0
Il progetto INTENTSarah Guth, Francesca Helm,      Centro Linguistico di Ateneo                                   Universi...
Perché questo incontro?   Raccontarvi del progetto INTENT   Coinvolgere chi è interessato in questo progetto    e attivi...
AGENDA- Presentazione del progetto INTENT (15 min.)- Obiettivi, Partners, Workplan, Padova come Case Study- Risultati prel...
Un cenno sul LLP   ?? Che dici?
L‟origine   EUROCALL Computer-mediated Communication    Special Interest Group nasce nel 2007 al    convegno EUROCALL a C...
Un primo tentativo   L’idea di fare una proposta nell’ambito del LLP    nasce nel 2008/9 e i lavori per preparare una    ...
Un secondo tentativo   Dopo una consulenza con Gillian McLaughlin,    rappresentante della commissione europea per    ist...
La „squadra‟    Robert ODowd e Mario Tomé, Universidad de León, Spain   Francois Mangenot e Elke Nissen, Université Stend...
Dettagli tecnici   Durata progetto: 30 mesi   Finanziamento EU totale del progetto: 254,631   Budget per Padova: 25,932...
INTENT   An Erasmus Multilateral Project promoting virtual    intercultural exchange between university    classrooms in ...
What is Telecollaboration?   Telecollaboration is the activity of collaborative    project work between groups of learner...
Modelli di telecollaboration   eTandem   Cultura (cultural comparison)   eTwinning (per le scuole, progetti tra classi)...
Configurazioni   Studenti di lingua straniera (LS) + studenti di LS   Future insegnanti di LS + studenti di LS   Future...
What are our aims?   Establish a clear overview of the levels of use of telecollaboration, explore    attitudes to the ac...
Our main activities include:   Carrying out a survey of online intercultural exchange projects which    are currently bei...
Il sondaggio4 versioni del questionario: English version: November 17 French version: December 4, 2011 German version: ...
Chi ha risposto   Totale: 543   Studenti: 192   Insegnanti che non hanno fatto TC (Teacher No): 162   Insegnanti che h...
Padova – case study   Un esempio di istituzione dove molti insegnanti    hanno implementato ‘telecollaboration’    soprat...
Esempi di telecollaborazione al CLA   Scambi bilingue – italiano – inglese       Padova – Hull (G.B.), Penn, Dickinson (...
Strumenti utilizzati   Strumenti proprietari e/o presenti solo su server di    uno dei partner       FirstClass, Adobe C...
Che cosa vi chiediamo?   Cosa ne pensate di telecollaboration?   Che cosa potete offrire, ognuno di voi nel vostro    ru...
“Sensitive” topics   Una delle domande che ha suscitato risposte più    varie riguardava l’affrontare argomenti difficili...
Progetti futuri   Formazione all’interno del CLA       Presentazioni di progetti già svolti       Workshops per chi vor...
Il progetto INTENT
Il progetto INTENT
Il progetto INTENT
Il progetto INTENT
Il progetto INTENT
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Il progetto INTENT

180

Published on

presentazione tenuto al CLA dell'università di Padova sul progetto INTENT.

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
180
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Il progetto INTENT"

