Friuli Innovazione - newsletter APRE n 37-ottobre-2010
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Like this? Share it with your network

Share
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
388
On Slideshare
388
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Newsletter Sportello APRE - Udine Sportello APRE Friuli Venezia Giulia - Udine di Friuli Innovazione NEWSLETTER N. 37 - OTTOBRE 2010Sommario PRESENTATI I NUOVI BANDI ICT DEL VII PQBando europeo per 2 Il 13 ottobre sono stati pre- del gruppo ICT del Program-l’innovazione nelle foreste sentati a Udine i nuovi bandi ma Nazionale della Ricerca, ICT del VII PQ nel corso del se- ha evidenziato l’importanzaBando del programma 2 minario svoltosi al Parco Scienti- dell’utilizzo e della diffusioneEUROTRANS-BIO fico e Tecnologico. L’evento, a dell’ICT nel contesto italiano.Nuovi bandi pubblicati sul 2 cui hanno partecipato oltre una Iacopo De Angelis, Punto diVII Programma Quadro sessantina di persone, ha visto contatto nazionale ICT di A- come primo intervento il collega- PRE Roma, è entrato, invece,DM 593/00, art. 14: attesa 3 mento in video conferenza da più nello specifico delle varieper il decreto di avvio Bruxelles di Giorgio Zoia, Pro- iniziative comunitarie a sostegnoLR 4/05, Capo I: riaperto il 3 ject & Policy Officer ICT for In- di ricerca e innovazione nel set-canale regionale clusion dell’Information Society tore ICT. Il seminario si è con- & Media Directorate-General cluso con due casi di succes-Fondi per incentivi gestiti 3 della Commissione Europea.dalle CCIAA regionali so di partecipazione al VII PQ La presentazione è stata incen- nei quali sono state coinvolte trata sulle opportunità offerte realtà regionali, illustrati da Da-L’avvio dei progetti finan- 4ziati sul POR FESR: bandi dalle tecnologie informatiche per vid Esseni dell’Università di Udi-navale/nautica e biomed combattere il rischio di esclusio- ne e Gino Masolini della Solari ne di alcune fasce della popola- di Udine. Le presentazioni so-Ricerche partner 5 zione, e sulle opportunità di fi- no disponibili nell’area riservata nanziamento europee per la ri- del sito di Friuli InnovazioneScadenziario 6 cerca in tale ambito. (www.friulinnovazione.it).Prossimi appuntamenti 7 Nel secondo intervento Fau- dott.ssa Romina Kocina sto Giunchiglia, Coordinatore responsabile sportello APRE Udine ZA Nuova strategia della Commissione Europea a favore dell’innovazione DENIN EVI A inizio ottobre la Commissione Europea ha presentato l’iniziativa dal titolo "LUnionedellinnovazione", la prima strategia integrata nellambito dellinnovazione nellUnione Europeache ne definisce un approccio strategico. LUnione dellinnovazione è un progetto finalizzato aconcentrare gli interventi dellEuropa – e la cooperazione con i Paesi Terzi – in tematichequali i cambiamenti climatici, la sicurezza dellapprovvigionamento energetico e alimentare, lasalute e linvecchiamento della popolazione. Il programma intende utilizzare gli interventi pub-blici per stimolare il settore privato e rimuovere gli ostacoli che impediscono alle idee di rag-giungere il mercato. LUnione dellinnovazione è una delle iniziative La strategiaOttobre 2010 strategia Europa 2020.faro della - N. 37
