/2013LIFE+FP7-PEOPLE-2013-IEFFP7-PEOPLE-2013-IIF Progetti europei di mobilità dei ricercatori 14/08/2013FP7-PEOPLE-2013-IOFVII PQ - People PROSSIMI APPUNTAMENTI23 aprile, TriesteTavolo Tematico ICT_Cluster tecnologici nazionali e Smart Specialization PlatformSecondo incontro del Tavolo Tematico Regionale per l’ICT, promosso da AREA SciencePark e organizzato dalla rete Enterprise Europe Network e dagli Sportelli regionali diTrieste e Udine dell’APRE - Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea, nell’ambitodelle attività informative e formative del Comitato APRE FVG e dello sportello regionale diEnterprise Europe Network.www.area.trieste.itAprile 2013 - N. 58 16
    • Newsletter Sportello APRE - Udine8 maggio, RomaCorso di formazione “Il programma People: ultimi bandi individuali 7PQ e cenni sulle MarieSklodowska-Curie Actions in Horizon 2020”www.apre.it16 maggio, RomaCorso di formazione “Verso Horizon 2020 Il nuovo framework finanziario dellaCommissione Europea per la Ricerca e l’Innovazione”www.apre.it LA PROSSIMA NEWSLETTER DELLO SPORTELLO APRE FRIULI VENEZIA GIULIA - UDINE DI FRIULI INNOVAZIONE USCIRA’ A FINE MAGGIO L’archivio completo delle newsletter dello sportello APRE Friuli Venezia Giulia – Udine di Friuli Innovazione è disponibile sul sito di Friuli Innovazione all’indirizzo: www.friulinnovazione.it/notizie/newsletter. Fiduciosi che la newsletter possa essere di vostro interesse, restiamo a disposizione per ulteriorichiarimenti. Contattateci per segnalare notizie ed eventi e per comunicarci i vostri suggerimenti per un servizio migliore. Nel caso non desideriate più ricevere la nostra newsletter, è sufficiente inviare un’e-mail all’indirizzo info@friulinnovazione.it con oggetto: CANCELLAZIONE.Aprile 2013 - N. 58 17