Your SlideShare is downloading. ×
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Verbale  04092012 c.c. oria
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Verbale 04092012 c.c. oria

2,133

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
2,133
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
7
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. 1 V|ààõ w| bÜ|t (PROVINCIA DI BRINDISI) Seduta Consiliare del 04/09/2012 Inizio ore 16:52 PRESIDENTE Buongiorno a tutti. Sono le ore 16:52 e diamo inizio ai lavori di questo Consiglio Comunale. Procediamo con l’appello.
  • 2. 2 ………………OMISSIS……….. PUNTO N. 3: «Nomina del Collegio dei Revisori dei Conti per il triennio 2012-2015» PRESIDENTE Prima di procedere con l’istituzione del seggio elettorale, che prevede l’individuazione di un componenti per la maggioranza che espleterà le funzioni i scrutatore, parimenti anche per la minoranza ci sarà l’indicazione di uno scrutatore sotto la dirigenza ed il coordinamento di chi parla in qualità di Presidente del seggio elettorale che verrà istituito in seno al Consiglio Comunale. Prima di procedere con la distribuzione delle schede di voto e la votazione dobbiamo deliberare la proposta con la relativa convenzione allegata. Ci sono interventi da parte dei Consiglieri Comunali pertinenti alla proposta di deliberazione con l’allegata proposta di convenzione? Il Consigliere Vitto prenota il suo intervento. Prego, esponga pure. Consigliere VITTO Prima di dare corso alla votazione Presidente, io vorrei sapere quali saranno i nomi e le regole da seguire. PRESIDENTE Consigliere Vitto, innanzitutto l’ho già specificato, non stiamo
  • 3. 3 ancora parlando né di elezione né di metodi perché c’è una proposta di deliberazione allegata che prevede tutto quello che già sta dicendo, quindi laddove avesse già letto la proposta di deliberazione non ci sarebbe stato bisogno di chiedere questi chiarimenti. Ad ogni modo ribadisco che ora dobbiamo approvare la proposta di deliberazione che prevede il compenso, le normative di legge, nonché la relativa proposta di convenzione che il Comune, unitamente al Collegio neo-eletto, dovranno sottoscrivere, dopodiché procediamo con l’elezione della terna del Collegio dei Revisori. Consigliere Mazza, prego. Consigliere MAZZA Nella proposta di deliberazione c’è un passaggio che non è chiarissimo e c’è una carenza che, secondo me, dovremmo definire all’inizio per evitare poi di dover ricorrere a principi mutuati non si sa da dove, mentre se si chiariscono le regole prima è più semplice poi dirimere eventuali controversie che potrebbero sorgere. Per esempio, nella proposta di deliberazione si dice: «Ogni Consigliere, sulla scheda della votazione, può indicare al massimo due nominativi per...»... PRESIDENTE Dove sta leggendo chiedo scusa?
  • 4. 4 Consigliere MAZZA La proposta di delibera a pag. 2. PRESIDENTE L’oggetto? Consigliere MAZZA Nomina del Collegio dei Revisori. PRESIDENTE Sì, ovviamente cambia il triennio che decorre da oggi, giorno 4, sino al 5 settembre 2015. Consigliere MAZZA Quello che volevo dire è che bisogna chiarire due cose, secondo me, per evitare di avere poi difficoltà di interpretazione dopo. La prima cosa è: l’art. 234 del Testo Unico è vago, non è molto preciso, perché prevede una votazione limitata a due componenti. In questo caso, diciamo, bisognerebbe chiarire se noi dobbiamo indicare... poi, tra l’altro, c’è una correzione che è riportata in delibera dovuta all’unificazione dell’Albo. Solitamente nella prassi si procede in due modi: o si vota il Presidente ed il componente oppure si votano due però poi
