Your SlideShare is downloading. ×
0
Presentazione gv   06 dic2012(1)
Presentazione gv   06 dic2012(1)
Presentazione gv   06 dic2012(1)
Presentazione gv   06 dic2012(1)
Presentazione gv   06 dic2012(1)
Presentazione gv   06 dic2012(1)
Presentazione gv   06 dic2012(1)
Presentazione gv   06 dic2012(1)
Presentazione gv   06 dic2012(1)
Presentazione gv   06 dic2012(1)
Presentazione gv   06 dic2012(1)
Presentazione gv   06 dic2012(1)
Presentazione gv   06 dic2012(1)
Presentazione gv   06 dic2012(1)
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Presentazione gv 06 dic2012(1)

1,502

Published on

These are the slides from the presentation Davide Galati made to students at Political Science on Thursday 6th December about Global Voices, and the possibility of doing internships with them.

These are the slides from the presentation Davide Galati made to students at Political Science on Thursday 6th December about Global Voices, and the possibility of doing internships with them.

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,502
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
13
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide
  • Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa Padova, 13/11/2011 a Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa Padova, 13/11/2011 a
  • Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa Padova, 13/11/2011 a Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa Padova, 13/11/2011 a Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa
  • Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa Padova, 13/11/2011 a Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa Padova, 13/11/2011 a
  • Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa Padova, 13/11/2011 a Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa Padova, 13/11/2011 a
  • Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa Padova, 13/11/2011 a Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa Padova, 13/11/2011 a
  • Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa Padova, 13/11/2011 a Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa Padova, 13/11/2011 a
  • Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa Padova, 13/11/2011 a Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa Padova, 13/11/2011 a
  • Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa Padova, 13/11/2011 a Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa Padova, 13/11/2011 a
  • Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa Padova, 13/11/2011 a Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa Padova, 13/11/2011 a
  • Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa Padova, 13/11/2011 a Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa Padova, 13/11/2011 a
  • Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa Padova, 13/11/2011 a Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa Padova, 13/11/2011 a
  • Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa Padova, 13/11/2011 a
  • Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa Padova, 13/11/2011 a Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa Padova, 13/11/2011 a
  • Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa Padova, 13/11/2011 a Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa Padova, 13/11/2011 a
  • Transcript