  • 2. Newsletter Sportello APRE - UdineBANDO PER PROGETTI NEL SETTORE ALBERI E FORESTE Aperto il bando transnazionale lanciato congiuntamente dalle reti ERA-Net “WoodWisdom-Net 2”e “Bioenergy” per promuovere ricerca innovativa e cooperazione finalizzate a ottimiz-zare lutilizzo di alberi e foreste; entrambe le reti sono finanziate dal Settimo Programma Qua-dro. Il bando finanzierà progetti transnazionali per produzioni nuove e innovative nel campo deimateriali lignocellulosici e della gestione sostenibile delle produzioni forestali. Si rivolge a proget-ti interdisciplinari ricerca di base, applicata, industriale, e di sviluppo tecnologico, che vedanocoinvolti diversi stakeholders. I fondi complessivamente disponibili sono circa 18,5 milioni di euro. Per lItalia partecipa il MI-PAAF - Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali. Le pre-proposte devono essere presentate entro il 1° dicembre 2010. Il bandoPROGRAMMA EUROTRANS-BIO: 5 MILIONI DI EURO DAL MISE Il MISE - Ministero dello Sviluppo Economico mette a disposizione 5 milioni di euro, a valeresul FIT ‐ Fondo per lInnovazione Tecnologica, per promuovere progetti transnazionali di inno-vazione industriale in tutti i campi applicativi delle biotecnologie. Il bando è rivolto alle piccolee medie imprese e sostiene progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale realizzati incollaborazione con PMI di altri Paesi europei. Il bando, nato dal coordinamento tra diversi Paesi nellambito delliniziativa EUROTRANS‐BIO(ETB) promossa dalla Commissione Europea, è aperto fino al 1° febbraio2011. Il bandoVII PROGRAMMA QUADRO: PUBBLICATI ALTRI NUOVI BANDI Pubblicati recentemente i seguenti bandi a valere sul VII Programma Quadro: - FP7-ICT-2011-7, che finanzia progetti di ricerca e sviluppo in vari ambiti dell’Information andCommunication Technologies; quasi 780 milioni di euro a disposizione, Il bandoscadenza il 18 gennaio 2011; - SP1-JTI-CS-2010-05, relativo all’iniziativa tecnologica congiunta Clean Sky 2010 per la ricer-ca nel settore del trasporto aereo, con scadenza 9 dicembre 2010 e22 milioni di euro a disposizione; Il bando - FP7-ICT-2011-EU-Brazil, parte del Work Programme 2011 della tematica ICT, per progetticongiunti di ricerca tra Unione Europea e Brasile in ambiti quali sviluppo sostenibile, protezionedell’ambiente, risposta a disastri naturali, sicurezza; la scadenza è fissata Il bandoper il 18 gennaio 2011, i fondi sono 5 milioni di euro per i partner europei; - FP7-PEOPLE-2011-IRSES, che sostiene lo scambio di ricercatori e attività di networking traorganizzazioni di ricerca europee e quelle di Stati con cui è in essere un accordo di collaborazio-ne su ricerca e sviluppo; sono disponibili 30 milioni di euro, la scadenza per Il bandol’invio delle proposte è il 17 marzo 2011; - FP7-PEOPLE-2011-CIG, per il finanziamento della formazione e dell’attività di ricerca di ri-cercatori interessati a stabilirsi nell’Unione Europea; le scadenze sono l’8 marzo e il 6 settem-bre 2011, il budget disponibile ammonta a 40 milioni di euro. Il bandoOttobre 2010 - N. 37 2
  • 3. Newsletter Sportello APRE - UdineD.M. 593/00, ART. 14: IN ATTESA DEL DECRETO MINISTERIALE L’apertura dei termini per la trasmissione delle domande di agevolazione per l’anno 2010 aisensi dell’articolo 14 del D.M. 593/2000 sarà fissata con apposito Decreto Ministeriale, cheverrà successivamente pubblicato sui siti MIUR e CILEA. Il canale di finanziamento riguarda l’assunzione di personale di ricerca qualificato, specifi-che commesse esterne di ricerca e contratti di ricerca, borse di studio,corsi di dottorato di ricerca. La notiziaLR 4/05, CAPO I: RIAPERTO IL CANALE REGIONALE FINO AL 31/12 Dallo scorso 1° ottobre e fino al termine delle ore 12.00 del 31 di- cembre 2010 è possibile presentare domanda di finanziamento a valere sulla Legge Regionale 4/05, Capo I e DPReg. 