  • 5. 5 bisogna stabilire qual è il criterio per la nomina del Presidente che probabilmente sarà quello che prenderà più voti. Queste cose però bisogna dirle prima, perché altrimenti dopo può darsi che sorgano problemi (primo aspetto). L’altra questione è: nel caso in cui dovesse verificarsi un ex equo (due soggetti che hanno lo stesso numero di voti)... Interviene il Segretario Generale fuori microfono. Consigliere MAZZA Segretario, normalmente si ricorre al principio dell’anzianità. Anche quello, se lo decidiamo prima, basta che lo diciamo così evitiamo... perché sennò la votazione dobbiamo rifarla per tutti e probabilmente ci sarà la sospensione, quindi io direi di definire questi due aspetti come vogliamo affrontarli dopodiché andiamo avanti. Siccome fanno parte della delibera è importante che lo definiamo prima. PRESIDENTE Grazie al Consigliere Mazza. Sperando di non scalfire la suscettibilità del Consigliere Carbone comunico che lo stesso ha fatto il suo ingresso in aula alle 18:38. Quindi, rilevata la presenza del Consigliere Carbone procediamo nel fornire i chiarimenti richiesti dal Consigliere Mazza
  • 6. 6 che, mi deve consentire, è ben esperto e dovrebbe sapere un attimo come funziona considerato anche che ha proposto un ricorso al TAR e l’ha spuntata anche favorevolmente, quindi io ritengo che la legge sia chiara per quanto riguarda l’argomento. Mi meraviglia anche l’attenzione che viene riposta in ordine a questo tipo di argomento anche nell’indicare quelli che saranno poi i fruitori ex ante proprio per evitare di generare dei disagi, delle incomprensioni, quando voi non avete indicato alcunché e quando un Sindaco Ferretti pretende dal Segretario Generale che vengano evidenziati questi fruitori e quando avete eletto il Collegio dei Revisori dei Conti voi vi siete sottratti pienamente dall’indicare queste cose. Pertanto, Consigliere Mazza, lei deve sapere che per quanto riguarda l’art. 234 del Testo Unico sull’ordinamento degli Enti Locali non lascia dubbi di sorta, parla molto chiaramente; l’unica differenza sta nel fatto che, essendo la normativa in argomento datata 18 agosto 2000, l’unificazione dell’Albo dei Dottori Commercialisti e dei Ragionieri Contabili è subentrato dopo e lei sa che – il TAR le ha anche dato ragione per questo – i nominativi indicati che svolgono entrambe le mansioni appartengono allo stesso Albo e di conseguenza non rappresenta alcun tipo di disagio, viene eletto Presidente colui che riporta il maggior numero di voti ed è iscritto nel registro dei Revisori Contabili.
  • 7. 7 È il caso poi di riportare all’attenzione di questo Consiglio Comunale che alle ore 15:24 odierne, tramite fax, è stata inoltrata una richiesta a firma del rag. Pietro Putignano con la quale dichiara di non essere più disponibile per lo svolgimento delle funzioni nell’organo di revisione. Do lettura integrale della nota: «Al Comune di Oria – Ufficio del Consiglio Comunale, 72024, Oria. Oggetto: candidatura per svolgere la funzione nell’organo di revisione – indisponibilità. Io sottoscritto Putignano Pietro, nato a Oria il 15 giugno 1950, avendo presentato istanza in data 19 luglio 2012 per la nomina a componente del Collegio dei Revisori di codesto Comune, comunica di non essere al momento disponibile per la nomina». Questo per opportuna e doverosa conoscenza da parte del Consiglio Comunale perché, laddove avesse preso visione degli atti, le varie candidature prevedevano, così come evidenziato dallo stesso professionista, che avesse presentato richiesta e con questa nota comunica la sua indisponibilità. Consigliere FERRETTI Presidente, lei sta già indicando chi sono i candidati all’elezione? PRESIDENTE No, no, non ho detto questo Consigliere Ferretti, sto solo dando
  • 8. 8 lettura di una nota pervenuta a firma del rag. Pietro Putignano che, avendo già fatto richiesta, quindi prendendo... Consigliere FERRETTI Mi scusi, non avevo sentito dall’inizio. PRESIDENTE Le candidature pervenute sono quella del rag. Pietro Putignano, quella del dott. Beniamino Pozzessere, del dott. Roberto Carucci, del rag. Fabio De Angelis e del dott. Salonna Giuseppe. Il rag. Pietro Putignano poi ha fatto pervenire questa nota con la quale ha dichiarato la sua indisponibilità. Consigliere FERRETTI A nome del gruppo io devo fare una proposta al Consiglio: tra i candidati noi proponiamo... PRESIDENTE Chiedo scusa Consigliere Ferretti, procediamo per ordine. Non intendo toglierle la parola ma prima ho detto che dobbiamo votare per la proposta di deliberazione. Consigliere FERRETTI Adesso che ha fatto riferimento ai candidati io volevo...
