Your SlideShare is downloading. ×
Young Digital Lab: Errori nei social media
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Introducing the official SlideShare app

Stunning, full-screen experience for iPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Young Digital Lab: Errori nei social media

710
views

Published on

Young Digital Lab …

Young Digital Lab

Published in: Technology

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
710
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. I
PRINCIPALI

 ERRORI
DA
EVITARE

 NEI
SOCIAL
MEDIA

  • 2. UNA
PREMESSA:
PENSA
AL
MOTIVO
PER
CUI
SI
 CHIAMANO
SOCIAL
MEDIA


  • 3. Vogliamo
far
parte
di
 una
community
 La
conversazione
tra
aziende
e
un
pubblico
 che
cambia

  • 4. Le
persone
vogliono
 partecipare
 ...
Ed
esprimere
se
 stesse
 La
conversazione
tra
aziende
e
un
pubblico
 che
cambia

  • 5. AlfaMito
Blog
 Vogliamo
essere
 valorizzaI
 La
conversazione
tra
aziende
e
un
pubblico
 che
cambia

  • 6. 1°
ERRORE:
SOCIAL
MEDIA
IS
ABOUT
TECH
 …IS
ABOUT
“SOCIAL”
 1°
Errore:
concentrarsi
sulle
tecnologie

  • 7. 2°
ERRORE:
TARGET
PEOPLE

 …IS
ABOUT
CONVERSATION
I’M
SORRY
 2°
Errore:
target
people

  • 8. NON
CONOSCERE
IL
PROPRIO
PUBBLICO
 EQUIVALE
AD
URLARE
 3°
Errore:
tradire
la
regola
dell’ascolto


  • 9. NON
AVERE
UN
SOCIAL
MEDIA
PLAN
 E’
TENTARE
IL
SUICIDIO
 4°
Errore:
Social
Media
Suicide
Plan

  • 10. Aumentare
gli
 accessi
al
sito;
RSS
 subscripEon
 Social
CRM;
 Facebook
fan;
 TwiPer
 widget
interacEon;
 conversaEon
 call‐to‐acEon
 OBIETTIVO
 Conversare
con
 GesEre
la
brand
 community
già
 reputaEon;
 esistenE;
blogger;
 aumentare
 influencers
 l’awareness
 Creare
una
 propria
 community
 PER
OGNI
STRATEGIA
HAI
SEMPRE
UN
ERRORE
A
DISPOSIZIONE
 OGNI
ERRORE
EVITATO
E’
UN
SUCCESSO
PER
I
NOSTRI
OBIETTIVI
 2°
Errore:
Social
Media
Suicide
Plan

  • 11. Ogni
social
network
è
differente
e
devi
 creare
una
strategia
specifica
se
decidi
di
 voler
creare
un
engagement
 CREARE
UN
PROFILO
SU
OGNI
SOCIAL
MEDIA
SIGNIFICA
SPARARE
NEL
MUCCHIO.
 NON
TUTTE
LE
STRATEGIE
FANNO
PER
TE
 5°
Errore:
Social
Media
over‐communicaIon

  • 12. CONTENTS
MISTAKE:
 Yep,
sorry
first
 impression
 1.  ContenuE
poco
“sexy”
privi
di
 immagini
o
video.
 maPer!
 2.  Profili
non
curaE
sui
Social
Network
 3.  UElizzo
non
strategico
delle
tag.
 4.  Troppa
pubblicità
e
pochi
contenuE
 5.  Ignorare
le
criEcità
del
vostro
 corporate
blog
o
website
 6°
Errore:
ContenuI
senza
valore

  • 13. NON
AVERE
UNO
STORYTELLING
 Un
odmo
metodo
per
vanificare
gli
sforzi
 7°
Errore:
Non
aver
nulla
da
raccontare

  • 14. PARLARE
SOLO
DEL
TUO
BUSINESS
NON
 AGGIUNGE
VALORE
 8°
Errore:
Egocentrismo

  • 15. NON
SAPER
DOSARE
UNA
PUSH
E
PULL
 STRATEGY
 9°Errore:
Non
lasciar
parlare

  • 16. Il
Social
Web
era
li
prima
di
te.