0354/2008(canale regionale). Beneficiarie dei contributi sono le piccole e medie imprese, singole o asso-ciate, per progetti destinati a favorire la crescita e la competitività del sistema produttivo, ri-feriti ad attività svolte nel territorio regionale presso la propria sede o unità produttiva. Nel frattempo la Regione aveva destinato ulteriori 11,8 milioni di euro a tale canale di finan-ziamento, fondi resisi disponibili grazie alla revisione delle risorse allocate. I fondi derivano dallarendicontazione conclusiva del fondo legato alla LR 4/05 effettuato da Friulia al termine del pro-prio mandato di gestione: il recupero deriva dallinutilizzo da parte di alcune aziende beneficiariedi parte dei contributi o di non conclusione o rendicontazione dei progetti, e da un 10% fisiologicodi contributi previsti e non assegnati. I nuovi fondi dovrebbero coprire una quarantina di richie-ste di contributo da parte di altrettante aziende in attesa. Nel 2010 erano già stati stanziati 20 milioni di euro su questo strumento di finanziamento, a cuisi sommano i 23 milioni di euro messi a disposizione con lo stesso mecca-nismo e per le stesse finalità imprenditoriali attraverso il POR FESR. Il bando4,7 MIL DI EURO DALLA REGIONE ALLE CAMERE DI COMMERCIO La Giunta regionale ha approvato un finanziamento complessivo di 4,7 milioni di euro per le Camere di commercio del Friuli Ve- nezia Giulia per gli interventi di sostegno e sviluppo competitivo del-le piccole e medie imprese locali. I fondi, a valere sulla LR 4/05, sono a disposizione di imprese di tutti i settori produttivi periniziative quali la partecipazione a mostre e fiere, l’utilizzo di nuove tecniche di gestione azienda-le, la promozione all’estero. I fondi sono stati così suddivisi: 473.000 euro per la CCIAA di Gorizia, 1,2 milioni di euro perPordenone, 928.000 euro per Trieste e 2 milioni di euro per Udine. Alle Camere di commerciospetta il compito di gestire le istruttorie e sostenere le aziende nelle azionidi finanziamento. La notiziaOttobre 2010 - N. 37 3
  • 4. Newsletter Sportello APRE - Udine NAVALE: AL VIA I PROGETTI SASCAR E OPENSHIP Ha preso avvio il 21 ottobre scorso, con il primo incontro tra i partner, il progetto per lo “Studio di sistemi di controllo attivo del rumore in imbarcazioni da di- porto e navi” (SASCAR), una delle 6 iniziative finanziate dal Programma Operati-vo Regionale 2007-2013 nel settore navale-nautica da diporto. Nella riunione che si è svolta alParco Scientifico e Tecnologico Luigi Danieli di Udine sono stati definiti piano dazione, priorità eruoli del partenariato che vede coinvolti la Esion Srl (capofila del progetto), azienda di Lecco consede operativa a Monfalcone specializzata nel campo dellacustica e delle vibrazioni, lUniversitàdi Udine, Friuli Innovazione e il Consorzio per l’Alta Ricerca Navale (RINAVE). Allo studiosoluzioni migliorative dei sistemi di mitigazione del rumore e delle vibrazioni a bordo di imbarca-zioni di qualsiasi dimensione e tipologia. “Con questo progetto – spiega Gabriele Castelli respon-sabile delle attività di ricerca e sviluppo di Esion Srl – studieremo lo sviluppo e l’applicazione diun sistema di controllo attivo del rumore (ANC) dedicato al controllo delle emissioni concomponenti a bassa frequenza propagate da alcuni sistemi presenti a bordo, come ad esempiogli impianti di ventilazione e condizionamento, o i generatori. Sotto questa prospettiva, il sistemaANC trova il suo impiego in un campo di applicazione in cui i tradizionali sistemi di insonorizza-zione si rivelano inefficaci”. Le attività di ricerca saranno svolte dalla Esion in collaborazione conil Dipartimento di Ingegneria Elettrica Gestionale Meccanica dellAteneo udinese. Il coordinamen-to delle attività è affidato a Friuli Innovazione e a RINAVE; il centro di ricerca udinese si occuperàanche della diffusione e divulgazione dei risultati. 