  • 9. 9 PRESIDENTE Ma verrà dopo questo. Consigliere FERRETTI Va bene. PRESIDENTE Io per ragioni di completezza ho dato lettura di questa nota. Quindi ci sono interventi in ordine alla proposta di deliberazione con la relativa convenzione allegata? Non essendoci interventi procediamo con l’appello. Il Presidente procede all’appello nominale dei Consiglieri Comunali. PRESIDENTE Un solo assente, il Consigliere Spina. Chi è favorevole alla proposta di deliberazione agli atti con la relativa convenzione alzasse la mano per cortesia. Non essendoci ulteriori richieste di intervento, il Presidente pone in votazione palese, per alzata di mano, la proposta di convenzione in oggetto segnata. PRESIDENTE All’unanimità dei presenti. In ordine alla richiesta del Consigliere Mazza, laddove due
  • 10. 10 componenti dovessero ottenere un numero di voti identico, chiede l’individuazione dei criteri proprio per far fronte e sapere ex ante chi, nell’eventualità questa ipotesi dovesse riscontrarsi nella realtà, debba beneficiare dell’elezione. Il Consigliere Mazza ha delle proposte da avanzare in ordine a questa sua richiesta? Consigliere MAZZA Io posso dire che normalmente, mutuandolo proprio dal momento elettorale amministrativo delle elezioni, è il soggetto più anziano di età, anagraficamente più anziano. Solitamente è questo il criterio, però l’importante è definirne uno e stabilirlo prima. PRESIDENTE Il Consigliere Mazza, pertanto, suggerisce e propone che in caso di parità, di ex equo, beneficia delle elezioni il più anziano di età (età anagrafica). Se ci sono delle proposte alternative, altrimenti dobbiamo votare anche per la proposta del Consigliere Mazza per vedere se si è d’accordo ovviamente in presenza di alternative, perché io ho dato una lettura – se può rappresentare un suggerimento – di quelle che sono le delibere che hanno disciplinato l’elezione del Collegio dei Revisori nei precedenti anni, anche di altri Comuni, ed ho visto che c’è anche l’anzianità dell’iscrizione presso il relativo Albo, alcuni – seppur
  • 11. 11 sporadici – prevedono l’elemento di premialità per l’occupazione giovanile prevedendo di investire con beneficio i più giovani, quindi il Consiglio Comunale, a fronte dell’individuazione di questi criteri, può stabile in caso di ex equo come determinarsi. Prego, Consigliere Pinto. Interviene il Consigliere Pinto fuori microfono. PRESIDENTE Il Consigliere Mazza ha fatto una proposta, poi deve essere portata ai voti; laddove ovviamente dovesse essere bocciata, è opportuno poi individuarne un’altra. Interviene il Consigliere Pinto fuori microfono. PRESIDENTE Può essere anche il più giovane di età; il Consiglio Comunale può determinarsi in merito. Voci in aula. Consigliere MAZZA Sinceramente credo che questo non sia il caso in cui si verificherà una situazione di questo tipo, per cui basta che si decida una cosa. Solitamente si predilige l’anzianità o di
  • 12. 12 iscrizione o anagrafica perché è prioritaria qui la tutela dell’Ente anche da un punto di vista contabile (cioè si preferisce una persona più esperta) ed è il principio che, tra l’altro, viene seguito dalla nuova normativa sulla nomina dei Revisori che è entrata già in vigore ma che sarà applicata successivamente. PRESIDENTE Va bene. Voci in aula. PRESIDENTE Il Consigliere Mazza sarebbe anche favorevole per l’anzianità di iscrizione al relativo Albo di appartenenza mi pare di aver capito. Bene, pertanto pongo ai voti la proposta del Consigliere Mazza quanto all’anzianità di iscrizione all’Albo di appartenenza del professionista. Il Presidente procede all’appello nominale dei Consiglieri Comunali. PRESIDENTE Un solo assente, il Consigliere Spina. Chi è favorevole alla proposta del Consigliere Mazza alzasse la mano per cortesia. Non essendoci ulteriori richieste di intervento, il Presidente pone in votazione palese, per alzata di mano, la proposta in