    • 1. Global Voices OnlineIl mondo ti parla, stai ascoltando? Padova, 6 dicembre 2012
    • 2. Padova, 06/12/2012 Presentazione di Global Voices Online Due scenari per Internet: (1) Economia della conoscenza (commons) 2
    • 3. Padova, 06/12/2012 Presentazione di Global Voices Online (2) Economia dell’intrattenimento (infotainment) 3
    • 4. Padova, 06/12/2012 Presentazione di Global Voices Online Nuovi media e democrazia • Intenso dibattito sul ruolo del web 2.0 per il cambiamento sociale, polarizzato tra le posizioni opposte del cd. cyber-ottimista Clay Shirky e del cyber-agnostico Evgeny Morozov. • Clay Shirky, docente alla NY University e autore di “Surplus cognitivo”: i social media consentono inedite opportunità di organizzazione dei cittadini; facile e poco costoso per gruppi con scarse risorse accedere a visibilità globale. • Evgeny Morozov, ricercatore, blogger e autore di “L’ingenuità della rete”: regimi autoritari usano social media per affinare propaganda e controllo, progresso democratico via web 2.0 difficilmente applicabile nei contesti non-occidentali e non-democratici. • La discussione non si spegnerà presto e difficilmente vedrà un vincitore incontrastato; la storia sta fornendo eventi a sostegno dell’una e dell’altra tesi. Nello spazio online agiscono entrambe le forze, libertà e controllo, quale evoluzione? La partita è aperta, vincerà chi saprà sfruttare meglio la foresta dellecosistema web 2.0. 4
    • 5. Padova, 06/12/2012 Presentazione di Global Voices Online Approfondiamo lo sguardo Contesti in cui si inseriscono i nuovi media • Tecnologie per la salute: e-health, telemedicina e mobile-health; diffusione informazioni sanitarie; formazione e aggiornamento personale medico; monitoraggio sanitario a distanza. • Tecnologie per le emergenze umanitarie: strumenti applicati alle emergenze umanitarie, ai conflitti o alle emergenze ambientali; sistemi di early warning/early response; resilienza comunitaria; coordinamento nelle emergenze o servizi di post- emergenza. • Tecnologie per la società civile: trasparenza e accountability, e-governance; monitoraggio elettorale; partecipazione sociale e politica; giornalismo partecipativo (citizen journalism). L’ambito che ci interessa è il terzo, quello delle “tecnologie per la società civile” in generale: al suo interno vi è lo specifico spazio occupato dal citizen journalism. 5
    • 6. Padova, 06/12/2012 Presentazione di Global Voices Online Citizen journalism • Con il termine citizen journalism, o giornalismo partecipato, giornalismo collaborativo, giornalismo dei cittadini, si intende (Wikipedia) “la nuova forma di giornalismo che vede la partecipazione attiva dei lettori, grazie alla natura interattiva dei nuovi media e alla possibilità di collaborazione tra moltitudini offerta da Internet.“ Due possibili approcci: • C’è (es. Maistrello 2010) chi vede nel giornalista partecipativo soprattutto una persona / cittadino che trovandosi nei pressi di un evento - incidente, catastrofe, conflitto - abbia la prontezza e la competenza per utilizzare la Rete e sappia farsi fonte di informazione. • C’è invece chi (es. Carotenuto 2009) si focalizza soprattutto sulla caduta di credibilità delle grandi testate e sul problema della concentrazione dell’informazione nelle mani di pochi, vedendo come prospettiva per l’informazione la “biodiversità informativa”. Spazio per il citizen journalist in senso più ampio. 6
    • 7. Padova, 06/12/2012 Presentazione di Global Voices Online Internet: tra il ‘villaggio globale’ e le ‘grandi muraglie’ (1) • Globalizzazione di Internet: oltre 2 miliardi di utenti che vi contribuiscono con testi, foto e video. • Rete profondamente poliglotta: Wikipedia alimentata in oltre 200 lingue. Contributi in cinese su piattaforme di instant messaging come QQ o ‘weibo’ (microblogging) pari a quelle in inglese, lingua non più dominante come nel web 1.0. • Rischio isolamento linguistico per possibilità dialogo nel proprio idioma: minori incentivi a interagire con parlanti altre lingue, web non incentiva più a interazione e comprensione oltre le barriere. • Frammentazione aggravata da diverse visioni politiche (es. Cina e il grande firewall) anche in termini di governance del web, a rischio Rete come spazio globale condiviso. 7
    • 8. Padova, 06/12/2012 Presentazione di Global Voices Online Internet: tra il ‘villaggio globale’ e le ‘grandi muraglie’ (2) • Profonda iniquità nella possibilità di accesso a Internet tra i Nord e i Sud del mondo: digital divide. •Società più evolute che governano i nodi della Rete impongono propria cultura dominante; modello di business dei grossi media/piattaforme poco redditizio nei Sud => minore l’interesse. •Vaste regioni le cui voci sono condannate al silenzio, comunità online che restano sottorappresentate: servono strutture ponte per dare voce e tradurre. Internet users 2002, Worldmapper.org 8
    • 9. Padova, 06/12/2012 Presentazione di Global Voices Online Il mondo ti parla: stai ascoltando? • Global Voices Online (GVO) è un progetto globale senza fini di lucro centrato sui citizen media, ideato presso il Berkman Center for Internet and Society della Harvard University (Boston, USA), gruppo accademico di ricerca sul rapporto tra Internet e società. Dal 2008 GVO opera in maniera indipendente, registrato come ente non-profit in Olanda. • GVO è un’ONG-ponte: aggregatore di media partecipativi (blog, social network) orientato a favorire l’ascolto, il dialogo e la connessione tra le persone. Non è portavoce ma dà voce a soggetti o comunità altrimenti condannati al silenzio o al disinteresse. • Focus principale è su regioni e temi che i media tradizionali spesso ignorano: grande attenzioni alle “periferie” del pianeta, con funzione di orientamento rispetto all’enorme volume di conversazioni online. 9
    • 10. Padova, 06/12/2012 Presentazione di Global Voices Online Global Voices e il progetto LinguaComunità internazionale composta da oltre 400 traautori, coordinatori regionali e traduttori volontari.Coinvolti blogger da ogni Paese del mondo in grado di capire il contesto e la rilevanza dellinformazione, delle opinioni e delle analisi che ogni giorno vengono pubblicate nelle loro regioni sotto forma di blog, podcast, foto, siti, video blog, tweet, spazi FB.Le notizie quotidiane di Global Voices Online vengono tradotte, o meglio localizzate e contestualizzate,in 27 lingue diverse da traduttori volontari riunitinel Progetto Lingua.Partnership con media tradizionali quali The Guardian,Reuters, Al Jazeera, in Italia con La Stampa(rubrica “Voci Globali” dal 2010). 10
    • 11. Padova, 06/12/2012 Presentazione di Global Voices Online Progetti paralleli Rising Voices promuove anche con mezzi finanziari l’empowerment di minoranze o specifiche comunità marginalizzate attraverso i citizen media. Global Voices Advocacy ha lobiettivo di consentire ai cittadini di esprimersi online laddove la loro voce venga censurata. Ne è un sottoprogetto Threatened Voices, una mappatura partecipativa mondiale della censura online. 11
    • 12. Una sintesi dei nostri obiettiviRichiamare lattenzione sulle conversazioni più interessanti e sulle prospettive che emergonodai citizen media in tutto il mondo, segnalando testi, foto, podcast, video e altre forme diespressione alla portata dei cittadini di ogni parte del mondo.Facilitare lemergere di nuove voci attraverso la formazione, i corsi online e il ricorso astrumenti gratuiti e open source capaci di consentire a chiunque di esprimersi, utilizzandoli inmaniera efficace e consapevole.Difendere la libertà di espressione nel mondo e tutelare il diritto dei citizen journalist araccontare eventi ed esprimere opinioni senza timore di persecuzioni o censure.
    • 13. Padova, 06/12/2012 Presentazione di Global Voices Online Ethan Zuckerman: Listening to Global Voices Ted Conference, luglio 2010 13
    • 14. Padova, 06/12/2012 Presentazione di Global Voices Online Contatti Global Voices in Italiano: http://it.globalvoicesonline.org Voci Globali - La Stampa: http://www.lastampa.it/vociglobali/ Voci Globali: http://vociglobali.it Email: italiano@globalvoicesonline.org info@vociglobali.it E…grazie! 14

    ×