770 mila euro il valore complessivo del progetto(che durerà 28 mesi) di cui 636 mila di finanziamento erogato dalla Regione Friuli Venezia Giulia. In fase di avvio anche il progetto “OpenSHIP” per la ricerca applicata alle prestazioni idro-dinamiche del sistema carena-elica, promosso da Cetena Spa (Centro per gli Studi di TecnicaNavale), Università di Trieste, SISSA, Friuli Innovazione, Spring Firm srl e consorzio RINA-VE. Il 20 ottobre è stata costituita lAssociazione Temporanea di Scopo tra ipartner; il primo incontro operativo è in programma a inizio novembre. La notizia IL PROGETTO SULLE MALATTIE CARDIOVASCOLARI Con il kick-off meeting del 13 ottobre scorso in Area Science Park ha ufficialmente preso avvio il progetto “Malattie cardiovascolari: dai fattori di rischio geneti- co ed ambientale alla prevenzione mediante componenti nutrizionali innova-tivi”, cofinanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia e dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionalecon un contributo di 1,75 milioni di euro. Il progetto avrà una durata di 45 mesi ed è stato fi-nanziato nell’ambito del Programma Operativo Regionale 2007-2013, obiettivo “competitività re-gionale e occupazione”. Tra gli importanti obiettivi figurano l’identificazione di fattori di rischiogenetico ed ambientale delle principali patologie cardiovascolari, l’identificazione el’ottimizzazione di sostanze con proprietà antiinfiammatorie e antiossidanti contenute in alcu-ni alimenti (caffé, latte, cioccolato, vino) e in estratti vegetali, lo sviluppo di kit diagnostici, di ma-terie prime innovative da utilizzarsi nella formulazione di cibi funzionali e lo sviluppo di program-mi nutrizionali per la prevenzione delle principali patologie cardiovascolari. Il progetto raccoglie un partenariato di 12 tra aziende e istituzioni di ricerca regionali diassoluta eccellenza, tra cui cinque PMI (la capofila Actimex, Euroclone, G&Life, Nutrigene eSweet), una grande azienda (Illycaffè), tre istituzioni di ricerca (oltre al CBM, che coordina an-che le attività di management e di disseminazione, l’Università di Trieste e l’IRCCS Burlo Ga-rofolo) e tre parchi scientifici e tecnologici (AREA, Friuli Innovazione e ilPolo tecnologico di Pordenone). La notiziaOttobre 2010 - N. 37 4
  • 5. Newsletter Sportello APRE - UdineRICERCHE PARTNERTEMATICA Cooperation - Information and Communication TechnologiesTITOLO: MObile Video AccesiBILITY platform - MOVABILITYSCADENZA: 18/01/2011RIFERIMENTO: PS-HU-4383BANDO: FP7-ICT-2011-7PROPONENTE: Industry - SME (Hungary)DESCRIZIONE: The main objective of the MOVABILITY project is to create a robust inclusion solu- tion using commercially available mobile smartphones and auxiliary technologies currently existing or to be developed during the course of the proposed project.PARTNER > Required skills and Expertise: - indoor location technologies - speech to lip mo-RICHIESTI: vement conversion - speech to context to sign-language conversion - avatar re- presentation for sign language or any relevant technologies. > Type of partner(s) sought: - ICT companies with relevant required skills and e- xperience - Organisations that can serve as a testbed for the project - Any organi- sation with the objective of helping people with the above impairments - Universi- ties or Research Institutes.LINK: www.ideal-ist.net/Countries/HU/PS-HU-4383TEMATICA Cooperation - Information and Communication TechnologiesTITOLO: SENSEEO: Sensor Web Based Interoperable Platform for Building Energy Effi- ciency OptimizationSCADENZA: 18/01/2011RIFERIMENTO: PS-IT-4295BANDO: FP7-ICT-2011-7PROPONENTE: Research Centre (Italy)DESCRIZIONE: The aim of the project is to design, asset and promote an ICT-based system, ba- sed on the sensor web technology, for monitoring and controlling the energy effi- ciency of buildings, grouping of buildings and surrounding space with the objective to reduce consumption, CO2 emissions and continuing to ensure high quality comfort life in indoor environment.PARTNER Required skills and Expertise: - web sensors network - renewable energy devicesRICHIESTI: - bulding industry - Domotic Systems - Intelligent Domotic - Interoperation, Inte- gration and Intelligence in domotic environments.LINK: http://www.ideal-ist.net/Countries/IT/PS-IT-4295Per informazioni contattare il dott. Tommaso Bernardini - tommaso.bernardini@friulinnovazione.itOttobre 2010 - N. 37 5
