Comunicare La Fisica

  • 3,785 views
Uploaded on

"Comunicare la fisica": studio realizzato in occasione dell'Anno Mondiale della fisica che indaga il rapporto tra scienza e società, comunicazione della scienza e nuove tecnologie.

"Comunicare la fisica": studio realizzato in occasione dell'Anno Mondiale della fisica che indaga il rapporto tra scienza e società, comunicazione della scienza e nuove tecnologie.

More in: Education , Technology
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
No Downloads

Views

Total Views
3,785
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2

Actions

Shares
Downloads
47
Comments
0
Likes
1

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. A cura di / edited by Massimo Armeni COMUNICARE LA FISICA COMMUNICATING PHYSICS con i contributi di / Contributions Introduzione / Introduction Alessia Bertagnolli Piergiorgio Odifreddi Massimiano Bucchi Prefazione / Preface Francesco Izzo Marco Tronchetti Provera Zadigroma Editore
  • 2. COMUNICARE LA FISICA COMMUNICATING PHYSICS A cura di / edited by: Massimo Armeni Con i contributi di / Contributions: Alessia Bertagnolli Massimiano Bucchi Francesco Izzo Introduzione / Introduction: Piergiorgio Odifreddi Prefazione / Preface: Marco Tronchetti Provera Zadigroma Editore
  • 3. Prima edizione settembre 2006 First edition september 2006 supervisione testi e coordinamento editoriale / editor in chief: Eva Benelli editing: Paolo Gangemi, Stefano Menna, Anna Maria Zaccheddu traduzione / translation: Adrian Belton illustrazione di copertina / cover illustration: Valerie Mih progetto grafico e copertina / cover and graphic project: Bruno Antonini © Zadigroma editore via Monte Cristallo 6 00141 Roma Tel. 06 8175 644 email: redazione@zadigroma.it www.zadigroma.it ISBN 88-88734-14-7
  • 4. INDICE INDEX Comunicare la fisica Communicating physics Prefazione di / Preface by Marco Tronchetti Provera 7 I nuovi mecenati The new patrons of the arts Introduzione di / Introduction by Piergiorgio Odifreddi 11 PRIMA PARTE / SECTION ONE Alessia Bertagnolli, Massimiano Bucchi 1. La percezione pubblica della fisica 1. The public perception of physics 23 2. Internet e la comunicazione pubblica delle scienze 2. The Internet and the public communication of science 69 SECONDA PARTE / SECTION TWO Francesco Izzo 1. Internet e la comunicazione della scienza: una rivoluzione copernicana 1. The Internet and scientific communication: a copernican revolution 97 2. Fisica on line: descrizione dei risultati 2. Physics online: description of the results 119
  • 5. 3. Fisica on line: gli attori 3. Physics online: 'the actors' 127 4. Tecnologie, interfacce e modelli di comuncazione 4. Technologies, interfaces and communication 151 5. Conclusioni 5. Conclusions 161 TERZA PARTE / SECTION THREE 1. Interviste 1. Interviews 169 2. Il sostegno pubblico alla comunicazione della scienza 2. Public support for science communication 203 3. Glossario 3. Glossary 207 4. Risorse 4. Resources 213 5. Gli autori 5. The authors 221
  • 6. 1 COMUNICARE LA FISICA COMMUNICATING PHYSICS Prefazione di / Preface by Marco Tronchetti Provera otrà apparire per lo meno insolito che t may seem unusual, to say the least, for P un uomo d’impresa scriva la prefazione di un volume che ha per protagoniste la fisi- I a businessman to write the preface to a book about physics and the way it is com- ca e la comunicazione della fisica. Tanto più municated. All the more so because, many che io stesso, parecchi anni fa, terminato il years ago, when I finished secondary school liceo e imboccati gli studi economici all’uni- and went on to study economics at univer- versità, avrei scommesso che, come capita sity, I would have bet, like most other stu- alla grande maggioranza degli studenti, i dents, that my relations with this scientific miei rapporti con questa disciplina scientifi- discipline would remain definitely limited to ca sarebbero rimasti definitivamente confi- more or less persistent memories of a nati ai più o meno resistenti ricordi scolasti- school subject, that was interesting, certain- ci di una materia bella, interessante, ma cer- ly, but not one of particular importance to to non preponderante nei programmi. my own programmes. Se avessi scommesso, avrei perso. Perché I would have lost that bet. Because those quei rapporti sono tutt’altro che cessati, relations have certainly not stopped, quite anzi. L’ho sperimentato proprio da uomo the contrary. I have maintained them in my d’impresa. E non tanto per la constatazione capacity as a businessman. Not just for the che le applicazioni della fisica sono ormai vague recognition that physics applications pervasive nell’industria e nei suoi prodotti can now be found all over industry and in più comuni (dal frigorifero all’automobile its commonest products – from the refrig- fino al telefono cellulare), quanto per quel erator to the car and the mobile phone – che la fisica ha significato per l’azienda di but rather because of what physics has cui ho assunto la guida e che non a caso è meant for the company that I now manage, sponsor di questo studio. which happens to be the sponsor of the Chiunque, in Italia e all’estero, un tempo study presented in this book. non lontano associava il nome Pirelli alla Not that long ago, anyone, inside or outside chimica. A ragione: il cuore produttivo del Italy, would have associated the name of gruppo erano le tecnologie della mescola Pirelli with the chemical industry. There was 7
  • 7. Comunicare la fisica degli pneumatici e delle guaine isolanti dei a reason: the productive heart of the Group cavi. Le sue relazioni industriali erano (e was the technology of the compound for sono tuttora) regolate dal contratto dell’in- tyres and the rubber insulating sheath for dustria chimica e della gomma. I laureati cables; its industrial relations were (and in in chimica erano le risorse umane più am- fact still are) regulated by the contract for the bite e ricercate da inserire in laboratorio. Chemical and Rubber industry; chemistry Oggi è diverso. Gli pneumatici sono ancora graduates were the most coveted and sought un core business della Pirelli. Ma, accanto a after human resources for its laboratories. quello della chimica, l’apporto della fisica è Today things have changed. Tyres are still cresciuto sensibilmente e così quello dei fi- one of Pirelli’s core businesses. But next to sici a cui è affidata una parte sempre più chemicals the significance of physics has consistente della ricerca. Nei Pirelli Labs, grown considerably, as has the role of the infatti, si studiano anche la sensoristica, la physics graduates who carry out an in- superconduttività, le fonti rinnovabili di creasingly important part of our research. energia e le nanotecnologie, considerate a In the Pirelli Labs, in addition to the basic buon diritto uno dei filoni più moderni del- materials for tyres, we study sensors, su- la fisica. Soprattutto, grandissimo rilievo perconductors, renewable sources of ener- hanno assunto le ricerche sulle tecnologie gy and nanotechnologies, which are rightly ottiche e sulla fotonica che sono alla base considered one of the most modern aspects delle grandi reti di telecomunicazione. of Physics. And above all, research into op- Sviluppatesi come naturale corollario della tic technologies and photonics, which are produzione di cavi in fibra ottica, queste ri- the foundations of today’s large telecom- cerche hanno portato la Pirelli a essere tra munications networks, is becoming increas- i protagonisti industriali della rivoluzione ingly important. che sta caratterizzando il mondo delle co- Having developed as a natural corollary to municazioni. Gli studi sulle applicazioni the production of optic fibre cables, this della fotonica di prima generazione, avvia- research has made Pirelli one of the indus- ti circa vent’anni fa grazie anche alla colla- trial leaders in the revolution taking place borazione con diverse università europee, in the world of communications. Studies ci hanno permesso di realizzare sistemi into the application of first generation pho- molto innovativi, come l’amplificatore otti- tonics, which began about twenty years ago co che ha radicalmente trasformato il mon- as a result of collaboration with various do delle telecomunicazioni su fibra ottica e European universities, enabled us to devel- i componenti in ottica planare per la modu- op highly innovative systems, such as the lazione del segnale, ancora oggi insuperati optic amplifier which has radically trans- per la qualità delle prestazioni nella tra- formed the world of optic fibre communi- smissione ad altissima frequenza. Permet- cations, or planar optic components for sig- tendo il trasporto di grandi quantità di da- nal modulation, which are still unsurpassed ti, questi sistemi, sfruttati commercialmen- for the quality of their performance in very te per primi dalla Pirelli, hanno contribuito high frequency transmissions. By allowing a dare slancio all’affermazione di internet, high quantities of data to be transported, prima negli Usa e via via nel resto del mon- these systems, which Pirelli was the first to do. Oggi, la fotonica di seconda generazio- exploit commercially, have helped to consol- 8 Communicating physics
  • 8. Prefazione • Comunicare la fisica ne, concepita per la diffusione capillare del- idate the success of the Internet, first in the la banda larga, ci vede impegnati su diver- United States and then gradually all over si fronti (dalla componentistica in ottica in- the world. Today, second generation pho- tegrata ai sistemi per le reti metropolitane tonics, conceived for the widespread diffu- e d’accesso), anche in questo caso in coope- sion of broadband, involves us on several razione con molti centri di ricerca universi- fronts – from integrated optic components taria di vari Paesi. to systems for metropolitan and access net- È stato, dunque, grazie (anche se non solo) works – once again in close cooperation agli impulsi della fisica che un’azienda with numerous university research centres come la Pirelli, da oltre un secolo impegna- in several countries. ta in uno dei settori più tipici della seconda So it was thanks above all (but not only) to rivoluzione industriale (la chimica, appun- the stimulus of Physics that a company like to), ha allargato i propri orizzonti di inno- Pirelli, occupied for over a century in one of vazione e crescita, aprendosi a nuovi campi the most characteristic sectors of the sec- d’azione e puntando a diventare una vera e ond industrial revolution – chemicals – has propria knowledge company: una società broadened its horizons to take in innova- che si evolve e crea valore attraverso lo svi- tion and growth, opening up to new fields luppo di idee, conoscenze e tecnologie. of action and striving to become a real L’evoluzione della Pirelli, che è stata nei “knowledge company”, one that evolves fatti molto rapida e intensa, ha avuto and creates value through the development importanti riflessi anche sulle sue comuni- of ideas, knowledge and technology. cazioni di carattere non commerciale o eco- Pirelli’s evolution, which has been very nomico-finanziario. Un po’ perché sentiva- rapid and very intense, has had significant mo l’esigenza di far conoscere e apprezzare repercussions on its non-commercial and la rinnovata identità dell’azienda, che era economic-financial communications. This sempre la Pirelli, ma una Pirelli che ancor was partly because we felt the need to make più del passato giocava le sue carte pun- the company’s new identity better known tando sull’innovazione tecnologica e sul and appreciated: it was still Pirelli but a valore aggiunto, nei suoi settori più tradi- Pirelli that was staking more than in the zionali e in quelli nascenti. Un po’ perché past on technological innovation and on the delle nuove tecnologie che favoriscono la added value of both its more traditional comunicazione non eravamo più solo uten- and emerging sectors. It was partly because ti ma anche produttori, e questo ci solleci- we were no longer just users of the new tava a farcene ambasciatori attivi e propo- technologies that fostered communications sitivi. Un po’, infine, perché un’azienda che but also manufacturers, and this prompted fonda il proprio futuro sull’apprendimento us to become active, proactive ambassa- continuo ha bisogno di stringere il più pos- dors. And it was partly because a company sibile i suoi legami con la comunità scienti- that bases its future on constant learning fica e accademica internazionale, per stabi- needs to forge closer and closer links with lire un confronto sistematico sui grandi the international scientific and academic temi della ricerca e dell’innovazione. community as much as possible, to estab- Da queste ragioni ha preso forma, tra l’al- lish a systematic exchange of ideas on the tro, l’idea di utilizzare internet come stru- major issues of research and innovation. Preface • Communicating physics 9
  • 9. Comunicare la fisica mento di diffusione della cultura scientifi- From these considerations, the idea emerged ca, un vero e proprio ponte che metta in co- of using the Internet as a means of spread- municazione il mondo della ricerca e il ing scientific culture, a genuine bridge that grande pubblico. Ne è nato nel 1996 il Pirel- could connect the world of research to the li Internetional Award, un riconoscimento general public. One result was the Pirelli In- che viene attribuito ogni anno ai migliori ternetional Award, created in 1996, which is lavori multimediali di divulgazione della given every year to the best multimedia work scienza, delle sue conquiste e delle sue sfi- to divulge science, its conquests and its chal- de. Dalla stessa pianta si è sviluppato il Pi- lenges. Another has been the Pirelli Relativi- relli Relativity Challenge, che ha rappre- ty Challenge, which represents our contribu- sentato il nostro contributo all’Anno inter- tion to the International Year of Physics. nazionale della fisica. I am not going to tell you about the success Non sto a dire del successo che queste ini- these initiatives have had all over the world. ziative hanno riscosso in tutto il mondo. Mi What I really want to do is to underline the preme piuttosto sottolineare gli intendi- fundamental intentions that underpin menti di fondo che le animano. Il primo è them. The first is certainly to help to extend certamente contribuire ad ampliare il gra- the individual’s degree of freedom, making do di libertà delle persone, rendendole più him more aware of his own decisions in a consapevoli delle proprie decisioni in un world in which science plays an increasing- mondo in cui la scienza ha un ruolo sempre ly important role, but also entails decisions più importante, ma comporta anche scelte that are not always easy. The second is to non sempre semplici. Il secondo è rendere make the social ground in which innova- più fertile il terreno sociale sul quale ogni tions are planted more fertile, so that they innovazione si innesta, facendo così in mo- are accepted more readily, and used more do che ne sia più facile l’accettazione, più profitably, with a more manageable and proficuo l’utilizzo, più gestibili e meno trau- less traumatic impact. And thirdly, I would matici gli impatti. Aggiungerei, in terzo add, not so much an intention, but rather a luogo, più che un intendimento, una spe- hope: the hope that by urging science to ranza: che, sollecitando la scienza a spie- explain itself to everyone using a language garsi a tutti senza un linguaggio e un tecni- and technical terms that are not only for a cismo da iniziati, ci siano più giovani che si chosen few, a growing number of young lascino contagiare dalla passione per le ma- people will let themselves be infected by a terie scientifiche e tornino a questo tipo di passion for scientific subjects and will studi, certamente impegnativi, da cui sem- return to this type of demanding discipline brano rifuggire in tutti i Paesi occidentali. which they seem to be shying away from in Problema non di poco conto per il futuro all Western countries. And that is no minor del nostro sistema economico e sociale. problem for the future of our economic Una cultura scientifica e tecnologica più and social system. diffusa e più consapevole, insomma, rap- In other words, a more widespread, aware presenta un vantaggio per tutti. Ogni con- scientific culture would be an advantage for tributo in questa direzione merita un forte everyone. Any contribution in this direction sostegno. Da parte di ogni uomo d’impre- deserves strong support. From every busi- sa, ma non solo. nessman, but from everyone else too. 10 Communicating physics
  • 10. I NUOVI MECENATI Introduzione di Piergiorgio Odifreddi uemila anni fa, un consigliere di Augusto capì che il potere illuminato doveva esten- D dere la propria azione al di là della politica e dell’economia, arrivando a finanziare ri- solutamente la cultura e le arti. Quel consigliere si chiamava Caio Cilno Mecenate, e il suo nome è rimasto associato agli interventi di sostegno che il nascente impero elargì a scrit- tori quali Virgilio e Orazio, che si sdebitarono dedicando a lui molte opere, e alle politiche imperiali molta pubblicità occulta: ad esempio, inventando la mitologia delle origini del- l’impero nell’Eneide, o esaltando la politica agricola dell’imperatore nelle Georgiche. Da allora il nome di Mecenate è diventato sinonimo di un’attenzione concreta e generosa per la cultura che, comunque, non era nata e non morì con lui. Anzi, da Pericle a Stalin, passando attraverso i papi e i principi rinascimentali, sono stati innumerevoli gli uomini di potere che hanno compreso una verità sottile: che tanto l’arte descrittiva è lo specchio della società, quanto la società è lo specchio dell’arte propositiva. O, se si preferisce: che la cultura è uno degli strumenti attraverso cui si forgia il consenso, ed è meglio averla dalla propria parte che contro. Certamente l’hanno capito perfettamente sia lo Stato che la Chiesa, che hanno sistematica- mente affidato agli artisti le proprie pubbliche relazioni, con beneficio di tutti: committen- ti, commissionati e fruitori. In fondo, è grazie alla persistenza artistica dei versi di Dante, della musica di Bach o degli affreschi di Michelangelo che ancor oggi si parla quotidiana- mente di argomenti ormai anacronistici, come la mitologia biblica o la teologia scolastica. Cosi come è quasi solo grazie ai sovvenzionamenti pubblici che sopravvivono oggi espres- sioni artistiche altrettanto anacronistiche, dal teatro di prosa alla poesia in versi. Naturalmente, l’anacronistico del presente è stato spesso moderno nel passato prossimo e avveniristico nel passato remoto: ad esempio, erano avveniriste le composizioni «da cimbalo per piano e forte» di Ludovico Giustini agli inizi del Settecento, moderne quelle per pianoforte di Ludwig van Beethoven agli inizi dell’Ottocento, e neoclassiche, cioè volutamente anacroniste, quelle di Igor Stravinsky agli inizi del Novecento, quando ormai spingevano alle porte le tastiere elettroniche della contemporaneità. E il problema centra- le del mecenatismo è se finanziare i Giustini, i Beethoven o gli Stravinsky: ovvero, se ado- 11
  • 11. Comunicare la fisica perarsi per favorire l’incubazione del nuovo, lo sviluppo del maturo o la sopravvivenza terapeutica del morente. Probabilmente c’è spazio per tutto e tutti, anche perché la società è fatta sia di conserva- tori che guardano con nostalgia a ciò che c’è stato, che di progressisti che scalpitano con impazienza in attesa di ciò che sarà: conservatori e progressisti culturali, naturalmente, che non necessariamente (o necessariamente non) coincidono con quelli politici. Ma è un fatto che, se si vuole finanziare oggi la cultura di domani, bisogna concentrarsi sui due fronti dei contenuti scientifici da un lato, e degli strumenti di comunicazione informatici dall’altro, perché gli uni e gli altri sono i soli in grado di rendere conto adeguatamente del mondo tecnologico e globalizzato in cui, nel bene o nel male, viviamo. E invece, la maggior parte dei finanziamenti pubblici e privati alla cultura vanno ancora alle discipline umanistiche, dalla letteratura all’arte, e ai mezzi classici di espressione, dal libro al film. Il che non significa che eccezionalmente, nel senso letterale di fare eccezione alla norma, non siano stati fatti passi avanti nella giusta direzione, sia individuali che isti- tuzionali. Come esempio dei primi, nel 1996 Umberto Eco auspicava, in un intervento al- l’Accademia Italiana per gli Studi Avanzati di New York intitolato Da Internet a Guten- berg, «un’illuminata politica della letteratura» che tenesse conto delle possibilità offerte da tutti i media, senza opporre l’uno all’altro. Come esempio dei secondi, già nel 1991 il Parlamento italiano aveva approvato, su inizia- tiva dell’allora ministro per l’Università e la Ricerca, Antonio Ruberti, una legge che inten- deva favorire le iniziative per lo sviluppo della cultura scientifica e tecnologica. La legge, poi aggiornata nel 2000, mira anzitutto alla costruzione di un sistema nazionale integrato di musei e centri scientifici, sia con la creazione di nuove strutture che con il potenziamen- to di quelle già esistenti, dai musei civici agli orti botanici. Inoltre, la legge finanzia progetti specifici, sia pubblici che privati: dal 2000 al 2006 sono state presentate circa 3000 domande per progetti annuali e 200 per progetti triennali, e ne sono state finanziate circa un terzo, con una distribuzione “a pioggia”, rispettivamente, di circa 18 e 37 milioni di euro. Di questi finanziamenti beneficiano in massima parte le uni- versità, mentre le scuole e le imprese concorrono in maniera molto meno massiccia, e non usufruiscono che del 7% e del 3% dei fondi stanziati. Un esempio quasi archetipico di ciò che si potrebbe fare per la diffusione della cultura scientifica mediante un linguaggio tecnologico è il modo in cui la Pirelli ha usato un pic- colo finanziamento ottenuto nell’ambito della legge citata, producendo un Dvd con i migliori lavori concorrenti al Pirelli Relativity Challenge: un concorso internazionale indi- pendentemente lanciato dall’azienda in occasione dell’anno mondiale della fisica nel 2005, per premiare con 25.000 euro la migliore esposizione multimediale della teoria della rela- tività speciale in non più di cinque minuti! Evidentemente, il mondo è cambiato da quando il famoso astronomo Arthur Eddington, che nel 1919 aveva sperimentalmente confermato la teoria di Einstein, rispose al giornali- sta che gli chiedeva se era vero che solo tre persone conoscevano la relatività: «E chi sa- rebbe il terzo?» E non si deve pensare che in fondo alla Pirelli si poteva raccontare qua- lunque cosa, perché la giuria era composta da Konrad Osterwalder, un fisico teorico ret- tore dell’università dove si laureò Einstein, da Massimiano Bucchi, sociologo della scien- 12
  • 12. Introduzione • I nuovi mecenati za dell’università di Trento, da Fabio Pistella, presidente del Cnr, ma fisico di formazione, da una semplice studentessa di fisica, Maria Nicolaci, e da un anonimo professore di ma- tematica, di cui ometto il nome, perché c’è già in fondo a questo testo. Avendo quindi partecipato in prima persona alla selezione dei vincitori di questa sfida, posso testimoniare la sorpresa degli organizzatori davanti alla quantità e alla varietà delle candidature. La fisica, sembra suggerire il libro, è percepita come la disciplina che, insieme alla medicina, influisce più direttamente sulla qualità della vita dell’umanità: pen- siamo alla questione energetica, all’esplosione delle nanotecnologie, al problema ambien- tale. I fisici come comunicatori, poi, sono sicuramente altrettanto bravi quanto biologi e medici e sicuramente più di chimici e matematici, almeno per quanto riguarda la comuni- cazione multimediale. In altre parole, la lettura di questo libro a me è servita per stemperare quella meraviglia che mi aveva colpito nel vedere centinaia di candidature che affrontavano in modo così brillante un tema specifico come la relatività ristretta, di una disciplina così impegnativa come la fisica, con strumenti moderni ma ancora non perfettamente padroneggiati, come il multimediale, in un tempo tanto breve: soli cinque minuti. Lo stupore è però rimasto nel vedere la varietà di approccio da parte di fisici, comunica- tori e studenti di tutto il mondo (dal Vietnam agli Stati Uniti dopo la guerra degli anni Sessanta alla collaborazione scientifica). Fumetti, cartoni animati, ipertesti, seriosi tratta- ti scientifici, animazioni, video: ogni linguaggio era buono per raccontare la relatività. Il Pirelli Relativity Challenge, però altro non è che un figlio della più nota e impegnativa iniziativa culturale e mecenatistica della multinazionale della gomma: il Pirelli INTERNETional Award, che come si capisce dal nome è anch’esso una competizione multimediale internazionale. Questa volta, però, non specificamente per la relatività, ma genericamente per la comunicazione scientifica e tecnologica. I principali premi sono cin- que: per la fisica, la chimica, la matematica, le scienze della vita e la cosiddetta Ict, Information and Communication Technology. Fra questi vincitori, la giuria sceglie infine il vincitore fra i vincitori, il primus inter pares, il cosiddetto Top Pirelli Prize, considera- to ormai l’Oscar (o il Nobel) della comunicazione multimediale della scienza. La giuria si avvale, tra gli altri, del contributo di luminari come Riccardo Giacconi, Ha- rold Kroto e Umberto Veronesi: premio nobel per la fisica nel 2002 il primo, per le sue ri- cerche nel campo dell’astronomia a raggi X; premio Nobel per la chimica nel 1996 il se- condo, scopritore della famosa molecola di carbonio a forma di pallone da calcio; ed ex- ministro per la Sanità il terzo, famoso oncologo e inventore della chirurgia conservativa per la cura dei tumori al seno senza asportazione della mammella. E, quasi a sottolinea- re il passaggio di consegne fra l’umanesimo del passato e la scienza del presente e del fu- turo, la cerimonia di premiazione dell’INTERNETional Award si tiene nel Tempio di Adriano a Roma: un edificio del 145 che, nel corso dei secoli, si è progressivamente adat- tato ai cambiamenti della storia, diventando nel 1695 la Dogana Pontificia, nel 1873 la Ca- mera di Commercio e nel 1928 la Borsa. Per tornare ai finanziamenti della legge Ruperti, l’altra parte dei fondi che ha ottenuto la Pirelli li ha usati per inaugurare un’attività di studio del web scientifico, le cui potenzia- lità scientifiche rimangono ancora sostanzialmente sottostimate, e richiedono nuovi stru- 13
  • 13. Comunicare la fisica menti di indagine e modelli di verifica. I risultati di questo studio, che appaiono nel pre- sente volume, sono suddivisi in due parti: una scientifica, curata dall’Università di Tren- to, e una innovativa sulla comunicazione della fisica in internet, nella quale vengono per la prima volta illustrati in maniera approfondita gli strumenti e le tecniche utilizzati in questo campo. Nella prima parte l’indagine fornisce una serie di dati e informazioni utili per comprendere l’impatto che la fisica ha nella vita di tutti i giorni attraverso la percezione dei cittadini, e ri- sponde ad alcune semplici domande: quanto conosciamo la fisica? Quanto ci interessa? Co- me le nostre emozioni e le nostre paure incidono sulla conoscenza reale di concetti scientifi- ci così determinanti per il nostro futuro come, ad esempio, l’energia nucleare e le nano tec- nologie. Non può sfuggire come queste informazioni siano essenziali per comprendere quale debba essere il ruolo della comunicazione pubblica della scienza, e in quali settori sia più urgente cercare un confronto consapevole e informato tra cittadini e scienziati. Nella seconda parte lo studio cerca di fornire una serie di risultati e tendenze sullo stato dell’arte della comunicazione della fisica su internet e sul comportamento delle più impor- tanti istituzioni scientifiche in questo settore (Cern, Nasa, Infn, Cea, ecc) nei confronti delle nuove tecnologie. In questa parte lo studio si fa più sperimentale e innovativo, cercando di identificare forme e modelli della comunicazione multimediale della scienza, e tracciando gli orienta- menti della comunità scientifica e tecnologica verso questi nuovi strumenti (ipertesti, siti internet, animazioni, blog, webcast, podcasting, ecc). Per un’argomentazione più esauriente sono state realizzate anche delle interviste (ovvia- mente via e-mail!) ad alcuni esperti del settore sull’impatto che potrebbe avere internet e le nuove tecnologie sulla comunicazione della fisica e della scienza, e un glossario che spiega alcuni concetti chiave della comunicazione multimediale della scienza. L’attenzione verso questi scenari è molto viva nella comunità internazionale, e coinvolge le grandi istituzioni scientifiche e culturali, come la Commissione Europea che annual- mente organizza il premio Descartes, dedicato alla comunicazione scientifica, e l’Unesco che promuove iniziative straordinarie in campo scientifico e tecnologico, come è stato l’an- no mondiale della fisica nel 2005. Proprio da questa comune attenzione e reciproci interessi potrebbero avere inizio forme di collaborazione futura tra le grandi istituzioni scientifiche e culturali dell’università e del- l’industria, nel tentativo di colmare il divario tra ricerca e applicazione da una parte, e tra gli scienziati e il pubblico, soprattutto quello giovanile, dall’altra. In fondo, se Mecenate vivesse oggi non finanzierebbe più poeti e letterati, ma divulgatori e comunicatori scien- tifici: cioè, gli eredi del dio Hermes, il messaggero degli dèi, la cui funzione era appunto quella di stabilire un ponte di collegamento fra l’Olimpo e la Terra. E dove mai risiede oggi l’Olimpo, se non nei centri di studio e di ricerca nei quali si allestiscono non più i ful- mini e le tempeste della mitologia antica, bensì i materiali e le macchine della tecnologia moderna? 14
  • 14. Introduction • The new patrons of the arts THE NEW PATRONS OF THE ARTS Introduction by Piergiorgio Odifreddi wo thousand years ago a counsellor to Emperor Augustus realized that enlightened T power must extend its action beyond politics and the economy to sponsor culture and the arts. That counsellor was called Gaius Cilnius Maecenas, and his name is associated with the support provided by the nascent Roman empire to writers such as Virgil and Ho- race, who redeemed their debt by dedicating many of their works to Maecenas, and by covertly publicizing imperial policies: for example by inventing the mythology of the em- pire’s origins in the Aeneid, or extolling the emperor’s agricultural policy in the Georgics. Maecenas’ name became synonymous with a concrete and generous patronage of the arts which has continued throughout history. Indeed from Pericles to Stalin, through Popes and Renaissance princes, numerous men of power have understood a subtle truth: that descriptive art is a mirror of society just as society is a mirror of prescriptive art; or, if one prefers, culture is one of the factors that forges consensus, and it is better to have it on your own side. This has been perfectly understood by both the State and The Church, which have invari- ably entrusted their public relations to artists, to the benefit of all: commissioners, the commissioned, and the public. After all, it is thanks to the artistic persistence of Dante’s poetry, Bach’s music, or Michelangelo’s frescoes that discussion still continues today of such anachronistic topics as biblical mythology or scholastic theology. And likewise it is only thanks to public subsidies that equally anachronistic art forms, like theatre or poetry, still survive. Of course, the anachronistic of the present day has often been modern in the recent past, and futuristic in the remote past: for example, Ludovico Giustini’s compositions for the harpsichord were futuristic in the early 1700s, Ludwig von Beethoven’s compositions for the pianoforte were modern in the early 1800s, and Igor Stravinsky’s compositions were deliberately neoclassical and therefore anachronistic if the early 1900s, given that contem- porary electronic keyboards were being developed at that time. The central problem of patronage is whether to finance a Giustini, a Beethoven or a Stravinsky, or in other words, whether to seek to incubate the new, to develop the mature, or to revive the moribund. 15
  • 15. Comunicare la fisica There is probably space for all three, because society comprises both conservatives who look back with nostalgia at what has been, and cultural progressives who await with impa- tience what will be: cultural conservatives and progressives who do not necessarily (or nec- essarily do not) coincide with political ones. Yet it is a matter of fact that those who wish today to sponsor the culture of tomorrow must concentrate either on science, on the one hand, or electronic media on the other, because only these domains are able to give ade- quate account of the technological and globalized in which, for good or ill, we now live. And yet the largest part of the public and private funding of culture is still allocated to the humanities: literature, art, the classic expressive media of the book and the film. But this does not signify that, exceptionally, some steps forward have not been taken in the right direction, both individually and institutionally. As an example of the former, in a 1996 address to the Accademia Italiana per gli Studi Avanzati of New York, entitled From Internet to Gutenberg, Umberto Eco called for an “enlightened policy on literature” which would take joint advantage of all the opportunities offered by all the media. As an example of the latter, In 1991 the Italian parliament approved, on the initiative of the then Minister for Universities and Scientific and Technological Research, Antonio Ruberti, a law intended to promote the development of scientific and technological culture. The principal aim of the law, which was updated in 2000, was to create an integrated national system of science museums and science centres, together with the expansion of already-existing institutions, from civic museums to botanical gardens. Moreover, under the budget law on specific public and private projects, between 2000 and 2006 around 3000 applications for one-year projects and 200 applications for three-year ones were submitted, and of these approximately one-third received funding, with an across-the-board allocation of around 18 and 37 million euros respectively. The majority of these grants have been disbursed to universities, while schools and businesses have ben- efited to a much lesser extent, receiving only 7% and 3% of the funds allocated. Providing an almost archetypal example of what can done to promote scientific culture through technological language is the use made by Pirelli of a small grant obtained under the 1991 law to produce a DVD of the best projects submitted for the Pirelli Relativity Challenge. This was an international competition held by the company on the occasion of the 2005 World Year of Physics and offering a prize of 25,000 euros for the multimedia presentation best able to explain the special theory of relativity in less than five minutes! The world has obviously changed since the time when the astronomer Arthur Eddington – who had experimentally proved Einstein’s theory in 1919 – replied to a journalist who asked him if it was true that only three people understood relativity: “And who would be the third?”. However, it should not be thought that any whatever material could be submit- ted to Pirelli, for the jury consisted of Professor Konrad Osterwalder, a theoretical physi- cist and rector of the university at which Einstein earned his degree, Massimiano Bucchi, a sociologist of science at the University of Trento, Fabio Pistelli, president of the National Research Council but a physicist by training, Maria Nicolaci, a simple student of physics, and the present writer, a professor of mathematics. Having participated in first person in the selection of the winners of the competition, I can testify to the surprise of the organizers at the quantity and variety of the submissions. 16