  • 13. 13 oggetto segnata. PRESIDENTE All’unanimità dei presenti (16 voti favorevoli). Bene, chiedo alla minoranza di procedere all’individuazione di un Consigliere che sarà chiamato ad espletare le funzioni di scrutatore del seggio elettorale che verrà ad insediarsi. Voci in aula. PRESIDENTE Il capogruppo del movimento Io Amo Oria, il Consigliere Mazza. Per quanto riguarda, invece, la maggioranza chi viene indicato? Voci in aula. PRESIDENTE Il Consigliere Fullone. Voci in aula. PRESIDENTE Ah, c’è stato un cambiamento, è il capogruppo del PDL, il Consigliere Vitto. Ora ovviamente firmeremo tutte le schede ed il seggio apporrà la propria firma per poi procedere singolarmente al voto, quindi sospendiamo per dieci minuti. Il Consiglio Comunale viene sospeso. Il Consiglio Comunale viene ripreso.
  • 14. 14 PRESIDENTE Per cortesia, i Consiglieri Comunali sono pregati di fare il loro ingresso in aula e di riprendere posto. Alle ore 19:11 riprendono i lavori di questo Consiglio Comunale e procediamo con l’appello. Il Presidente procede all’appello nominale dei Consiglieri Comunali. PRESIDENTE Un solo assente, il Consigliere Spina. Riprendiamo, pertanto, i lavori con l’apposizione delle firme sulle schede. Voci in aula. PRESIDENTE Possiamo procedere con la votazione. Il Consigliere Ferretti aveva da proporre una candidatura? Prego. Consigliere FERRETTI A nome del gruppo propongo il dott. Di Todaro Vito Alessio, nato a Brindisi il 12/5/61 e residente in via Taverna 45. Il dott. Di Todaro è iscritto al n. AA191 di iscrizione all’Albo dei Dottori Commercialisti ed al n. 21775 di iscrizione al Registro dei Revisori dei Conti. PRESIDENTE Bene. Ci sono altre candidature? Consigliere Carone. Consigliere CARONE Grazie sig. Presidente. Propongo la candidatura di Gianfrate Roberto, nato ad Oria il 29/1/63, iscritto al Collegio dei
  • 15. 15 Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili al n. AA496 di Brindisi ed all’Albo dei Revisori dei Conti al n. 159110. Grazie. PRESIDENTE Grazie al Consigliere Carone. Ci sono altre candidature? Consigliere Pinto. Consigliere PINTO Propongo la dott.ssa Conte Silvia, nata a Mesagne il 21/6/76, iscritta all’Albo dei Dottori Commercialisti. PRESIDENTE Grazie al Consigliere Pinto. Se non ci sono altre candidature procediamo alla votazione. Si procede alla votazione ed allo spoglio delle schede per l’elezione del Collegio dei Revisori dei Conti del Comune di Oria per il triennio 2012-2015. PRESIDENTE Date le risultanze del voto risulta essere eletto Roberto Gianfrate con n. 12 voti essendo lo stesso iscritto nel Registro dei Revisori Contabili viene eletto alla carica di Presidente del Collegio dei Revisori. Avendo totalizzato n. 9 preferenze Carucci Roberto è eletto come componente del Collegio; la dott.ssa Conte Silvia, invece, ha totalizzato n. 7 preferenze e viene eletta componente del
  • 16. 16 Collegio; in ultimo abbiamo il dott. Beniamino Pozzessere che ha riportato n. 4 preferenze. Pertanto,... Consigliere MAZZA Chiedo scusa Presidente, lei ha dato già i nominativi degli eletti però faccio presente che in base a quello che leggiamo nel curriculum, nella richiesta di candidatura del dott. Carucci, il dott. Carucci risulta essere iscritto unicamente nel Registro dei Revisori Contabili e quindi non può ricoprire la carica di componente. PRESIDENTE Al fine di verificare con il seggio elettorale ed anche alla presenza del Segretario Generale sospendiamo i lavori per dieci minuti. Consigliere MAZZA Chiedo scusa Presidente, qui stiamo discutendo di una richiesta di candidatura e voi avete anche il curriculum allegato, prendete il curriculum e vedete se è iscritto all’Albo, altrimenti non è una questione di verifica successiva. Deve avere i presupposti per essere eletto e non ha i presupposti per essere eletto. PRESIDENTE