  • 6. Newsletter Sportello APRE - UdineSCADENZIARIO BANDO ATTIVITÀ FINANZIABILI SCADENZABando regionale per l’efficienza Iniziative su risparmio energetico, fonti rinnovabili, 28/10/2010energetica e le fonti rinnovabili cogenerazione di energia e calore, sostituzione diPOR FESR 2007-2013 - Attività 5.1.a.1 idrocarburi con altri combustibiliBando per la presentazione di Operazioni: a) formative nell’ambito di Piani formativi 30/11/2010operazioni formative aziendali, a favore di lavoratori di una azienda o diLegge 236/93, art. 9, commi 3 e 7 più aziende; b) a voucher di carattere individuale.Call 2010 - Joint call for proposals Progetti di ricerca innovativa e cooperazione finaliz- zati a ottimizzare lutilizzo di alberi e foreste 01/12/2010ERA-Net “WoodWisdom-Net 2”e “Bioenergy” NEWFP7-SME-2011 Progetti di ricerca e sviluppo proposti da Piccole e 08/12/2010VII PQ - Programma Cooperazione Medie Imprese ed esternalizzati a enti di ricerca Contributi a fondo perduto per progetti approvati sul 31/12/2010Bando 2010 VII Programma Quadro e proposti da Piccole e Me-D.M. 593/00, art. 16 die Imprese italianeBando regionale per lo sviluppo com- Contributi a fondo perduto a favore di Piccole e 31/12/2010petitivo delle PMI Medie Imprese regionali per iniziative di sviluppoLR 4/05, Capo I competitivo (canale regionale) NEWFP7-ICT-2011-EU-Brazil Progetti congiunti di ricerca tra Unione Europea e Brasile. 18/01/2011VII PQ - Programma Cooperazione NEWFP7-ICT-2011-7 Progetti di ricerca e sviluppo nel settore dell’Information and Communication Technologies 18/01/2011VII PQ - Programma Cooperazione Progetti transnazionali di innovazione industriale in 01/02/20116° call tutti i campi applicativi delle biotecnologie, svolti daProgramma EUROTRANS-BIO Piccole e Medie Imprese NEWOttobre 2010 - N. 37 6
  • 7. Newsletter Sportello APRE - UdinePROSSIMI APPUNTAMENTI29 ottobre, St. Veit and der Glan (Austria)Smarter, better : green – ICT meets Energywww.tri-ict.eu8 novembre, VeneziaL’importanza della cooperazione internazionale nei progetti di ricerca e di sviluppotecnologicowww.apre.it9 novembre, RomaProgettiamo ora l’impresa del futuro come sviluppare l’impresa in tempi di incertezza ediscontinuitàwww.apre.it10 novembre, RomaIMP³rove II – International Innovation Management - Round Tablewww.apre.it17 novembre, Bruxelles (Belgio)FP7 Energy - 5th Call Focus on DG ENER Topics Partnering Daywww.b2match.eu/ LA PROSSIMA NEWSLETTER DELLO SPORTELLO APRE FRIULI VENEZIA GIULIA - UDINE DI FRIULI INNOVAZIONE USCIRA’ A META’ NOVEMBRE L’archivio completo delle newsletter dello sportello APRE Friuli Venezia Giulia – Udine di Friuli Innovazione è disponibile sul sito di Friuli Innovazione all’indirizzo: www.friulinnovazione.it/notizie/newsletter. Fiduciosi che la newsletter possa essere di vostro interesse, restiamo a disposizione per ulteriori chiarimenti. Contattateci per segnalare notizie ed eventi e per comunicarci i vostri suggerimenti per un servizio migliore. Nel caso non desideriate più ricevere la nostra newsletter, è sufficiente inviare un’e-mail all’indirizzo info@friulinnovazione.it con oggetto: CANCELLAZIONE.Ottobre 2010 - N. 37 7