Comunicato Stampa Aliens Gorgonzola
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Comunicato Stampa Aliens Gorgonzola

on

  • 383 views

Comunicato Stampa Aliens Gorgonzola

Comunicato Stampa Aliens Gorgonzola

Statistics

Views

Total Views
383
Slideshare-icon Views on SlideShare
383
Embed Views
0

Actions

Likes
1
Downloads
1
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Comunicato Stampa Aliens Gorgonzola Comunicato Stampa Aliens Gorgonzola Document Transcript

    • Sergio Curtacci,direttore di Frattura Scomposta Contemporary Art Magazineè lieto di presentare la 4° tappa della mostra itineranteALIENS - LE FORME ALIENANTI DEL CONTEMPORANEOLa prima mostra si svolse dal 9 giugno all’8 luglio 2007 a Marghera (VE) nell’avveniristico SpazioVega, in concomitanza con la 52° Biennale di Venezia. A sostenere il progetto, assieme a FratturaScomposta, vi furono prestigiose realtà legate al mondo dell’arte, quali Libreria Bocca, WannabeeGallery e Fabbrica Borroni che presentarono i seguenti artsti: Gianrico Agresta, Marco Bernardi,Alessandra Bocconi, Danilo Buccella, Gabriele Buratti, Claudio Magrassi, Andrea Mariconti, JaraMarzulli, Elisa Rossi, Vania Elettra tam, Giulio Zanet, Marco Foti e Svetlana Kuliskova.In seguito ad una serie di richieste ricevute da più fronti, a sei anni di distanza, Frattura Scompostadecide di riprendere il progetto.Salvatore Marsiglione aderisce con entusiasmo all’iniziativa mettendo a disposizione il suo spazioespositivo. Così dal 7 febbraio al 2 marzo 2013 alla MAG – Marsiglione Arts Gallery di Como,espongono per ALIENS: Alessio Bolognesi, Angela Viola, Anna Caruso, Anna Frida Madia,Annalù Boeretto, Cristiano De Matteis, Daniela Montanari, Emila Sirakova, Fabio Usvardi,Giancarlo Marcali, Gianluca Chiodi, Irene Lucia Vannelli, Momò Calascibetta, Nicola Felice Torcoli,Roberta Ubaldi, Silvio Porzionato, Tina Sgrò, Vania Elettra Tam, Willow.La terza tappa di Aliens trova ospitalità presso lo Spazio San Giorgio di Bologna, dove GiorgiaSarti e Marta Menegon decidono di mettere in mostra dal 11 al 25 maggio 2013 le opere di:Alessio Bolognesi, Andrea Valsecchi, Angela Viola, Domenico DellOsso, Gabriele Talarico,Giacomo Rossi, Gianluca Chiodi, Luigi Leonidi, Marco Minotti, Massimo Festi, Silvio Porzionato,Vania Elettra Tam e Willow.Aliens trova solidarietà nell’Associazione Culturale Palazzo Pirola di Gorgonzola (MI) che apre leporte all’evento. Perciò il quarto (e non ultimo) appuntamento di Aliens si svolge dal 18 maggio al10 giugno 2013 nelle splendide sale di Palazzo Freganeschi-Pirola.
    • ALIENSLE FORME ALIENANTI DEL CONTEMPORANEOPALAZZO PIROLAPiazza della RepubblicaGorgonzola (MI)18 MAGGIO - 10 GIUGNO 2013vernice: sabato 18 h 18.30progetto di Sergio CurtacciFrattura Scomposta Contemporary Art Magazinefratturascomposta.itartisti invitati:ALESSANDRO SCAPINELLIALESSIO BOLOGNESIANDREA VALSECCHIANGELA VIOLAANNA CARUSOANNA FRIDA MADIAANNACLARA DE BIASEANNALÙANTONIO DE LUCACARLO COFANOCRISTIANO DE MATTEISCRISTINA IOTTIEMILA SIRAKOVAFULVIO MARTINIGABRIELE BURATTIGIANCARLO MARCALIGIANLUCA CHIODIGIÒ LACEDRAILARIA MARGUTTIILV - IRENE LUCIA VANELLIJARA MARZULLILUCA SKAWALKERLUIGI LEONIDIMARCO BESANAMARCO CECOTTOMARCO MINOTTIMARCO REAMASSIMO FESTIMASSIMO QUARTAMOMÒ CALASCIBETTAPAOLA TURRONIRAFFAELLA FORMENTIRAMONA ZORDINIROBERTA UBALDIROBERTO FONTANASILVANO BRUSCELLASILVIO PORZIONATOSTREAMCOLORSVALENTINA CHIAPPINIVANIA ELETTRA TAMVANNI CUOGHIWILLOW