  1. 1. Il progetto INTENTSarah Guth, Francesca Helm, Centro Linguistico di Ateneo Università di Padova, ItalyUniversità di Padova 23 febbraio 2012
  2. 2. Perché questo incontro? Raccontarvi del progetto INTENT Coinvolgere chi è interessato in questo progetto e attività Raccogliere vostre testimonianze e sentire vostre esigenze per un ‘case study’ Raccontare l’esperienza di progettazione e partecipazione a un progetto europeo e pensare a proposte per futuri progetti nell’ambito del LLP
  3. 3. AGENDA- Presentazione del progetto INTENT (15 min.)- Obiettivi, Partners, Workplan, Padova come Case Study- Risultati preliminari del sondaggio (15 min.)- Discussione aperta su telecollaborazione alluniversità di Padova con il coinvolgimento dei colleghi (45 min.): • problemi di implementazione della telecollaborazione; • tipo di sostegno che ci vorrebbe (a livello istituzionale, tecnico, amministrativo) • proposte di laboratori di formazione su Telecollaboration e possibili strumentiPossibili progetti futuri di telecollaborazione con partners delprogetto INTENT (30 min.)Chiusura della discussione (15 min.)
  4. 4. Un cenno sul LLP ?? Che dici?
  5. 5. L‟origine EUROCALL Computer-mediated Communication Special Interest Group nasce nel 2007 al convegno EUROCALL a Coleraine, Irlanda. Il primo ‘workshop’ del gruppo è stato a Padova nel 2008, da allora ogni anno organizza un workshop presso la sede di uno dei partners, e un workshop e riunione durante il convegno annuale di EUROCALL Attualmente ci sono 150 membri Prossimo evento a fine marzo a Bologna
  6. 6. Un primo tentativo L’idea di fare una proposta nell’ambito del LLP nasce nel 2008/9 e i lavori per preparare una bozza iniziano in estate 2009. Il bando esce il 15 ottobre 2009 Una proposta viene preparata in collaborazione, e consegnata in febbraio 2010 dall’università di León A luglio 2010 riceviamo la notizia che la proposta ha raggiunto un punteggio adeguato, ma non abbastanza per ricevere finanziamento
  7. 7. Un secondo tentativo Dopo una consulenza con Gillian McLaughlin, rappresentante della commissione europea per istruzione, una seconda proposta viene preparata, con gli stessi partners La proposta viene spedita in febbraio 2011 Luglio 2011 riceviamo la buona notizia!! In Ottobre 2011 si tiene il primo incontro del progetto a León
  8. 8. La „squadra‟ Robert ODowd e Mario Tomé, Universidad de León, Spain Francois Mangenot e Elke Nissen, Université Stendhal Grenoble, France Andreas Mueller-Hartmann, Pädagogische Hochschule Heidelberg, Germania Gosia Kurek, Wyzsza Szkola Lingwistyczna, Polonia Francesca Helm e Sarah Guth, Univesità degli Studi di Padova, Italy Sake Jager e Steve Thorne, Rijksuniversiteit Groningen, Netherlands Melinda Dooly, Universitat Autònoma de Barcelona, Spagna Mirjam Hauck e Tim Lewis, The Open University, UK
  9. 9. Dettagli tecnici Durata progetto: 30 mesi Finanziamento EU totale del progetto: 254,631 Budget per Padova: 25,932 Work packages: 8 Strumenti per collaborazione:  Wiki per collaborazione sui Work Packages  Mailing list per le comunicazioni all’interno del gruppo  Sito web per disseminazione  Flashmeeting per riunioni a distanza
  10. 10. INTENT An Erasmus Multilateral Project promoting virtual intercultural exchange between university classrooms in Europe and beyond. Universities across Europe are increasingly turning their attention to the themes of internationalisation, student mobility and the development of students foreign language and intercultural competencies. The INTENT project (Integrating Telecollaborative Networks into Foreign Language Higher Education) aims to support university educators and policy makers in these areas by developing a network of telecollaboration for universities in Europe and beyond.
  11. 11. What is Telecollaboration? Telecollaboration is the activity of collaborative project work between groups of learners across time zones and geographical distance through the use of commonly available social networking tools, and encompasses the development of language proficiency, intercultural communicative competence, and multiliteracies.
  12. 12. Modelli di telecollaboration eTandem Cultura (cultural comparison) eTwinning (per le scuole, progetti tra classi) Soliya (moderated discussion) ‘into the wild’ (gaming, forum aperti, fanfiction…)