  • 17. 17 Non ho capito. Consigliere MAZZA Per il caso del candidato, dott. Carucci, lui riporta di essere iscritto... PRESIDENTE Sì, ho letto. Consigliere MAZZA Tant’è vero che si candida per la carica di Presidente. C’è scritto anche questo se non mi sbaglio. Voci in aula. PRESIDENTE Laddove il dott. Carucci avesse omesso di indicare che è anche iscritto al Registro dei Dottori Commercialisti? Consigliere MAZZA Avrebbe fuorviato le indicazioni di voto, perché io avrei dovuto votarlo come componente e non l’ho votato (io o qualsiasi altro). PRESIDENTE Per questo motivo anche uno che viene proposto da un singolo Consigliere Comunale può essere eletto, può essere considerato...
  • 18. 18 Consigliere MAZZA Se lei vuole fare la sospensione di dieci minuti... PRESIDENTE Comporta solo questa piccola verifica, perché laddove il dott. Carucci risultasse essere regolarmente iscritto nel relativo Albo dei Dottori Commercialisti non credo che sia tanto legittimo escluderlo. È solo una verifica necessaria, pertanto vengono sospesi i lavori per dieci minuti. Si riprendono i lavori alle 19:48. Grazie. Il Consiglio Comunale viene sospeso. Il Consiglio Comunale viene ripreso. PRESIDENTE Sono le ore 20:24 e riprendiamo i lavori di questo Consiglio Comunale. La sospensione è intervenuta a seguito di una necessaria verifica della normativa che disciplina il comparto in argomento: «Visto l’art. 234 del D.L.vo 267/2000 che prevede che i Consigli Comunali, Provinciali e delle città metropolitane eleggono con voto limitato a due componenti un Collegio dei Revisori composto da tre membri e che i componenti del Collegio dei Revisori sono scelti uno tra gli iscritti al Registro dei Revisori Contabili (il quale svolge le funzioni di Presidente del Collegio) e due tra gli iscritti all’Albo dei Dottori
  • 19. 19 Commercialisti e degli Esperti Contabili (sezione A) quanto anche al riferimento del D.L.vo 28/6/2005 n. 139; visto il risultato della votazione, sentiti gli scrutatori e rilevato che il Collegio dei Revisori dei Conti è stato eletto dal Consiglio Comunale nelle persone di Silvia Conte (voti 7), Carucci Roberto (voti 9), Gianfrate Roberto (voti 12); rilevato che la scheda relativa all’elezione del Collegio dei Revisori non prevedeva alcuna indicazione in ordine alla qualità dei componenti del Collegio (Presidente o componente) e che all’interno degli eletti il dott. Roberto Carucci è iscritto soltanto al Registro dei Revisori Contabili e gli altri due anche all’Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili (sezione A); che, a rettifica di quanto dichiarato dal Presidente in precedenza, si è avuto modo di verificare che l’ordinamento non prevede la nomina a Presidente del Collegio dei Revisori di colui che ha totalizzato il maggior numero dei voti indicando quale esclusivo requisito la sola iscrizione al Registro dei Revisori Contabili ed all’Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili della sezione A; delibera di nominare il Collegio dei Revisori dei Conti del Comune di Oria per il triennio 5/9/2012-4/9/2015 come di seguito indicato: dott. Roberto Carucci, iscritto nel Registro dei Revisori Contabili in qualità di Presidente del Collegio;
  • 20. 20 rag. Gianfrate Roberto, iscritto nella sezione A dell’Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili in qualità di componente; dott.ssa Silvia Conte, iscritta nella sezione A dell’Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili in qualità di componente del Collegio». Io per ragioni di opportunità e di rito gradirei sentire, sulla scorta di quanto ho detto, i due scrutatori. Quindi, se vuole iniziare il Consigliere Vitto. Consigliere MAZZA Presidente, sta cambiando ulteriormente... PRESIDENTE Consigliere Mazza, lei resta in silenzio e poi avrà la possibilità di parlare se è il caso. Consigliere FERRETTI È vergognoso! PRESIDENTE Lei rappresenta una vergogna istante dopo istante Consigliere Ferretti. Quindi il Consigliere Vitto, nella sua qualità di scrutatore, mi deve dire se intende determinarsi per questo o per altro.