  • 16. Introduction • The new patrons of the arts As this book shows, physics is perceived as the subject which, together with medicine, most directly influences the quality of people’s lives: consider the energy question, the explosion of nanotechnologies, or environmental issues. Moreover, physicists are just as good com- municators as biologists and medical researchers, and certainly better than chemists and mathematicians, at least as far as multimedia communication is concerned. In other words, reading this book has tempered my astonishment at seeing hundreds of entries which dealt so brilliantly with a technical topic like special relativity, from a disci- ple as difficult as physics, using modern but still not completely mastered tools like multi- media, and in such a short time: only five minutes. But my astonishment returned on seeing the variety of approaches taken by physicists, communicators and students in every part of the world (from Vietnam to the United States since the war of the 1960s and scientific collaboration between those two coun- tries). Comic strips, animated cartoons, hypertexts, serious scientific treatises, animations, videos: every language was used to recount relativity. However, the Pirelli Relativity Challenge is only a minor part of the better-known and larg- er-scale programme of cultural sponsorship pursued by the tyre multinational: the Pirelli INTERNETional Award, which as the name implies is also an international multimedia competition. In this case, however, not a competition specifically for relativity, but general- ly for scientific and technological communication . There are five main prizes: for physics, chemistry, mathematics, the life sciences, and information and communication technology (ICT). The jury finally selects the winner of winners, the ‘first among equals’, for the Top Pirelli Prize, by now considered the Oscar (or Nobel) for the multimedia communication of science. The jury can draw on the expertise of such luminaries as Riccardo Giacconi, Harold Kroto, and Umberto Veronesi. The first won the Nobel prize for physics in 2002 for his research in X-ray astronomy; the second was the chemistry Nobel prize-winner in 1996 for his discovery of the football-shaped carbon molecule; and the third, a former Minister of Health and famous oncologist, invented conservative surgery for the treatment of breast cancer without mastectomy. As if to emphasise the transition from the humanism of the past to the science of the present and the future, the prize-giving ceremony for the INTERNETional Award is held in the Temple of Hadrian, which over the centuries has adapted to the changes of history, becoming the papal customs house in 1695, the cham- ber of commerce in 1873, and the stock exchange in 1928. To return to the funding received under the 1991 law, Pirelli has used the rest of the grant to finance a study on the ‘scientific’ Web, whose scientific potential is still largely underes- timated and requires new tools of analysis and appraisal. The findings of this survey are set out in this book and are divided into two parts. The first is scientific in nature and has been written by the University of Trento; the second is innovative and focuses on the com- munication of physics on the Internet, conducting a detailed and unprecedented survey of the tools and techniques used for the Web-based communication of physics. The first part of the book furnishes useful data and information on the perceived impact of physics on people’s everyday lives. It seeks to answer the following simple questions. How much do we know about physics? To what extent does the subject interest us? How do 17
  • 17. Comunicare la fisica our emotions and fears affect knowledge of scientific concepts of vital importance for our lives like, for example, nuclear energy and nanotechnologies? It is evident that this information is essential for proper understanding of the role that the public communication of science should play, and in which sectors well-informed discus- sion between the public and scientists is most urgently required. The second part of the study sets out a series of results on current trends in the commu- nication of physics on the Internet, and on the initiatives in regard to the new technolo- gies undertaken by the most important scientific institutions engaged in physics research (CERN, NASA, INFN, CEA, etc.). This part of the study is more experimental and innovative. It seeks to identify patterns in the multimedia communication of science and to determine the attitudes of the scien- tific and technological community towards these new tools (hypertexts, internet sites, blogs, webcasts, podcasting, etc.). In order to ensure exhaustive coverage of the research topic, a number of interviews were conducted (naturally by email!) with experts in order to ascertain the impact of the new technologies on the communication of physics and science, while a glossary explains a number of key concepts in multimedia science communication. These matters are of great interest to the international community. They involve the great scientific and cultural institutions, like the European Commission which annually awards the Descartes Prize for science communication, and Unesco, which promotes extraordi- nary initiatives in the area of science and technology – the 2005 World Year of Physics for example. This shared concern and interest may give rise to collaboration between the great scientif- ic and cultural institutions of the university and industry, the purpose being to close the gaps between research and application on the one hand, and among scientists and the pub- lic (young people especially) on the other. After all, if Maecenas were alive today, he would not fund poets and writers, but science popularizers and communicators: for these are the heirs of Hermes, the messenger of the gods, who task it was to mediate between Olympus and the Earth. And where is Olympus located today, if not in the centres of study and research that produce, no longer the thunderbolts and tempests of Greek mythology, but the materials and machines of modern technology? 18
  • 18. PRIMA PARTE LA PERCEZIONE PUBBLICA DELLA FISICA E L’IMPATTO DELLA COMUNICAZIONE PUBBLICA DELLE SCIENZE VIA INTERNET: UNA RASSEGNA DI DATI E STUDI SECTION ONE THE PUBLIC PERCEPTION OF PHYSICS AND THE IMPACT OF THE PUBLIC COMMUNICATION OF SCIENCE VIA THE INTERNET: A SURVEY OF DATA AND STUDIES Alessia Bertagnolli Massimiano Bucchi
  • 19. 1 LA PERCEZIONE PUBBLICA DELLLA FISICA THE PUBLIC PERCEPTION OF PHYSICS a nostra vita è intrisa di fisica: anche se hysics permeates our lives. Although L non molti hanno familiarità con le grandi scoperte teoriche di questa discipli- P few of us are familiar with the great theoretical discoveries of the science, al- na, quasi tutti hanno occasione di entrare most all of us have encountered its tech- in contatto con le sue applicazioni tecnolo- nological applications that pervade every- giche che pervadono la vita quotidiana day life (computers, mobile phones, satel- (computer, telefonini, navigatori satellita- lite navigators), the strategic choices of ri), le scelte strategiche dei Paesi (missioni countries (space missions, investment in spaziali, investimento in energia nucleare) nuclear energy) and our imagination e la nostra immaginazione (macchine del (time machines, teletransport). Accord- tempo, teletrasporto). Si tratta, in questo ingly, physics is potentially fertile ground senso, di un settore potenzialmente fertile for the application of the so-called ‘public di applicazione del cosiddetto Public Un- understanding of science’ (PUS). The derstanding of Science (Pus). L’espressione expression ‘public understanding of sci- individua un’area di studi interdisciplinare ence’ denotes an area of interdiscipli- che si occupa della percezione, della com- nary study which concerns itself with prensione e degli atteggiamenti dei pubbli- the perception, understanding and atti- ci non specialistici nei confronti della tudes of non-specialist audiences with scienza e della tecnologia, nonché delle regard to science and technology, as well pratiche attraverso cui l’expertise scientifi- as the practices by which scientific ex- ca è utilizzata, rielaborata o ignorata in pertise is used, reworked or ignored in contesti non specialistici. non-specialist settings. Il termine è non di rado utilizzato anche The expression is also frequently used to per indicare iniziative e attività pratiche refer to practical initiatives and activities promosse per stimolare l’interesse dei sud- undertaken by a variety of organizations detti pubblici nei confronti della scienza o in order to simulate public interest in sci- per promuovere l’immagine di particolari ence or to promote the image of particu- discipline o istituzioni scientifiche. lar scientific subjects or institutions. 23
  • 20. Comunicare la fisica Infine, seppur forse impropriamente, il Finally, perhaps improperly, the reference riferimento è talvolta esteso allo studio dei is sometimes extended to study of com- processi di comunicazione che si instaura- munication between experts and non-ex- no tra esperti e non esperti, più corretta- perts – although this should be more cor- mente designati dall’espressione Public rectly termed the ‘public communication Communication of Science [Bucchi, 2003; of science’ [Bucchi, 2003; Wynne, 1995]. Wynne, 1995]. As the European Commission stresses, Come sottolinea anche la Commissione Eu- science and technology increasingly influ- ropea, la scienza e la tecnologia influenzano ence at society large: “Every day, scientific in maniera crescente la società: «ogni gior- and technological progress contributes no il progresso scientifico e tecnologico for- new innovations essential to our quality of nisce innovazioni essenziali alla nostra life. New discoveries in sciences, informa- qualità di vita. Le nuove scoperte nelle tion technology, as well as in the physical scienze, nella tecnologia dell’informazione, world are strongly influencing the social, così come nel mondo della fisica, stanno in- economic, political and ethical structures fluenzando fortemente le strutture sociali, we are accustomed to” [European Com- economiche, politiche e etiche a cui siamo mission, 2005, 3]. European citizens have abituati» [Commissione Europea, 2005, 3]. I a certain interest in the activities and re- cittadini europei risultano in parte interes- sults of science, but at the same time they sati alle attività e ai risultati della scienza , realize that they do not always possess the ma nello stesso tempo percepiscono di ave- knowledge required to understand them. re una preparazione non sempre adeguata This shortcoming has only to some extent a comprenderli. Questo divario è stato solo been remedied by actions undertaken in in parte colmato attraverso le azioni svilup- the past two decades. pate nel corso degli ultimi due decenni. The aim of this study is to survey some Scopo di questo contributo è passare in of the main studies and data available at rassegna alcuni dei principali studi e dati national and international level on the disponibili sulla percezione e gli orienta- general public’s perception of, and atti- menti del pubblico nei confronti della fisica tudes towards, physics and some of its e di alcune sue aree di particolare visibilità, especially visible areas – namely nuclear quali l’energia nucleare e le nanotecnologie. energy and nanotechnologies. Also con- Prenderemo in considerazione alcune delle sidered will be some of the most signifi- più significative analisi su potenzialità e cant analyses of the potential and impact impatto della comunicazione pubblica del- of the public communication of science la scienza attraverso strumenti multime- through multimedia technologies, the diali, con particolare riferimento a internet. Internet in particular. 24 Communicating physics
  • 21. Prima parte • La percezione pubblica della fisica 1.1 QUANTO CI INTERESSA LA FISICA? 1.1. HOW INTERESTED ARE WE IN PHYSICS? Come risulta dai dati forniti dall’indagine “Europeans, Science and Technology” As shown by data set out in the Euro- della Commissione Europea, nella perce- pean Commission survey Europeans, zione della scienza, gli europei considerano Science and Technology, in their percep- come più rappresentative le discipline della tions of science Europeans regard medi- medicina e della fisica, seguite dalla biolo- cine and physics as the most ‘scientific’ gia, dalla matematica e dall’astronomia1 subjects, followed by biology, mathemat- [Commissione Europea, 2005, 35]. ics and astronomy1 [European Commis- Tra gli sviluppi tecnologici considerati più sion, 2005, 35]. Many of the technologi- interessanti sono molti quelli a vario titolo cal developments deemed most interest- collegati all’ambito della fisica, anche se ing were connected with physics in vari- non riescono a catalizzare tutta l’attenzione ous ways, although they did not arouse che riceve la medicina, polo di attrazione as much interest as medicine, which was principale degli europei. L’ambiente, che the field of by far the greatest concern to ottiene la seconda posizione, può essere Europeans. The environment, which considerato un settore che coinvolge in came second, can be considered a sector parte la fisica, ma parte dell’attenzione che which partly involves physics, but some of riceve deve essere ricondotta alle implica- the interest that it arouses may be due to zioni per la salute dei soggetti [Commissio- its implications for health [European ne Europea, 2005, 13]. Commission, 2005, 13]. Una delle applicazioni che attraggono mag- One of the applications that arouses the giormente l’attenzione degli Europei (29%) greatest interest among Europeans è internet, che rappresenta nello stesso (29%) is the Internet, which is simultane- tempo un prodotto tecnologico e uno stru- ously a technological product and a mento in grado di incrementare le cono- device able to increase knowledge and to scenze e di accelerare la loro diffusione accelerate its diffusion [European [Commissione Europea, 2005, 13]. L’inte- Commission, 2005, 13]. The interest of resse degli europei risulta diversificato a Europeans differs according to socio- seconda delle caratteristiche socio-demo- demographic characteristics: the grafiche dei cittadini: internet, l’esplorazio- Internet, space exploration and nan- ne dello spazio e le nanotecnologie attrag- otechnologies mainly attract young males gono soprattutto i maschi giovani che stan- who are still studying, while medicine is no ancora studiando, mentre la medicina è of greatest interest to women and per- 1 Dati dell'Eurobarometro 2005 ottenuti accorpando le modalità 1 Findings of the Eurobarmoeter 2005 obtained by combining 4 e 5 della domanda: «La gente ha differenti opinioni riguardo a modalities 4 and 5 of the question “People have different opi- cosa sia scientifico e a cosa non lo sia. Io leggerò una lista di sog- nions about what is scientific and what is not. I am going to read getti. Per ognuno dimmi quanto pensi sia scientifico su una scala out a list of subjects. For each one tell me how scientific you think da 1 a 5 dove 5 significa che tu ritieni che sia “molto scientifico” it is, on a scale from 1 to 5, where 5 means that you think it is e 1 che sia “non del tutto scientifico”. I punteggi intermedi ti per- 'very scientific'and 1 that it is 'not at all scientific'. The interme- mettono di rendere adatta la tua risposta». Risultati: medicina diate scores allow you to qualify your answer”. Results: medicine 89%, fisica 83%, biologia 75%, matematica 72%, astronomia 89%, physics 83%, biology 75%, mathematics 72%, astronomy 70%, psicologia 53%, astrologia 41%, economia 40%, storia 70%, psychology 53%, astrology 41%, economics 40%, history 34%, omeopatia 33%. 34%, homeopathy 33%. Section one • The public perception of physics 25
  • 22. Comunicare la fisica Sesso Interesse verso Internet Occupazione Interesse verso Internet Gender Interest in the Internet Occupation Interest in the Internet Maschile / Male 36% Impiegato 31% Femminile / Female 22% White-collar Manager 38% Età Interesse verso Internet Manager Age Interest in the Internet Altre impiegatizie 37% 15-24 53% Other White-collar 25-39 37% Lavoratore manuale 29% 40-54 26% Manual worker Oltre 55 / Over 55 12% Lavoratore a domicilio 20% House person Età del termine degli studi Interesse verso Internet Disoccupato Age on concluding education Interest in the Internet 29% Unemployed 15 15% Pensionato 11% 16-19 29% Pensioner Oltre 20 / Over 20 32% Studente 56% Sta ancora studiando / Still studying 56% Student Tab. 1 Interesse verso internet per genere, Interest in the Internet by gender, età e condizione occupazionale age and occupation Fonte: Commissione Europea, Source: European Commission, Direzione Generale della Ricerca, Europeans, Science and Directorate General Research, Europeans, Science and Technology, Eurobarometer 224/ Wave 63.1, giugno 2005 Technology, Eurobarometer 224/ Wave 63.1, June 2005 oggetto di maggiore attenzione da parte sons aged over 55, with low education delle donne e delle persone oltre i 55 anni, levels, who work at home or are retired. che hanno un livello basso di educazione e Genetics are instead most interesting to lavorano in casa oppure sono in pensione. women and higher-educated people still La genetica, invece, interessa maggiormen- studying, while interest in economics and te le donne e la popolazione con un’alta social sciences is more equally distributed educazione che sta ancora studiando, men- among the categories of subjects tre le scienze economiche e sociali ricevono [European Commission, 2005, 14]. un’attenzione distribuita più equamente Overall, one may conclude that areas per- fra le categorie di soggetti [Commissione taining to physics and its applications are Europea, 2005, 14]. Nel complesso, si può of greatest interest to young educated concludere che le aree attinenti alla fisica e males. alle sue applicazioni interessano maggior- Comparison between the data furnished mente i giovani maschi istruiti. by the Eurobarometers of 2001 and Confrontando i dati sull’interesse forniti 2005 – considering the same base of 15 dall’Eurobarometro del 2001 e del 2005, member states in order not to alter the considerando la stessa base dei 15 stati comparison by introducing 10 new coun- membri all’epoca per non alterare il con- tries – highlights an increase of interest fronto introducendo 10 nuovi Paesi, emerge in developments in physics. 26 Communicating physics
  • 23. Prima parte • La percezione pubblica della fisica l’aumento di attenzione dedicato ai grandi The most significant increase concerns progressi della fisica. L’incremento più si- astronomy, which in recent years has gnificativo coinvolge l’astronomia, che ne- achieved major discoveries receiving wide gli ultimi anni è stata protagonista di gran- coverage in the media. “Nanotechnolo- di scoperte, che hanno ricevuto un’ampia gies, although remaining at the lowest copertura mediatica. «Le nanotecnologie, rate among all the proposed items, have sebbene rimangano alla proporzione più seen their score more than double since bassa tra tutti gli oggetti proposti, hanno 2001 (from 4% to 9%), and are perhaps visto il loro punteggio più che raddoppiare slowly becoming a wider theme of inter- dal 2001 (dal 4% al 9%), e forse stanno di- est for Europeans” [European Commis- ventando un argomento di interesse più sion, 2005, 15]. The general trend is an ampio per gli europei» [Commissione Euro- increased interest in science and its pea, 2005, 15]. Il trend generale è comunque achievements. di aumento di attenzione verso la scienza e As far as expectations and hopes for the i suoi risultati. Anche in termini di aspetta- future are concerned, citizens seem to tive e speranze per il futuro, i cittadini sem- place most confidence in biomedicine. brano dare maggiore spazio all’ambito bio- Medicine, with the defeat of cancer, is medico. La medicina, con la sconfitta del the scientific sector that embodies the cancro, è il settore scientifico che incarna le hopes of half of all Italians – a finding speranze della metà degli italiani, dato che matched by great general interest in si allinea con il grande interesse generale health. per la salute. Tra le grandi aspettative degli The expectations of Italians (regardless italiani, al di là dell’effettiva realizzabilità, of whether or not they can be fulfilled) si trovano tre scenari che ricadono nel set- reside in three scenarios centred on tore della fisica: la scoperta di energie puli- physics: the discovery of clean and te e illimitate, che riscuote circa un quarto unlimited energy sources, which receives delle preferenze; l’uso di robot intelligenti around one-quarter of preferences; the per i lavori domestici, la prima spedizione use of intelligent robots for domestic dell’uomo su Marte. work; and the first manned expedition to Si riscontrano anche in questo caso diffe- Mars. renze legate al genere (le donne confidano Once again one finds differences associ- maggiormente nella sconfitta del cancro, gli ated with gender (women place greater uomini nelle innovazioni energetiche), al- hopes in the defeat of cancer, men in l’età (i più giovani prediligono scenari quali energy innovations), age (younger people lo sbarco dell’uomo su Marte, la creazione privilege scenarios such as a manned di robot intelligenti e la clonazione umana) flight to Mars, the creation of intelligent e all’istruzione (coloro che hanno una scola- robots, and human cloning), and educa- rità più elevata si preoccupano maggior- tion (the higher educated are most con- mente per le fonti di energia, quelli che han- cerned about energy sources; the lower no interrotto prima gli studi sperano princi- educated hope most for advances in med- palmente nei miglioramenti per la salute). icine). Un quadro di aspettative che naturalmente This pattern of preferences is connected si collega al più ampio quadro delle priori- with the broader preferences expressed by Section one • The public perception of physics 27
  • 24. Comunicare la fisica Medicina Medicine 61% Ambiente Environment 47% Scienze umane Humanities (history, literature, theology, etc.) 30% Internet Internet 29% Scienze umane e sociali Economics and social sciences 24% Astronomia e spazio Astronomy and space 23% Genetica Genetics 23% Nanotecnologie Nanotechnologies 8% Nessuna di queste None of these 3% Non risponde Don’t know 1% Fig. 1 Gli ambiti di sviluppo scientifico e tecnologico Most interesting areas of scientific and più interessanti secondo i cittadini europei technological development for European citizens Risposte multiple. Fonte: Commissione Europea, Direzione Multiple replies. Source: European Commission, Directorate Generale della Ricerca, Europeans, Science and Technology, General Research, Europeans, Science and Technology, Eurobarometer 224/ Wave 63.1, giugno 2005 Eurobarometer 224/ Wave 63.1, June 2005 60% Medicina Medicine 65% Ambiente Environment 52% 49% 28% Internet Internet 30% Scienze economiche e sociali 22% Economic and social sciences 25% Astronomia e spazio 17% Astronomy and space 23% 22% Genetica Genetics 2001 25% 2005 4% Nanotecnologie Nanotechnologies 9% Fig. 2 Gli ambiti di sviluppo scientifico e tecnologico The scientific and technological developments più interessanti secondo i cittadini europei: of greatest interest according to Europeans: confronto 2001-2005 2001-2005 comparison Risposte multiple. Fonte: Commissione Europea, Direzione Multiple replies. Source: European Commission, Directorate Generale della Ricerca, Europeans, Science and Technology, General Research, Europeans, Science and Technology, Eurobarometer 224/ Wave 63.1, giugno 2005 Eurobarometer 224/ Wave 63.1, June 2005 28 Communicating physics
  • 25. Prima parte • La percezione pubblica della fisica tà che gli stessi cittadini esprimono in ma- citizens in regard to investments in teria di investimenti di ricerca; un aspetto, research. This aspect has recently become questo, divenuto recentemente ancor più di especially topical in Italy with introduc- attualità anche nel nostro Paese allorché si tion of a fiscal provision whereby taxpay- è introdotta la possibilità per ciascun con- ers may choose a research body to receive tribuente di scegliere a quale ente di ricerca a small proportion (0.05%) of their taxes. destinare una piccola parte (il cinque per The general preferences of Italian public mille) delle sue imposte. In generale, gli opinion are quite evident. orientamenti prevalenti nell’opinione pub- Priority should be given to the exploita- blica italiana sono piuttosto evidenti. La tion of alternative energy sources priorità deve essere riconosciuta alla ricer- (26.2%), followed by understanding cli- ca finalizzata al miglioramento delle nostre mate change (18.5%), and in third place capacità di utilizzo delle energie alternative the development of biotechnologies (26,2%); al secondo posto si colloca la com- (13.6%). The results are highly stable, prensione dei mutamenti climatici (18,5%) given that the relative positions of the e al terzo lo sviluppo delle biotecnologie various research sectors do not change if (13,6%). Le indicazioni risultano molto sta- the first and second choice are considered bili, dal momento che la posizione relativa separately. Moreover, neither gender nor dei diversi settori di ricerca non cambia se age, nor even education level introduce consideriamo separatamente le prime e le significant changes – except that gradu- seconde scelte. Inoltre né il genere, né l’età e ates move biotechnologies to second nemmeno il livello d’istruzione introducono place, with 21% of preferences compared significativi cambiamenti, fatto salvo che i with 13% among respondents with mid- La sconfitta del cancro / A cure for cancer 51,1 La scoperta di energie pulite illimitate / 24,1 The discovery of clean and unlimited energy sources La previsione accurate delle catastrofi naturali / 6,7 The accurate prediction of natural disasters La clonazione dell’uomo / Human cloning 5,8 L’uso di robot intelligenti per i lavori domestici / 5,4 The use of intelligent robots for domestic chores La prima spedizione dell’uomo su Marte / The first manned expedition to Mars 4,6 Non risponde / No reply 2,4 Totale / Total 100 Tab. 2 Aspettative degli italiani per il futuro in ambito The scientific-technological expectations of scientifico-tecnologico: le cose di più probabile Italians: the advances most likely to be realizzazione entro i prossimi cinquant’anni accomplished in the next fifty years (valori percentuali, n=1021) (% values; n=1021) Fonte: Observa – Osservatorio Scienza e Società, 2005 Source: Observa – Osservatorio Scienza e Società, 2005 Section one • The public perception of physics 29
  • 26. Comunicare la fisica laureati spostano le biotecnologie al secon- dle or upper-secondary schooling. do posto con il 21% delle preferenze contro To be noted is that the sectors of telecom- il 13% di chi ha ultimato la scuola dell’ob- munications and nanotechnologies, al- bligo o è in possesso di un diploma. Vale la though covered by the mass media and pena di notare come settori quali le teleco- the subject of policy declarations, figure municazioni e le nanotecnologie, pur spes- rather low in the table, with respectively so presenti nei media e nelle dichiarazioni 6.6% (fifth place in the table) and 5.3% di policy, rimangano in una posizione piut- (seventh place) of preferences. Nor is tosto defilata, raccogliendo rispettivamente much concern shown for nuclear energy: il 6,6% (5° posto) e il 5,3% (7° posto) delle 6.2% (sixth place), especially if compared preferenze. Anche l’attenzione riservata al- with the importance given to alternative la ricerca nell’ambito dell’energia nucleare energy sources. risulta modesta (6,2% corrispondente alla This is not surprising, however, given sesta posizione della graduatoria), specie se that there is still considerable opposition confrontata alla posizione di primo piano to nuclear energy in Italy. riconosciuta invece alle energie alternative. Ciò del resto non desta particolare sorpre- sa, visto che il nucleare riscontra ancora nel nostro Paese un giudizio perlopiù negativo. % sul totale delle preferenze Prima scelta Seconda scelta espresse / % of total prefe- First choice Second choice rences (n= 1858) (%, n= 953) (%, n=953) Energie alternative / Alternative energy rces 26,2 33,5 17,6 Ricerche sui cambiamenti climatici / 18,5 17,4 18,7 Research on climate change Biotecnologie / Biotechnologies 13,6 12,9 13,5 Neuroscienze / Neurosciences 7,2 7,1 6,8 Telecomunicazioni / Telecommunications 6,6 6,4 6,5 Energia nucleare / Nuclear energy 6,2 6,3 5,7 Nanotecnologie / Nanotechnologies 5,3 5,1 5,3 Nuovi prodotti chimici / 4,3 4,0 4,5 New chemical products Ricerca spaziale / Space exploration 2,8 2,2 3,3 Non risponde / No reply 9,3 5,2 18,1 Totale / Total 100 100 100 Tab. 3 Priorità della ricerca: i settori in cui si dovrebbe Research priorities: sectors in which Italians investire di più secondo gli italiani believe most investment should be made Fonte: Observa – Osservatorio Scienza e Società, 2005 Source: Observa – Osservatorio Scienza e Società, 2005 30 Communicating physics
  • 27. Prima parte • La percezione pubblica della fisica 1.2 QUANTO CONOSCIAMO LA FISICA? 1.2 HOW MUCH DO WE KNOW PHYSICS? I dati dell’Eurobarometro permettono an- che di valutare il livello di conoscenza The Eurobarometer data also permit scientifica degli europei. Gli intervistati so- evaluation of the level of scientific no invitati a giudicare una serie di proposi- knowledge among Europeans. The re- zioni scientifiche come vere, false o a di- spondents were asked to decide whether chiarare la propria incompetenza sul tema a series of scientific statements were (“non so”). La media delle risposte corrette, true or false, or to declare their igno- considerando le proposizioni riferite alla fi- rance of the topic (‘Don’t know’). The sica, alla chimica e alla medicina, è del average of correct answers to the state- 66%, dato che permette di collocare la co- ments about physics, chemistry and noscenza scientifica europea a un livello medicine was 66%, a figure which indi- abbastanza soddisfacente [Commissione cates that Europeans have a quite good Europea, 2005, 40]. Il Paese con il più alto knowledge of science [European Com- livello di alfabetizzazione scientifica è la mission, 2005, 40]. The country with Svezia, mentre quello con il livello più bas- the highest level of scientific knowledge so è Cipro. L’Italia si trova in posizione cen- was Sweden, while the one with the low- trale, poco al di sotto della media europea. est was Cyprus. Italy occupied a central I soggetti possono essere raggruppati in position in the table, just below the Eu- categorie sulla base delle risposte esatte ropean average. fornite: hanno una conoscenza scientifica The respondents can be grouped into “molto buona” se hanno risposto corretta- four categories according to their mene ad almeno 10 delle 13 domande; answers: they had ‘very good’ scientific “abbastanza buona” se conoscevano alme- knowledge if they correctly answered at no 6 risposte; “abbastanza povera” se least 10 of the 13 questions; ‘fairly good’ hanno totalizzato almeno 3 risposte esatte, if they correctly answered at least 6; “veramente povera” se il punteggio è infe- ‘fairly poor’ if they answered at least 3; riore a 3. I risultati sono relativamente and ‘very poor’ if they answered fewer incoraggianti, con oltre il 40% di soggetti than 3 questions correctly. The results che hanno una conoscenza scientifica are rather encouraging, with more than molto buona e un’altra grande proporzione 40% of respondents with very good sci- (43%) che ne possiede una quasi buona entific knowledge and another large pro- [Commissione Europea, 2005, 45]. È così portion (43%) with fairly good knowledge possibile classificare gli Stati dell’Unione [European Commission, 2005, 45]. It is Europea in base alla percentuale di cittadi- thus possible to classify the countries of ni che hanno una conoscenza scientifica the European Union according to their molto alta: «gli Stati del nord, soprattutto percentages of citizens with a very good la Svezia, come pure i Paesi Bassi, la knowledge of science: “the Nordic coun- Repubblica Ceca e la Slovenia, hanno il tries, above all Sweden, as well as the numero più alto di intervistati» con un’alta Netherlands, the Czech Republic and conoscenza scientifica (oltre il 50%), men- Slovenia, have the highest number of tre molti Stati dell’Europa dell’Est hanno respondents” with very good scientific Section one • The public perception of physics 31
  • 28. Comunicare la fisica una percentuale molto bassa (inferiore al knowledge (above 50%) while numerous 30%) [Commissione Europea, 2005, 46]. countries of Eastern Europe record low L’Italia ha un valore compreso tra il 30% e percentages (below 30%) [European il 40% di soggetti con un’ottima conoscen- Commission, 2005, 46]. The rate for za scientifica. Italy is between 30% and 40% for respon- Questi dati presentano significative diffe- dents with good scientific knowledge. renze a livello sociodemografico: i soggetti The figures display marked differences at con una migliore alfabetizzazione scientifi- socio-demographic level: respondents with Svezia Sweden Danimarca Denmark Paesi Bassi Netherlands Finlandia Finland Rep. Ceca Czech Rep. Slovenia Slovenia Lussemburgo Luxembourg Belgio Belgium Germania Germany Francia France Regno Unito United Kingdom Ungheria Hungary Rep Slovacchia Slovak Rep. UE 25 EU 25 Estonia Estonia Italia Italy Austria Austria Polonia Poland Irlanda Ireland Spagna Spain Grecia Greece Corrette Corrected Lituania Lithuania Errate Wrong Portogallo Portugal Non sa, non risponde Lettonia Latvia It doesn’t know, Malta Malta it doesn’t answer Cipro Cyprus 0 20 40 60 80 100 Fig. 3 Livello delle conoscenze scientifiche degli euro- Level of scientific knowledge among pei: percentuale di risposte corrette a una serie Europeans: percentages of correct responses di affermazioni to a series of statements Fonte: Commissione Europea, Direzione Generale della Ricerca, Source: European Commission, Directorate General Research, Europeans, Science and Technology, Eurobarometro 224 / Europeans, Science and Technology, Eurobarometer 224/ Wave 63.1, giugno 2005 Wave 63.1, June 2005 32 Communicating physics
  • 29. Prima parte • La percezione pubblica della fisica ca sono prevalentemente maschi (il 70% the best scientific knowledge are predomi- contro il 62% delle donne); hanno un’età nantly male (70% compared with 62% of inferiore ai 55 anni; sono studenti o inseriti women), aged under 55, and are students in posizioni occupazionali di rilievo or managers [European Commission, [Commissione Europea, 2005, 44]. 2005, 44]. Selezionando solo le domande riferite ad By inspecting the responses to statements argomenti che rientrano nell’ambito della concerning physics, it is possible to assess fisica, è possibile valutare l’alfabetizzazio- scientific knowledge about this subject ne scientifica di questa specifica disciplina, and to compare the percentages of cor- ed effettuare un confronto fra le percentua- rect answers made for the 2005 survey li di risposte corrette riscontrate non solo with the previous ones for 1993 (1992 nell’indagine del 2005, ma anche in quelle figures) and 2001, given that the same precedenti del 1993 (dati del 1992) e del questions were used in all three surveys. 2001, perché certe domande sono state Examination of the time trend shows an ripetute. Valutando quest’evoluzione tem- increase in knowledge about physics porale del fenomeno, si nota una tendenza among Europeans, a finding in line with crescente dell’alfabetizzazione scientifica a growth of scientific knowledge as a in fisica dei cittadini europei, in linea con la whole. crescita della conoscenza scientifica consi- The topics about which Europeans were derata complessivamente [Commissione best informed concerned ‘macroscopic 51%-100% 41%-50% 31%-40% 21%-30% 0%-20% Fig. 4 Una mappa dell’alfabetismo scientifico in Europa A map of scientific knowledge in Europe Percentuale di affermazioni corrette. Fonte: Commissione Percentages of correct responses. Sources: European Europea, Direzione Generale della Ricerca, Europeans, Science Commission, Directorate General Research, Europeans, Science and Technology, Eurobarometer 224/ Wave 63.1, giugno 2005; and Technology, Eurobarometer 224/ Wave 63.1, June 2005; Eurobarometer 154/ Wave 55.2, dicembre 2001; Eurobarometer 154/ Wave 55.2, December 2001; Eurobarometer 76/ Wave 38.1, giugno 1993 Eurobarometer 76/ Wave 38.1, June 1993 Section one • The public perception of physics 33
  • 30. Comunicare la fisica La Terra impiega un mese per girare intorno al Sole (Falso) It takes one month for the Earth to go around the Sun (False) Tutta la radioattività è di origine umana (Falso) All radioactivity is man-made (False) Il Laser funziona focalizzando onde sonore (Falso) Lasers work by focusing sound waves (False) I continenti sui quail viviamo si sono mossi per milioni di anni E continueranno a muoversi in futuro (Vero) The continents on which we live have been moving for millions of years and will continue to move in the future (True) Gli elettroni sono più piccolo degli atomi (Vero) Electrons are smaller than atoms (True) Il centro della terra è molto caldo (Vero) The centre of the Earth is very hot (True) 1993 2001 Il Sole gira intorno alla Terra (Falso) 2005 The Sun goes around the Earth (False) 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Fig. 5 Livello di conoscenza degli europei Level of scientific knowledge among su alcune questioni legate alla fisica: Europeans about some statements confronto 1993-2005 concerning physics Percentuale di affermazioni corrette. Fonte: Commissione Percentages of correct responses. Sources: European Europea, Direzione Generale della Ricerca, Europeans, Science Commission, Directorate General Research, Europeans, Science and Technology, Eurobarometer 224/ Wave 63.1, giugno 2005; and Technology, Eurobarometer 224/ Wave 63.1, June 2005; Eurobarometer 154/ Wave 55.2, dicembre 2001; Eurobarometer 154/ Wave 55.2, December 2001; Eurobarometer 76/ Wave 38.1, giugno 1993 Eurobarometer 76/ Wave 38.1, June 1993 Europea, 2005, 40]. physics’ (the structure of the Earth and Le tematiche su cui gli europei risultano its rotation around the Sun, the constant più preparati riguardano soprattutto la fi- movement of the continents), while sica “macroscopica” (la struttura della Ter- knowledge about ‘microscopic physics’ ra e il suo movimento di rotazione attorno exhibited more evident gaps (the struc- al Sole, il movimento ininterrotto dei conti- ture of atoms, how lasers work, and the nenti), mentre quella “microscopica” evi- nature of radioactivity). But a discon- denzia lacune più significative (struttura certing finding was that more than one degli atomi, funzionamento del laser e na- half of European citizens did not know tura della radioattività). Ciononostante, how to answer the question about the rel- può effettivamente sconcertare constatare ative size of electrons. che oltre la metà dei cittadini europei non sa rispondere alla domanda sulle dimen- sioni relative dell’elettrone. 34 Communicating physics