  13. 13. Configurazioni Studenti di lingua straniera (LS) + studenti di LS Future insegnanti di LS + studenti di LS Future insegnanti di LS + future insegnanti di LS Studenti in partenza per mobilità e studenti nell’università ospite Gruppi multinazionali Scambi CLIL, su materie specifiche
  14. 14. What are our aims? Establish a clear overview of the levels of use of telecollaboration, explore attitudes to the activity among key stake holders across European Higher Education Institutions, and identify practical barriers to the take-up of telecollaboration. Develop a set of tools, telecollaborative models and partner networks to overcome barriers and facilitate telecollaboration practice. Develop a set of workable solutions to address the lack of academic recognition which telecollaboration receives at Higher Education level. Publish an online training manual with models of telecollaborative exchange which enable a closer integration of virtual and physical mobility. Publish documents and make presentations to inform the academic community. Engage decision makers at institutional, regional and national levels in a collaborative dialogue as to how telecollaboration can be effectively employed as a tool for the achievement of the Bologna process. Publish the INTENT project report (2014) which will be a must-read for anyone involved in curriculum innovation.
  15. 15. Our main activities include: Carrying out a survey of online intercultural exchange projects which are currently being carried out across Europe (done – over 500 responses) Writing 6 case studies describing telecollaboration in university contexts (Padova; Trinity College, Dublin; …. Developing a virtual platform (www.uni-collaboration.eu) where educators can find partner classes as well as information and training for their telecollaborative projects. Developing different tools for telecollaborative teachers including an e-portfolio to evaluate students projects, databanks of telecollaborative tasks, and case studies which teachers can use to help them set up their own exchanges. Holding various regional workshops and an international conference on the theme of telecollaboration for university education.
  16. 16. Il sondaggio4 versioni del questionario: English version: November 17 French version: December 4, 2011 German version: December 4, 2011 Italian version: December 7, 2011 Tutte le versioni sono state chiuse gennaio 21, 2012
  17. 17. Chi ha risposto Totale: 543 Studenti: 192 Insegnanti che non hanno fatto TC (Teacher No): 162 Insegnanti che hanno fatto TC (Teacher Yes): 128 Hanno completato TUTTO il questionnario: 351
  18. 18. Padova – case study Un esempio di istituzione dove molti insegnanti hanno implementato ‘telecollaboration’ soprattutto per iniziativa personale Telecollaboration non è inserito in curricula di corsi di laurea Da 2 anni si inizia a dare crediti formativi per partecipazione a progetti (Scienze politiche – alternativa a stage, corso di inglese, MLC – stage, approfondimento linguistico) Non fa parte del progetto di internazionalizzazione dell’università (ma speriamo che cambi…)
  19. 19. Esempi di telecollaborazione al CLA Scambi bilingue – italiano – inglese  Padova – Hull (G.B.), Penn, Dickinson (U.S.) Scambi con lingua franca  Padova – Ucraina, Germania, Austria, Olanda Scambi multilaterali  Soliya, Pd – Kuwait, Olanda, Giordania Scambi pre-mobilità  Boston University – Padova (eTandem) Scambi CLIL  Padova – Guatemala su diritti umani
  20. 20. Strumenti utilizzati Strumenti proprietari e/o presenti solo su server di uno dei partner  FirstClass, Adobe Connect, Soliya, Elluminate, Moodle Strumenti Web 2.0  Skype, wiki, blog, Facebook, Flickr
  21. 21. Che cosa vi chiediamo? Cosa ne pensate di telecollaboration? Che cosa potete offrire, ognuno di voi nel vostro ruolo di tecnico, amministrativo, insegnante …? Che cosa chiedereste al CLA? Ai dipartimenti? All’università? Quali sono le barriere? Problemi con tecnologia (firewalls, privacy …) Quali risorse ci vorrebbero per promuovere questa attività?
  22. 22. “Sensitive” topics Una delle domande che ha suscitato risposte più varie riguardava l’affrontare argomenti difficili (come ad es. religione, politica, razzismo…) negli scambi online. Perché secondo voi? Che cosa pensate?
  23. 23. Progetti futuri Formazione all’interno del CLA  Presentazioni di progetti già svolti  Workshops per chi vorrebbe iniziare questa attività Scambi futuri con partners all’interno del progetto INTENT (per autunno 2012)
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×