• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Creazione Impresa
 

Creazione Impresa

on

  • 514 views

In breve i passi principali per creare un\'impresa

In breve i passi principali per creare un\'impresa

Statistics

Views

Total Views
514
Views on SlideShare
509
Embed Views
5

Actions

Likes
0
Downloads
19
Comments
0

1 Embed 5

http://www.linkedin.com 5

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment
  • Francesco Vernelli

Creazione Impresa Creazione Impresa Presentation Transcript

  • Cominciamo bene… Che cosa è un’impresa? DITEMELO VOI!
  • etimologia
  • L’idea nuova rispondente ad un bisogno avere un mercato
  • AMBIENTE ESTERNO Per definire nel dettaglio le modalità di attuazione di un’iniziativa imprenditoriale, bisogna prima esaminare la disponibilità del mercato ad "assorbire" i servizi che si vogliono offrire.
  • Ambiente esterno - 2
    • Si tratterà dunque di analizzare:
    • il macro-ambiente e dunque le minacce e le opportunità che nasconde
    • i clienti
    • i concorrenti
    • i fattori critici di successo
    • che contribuiscono tutti a connotare l’ambiente competitivo.
  • Analisi della domanda
    • un’indagine a livello aggregato , per identificare, in prima battuta se andrai ad operare in un contesto di mercato in fase sviluppo oppure di stallo.
    • un’analisi di dettaglio , indagando in modo più approfondito la domanda per capire chi sono, quali caratteristiche possiedono e quali comportamenti presentano i potenziali clienti dei tuoi servizi, le loro modalità di acquisto.
    • La segmentazione dei clienti
    • Perché un segmento, e quindi un gruppo di clienti, diventi interessante per un’impresa, è necessario che risponda a 4 requisiti:
    • deve essere misurabile
    • deve essere numericamente significativo ,
    • deve essere profittabile
    • deve essere accessibile
  • AMBIENTE INTERNO OBIETTIVO La valutazione dei punti di forza e di debolezza della propria impresa serve a mettere a confronto le risorse interne con quanto richiesto dall’ambiente competitivo per soddisfare i bisogni dei clienti scelti come target e di conseguenza per competere con i concorrenti.
  • Punti di forza e debolezza
    • I punti di forza e di debolezza sono quelle caratteristiche dell’impresa che rappresentano, rispettivamente, un vantaggio o un ostacolo per la messa a punto di un’offerta che risponda ai FCS espressi dai clienti.
    • capire se hai le carte in regola per competere nell’ambiente
    • individuare interventi correttivi
    • identificare i propri vantaggi competitivi
  • RICERCA DI MERCATO OBIETTIVO Come fare una ricerca di mercato: cosa cercare L’analisi del macro-ambiente L’analisi dei clienti L’analisi dei concorrenti e dei prodotti sostitutivi L’analisi dei fornitori
  • Ricerca di mercato tradizionale Come fare una ricerca di mercato: come condurre una ricerca tradizionale La ricerca a tavolino Le interviste I questionari Fiere e convegni
  • Ricerca di mercato non tradizionale Come fare una ricerca di mercato: come condurre una ricerca non tradizionale I motori di ricerca Come valutare i siti web dei concorrenti Internet come strumento di monitoraggio dei clienti
  • OBBIETTIVI e STRATEGIA L’obiettivo di tale fase è quello di verificare la competitività dell’idea.
  • Definizione degli obiettivi misurabili raggiungibili indicati per un orizzonte di tempo sufficiente riferiti ad un’area geografica precisa, che è quella in cui si è scelto di competere
  • Strategia
    • Il servizio
    • Il prezzo
      • allinearsi ai prezzi praticati
      • praticare un prezzo più basso
      • stabilire prezzi più elevati
      • proporre un prezzo civetta
    • 3. La distribuzione
    • 4. La comunicazione
  • Piani operativi Il piano commerciale Il piano di comunicazione Il piano degli investimenti Il piano organizzativo Il piano delle fonti di finanziamento
  • Contratto di società
    • Con il contratto di società due o più persone conferiscono beni o servizi (c. 2253) (2) per l'esercizio in comune di un'attività economica (c. 2082) allo scopo di dividerne gli utili (c. 24753).
  •  
  • IMPRENDITORE È imprenditore chi esercita professionalmente un'attività economica organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni o di servizi (art. 2082 cod civ)
  • Piano economico
    • La pianificazione economico-finanziaria si compone di tre documenti fondamentali:
    • il conto economico previsionale
    • lo stato patrimoniale previsionale
    • il piano dei flussi previsionale
  • BREAK EVENT POINT OBIETTIVO Il calcolo del punto di pareggio consente di individuare il numero minimo di servizi che l’impresa deve erogare per “pareggiare” i costi con i ricavi, per non registrare quindi delle perdite.
  • Costi fissi, variabili e misti Sono costi variabili quei costi il cui ammontare varia più o meno proporzionalmente al variare del numero di servizi da erogare. Si definiscono costi fissi , quei costi il cui ammontare rimare fisso (entro certi limiti), al variare del numero di prestazioni erogate. I costi misti sono quei costi che in parte variano al variare del numero di servizi da erogare e in parte sono fissi.
  • Come calcolare il BEP Per calcolare immediatamente la quantità di pareggio si può procedere nel seguente modo: 1.      Definire il prezzo 2.      Calcolare i costi variabili unitari, cioè la somma dei costi variabili per erogare un singolo servizio 3.      Calcolare i costi fissi 4.      Applicare la seguente formula Quantità di pareggio = Costi fissi / ( Prezzo - Costi variabili unitari)
  • I 4 CANTONI LIBERTA’ SUCCESSO INSICUREZZA RESPONSABILITA’