    • APPUNTAMENTI PERFORMATIVI:sabato 18 maggioore 18.30Raffaella Formenti - performance - PassWord“Volevo solo leggere e scrivere, e viaggiare nei luoghi delle parole, ma anche le mani hannopreteso il loro spazio d’azione e intervengono con pensieri ingombranti ogni volta che entrano inrapporto con oggetti carichi di parole.”Ore 20.00Giò Lacedra - performance - Io sottraggoUna performance-confessional autobiografica, che nello spazio creativo-distruttivo-rigenerativo di20 minuti, mette e rimette in scena l’ingranaggio perpetuante dei rituali ossessivi anoressico-bulimici.sabato 25 maggioore 19.00Ramona Zordini e Marco Cecotto – one huge tankUn progetto che nasce da una riflessione sulla possibilità di traduzione interdisciplinare del senso,in particolare tra arti sonore e visive.ore 21.00Don Chisciotte della ManciaSuite musicale per voci narranti e strumenti di Miguel de CervantesMusiche di Georg Philipp TelemannCrescendo – Orchestra giovanile / Direttore – Judit Földessabato 1 giugnoore18.30Streamcolors - evento multimedialeLa gente riconosce il luogo che abita e ne vede una nuova visione. Questa è la zampa tecnologicadellastronave alien che tocca il suolo e lo decodifica.ore 19.30Paola Turroni - reading multimediale - Il mondo è vedovoIn questo mosaico di LUCE sta il messaggio che riconduce l’artista dal torpore del sonnoindividuale alla corale ricerca dei valori dell’ethos, all’estetica del vero. L’arte torna ad essereammonimento morale, momento di LUCE che… AZIONA il pensiero.ore 21.00Viaggio nella musica tra i secoliCorale Santa Cecilia - coro polifonico / Maestro - Luisella Grandirepertori che spaziano dal medioevo agli autori contemporanei della musica sacra e profana nellaricerca di emozioni sempre nuove.
    • ALIENSLE FORME ALIENANTI DEL CONTEMPORANEODi Sergio CurtacciLa pratica artistica contemporanea si situa in un contesto sociale caratterizzato da due fenomenicomplementari e ugualmente significativi, da una parte il predominio delle immagini sul linguaggioe dall’altra il diffondersi dell’esperienza della solitudine e dell’indifferenza, dimensioni esistenzialiche non riconducono più necessariamente all’altro di sé.Entrambi i fenomeni hanno origine nella facilità di accesso alla comunicazione visiva di massa enel voler esaltare e rivendicare la libertà individuale, diffusa e supportata dagli apparati pubblicitari.Se nell’età moderna il rapporto tra l’individuo e la massa viveva nell’alternanza di due movimentiantitetici, la perdita del soggetto nella folla o al contrario, il potere assoluto rivendicato dallacoscienza individuale, nelle forme di solitudine della modernità, l’antitesi vitale dellacontemporaneità si è oggi ridotta a forme banali di pseudo socialità e ad una sterile contrattualitàcon il mondo.Le identità sono sempre più provvisorie e legate alle funzioni transitorie degli utenti dei vari sistemi:stradale, commerciale, bancario, ecc...Siamo soli ma al tempo stesso accomunati agli altri da relazioni di tipo contrattuale o da normeprescrittive. L’esercizio di queste pratiche solipolistiche ha trasformato la coesistenza sociale in unarcipelago di individualità contigue ma distinte, sostanzialmente indifferenti le une alle altre.Come alieni ci muoviamo sulla terra, osservando tutto con distacco, leggiamo libri e giornali inmetropolitana senza accorgerci (o meglio dire non volendo accorgercene) del violento scippo chesi sta consumando accanto a noi. Ma la vera tragedia risiede nel fatto che non riusciamo a capireneppure ciò che stiamo leggendo. Invitiamo amici a pranzo o a cena, dispensiamo loro sorrisi edattenzioni, poi li incrociamo il giorno dopo per strada e ci volgiamo dall’altra parte per non doverlisalutare, o peggio fermarci a scambiare poche parole che, spesso e volentieri, riteniamo possanotradursi in inutili convenevoli.Dopo l’11 settembre 2001 se vogliamo, tutto ciò si è acuito, all’indifferenza ed al fastidio si èaggiunta la paura, il terrore del diverso, guardiamo gli altri come potenziali nemici, ci muoviamocon circospezione... Meglio rimanere a casa e nascondersi dietro al monitor di un computer enavigare in internet per ore, magari con identità fittizie, proponendoci agli altri come eroi modernisenza macchia e senza paura, per tornare il giorno dopo i soliti alieni, visitatori timorosi del pianetaterra.INFO:Orari:martedì-venerdì: 17.00-19.00sabato e domenica: 10.00-12.00 / 16.00-19.00lunedì: chiusoPalazzo Freganeschi-Pirola • Piazza della Repubblica (angolo vicolo Filippo Corridoni)www.palazzopirola.it • info@palazzopirola.itFrattura Scomposta Contemporary Art Magazinewww.fratturascomposta.it • info@fratturascomposta.it