  • 21. 21 Consigliere FERRETTI È una vergogna! Fate schifo! Interviene il Consigliere Vitto fuori microfono. PRESIDENTE Va bene. Io prendo atto che il Consigliere Vitto non intende formulare sue dichiarazioni. Voci in aula. Consigliere FULLONE Presidente, chiedo due minuti di sospensione per verificare la delibera. PRESIDENTE D’accordo. Consigliere MAZZA Il Presidente del Consiglio mi ha detto “Proprio lei parla. Mi meraviglio di lei che ha vinto anche il ricorso al TAR”. PRESIDENTE Appunto. Consigliere MAZZA
  • 22. 22 Per aver voluto chiarire gli aspetti! “La legge è chiarissima, dice che si votano i due componenti e poi viene eletto Presidente quello che ha raggiunto il maggior numero di voti”. L’abbiamo definito prima ed ora che facciamo? Il Presidente del Consiglio si rimangia la parola e facciamo la delibera totalmente illegittima – che, tra l’altro, verrà immediatamente scardinata dal TAR, questo è chiarissimo - perché neanche avete prodotto un buon risultato! Lì ci sarà l’azione del Tribunale Amministrativo ed il risarcimento dei danni al Comune, quindi anche i giornali devono sapere che in questo momento il Comune sta decidendo e che poi dovrà dare un risarcimento danni. Consigliere FULLONE Scusi, Presidente, ho chiesto qualche minuto di sospensione, è inutile che stiamo facendo parlare. PRESIDENTE Per quanto riguarda la richiesta del Consigliere Fullone che chiede cinque minuti di sospensione rifacciamo l’appello per la votazione. Il Presidente procede all’appello nominale dei Consiglieri Comunali. PRESIDENTE
  • 23. 23 Chi è favorevole alla proposta di sospensione richiesta dal Consigliere Fullone? Non essendoci ulteriori richieste di intervento, il Presidente pone in votazione palese, per alzata di mano, la proposta in oggetto segnata. PRESIDENTE All’unanimità dei presenti (14 voti favorevoli). Il Consiglio Comunale viene sospeso. Il Consiglio Comunale viene ripreso. PRESIDENTE Sono le ore 20:53 e riprendiamo i lavori di questo Consiglio Comunale. Procediamo con l’appello. Il Presidente procede all’appello nominale dei Consiglieri Comunali. PRESIDENTE Tre assenti. A seguito, quindi, della sospensione la proposta di delibera avanzata da questa Presidenza (che rileggo per ragioni di opportunità e correttezza) è la seguente: «Visto l’art. 234 del D.L.vo 267/2000 che prevede che i Consigli Comunali, Provinciali e delle città metropolitane eleggono con voto limitato a due componenti un Collegio dei Revisori composto da tre membri e che i componenti del Collegio dei Revisori sono scelti uno tra gli iscritti al Registro dei Revisori Contabili (il quale svolge le funzioni di Presidente del Collegio) e due tra gli iscritti all’Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili (sezione A) così