  • 31. Prima parte • La percezione pubblica della fisica 1.3 L’IMMAGINE DELLA FISICA 1.3. THE IMAGE OF PHYSICS OFFERTA AL PUBBLICO: CONVEYED TO THE PUBLIC: I LIBRI DI DIVULGAZIONE THE CASE OF POPULAR PHYSICS BOOKS Lo sviluppo del Public Understanding of The development of the public under- Science ha sollecitato i ricercatori a compie- standing of science has prompted re sforzi in prima persona per comunicare researchers to endeavour to communi- con il pubblico nella prospettiva di render- cate with the public in first person, their lo più consapevole e incline al sostegno purpose being to make the latter more della scienza. Tuttavia, alcuni studi metto- aware of science and more inclined to no in guardia sul fatto che l’esito di que- support it. However, some studies warn st’attività può essere non tanto l’avvicina- that the outcome of this activity may not mento del vasto pubblico ai contenuti e ai be greater public awareness of the protagonisti della ricerca, quanto l’innalza- nature of scientific research and its pro- mento dell’autorità cognitiva di questi ulti- tagonists, but rather an increase in the mi. Questo aspetto emerge soprattutto nel cognitive authority of the latter. momento in cui si considerano non solo This aspect is especially apparent when tradizionali indicatori dell’immagine della one considers not only the traditional scienza e di settori di ricerca quali i media indicators of the image of science and a carattere informativo, ma anche i libri di research sectors, such as the information divulgazione e la stessa fiction. La comuni- media, but also popular science books cazione pubblica della scienza attraverso and fiction. In Italy as well, the public libri di carattere divulgativo è probabil- communication of science by means of mente uno dei generi con una più lunga popular works is probably the genre with tradizione storica, anche nel nostro Paese the longest tradition [Bucchi, 1998; [Bucchi, 1998; Govoni, 2002]. Sulla base di Govoni, 2002]. uno studio dell’immagine della fisica e In a study on the image of physics and della scienza che emerge in particolare dai science conveyed by popular physics libri di divulgazione della fisica, Mellor ha books in particular, Mellor has argued argomentato ad esempio che nel momento that when texts seek to explain science to in cui si incaricano di spiegare la scienza a passive audience, they claim that they ad un’audience passiva, questi testi riven- are able to draw the boundaries between dicano la facoltà di tracciare i confini tra la science and non-science [Mellor, 2003, scienza e la non-scienza [Mellor, 2003, 510]. 510]. Popular physics books frequently In particolare, i libri di divulgazione della use elements tied to the imagination and fisica utilizzano non di rado elementi lega- fiction in order to illustrate theories and ti all’immaginazione e alla fiction per illu- results in more accessible manner. For strare teorie e risultati in modo più accessi- example, the concept of time travel has bile. Per esempio, la possibilità di viaggia- been made less abstract by books and re nel tempo è divenuta un concetto meno films which construct fictionalized sto- astratto grazie ai libri e ai film che hanno ries about time machines around a pos- costruito delle storie romanzate attorno a sible application of Einstein’s theory of una possibile applicazione della teoria di relativity. Section one • The public perception of physics 35
  • 32. Comunicare la fisica Einstein della relatività, attraverso svaria- However, the action of these texts in te versioni di macchine del tempo. L’azione shaping the public perception of physics di questi strumenti nel plasmare la perce- should be set in relation to the images zione pubblica della fisica va tuttavia contained in other texts and media messa in relazione con le immagini conte- [Mellor, 2003, 515-7]. “Popular science nute in altri testi e spazi mediali [Mellor, books do not stand as isolated texts. They 2003, 515-517]. «I libri popolari di scienza include references and allusions to other non si mantengono in piedi come testi iso- texts and, most significantly, they become lati. Includono riferimenti e allusioni ad catalysts for discussions about science altri testi e, più importante, diventano i across a range of media”: television, catalizzatori per discussioni sulla scienza newspapers, magazines, radio, and other attraverso una gamma di media», attraver- books [Mellor, 2003, 517]. This ensures so i richiami televisivi, sui quotidiani, sulle perception of a stable science because riviste, nella radio e in altri libri [Mellor, topics are presented in a hypertextual web 2003, 517]. Questo garantisce la percezione with much greater stability than an indi- di una scienza stabile, perché le tematiche vidual book or a single author. This sono presenti stabilmente in una rete inter- image of physics is rather different from testuale che ha una persistenza molto mag- – and may contradict – the more conflict- giore rispetto a un singolo libro o a un solo ual and controversial features that often autore. Questa immagine della fisica è emerge from media coverage of news piuttosto diversa - e potenzialmente con- stories [Mellor, 2003, 518-21]. traddittoria - rispetto agli aspetti più con- Popular physics books enable science to flittuali e controversi che emergono non di overcome its confines by moving it into rado dalla copertura mediale nell’ambito the space of the imagination. Physics is della cronaca e dell’informazione [Mellor, thus freed from the restraints imposed 2003, 518-521]. upon it by technology. Not always does I libri divulgativi di fisica permettono alla the technology currently available permit scienza di superare i propri limiti, attraver- the verification of theories; but fictional- so lo spazio che viene dato all’immagina- ized technology furnishes science with the zione. Questo libera la fisica dalle catene necessary support. This fanciful physics – imposte dalla tecnologia: non sempre la different from the practical physics predi- tecnologia attualmente disponibile permet- cated on facts in textbooks – penetrates te di verificare le teorie, ma la tecnologia popular culture, where it circulates freely romanzata fornisce alla scienza il supporto and gains public confidence (but without necessario. Questa fisica fantasiosa, diver- being infected with the mundaneness of sa da quella pratica e imperniata sui fatti everyday life) because it reveals what lies dei libri scolastici, penetra nella cultura beneath the surface of commonplace popolare, vi circola liberamente e acquisi- reality. sce confidenza con la gente, senza per que- The approximation of physics to fiction sto venire contagiata dalla mondanità della and to everyday life does not diminish its vita quotidiana, perché permette di scopri- scientific character, which is reaffirmed re cosa si cela sotto l’apparenza della real- through emphasis of the boundaries tà comune. L’approssimarsi della fisica between these disciplines and the inclu- 36 Communicating physics
  • 33. Prima parte • La percezione pubblica della fisica alla fiction e alla vita di tutti i giorni non sion of new topics within the domain of sminuisce il suo carattere scientifico, che physics. Historically, physics has provided viene ribadito sottolineando i confini esi- mankind with extraordinary resources stenti tra queste discipline e rivendicando like the computer and nuclear energy, nuove tematiche sotto il dominio della fisi- and in the future it will furnish more ca. Storicamente, la fisica ha fornito all’uo- such resources which fiction already envi- mo degli strumenti straordinari, come i sions. Physics thus asserts its superordi- computer e l’energia nucleare, e ne fornirà nate position with respect to other ways altri in futuro, che la fiction rende già visi- of knowing [Mellor, 2003, 522-9]. It is bili: questo ribadisce la sua posizione also this type of image, according to sovraordinata rispetto agli altri modi di Mellor, which should be taken into conoscere [Mellor, 2003, 522-529]. È anche account when investigating the public di questo tipo di immagine, secondo perception of physics. Mellor, che bisogna tener conto nel momento in cui si indaga la percezione pubblica della fisica. 1.4. THE PERCEPTION OF PHYSICS AND GENDER DIFFERENCES 1.4 PERCEZIONE DELLA FISICA The presence of women in technical-sci- E DIFFERENZE DI GENERE entific research is an issue high on the agenda of national and international Il tema della presenza delle donne negli institutions concerned with research and studi e nelle carriere tecnico-scientifiche è training policies. The continuing difficul- ormai divenuto uno dei nodi centrali del- ties encountered by women in achieving l’agenda di istituzioni nazionali e interna- responsible positions in the world of zionali nell’ambito delle politiche della ri- research and innovation, the cause of cerca e della formazione. La persistente those difficulties and possible measures difficoltà per le donne di raggiungere posi- to deal with them, have for some time zioni di rilievo nel mondo della ricerca e been much debated by experts and in pub- dell’innovazione, le cause e le possibili mi- lic opinion. And the debate has recently sure per affrontare il fenomeno alimentano been inflamed by controversial claims da tempo un ampio dibattito tra esperti e such as the one made a few months ago nell’opinione pubblica. Un dibattito ravvi- by the President of Harvard University vato da discussi interventi, anche recenti, that women may not have the same come quello del rettore dell’Università di innate technical-scientific abilities as Harvard, secondo cui le donne sarebbero men. “meno portate” per gli studi di tipo tecnico- The difficulties of women in the techni- scientifico. cal-scientific sector are frequently linked Le criticità della presenza femminile in to the existence of differences in the per- ambito tecnico-scientifico sono non di rado ception of science and scientific subjects ricondotte all’esistenza di differenze nella which tend to be formed at a young age percezione della scienza e delle discipline by socialization and schooling. However, scientifiche, che tendono a formarsi in gio- the findings of recent research do not Section one • The public perception of physics 37
  • 34. Comunicare la fisica vane età, durante i processi di socializza- entirely corroborate this thesis. zione e scolarizzazione. Tuttavia, i dati di A survey of young Italians aged between recenti ricerche non paiono del tutto in 15 and 19 has questioned stereotypes of linea con questa tesi. the kind that males have a better aptitude In particolare, un’indagine condotta sui for science. The majority of the adoles- giovani italiani dai 15 ai 19 anni, mette in cents interviewed, in fact, rejected the discussione stereotipi quali la percezione idea that women are less able than men di una maggiore predisposizione maschile in scientific subjects. Moreover, it was allo studio delle scienze. La maggioranza girls who objected more strongly than dei ragazzi e delle ragazze, infatti, non boys to this perception: a total of 61% of ritiene che le donne siano meno portate the former entirely disagreed with it, degli uomini per le materie scientifiche. against 49% of the latter. This attitude Peraltro, sono proprio le ragazze ad obiet- was confirmed by the tendency of both tare molto più nettamente dei coetanei a boys and girls to say that, if they had questo fatto: si dichiarano in totale disac- children, they would encourage them to cordo il 61% delle prime, contro il 49% dei study a scientific subject at university secondi. A conferma di questo atteggia- regardless of gender: almost two-thirds mento si riscontra la tendenza, diffusa sia of each group expressed this opinion. tra i maschi che tra le femmine, a pensare The second contention disputed by the che se avessero figli li incoraggerebbero, younger generation is that schooling is indipendentemente dal genere, a studiare predominantly responsible for the repro- una materia scientifica all’università: quasi duction and reinforcement of gender dif- i due terzi di entrambi i gruppi si sono ferences. Only a small – though not negli- espressi favorevolmente in questo senso. gible – proportion of the adolescents Il secondo aspetto messo in dubbio dalle interviewed believed that the school tend- nuove generazioni è il ruolo preponderante ed to orient males and females different- dell’educazione scolastica nel riprodurre e ly in regard to scientific subjects. rafforzare le differenze di genere. Solo per More than three-quarters of the sample una quota minoritaria (seppur non trascu- were of the opposite opinion, and they rabile) di ragazzi e ragazze, la scuola tende were especially critical of the idea that a orientare in modo differenziato maschi e the school system encourages males more femmine rispetto ai percorsi di studio than females to study sciences. scientifici. Oltre tre quarti degli intervista- The survey refuted another widespread ti condividono l’opinione contraria, criti- prejudice, namely that males have cando in particolare l’idea che il sistema greater technological competence. It was scolastico incoraggi soprattutto i maschi a observed, in fact, that boys and girls studiare le materie scientifiche. behaved in identical manner when con- L’indagine permette anche di sfatare un fronted with a new computer or a new altro pregiudizio molto diffuso nell’imma- mobile phone: the first thing that 59% of ginario collettivo, quello di una maggiore the males and 55% of the females did competenza tecnologica dei maschi: osser- with a new technological item was to viamo, infatti, che di fronte ad un nuovo switch it on to see how it worked. Only computer o un nuovo telefonino, i compor- one-fifth of the interviewees preferred to 38 Communicating physics
  • 35. Prima parte • La percezione pubblica della fisica tamenti di ragazzi e ragazze risultano iden- read the instructions before performing tici. Il 59% dei maschi e il 55% delle coeta- any further action, and fewer than one nee, quando prendono in mano un nuovo out ten asked friends for help. oggetto tecnologico per prima cosa lo These findings offer useful suggestions accendono, per provarlo. Solo un quinto dei for policy-makers. Firstly, the presence of giovani preferisce leggere le istruzioni still relatively unstructured perceptions prima di compiere qualsiasi altra azione, about the inequality of opportunity mentre meno di uno su dieci chiede aiuto between males and females in technical- agli amici. scientific studies and occupations indi- A fronte di queste percezioni, si possono cates that there is scope for communica- cogliere alcune interessanti indicazioni tion and awareness-raising initiatives in per gli orientamenti di policy. In primo schools. Secondly, the fact that the luogo, la presenza di percezioni non anco- younger generation, and girls in particu- ra particolarmente strutturate rispetto lar, refuse to regard scientific subjects as alla disuguaglianza di opportunità tra a male prerogative (contrary to the maschi e femmine nell’ambito degli studi stereotype that women have less aptitude e delle professioni tecnico-scientifiche for science) should stimulate political indica che vi è la possibilità e lo spazio decision-makers and public institutions per opportune iniziative di comunicazione to increase their efforts to furnish ade- Più femminile Lingue straniere 59% More ‘female’ Foreign languages 40% 1% Nè maschile, né femminile Biologia 36% Neither ‘male’, neither ‘female’ Biology 55% 9% Più maschile Filosofia 42% More ‘male’ Philosophy 40% 18% Musica 17% Music 75% 8% Medicina 9% Medicine 65% 16% Matematica 9% Mathematics 61% 30% Astronomia 7% Astronomy 62% 31% Economia 11% 48% Economics 42% Chimica 8% 52% Chemistry 40% Fisica 5% 41% Physics 54% Ingegneria 1% 24% Engineering 75% Fig. 6 Percezione di alcune discipline come “maschili” o The perception of selected subjects as ‘male’ or “femminili” fra i giovani italiani di età compresa ‘female’ among young Italians aged between 15 fra i 15 e i 19 anni (valori percentuali, n=449) and 19 (% values, n=449) Fonte: Observa - Osservatorio Scienza e Società, 2006 Source: Observa – Osservatorio Scienza e Società, 2006 Section one • The public perception of physics 39
  • 36. Comunicare la fisica e sensibilizzazione durante il percorso quate training and occupational opportu- scolastico. nities for girls. In secondo luogo, il fatto che le nuove gene- Finally, in light of the concerns expressed razioni, e le ragazze in prima istanza, si in Italy and Europe about the declining rifiutino di considerare le materie scientifi- interest among young people in scientific che una prerogativa maschile (opponendo- subjects, to be stressed is the need for si allo stereotipo della donna meno portata greater attention to (and closer study of) per le discipline scientifiche) va letto come the dynamics and factors responsible for uno stimolo per decisori politici e istituzio- current perceptions of science and of sci- ni pubbliche a rafforzare l’impegno nell’of- entific careers, so that greater interest ferta di adeguate opportunità formative e can be fostered among adolescents – professionali alle ragazze. especially female – in the sciences, and Infine, considerando anche gli appelli lan- especially in those subjects considered to ciati a livello italiano e europeo sul declino be more typically ‘male’. di interesse delle nuove generazioni per i percorsi formativi scientifici, si sottolinea la necessità di rivolgere un’attenzione mag- 1.5 MULTIMEDIA TOOLS giore, e quindi uno studio più approfondi- AND PERCEPTION OF PHYSICS to, alle dinamiche e ai fattori che concorro- no alla formazione delle percezioni e delle Another way in which non-experts can visioni della scienza e delle carriere scienti- access physics is through multimedia fiche, per incoraggiare un maggiore inte- applications. According to recent studies, resse dei giovani, soprattutto delle ragazze, when evaluating the impact of these per gli studi scientifici e in particolare per tools on the perception of physics, quelle discipline che sono considerate account must be taken of the already- come una prerogativa più tipicamente mentioned gender differences in the per- maschile. ception of science, in the use of commu- nications media, and in the use of leisure time. 1.5 GLI STRUMENTI MULTIMEDIALI Numerous studies, conducted in both E LA PERCEZIONE DELLA FISICA North America and Europe, have shown that physics is a predominantly male dis- Per i non esperti un altro modo di rappor- cipline: it is principally men who are tarsi alla fisica è offerto dagli strumenti interested in physics and who study the multimediali. Secondo recenti studi in que- subject. Information technologies, too, sto ambito, per valutare la possibilità che are used mainly by men, because the con- questi strumenti hanno di agire sulla per- text in which they are embedded is char- cezione della fisica è necessario tenere acterized by gender differences which conto delle già accennate differenze di influence their use. The computer is a genere nella percezione della scienza, nel- technology which has been developed in l’uso dei mezzi di comunicazione e nelle the military sphere, and it currently per- preferenze dei passatempi. forms a crucial role in construction of Molti studi, condotti sia in Nordamerica the male identity. It is mainly men who 40 Communicating physics
  • 37. Prima parte • La percezione pubblica della fisica che in Europa, mostrano come la fisica sia study information science, who possess una disciplina prevalentemente maschile: computers, and who use them for per- sono soprattutto gli uomini che si interes- sonal enjoyment [Mellor, 2001, 272-4]. sano di fisica e che ne intraprendono gli In the ‘Build Your Own Time Project’, a studi. Anche le tecnologie informatiche group of seventy-six English children vengono utilizzate prevalentemente dagli aged between 16 and 18 were invited to uomini, perché il contesto in cui si inseri- play a CD-Rom interactive game in which scono presenta delle differenze di genere they undertook an imaginary journey che influiscono sul loro utilizzo. Il compu- through time using a machine which ter è una tecnologia che storicamente è exploited Einstein’s laws of relativity. stata sviluppata in ambito militare e che The time machine game was designed so attualmente svolge un ruolo chiave nella that it was gender-neutral in its use of costruzione dell’identità di ruolo maschile: colours, illustrations and characters. sono prevalentemente gli uomini che stu- Contrary to expectations, although all the diano informatica a livello professionale, players were interested in physics and che possiedono un computer e che lo usano enjoyed the game, the girls responded a livello domestico per divertirsi [Mellor, more positively to it than the boys: they 2001, 272-274]. were more enthusiastic about the experi- Nel progetto “Build Your Own Time Ma- ence; they showed greater interest in chine”, un gruppo di 76 ragazzi inglesi tra physics, considered it easier, and felt i 16 e i 18 anni è stato sottoposto a un gio- more attracted to the subject after they co interattivo su cd-rom, che consiste nel- had played the time machine game. l’intraprendere un immaginario viaggio The gender differences already men- nel tempo, attraverso un macchinario che tioned explain this anomaly. The boys sfrutta le leggi della relatività di Einstein. were more used to playing computer Il gioco della macchina del tempo è costrui- games, which have a marked age conno- to in modo da risultare neutrale a livello di tation. They therefore began the time genere, grazie alla scelta dei colori, delle il- travel game with greater expectations lustrazioni e dei soggetti coinvolti. that the girls, and they were also more Contrariamente alle aspettative, in un con- accustomed to interactivity. testo generale di interesse verso la fisica e Consequently, they were to some extent di apprezzamento del gioco, sono le ragaz- disappointed. Interactive experience is ze che rispondono in maniera più positiva: different from computer gaming; nor can sono più entusiaste dell’esperienza, hanno it be framed within the educational con- un atteggiamento di maggiore interesse text, where physics is presented as a set of verso la fisica e la considerano più sempli- proven and indisputable facts, not as an ce, si sentono più attratte da una fisica per- imaginative endeavour. cepita come accattivante e divertente dopo This conflict reduced the game’s impact aver provato la macchina del tempo. on the male players [Mellor, 2001, 272- In realtà, le differenze di genere evidenzia- 4]. “The boys seemed to expect this game te precedentemente spiegano l’anomalia: i to conform to the (masculine) standards ragazzi sono più abituati a giocare con i vi- of the game genre, and they were more deogiochi, che hanno una forte connotazio- likely than the girls to consider that Section one • The public perception of physics 41
  • 38. Comunicare la fisica ne legata all’età, per questo affrontano il physics was all about “real” facts. viaggio nel tempo con maggiori aspettati- The girls, in contrast, seemed better able ve rispetto alle loro compagne, oltre che to approach a physics-based computer con una maggiore pratica verso l’interatti- game from a less predetermined position vità: questo li porta a rimanere in parte de- and seemed to be happy viewing physics lusi. L’esperienza interattiva è diversa dai as an imaginative and speculative exer- videogiochi, ma non è inquadrabile nem- cise” [Mellor, 2001, 287]. meno nel contesto educativo, in cui la fisi- Multimedia tools offer a new way to ca è presentata come un insieme di fatti di- understand physics where even abstract mostrati e indiscutibili, non come uno sfor- theories can be perceived as approachable zo di fantasia: questo conflitto diminuisce and testable. These new opportunities l’efficacia verso un pubblico maschile [Mel- can be grasped both by using computers lor, 2001, 274-287]. to increase physics knowledge and by «I ragazzi sembravano aspettarsi che que- delivering materials via the internet. sto gioco si conformasse agli standard (maschili) del genere gioco. Era più proba- bile, inoltre, che i ragazzi piuttosto che le 1.6. THE PUBLIC PERCEPTION ragazze, considerassero che la fisica si oc- OF PHYSICS AND cupa completamente di fatti “reali”. Al con- EMOTIONAL INVOLVEMENT trario, le ragazze sembravano maggior- mente in grado di confrontarsi con un vi- The public understanding of science deogioco basato sulla fisica senza posizio- should be analysed by considering not ni predeterminate e sembravano felici di only the process but also its final product. considerare la fisica come un esercizio di This makes it possible to move away immaginazione e congetture» [Mellor, from the results obtained using the 2001, 287]. Gli strumenti multimediali of- ‘deficit model’, which decries the general frono un nuovo modo di rapportarsi alla fi- public’s lack of scientific knowledge and sica, che talvolta permette di percepire an- its uninterest in scientific matters. It che le teorie astratte come qualcosa di vici- should be borne in mind that the social no e sperimentabile. Queste nuove possibi- and cultural context in which learning lità possono essere sfruttate non solo per takes place greatly influences its outcome. diffondere la fisica tramite i computer, ma The environment which fosters the infor- in particolare attraverso il materiale che mal learning characterizing most of the può essere fornito via internet. discoveries and applications of modern physics is very different from the envi- ronment in which formal learning 1.6 PERCEZIONE PUBBLICA DELLA FISICA grounded on the notions of classical and E COINVOLGIMENTO EMOTIVO general physics takes place: whereas the former is voluntary, non-assessed, acci- La comprensione pubblica della scienza dental and social, the latter is structured, deve essere analizzata prestando attenzio- compulsory, assessed, programmed and ne sia al processo che al prodotto finale. In solitary [Alsop, 1999, 268]. questo modo è possibile allontanarsi dai Learning can be regarded as a conceptu- 42 Communicating physics
  • 39. Prima parte • La percezione pubblica della fisica risultati raggiunti seguendo il “deficit al and multidimensional change involv- model”, che denuncia la mancanza di alfa- ing cognitive, affective and conative betizzazione scientifica dei cittadini e il aspects: “the cognitive perspective consid- loro disinteresse per i contenuti scientifici. ers the way learners make sense of scien- Bisogna tenere conto che il contesto socia- tific information as well as the intellectu- le e culturale in cui avviene l’apprendimen- al consistency and value of the informa- to ha una forte influenza sul suo esito. tion. The affective perspective documents L’ambiente in cui avviene l’apprendimento the way learners feel about their knowl- informale, che caratterizza gran parte delle edge – the feelings that influence their scoperte e delle applicazioni della fisica learning of science. And finally, the cona- moderna, è molto diverso da quello in cui tive perspective considers the usefulness avviene l’apprendimento formale, in cui ci of scientific information in meeting si rapporta alle nozioni di fisica classica e learners’ practical and everyday needs” generale: mentre il primo è volontario, non [Alsop, 1999, 271]. valutativo, accidentale e sociale, il secondo Learning is a dynamic process which è strutturato, obbligatorio, valutativo, pro- takes place over a period of time and grammato e solitario [Alsop, 1999, 268]. involves the cognitive, affective and cona- L’apprendimento può essere considerato tive dimensions. come un cambiamento concettuale e multi- The affective dimension may increase or dimensionale, che coinvolge aspetti cogni- decrease the capacity for cognitive learn- tivi, emotivi e conativi: «la prospettiva ing, just as the conative dimension (abili- cognitiva considera il modo in cui coloro ty to use knowledge, perception of control che imparano costruiscono il senso delle over the situation, trust in the sources of informazioni scientifiche così come la con- information) influences the learner’s sistenza intellettuale e il valore delle infor- motivation. One should not evaluate sole- mazioni. La prospettiva affettiva documen- ly the result of the presence or absence of ta cosa si prova nel momento in cui ci si knowledge [Alsop, 1999, 273]. rapporta alla conoscenza, le emozioni che Alsop tested the validity of this model of influenzano l’ apprendimento della scienza. learning on the residents of a rural vil- E, infine, la prospettiva conativa considera lage in Somerset where high levels of l’utilità delle informazioni scientifiche nei radon contamination had been recorded. confronti delle esigenze pratiche e quoti- Radon is a gas which emits radiation diane di coloro che imparano» [Alsop, even more dangerous than that of a nu- 1999, 271]. L’apprendimento è un processo clear power station, giving rise to cancer- dinamico che ha luogo nel tempo e coinvol- causing pollution. In England it is recog- ge le tre dimensioni considerate. nized as the second largest cause of lung La dimensione affettiva può accrescere o cancer after smoking. The residents of diminuire la capacità di apprendimento contaminated zones are confronted by a cognitivo, così come quella conativa (possi- concrete physical problem with numer- bilità di utilizzo delle nozioni, percezione di ous implications for their lives [Alsop, controllo della situazione in cui si agisce, 1999, 269]. fiducia nelle fonti che forniscono informa- “A minority of those interviewed held zioni) influenza la motivazione del sogget- strong cognitive commitments; for the Section one • The public perception of physics 43
  • 40. Comunicare la fisica to. Non si può valutare solo il risultavo del- majority it was the affective and conative l’effettiva presenza o assenza della cono- conditions that appeared more signifi- scenza [Alsop, 1999, 273]. cant. Radon information was more fre- Alsop sperimenta la validità di questo mo- quently considered important if it was dello di apprendimento su una comunità perceived as useful, practically empower- che vive nella zona rurale di Somerset, in ing” [Alsop, 1999, 278]. One intervie- cui c’è un’alta contaminazione di gas ra- wee said that learning about radon was don. Questo gas emette delle radiazioni like going to the doctor, because every- molto più dannose di quelle di un impianto one wanted to know how radon affected nucleare regolarmente funzionante, procu- them and what to do about it. In other rando un inquinamento ambientale che cases, the affective dimension produced causa il cancro. In Inghilterra il radon è ri- the reverse effect: it was better not to conosciuto come la seconda causa di can- know too much about radon, because ig- cro dopo il fumo. Coloro che vivono nelle norance was better that the fear caused zone contaminate si trovano a fronteggiare by the truth. una problematica fisica concreta e con mol- Despite this high level of affective involve- te implicazioni sulla loro vita [Alsop, 1999, ment, which made radon into a “hot” is- 269]. «Una minoranza dei soggetti intervi- sue, the conative dimension may help or stati mantiene dei forti impegni cognitivi; hinder learning. If the context was per- per la maggioranza sono le dimensioni af- ceived as controllable, because learners fettiva e conativa che appaiono più signifi- felt that they could do something to re- cative. L’informazione sul radon è conside- duce emissions or the contamination of rata importante più spesso se è percepita their homes, they were induced to obtain come utile, pratica, che dà potere» [Alsop, as much information as possible. Cognitivo Cognitive Cognitivo Cognitive Conoscenza concettuale 2 Conceptual knowledge 2 Affettivo Conativo Affective Conative Conoscenza concettuale 1 Conceptual knowledge 1 Affettivo Conativo Affective Conative L’apprendimento come cambiamento Learning as conceptual concettuale multidimensionale multidimensional change Fonte: Alsop, 1999, 272. Source: Alsop, 1999, 272. 44 Communicating physics
  • 41. Prima parte • La percezione pubblica della fisica 1999, 278]. Un’intervistata asserisce che If they considered the situation beyond apprendere delle notizie sul radon è come their control, they rejected information andare dal dottore, perché ognuno vuole through cognitive avoidance: they pre- sapere quali effetti ha su di sé e che cosa ferred not to know too much about the può fare. In altri casi, la dimensione affetti- danger of radon, because they lived in va produce il risultato opposto: è meglio an area where it was present and they non sapere troppo, perché si preferisce could not afford to move elsewhere. l’ignoranza alla paura della verità. Nono- Consequently, excessive knowledge of stante questo alto coinvolgimento affettivo, the problem would only cause them fear che rende il radon un tema “caldo”, la di- and anxiety. mensione conativa può rafforzare o indebo- Elderly residents, in particular, believed lire il risultato. Se il contesto è percepito co- that it was too late to start worrying. me controllabile, perché i soggetti hanno la Trust in sources of information was al- possibilità di fare qualcosa per ridurre le so important: some villagers believed emissioni o la contaminazione nella pro- that the media tended to exaggerate the pria abitazione, allora sono spinti ad infor- risks of radon; others that the govern- marsi il più possibile. Se considerano il ment was concealing them, while a mi- contesto fuori dalla loro possibilità di azio- nority trusted the government and were ne, allora rifiutano le informazioni, metten- certain that the authorities would take do in atto una difesa cognitiva: preferisco- action if it was necessary [Alsop, 1999, no non conoscere eccessivamente la perico- 278-9]. losità del radon, perché vivono in una zona This “suggests […] that radon learners in cui è presente e non possono permetter- are active constructors of knowledge – si di cambiare casa per allontanarsi, quin- learners who are seeking understanding di un’eccessiva conoscenza del problema li influenced by different motivations and porrebbe solo in una situazione di paura e learning goals” [Alsop, 1999, 279]. agitazione. Gli anziani, in particolare, ri- Analysis of the result purely in terms of tengono che sia troppo tardi per comincia- cognitive learning might lead to the erro- re a preoccuparsi. Anche la fiducia nelle neous conclusion that these learners fonti di informazione è rilevante: alcuni ri- lacked knowledge. tengono che i media tendano a esagerare la The perception of the applications of gravità della contaminazione, altri che lo physics with major repercussions on peo- Stato cerchi di nasconderla, mentre una mi- ple’s everyday lives can be analysed in noranza si fida dello Stato ed è convinto light of two extreme elements: a very che, in caso di reale necessità, interverreb- recent technology like nanotechnology, to be [Alsop, 1999, 278-279]. which the public is still adjusting; and a «Questo suggerisce […] che coloro che ap- technology which has been well-known for prendono del radon sono dei costruttori at- at least sixty years but is still extremely tivi di conoscenza, degli apprendisti che topical and controversial: nuclear energy. stanno cercando di comprendere sotto l’in- fluenza di differenti motivazioni e obiettivi di apprendimento» [Alsop, 1999, 279]. Ana- lizzare il risultato raggiunto soltanto nei Section one • The public perception of physics 45
