Ultime tendenze
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Ultime tendenze

on

  • 358 views

 

Statistics

Views

Total Views
358
Views on SlideShare
358
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
4
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Ultime tendenze Ultime tendenze Presentation Transcript

    • Tendenze del cinema americano contemporaneo
      A partire dagli anni ’90…
      La metamorfosi dell’eroe
      Gli spietati (C.EASTWOOD)
      Il grande Lebowski (J. e E. Coen)
      L’esercito delle 12 scimmie (T. Gilliam)
      FORREST GUMP
    • La violenza e la sua rappresentazione
      Da PULP FICTION
      a
      NaturalBornKillers
      Seven
      Saw
      Hostel
      Scorsese
      Fino alla riflessione metacinematografica di
      SCREAM
    • La logica della serialità
      Sequel
      Matrix
      Batman
      Spiderman
      Terminator
      Scream
      Nightmare

      Remake da altri tempi: Far fromHeaven, Psycho
      Remake da altri luoghi: The Ring, Let Me In, trilogia Larsson…
      Reboot: Halloween, Batman, James Bond, Star Trek, Venerdì 13…
    • L’influenza degli altri linguaggi
      TV
      INTERNET (Redacted)
      FUMETTO (Sin City)
      VIDEOGAME (Lola corre)SORVEGLIANZA
    • La mutazione, nel cinema, deve avvenire attraverso una piccola rivoluzione linguistica, che cerca di cogliere proprio la nuova dimensione dello spettatore e la sua rivoluzionata posizione rispetto all’oggetto della visione.
      Annullamento della distanza che c’è fra chi guarda e ciò che è guardato.
      Spettatore e oggetto della visione non abitano più due dimensioni separate la cui intercapedine spaziale era colmata dallo sguardo e dalla, sua implicita, distanza
    • Gianni Canova _ L’ALIENO E IL PIPISTRELLO
      “quella distanza (fra i personaggi, fra i personaggi e la macchina da presa, fra la macchina da presa e noi) su cui il cinema ha fondato i propri modi di rappresentazione e le proprie strategie di erotizzazione dell’immagine filmica è sostituita dal toccare ottico del cinema contemporaneo: che è avvolgente, immersivo, inglobante. Che assorbe chi lo guarda al proprio interno, nella contiguità fisica e tattile con le immagini […]”
    • La narrazione cinematografica è diventata sinonimo con l’enunciazione della sorveglianza
      Nemico Pubblico
      Red Road
      My Little Eye
      Niente da nascondere
      FUNNY GAMES
    • Thomas Y. Levin _ Rhetoricof the TemporalIndex
      In un’epoca in cui la fotografia ha perso la sua matrice ontologica e realista, le immagini della sorveglianza rimangono sempre “immagini di qualcosa”
    • Philip K. DICK
      Total Recall(1990) di P.Verhoeven
      Minority Report (2002) di S.Spielberg
      Paycheck (2003) di John Woo
      A Scanner Darkly(2006) di R.Linklater
      CHE COSA E’ LA REALTA’?
      COSA SIGNIFICA ESSERE UMANI?
      il mondo come costruzione artificiale, la realtà come gigantesca illusione, l’identità come materia instabile e inverificabile
      la crisi del soggetto
      - la compresenza di realtà parallele
      - la sostanziale falsità delle nostre percezioni
      - l’idea del complotto come trama ordita ai danni dell’individuo
      - la sorveglianza ossessiva esercitata dagli apparati di potere.
    • Cromosomi dickiani
      The Matrix
      Se mi lasci ti cancello
      Cronenberg
      Videodrome e eXistenZ
      SHYAMALAN
      Unbreakable – Il predestinato
      The Village
      (ma anche il Malcolm/Bruce Willis che scopre di essere morto in Il sesto senso fa pensare al Joe Chip del romanzo Ubik
      L’esercito delle 12 scimmie di Gilliam
      Memento
      The Final Cut
      Dark City
    • la realtà è ciò che noi definiamo tale
      Dick complica questo assunto costringendo i suoi protagonisti a misurarsi con la scoperta di questa “truffa” esistenziale. Ragle, il protagonista del romanzo Tempo fuor di sesto scopre che la realtà che crede di abitare è una messa in scena costruita intorno a lui
    • CRISI DEL SOGGETTO
      Lost Highway
      Memento
      Eternal Sunshine of the Spotless Mind
      FIGHT CLUB