  • 24. 24 come disciplinato dal D.L.vo 28/6/2005 n. 139; visto il risultato della votazione, sentiti gli scrutatori e rilevato che il Collegio dei Revisori dei Conti è stato eletto dal Consiglio Comunale nelle persone di Silvia Conte (voti 7), Carucci Roberto (voti 9), Gianfrate Roberto (voti 12); rilevato che la scheda relativa all’elezione del Collegio dei Revisori non prevedeva alcuna indicazione in ordine alla qualità dei componenti del Collegio (Presidente o componente) e che all’interno degli eletti il dott. Roberto Carucci è iscritto soltanto al Registro dei Revisori Contabili e gli altri due anche all’Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili (sezione A); che, a rettifica di quanto dichiarato dal Presidente in precedenza, si è avuto modo di verificare che l’ordinamento non prevede la nomina a Presidente del Collegio dei Revisori di colui che ha totalizzato il maggior numero dei voti indicando quale esclusivo requisito la sola iscrizione al Registro dei Revisori Contabili ed all’Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili della sezione A; Chiedo scusa << indicando quale esclusivo requisito la sola iscrizione al Registro dei Revisori Contabili >> delibera di nominare il Collegio dei Revisori dei Conti del Comune di Oria per il triennio 5/9/2012-4/9/2015 come di seguito indicato: dott. Roberto Carucci, iscritto nel Registro dei Revisori
  • 25. 25 Contabili in qualità di Presidente del Collegio; rag. Gianfrate Roberto, iscritto nella sezione A dell’Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili in qualità di componente; dott.ssa Silvia Conte, iscritta nella sezione A dell’Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili in qualità di componente del Collegio». Questa è la mia proposta che pongo ai voti. Consigliere Mazza, la invito a limitarsi ad una sola dichiarazione di voto. Consigliere MAZZA Mentre la legge prevede che la scelta del Presidente del Collegio dei Revisori debba essere dei Consiglieri qui la sta facendo il Presidente del Consiglio. Questo è un dato di fatto. Rendetevi conto perché questa è la chiave di tutto. Interviene il Consigliere Ferretti fuori microfono. PRESIDENTE Consigliere Ferretti, ha già parlato il suo capogruppo. Una sua dichiarazione negativa, di dissenso, non può essere replicata da uno stesso componente... Consigliere FERRETTI Presidente, stasera veramente ha superato ogni limite.
  • 26. 26 PRESIDENTE Anche lei Consigliere. Consigliere FERRETTI Stasera ha superato ogni limite. PRESIDENTE Per favore, non mi risponda più di tanto perché... Consigliere FERRETTI Non posso intervenire? PRESIDENTE No, non può intervenire. Abbia pazienza, non può intervenire. Consigliere FERRETTI No, no, io intervengo... PRESIDENTE Le tolgo la parola e non può intervenire. Il dialogo risulta incomprensibile per la sovrapposizione delle voci del Presidente del Consiglio e del Consigliere Ferretti. PRESIDENTE Consigliere, è lei agitato. Consigliere FERRETTI No, Presidente,... PRESIDENTE Non può parlare.