  • 42. Comunicare la fisica termini dell’apprendimento cognitivo può 1.7 THE NANOTECHNOLOGY CASE portare a una conclusione di mancanza di conoscenza che non corrisponde alla realtà. “Nanotechnology is actually an umbrella Il processo di percezione delle applicazioni term for describing research and technol- della fisica che influenzano pesantemente ogy development that allows for the la vita dei soggetti può essere analizzato manipulation and control of materials at attraverso due elementi estremi: una tecno- the atomic or molecular levels in order to logia molto recente come le nanotecnolo- build novel structures and devices.” gie, verso cui il pubblico si sta ancora [Cobb, 2005, 221-2]. costruendo una modalità di rapporto, e It comprises a wide range of new and una tecnologia conosciuta da tutti ormai complex technologies which are perceived da sessant’anni, ma ancora estremamente differently according to the context. attuale e controversa, l’energia nucleare. According to some forecasts, nanotech- nology will engender the next industrial revolution, with significant economic, 1.7 IL CASO DELLE NANOTECNOLOGIE social and cultural consequences. For this reason, although nanotechnolo- «“Nanotecnologia” è un termine ombrello gy is a recent sector about which still lit- per descrivere lo sviluppo della ricerca e tle is known, it is important to determine della tecnologia che permette la manipola- public perceptions of it [Cobb, 2005, zione e il controllo di materiali a livello ato- 222-3]. Because public opinion about mico o molecolare al fine di costruire nuove nanotechnology is as yet largely un- strutture e mezzi» [Cobb, 2005, 221-222]. formed, it is possible to show that per- Si tratta di un ampio ventaglio di tecnolo- ceptions and attitudes are influenced by gie nuove e complesse, che vengono perce- cognitive and affective factors which in- pite differentemente a seconda del contesto teract with each other [Lee, Scheufele, in cui vengono inserite. Secondo alcune Lewenstein, 2005, 241]. previsioni, le nanotecnologie saranno in Indeed, the fact that citizens lack concrete grado di avviare una nuova rivoluzione and real information does not necessari- industriale, con un impatto significativo a ly mean that they do not develop attitudes livello economico, sociale e culturale. Per towards these new technologies. questo, nonostante si tratti di un settore Rather, they use cognitive shortcuts or recente e ancora poco conosciuto, è impor- heuristics like ideological predispositions tante conoscere la percezione che ne ha il or mass media coverage to form their pubblico [Cobb, 2005, 222-223]. Poiché attitudes towards emerging technologies l’opinione pubblica verso questo settore [Lee, Scheufele, Lewenstein, 2005, 241]. così nuovo si trova in una fase iniziale molto fluida, è possibile evidenziare come la percezione e gli atteggiamenti siano 1.7.1. The importance of the emotions influenzati da elementi cognitivi e affettivi, in the perception of nanotechnologies che interagiscono fra loro [Lee, Scheufele, Lewenstein, 2005, 241]. Infatti, «la mancan- A survey conducted in 2004 on a sample za di informazioni concrete e reali da parte of 706 US citizens related variables con- 46 Communicating physics
  • 43. Prima parte • La percezione pubblica della fisica dei cittadini, comunque, non significa cerning attitude (general support for necessariamente che essi non si costruiran- nanotechnologies and perception of their no degli atteggiamenti riguardo a queste risks and benefits) to level of knowledge nuove tecnologie. Piuttosto, i cittadini use- (about science in general and nanotech- ranno delle scorciatoie cognitive o euristi- nologies in particular) and the emotions che, come le predisposizioni ideologiche o (trust in scientists, negative emotions il taglio dei mass media, per formare giudi- towards science in general and towards zi riguardo alle tecnologie emergenti» [Lee, nanotechnologies in particular). Trust in Scheufele, Lewenstein, 2005, 241]. those responsible for developing and applying new technologies was very important because it reduced personal 1.7.1 L’importanza delle emozioni uncertainty and facilitated the acquisi- nella percezione delle nanotecnologie tion of information. The researchers controlled for demo- Una survey condotta nel 2004 su un cam- graphic variables and the subjects’ use of pione di 706 cittadini statunitensi ha the media to keep themselves informed in messo in relazione variabili relative all’at- general, and about science in particular teggiamento (il supporto generale nei con- [Lee, Scheufele, Lewenstein, 2005, 246- fronti delle nanotecnologie e il saldo della 52]. The survey highlighted an interac- percezione dei rischi e dei benefici che pos- tion between emotions and knowledge sono apportare), al livello di conoscenza about nanotechnology at both the level of (nozioni riguardo alla scienza in generale e general support for the new technology alle nanotecnologie in particolare) e alle and in regard to ratings of its risks and emozioni (fiducia negli scienziati, emozioni benefits. negative verso la scienza in generale e When there were strong negative atti- emozioni negative verso le nanotecnolo- tudes towards new technologies, an gie). La fiducia nei confronti dei soggetti increase in specific knowledge had only incaricati di gestire lo sviluppo e l’applica- slight effects, increasing support for nan- zione delle nuove tecnologie risulta molto otechnology and the perception that it importante, perché riduce l’incertezza per- had more benefits than risks. When there sonale e rende il processo di acquisizione was low emotional negativity, the effect of delle informazioni più efficiente. Vengono knowledge was much more powerful, tenute sotto controllo le variabili demogra- although it operated in the same direc- fiche, il tipo di utilizzo dei vari media per tion as before (more knowledge, more tenersi aggiornati in generale e riguardo support and a more positive perception of alla scienza in particolare [Lee, Scheufele, nanotechnologies) [Lee, Scheufele, Lewenstein, 2005, 246-252]. L’indagine Lewenstein, 2005, 255-60]. mette in evidenza un’interazione tra le The principle behind the ‘knowledge emozioni e la conoscenza delle nanotecno- deficit’ model – namely, that those with logie ravvisabile sia a livello di supporto more knowledge tend to seek more infor- generale verso questa nuova tecnologia mation and to be more open to new tech- che nei confronti del bilancio tra rischi e nologies – is restricted by this new benefici che apporta: in presenza di forti assumption. It is only valid when the per- Section one • The public perception of physics 47
  • 44. Comunicare la fisica predisposizioni negative verso le nuove son is not overwhelmed by emotions. tecnologie, l’aumento delle nozioni specifi- Specifically, the survey found that emo- che produce solo lievi effetti, incrementan- tional variables have a dominant effect do il supporto verso le nanotecnologie e regardless of education level; it did not aumentando la percezione dei benefici find a dominant effect by knowledge, and rispetto ai rischi; in presenza di bassi livel- it established a positive correlation li di emozioni negative, l’effetto della cono- between the perception of risks and of scenza è molto più potente, seppure nella benefits. stessa direzione indicata precedentemente These findings can be clarified by point- (più conoscenza, più supporto e percezione ing out that the mass public has only più positiva delle nanotecnologie) [Lee, recently become aware of nanotechnolo- Scheufele, Lewenstein, 2005, 255-260]. gies: ordinary people do not yet have a Il principio del modello del deficit, secondo great deal of information about them cui chi ha una maggiore conoscenza tende and they rely on what they can learn from a cercare sempre più informazioni e a esse- the media, evaluating both positive and re più aperto nei confronti delle nuove tec- negative aspects [Lee, Scheufele, nologie, viene limitato da questa nuova as- Lewenstein, 2005, 260-261]. sunzione, dimostrandosi valido solamente Negative emotions – which these authors quando l’individuo non è sopraffatto dalle report to be of crucial importance in emozioni. Nello specifico, la ricerca trova shaping perceptions of nanotechnologies un effetto dominante delle variabili emoti- – are connected with three demographic ve, indipendentemente dal livello di educa- variables: age, gender and ethnicity. It is zione dei soggetti intervistati; non riscon- above all the elderly, women and mem- tra un effetto dominante della conoscenza; bers of minority ethnic groups that per- rileva una correlazione positiva tra la per- ceive emerging technologies negatively cezione dei rischi e quella dei benefici. [Lee, Scheufele, Lewenstein, 2005, 262]. Queste scoperte possono essere chiarite ri- Moreover, there is a close connection cordando che le nanotecnologie sono un fe- between emotions about science in gener- nomeno esploso a livello di vasto pubblico al and nanotechnologies in particular. solo recentemente: le persone comuni non People’s emotional reactions to nanotech- dispongono ancora di molte informazioni, nologies – as one of the most recent tech- quindi si affidano a quelle che ricevono dai nological breakthroughs – seem to be mezzi di comunicazione, valutando sia gli partly influenced by their experiences and aspetti positivi che quelli negativi [Lee, perceptions of previous scientific contro- Scheufele, Lewenstein, 2005, 260-261]. versies. Le emozioni negative, che secondo questi This finding highlights the importance of autori hanno un’importanza fondamentale effective public communication and of nella formazione della percezione delle na- public involvement in decisions about sci- notecnologie, risultano collegate con tre va- entific and technological issues. Recent riabili demografiche: l’età, il genere e l’ap- controversies, like those over genetically partenenza etnica dei soggetti. Sono soprat- modified organisms or stem cells, have tutto gli anziani, le donne e i soggetti appar- certainly shaped enduring affective tenenti ai gruppi etnici minoritari che per- responses to the scientific enterprise 48 Communicating physics
  • 45. Prima parte • La percezione pubblica della fisica cepiscono negativamente le tecnologie among the public [Lee, Scheufele, emergenti [Lee, Scheufele, Lewenstein, Lewenstein, 2005, 263]. 2005, 262]. Inoltre, esiste una forte connes- The role of emotions in the perception of sione fra le emozioni riguardo alla scienza nanotechnologies has also been analysed in generale e alle nanotecnologie in partico- by Cobb and Macoubrie in a study of lare: «le reazioni emotive della gente alle na- 2004. Emotions about nanotechnologies notecnologie, una delle più recenti svolte were found to be mainly positive (trust) tecnologiche, sembrano alla fine essere in- while negative ones (anger or worry) fluenzate, in parte, dalle loro esperienze e were infrequent. percezioni delle precedenti controversie Knowledge influenced only trust (increas- scientifiche. Questa scoperta mostra chiara- ing it), and trust made respondents per- mente l’importanza di un’effettiva comuni- ceive the benefits of nanotechnology cazione pubblica e di un coinvolgimento more than its risks. By contrast, respon- pubblico nei processi decisionali su questio- dents worried about these emergent tech- ni scientifiche o tecnologiche. Le controver- nologies were mainly fearful of their sie recenti, come quella che circonda gli or- harmful consequences [Cobb and ganismi geneticamente modificati o le cellu- Macoubrie, 2004, 399-400]. le staminali, hanno certamente formato al- Trust that business leaders in the nan- cune risposte affettive durature nei confron- otechnology sector would protect the pub- ti dell’impresa scientifica tra il pubblico» lic against risks was very low, independ- [Lee, Scheufele, Lewenstein, 2005, 263]. ently of education level (60.4% of Anche Cobb e Macoubrie, in una ricerca del respondents said that they did not have 2004, analizzano il ruolo delle emozioni nel- much trust in business leaders). The la percezione delle nanotecnologie. Le emo- greater the trust, the more positive the zioni nei confronti delle nanotecnologie so- perception of the balance between risks no soprattutto positive (fiducia), mentre ri- and benefits [Cobb and Macoubrie, sultano essere scarsamente diffuse quelle 2004, 400]. negative (rabbia o ansia). La conoscenza esercita un’influenza solo sulla fiducia, in- crementandola, così come la fiducia fa per- 1.7.2. The importance of framing cepire maggiormente i benefici piuttosto in the perception of nanotechnologies che i rischi connessi alle nanotecnologie. Al contrario, coloro che sono spaventati (an- In another study, Cobb has examined the sia) da queste tecnologie emergenti temono importance of how nanotechnologies are soprattutto le conseguenze negative [Cobb ‘framed’ for their perception by the pub- e Macoubrie, 2004, 399-400]. lic: a different framing of an issue often, La fiducia nella capacità dei leader econo- if not always, influences opinions about mici dell’industria delle nanotecnologie di it. The structuring of an issue – or its proteggere i cittadini dai potenziali rischi è framing – consists in highlighting similar molto bassa, indipendentemente dall’istru- features in different situations in order to zione dei soggetti (il 60,4% dei soggetti di- induce subjects to adopt a particular chiara di non averne molta). Maggiore è la interpretation. Framing works on the fiducia, maggiormente positiva risulta la basis of two cognitive mechanisms: Section one • The public perception of physics 49
  • 46. Comunicare la fisica percezione del bilancio tra benefici e rischi ‘accessibility’ and ‘salience’. The former [Cobb e Macoubrie, 2004, 400]. refers to the use made by people of infor- mation readily available in memory to form their opinions, because they are lim- 1.7.2 L’importanza del framing ited in cognitive ability and lack motiva- nella percezione delle nanotecnologie tion to search for information more actively. The latter is the process in In un’altra ricerca, Cobb si sofferma sull’im- reverse: when an issue is presented as portanza del modo in cui vengono inqua- important, people carefully weigh the drate le nanotecnologie per determinare la alternatives and increase their cognitive loro percezione: «inquadrare differentemen- processing. The more a problem is new, te un problema spesso, se non sempre, in- complicated and unknown, the greater fluenza le opinioni» [Cobb, 2005, 222]. La the effect produced by framing. strutturazione di un problema, o framing, Nanotechnologies comprise all these fea- consiste nell’evidenziare degli aspetti simili tures [Cobb, 205, 224-6]. Hence, Cobb in situazioni diverse, per indurre i soggetti analysed “the effectiveness of framing verso una determinata interpretazione. Il nanotechnology according to its potential framing può funzionare grazie a due mec- risks and benefits, and the effectiveness canismi cognitivi: l’accessibilità e la salien- of framing it according to fundamental za. La prima si riferisce all’uso delle infor- philosophical positions about the merits mazioni maggiormente disponibili nella of science in general. Basic beliefs about memoria per formulare dei giudizi, a causa the role of science – that it inevitably dei limiti dell’elaborazione intellettuale leads to progress or that it fails to solve umana quando manca la motivazione per major problems – might shape opinions cercare elementi in maniera più attiva. La about nanotechnology” [Cobb, 2005, seconda è un procedimento opposto: quan- 222]. do un problema viene presentato come im- It should be borne in mind that, when portante, il soggetto vaglia attentamente le people are exposed to several alternative ipotesi, aumentando l’elaborazione cogniti- framings, the effect may diminish. An va. Quanto più un problema è nuovo, com- example of opposed double framing pro- Non fiducioso Poco fiducioso Abbastanza fiducioso Molto fiducioso Not hopeful Only a little hopeful Somewhat hopeful Very hopeful Bassa conoscenza 26,5% 10,7% 36,2% 26,6% Low knowledge Alta conoscenza 13,4% 5,8% 36,3% 44,4% High knowledge Tab. 4 Fiducia nelle nanotecnologie per livello Feeling hopeful in nanotechnologies di conoscenza (valori percentuali, n=1536) by level of knowledge (% values, n=1536) Fonte: Cobb and Macoubrie, 2004, 400 Source: Cobb and Macoubrie, 2004, 400 50 Communicating physics
  • 47. Prima parte • La percezione pubblica della fisica Rischi > benefici Rischi = benefici Rischi < benefici Risks > Benefits Risks = Benefits Risks < Benefits Non molto / Not much 27,8% 37,6% 34,7% Abbastanza -Molto / Some - A lot 13,1% 39,2% 47,8% Totale / Total 21,9% 38,2% 39,9% Tab. 5 Fiducia nelle nanotecnologie in funzione The relationship between trust and perceptions della percezione dei rischi-benefici connessi of risks and benefits of nanotechnology (valori percentuali, n=1536) (% values, n=1536) Fonte: Cobb and Macoubrie, 2004, 400 Source: Cobb and Macoubrie, 2004, 400 plicato e sconosciuto, tanto maggiore è l’ef- posed by Cobb is the following: “Multiple fetto prodotto dal framing: le nanotecnolo- risks vs. multiple benefits […]They say gie inglobano tutte queste caratteristiche nanotechnology can make solar power a [Cobb, 2005, 224-226]. Per questo, Cobb primary and abundant energy source; analizza «il risultato dell’inquadrare le na- greatly reduce infectious diseases; make notecnologie in riferimento ai loro potenzia- computers and display devices stunningly li rischi contro i benefici, e se i framing che cheap; make stronger fabrics and safer usano le fondamentali posizioni filosofiche bumpers on cars; and even make prod- in riferimento ai meriti della scienza posso- ucts with far less waste to protect the no influenzare le opinioni. Le credenze di environment. base sul ruolo della scienza - che conduce [Other scientists] say nanotechnology inevitabilmente al progresso o che spesso might cause competing nations to enter a fallisce nel risolvere i problemi maggiori - disruptive and unstable arms race. può plasmare le opinioni sulle nanotecnolo- Sinister weapons and surveillance devices gie» [Cobb, 2005, 222]. could be made small, cheap, powerful, Bisogna tenere conto che quando i sogget- and very numerous. Cheap manufactur- ti sono sottoposti a più framing alternativi, ing and duplication of designs could lead l’effetto può venire ridotto. Ecco un esem- to economic upheaval. And overuse of pio di doppio framing opposto proposto inexpensive products could cause wide- dall’autore: «Rischi multipli vs. benefici spread environmental damage” [Cobb, multipli […] Alcuni scienziati dicono che le 2005, 236-7]. These two statements nanotecnologie possono rendere l’energia summarize many of the most wide- solare una fonte di energia primaria e ab- spread hopes and fears in regard to nan- bondante; ridurre di molto le malattie infet- otechnology. tive; rendere i computer e i dispositivi di vi- Cobb has conducted a broad survey on sualizzazione sbalorditivamente economi- nanotechnologies in the USA based on a ci; rendere le fabbriche più forti e i paraur- sample of 1536 respondents. The sur- ti delle macchine più resistenti; e persino vey analysed the influence of framing fabbricare prodotti con molti meno sprechi on the perception of risks and benefits, per proteggere l’ambiente. Altri scienziati trust in the ability of politicians to opti- Section one • The public perception of physics 51
  • 48. Comunicare la fisica dicono che le nanotecnologie possono in- mize the risk/benefit ratio for society, durre le nazioni in competizione a intra- and emotions about nanotechnologies prendere una corsa agli armamenti distrut- (anger, worry and hope). The respon- tiva e instabile. Armi malvagie e strumen- dents listened to statements before ti di sorveglianza possono essere resi pic- answering a number of questions about coli, economici, potenti e molto numerosi. them [Cobb, 2005, 227-8]. The results La riduzione dei costi di produzione può showed that the philosophical framings condurre a uno sconvolgimento economico. had little effect relative to science con- Inoltre, un uso eccessivo di prodotti non co- ceived optimistically, as a solution for all stosi può causare un danno ambientale dif- problems, and as the creator of well- fuso» [Cobb, 2005, 236-237]. Questo può being, or more sceptically as unable to sintetizzare molte delle maggiori speranze resolve the wants and needs of e paure diffuse a livello pubblico. mankind. The risks/benefits framing Cobb ha coordinato anche un’ampia sur- obtained more significant effects, espe- vey sulle nanotecnologie negli Usa, basata cially when proposed with only a nega- su un campione di 1536 soggetti, analiz- tive version of risks. zando l’influenza dei framing sulla perce- Overall, perceptions were not fundamen- zione dei rischi e dei benefici, sulla fiducia tally altered when subjected to the influ- nei politici come uomini in grado di otti- ence of framing: “opinions never com- mizzare il rapporto rischi-benefici per la pletely reversed from support to opposi- società, e sulle emozioni nei confronti delle tion, for example, or from trusting to nanotecnologie (rabbia, ansia e speranza). I untrusting. Likewise, respondents were soggetti ascoltavano delle affermazioni less hopeful after hearing a risk frame, prima di essere sottoposti alle domande but they never became unhopeful” [Cobb, [Cobb, 2005, 227-228]. I risultati mostrava- 2005, 233-4]. no una scarsa efficacia degli inquadramen- Cobb emphasises two conditions of ti filosofici relativi a una scienza concepita importance in the framing of real life. rispettivamente in maniera ottimistica, The first is the relationship between come soluzione di tutti i problemi e creatri- those who propose the frame of a prob- ce di benessere, oppure in maniera più lem and those who receive it. The scettica, come approccio che non è in grado sources of frames are usually social, di sollevare la condizione umana dai suoi political and economic elites, and the disagi. Il framing “rischi-benefici” ottiene effectiveness of a frame is proportional effetti più significativi, particolarmente to trust in the elite proposing it. For quando è proposto solo nella versione example, “in England, Charles’ criti- negativa dei rischi. Inoltre, le percezioni cisms of nanotechnology probably gave non subiscono un’alterazione fondamenta- credence to critics’ complaints, whereas le, anche se sono soggette all’influenza del opposition elites in the U.S. are unknown framing: «le opinioni non si rovesciano to most people. completamente dal sostegno all’opposizio- When elites are unified on an issue, pub- ne, per esempio, o dalla mancanza di fidu- lic opinion is expected to follow along. If cia alla fiducia. Allo stesso modo, la fiducia elites disagree, however, public consen- diminuisce se si è esposti a un discorso che sus can disappear too” [Cobb, 2005, 52 Communicating physics
  • 49. Prima parte • La percezione pubblica della fisica inquadra le nanotecnologie dal punto di 234]. The second condition concerns vista del rischio, ma non per questo spari- risk perception among citizens, who, in sce del tutto» [Cobb, 2005, 233-234]. contrast to experts, make judgements L’autore sottolinea due condizioni che risul- based on the magnitude of the risk and tano importanti nel framing della vita reale. its perceived controllability. “The more La prima sottolinea la relazione fra i sogget- catastrophic and the less controllable a ti che propongono un frame del problema e hazard is perceived to be, the more fear- coloro che lo ricevono: di solito i frame ven- ful people will be about it. This might gono proposti dalle elite sociali, politiche e explain why 12% of respondents in this economiche e ricevono una forza proporzio- survey named self-replicating nanoro- nale alla fiducia di cui gode l’elite. «In In- bots, which is an often ridiculed sce- ghilterra, per esempio, la critica del princi- nario, as the risk of nanotechnology they pe Carlo sulle nanotecnologie probabilmen- most wanted to avoid” [Cobb, 2005, te ha dato credibilità alle proteste dei critici, 234]. mentre le elite che si oppongono negli Stati Uniti sono sconosciute alla maggioranza della gente. Quando le elite sono coese su un 1.7.3. Knowledge and the problema, ci si aspetta che l’opinione pub- ‘Crichton effect’ blica le segua completamente. Se le elite in the perception of nanotechnologies non sono d’accordo, può svanire anche il consenso pubblico» [Cobb, 2005, 234]. La In 2004, Cobb and Macoubrie carried seconda condizione si riferisce alla percezio- out a survey in the United States in order ne del rischio dei cittadini, che, differente- to determine whether there is a relation mente dagli esperti, si basa sulla valutazio- between the level of knowledge about ne della vistosità del rischio e della sua per- nanotechnologies and perception of the cepita controllabilità. «Quanto più un ri- risks and benefits associated with them. schio è percepito come catastrofico e meno Some 80% of the survey respondents controllabile, tanto più la gente ne sarà spa- had heard little or nothing about these ventata. Questo può spiegare perché il 12% emerging technologies, which explains degli intervistati in quest’indagine indichi i their lack of knowledge about them. On nanorobot auto-replicanti, che sono uno average, the respondents were able to scenario spesso ridicolizzato, come il rischio give a correct answer to only one of the delle nanotecnologie che maggiormente three true/false questions put to them, vorrebbero evitare» [Cobb, 2005, 234]. and only 3.1% were able to answer all three questions correctly. Nevertheless, nanotechnology was perceived as bring- 1.7.3 La conoscenza e “l’effetto Crichton” ing more benefits than risks [Cobb and nella percezione delle nanotecnologie Macoubrie, 2004, 396-8]. This perception was influenced by both Nel 2004, Cobb e Macoubrie hanno condot- the level of scientific knowledge and the to una ricerca negli Stati Uniti per verifica- view of science in general: “greater re un’eventuale relazione fra il livello di knowledge is associated with more posi- informazione sulle nanotecnologie e la per- tive perceptions of risks and benefits”, Section one • The public perception of physics 53
  • 50. Comunicare la fisica cezione dei rischi e benefici ad esse asso- and respondents “used their views of sci- ciati. L’80% dei soggetti intervistati aveva- ence as a ‘heuristic’ to construct their no sentito parlare poco o per nulla di que- perceptions of risks and benefits of nan- ste tecnologie emergenti, fattore che spiega otechnology” [Cobb and Macoubrie, la mancanza di conoscenza a riguardo: in 2004, 396-8]. media, i cittadini americani hanno saputo According to the respondents, the most rispondere correttamente soltanto a una important potential benefit from nan- delle tre domande vero-falso loro presenta- otechnology was the achieving of “new te e solo il 3,1% è riuscito a rispondere ways to detect and treat human dis- esattamente a tutte. Nonostante questo, le eases”, followed by improved protection nanotecnologie vengono percepite come of the environment. apportatrici di maggiori benefici per la The authors note with surprise that popolazione in confronto ai rischi che pos- defensive military applications did not sono portare [Cobb e Macoubrie, 2004, 396- arouse much interest, even though the 398]. Questa percezione risulta influenzata survey had been carried out after the sia dal livello di conoscenza scientifica che attacks of 11 September 2001 and the dalla visione della scienza in generale: «la beginning of the Iraq war – events which maggiore conoscenza è associata con delle had brought military priorities to the percezioni più positive dei rischi e dei forefront. benefici» e i cittadini «usano le loro visioni However, nanotechnologies were still not della scienza in generale come una “scor- perceived as applicable in the military ciatoia” per costruire le loro percezioni dei sector; if anything, they were considered rischi e dei benefici delle nanotecnologie» dangerous. Consensus was less clear-cut [Cobb e Macoubrie, 2004, 398]. on the risks to avoid, although the rela- Secondo gli americani, il beneficio più tive majority of respondents stressed the importante che si potrebbe ottenere dalle danger of “losing personal privacy” nanotecnologie è la possibilità di avere [Cobb and Macoubrie, 2004, 399]. “nuove vie per diagnosticare e curare le “Although the scenario of self-replicating malattie umane”, seguite dalla possibilità nano-organisms […] was identified by di salvaguardare maggiormente l’ambien- the smallest percentage of respondents te. Gli autori notano con sorpresa che le as the most important risk to avoid, applicazioni militari, di natura difensiva, another way to view this result is to be non riscuotono molto interesse, anche se surprised that as many as 12% picked it l’indagine è stata condotta dopo l’attentato as the highest risk even though many dell’11 settembre e l’inizio della guerra in highly respected scientists consider it an Iraq, avvenimenti che hanno portato alla unlikely outcome” [Cobb and Macoubrie, ribalta le priorità belliche. Tuttavia, le 2004, 399]. nanotecnologie non sono ancora percepite Lewenstein suggests that this may be an come strumenti da applicare nel settore effect of reading novels like Prey, a militare, semmai queste sono considerate thriller by Michael Crichton in which a dei pericoli. A livello di rischi da evitare swarm of nano-robots threatens to take non si trova un consenso così chiaro, anche over the world [Lewenstein, 2005, 171]. se la maggioranza relativa dei soggetti sot- In reality, having read or heard about 54 Communicating physics
  • 51. Prima parte • La percezione pubblica della fisica tolinea il pericolo di “perdere la privacy Crichton’s book influenced the respon- personale” [Cobb e Macoubrie, 2004, 399]. dents’ answers counter-intuitively. The «Sebbene lo scenario di nanorganismi auto- benefits of nanotechnologies far out- replicantesi […] sia identificato dalla per- weighed the risks for 63% of respondents centuale più piccola degli intervistati come who had read Prey, as opposed to the il rischio più importante da evitare, da un 38% of those who had not: the most altro punto di vista si è sorpresi che addirit- important potential benefit of nanotech- tura il 12% lo scelga come il più alto rischio nology was new ways to treat diseases, sebbene molti scienziati altamente rispetta- and the main risk was the onset a new ti lo considerino un risultato improbabile» arms race. [Cobb e Macoubrie, 2004, 399]. Lewenstein The Crichton-effect was weakly correlat- ipotizza che si tratti degli effetti della lettu- ed with knowledge, with the readers’ pre- ra di romanzi come Preda, un thriller di vious characteristics, and with the scant Rischi > benefici Rischi = benefici Rischi < benefici Risks > Benefits Risks = Benefits Risks < Benefits Bassa conoscenza (0 o 1 risposta corretta) 24,2% 41,8% 33,9% Low knowledge (0 or 1 correct answer) Alta conoscenza (2 o 3 risposte corrette) 18,1% 32,4% 49,5% High knowledge (2 or 3 correct answers) Totale / Total 21,9% 38,2% 39,9% Tab. 6 Percezione dei rischi-benefici delle nanotecnologie Perceptions of risks/benefits of nanotechnology per livello di conoscenza fra i cittadini by level of knowledge among US citizens americani (valori percentuali, n=1536), (% values, n=1536) Fonte: Cobb e Macoubrie, 2004, 398 Source: Cobb and Macoubrie, 2004, 398 Rischi > benefici Rischi = benefici Rischi < benefici Risks > Benefits Risks = Benefits Risks < Benefits La scienza crea problemi / Science creates problems 61,2% 28,8% 1% La scienza crea e risolve problemi nella stessa misura / 20,7% 52,1% 27,1% Science equally creates/overcomes problems La scienza risolve problemi / 13,6% 28,8% 57,6% Science overcomes problems Tab. 7 Percezione dei rischi-benefici delle nanotecnologie Perceptions of risks/benefits of nanotechnology per concezione di scienza fra i cittadini by conceptions of science among US citizens americani (valori percentuali, n=1536) (% values, n=1536) Fonte: Cobb e Macoubrie, 2004, 399 Source: Cobb and Macoubrie, 2004, 399 Section one • The public perception of physics 55
  • 52. Comunicare la fisica Michael Crichton che dà forma a «uno scia- availability of scientific evidence. me di nanorobot che minacciano di prende- In other studies by Cobb and Macroubie, re il controllo del mondo» [Lewenstein, when quasi-experimental discussion 2005, 171]. In realtà, aver letto o aver senti- groups were presented with a scenario in to parlare di questo libro influenza le rispo- which nanotechnologies escape human ste dei soggetti in maniera controintuitiva: control, but together with the opinions of il bilancio tra benefici e rischi è straordina- scientists on the likelihood of the sce- riamente positivo (per il 63% dei lettori nario happening, the Crichton effect dis- sono maggiori i primi, contro il 38% dei appeared [Cobb and Macoubrie, 2004, soggetti che non sono stati esposti al libro), 401-4]. However, this effect – which has il maggiore risultato positivo che può esse- been examined by several researchers re raggiunto grazie a questa nuova tecnolo- concerned with perceptions of nanotech- gia è connesso con la cura dell’uomo e il nology – aids understanding of the influ- maggiore rischio è rappresentato dallo svi- ence exerted on the public by a context luppo di una nuova corsa agli armamenti. where science and fiction interweave, as L’effetto Crichton risulta essere debolmente also described by Mellor. in relazione con la conoscenza, quanto con Analysis of the influence of demograph- le caratteristiche precedenti dei lettori e con ic variables found – like other surveys on la scarsa disponibilità di testimonianze the matter – that ethnicity and education scientifiche a riguardo. Altri studi, condotti level exert significant influence on percep- con gruppi di discussione quasi sperimen- tions: “whites and more educated respon- tali, in cui, accanto alla possibilità di un dents are more likely to perceive benefits futuro in cui le nanotecnologie sfuggono al exceeding risks” [Cobb and Macoubrie, controllo dell’uomo, vengono presentate le 2004, 402]. Numero / Number % Prodotti di consumo migliori e più economici / 58 3,8 Cheaper and better consumer products Nuovi modi per diagnosticare e curare malattie umane / 878 57,2 New ways to detect and treat human diseases Incremento della difesa e della sicurezza nazionali / 180 11,7 Increased national security and defence Nuovi modi per tutelare l’ambiente / New ways to clean the environment 243 15,8 Progressi fisici e mentali per l’umanità / 177 11,5 Physical and mental improvements for humans Totale / Total 1536 100 Tab. 8 I più importanti benefici potenziali delle The most important potential benefits of nanotecnologie secondo gli americani nanotechnologies according to US citizens (valori percentuali, n=1536) (% values, n=1536) Fonte: Cobb e Macoubrie, 2004, 399 Source: Cobb and Macoubrie, 2004, 399 56 Communicating physics
  • 53. Prima parte • La percezione pubblica della fisica opinioni degli scienziati riguardo alla pro- 1.8. THE CASE OF NUCLEAR ENERGY babilità di uno scenario simile, portano a un annullamento dell’effetto Crichton [Cobb In certain respects, nuclear energy can be e Macoubrie, 2004, 401-404]. Tuttavia, que- considered an area of applied physics sto effetto, considerato da più ricercatori which is the mirror image of nanotech- che si occupano della percezione delle nology. Nuclear energy has been on the nanotecnologie, aiuta a comprendere l’in- agenda for around sixty years, and the fluenza esercitata sui cittadini da parte di public perception of it has taken shape un contesto in cui scienza e finzione si over a long period of time, during which intrecciano, come descritto anche da Mellor. initial optimism has been followed by Analizzando l’influenza delle variabili de- widespread scepticism – especially since mografiche, coerentemente ai risultati rag- the 1970s. According to Wiegman, giunti da altre ricerche, si nota una forte in- Gutteling and Cadet [1994, 513], fluenza dell’appartenenza a gruppi etnici e numerous studies have shown that the del livello di istruzione: «è più probabile attitude to the risk connected with che gli intervistati bianchi e con maggiore nuclear energy use is multidimensional scolarità percepiscano benefici che supera- and comprises a number of distinctions no i rischi» [Cobb e Macoubrie, 2004, 402]. between risks and benefits. Otway and Fishbein reported four factors, not fully independent, which reflected both risks 1.8 IL CASO DELL’ENERGIA NUCLEARE and benefits: psychological risk, socio- political consequences, environmental Per certi versi, l’energia nucleare può esse- effects, and technical and economic bene- re considerata un ambito applicativo della fits. Hence the public perception of fisica speculare rispetto alle nanotecnolo- nuclear energy displays various interact- Tipi di rischio / Types of risk Numero / Number % Sconvolgimenti economici / Economic disruption 212 13,8 Perdita della privacy personale / Losing personal privacy 490 31,9 Corsa agli armamenti / Arms race 365 23,8 Accumulo nel corpo di nanoparticelle respirate / 282 18,6 Breathing nano-particles that accumulate in the body Diffusione incontrollabile di nano-robot / Uncontrollable spread of nano-robots 184 12 Totale / Total 1536 100 Tab. 9 I maggiori rischi potenziali The main potential risks delle nanotecnologie secondo gli americani of nanotechnologies according to US citizens (valori percentuali, n=1536) (% values, n=1536) Fonte: Cobb and Macoubrie, 2004, 399 Source: Cobb and Macoubrie, 2004, 399 Section one • The public perception of physics 57