 Prima
di
vendere
conosci
ed
istaura
un
 rapporto
con
le
persone,
individua
i
 detractors
e
gli
advocates.
 Don’t
sell
to
every
one
 immediatly
 Nessuno
vuole
seguirE
su
TwiPer
o
 Facebookfinchè
non
crei
delle
relazioni.
 GLI
UTENTI
NON
HANNO
BISOGNO
DI
TE
 FINCHE
NON
DIMOSTRI
IL
CONTRARIO
 10°
Errore

  • 17. You
are
not
a
Ninja…
 I’m
 I
Fake
comment
non
pagano!
Nel
social
 media
markeEng
l’autenEcità
e
la
 trasparenza
sono
alla
base
delle
 relazioni.


 Fake
Friendship
su
Facebook
e
TwiPer
è
 Spam!
Fai
in
modo
che
siano
i
tuoi
 advocate
a
farE
conoscere

 Paid
per
opinion:
sei
sicuro
di
voler
 prendere
i
consumatori
per
degli
idioE?

 11°
Errore:
FakeComments&FakeFriendship

  • 18. FakeComments&FakeFriendship
 Il
caso
WallMart

  • 19. Qui
le
regole
le
 facciamo
noi!
 YOU
THINK
COMMUNITY
MANAGEMENT
ISN’T
 AN
ART?
 11°
Errore:
Voler
debare
le
regole

  • 20. Il
top
management
 deve
essere
pronto
in
 prima
linea
 YOU
THINK
COMMUNITY
MANAGEMENT
ISN’T
 PROFESSIONAL?
 12°
Errore:
Il
CM
è
una
cosa
da
stagisI


  • 21. ‐Credere
di
avere
il
controllo
sulle
 persone
e
le
conversazioni
 ‐  baccare
i
propri
detractor
 A ‐ Voler
moderare
i
commenI
 
 ‐  on
avere
delle
risposte
chiare
e
 N trasparenI
 ‐  ispondere
a
tud
i
commenE
 R negaEvi
 ‐ Usare
un
tone‐of‐voice
 
 spersonificato
e
da
comunicato
 stampa

 ‐  on
avere
un
crisis
management
 N plan
 12°
Errore:
Il
CM
è
una
cosa
da
stagisI

 Il
caso
Néstle

  • 22. • Ignorare
tue
gli
intervenI:
il
risultato
sarebbe
stato
 
 quello
di
perdere
completamente
il
controllo
 •  hiudere
i
commenI
ai
fan:
le
conversazioni
sarebbero
 C andate
da
un’altra
parte
 •  hiudere
la
fanpage:
non
l’avevo
dePo?
Le
conversazioni
 C vanno
da
un’altra
parte
e
il
brandautodimostra
il
suo
 errore
e
senza
aver
mai
chiesto
scusa.
 12°
Errore:
Il
CM
è
una
cosa
da
stagisI

 Il
caso
Néstle

  • 23. VIETARE
E
NON
GUIDARE
 Linee
Guida

  • 24. DIGITAL
INFLUENCE
MISTAKES
 • ContaPare
blogger
e
utenE
non
 
 potenzialmente
interessaE
–
numbers
 don’t
maPer,
qualityyep!
 •  Elizzare
mail
di
massa
che
non
 U tengono
conto
dell’interlocutore
 •  eguire
su
TwiPer
utenE
in
massa
 S •  ascondere
la
propria
idenEtà
su
 N forum
e
community
 DIGITAL
INFLUENCE
NON
E’
FARE
SPAM
 13°
Errore:
Spam
Influence

  • 25. 3.000
following
 25
follower
 25
following
 3.000
follower
 CREDI
SIA
UNA
CONVERSAZIONE?
 Il
paradosso
di
Twiber

  • 26. Il
paradosso
di
Twiber

  • 27. Valorizzali
 Aiutali
a
partecipare
 NON
RISPONDERE
O
COINVOLGERE
LA
PROPRIA
 COMMUNITY

  • 28. PRIMA
DI
TUTTO
DOMANDATI
SE
AGGIUNGERAI
 VALORE
AGLI
UTENTI

  • 29. POI
RICORDATI
DI
NON
TRADIRE
LE
 ASPETTATIVE

  • 30. GRAZIE
 La
conversazione
conInua
 www.womarkeIng.com
 Twiber
@womarkeIng
 Andrea
Colaianni
 MarkeIng
e
Social
Media
Strategist
 Community
Management