  • 27. 27 Consigliere FERRETTI Io devo parlare perché non può comportarsi in questa maniera. PRESIDENTE Come si esclude il microfono? Consigliere FERRETTI Presidente, no, parlo anche senza microfono, a microfono spento. PRESIDENTE Si sospenda la voce al Consigliere Ferretti per cortesia. Interviene il Consigliere Ferretti fuori microfono. PRESIDENTE La smetta Consigliere Ferretti! Non mi metta nelle condizioni di farla uscire! Interviene il Consigliere Ferretti fuori microfono. PRESIDENTE La deve smettere! Ha già parlato il suo capogruppo! Interviene il Consigliere Ferretti fuori microfono. PRESIDENTE Infatti è quella che si deve limitare a fare e considerato che l’ha già fatta il suo capogruppo lei non è più autorizzato a formularne altre. È chiaro?! Le ho già detto che lei ha fatto il Presidente di questa Assise per oltre cinque anni e dimostra di non conoscere il Regolamento! Interviene il Consigliere Ferretti fuori microfono. PRESIDENTE Per cortesia faccia silenzio! Faccia silenzio che fa miglior
  • 28. 28 figura! Interviene il Consigliere Ferretti fuori microfono. PRESIDENTE Per cortesia faccia silenzio! Interviene il Consigliere Ferretti fuori microfono. PRESIDENTE Mi vedete per cortesia se ci sono le Forze dell’Ordine? Sono presenti? Consigliere Pinto o qualcuno può vedere se c’è qualcuno delle Forze dell’Ordine presente? È un monito che bisogna fare anche agli organi di Polizia Giudiziaria operanti in sede! È inammissibile che durante lo svolgimento dei Consigli Comunali le Forze dell’Ordine non presenzino niente! Ma guarda un po’ se un Consigliere Comunale deve disturbare l’onorabilità della massima Assise Comunale! Interviene il Consigliere Ferretti fuori microfono. PRESIDENTE Ma per favore la smetta! Interviene il Consigliere Ferretti fuori microfono. PRESIDENTE Ma per favore la smetta! La smetta! Interviene il Consigliere Ferretti fuori microfono. PRESIDENTE Si metta comodo e si sieda! Interviene il Consigliere Ferretti fuori microfono.
  • 29. 29 Il Presidente procede all’appello nominale dei Consiglieri Comunali. PRESIDENTE Chi è favorevole alla proposta di delibera così com’è stata formulata alzasse la mano per cortesia. Non essendoci ulteriori richieste di intervento, il Presidente pone in votazione palese, per alzata di mano, la proposta in oggetto segnata. PRESIDENTE Con 10 voti favorevoli,... Interviene il Consigliere Ferretti fuori microfono. PRESIDENTE Non essendoci alcuna indicazione da parte del Consigliere... Interviene il Consigliere Ferretti fuori microfono. PRESIDENTE Chi è contrario? Lei è contrario Consigliere Mazza? Interviene il Consigliere Ferretti fuori microfono. PRESIDENTE Lei è contrario Consigliere Ferretti? Non si pronuncia. Interviene il Consigliere Ferretti fuori microfono. PRESIDENTE Lei Consigliere Vitto è contrario? Interviene il Consigliere Ferretti fuori microfono. PRESIDENTE Non si pronuncia, quindi verrà computato tra gli astenuti. Interviene il Consigliere Ferretti fuori microfono.
  • 30. 30 PRESIDENTE Con 10 favorevoli,... Interviene il Consigliere Vitto fuori microfono. PRESIDENTE Avrebbe dovuto farlo prima Consigliere. Qua non stiamo giocando alle tre carte napoletane. Interviene il Consigliere Vitto fuori microfono. PRESIDENTE Avrebbe dovuto farlo prima Consigliere Vitto. Chieda al suo ex Sindaco che non le ha dato la possibilità. Con 10 favorevoli, 3 contrari ed 1 astenuto... Interviene il Consigliere Mazza fuori microfono. PRESIDENTE Ha dimostrato di non meritare di mettersi a sedere né su questa sedia né tantomeno in quella di Primo Cittadino! Abbia pazienza! Interviene il Consigliere Ferretti fuori microfono. PRESIDENTE Abbia pazienza, si commenta da solo il suo operato, la cittadinanza le ha dato il responso che si meritava. Interviene il Consigliere Ferretti fuori microfono.
  • 31. 31 PRESIDENTE Taccia per cortesia. Votiamo per l’immediata eseguibilità. Chi è favorevole? Non essendoci ulteriori richieste di intervento, il Presidente pone in votazione palese, per alzata di mano, la proposta di immediata esecutività. PRESIDENTE Con 10 voti favorevoli, 2 contrari e 2 astenuti (Consiglieri Farina e Ferretti) si dichiara l’immediata esecutività. Ultimato questo argomento procediamo con la trattazione di quelli che integrano l’ordine del giorno di prima convocazione. Avendo, quindi, esaurito gli argomenti che erano stati iscritti nell’ordine del giorno per la trattazione della seconda convocazione, discutiamo adesso quelli di prima convocazione. IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO Antonio METRANGOLO IL SEGRETARIO GENERALE DOTT. Antonio MISSERE

×