  • 54. Comunicare la fisica gie: è conosciuto da una sessantina di anni ing features which extend beyond the e la percezione che il pubblico ne ha si è strictly economic assessments predomi- formata durante un lungo periodo di nant in presentations of the benefits. tempo, caratterizzato da un iniziale ottimi- Gamson and Modigliani have surveyed smo a cui è successivamente subentrato un numerous studies on the media presenta- diffuso scetticismo, soprattutto a partire tion and public perception of nuclear dagli anni Settanta. «In molti studi, l’atteg- power, seeking to incorporate them into a giamento nei confronti del rischio connes- single analytical framework. People are so all’uso dell’energia nucleare si è dimo- generally much more opposed to the con- strato essere multidimensionale e com- struction of a nuclear power station in prendente alcune distinzioni tra i rischi e i the zone where they live than they are to benefici. Otway e Fishbein riportavano the development of nuclear energy in quattro fattori, non del tutto indipendenti, general – an attitude known as the che riflettevano sia i rischi che i benefici: NIMBY syndrome (acronym of Not In rischio psicologico, conseguenze sociopoli- My Backyard). tiche, effetti ambientali e benefici tecnici e Scepticism about, and opposition to, economici» [Wiegman, Gutteling e Cadet, nuclear installations had begun before the 1994, 513]. Come si nota, la percezione del major accidents at Three Mile Island and pubblico mostra diversi fattori interagenti, Chernobyl, so that these disasters cannot che vanno oltre le valutazioni strettamente be considered solely responsible for the cri- economiche predominanti nella presenta- sis of nuclear energy. Moreover, media zione dei benefici. coverage of the difficulties of the nuclear Gamson e Modigliani prendono in conside- power industry is not the cause of long- razione numerosi studi sulla presentazione period approval or opposition, because mediale e la percezione pubblica dell’ener- public opinion is only influenced while gia nucleare, cercando di inglobarle in such coverage takes place. un’analisi coerente. Le persone risultano For example, in the immediate aftermath generalmente molto più contrarie all’instal- of the Three Mile Island accident, public lazione di una centrale nucleare nella zona opposition to nuclear installations dove vivono piuttosto che allo sviluppo increased, but shortly afterwards, when dell’energia nucleare in generale, posizione media attention had subsided, it returned che è stata riassunta nella cosiddetta “sin- to previous levels. Also the relation drome Nimby” (acronimo di “not in my between age and attitude towards backyard”, ovvero “non nel mio cortile”). nuclear energy has reversed with time: in Lo scetticismo e l’opposizione alle installa- the 1950s atomic energy was accepted zioni nucleari hanno cominciato a dilagare mainly by young people, and hostility to it già prima dei gravi incidenti verificatisi a increased with age; since the 1970s hos- Three Mile Island e a Chernobyl, quindi tility has been greatest among young peo- questi disastri non possono essere conside- ple and has diminished with age rati il solo motivo della crisi del nucleare. [Gamson and Modigliani, 1989, 30-2]. Del resto, i periodi in cui i problemi del nu- cleare ottengono una maggiore copertura non costituiscono la causa del favore o del- 58 Communicating physics
  • 55. Prima parte • La percezione pubblica della fisica l’opposizione di lungo periodo, perché in- 1.8.1. Trends in the perception fluenzano l’opinione pubblica solo mentre of nuclear power ha luogo la copertura. Per esempio, dopo l’incidente di Three Mile Island la quota di These changes reflect shifts in the public persone contrarie a questo tipo di installa- perception of nuclear power which can be zioni è aumentata, ma poco dopo, una vol- studied through the lens of the media. ta calata l’attenzione mediatica, è tornata The perception of atomic energy evolves ai livelli precedenti. Anche la relazione tra over time, furnishing people with instru- l’età e l’orientamento verso il nucleare è ments with which to interpret great cambiato, invertendosi: negli anni Cin- events. Public opinion and public dis- quanta l’energia atomica risultava accetta- courses can be considered parallel and ta soprattutto dai giovani e suscitava una interacting systems: media discourse is diffidenza che cresceva con l’età, dagli anni part of the process by which individuals Settanta il dissenso è più diffuso tra i gio- construct thought, and public opinion is vani e decresce con l’avanzare dell’età part of the process by which journalists [Gamson e Modigliani, 1989, 30-32]. and other cultural interpreters develop and crystallize thought in public dis- course [Gamson and Modigliani, 1989, 1.8.1 Mutamenti e linee di tendenza 2]. The media reflect public opinion and nella percezione del nucleare also help shape it, for which reason they are useful resources with which to Questi cambiamenti riflettono i mutamenti analyse the evolution of the public per- della percezione pubblica dell’energia nu- ception of nuclear power. However, it cleare, che possono essere studiati attra- should not be thought that the former are verso i media. La percezione del nucleare si able to determine the latter with a simple evolve nel tempo, fornendo ai soggetti de- and linear causality [Gamson and gli strumenti interpretativi dei grandi Modigliani, 1989, 2]. eventi. L’opinione pubblica e i discorsi The media are not faithful mirrors of pubblici possono essere considerati come public opinion, nor are they able to deter- dei sistemi paralleli e interagenti: «i discor- mine attitudes, although they certainly si mediati sono parte del processo attraver- contribute to their formation [Neresini, so il quale gli individui costruiscono il pen- 2005, 11]. They furnish individuals with siero, e l’opinione pubblica è parte del pro- interpretative programs or “symbolic cesso attraverso il quale i giornalisti e altri packages” consisting of specific ways to interpreti culturali sviluppano e cristalliz- frame problems and distinguish their zano il pensiero in discorsi pubblici» [Gam- salient aspects. son e Modigliani, 1989, 2]. I media rifletto- A package encompasses different atti- no l’opinione pubblica e contribuiscono al- tudes towards an important issue. It la sua formazione, per questo sono degli makes dialogue possible, and it must be strumenti utili per analizzare la percezione able to develop over time and furnish pubblica del nucleare attraverso il tempo. plausible explanations for events as they Nonostante questo, non bisogna pensare occur. These packages are shaped by a che l’uno sia in grado di determinare l’altro chain of phenomena: cultural resonance Section one • The public perception of physics 59
  • 56. Comunicare la fisica secondo una causalità semplice e lineare with the ideas and symbols active in a cul- [Gamson e Modigliani, 1989, 2]. «I media ture; the presence of actors interested in non sono infatti lo specchio fedele dell’opi- promoting them (for example, commit- nione pubblica, né sono in grado di deter- tees for the development of nuclear ener- minarne gli orientamenti, per quanto con- gy or environmental movements); and tribuiscano sicuramente alla loro forma- accordance with journalistic practices. zione [Neresini, 2005, 11]. I mezzi di comu- Individuals are often in a state of cogni- nicazione forniscono ai cittadini dei pro- tive dependence with regard to complex grammi interpretativi, dei “pacchetti” issues like nuclear power because they [symbolic packages] che contengono un mo- have little practical and personal experi- do specifico di inquadrare i problemi e di- ence of them: the culture provides a set stinguerne gli aspetti rilevanti. Un pac- of symbols, stories, rituals and world- chetto comprende differenti posizioni ri- views which people may use to solve dif- spetto a una questione rilevante, rendendo ferent kinds of problems [Gamson and possibile il dialogo, e deve essere in grado Modigliani, 1989, 10]. di svilupparsi nel tempo, fornendo delle Gamson and Modigliani analyse the spiegazioni plausibili agli eventi che si ve- principal interpretative packages used in rificano. Questi pacchetti si formano gra- the public discourse on nuclear energy zie a una catena di fenomeni: la risonanza since the Second World War; packages culturale con le idee e i simboli che sono at- which account for the different attitudes tivi in una cultura; la presenza di soggetti taken up towards nuclear energy and the interessati a promuoverli (per esempio, le inter-generational change in the latter’s commissioni per lo sviluppo dell’energia relationship with the public. nucleare o i movimenti ambientalisti); l’ac- The first package is ‘progress’ and cordo con le pratiche giornalistiche. I sog- emphasises the benefits of development, getti si trovano spesso in una situazione di modernity and economic growth. dipendenza cognitiva nei confronti di te- Although the positive idea of nuclear matiche di vasta portata come il nucleare, energy produced for peaceful purposes perché hanno poca esperienza pratica e must reckon with images of the enor- personale a riguardo [Gamson e Modiglia- mous destruction caused by the nuclear ni, 1989, 2-9]. Nonostante questo, gli spet- bombs dropped on Hiroshima and tatori non sono passivi: la cultura fornisce Nagasaki, the balance is nevertheless in alle persone un insieme di «simboli, storie, favour of progress. rituali, e visioni del mondo, che la gente In 1979, at the time of the Three Mile può usare in varie configurazioni per risol- Island accident, several interpretative vere differenti generi di problemi» [Gam- packages were current besides the son e Modigliani, 1989, 10]. ‘progress’ one. The ‘energy independ- Gli autori analizzano i principali pacchetti ence’ package was in favour of nuclear interpretativi nell’ambito del discorso pub- power so that humiliating dependence on blico dell’energia nucleare a partire dalla oil and the Middle East would cease. Seconda Guerra Mondiale, che rendono The ‘soft paths’ package stressed the conto dei differenti atteggiamenti nei con- need to protect the environment and to fronti dell’energia nucleare e della variazio- abandon a technological development 60 Communicating physics
  • 57. Prima parte • La percezione pubblica della fisica ne generazionale del suo rapporto con i cit- with harmful ecological consequences. tadini. Il primo pacchetto è “progresso”, The ‘public accountability’ package che sottolinea l’idea positiva dello svilup- accused the nuclear industry and its eco- po, della modernità e della crescita econo- nomic interests of being irresponsible mica. L’idea positiva dell’energia nucleare and negligent, and for not seeking alter- concepita a scopi pacifici deve fare i conti native energy sources. The ‘not cost effec- con le immagini di enorme distruzione e tive’ package emphasised that the costs of dei funghi delle esplosioni delle bombe nu- nuclear power were excessive with respect cleari di Hiroshima e Nagasaki: tuttavia, il to the alternatives available. The ‘run- bilancio è a favore del progresso. Nel 1979, away’ package fatalistically viewed atom- quando si verifica l’incidente di Three Mile ic energy as a ticking time bomb, and as Island, sono presenti più pacchetti inter- rebelling against its creator by releasing pretativi, oltre a quello precedente: “indi- invisible but lethal radiation. pendenza energetica” è a favore del nuclea- When the Chernobyl accident occurred, re, per eliminare l’umiliante dipendenza nei another package emerged: the ‘devil’s confronti del petrolio e del Medio Oriente; pact’ frame, which explicitly acknowl- “soft paths” sottolinea la necessità di ri- edged the enormous advantages of spettare l’ambiente e abbandonare uno svi- energy but also recognized that a luppo tecnologico che non tiene conto delle tremendous price – as in Faust’s pact conseguenze ecologiche negative; “respon- with the devil – would have to be paid for sabilità pubblica” individua nell’industria them in the future. In recent years the nucleare e nei suoi interessi economici la ‘progress’ package has diminished in causa dell’irresponsabilità, della mancanza impact, becoming defensive rather than di controllo e della scarsa ricerca di fonti di propulsive [Gamson and Modigliani, sostentamento alternative; “not cost effecti- 1989, 12-30]. ve” sottolinea il bilancio sfavorevole che Fatalism is now gaining ground in the deriva dallo sviluppo di certe fonti energe- public perception of nuclear energy, tiche; “runaway” (letteralmente, fuggiasco) which accounts for the ambivalence of propone un’immagine fatalistica dell’ener- the acceptance of installations (provided gia atomica come una bomba a orologeria that they are at a distance), the rapid e come una creatura che si ribella contro il change of opinion when disasters occur, proprio creatore, liberando radiazioni invi- and the critical attitude of the post- sibili ma letali. Quando si verifica l’inciden- 1970s generation [Gamson and te di Chernobyl è presente un altro pacchet- Modigliani, 1989, 32-35]. to, il “patto col diavolo”, che sottolinea l’inevitabilità e gli enormi vantaggi che so- no connessi al nucleare, ricordando che il prezzo che si pagherà in futuro sarà im- menso, come la dannazione dell’anima del Faust. Negli ultimi anni il pacchetto “pro- gresso” è sempre meno presente e si carat- terizza in senso difensivo, non più propul- sivo [Gamson e Modigliani, 1989, 12-30]. Il Section one • The public perception of physics 61
  • 58. Comunicare la fisica fatalismo e l’ambivalenza si fanno sempre 1.8.2. Neighbouring countries but più strada nella percezione pubblica del- with opposite perceptions l’energia nucleare, rendendo ragione del- of nuclear energy l’ambivalenza dell’accettazione delle instal- lazioni (sì, purché lontane), dei rapidi mu- There are various factors that may influ- tamenti di opinione in occasione dei grandi ence public attitudes towards nuclear disastri e dell’orientamento critico che ca- energy. Wiegman, Gutteling and Cadet ratterizza la generazione degli anni Settan- have analysed the public perception of ta [Gamson e Modigliani, 1989, 32-35]. nuclear energy by comparing two neigh- bouring countries with very different atti- tudes towards it: France and the 1.8.2 Paesi vicini, ma con percezioni Netherlands. opposte del nucleare The authors note the general climate of acceptance which distinguishes France Esistono vari elementi che possono influen- from other European countries like zare gli orientamenti dell’opinione pubblica Germany, the Netherlands and the verso l’energia nucleare. Wiegman, Gutte- Scandinavian countries, and he seeks to ling e Cadet analizzano la percezione pub- identify the factors that may explain this blica nei confronti dell’energia nucleare difference. Firstly, in France nuclear ener- confrontando due Paesi contigui ma che gy is viewed as a French invention of hanno effettuato scelte differenti: la Francia which the nation should be proud. e l’Olanda. Gli autori, osservando l’atmosfe- At the beginning of the 1990s, in ra di accettazione che caratterizza la Fran- Europe, France had the highest density cia rispetto agli altri Paesi europei, come la of nuclear power plants. More than 70% Germania, i Paesi Bassi e quelli scandinavi, of its electricity was generated by nuclear cerca di individuare le caratteristiche che energy and more than 56 reactors were possono spiegare questa differenza. In pri- operational. A further five reactors were mo luogo, in Francia l’energia nucleare è under construction. By contrast, only two concepita come un’invenzione francese di reactors were operational in the cui andare fieri: all’inizio degli anni Novan- Netherlands and nine were under con- ta, «in Europa, la Francia aveva la più alta struction [Wiegman, Gutteling and densità di impianti di energia nucleare. Più Cadet, 1994, 514]. The second factor is del 70% della sua elettricità è generata dal- the ability of a strong central govern- l’energia nucleare e sono attivi più di 56 re- ment to get its policies accepted by citi- attori. Altri 5 reattori sono in costruzione. zens: in a country where the political tra- Invece, nei Paesi Bassi, sono operativi solo dition is more open and anti-authoritari- 2 reattori e 9 sono in costruzione» [Wieg- an like the Netherlands, opposition to man, Gutteling e Cadet, 1994, 514]. La se- nuclear energy is sufficiently strong to conda ragione è rappresentata dal ruolo halt the nuclear enterprise. When the tra- che esercita un governo centrale forte nel dition is closed and authoritarian as in far accettare le proprie politiche ai cittadini: France, opposition to nuclear energy «in un Paese dove la tradizione è aperta e seems to be largely muted or absent antiautoritaria come i Paesi Bassi, l’opposi- [Wiegman, Gutteling and Cadet, 1994, 62 Communicating physics
  • 59. Prima parte • La percezione pubblica della fisica zione all’energia nucleare è abbastanza for- 514]. A third factor, which applies to te da fermare l’impresa nucleare. Quando la neighbouring countries as well, is tradizione è chiusa e autoritaria come […] France’s lack of alternative sources of nel caso della Francia, l’opposizione al- energy and her consequent dependence l’energia nucleare sembra essere ampia- on imported oil. Two further possible rea- mente attutita o assente» [Wiegman, Gutte- sons may be adduced. Roger stresses the ling e Cadet, 1994, 514]. L’ultima ragione, key role played by the proximity to che non vede differenze con i Paesi confi- nuclear installations of almost all French nanti, è la mancanza di fonti alternative di citizens’ homes. People who live close to a energia in Francia e la conseguente dipen- nuclear power station have concrete expe- denza dalle importazioni di petrolio. È pos- rience of the low likelihood of risk. sibile aggiungere altri due possibili motivi. Their perception of risk tends to be Roger sottolinea il ruolo chiave giocato dal- reduced further by cognitive dissonance, la vicinanza delle installazioni nucleari alle for otherwise they would realize that abitazioni di quasi tutti i cittadini: coloro there was a contradiction between their che vivono nei pressi di una centrale nu- ideas and the fact that they have not cleare hanno una reale esperienza della moved elsewhere. They are even more bassa probabilità di rischio; tendono ad ab- dependent on nuclear energy from an bassarne ancora di più la percezione in vir- economic point of view. Bandura stresses tù del meccanismo della dissonanza cogni- the role of the mass media in the forma- tiva, altrimenti sperimenterebbero una con- tion of the public perception of technolo- traddizione tra le loro idee e il fatto di non gy risks: the more the media talk about scegliere di allontanarsi; sono ancora più such risks, the more people perceive them. dipendenti dal punto di vista economico nei Furthermore, Kasperson points to the confronti del nucleare. Bandura sottolinea social amplification of risk: the actual il ruolo dei mezzi di comunicazione di mas- risk communicated is amplified by the sa nella formazione della percezione pub- reaction to it [Wiegman, Gutteling and blica dei rischi tecnologici: più parlano dei Cadet, 1994, 515]. rischi, più la gente li percepisce. Non solo, According to the authors, there is a sig- Kasperson sottolinea l’amplificazione so- nificantly high correlation between atti- ciale del rischio: un rischio effettivo che vie- tudes and perceived risks, although the ne comunicato, viene recepito e amplificato relation with benefits is very low. The dalla reazione che viene messa in atto attitude towards nuclear energy is main- [Wiegman, Gutteling e Cadet, 1994, 515]. ly based on its perceived risks, while its Esiste una correlazione significativamente advantages are of less importance in the alta tra atteggiamento e rischi, mentre la eyes of the public. It is not surprising relazione con i benefici è molto bassa: «così that the French emphasise the benefits of l’atteggiamento verso l’energia nucleare è nuclear energy more than the Dutch, basato principalmente sui rischi percepiti e because their country is more dependent i vantaggi giocano un ruolo minore agli on this energy source and is unable rap- occhi del pubblico. Non è sorprendente che idly to switch to alternative sources. i francesi enfatizzino l’importanza dei The Dutch have a more negative attitude benefici dell’energia nucleare più degli towards coal and a higher perception of Section one • The public perception of physics 63
  • 60. Comunicare la fisica olandesi, perché il loro Paese è più dipen- its risks, but tend to evaluate its benefits dente da questa fonte di energia e non è in as greater. This last result agrees with grado di spostarsi su fonti alternative in what was stated before; the Dutch are tempi brevi. Per il carbone, gli olandesi more dependent on coal [Wiegman, mostrano un atteggiamento più negativo e Gutteling and Cadet, 1994, 520]. una più alta percezione del rischio e tendo- no a valutare che i benefici siano più alti. Quest’ultimo risultato si accorda con quan- 1.8.3. The perception of nuclear energy to affermato prima; gli olandesi sono più in Italy and Europe dipendenti dal carbone» [Wiegman, Gutteling e Cadet, 1994, 520]. According to the most recent surveys, the majority of Italians are opposed to investment in nuclear energy, although it 1.8.3 La percezione del nucleare now enjoys more favour than it has done in Italia e in Europa in the past. The reasons adduced by Italians in support of nuclear energy are Sulla base delle indagini più recenti, la mag- similar to those found by analysis of the gioranza degli italiani risulta contraria al- American media: economic independ- l’investimento in energia nucleare, anche se ence; the development of less dangerous il favore che incontra questa fonte di ener- and less environmentally harmful energy gia è aumentato anche rispetto al recente sources; progress and the desire to align passato. Nelle motivazioni addotte dagli ita- with decisions taken by the most industri- liani a supporto della loro posizione favore- alized countries; fear of the hidden con- vole si possono riscontrare elementi analo- sequences of radiation; the inherent dan- ghi a quelli riscontrati nell’analisi dei media ger of energy difficult to control; and the americani, come l’indipendenza economica, ambivalence of acceptance conditional lo sviluppo di vie alternative meno pericolo- on distance [Observa, 2006, 107]. se e dannose per l’ambiente, il progresso e Although Italy has no operating nuclear la volontà di allinearsi con le scelte dei Pae- power plants, and although for twenty si maggiormente industrializzati, la paura years there have been no significant delle conseguenze apparentemente nasco- nuclear accidents in the world, atomic ste delle radiazioni, l’insicurezza insita in energy causes fear for the future in un potere difficile da controllare e l’ambiva- almost one Italian in every five (18.2%). lenza di un’accettazione condizionata alla This finding helps explain their opposi- distanza [Observa, 2006, 107]. tion to investment in the sector despite Sebbene l’Italia non abbia impianti nuclea- the growing need for energy. ri in funzione e da vent’anni non si registri- The other fears most felt by Italians con- no significativi incidenti sulla scena inter- cern changes to the planet (mainly the nazionale, l’energia nucleare catalizza la depletion of drinking water and natural paura di quasi un Italiano su cinque disasters caused by climate change), dis- (18,2%) riguardo al futuro: questo elemen- eases (epidemics caused by new viruses), to può aiutare a capire la diffidenza riguar- and the constant growth of the world’s do agli investimenti nel settore, nonostante population. 64 Communicating physics
  • 61. Prima parte • La percezione pubblica della fisica la crescente esigenza di disporre di fonti di If the focus is enlarged to encompass the energia. Gli altri grandi timori si riferisco- European Union as a whole, analysis can no ai mutamenti del pianeta (soprattutto be made of attitudes towards nuclear en- esaurimento dell’acqua potabile e calamità ergy in light of the alternative means pro- naturali dovute al mutamento del clima), posed to reduce dependence on foreign alle malattie (epidemie causate da nuovi countries and to satisfy the Union’s grow- virus) e alla crescita continua della popola- ing energy needs, while also reducing pol- zione mondiale. lution and global warming. In this context, Ampliando lo sguardo alla prospettiva nuclear energy obtains the lowest prefer- dell’Unione Europea, si può analizzare la ence among Europeans, of whom only percezione dell’energia nucleare rispetto one in every ten sees it as the best way to Opinioni sugli investimenti nell’energia nucleare / 2003 2005 2003 2005 Perché / Why Opinions on investment % % % % in nuclear energy Non si deve dipendere dai Paesi produttori di petrolio / We should not have to depend on the oil-producing countries 22,0 37,7 Le attuali fonti energetiche sono insufficienti / 30,0 36,0 Favorevoli agli investimenti Present energy sources are insufficient in energia nucleare / 22,1 35,3 Anche altri Paesi industrializzati possiedono centrali nucleari / In favour of investment 22,0 21,2 in nuclear energy Other industrialized countries have nuclear power stations Anche le centrali termoelettriche inquinano / 26,0 12,5 Thermal power stations also pollute Non risponde / No reply / 2,6 È meglio sviluppare fonti alternative di energia / 43,0 45,3 It is better to develop alternative energy sources Lo smaltimento di scorie radioattive è pericoloso / 32,0 17,7 Disposing of radioactive waste is dangerous Contrari agli investimenti Nessun commune vorrebbe una centrale nucleare sul proprio nell’energia nucleare / territorio / No municipality would want a nuclear power sta- 5,0 16,8 56,1 42,8 tion on its territory Opposed to investmen in nuclear energy Le centrali nucleari non sono affatto sicure / 20,0 14,7 Nuclear power stations are not at all safe Le attuali fonti energetiche sono sufficienti / / 4,4 Present energy sources are sufficient Non risponde / No reply / 1,1 Non ha competenza per decidere / 78,0 71,2 I don’t have enough information to decide Non sa/non risponde / 21,8 21,9 I pro e i contro si equivalgono / Don’t know/ No reply 22,0 26,0 The pros and cons are equally balanced Non risponde / No reply / 2,8 Tab. 10 Italiani e nucleare: Italians and nuclear energy: opinioni sugli investimenti nell’energia nucleare opinions on investment in nuclear energy (valori %; nel 2003 n=876, nel 2005 n=1011) (% values; in 2003 n=876, in 2005 n=1011) Fonte: Observa – Osservatorio Scienza e Società, 2005 Source: Observa – Osservatorio Scienza e Società, 2005 Section one • The public perception of physics 65
  • 62. Comunicare la fisica L’esaurimento dell’acqua potabile / The depletion of drinking water 31,3 Calamità naturali dovute ai cambiamenti climatici / Natural disasters due to climate change 2,4 Epidemie causate da nuovi virus / Epidemics caused by new viruses 19,3 Incidenti nucleari / Nuclear accidents 18,2 La crescita continua della popolazione mondiale / The constant growth of the world’s population 7,7 Non risponde / No reply 1,1 Totale / Total 100 Tab. 11 Italiani e futuro: le paure (valori %, n=1021) Italians and the future: fears (% values, n=1021) Fonte: Observa – Osservatorio Scienza e Società, 2005 Source: Observa – Osservatorio Scienza e Società, 2005 ad altre fonti di energia alternativa, nel halt dependence on imported energy re- contesto di ricerche che si propongono di sources [European Commission, 2006, individuare altre fonti di energia per ridur- 7]. Thirteen percent of Italian respon- re la dipendenza da paesi stranieri, soddi- dents gave first priority to investment in sfare le crescenti necessità energetiche nuclear energy, while the European coun- dell’Unione e controllare sia il livello di tries most in favour of it were Sweden inquinamento che di surriscaldamento glo- and Finland (32% and 27% respectively). bale. In questo contesto, l’energia nucleare In socio-demographic terms, support for Sviluppare l’utilizzo dell’energia solare Develop the use of solar power 48% Promuovere ricerche avanzate per nuove tecnologie energetiche (idrodeno, carbone pulito, eccetera) Promote advanced research for new energy technologies 41% (hydrogen, clean coal, etc.) Sviluppare l’utilizzo dell’energia del vento 31% Develop the use of wind power Disciplinare la nostra dipendenza dal petrolio per ridurla Regulate in order to reduce our dependence on oil 23% Sviluppare l’uso dell’energia nucleare Develop the use of nuclear energy 12% Fig. 7 Soluzioni su cui dovrebbero concentrarsi i Solutions on which governments should focus to governi per ridurre la dipendenza energetica, reduce dependence on imported energy resour- secondo i cittadini europei ces, according to EU citizens Fonte: Commissione Europea, Direzione Generale della Ricerca, Source: European Commission, General Directorate Research, Europeans, Science and Technology, Special Eurobarometer Attitudes Towards Energy, Special Eurobarometer 247/ Wave 247/ Wave 63.1, gennaio 2006 64.2, January 2006 66 Communicating physics
  • 63. Prima parte • La percezione pubblica della fisica Svezia Sweden Portogallo Paesi Bassi Portugal 60% Netherlands 50% Finlandia Spagna Spain Finland 40% 30% Austria Germania Austria 20% Germany 10% 0% Grecia Francia Greece France Irlanda Regno Unito Ireland United Kingdom Lussemburgo Danimarca Luxembourg Denmark Italia Italy Belgio Belgium Fig. 8 Percentuale di cittadini europei che vorrebbero Percentage of EU citizens who want investimenti di ricerca nel settore nucleare investment in nuclear research Fonte: Commissione Europea, Direzione Generale della Ricerca, Source: European Commission, Directorate General Research, Energy: Issues, Options and Technologies, Special Energy: Issues, Options and Technologies, Special Eurobarometer 169/ Wave 57.0, dicembre 2002 Eurobarometer 169/ Wave 57.0, December 2002 riscuote il livello più basso di preferenze a nuclear energy was greater among males livello europeo: la indicano come la via (16% of men, 9% of women) [European prioritaria all’uscita dalla dipendenza ener- Commission, 2006, 9]. getica solo poco più di un cittadino su dieci The areas of nuclear research that [Commissione Europea, 2006, 7]. aroused most concern among Europeans In questo quadro tredici Italiani su cento were increased power station safety indicano come prioritari gli investimenti in (48%), this being chosen most often in energia nucleare, mentre i Paesi europei countries with nuclear power stations like maggiormente favorevoli sono la Svezia e Sweden, Finland, Germany and France; la Finlandia (32% e 27% rispettivamente). improved radioactive waste disposal A livello socio-demografico, il sostegno al (43%); pursuit of these goals by countries nucleare è prevalentemente maschile (16% not part of the European Union (41%), di preferenze degli uomini, 9% delle donne) which was a particular concern in coun- Section one • The public perception of physics 67
  • 64. Comunicare la fisica [Commissione Europea, 2006, 9]. tries, like Sweden and Finland, bordering Gli ambiti di maggior interesse della ricer- on Russia; and a reduced cost of nuclear ca nucleare sono l’incremento della sicurez- energy (23%) [European Commission, za nelle installazioni dell’Unione Europea 2006, 84-85]. Perhaps surprisingly, the (48%), scelta che accomuna i Paesi che pos- problem of reducing the cost of nuclear siedono centrali nucleari come la Svezia, la energy came in only fourth position. Finlandia, la Germania e la Francia; la ri- cerca di soluzioni più accettabili per lo smaltimento delle scorie nucleari (43%); il raggiungimento di questi obiettivi anche nei Paesi che non fanno parte dell’Unione Europea (41%), problema sentito soprat- tutto in quei Paesi, come la Svezia e la Fin- landia, che confinano con la Russia; la ridu- zione dei costi dell’energia nucleare (23%) [Commissione Europea, 2002, 84-85]. Forse sorprendentemente, il problema della ridu- zione dei costi si trova al quarto posto. Per incrementare la sicurezza delle installazioni nucleari nell’Unione Europea / 48% To increase the safety of nuclear power stations in the European Union Per raggiungere una soluzione accettabile nello smaltimento delle scorie nucleari nell’Unione Europea / 43% To achieve a broadly accepted solution for the disposal of radioactive waste in the European Union Per migliorare la sicurezza e lo smaltimento delle scorie negli Stati esterni all’Unione Europea / 41% To improve nuclear safety and waste disposal in non-European Union countries Per ridurre i costi dell’energia nucleare / To reduce the cost of nuclear power 23% L’Unione Europea non dovrebbe continuare a finanziare la ricerca nucleare / 13% The European Union should not continue to fund nuclear research Non sa / Don’t know 12% Per altre ragioni / For other reasons 2% Tab. 12 Ragioni per cui l’Unione Europea dovrebbe Reasons why the European Union should continuare a finanziare la ricerca nucleare continue to fund nuclear research, according secondo i cittadini europei (risposta multipla) to EU citizens (Multiple answers possible) Fonte: Commissione Europea, Direzione Generale della Ricerca, Source: European Commission, Directorate General Research, Energy: Issues, Options and Technologies, Special Energy: Issues, Options and Technologies, Special Eurobarometer 169/ Wave 57.0, dicembre 2002 Eurobarometer 169/ Wave 57.0, December 2002 68 Communicating physics
  • 65. 2 INTERNET E LA COMUNICAZIONE PUBBLICA DELLE SCIENZE THE INTERNET AND THE PUBLIC COMMUNICATION OF SCIENCE nternet si è imposto rapidamente come he Internet has rapidly become a I strumento adatto alla comunicazione tra scienziati, permettendo di ampliarla e di T device with which scientists may engage in large-scale and swift communi- renderla più veloce. Mentre a lungo le cation. Whereas the technological risorse tecnologiche e le conoscenze richie- resources and knowledge required to use ste per l’utilizzo di questi strumenti non the Web were long inaccessible to the erano accessibili alla maggioranza della majority of the population, penetration popolazione, la penetrazione di internet by the Internet into communication prac- nelle pratiche di comunicazione tra esperti tices among experts has been so massive è stata talmente massiccia che ora risulta it is difficult to imagine how they previ- persino difficoltoso immaginare le modali- ously worked without it. [Trench, 2006]. tà di lavoro precedenti. [Trench, 2006]. Internet-based communication has also La comunicazione attraverso internet ha given rise to a process which may be even dato luogo a un processo potenzialmente more revolutionary: by facilitating the ancora più rivoluzionario, permettendo la dissemination of knowledge beyond the disseminazione di conoscenza oltre i confi- narrow confines of communication ni ristretti della comunicazione tra specia- among specialists, the Internet potentially listi, ampliando le possibilità di accesso ai gives everyone who is interested and pos- contenuti delle ricerche a tutti coloro che sesses the appropriate instruments access sono interessati e hanno gli strumenti per to the contents of research [Trench, accedervi [Trench, 2006]. 2006]. 69
  • 66. Comunicare la fisica 2.1 LA DIFFUSIONE 2.1. THE SPREAD OF COMPUTERS DEI COMPUTER E DI INTERNET AND THE INTERNET Perché le comunicazioni scientifiche possa- If the mass public is to access scientific no essere accessibili al grande pubblico, è communications, it must possess the tech- necessario che questo possieda gli stru- nological tools to do so, besides the inter- menti tecnologici, gli interessi e le cono- est and the requisite knowledge. Since the scenze per poter usufruire di quest’oppor- 1980s, computers have spread rapidly in tunità. Dagli anni Ottanta, il computer ha countries like the United States. In 1983, trovato un’ampia e veloce diffusione in only 30% of adult Americans had access Paesi quali gli Stati Uniti: «Nel 1983, solo il to a computer at home or at work, and 30% degli adulti americani aveva accesso only 8% lived in a household with a per- a un computer a casa o al lavoro, e solo sonal computer. At the end of the decade, l’8% viveva in una famiglia con un perso- two thirds of adult Americans – 125 mil- nal computer. Alla fine del decennio, due lion people – had access to a computer at terzi degli adulti americani - 125 milioni di home or at work. At the end of the twen- individui - aveva accesso a un computer a tieth century, the majority of adult casa o al lavoro […] Alla fine del XX seco- Americans lived in a household with a lo, la maggioranza degli adulti americani personal computer and 31% of all adults viveva in una famiglia con un personal said that they were able to access the Web computer e il 31% di tutti gli adulti riferi- from their computer at home. The nar- va di essere in grado di accedere al web dal rowing of the gap between total access to computer di casa […] Il restringersi del computers and access to a home comput- distacco tra l’accesso totale ai computer e er means that fewer Americans depend l’accesso ai computer di casa indica che on a computer at work to send emails and meno americani sono dipendenti dal com- use the Web [Miller, 2001, 257]. puter di lavoro per mandare e-mail e usare The spread of this new technology (like il web» [Miller, 2001, 257]. all previous ones, the car and the televi- La diffusione di questa nuova tecnologia, sion for example) is not uniform within come di tutte quelle precedenti, per esem- society; rather, it is stratified according to pio l’automobile e il televisore, non è omo- formal education and gender. In 1999, genea all’interno della società, ma presenta some 93% of graduates had access to a una stratificazione in base all’educazione computer at home or at work; the percent- formale dei soggetti e al loro genere. Nel age fell to 71% among people who had 1999, il 93% dei laureati aveva accesso a attended upper-secondary school, and to un computer, a casa o al lavoro, percentua- less than 30% among those who had not. le che scendeva al 71% di coloro che aveva- There was a veritable ‘digital divide’ in no frequentato le scuole superiori e a valo- computer access between those who had ri inferiori al 30% tra coloro che non le ave- or had not completed upper-secondary vano concluse. C’è un vero e proprio spar- school. There were also differences tiacque tra coloro che hanno o non hanno between graduates and those who had not terminato le superiori, che determina l’ac- attended university, although both groups cesso ai computer. Esistono delle differenze were growing in size (albeit at different 70 Communicating physics
