Assistenza pubblica e privata per anziani non autosufficienti in Europa

3,318 views
3,146 views

Published on

L'aiuto che i vari paesi forniscono ai caregiver informali e il ruolo che viene svolto dai soggetti privati nell'assistenza agli anziani non autosufficienti in Europa.

Published in: Health & Medicine, Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
3,318
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Assistenza pubblica e privata per anziani non autosufficienti in Europa

  1. 1. ASSISTENZA PUBBLICA EASSISTENZA PUBBLICA EPRIVATA PER ANZIANI NONPRIVATA PER ANZIANI NONAUTOSUFFICIENTI IN EUROPAAUTOSUFFICIENTI IN EUROPAFranco PesaresiComune di Ancona2006
  2. 2. L’assistenza informaleL’assistenza informaleGarantisce più dell’80% dell’assistenzaerogataIn futuro diminuirà l’assistenza informaleIn futuro diminuirà l’assistenza informaleperché:– Aumenta il tasso di attività femminile– Diminuisce il rapporto donne 45-69anni/ultra-ottantenni
  3. 3. Le convivenze degli anzianiLe convivenze degli anziani% ottantenni soli o in coppia% ottantenni soli o in coppia708090100010203040506070DK NL UK B FR IT GR A P IR ES
  4. 4. Il sostegno deiIl sostegno dei caregivercaregiverIniziative NazioniContributi economici ai caregiver Paesi scandinavi, Irlanda, Portogallo,Regno Unito Canada, alcuni stati USAContributi e diritti previdenziali per icaregiverDanimarca, Finlandia, Austria,Germania, Lussemburgo, Svizzera.Cure di sollievo per alleviare il lavoro Finlandia, Svezia, Germania,Cure di sollievo per alleviare il lavorodei caregiverFinlandia, Svezia, Germania,Lussemburgo, Svizzera, Canada,USA.Rimborsi economici per i volontari Danimarca, Olanda.Indennità per famiglie affidatarie dinon autosufficientiFinlandia, Norvegia.Formazione dei caregiver Germania, Belgio, USA.Assicurazione obbligatoria contro gliinfortuni per i caregiverGermania.Congedi dal lavoro per i caregiver Svezia.Benefit fiscali Canada.
  5. 5. I MERCATI SOCIALII MERCATI SOCIALICaratteristiche Separazione fraacquirenti e fornitoridelle prestazioniLibertà di sceltadell’utente.AccreditamentoPotenzialità La competizione La competizionePotenzialità La competizioneaumenta lacompetitività e laqualitàLa competizioneriduce i costiRischi Selezione avversadegli utentiAumento dei costi ditransazioneCondizioniper ilfunzionamentoEsistenza di unaeffettivacompetizioneL’utente sceglie epaga le prestazioni.L’utente ha leinformazioni per lascelta migliore
  6. 6. OLANDAOLANDAPrima grande esperienza europea.Sussidiarietà.Fornitori di assistenza residenziale edomiciliare in prevalenza privati nonprofitRecentemente, incentivi governativi perfornitori commerciali.
  7. 7. GRAN BRETAGNA/1GRAN BRETAGNA/1Riforma del 1990. Separazione della funzione diacquisto da quella di fornitura. 85% delle risorseper il settore privato.1993-1998. Fornitori for profit di assistenza1993-1998. Fornitori for profit di assistenzadomiciliare dal 2% al 51% del mercato. Piccolifornitori ma tendenza alla concentrazione.1980-1998. Fornitori privati di assistenzaresidenziale da meno del 50% (piccole imprese) al78% (grandi operatori economici, 18 aziendegestiscono il 22% del mercato).Direct payments (cash, libertà, ass. domiciliare)
  8. 8. GRAN BRETAGNA/2GRAN BRETAGNA/2Struttura nazionale per la qualitàsocialeNational care standard standard commissionNational care standard standard commissionTraining organisation for social careGeneral social care councilSocial care institute of excellenceSocial services inspectorate
  9. 9. GERMANIAGERMANIAAssicurazione sulla non autosufficienza(1.820.000 assistiti di cui 80% anziani – 70% cure domiciliari, 30%cure residenziali - libertà di scelta fra prestazioni in servizi o indenaro – 75% sceglie prestazioni in denaro – riduzione ruolo deicomuni)SussidiarietàNetta prevalenza di fornitori privati soprattutto non profit (questiultimi associati in 6 grandi associazioni nazionali)Fornitori commerciali in crescita (46% mercato domiciliare)
  10. 10. FRANCIAFRANCIAAllocation personnalisée d’autonomie(APA): Buono servizio per anziani. Speso per:38% assistente domiciliare, 31% servizi daagenzia, 22% familiare.agenzia, 22% familiare.Fornitori privati prevalgono nell’assistenzadomiciliare e sono soprattutto non profit.Assistenza residenziale prevalgono i soggetti forprofit.
  11. 11. ALTRI PAESI EUROPEIALTRI PAESI EUROPEIDANIMARCAfornitori quasi tutti comunaliLeggera crescita privata incentivataFINLANDIAfornitori quasi tutti pubbliciPrivati: 10% ass. domiciliareAUSTRIA BELGIOAUSTRIABuona presenza dei privati, prevalentinell’ass. domiciliare, soprattuttonon profitBELGIOEquilibrio fra fornitori pubblici eprivatiGRECIALa chiesa greco-ortodossa è laprincipale fornitrice di ass.residenziale. Comparsa for profitSPAGNACrescente presenza privata,prevalente nell’assistenzaresidenziale
  12. 12. Tipologia erogatori di assistenzaTipologia erogatori di assistenzaresidenziale e domiciliareresidenziale e domiciliarenazione Prevalenza pubb/priv Prevalenza privatiFrancia Privata Non profitAustria Privata Non profitOlanda Privata Non profitOlanda Privata Non profitItalia Privata Non profitUSA Privata Non profitRegno Unito Privata For profitGermania Privata for profitSpagna Pubblica Non profitSvezia PubblicaDanimarca PubblicaFinlandia Pubblica
  13. 13. I fornitori delle prestazioniI fornitori delle prestazioniSettore pubblico: meno fornitore, piùregolatore, programmatore, finanziatore.Valorizzazione di tutti i soggetti: famiglie,organizzazioni non profit, volontariato,organizzazioni non profit, volontariato,imprese.Introduzione di meccanismi di mercatoCrescita della presenza dei fornitori privatie di quelli non profit in particolare
  14. 14. I modelli:I modelli:il finanziamento e l’assistenzail finanziamento e l’assistenzaNotevole affidamento sullaassistenza informaleLTC basataItaliaSpagnaAustriaGermaniaLTC basatasulfinanziamentoe le risorseprivateSpagnaPortogalloGreciaGermaniaLTC basatasulfinanziamentopubblicoStati Uniti OlandaSveziaNorvegia, UKNotevole offerta di assistenzaformale
  15. 15. GRAZIE PER L’ATTENZIONEGRAZIE PER L’ATTENZIONE

×