  • 67. Prima parte • Internet e la comunicazione pubblica delle scienze anche tra coloro che hanno conseguito una rates). Also apparent were gender differ- laurea e coloro che non lo hanno fatto, ma ences in access to the Internet due to the i due gruppi sono caratterizzati dalla stes- fact that many more men than women sa tendenza di crescita, sebbene a livelli used computers in their workplaces diversi. Ci sono delle disuguaglianze anche [Miller, 2001, 257-60]. per quanto riguarda il genere per l’accesso At European level, in 2001 there were a internet, perché sono molti di più gli major differences among countries as uomini che utilizzano il computer sul posto regards possession of a personal comput- di lavoro [Miller, 2001, 257-260]. er. The country most advanced in the A livello europeo, nel 2001, si nota una information revolution was Sweden, with grande differenza tra gli Stati per quanto 56 computers for every 100 inhabitants, riguarda il possesso di un computer: quello while Greece brought up the rear with maggiormente progredito nella rivoluzione only 8. Italy occupied one of the lowest informatica è la Svezia, con 56 computer positions with 1 computer every 5 inhabi- ogni 100 abitanti. Il “fanalino di coda” è tants. rappresentato dalla Grecia, dove ce ne sono However, as far as entertainment is con- solo 8. L’Italia si trova fra le ultime posizio- cerned, the computer is almost always the ni, con 1 computer ogni 5 persone. technological device which the majority of Tuttavia, nell’ambito dell’intrattenimento, il respondents say they could not live with- 56% 52% 45% 43% 42% 39% 37% 36% 35% 34% 31% 30% 20% 17% 12% 8% Svezia Sweden Lussemburgo Luxembourg Danimarca Denmark Finlandia Finland Irlanda Ireland Belgio Belgium Germania Germany Spagna Spain Grecia Greece Paesi Bassi Netherlands Regno Unito United Kingdom Francia France UE 15 EU 15 Austria Austria Italia Italy Portogallo Portugal Fig. 9 Personal computer ogni 100 abitanti Personal computers per 100 inhabitants Fonte: Eurostat, Statistics in Focus, Industry Trade and Source: Eurostat, Statistics in Focus, Industry Trade and Services, 15/2003. Dati riferiti all’anno 2001 Services, 15/2003. 2001 figures computer risulta quasi sempre lo strumen- out. The country recording the greatest to tecnologico di cui la maggior parte di noi reliance on the computer was Germany, non può fare a meno. Il Paese con la mag- where 56% of respondents said that they Section one • The internet and the public communication of science 71
  • 68. Comunicare la fisica Personal computer / Lettore CD / Videoregistratore/DVD / Playstation / Walkman / Personal computer CD player Video recorder/DVD Play Station Walkman Germania / Germany 56 33,7 7,8 0,6 1,4 Italia / Italy 36 25,1 32,2 3,1 3,4 Portogallo / Portugal 54 30,1 13,2 2,5 0,3 Regno Unito / 24,3 29 40,8 4,1 1,6 United Kingdom Norvegia / Norway 48,7 39 8,5 0,8 3 Tab. 13 Oggetti tecnologici di cui non possono fare a The technological devices we cannot live meno – Intrattenimento (valori %, n=1627) without – Entertainment (% values, n=1627) Fonte: Observa, “Couldn’t Be Without It - A Study of Source: Observa, “Couldn’t Be Without It - A Study of Technological Objects Used in Everyday Life”, 2002 Technological Objects Used in Everyday Life”, 2002 giore confidenza con il computer, tra quelli could not live without one. considerati, è la Germania, dove il 56% dei There are also disparities among cittadini non potrebbe farne a meno. European countries in the extent to which Si riscontrano delle disparità a livello euro- citizens have access to the Internet: in peo anche per quanto riguarda l’accesso a 2004, the leader country was Iceland, internet: nel 2004, il paese leader nel setto- where 81% of households had access, re è l’Islanda, dove l’81% delle famiglie ne while the most ‘backward’ country was possiede uno, mentre il paese più “arretra- Romania, where only 8% of households to” è la Romania, dove solo l’8% delle fami- did so. In this case the differences among glie ce l’ha. In questo caso, la disparità tra countries are even greater than those paesi diversi è ancora maggiore rispetto a regarding possession of a personal com- quella del possesso del personal computer. puter. It should be noted, however, that Bisogna notare che sono passati tre anni, these figures refer to 2004, since when quindi il possesso del computer è sicura- computer ownership has undoubtedly mente aumentato, seguendo il trend gene- increased, following the general trend in rale della diffusione delle tecnologie infor- the diffusion of information technologies, matiche, ma non è detto che questo sia although the increase may not necessarily avvenuto in maniera omogenea. have been uniform. Anche l’Europa registra le differenze di Europe reflects the differences by gender genere e di istruzione nell’utilizzo di inter- and education level in the use of the net riscontrate pochi anni prima da Miller Internet found some years ago by Miller negli Stati Uniti: i maschi ne fanno uso più in the United States: males make greater spesso delle femmine, così come coloro che use than females, and so too do more sono più istruiti fruiscono di questa nuova highly educated individuals compared to tecnologia maggiormente di coloro che those with lower levels of schooling. In hanno un livello di istruzione minore. In Iceland – a country already mentioned as Islanda, paese che si è già notato essere particularly advanced in this sector – fully 72 Communicating physics
  • 69. Prima parte • Internet e la comunicazione pubblica delle scienze Islanda Iceland 81 Danimarca Denmark 69 Paesi Bassi Netherlands 65 Germania Germany 60 Norvegia Norway 60 Lussemburgo Luxembourg 59 Regno Unito United Kingdom 56 Giappone Japan 56 Cipro Cyprus 53 Finlandia Finland 51 Slovenia Slovenia 47 UE 15 EU 15 46 Austria Austria 45 Zona Euro Euro zone 44 UE 25 EU 25 43 Irlanda Ireland 40 Francia France 34 Italia Italy 34 Spagna Spain 34 Estonia Estonia 31 Portogallo Portugal 26 Polonia Polonia 26 Rep Slovacca Slovak Rep. 23 Rep. Ceca Czech Rep. 19 Grecia Greece 17 Lettonia Latvia 15 Ungheria Hungary 14 Lituania Lithuania 12 Bulgaria Bulgaria 10 Turchia Turkey 7 Romania Romania 6 Fig. 10 Percentuale di famiglie Percentages of households con accesso a internet da casa with internet access Fonte: Eurostat, Information Society Statistics. Source: Eurostat, Information Society Statistics. Dati riferiti all’anno 2004 2004 figures particolarmente progredito in questo setto- 98% of higher educated individuals had re, il 98% dei soggetti maggiormente access to the Internet in 2004, while in istruiti aveva un accesso a internet nel Greece only 7% of individuals who had 2004, mentre in Grecia, soltanto il 7% di left school early had such access. coloro che hanno interrotto precocemente Finland and Ireland are the only gli studi ha questa possibilità. European Union countries with parity La Finlandia e l’Irlanda sono gli unici Pae- between men and women in Internet Section one • The internet and the public communication of science 73
  • 70. Comunicare la fisica si dell’Unione Europea in cui esiste una pa- access, while Luxembourg is the country rità fra uomini e donne, mentre il Lussem- with the greatest difference between the burgo è lo Stato che presenta la maggiore genders (66% of women compared with disparità (66% di donne contro l’83% di 83% of men). In all countries, in all cate- uomini). In tutti i Paesi, in tutte le catego- gories, the percentage of individuals with rie, si riscontra un aumento della percen- Internet access increased between 2003 tuale di soggetti che conquista un accesso and 2004. a internet tra il 2003 e il 2004. L’unica ecce- The only exception was Finland, where zione è rappresentata dalla Finlandia, dove the percentage of highly-educated users la percentuale dei soggetti con un’alta decreased from 95% to 92%, although the istruzione cala dal 95% al 92%, valori che level was still one of the highest in comunque sono tra i più alti d’Europa. Europe. Genere / Gender Livello di istruzione / Educational level Totale / Total 2003 2001 2003 2001 2004 M / M F / F M / M F / F Basso / Average Alto / Basso / Average Alto / Medio / Medio / 2003 Low High Low High Austria / Austria 41 60 47 36 65 55 22 44 79 39 64 83 Belgio / Belgiu - - - - - - - - - - - - Danimarca / Denmark 71 81 74 68 83 80 57 73 85 71 82 95 Finlandia / Finland 66 75 - 64 75 75 64 85 95 58 78 92 Francia / France - - 68 - - - - - - - - - Germania / Germany 54 70 58 49 73 66 40 64 72 59 70 84 Grecia / Greece 16 26 19 13 29 23 4 21 45 7 38 58 Irlanda / Ireland 31 41 31 30 41 41 12 36 57 22 48 66 Italia / Italy 29 39 34 24 45 34 10 43 63 18 63 79 Lussemburgo / 53 74 57 48 83 66 26 63 85 52 84 92 Luxembourg Paesi Bassi / - - - - - - - - - - - - Netherlands Portogallo / Portugal 26 37 29 23 40 34 16 67 78 22 83 92 Regno Unito / 61 69 64 57 72 66 27 67 87 36 76 91 United Kingdom Spagna / Spain 37 49 40 34 54 44 15 56 69 23 72 86 Svezia / Sweden 77 86 81 72 86 85 62 77 90 74 84 96 Europa-15 / EU 15 50 - 54 46 - - 26 58 76 - - - Islanda / Iceland 81 85 83 80 86 84 74 83 96 78 86 98 Norvegia / Norway 75 79 80 69 82 77 47 72 90 50 80 93 Tab. 14 Provati che utilizzano Internet, distribuzione Internet usage by individuals, percentage percentuale per genere e livello di istruzione, distribution by gender and education level, 2003-2004 2003-2004 Fonte: Eurostat, Statistics in Focus, Source: Eurostat, Statistics in Focus, Industry Trade and Services, 38/2005 Industry Trade and Services, 38/2005 74 Communicating physics
  • 71. Prima parte • Internet e la comunicazione pubblica delle scienze 2.2 LA RICERCA DI INFORMAZIONI 2.2. SEARCHING SCIENTIFICHE SU INTERNET FOR SCIENTIFIC INFORMATION ON THE INTERNET I soggetti che utilizzano internet per cerca- re notizie o informazioni scientifiche mo- Those individuals who use the Internet to strano delle caratteristiche connesse con il search for news or scientific information possesso e l’accesso a queste nuove tecno- exhibit certain characteristics connected logie: l’alfabetizzazione scientifica e il livel- with possession of, and access to, comput- lo di educazione formale. «Questo risultato er technology: scientific literacy and level indica che gli individui che cercano infor- of formal education. This finding sug- mazioni scientifiche o legate alla salute sul gests that individuals who search for sci- web hanno già un livello di conoscenza su- ence or health information on the Web periore alla media e sembra che cerchino o already have an above-average level of informazioni più recenti o informazioni più knowledge, and it seems that they seek avanzate riguardo ad alcuni temi. Proprio either more recent or more advanced come le librerie attraggono i cittadini più information on certain topics. Just as alfabetizzati e i musei della scienza attira- bookshops attract more literate citizens no sproporzionatamente un largo numero and science museums draw a dispropor- di cittadini più competenti e interessati in tionately large number of citizens more materia di scienza, questo risultato sugge- competent and interested in science, so risce che possa essere necessario un certo this finding suggests that a certain level livello di conoscenza o di comprensione per of knowledge and understanding is nec- concettualizzare e eseguire una ricerca di essary to conceptualize and perform an informazioni sul web» [Miller, 2001, 269]. information search on the Web [Miller, Internet risulta particolarmente congeniale 2001, 269]. ai soggetti più scolarizzati, così come è ac- The Internet is especially congenial to caduto a tutte le tecnologie di nuova intro- higher educated individuals – as, for that duzione nel passato: i primi libri stampati matter, were all the new technologies furono utilizzati inizialmente dall’elite eu- introduced in the past: the first printed ropea, l’unica che era in grado di leggerli, books were initially used by the European così come i primi televisori e i primi com- elite, who alone were able to read them, puter furono acquistati dai cittadini con just as the first televisions and the first una maggiore educazione. Questi esempi computers were purchased by more edu- «enfatizzano il ruolo storico e continuo del- cated citizens. These examples highlight l’educazione nel creare e usare le nuove tec- the historical and continuous role of edu- nologie […] è probabile che l’assenza di co- cation in creating and using new tech- noscenza sia la barriera principale a un si- nologies. It is probable that a lack of gnificativo accesso al web e alle tecnologie knowledge is the principal barrier against collegate» [Miller, 2001, 270]. meaningful access to the Web and the Oltre all’educazione, ci sono altre due im- technologies connected with it [Miller, portanti variabili che influiscono sulla ri- 2001, 270]. cerca di informazioni scientifiche su inter- Besides education, two further important net: l’età e il genere. Il web è utilizzato prin- variables influence the search for scientif- Section one • The internet and the public communication of science 75
  • 72. Comunicare la fisica cipalmente dai giovani, che beneficiano del- ic information on the Internet: age and la maggiore confidenza generazionale con gender. The Web is used mainly by young le tecnologie informatiche. Sia gli uomini people, who benefit from greater genera- che le donne utilizzano internet, ma vanno tional familiarity with information tech- alla ricerca di informazioni di carattere dif- nologies. Both men and women use the ferente: i primi presentano uno spiccato in- Internet, but they search for information teresse nei confronti della scienza e della of different kinds: the former have a tecnologia, le seconde verso la salute e i siti marked interest in science and technolo- Paesi Bassi Netherlands 38% Lussemburgo Luxembourg 32% Beglio Belgium 30% Svezia Sweden 29% Danimarca Denmark 27% Finlandia Finland 26% Francia France 25% Cipro Cyprus 24% Estonia Estonia 23% Germania Germany 22% UE 25 EU 25 19% Slovenia Slovenia 18% Regno Unito United Kingdom 18% Lettonia Latvia 18% Lituania Lithuania 17% Grecia Greece 17% Ungheria Hungary 16% Malta Malta 16% Irlanda Ireland 16% Spagna Spain 14% Rep Slovacca Slovak Rep. 14% Rep. Ceca Czech Rep. 14% Polonia Poland 14% Portogallo Portugal 13% Austria Austria 13% Italia Italy 10% Fig. 11 Cittadini europei che leggono abitualmente European citizens who regularly read articles notizie sulla scienza in quotidiani, on science in newspapers, magazines riviste e internet (valori %) or on the Internet Fonte: Commissione Europea, Direzione Generale della Ricerca, Source: European Commission, Directorate General Research, Europeans, Science and Technology, Eurobarometer 224/ Europeans, Science and Technology, Eurobarometer 224/ Wave 63.1, giugno 2005 Wave 63.1, June 2005 76 Communicating physics
  • 73. Prima parte • Internet e la comunicazione pubblica delle scienze di carattere biomedico [Miller, 2001, 269]. gy; the latter in health and biomedical Contrariamente alle aspettative di Miller, sites [Miller, 2001, 269]. la frequenza con cui si leggono le notizie European citizens use the Internet – like sui quotidiani, l’accesso alle biblioteche more traditional media (newspapers and pubbliche e l’utilizzo della televisione per magazines) – to obtain scientific infor- ricevere informazioni scientifiche non mation in proportions which differ great- risultano collegate con l’abitudine a usare ly among countries. The data do not per- internet per ottenere notizie scientifiche mit distinctions to be drawn among the [Miller, 2001, 268]. communication media used, but they fur- I cittadini europei utilizzano internet, come nish a general idea of the tendency. The pure altri media più tradizionali (quotidia- impact of the above-mentioned prerequi- ni e riviste) per cercare informazioni scien- sites (possession of a computer, Internet tifiche in proporzioni molto diverse tra access, basis scientific knowledge) is very Paesi diversi. I dati presenti non permetto- strong, although it is to some extent mod- no di distinguere tra i mezzi di comunica- ified by the reading of newspapers. zione prescelti, ma forniscono un’idea della The Netherlands is the country with the tendenza generale. L’impatto dei prerequi- largest percentage of citizens who regu- siti presentati precedentemente (possesso larly read articles on science in newspa- di un computer, accesso a internet, livello pers, magazines or on the Internet, fol- minimo di alfabetizzazione scientifica) è lowed by the central European countries molto forte, anche se viene in parte modifi- and Scandinavia (38% and 25%). Italy is cato dall’aggiunta della lettura dei giorna- the country with the fewest citizens who li. Il Paese con la maggiore percentuale di read such articles, recording fully 9 per- soggetti che leggono abitualmente notizie centage points below the European Union sulle scienze nei quotidiani, nelle riviste e average (10% and 19% respectively). in internet sono i Paesi Bassi, seguiti dalle nazioni dell’Europa centrale e della Scandinavia (dal 38% al 25%). In questo 2.3. INTERNET AND THE DILEMMAS caso, l’Italia risulta essere nell’ultima posi- OF PUBLIC ACCESS zione, ben 9 punti percentuali al di sotto TO SCIENTIFIC INFORMATION della media dell’Unione Europea (10% e 19% rispettivamente). Greatly increased Internet access has thrown open the doors of scientific com- munication to the layman. It has eroded 2.3 INTERNET E I DILEMMI the barrier between communication DELL’ACCESSO PUBBLICO among experts and communication AI CONTENUTI SCIENTIFICI addressed to the public which once char- acterized science and helped legitimize its L’accesso esteso a internet ha spalancato le social role and cognitive authority. Today, porte della comunicazione scientifica the public is able to access areas of knowl- anche ai non addetti, erodendo quella sepa- edge which were previously precluded to razione tra comunicazione tra esperti e it, concealed from it, or revealed only spo- comunicazione rivolta al pubblico che ha radically [Trench, 2006]. Section one • The internet and the public communication of science 77
  • 74. Comunicare la fisica sempre caratterizzato la scienza e ha con- Access to the ‘backstage of science’ (as tribuito a legittimare il suo ruolo sociale e when heated controversies erupt among la sua autorità cognitiva. Il pubblico divie- specialists) and to knowledge about new ne in grado di accedere agli aspetti della discoveries represents, in certain respects, produzione della conoscenza che gli sono full achievement of Merton’s ideal of sempre stati preclusi, nascosti e svelati ‘communism’: the open sharing of solo sporadicamente [Trench, 2006]. results which, according to Merton L’accesso al “retroscena della scienza” [1973], characterizes science as an insti- (come nel caso di un’accesa controversia a tution. For example, the Web has brought livello specialistico) e la possibilità di con- the project to decode the chromosome dividere le nuove scoperte, rappresenta da sequence (Human Genome Project) into un certo punto di vista una realizzazione the public domain to an extent never pre- dell’ideale mertoniano del “comunitari- viously feasible. smo”, ovvero dell’aperta messa in comune Publication of scientific information on dei risultati che secondo Merton caratteriz- the Internet represents the balancing zava la scienza come istituzione [Merton, point between two opposing views in the 1973]. Per esempio, il progetto per la deci- world of research: on the one hand, there frazione della sequenza cromosomica is an endeavour by the publishers of sci- (Human Genome Project) è stato reso pub- entific works to exercise their rights and blico grazie al web, in una misura prima to charge payment for access to their impraticabile [Trench, 2006]. materials; on the other, pressure is exert- La pubblicazione delle informazioni scien- ed to reduce the costs of sharing informa- tifiche su internet rappresenta un punto di tion and to maximize the use of the equilibrio variabile fra due tendenze con- Internet to disseminate culture and infor- trapposte nel mondo della ricerca: da una mation. At present, numerous scientific parte la pretesa, da parte degli editori di resources are only available by taking out pubblicazioni scientifiche, di esercitare i costly subscriptions to journals, so that propri diritti e di pretendere pagamenti per on-line access is considerably reduced. la visione dei loro materiali; dall’altra la Some associations – SPARC for instance spinta ad abbassare i costi della condivi- – bring together universities, research sione delle informazioni e massimizzare organizations and academics in a com- l’utilizzo di internet come strumento per mon endeavour to make the largest possi- disseminare cultura e informazioni. At- ble number of research studies available tualmente, molte risorse scientifiche sono and to restrict copyright durations, the disponibili soltanto previa sottoscrizione purpose being to expand free access to di costosi abbonamenti alle riviste, che in culture [Trench, 2006]. questo modo restringono notevolmente The 2003 Berlin Declaration on Free Ac- l’accesso on line. Alcune associazioni, co- cess to the Sciences and the Humanities me Sparc, riuniscono università, istituti di announced this commitment to expand- ricerca e accademici nella sforzo comune di ing the impact and reach of the Internet: rendere disponibili il maggior numero di “The Internet has fundamentally ricerche possibili e di limitare nel tempo i changed the practical and economic reali- “diritti d’autore”, con un intento di libera- ties of distributing scientific knowledge 78 Communicating physics
  • 75. Prima parte • Internet e la comunicazione pubblica delle scienze lizzazione della cultura [Trench, 2006]. and cultural heritage. For the first time La Dichiarazione di Berlino sull’accesso ever, the Internet now offers the chance to libero alla conoscenza nelle scienze e nelle constitute a global and interactive repre- discipline umane del 2003 chiarisce questo sentation of human knowledge, including intento di espandere l’impatto di internet a cultural heritage and the guarantee of livello sempre più vasto: «internet ha fon- worldwide access” [Berlin Declaration, damentalmente cambiato le realtà pratiche 2003, in Trench 2006]. In February ed economiche della distribuzione di cono- 2006, some 146 European universities scenza scientifica e del patrimonio cultura- and research institutes endorsed the dec- le. Ora internet, per la prima volta, offre la laration’s intent to promote the Internet possibilità di costruire una rappresentazio- as an instrument to create a global scien- ne globale e interattiva della conoscenza tific knowledge base [Trench, 2006]. umana, che includa il patrimonio culturale Access to many publications on scientific e la garanzia di un accesso a livello mon- websites has been simplified by the cre- diale» [Dichiarazione di Berlino, 2003, in ation of ‘newspages’, similar to those on Trench, 2006]. Nel febbraio 2006, 146 fra newspaper sites, which direct both experts università e istituti di ricerca europei and non-experts to new discoveries. hanno già sottoscritto l’intento della However, the goodness of the opportuni- dichiarazione di promuovere lo sviluppo di ty should not be overestimated: some- internet come mezzo per formare una times, although access is physically possi- conoscenza scientifica di base a livello glo- ble, the main purpose of the website is to bale [Trench, 2006]. promote the owner institution to a profes- L’accesso a molte pubblicazioni di siti sional or economically interested public scientifici è resa molto più semplice del [Trench, 2006]. passato, attraverso la creazione di pagine The opening up of scientific communica- di news che, ricalcando la forma dei siti tion to the mass public raises two prob- giornalistici, rendono immediato l’indiriz- lems. Firstly, scientists are no longer able zo verso le nuove scoperte sia agli esperti to ensure peer assessment and validation che ai non esperti. L’apertura non deve es- of the documents presented to the public. sere sopravvalutata: talvolta, anche se l’ac- Any device to distinguish credible non- cesso è fisicamente possibile, il sito si rivol- professional sources from less reliable ge principalmente alla promozione dell’isti- ones would encounter numerous prob- tuzione che ne è proprietaria nei confronti lems, owing to the Web’s constant renew- di un pubblico professionale o economica- al and expansion and possible contradic- mente interessato [Trench, 2006]. tions among documents on the same site. L’apertura al pubblico generale della Secondly, users are not always able to comunicazione scientifica comporta due gauge the reliability of the information problemi: in primo luogo gli scienziati non which they find. Sources of the most dis- sono più in grado di assicurare il controllo parate kinds proliferate on the Internet, e la convalida da parte dei pari sui docu- and they are not always easy to distin- menti che vengono presentati al pubblico. guish. A user can access information fur- Un ipotetico strumento per distinguere le nished by scientific journals, journalists, fonti non professionali credibili da quelle interest groups, companies promoting Section one • The internet and the public communication of science 79
  • 76. Comunicare la fisica meno affidabili incontrerebbe molti proble- their products, and scholars of greater or mi, a causa del continuo rinnovarsi e lesser credibility. As a consequence, the ampliarsi del web e alla possibile disomo- difficulty to assess sources correctly may geneità dei documenti presenti nello stesso give rise to problems: for example, there sito. In secondo luogo, gli utenti non sono are numerous websites dealing with sempre in grado di valutare l’attendibilità nuclear energy from the viewpoint of delle informazioni che trovano. Internet è groups opposed to it, and this may devel- un mondo in cui proliferano svariate fonti op opinions contrary to nuclear installa- di informazione, poste a livello diverso ma tions – all the more so if it is not possible non sempre chiaramente distinguibile. Un to determine the website owner’s position utente può accedere a informazioni fornite [Trench, 2006]. da riviste scientifiche, da giornalisti, da However, this greater openness is not a gruppi di interesse, da aziende che fanno constant; rather, it is a negotiated posi- promozione, da studiosi più o meno accre- tion which may advance or retreat in ditati: talvolta è difficile valutare corretta- response to specific events. For example, mente le fonti e questo può comportare dei the International Astronomical Union problemi. Per esempio, ci sono molti siti (IAU) restricted access to the pages of its che trattano dell’energia nucleare dal website hosting a debate among special- punto di vista di gruppi che vi si oppongo- ists on possible collision between the no e questo può favorire lo sviluppo di opi- Earth and an asteroid because it had nioni contrarie alla sua applicazione, tanto grown excessively heated. Likewise, a di più se non si riesce a collocare la posizio- study conducted in 2001 found that 31% ne della fonte [Trench, 2006]. of the users of Medline, a medical-scien- La tendenza alla maggiore apertura non tific database, were non-experts searching rappresenta una costante, ma una posizio- for medical information to treat their own ne negoziata che può avanzare o arretrare pathologies or those of loved ones; in in risposta ad eventi specifici: recentemen- order to meet their needs, the National te la International Astronomical Union Library of Medicine created the (Iau), per esempio, ha limitato l’accesso alle MedlinePlus dedicated site [Trench, pagine del suo sito web che avevano ospi- 2006]. tato un dibattito ritenuto eccessivamente acceso tra specialisti riguardo a un possibi- le scontro futuro della Terra con un asteroi- de. Allo stesso modo, uno studio del 2001 rivelò che il 30% degli utenti di Medline, un database medico-scientifico, era rappre- sentato da non esperti, in cerca di informa- zioni mediche per curare le proprie patolo- gie o quelle dei propri cari; per venire incontro alle loro esigenze la National Library of Medicine ha dato vita al sito dedicato MedlinePlus [Trench, 2006]. 80 Communicating physics
  • 77. Prima parte • Internet e la comunicazione pubblica delle scienze 2.4 POTENZIALITÀ E LIMITI 2.4. THE ADVANTAGES AND DISADVANTAGES DI INTERNET NELLA COMUNICAZIONE OF USING THE INTERNET FOR PUBBLICA DELLE SCIENZE THE PUBLIC COMMUNICATION OF SCIENCE Secondo alcuni studiosi, internet rappre- According to some scholars, the Internet senta uno strumento di primaria importan- is an instrument of prime importance in za per divulgare i risultati delle ricerche disseminating the results of scientific scientifiche e per dare risalto e pubblicità research and giving salience and publicity alle maggiori questioni controverse, favo- to the controversial issues, thus develop- rendo lo sviluppo di una coscienza critica ing critical public awareness of them. nei cittadini. Queste opportunità sono These opportunities are also of crucial essenziali per l’obiettivo dell’Unione importance if the European Union is to Europea di superare il divario che divide la achieve its goals of eliminating the divide scienza e la società, in linea con i cambia- between science and society and thereby menti che sono avvenuti a livello teorico, replicate the theoretical achievement of con il superamento del deficit model e la superseding the deficit model, and with it proposta di modificare la dicitura Pus replacement of the expression PUS (Public Understanding of Science) con Pest (Public Understanding of Science) with (Public Engagement with Science and PEST (Public Engagement with Science Technology), cioè impegno pubblico verso and Technology). la scienza e la tecnologia. The public communication of science via In questo senso, la comunicazione pubblica websites may be especially suited to the della scienza attraverso l’utilizzo di siti treatment of highly topical or constantly web può essere particolarmente adatta ad changing issues. Websites have several argomenti di grande attualità o in continua advantages over the media traditionally trasformazione. Esistono diversi vantaggi used to disseminate information: they can rispetto alle fonti tradizionali di diffusione be rapidly updated to reflect changes in delle informazioni: è possibile introdurre scientific positions and new discoveries; spesso aggiornamenti che riflettano il va- the multimedia format (photographs, dia- riare delle posizioni nel settore scientifico e grams, videos, etc.) furnishes better le nuove scoperte; il formato multimediale understanding of the concepts expound- mette a disposizione strumenti che permet- ed; and it is easier to present different tono di comprendere meglio i concetti che perspectives and detailed information to vengono esposti (foto, diagrammi, video); those more interested in the technologies risulta più semplice unire in un solo spazio proposed. For all this to be possible, how- prospettive differenti e informazioni detta- ever, the site must be perceived as a neu- gliate a chi presenta un interesse maggiore tral and reliable source of information. per le tecnologie proposte. Perché tutto For example, two websites recently questo sia possibile, è necessario che il sito launched by Colorado State University sia percepito come una fonte affidabile e and the University of Nebraska-Lincoln neutrale di informazioni. Per esempio, due deal with the highly controversial topic of siti sul tema molto controverso degli orga- genetically modified organisms. They seek nismi geneticamente modificati, promossi to address the issue neutrally by means of Section one • The internet and the public communication of science 81
  • 78. Comunicare la fisica rispettivamente dall’Università statale del a multiple strategy: none of the members Colorado e dall’Università del Nebraska- of the group setting up the site benefits Lincoln, tentano di connotarsi in senso directly from the success or failure of the neutrale attraverso una molteplice strate- discovery described; the members of the gia: all’interno del gruppo che costituisce i team have different opinions on the costs siti non sono presenti soggetti che benefi- and benefits of transgenic crops; the ciano direttamente del successo o dell’in- members of the group seek to keep successo della nuova scoperta; il team è abreast of the arguments put forward by composto da collaboratori con opinioni di- advocates and detractors; the approach is verse riguardo al bilancio costi-benefici; i not paternalistically centred on the user’s membri del gruppo cercano di tenersi ag- trust in the service provider, but instead giornati rispetto alle novità presenti tra i invites readers to obtain information and promotori e i detrattori; l’approccio non è draw their own conclusions [Byrne et al., paternalistico, incentrato sulla fiducia del- 2002, 301]. Internet websites also make l’utente nel fornitore del servizio, ma spro- it possible to reach a much broader public na il lettore a informarsi e a giungere a una geographically scattered around the propria interpretazione [Byrne et al, 2002, world, which is a goal much more difficult 301]. Internet permette inoltre di raggiun- to achieve, unless at very high costs, using gere un pubblico molto ampio e distribuito other media [Byrne et al., 2002, 303]. geograficamente in tutto il mondo, obietti- But communication by means of web- vo difficilmente raggiungibile, se non a co- sites also has its drawbacks. The first is sti molto elevati, attraverso gli altri media structural, for it is only possible to com- [Byrne et al, 2002, 303]. municate with people who possess a com- La comunicazione attraverso i siti web pre- puter and an Internet connection – if senta anche dei limiti. Il primo è di tipo possible a fast one if the user is not to be strutturale, poiché è possibile parlare sol- frustrated by his/her computer’s slow- tanto a chi possiede un computer e una con- ness in handling graphically heavy multi- nessione internet, possibilmente veloce, per media materials. As we have seen, not all non frustrare l’utente nel rapporto con un citizens fulfil these initial conditions. The materiale multimediale graficamente pe- second drawback is that the gap between sante. Come si è visto in precedenza, non experts and non-experts may paradoxi- tutti i cittadini soddisfano questa condizio- cally widen precisely because of the ne di partenza. Il secondo svantaggio si ri- instrument intended to close it: commu- ferisce a un potenziale aggravamento del nication via the Internet, especially in the divario tra esperti e non esperti, ottenuto case of websites, is largely one-way and paradossalmente anche con lo strumento does not allow interaction between the che si propone di combatterlo: la comunica- scientist and the audience. Although web- zione attraverso internet, soprattutto nel ca- sites usually provide e-mail links through so di siti web, è gestita perlopiù in modo which to contact the source, the chances unidirezionale e non prevede interazioni tra of genuine interaction are scarce and lo scienziato che la propone e il destinatario. very different from the exchange of Anche se i siti presentano in genere delle se- information between peers [Byrne et al., zioni e-mail per contattare la fonte, le possi- 2002, 302]. 82 Communicating physics
  • 79. Prima parte • Internet e la comunicazione pubblica delle scienze bilità di interazione sono scarse e ben lonta- It is very difficult to gauge the impact of ne dal dialogo e dallo scambio di informa- a website on the perception of science. zioni tra “pari” [Byrne et al, 2002, 302]. Statistics are available on the number of Valutare l’impatto di un sito sulla percezio- visitors, their origin, and the information ne della scienza risulta molto difficoltoso: that they most frequently seek by using esistono delle statistiche per determinare il the site’s search engine. But these data numero di visitatori e la loro origine, per cannot be used to assess the level of user sapere quali sono le informazioni che ven- satisfaction with the service [Byrne et al., gono cercate più frequentemente all’inter- 2002, 302]. no del motore di ricerca del sito, ma tutto ciò non permette di valutare il livello di soddisfazione degli utenti riguardo al ser- 2.5. ON-LINE READING VERSUS THE vizio [Byrne et al, 2002, 302]. PRINTED COMMUNICATION OF SCIENCE Although there exist numerous websites 2.5 LETTURA ON LINE VS. COMUNICA- dedicated to the public communication of ZIONE SCRITTA DELLA SCIENZA science, and although they are frequently used, there are few studies on the impact Nonostante esistano già molti siti web che of on-line scientific communications. si occupano della comunicazione pubblica There is very little analysis of the crucial della scienza e nonostante questi siano uti- cognitive issue of the effects of on-line lizzati frequentemente dagli utenti, esisto- reading compared with paper-based read- no pochi studi sull’impatto delle comunica- ing. Because this is an emergent and con- zioni scientifiche on line. In particolare, stantly expanding area of inquiry, there pochissimi hanno analizzato un aspetto follows discussion of one of the first centrale sul piano cognitivo come gli effet- studies conducted on the matter [Macedo- ti della lettura on line rispetto alla lettura Rouet, 2003, 100]. su carta stampata. Poiché si tratta di un As regards legibility, a computer screen is settore emergente e in costante espansione, more difficult to read than a printed text è utile valutare uno dei primi studi che se because the space is limited and supple- ne occupa [Macedo-Rouet et al., 2003, 100]. mentary materials are accessed via links, A livello di leggibilità, lo schermo di un so that they are not immediately viewable. computer presenta delle difficoltà rispetto This slows down the reading, although a un testo scritto, perché lo spazio è limita- the process is made more attractive by to e i materiali aggiuntivi sono accessibili graphics and the web page design. A web- attraverso link, quindi non immediatamen- site presents information in non-linear te visualizzabili. Tutto questo rende la let- format, whereas a printed text is charac- tura più lenta, ma più attraente grazie alla terized by linearity. Although the strict grafica e al design della pagina web. Un sequentiality of information is often sito presenta le informazioni in maniera regarded as a constriction, an excessive non lineare, mentre un testo scritto è carat- lack of linearity prevents the reader from terizzato dalla linearità: nonostante la following the author’s line of thought and stretta consequenzialità delle informazioni from thoroughly understanding a text. In Section one • The internet and the public communication of science 83
  • 80. Comunicare la fisica sia spesso considerata una costrizione, the absence of a path already marked un’eccessiva mancanza di linearità non out, the organizational structure of the permette di seguire il pensiero degli autori text (titles, tables of contents, etc.) e di comprendere realmente un testo. In acquires greater importance [Macedo- assenza di un percorso già segnato da Rouet, 2003, 101-3]. seguire, assume un’importanza crescente Macedo-Rouet et al. considered a printed la struttura organizzativa del testo (titoli, text and a website reporting the same sci- tabelle di contenuti…) [Macedo-Rouet et entific information. The text was taken al., 2003, 101-103]. from a science magazine and was pre- Nel 2002, Macedo-Rouet e collaboratori sented to 47 Brazilian university students presero in considerazione un testo e un sito whose age, education and socio-economic che riportavano le medesime informazioni level corresponded to those of the maga- scientifiche in versione stampata ed elet- zine’s audience. One group read the text tronica. Il testo era ricavato da un periodi- on a computer screen, another on printed co di divulgazione scientifica e venne pre- paper, while a third group did not read sentato a 47 studenti universitari brasilia- the text all but answered questions solely ni, le cui caratteristiche di età, educazione e on the basis of their already-acquired livello socioeconomico corrispondevano al- knowledge about the topic. The third l’audience della rivista considerata. Un group served to control the actual learn- gruppo lesse il materiale tramite il compu- ing achieved and to explore the role of ter, un altro su carta stampata, un terzo knowledge obtained from other sources. non lo lesse affatto, ma rispose alle doman- All the groups were subjected to a pre-test de solo ricorrendo alla conoscenza già pos- and a post-test. The level of comprehen- seduta sull’argomento. L’ultimo gruppo sion was greater among students who serviva per controllare l’effettivo apprendi- had read the printed text (72% of correct mento avvenuto e per riconoscere il ruolo answers against 63%), and especially as giocato dalle nozioni imparate in altri con- regards connected topics, which in the testi. Tutti i gruppi vennero sottoposti a un hypertext were accessed via links from the pretest e a un post-test. Il livello di com- main page (68% against 47%) [Macedo- prensione risultò maggiore per gli studenti Rouet, 2003, 108-116]. The negative che avevano studiato il materiale stampato impact of the hypertext, however, could (72% di risposte corrette invece che 63%), be partially eliminated through practice soprattutto per quanto riguarda gli argo- with multimedia tools, because there was menti collegati, che nell’ipertesto erano ac- a positive correlation between the amount cessibili attraverso i collegamenti dalla pa- of previous experience in computer use gina principale (68% conto 47%) [Macedo- and comprehension of the hypertext Rouet et al., 2003, 108-116]. L’impatto ne- [Macedo-Rouet, 2003, 123]. gativo dell’ipertesto può tuttavia essere A positive correlation was found between parzialmente eliminato attraverso la prati- prior knowledge and comprehension in ca con gli strumenti multimediali, perché the control group and in the hypertext esiste una correlazione positiva tra l’am- group (the greater the prior knowledge, montare dell’esperienza precedente con i the better the comprehension) but not in computer e la comprensione dell’ipertesto the group which had read the printed text, 84 Communicating physics
  • 81. Prima parte • Internet e la comunicazione pubblica delle scienze 90% Ipertesto Hypertext 80% Testo scritto Paper text 70% Controllo Control 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% Documento principale Documenti complementari Main document Complementary documents Fig. 12 Livello di comprensione di un ipertesto Comprehension of a hypertext and a printed e di un testo stampato, rispetto text with respect to a control group a un gruppo di controllo (valori %, n=47) (% values, n=47) Fonte: Maceo-Rouet et al., 2003, 118 Source: Macedo-Rouet et al., 2003, 118 [Macedo-Rouet et al., 2003, 123]. where the correlation was negative (the Emergeva anche una correlazione positiva greater the prior knowledge, the worse the tra la conoscenza pregressa e il livello di comprehension). This apparently counter- comprensione, ravvisabile nel gruppo di intuitive result can be partly explained by controllo e in quello sottoposto all’ipertesto the attention paid by the subjects to the (maggiore è la conoscenza precedente, materials presented, which was correlated maggiore è la comprensione), ma non in with comprehension. Those who knew lit- quello a cui era stato somministrato il testo tle about the subject paid close attention stampato, in cui la correlazione diventava to the text and gained thorough under- negativa (all’aumentare della conoscenza standing of it, while those who already precedente diminuisce la comprensione del knew something about the subject paid testo specifico). Questo effetto apparente- scant attention to the text, which they mente controintuitivo è in parte spiegabile scanned rapidly, acquiring less compre- sulla base dell’attenzione prestata dai sog- hension of its details. According to the getti al materiale presentato, che è correla- subjects, they paid close attention to the ta alla comprensione: coloro che conoscono main document but their concentration poco l’argomento generale prestano molta diminished rapidly when they read the attenzione al testo e arrivano a una piena supplementary pages, which they comprensione, mentre coloro che conosco- skimmed or simply ignored [Macedo- no in parte l’argomento dedicano poche Rouet, 2003, 116-119]. energie al testo, che viene scorso veloce- The perceived cognitive load was greater mente, pervenendo a una minore compren- in the hypertext group: the higher cogni- sione dei suoi dettagli. L’attenzione al do- tive load observed in the hypertext condi- Section one • The internet and the public communication of science 85
  • 82. Comunicare la fisica 4,0 3,5 3,0 2,5 2,0 1,5 Ipertesto 1,0 Hypertext Testo scritto 0,5 Paper text Controllo 0,0 Control Documento principale Documenti complementari Main document Complementary documents Fig. 13 Livello di attenzione stimata di fronte Level of estimated attention to a hypertext and a un ipertesto e a un testo scritto, rispetto a un a printed text with respect to a control group gruppo di controllo (scala 1-4, n=47) (scale 1-4, n=47) Fonte: Maceo-Rouet et al., 2003, 116 Source: Macedo-Rouet et al., 2003, 116 cumento, sulla base delle dichiarazioni dei tion was mainly due to three rather soggetti, risultava alta nel documento prin- specific items: the accessibility of tables cipale, mentre scendeva rapidamente nelle and graphics, the content and size of the pagine complementari, che erano analizza- texts, and the readability of the data in te velocemente o semplicemente ignorate the animated diagram [Macedo-Rouet, [Macedo-Rouet et al., 2003, 116-119]. 2003, 121]. The readers of the hypertext Il carico cognitivo percepito dai parteci- often felt disoriented by a text that was panti risultò maggiore nell’ipertesto: «il not completely visible and by the difficulty più alto carico cognitivo osservato nella of evaluating the complex graphical condizione dell’ipertesto è generalmente material. By contrast, the subjects’ satis- dovuto a tre elementi abbastanza specifici: faction was very high in all the conditions, l’accessibilità delle tavole e dei grafici, il a finding which induced the authors to contenuto e la grandezza del testo e la leg- relate the positive evaluation to the mate- gibilità dei dati nei diagrammi animati» rial and to the task, rather than to the [Macedo-Rouet et al., 2003, 121]. I lettori way in which it was presented [Macedo- dell’ipertesto si sentivano spesso disorien- Rouet, 2003, 121-3]. tati da un testo che non era completamen- The generally positive perception meant te visibile e dalla difficoltà di valutazione that the subjects did not reject the hyper- di materiale grafico complesso. Al contra- text as a means to acquire scientific infor- rio, il livello di soddisfazione dei soggetti mation; on the contrary, they were highly era molto alto in tutte le condizioni, dato motivated notwithstanding the heavy cog- che portò gli autori a ricondurre la valuta- nitive load involved. A possible explana- zione positiva al materiale e al compito tion for this may be that the subjects’ 86 Communicating physics
  • 83. Prima parte • Internet e la comunicazione pubblica delle scienze Ipertesto 80% Hypertext 70% Testo scritto Paper text 60% Controllo 50% Control 40% 30% 20% 10% 0% Difficoltà a legge- Difficoltà a valutare Disorientamento / Semplicità nel- Chiarezza e coerenza re le informazioni il contenuto e la Disorientation l’usare e leggere le nel presentare i dei grafici / grandezza del testo / tabelle / punti principali / Difficulty in read- Difficulty in evalua- Simplicity of Clarity and coher- ing the graphics ting the content and using and reading ence in presenting the size of the text the tables the main points Fig. 14 Carico cognitivo percepito Perceived cognitive load when reading a di fronte a un ipertesto e a un testo scritto, hypertext and a printed text with respect rispetto a un gruppo di controllo to a control group Fonte: Maceo-Rouet et al., 2003, 116 Source: Macedo-Rouet et al., 2003, 116 proposto piuttosto che al tipo di presenta- motivational drive overcame their cogni- zione dello stesso [Macedo-Rouet et al., tive difficulties. If this explanation is cor- 2003, 121-123]. rect, changes to a website’s design which La percezione generale positiva significava improve its readability and attractiveness che gli utenti non rifiutavano l’ipertesto co- may also improve cognitive efficiency in me modalità per apprendere informazioni on-line scientific communication scientifiche, anzi, risultano molto motivati, [Macedo-Rouet, 2003, 124]. nonostante sperimentassero un alto carico Finally, a hypertext may foster the devel- cognitivo. Una spiegazione possibile è che opment of personal strategies to handle a la spinta motivazionale superasse le diffi- topic (for example, reading only the sec- coltà a livello cognitivo: se fosse corretta, tions considered important) which are miglioramenti apportati al design del sito made possible precisely by the hypertext’s che ne migliorino sia la leggibilità che l’at- non-linearity – although this hypothesis trazione, potrebbero migliorare l’efficienza was not tested by the experiment. cognitiva nella comunicazione scientifica on line [Macedo-Rouet et al., 2003, 124]. Infine, l’ipertesto può favorire lo sviluppo di strategie personali di approccio a un ar- gomento, rese possibili proprio dalla non li- nearità (per esempio, leggere solo le sezio- ni considerate importanti), anche se questo argomento non è stato posto alla prova con l’esperimento. Section one • The internet and the public communication of science 87
  • 84. Comunicare la fisica 2.6 UN QUADRO DI SINTESI 2.6 AN OVERVIEW Sebbene sia estremamente difficile trarre Although it is extremely difficult to draw un’indicazione conclusiva dagli studi sulla definitive conclusions from studies on the percezione pubblica della fisica e da quelli public perception of physics and from sull’impatto della comunicazione delle those on the impact of science communi- scienze in internet, alcuni elementi genera- cation via the Internet, some general con- li meritano di essere messi in evidenza. siderations should be stressed. In termini di percezione pubblica, gli studi In terms of public perception, the most più approfonditi disponibili in quest’area thorough studies conducted do not sup- non prestano sostegno all’idea che tra i cit- port the idea that (European and Italian) tadini (europei e italiani) siano diffusi un citizens are uninterested in, or hostile disinteresse e un’ostilità preconcetta verso towards, science in general and physics in la scienza in generale e verso la fisica in particular. Although the level of knowl- particolare. Il livello di competenza dei cit- edge among Italians may be relatively low tadini italiani in questo ambito, se può es- in absolute terms, it is only just less than sere giudicato limitato in termini assoluti, è the European average. di poco al di sotto dei valori medi europei. However, there are several critical aspects Sussistono tuttavia criticità non trascura- concerning the public perception of bili nella percezione pubblica della ricerca research in physics and its applications. in ambito fisico e delle sue applicazioni. They relate firstly to the low priority Questi rimandano in primo luogo al livello given by citizens to such research, com- non elevato che questa ricerca raggiunge pared with the themes and sectors of the in termini di priorità e aspettative dei citta- life sciences. Secondly, physics is still dini, rispetto ai temi e ai settori delle scien- largely regarded – especially by young ze della vita. In secondo luogo, la fisica ri- people – as a typically ‘male’ subject, and sulta ancora largamente connotata, soprat- as such it is not particularly appealing to tutto nelle fasce di età più giovani, come di- girls. Thirdly, to be borne in mind is the sciplina tipicamente maschile e come tale extent to which the public perception of non particolarmente appetibile per le scel- physics has been affected by the debate on, te formative delle ragazze. Infine, occorre and the events surrounding, specific tenere conto di quanto la percezione pub- issues such as nuclear energy. More thor- blica della fisica sia stata segnata dal di- ough understanding of changes in public battito e dalle vicende su temi specifici attitudes towards nuclear energy, and quali l’energia nucleare. Una comprensione their inter-relations with other questions più articolata delle trasformazioni degli on the public agenda, may prove crucial orientamenti del pubblico in materia di in regard to emerging issues like nan- energia nucleare, delle loro interrelazioni otechnologies. con altri temi dell’agenda pubblica potrà Against this background, multimedia rivelarsi cruciale per affrontare temi emer- applications – and the Internet in partic- genti quali le nanotecnologie. ular – may be resources with which to In questo quadro, gli strumenti multimedia- involve the public more closely in the li, e internet in particolare, possono natural- themes of science and technology. In this 88 Communicating physics
  • 85. Prima parte • Internet e la comunicazione pubblica delle scienze mente rappresentare una risorsa per un regard, however, to be stressed is the rela- maggiore coinvolgimento dei cittadini sui tive scarcity of studies on the impact of temi della scienza e della tecnologia. Sotto communication via internet on the public questo profilo, tuttavia, è opportuno rimar- perception of science. In general, the care la relativa scarsità di studi sull’impat- main shortcoming of the Internet is the to della comunicazione via internet in ter- uneven distribution of the abilities to use mini di percezione pubblica della scienza. A the relative technologies and access to livello generale, potenziali limiti possono them. Specifically, in countries like Italy, essere rintracciati nella distribuzione non those who regularly use the Internet to omogenea delle competenze e delle oppor- access scientific news and information tunità materiali di accesso a queste tecnolo- are still decidedly in the minority. gie. A livello specifico, in paesi quali l’Italia, Also important are the dilemmas that the l’abitudine a utilizzare internet per accedere Internet raises in the relationship between a contenuti e notizie scientifiche appare an- the unprecedented opportunities for infor- cora del tutto minoritaria. mation access now afforded to non-spe- Non trascurabili sono anche i nuovi dilem- cialists and the difficulty of furnishing mi che internet pone nel rapporto tra am- (especially on the part of experts) filters pie opportunità di accesso anche a infor- and guarantees in a context where mazioni precedentemente inaccessibili ai extremely diverse materials can be non specialisti e la difficoltà di fornire, so- accessed simultaneously. prattutto da parte degli esperti, filtri e ga- ranzie in un contesto in cui contenuti e ma- teriali di natura estremamente diversa pos- sono essere fruiti simultaneamente e con- giuntamente. Section one • The internet and the public communication of science 89
  • 86. SECONDA PARTE LA COMUNICAZIONE DELLA FISICA SU INTERNET: ESPERIENZE E MODELLI SECTION TWO THE COMMUNICATION OF PHYSICS ON THE INTERNET: EXPERIENCES AND MODELS Francesco Izzo
  • 87. NOTA METODOLOGICA METHODOLOGICAL NOTES o studio, alla cui base è stata condotta his study has been compiled on the basis L un’attività di monitoraggio dal mese di maggio 2004 a maggio 2005, ha inteso rag- T of monitoring carried out between the months of May 2004 and May 2005. Its giungere i seguenti obiettivi: aim is to achieve these objectives: definire un quadro di riferimento della establish a reference framework for Web- comunicazione scientifica sul web nel based scientific communication in the sec- settore delle scienze fisiche, fornendo tor of the physical sciences, furnishing a una serie di dati quantitativi e qualitati- set of quantitative and qualitative data vi in grado di chiarire le dimensioni e with which to measure the dimensions l’impatto del fenomeno and impact of the phenomenon descrivere il comportamento in questo describe the behaviour in this sector of settore delle grandi istituzioni scientifi- large international scientific and cul- che e culturali internazionali e degli edi- tural institutions and commercial pub- tori commerciali, coloro che chiamere- lishers, which this study terms ‘the ac- mo in questo studio “gli attori della co- tors of the Internet communication of municazione della fisica su internet” physics’ differenziare la comunicazione della fi- differentiate the communication of physics sica (intesa come l’insieme delle attività (meaning the set of activities intended to tese a migliorare la percezione presso il improve the perception of physics among grande pubblico dei non esperti), dal- a mass audience of non-experts) from l’informazione scientifica in senso lato, scientific information in the broad sense, che riguarda l’importante e variegato which concerns the important and diver- settore delle pubblicazioni scientifiche e sified sector of science publications and degli archivi open access, che sarà solo open access archives, which will be only marginalmente oggetto di questo studio marginally treated by this study 93
  • 88. Comunicare la fisica indicare gli standard tecnologici di visua- indicate the technological standards of lizzazione scientifica più utilizzati nella science visualization most widely used in comunicazione della fisica sulla rete the online communication of physics individuare quale pubblico di riferimen- identify which audiences are privileged to viene privilegiato dagli autori in que- by authors in this type of communica- sto tipo di progettazione comunicativa e tive and interactive endeavour interattiva inaugurare un’attività di studio del web initiate a project for ‘scientific’ study of “scientifico”, le cui potenzialità e pro- the Web, the potential and prospects of spettive sono ancora sostanzialmente which are still largely underestimated sottostimate e richiedono nuovi stru- and require new investigative tools and menti di indagine e modelli di verifica. models for their appraisal. L’indagine si è svolta nelle seguenti quat- The survey moved through the following tro fasi: four phases: nella prima fase sono state archiviate in the first phase more than three hun- più di trecento pagine web, utilizzando il dred websites were archived using the motore di ricerca Google e, attraverso le Google research engine, and via its list- sue indicizzazioni, alcune importanti me- ings a number of important online meta- tarisorse in linea come http://physic- resources were identified, most notably sweb.org/ e www.physlink.com/; da questo http://physicsweb.org/ and www.phys- campione sono stati selezionati 150 siti link.com/. Selected from this initial sam- web che focalizzano la loro attività verso ple were 150 websites focused on the quella parte della comunicazione della fi- communication of physics to non-experts sica destinata al grande pubblico dei non and to educationists esperti e al settore della didattica in base a questo universo di riferimento, These 150 websites were analysed in or- sono state condotte navigazioni per indi- der to identify the principal approaches viduare i comportamenti prevalenti degli used by their authors and the communi- autori e le tecniche di comunicazione cation techniques adopted. The following adottate, stabilendo i seguenti parametri quantitative and qualitative parameters quantitativi e qualitativi: modalità di ac- were established: mode of access, inter- cesso, interattività, multimedialità, visua- activity, multimediality, science visual- lizzazione scientifica, settorializzazione izations, sectoralization in questo settore sono stati presi in esa- Examination was made of the policies me la politica dei principali centri di ri- pursued by the main public research cen- cerca pubblica e il comportamento degli tres internationally and the behaviour of editori commerciali, per definire le prin- commercial publishers, the purpose be- 94 Communicating physics
  • 89. Seconda parte • Nota metodologica cipali caratteristiche dei progetti in li- ing to define the main features of online nea e l’impatto della comunicazione projects and the impact of multimedia multimediale e audiovisiva nelle stesse and audiovisual communication within organizzazioni those organizations via e-mail (vedi terza parte) è stata diffu- A questionnaire (see Section Three) was sa un’intervista esplorativa rivolta ad sent by e-mail to a number of leading alcuni importanti comunicatori scienti- science communicators from different fici di differente provenienza e formazio- backgrounds, who were asked for their ne, a cui è stata chiesta un’opinione sul- opinions on the use of the new technolo- l’uso delle nuove tecnologie nella comu- gies in physics communication and for nicazione della fisica e una previsione their forecasts concerning the sector’s sugli scenari in questo settore. future. Section Two • Methodological notes 95
  • 90. 1 INTERNET E LA COMUNICAZIONE DELLA SCIENZA: UNA RIVOLUZIONE COPERNICANA SCIENTIFIC COMMUNICATION ON THE INTERNET: A COPERNICAN REVOLUTION a almeno vent’anni lo sviluppo di un or at least twenty years the develop- D rapporto più solido tra ricerca scientifi- ca e cittadini è al centro del dibattito pubbli- F ment of a closer relationship between scientific research and citizens has been co e coinvolge ormai le scelte politiche ed high on the agenda of public debate, and economiche di tutti i Paesi industrializzati. it now involves, in various respects, the po- In quella che John Ziman ha definito “l’era litical and economic choices of all the in- post-accademica della scienza” non è più dustrialized countries. In what John Ziman concepibile un ruolo dello scienziato avulso has called ‘the post-academic era’, the role dalla società, che contribuisce con le sue ri- of the scientist can no longer be extrane- cerche a rimodellare e ridefinire dentro nuo- ous to the society reshaped and redefined vi contesti culturali, sociali ed economici. by study and research within new cultural, È in questo quadro che il nostro studio vuo- social and economic contexts. It is against le presentare una rassegna di alcune attivi- this background that our study conducts a tà e iniziative significative che mettono in survey of certain significant activities and contatto la comunità scientifica con quella initiatives which establish contact between della comunicazione multimediale e digita- the scientific community and that of mul- le, per sfruttare quello che oggi si presenta timedia and digital communication in or- come il più potente strumento di comunica- der to exploit what today is the most pow- zione scientifica e tecnologica: il web. erful instrument of scientific and techno- logical communication: the Web. 1.1 IL WEB SCIENTIFICO 1.1 THE ‘SCIENTIFIC’ WEB Fin dai suoi albori, il mondo scientifico ha utilizzato internet come veicolo di cono- The scientific world has used the Internet scenza e disseminazione culturale di parti- since its beginnings as an efficient means colare efficacia, sperimentandone la porta- to convey knowledge and to ‘disseminate’ ta formativa e l’impatto pedagogico. Se- culture, while also experimenting with its 97
  • 91. Comunicare la fisica condo una ricerca effettuata nel 2005 sul educational potential. According to a sur- motore di ricerca Google, il web scientifico vey conducted in 2005 using the Google ammonta oggi a oltre due miliardi di pagi- search engine, the scientific Web today ne che in varia misura trattano di contenu- amounts to more than two billion pages ti e notizie di carattere scientifico. Una mo- dealing to various extents with scientific le informativa di sapere scientifico condivi- ideas and news. Analysis of this huge so e un luogo virtuale di “intelligenza col- mass of shared scientific knowledge and lettiva” in cui è necessario fissare alcuni virtual ‘collective intelligence’ first re- parametri terminologici e concettuali. quires the fixing of parameters and the Nell’ambito della comunicazione scientifi- definition of terms. We distinguish six ca sul web ci è sembrato opportuno distin- macro-sectors or ‘content areas’ in Web- guere sei macrosettori o aree di contenuto: based scientific communication. il settore dell’informazione scientifica: The sector of science information: this riviste scientifiche generaliste o setto- comprises general and specialist scientif- riali, newsletter di enti e istituzioni, pa- ic journals, newsletters issued by bodies gine scientifiche dei quotidiani on line and institutions, the science pages of e tutte quelle modalità comunicative online newspapers, and all the other on- sui temi più diversi dell’attualità scien- line modes of access to scientific infor- tifica mation il settore delle pubblicazioni scientifiche The sector of science publications: this legate prevalentemente al movimento mainly concerns the open access move- dell’open access: questi archivi offrono ment, whose archives enable the consul- la consultazione delle pubblicazioni rese tation of publications made freely disponibili, a titolo gratuito, dai propri available by their authors and repre- autori e rappresentano il circuito alter- senting an alternative range of re- nativo. Evidente la contrapposizione po- sources. The polemical stance taken to- lemica con quello delle grandi riviste wards the great commercial journals commerciali come Science e Nature Science and Nature is obvious il settore delle metarisorse o raccolta di The sector of meta-resources or link link: portali internet che raccolgono sites. These are internet portals which una serie numerosa di collegamenti gather a large number of hypertext ipertestuali a siti di istituzioni, universi- links to the sites of institutions and uni- tà, riviste e pubblicazioni on line di ar- versities, to online journals and publica- gomento afferente a un determinato tions dealing with a specific scientific ambito scientifico (per condurre la no- area (when conducting our survey, for stra ricerca, ad esempio, abbiamo utiliz- example, we made much use of the zato spesso il portale Physicsweb, ricco Physicsweb portal, which furnishes di aggiornamenti, notizie e link sul abundant news, updates and links on mondo della fisica) physics) 98 Communicating physics
  • 92. Seconda parte • Internet e la comunicazione della scienza: una rivoluzione copernicana il settore della didattica scientifica: siti The sector of science teaching. This internet di università, pagine personali comprises the websites of universities, di docenti universitari, ipertesti scritti the personal pages of university lectur- in collaborazione tra più docenti che si ers, hypertexts written jointly by sever- occupano di fornire strumenti di appro- al lecturers to provide supplementary fondimento per le lezioni frontali o in materials for classroom lectures or to sostituzione di esse replace them il settore della visualizzazione e della The sector of science visualization and multimedialità scientifica: tecniche di co- multimediality. These are science com- municazione scientifica che utilizzano munication techniques which use a wide un’ampia convergenza di linguaggi e ap- array of languages and approaches to procci per spiegare argomenti spesso explain often highly complex concepts. molto complessi. La componente audio- Multimediality is the distinctive proper- visiva risulta essere la qualità decisiva ty of these highly dynamic websites, di questi siti web molto dinamici, che which exploit the semantic force of icon- sfruttano l’efficacia semantica dei lin- ic and figurative language guaggi iconici e figurativi il settore delle comunità scientifiche: siti The sector of science communities: di web community professionali che these are the sites of professional web rappresentano un luogo d’incontro vir- communities. They act as virtual meet- tuale, dove i ricercatori e gli esperti di ing places where researchers and ex- determinate discipline scientifiche perts in specific scientific disciplines scambiano nuove competenze e si ag- may exchange new ideas and keep giornano sulle ultime ricerche e oppor- abreast of research advances and em- tunità professionali. ployment opportunities. L’offerta del web scientifico è davvero mol- It is evident that scientific output by the to ampia e orientata a differenti stili comu- Web is extremely broad, and that it is nicativi che rispecchiano, in parte, le com- geared to different communicative styles petenze e la professionalità degli autori, ma which reflect the skills and competences anche i difetti della comunità scientifica in of authors but also the defects of the sci- questo ambito: autoreferenzialità, difficoltà entific community in this domain: self- di approccio, progettazione della comunica- referentiality, difficulty of approach, and zione poco centrata sull’utente finale. design unsuited to the final user. Negli ultimi anni si è andata però sempre However, recent years have seen the ad- più affermando una nuova forma di comu- vent of the new form of science commu- nicazione della scienza e di formalizzazio- nication and knowledge formalization ne del sapere, molto più accessibile al pub- which is much more accessible to non-ex- blico dei non esperti e vicina alle capacità perts, and which matches the cognitive ca- cognitive del cosiddetto “uomo della stra- pacities of the so-called ‘man in the street’. da”. Una piccola rivoluzione copernicana A small Copernican revolution has taken Section Two • Scientific communication on the Internet: a copernican revolution 99
  • 93. Comunicare la fisica nel mondo della comunicazione digitale place in the world of digital communica- che è il frutto, per quello che risulta dalla tion. It has resulted – as far as we can as- nostra esperienza e dai risultati dei lavori certain from our experience and from the presentati al premio Pirelli, della collabora- works submitted for the Pirelli Award – zione sempre più stretta e redditizia tra i from increasingly close and fruitful collab- professionisti della comunicazione multi- oration between professionals of multime- mediale (animatori in flash, web e graphic dia communication (animators working designer, programmatori, webmaster, illu- with Flash, Web and Graphic Designer, stratori, appassionati di nuove tecnologie) programmers, webmasters, illustrators, ed esponenti del mondo scientifico (ricerca- and new technology buffs) and exponents tori, divulgatori scientifici, sciencewriter, of the scientific community (researchers, studenti di facoltà scientifiche). Si tratta science popularizers, science writers, stu- spesso di gruppi di lavoro molto eteroge- dents attending science faculties). These nei, nei quali si combinano diverse caratte- are often highly heterogeneous work ristiche che vanno dalla competenza scien- groups combining a variety of features, tifico-tecnologica alla creatività, alla pa- ranging from scientific-technological com- dronanza delle tecniche comunicative, alla petence to creativity, from mastery of capacità di semplificare senza banalizzare communicative techniques to an ability to gli argomenti trattati. Ultimamente si è an- simplify topics without trivializing them. data inoltre affermando, accanto alle quali- Most recent years have also seen, besides tà professionali e culturali degli autori del- the improved professional and cultural la comunicazione scientifica, una grande quality of science communicators, much duttilità degli standard tecnologici di vi- greater flexibility in the technological sualizzazione e animazione scientifica, che standards of scientific visualization and hanno permesso anche a singoli autori con animation. And this has enabled authors conoscenze scientifiche e competenze tec- with even modest scientific knowledge nologiche modeste, di realizzare prodotti and technological skills to create cred- multimediali degni di nota e contribuire, itable multimedia products and to con- anche in piccola parte, alla diffusione delle tribute, even if only to a minor extent, to conoscenze scientifiche. the spread of scientific knowledge. 1.2 GLI AUTORI 1.2 THE AUTHORS DELLA COMUNICAZIONE OF SCIENCE COMMUNICATION SCIENTIFICA SU INTERNET ON THE INTERNET Al di là dell’individuazione di alcuni profili Besides further specifying some of the ai quali abbiamo già accennato, nelle prosi- actors already mentioned, we shall now me pagine proveremo a elencare i principa- list the main authors of Web-based sci- li autori della comunicazione della scienza ence communication and describe the sul web, nonché le modalità comunicative communicative forms that they use to con cui approcciano il contenuto scientifico. convey scientific information. 100 Communicating physics
  • 94. Seconda parte • Internet e la comunicazione della scienza: una rivoluzione copernicana Fig. 15 http://wwwlapp.in2p3.fr/neutrinos/aneut.html Scienziati con insufficienti o po- Scientists with poor techno- che competenze tecnologiche: viene logical abilities. This category com- privilegiata la scelta di un linguaggio set- prises scientists who employ technical toriale, che poco si discosta da quello dei language little different from that used corsi universitari, caratterizzato da un mo- in university courses and characterized dello di comunicazione verbale lineare, e by linear verbal discourse presented dalla scelta dei formati di pubblicazione using traditional publishing formats tradizionali (ipertesti su pagine html). (simple hypertexts on html pages). Section Two • Scientific communication on the Internet: a copernican revolution 101
  • 95. Comunicare la fisica Fig. 16 Per maggiori informazioni su questo progetto: einstein@pirelliaward.com / Further information on this project: einstein@pirelliaward.com Elementi provenienti dal settore Professionals working in the della web creativity (web designer, ani- web-creativity sector (web designers, matori, grafici e programmatori) con animators, graphic designers and pro- poche o insufficienti competenze scientifi- grammers) with insufficient scientific che: scelta di un linguaggio informale, knowledge. These use informal language come quello del fumetto o del disegno ani- like that of comics and animated car- mato, con il rischio frequente di una sem- toons, with the attendant risk that the sci- plificazione eccessiva del discorso scienti- entific discourse will be oversimplified. fico. Si tratta, comunque, di progetti inte- Nevertheless, these are projects of inter- ressanti per l’innovatività dello stile comu- est for the innovativeness of their com- nicativo. municative style. 102 Communicating physics
  • 96. Seconda parte • Internet e la comunicazione della scienza: una rivoluzione copernicana Fig. 17 www.physics.org Differenti forme di collaborazio- Forms of collaboration between ne tra i primi due profili: caratterizza- the previous two categories. These to da un maggiore collegamento tra le esi- are characterized by closer compliance genze della comunicazione audiovisiva e with the exigencies of multimedia commu- dalla scelta degli argomenti più adeguati ai nication and by a choice of topics better tempi e alle tecniche della visualizzazione suited to the time constraints and tech- scientifica. niques of scientific visualization Section Two • Scientific communication on the Internet: a copernican revolution 103
  • 97. Comunicare la fisica Fig. 18 Per maggiori informazioni su questo progetto: einstein@pirelliaward.com / Further information on this project: einstein@pirelliaward.com Figure miste: provenienti dal mondo Mixed figures. These are practi- della formazione e della didattica, profili tioners working in education and train- emergenti che, attraverso i blog e le com- ing and who use blogs and professional munity professionali, si aggiornano co- communities to keep abreast of ad- stantemente sulle nuove forme di comuni- vances in the audiovisual communica- cazione audiovisiva di carattere scientifico. tion of science. 104 Communicating physics
  • 98. Seconda parte • Internet e la comunicazione della scienza: una rivoluzione copernicana Fig. 19 http://info.med.yale.edu/intmed/cardio/imaging/ Staff composti da profili profes- Staff comprising diverse pro- sionali diversi: media group collegati a fessionals: media groups connected centri universitari o dotcom indipendenti with university research centres or inde- che accolgono varie figure e differenti com- pendent dotcoms grouping professionals petenze (programmatori, grafici-illustrato- with different skills (programmers, graph- ri, web designer, consulenti scientifici, ic designers, illustrators, web designers, divulgatori, tecnici del suono), spesso uti- science consultants, science popularizers, lizzati per la progettazione e realizzazione sound technicians) often utilized to design di strumenti di e-learning. and produce e-learning tools. Section Two • Scientific communication on the Internet: a copernican revolution 105
  • 99. Comunicare la fisica Fig. 20 Per maggiori informazioni su questo progetto: einstein@pirelliaward.com / Further information on this project: einstein@pirelliaward.com Divulgatori scientifici: provenienti Science popularizers. Journalists dal settore giornalistico e dalla letteratura and popular science writers, who occa- divulgativa approcciano saltuariamente il sionally use the Web for their projects, of- web con propri progetti, spesso versioni ten to publish digital versions of their digitali dei loro libri di maggior successo. most successful books. 106 Communicating physics
  • 100. Seconda parte • Internet e la comunicazione della scienza: una rivoluzione copernicana Fig. 21 www.thegreatrelativityshow.com Animatori professionisti: prove- Professional animators. Practi- nienti dal settore dei fumetti e dell’anima- tioners in the sector of comic books and zione cinematografica, approdano di tanto animated cartoons who sometimes ven- in tanto a internet con uno stile originale e ture onto the Internet using an original disincantato. and sardonic approach. Section Two • Scientific communication on the Internet: a copernican revolution 107
  • 101. Comunicare la fisica Fig. 22 www.nsf.gov/news/mmg/ Enti di ricerca pubblica e uni- Public research bodies and versità: realizzano spesso lavori di equi- universities. These often undertake pe formate da docenti e studenti. Sono projects involving teacher/student work lavori orientati alla visualizzazione e simu- groups and aimed at scientific visualiza- lazione scientifica, caratterizzati, natural- tion and simulation. These projects, of mente, da una forte componente didattica course, are characterized by high educa- ed educativa. tional content. 108 Communicating physics
  • 102. Seconda parte • Internet e la comunicazione della scienza: una rivoluzione copernicana Fig. 23 www.bbc.co.uk/science/space/ Editori commerciali: specialmente Commercial publishers. In the nei paesi di cultura anglosassone, vengono English-speaking countries especially, or- realizzati progetti di divulgazione scientifi- ganizations which undertake science pop- ca frutto della commistione di linguaggio ularization projects mixing web-oriented, web oriented e di quello di matrice televisi- televisual (BBC, PBS, ABC), and jour- va (Bbc, Pbs, Abc) e giornalistica. nalistic languages. Section Two • Scientific communication on the Internet: a copernican revolution 109
  • 103. Comunicare la fisica Fig. 24 http://ology.amnh.org/ Musei della scienza e science cen- Science museums and science tre: le istituzioni che più recentemente si so- centres. These are the institutions no affacciate sul web realizzando progetti which have most recently utilized the Web interattivi molto efficaci, che corrispondono to produce highly efficacious, virtual alla versione virtuale degli exhibit. replicas of their exhibits. 110 Communicating physics
  • 104. Seconda parte • Internet e la comunicazione della scienza: una rivoluzione copernicana Con questo elenco non vogliamo certamen- The foregoing survey does not of course te esaurire il discorso sugli autori della encompass all the authors of science comunicazione scientifica sul web, ma sol- communication on the Web. But it does tanto dare un quadro di riferimento e una furnish a frame of reference and an panoramica della situazione odierna, frut- overview of the current situation result- to di una stratificazione linguistica e tecno- ing from at least ten years of linguistic logica di almeno dieci anni. and technological overlap. La stessa natura “aperta” del web lascia The ‘open’ nature of the Web creates spazio ai contributi più originali e alla spaces for highly original initiatives and creazione di generi sempre nuovi nella for- for the creation of constantly new genres mazione di sapere scientifico libero e con- in the free and shared formation of sci- diviso. entific knowledge. 1.3 GENERI E TARGET 1.3 GENRES AND TARGETS DELLA COMUNICAZIONE OF SCIENCE COMMUNICATION SCIENTIFICA SU INTERNET ON THE INTERNET Negli ultimi anni la proliferazione di pro- In recent years the proliferation of online getti on-line destinati alla comunicazione projects for the communication of sci- della scienza ha determinato una serie di ence has given rise to a series of new nuovi fenomeni: l’emergere di nuove figure phenomena: the emergence of new pro- professionali, l’aggregazione di questi sog- fessional practitioners; the combining of getti con figure più tradizionali, la creazio- the latter with more traditional actors; ne di una massa critica di consumatori di creation of a critical mass of science comunicazione scientifica, e, infine, l’affer- communication ‘consumers’; and the marsi di quella che possiamo definire una advent of what we may call ‘codification’ codificazione di linguaggi, stili e generi di of the languages, style and genres of this questa originale forma di comunicazione. original form of communication. Come vedremo più avanti, per quanto As we shall see when the ‘scientific’ Web riguarda il web scientifico dedicato alla dedicated to physics is discussed, to be fisica, assistiamo al prevalere di scelte lin- noted is the prevalence of linguistic and guistiche, figurative e codici di comunica- figurative registers and codes of audiovi- zione audiovisiva che ricadono in alcune sual communication pertaining to recur- aree ricorrenti di contenuto e significato. rent areas of content and meaning. Section Two • Scientific communication on the Internet: a copernican revolution 111
  • 105. Comunicare la fisica Fig. 25 www.esa.int/esaKIDSen/ Quiz o gioco interattivo: viene uti- Interactive quizzes or games. lizzato un approccio ludico e interattivo An entertaining and interactive approach per comunicare contenuti scientifici, spes- is used to communicate scientific knowl- so di difficile memorizzazione e compren- edge which is often difficult to under- sione. Si tratta di una progettazione della stand and memorize. This communica- comunicazione adottata frequentemente tive technique is frequently adopted in the nella realizzazione di software e prodotti design of teaching software and aids for didattici per i più piccoli. young children. 112 Communicating physics
  • 106. Seconda parte • Internet e la comunicazione della scienza: una rivoluzione copernicana Fig. 26 www.hhmi.org/biointeractive/vlabs/ Laboratori virtuali: utilizzato per Virtual laboratories. These are far conoscere metodologie di ricerca e di used to teach the methodologies of scien- analisi scientifica attraverso la realizzazio- tific research and analysis through the ne virtuale di esperimenti; è efficace per virtual conduct of experiments. Although diverse tipologie di destinatari, ma è preva- effective with various kinds of audiences, lentemente impiegato in progetti di e-lear- they are mainly used in e-learning proj- ning per l’università e le scuole. ects for schools and universities. Section Two • Scientific communication on the Internet: a copernican revolution 113
  • 107. Comunicare la fisica Fig. 27 http://archimedes.infm.it/energia/ Lezioni virtuali: approccio utilizzato Virtual lessons. An approach used in progetti con diversi livelli di approfondi- in projects comprising several levels of mento e divisi in diverse sezioni di contenu- detail and divided into content sections. to, in cui un professore o un’altra figura A teacher or some other guide introduces guida introduce gli utenti ai differenti argo- the user to the topics covered by the mul- menti della presentazione multimediale. timedia presentations. 114 Communicating physics
  • 108. Seconda parte • Internet e la comunicazione della scienza: una rivoluzione copernicana Fig. 28 www.windowsintowonderland.org/hotcolors/ Viaggio virtuale: in questi progetti Virtual travel. The metaphor used la metafora utilizzata è quella del viaggio by these projects is the journey as an come conoscenza e avventura. Navicelle knowledge-creating experience and an spaziali, navi, sottomarini, furgoni e altri adventure: spacecraft, ships, submarines, mezzi di trasporto ci introducono in manie- vans, and other means of transport ra divertente e informale attraverso i diver- entertainingly and informally convey the si livelli di contenuto scientifico, che ven- user through various levels of scientific gono visitati come tappe differenti di un knowledge, each visited as a waystage on lungo viaggio. a long journey. Section Two • Scientific communication on the Internet: a copernican revolution 115
  • 109. Comunicare la fisica Fig. 29 http://ology.amnh.org/earth/ Mostra virtuale: si tratta delle ver- Virtual exhibitions. These are the sioni on line delle visite ai musei della online versions of visits to science muse- scienza. Si entra nelle sale, si fanno giochi ums. The visitor enters the rooms, plays interattivi, si trovano approfondimenti interactive games, and views audiovisual audiovisivi: in questi lavori il rapporto tra presentations. The relationship between reale e virtuale tende a essere più stretto e the real and the virtual tends to be closer vincolante. and more constraining in these products. 116 Communicating physics
  • 110. Seconda parte • Internet e la comunicazione della scienza: una rivoluzione copernicana Fig. 30 http://digitalchem.berkeley.edu/ E-learning: sono piattaforme didatti- E-learning. These are teaching che che rispondono prevalentemente a platforms designed principally to serve obiettivi di funzionalità e personalizzazio- functional purposes and to personalize ne dei percorsi formativi, ma spesso utiliz- learning paths. They often combine a zano una convergenza di diversi stili di variety of audiovisual communication comunicazione audiovisiva (laboratori vir- formats (virtual laboratories, virtual les- tuali, classi virtuali, ecc). sons, etc.). Section Two • Scientific communication on the Internet: a copernican revolution 117
  • 111. Comunicare la fisica Come si vede, la progettazione della comu- Communication design is therefore of nicazione riveste una grande rilevanza great importance in the realization of nella realizzazione di questi progetti e nel- these projects and in their suitability for l’individuazione dei destinatari della comu- the audiences of multimedia science nicazione multimediale della scienza. communication. In realtà si tratta di pubblici molto diversi These audiences are in fact highly diverse ed eterogenei, che non possono essere con- and heterogeneous, and they cannot be siderati sullo stesso piano: pubblico con treated as a uniform whole. diverso livello di scolarizzazione, pubblico They comprise users with different edu- dei non esperti, “uomo della strada”, bam- cation levels, non-experts, ‘the man in the bini, comunità professionali: ogni segmen- street’, children, and professional com- to di questa utenza richiede una grande munities, each of which requires careful attenzione in fase di progettazione e stru- consideration during the design phase menti di dialogo in grado di offrire livelli and dialogic tools with which to enhance adeguati di apprendimento. its learning. Il web scientifico è un ambiente di cono- The ‘scientific’ Web is an environment of scenza condivisa abitato da un pubblico shared knowledge inhabited by a highly molto eterogeneo, che ha esigenze e compe- heterogeneous public with diverse needs tenze differenti, e che contribuisce conti- and abilities, and which constantly con- nuamente a migliorare la qualità delle pro- tributes to improving the quality of poste e della comunicazione attraverso la applications and communication through possibilità di dialogo che offre internet. the opportunities for dialogue furnished Anche la filosofia di questo studio vuole by the Internet. contribuire alla costruzione di questo web The aim of this study, too, is to promote dialogo, indispensabile, tra i responsabili this indispensable ‘Web-dialogue’ between della progettazione della comunicazione science communication designers and the della scienza e il suo pubblico. general public. 118 Communicating physics
  • 112. 2 FISICA ON LINE: DESCRIZIONE DEI RISULTATI PHYSICS ON-LINE: DESCRIPTION OF THE RESULTS 2.1 SCHEDA DELLA RICERCA 2.1. RESEARCH SCHEDULE Universo di riferimento: i 337 milioni Reference population: the 337 mil- di pagine censite da Google (alla data del lion web pages censused by Google (as of 31 maggio 2005) 31 May 2005) Data di rilevazione: maggio 2004 - mag- Survey period: May 2004 – May gio 2005 2005 Campione di riferimento: sono stati Reference sample: examination was presi in esame 150 siti internet che si occu- made of 150 websites dealing, in various pano, in vario modo e per diverse finalità, ways and for various purposes, with the di comunicare la fisica. Il campione è rap- communication of physics. The sample presentativo delle differenti modalità di was representative of the various kinds of contenuto digitale in questo settore. digital content to be found in this sector. C AMPIONE DI RIFERIMENTO - TYPE OF WEBSITE (N°) siti di istituzioni scientifiche, centri di ricerca, e università 52 site of a scientific institution, research centre or university portali di news, magazine on line 18 news portal, online magazine siti e portali educational 68 educational site or portal portali internet e metarisorse 12 internet and meta-resources portal 119
  • 113. Comunicare la fisica 2.2 I CRITERI DELLO STUDIO 2.2. METHODOLOGICAL NOTE Prima di proseguire, è opportuna una pre- It is advisable to describe our survey cisazione sul metodo di studio seguito. method before we proceed further. In Nello svolgere la nostra attività di archi- order to archive materials and to analyse viazione e di studio dei progetti di comuni- projects for the multimedia communica- cazione multimediale della fisica, abbiamo tion of physics, we surveyed the Web via interrogato la rete attraverso gli oltre otto the more than eight billion pages cata- miliardi di pagine catalogate dal motore di logued by the Google research engine, ricerca Google, che oggi rappresenta un which today yields a relatively accurate metro piuttosto fedele del World Wide Web measure of the World Wide Web in all nei diversi campi del sapere e delle attività fields of knowledge and social activity. sociali. It is well known that the results obtained Come è noto, i risultati che si ottengono by means of a search engine vary in their nell’interrogare un motore di ricerca posso- degrees of relevance. For example, a no variare rispetto al loro grado di perti- search for the word ‘science’, produces nenza. Se per esempio cerchiamo la parola numerous ‘hits’ which strictly concern “science” troveremo molti risultati che scientific topics, but it also retrieves web riguardano strettamente argomenti di con- pages in which the word ‘science’ is used tenuto scientifico, ma anche pagine web arbitrarily or out of context. nelle quali la parola “science” viene utiliz- One of the main merits of Google is that zata arbitrariamente o fuori contesto. it is based on a mathematical system, Uno dei principali meriti di Google è quel- designed by Larry Page and Sergey at lo di aver elaborato un sistema matemati- Stanford University, which yields web- co, progettato da Larry Page e Sergey Brin search results of greater quality and all’Università di Stanford, che produce una credibility, so that it is easier for the user maggiore qualità e credibilità dei risultati to retrieve the information needed. delle nostre ricerche sul web, rendendo più It consequently seems opportune to set facilmente reperibili le informazioni che out the quantitative data on the ‘scientif- desideriamo ottenere. ic’ Web in order to provide a relatively Ci è sembrato opportuno, perciò, fornire i accurate picture of the activities per- dati quantitativi del web scientifico per formed online in this sector, but certainly illustrare un quadro di riferimento piutto- not a definitive account of scientific com- sto attendibile delle attività che si svolgono munication on the Internet. in rete in questo settore, non certo una Our research shows that there is a catalogazione definitiva della comunicazio- strong presence of science on the Web, ne scientifica su internet. as demonstrated by the data that follow Dalla nostra indagine scaturisce una forte (although the figure for the term ‘sex’ is presenza della scienza nel web, come risul- probably conditioned by self-censorship ta dai seguenti dati (anche se il numero ri- by Google): ferito al termine sesso è condizionato da una probabile forma di autocensura di Google): 120 Communicating physics
  • 114. Seconda parte • Fisica online: descrizione dei risultati IL NUMERO DELLE PAGINE WEB PER MACRO - ARGOMENTO : NUMBER OF WEB PAGES PER MACRO-TOPIC: Scienze / Science 2.040.000.000 Libri / Books 1.130.000.000 Sesso / Sex 191.000.000 Viaggi / Travel 1.080.000.000 Notizie / News 4.760.000.000 Fonte: google.com, dicembre 2005 / Source: google.com, December 2005. Il risultato diventa ancora più interessante The findings are all the more interesting se scendiamo nel dettaglio dei diversi cam- if we go into the details of the various pi del sapere scientifico, come dimostra fields of scientific knowledge, as shown quanto segue: below: I L NUMERO DELLE PAGINE WEB PER SETTORE SCIENTIFICO : NUMBER OF WEB PAGES PER SCIENTIFIC SECTOR: Chimica • Chemistry 249.000.000 Biologia • Biology 307.000.000 Medicina • Medicine 572.000.000 Matematica • Mathematics 240.000.000 Fisica • Physics 337.000.000 Fonte: google.com, dicembre 2005 / Source: google.com, December 2005. Da questi primi dati emerge come l’offerta These data evidence that the offer of sci- di informazioni e contenuti scientifici sul entific information and content on the web sia piuttosto ampia, con progetti di co- web is wide-ranging, with communication municazione, come vedremo in seguito, ar- projects, as we will see later, articulated ticolati secondo le differenti modalità di dis- according to the various science ‘dissemi- seminazione scientifica che internet offre. nation’ modes made available by the Inter- Nella definizione del campione di riferi- net. When constructing the reference sam- mento è stato perciò necessario utilizzare i ple, it was accordingly necessary to use the seguenti parametri identificativi per le dif- following parameters to distinguish the ferenti aree di contenuto on line: different areas of online content: comunicazione della scienza per finalità Communication of science for educa- didattiche e divulgative: contenuto scien- tional and popularization purposes: sci- tifico elaborato da esperti e destinato al ence content written by experts for the grande pubblico e all’arco formativo general public and the education sector Section Two • Physics on-line: description of the results 121
  • 115. Comunicare la fisica comunicazione della scienza per finalità Communication of science for profes- informative e di aggiornamento profes- sional updating and information: dig- sionale: contenuto digitale destinato alla ital content intended for the scientific comunità scientifica community comunicazione della scienza per finalità Communication of science for institu- istituzionali: contenuto progettato per la tional purposes: content designed for destinazione pubblica e per ricerca di con- the public and to build social consen- senso sociale sulle attività scientifiche. sus on scientific activities. T IPOLOGIADI T IPOLOGIA AUTORI D ESTINATARI COMUNICAZIONE DI CONTENUTO AUTHORS AUDIENCE TYPE OF TYPE OF COMMUNICATION CONTENT Comunicazione della Spiegazione di Istituzioni scientifiche, Pubblico dei non scienza per finalità principi, scoperte editori, esperti, appas- esperti, studenti didattiche e applicazioni della sionati Non-experts, students e divulgative scienza fisica Scientific institutions, Communication of Explanation of princi- publishers, experts, science for education ples, discoveries and science buffs and popularization applications of physics Comunicazione della Pubblicazioni scientifi- Editori commerciali, Ricercatori e addetti ai scienza per finalità che, offerte di studio e istituzioni scientifiche lavori informative e di di lavoro Commercial Researchers and aggiornamento Scientific publications, publishers, experts Communication of employment and scientific institutions science for professional research opportunities updating and information Comunicazione della Eventi, attività di Istituzioni scientifiche Grande pubblico, scienza per finalità ricerca, pubblicazioni Scientific institutions esponenti della società istituzionali scientifiche civile, comunità Communication Events, research scientifica, politica of science for activities, scientific ed economica institutional purposes publications The general public, representatives of civil society, scientific, political and economic communities 122 Communicating physics
  • 116. Seconda parte • Fisica online: descrizione dei risultati 2.3 RISULTATI DELLA RICERCA 2.3 RESULTS OF THE RESEARCH Nell’analisi del campione sono stati valuta- The following quantitative parameters ti i seguenti parametri quantitativi: were measured when the sample was analysed: grado di accesso: numero di siti web i cui contenuti sono consultabili a paga- degree of access: number of web- mento, gratuitamente o parzialmente sites consultable upon payment, free of sotto le forme diverse della registrazio- charge, or with various kinds registra- ne o dell’abbonamento tion or subscription livello di multimedialità: presenza di level of multimediality: the pres- animazioni, video, presentazioni multi- ence of animations, videos, multime- mediali, immagini in movimento, visua- dia presentations, moving images, vi- lizzazioni sualizations, or a mix of these livello di interattività: presenza di level of interactivity: the presence strumenti di dialogo con l’utenza of tools for dialogue with the user settorializzazione: identificazione dei sectoralization: identification of settori della fisica privilegiati. the main sectors of physics. Riguardo alla diffusione della comunicazio- As regards the diffusion of science com- ne scientifica su internet, il primo risultato munication on the Internet, the first rilevante è stato che nel campione preso in important finding was that 145 sites in esame 145 siti erano totalmente ad accesso the sample could be consulted completely gratuito, solo cinque a pagamento. Questo free of charge, while only 5 required pay- dato, apparentemente scontato, testimonia ment. This fact (which could only appar- l’enorme contributo di informazioni e con- ently be taken for granted prior to the tenuti scientifici che il web rappresenta per research) testifies to the huge amount of miliardi di utenti in tutto il mondo. scientific information and content made Non si era mai conosciuta prima dell’av- available by the Web to billions of users vento di internet una possibilità così ster- around the world. Before the advent of minata e concreta di imparare e informar- the internet, such immense and concrete si, senza la richiesta di alcun compenso. resources for learning and knowledge Per quanto riguarda l’utilizzo della multi- acquisition, with no form of payment medialità, sono 43 i siti dedicati alla comu- required, was utterly unknown. nicazione della fisica che impiegano varie As for multimediality, 43 sites used var- forme di comunicazione audiovisiva per ious forms of audiovisual communica- sedimentare, in modo più efficace, concetti tion for the more effective teaching of e principi scientifici. Abbiamo poi quantifi- scientific concepts and principles. The cato l’utilizzo della multimedialità come ri- following table gives more details on the portato nella seguente tabella. use of multimedia. Section Two • Physics on-line: description of the results 123
  • 117. Comunicare la fisica L IVELLO DI MULTIMEDIALITÀ / LEVEL OF MULTIMEDIALITY Visualizzazioni scientifiche / Scientific visualizations 21 Animazioni senza audio / Animations without sound 18 Animazioni con audio / Animations with sound 6 Animazioni interattive / Interactive animations 14 Video / Video 5 Laboratori virtuali / Virtual laboratories 1 La totalità dei siti internet che fa uso di All the internet sites making use of mul- strumenti multimediali sono progetti desti- timedia technologies were intended for nati al pubblico dei non esperti e agli stu- non-experts and students. Some of these denti. Tra questi sono presenti le universi- sites had been created by universities, a tà, a testimoniare quanto la multimedialità finding which testifies to how scientific scientifica stia diventando sempre di più multimediality is becoming an instru- uno strumento formativo scelto dai docen- ment adopted by teachers because of its ti per la sua efficacia. educational efficacy. Meno frequente, come dimostrato dalla The survey shows that less frequent use nostra indagine, è l’impiego dell’interatti- is made of interactivity, meaning all the vità, ovvero di tutti quegli strumenti di dia- instruments for dialogue with the user logo con l’utenza che vengono progettati, and designed, in most cases, in multime- nella maggior parte dei casi, nelle presen- dia formats. We found that of the 43 tazioni multimediali. Fra i 43 siti che sites that used multimedia, only 26 envis- hanno impiegato la multimedialità, infatti, aged active participation by users. soltanto 26 avevano previsto la partecipa- Moreover, in many cases, the form of zione attiva da parte degli utenti. In molti interactivity adopted was of low added casi si tratta di forme di interattività a value: menu elements enabling the user basso valore aggiunto: elementi di menù to jump from one page to another of the che consentono di saltare da una pagina presentation, data to insert for virtual all’altra della presentazione, dati da inseri- conduct of an experiment, or explanato- re per la realizzazione virtuale di un esperi- ry pop-ups. mento, o pop-up esplicativi. Modern animation and web design tech- Le moderne tecniche di animazione e web niques allow users to access scientific con- design consentono di attingere a un conte- tent at various levels by dialoguing with nuto scientifico attraverso vari livelli e the interface, creating continuous feed- forme di accesso, dialogando con l’interfac- back pathways, and performing scenario cia, creando percorsi di feedback continuo simulations. e attraverso le simulazioni di scenario. Gli However, the authors of science com- autori della comunicazione della scienza su munication on the Internet, especially in internet, soprattutto nel caso della mag- the case of scientific institutions, still do gior parte delle istituzioni scientifiche, non not use these instruments properly, 124 Communicating physics
  • 118. Seconda parte • Fisica online: descrizione dei risultati utilizzano ancora adeguatamente questi owing to a lack of technological, and strumenti per mancanza di competenze sometimes scientific, communication tecnologiche e, a volte, di progettazione design skills. della comunicazione scientifica. The quantitative parameter ‘sectoraliza- Il parametro quantitativo della settorializ- tion’ was intended to focus the attention zazione viene proposto per focalizzare l’at- of experts on the sectors of physics which tenzione degli addetti ai lavori sui settori require greatest communicative effort, or della fisica su cui sarebbe necessario uno instead where their positioning is already sforzo maggiore di comunicazione, e dove, good. invece, vi è già un buon posizionamento. The following table sets out the results La tabella seguente mostra i risultati otte- obtained from a sample surveyed in nuti in base al campione del dicembre 2005. December 2005. S ETTORE / SECTOR S ITI INTERNET ( N °) / INTERNET SITE (N°) Fisica generale / General Physics 86 Fisica della materia / Materials Physics 11 Astrofisica / Astrophysics 10 Fisica applicata / Applied physics 7 Fisica delle particelle / Particle physics 6 Fisica nucleare / Nuclear physics 5 Storia della fisica / The history of physics 5 Meccanica / Mechanics 4 Elettromagnetismo / Electromagnetism 4 Relatività / Relativity 2 Ottica / Optics 1 Fisica matematica / Mathematical physics 1 Alcuni settori della fisica si prestano mag- Some sectors of physics are more suitable giormente a questa forma di comunicazione for this form of communication than oth- per il loro impatto nella vita di tutti i giorni, ers, because of their impact on people’s oppure per la capacità di stimolare il nostro everyday lives, or because of their capaci- immaginario collettivo (da questo punto di ty to stimulate their imaginations (which vista si spiega facilmente la presenza di ot- explains the several excellent Internet sites timi esempi di siti di astrofisica). Anche per dealing with astrophysics). Of great im- il web, come per altre forme di comunicazio- portance for the Web, like other forms of ne, ha un grande peso la capacità degli au- communication, is the ability of authors tori di legare i contenuti scientifici agli inte- to link scientific content to people’s real in- ressi reali degli individui e a una serie di co- terests and their acquired knowledge and Section Two • Physics on-line: description of the results 125
  • 119. Comunicare la fisica noscenze ed esperienze acquisite. experience. The quantitative data collected I dati quantitativi fin qui raccolti consento- enabled us to divide our sample into three no di suddividere il campione in tre grandi broad groups of websites, which were dif- gruppi di siti web che si differenziano per ferentiated according to their communica- strategie, strumenti e modelli comunicativi. tive strategies, instruments and models: utilizzo integrato di strumenti multimediali, interattività e progettazione del feedback con gli utenti, chiarezza dei contenuti, destinati al grande pubblico INNOVATORI INNOVATORS The integrated use of multimedia instruments, interactivity and feedback design with the user, content clarity intended for the general public utilizzo di multimedialità, o, comunque, di varie forme di visualizzazione scientifica, efficaci strumenti di insegnamento della fisica ORIENTATI AL WEB Use of multimedia or various forms of WEB-ORIENTED scientific visualisation, effective physics teaching aids pubblicazione di contenuti scientifici di varia natura (articoli, eventi, news, ecc), scarsa interazione con gli utenti, non hanno una strategia di presenza sul web; sono progetti on line che assolvono soprattutto a compiti FUNZIONALI istituzionali FUNCTIONAL Publication of various types of scientific content (articles, events, news, etc.), low level of interaction with users. No strategy for presence on the Web. Online projects performing mainly institutional tasks. Questa classificazione, frutto di un anno di This classification results from monitor- attività di monitoraggio del web in questo ing Web content in this sector during the settore, non vuole avere nessun carattere course of a year. It is not definitive; rather, definitivo, ma fotografa una situazione in it provides a ‘snapshot’ of a constantly continua evoluzione per descrivere un evolving situation and describes the gener- orientamento generale di quelli che, nel ca- al orientation of those who, in the follow- pitolo seguente, chiameremo gli attori del- ing chapter, we call the ‘actors’ of physics la comunicazione della fisica su internet. communication on the Internet. 126 Communicating physics
  • 120. 3 FISICA ON LINE: GLI ATTORI PHYSICS ONLINE : ‘THE ACTORS’ efiniremo come attori della comunica- e define three large categories of D zione della fisica sul web tre grandi categorie di soggetti: W subjects as ‘actors’ of physics com- munication on the Web: le istituzioni scientifiche e gli enti di ri- scientific institutions and public re- cerca pubblica nel campo delle scienze search bodies operating in the field of fisiche che hanno realizzato progetti di physical science and which have under- comunicazione della scienza e di didatti- taken projects in science communica- ca multimediale tion and multimedia education gli editori (prevalentemente televisioni, publishers (mainly television networks, riviste scientifiche, software house) che science magazines and software hous- producono format scientifici per il web es) which produce scientific formats in questo campo for the Web in the field of physics i musei della scienza e science centre che science museums and science centres hanno allestito mostre interattive sulla which have mounted interactive exhi- fisica, delle quali offrono una versione bitions on physics and offer online ver- on line attraverso i propri siti web. sions on their websites. Ogni gruppo considerato si distingue per i Each of these groups is characterized by diversi modi di comunicare e promuovere different methods of communicating and la fisica sul web e per i diversi livelli di promoting physics on the Web, and by approfondimento offerti agli utenti, che various levels of detail offered to the user rispecchiano anche i diversi obiettivi della – which also mirror the differing purpos- comunicazione. es of the communication. In questa sede, dunque, verranno analizza- We shall now analyse these aspects, ti proprio questi aspetti, per farne emerge- bringing out the principal differences 127
  • 121. Comunicare la fisica re le differenze più o meno rilevanti, e trac- among them, and drawing up a general ciare un quadro generale sulle tipologie, i framework of the typologies, cultural modelli culturali e le forme di dissemina- models and forms of scientific ‘dissemi- zione scientifica utilizzate. nation’ used. 3.1 GLI ENTI 3.1 RESEARCH E GLI ISTITUTI DI RICERCA INSTITUTES AND BODIES Le principali istituzioni internazionali che The main international institutions in operano nel settore delle scienze fisiche the sector of the physical sciences use the utilizzano il web per comunicare le pro- Web in order to communicate their re- prie attività di ricerca e instaurare un rap- search activities and to establish a more porto più diretto con la comunità scientifi- direct relationship with the scientific com- ca e il grande pubblico, attraverso stru- menti di comunicazione multimediale e munity and the general public through audiovisiva. Quella che segue è una breve multimedia and audiovisual communica- panoramica, secondo noi, dei progetti più tion tools. Here we present a brief survey interessanti. of the most interesting projects. Fig. 31 www.cern.ch 128 Communicating physics
  • 122. Seconda parte • Fisica on line: gli attori Il Consiglio europeo per la ricer- The European Organization ca nucleare (Cern), in Svizzera, è il più for Nuclear Research (Switzerland). grande laboratorio al mondo di fisica delle CERN is the largest particle physics labo- particelle. Si tratta di una istituzione scien- ratory in the world. It is a scientific insti- tifica che si basa su un principio di collabo- tution founded on the principle of inter- razione internazionale, dove il patrimonio national collaboration whereby scientific di conoscenze e di risultati scientifici rag- knowledge and results are made available giunti, viene messo a disposizione di tutta to the entire scientific community. The la comunità scientifica e della collettività. World Wide Web, one of the foremost Non è un caso che proprio al Cern sia stata technological applications of recent ideata una delle più importanti applicazio- years, was conceived at CERN for the ni tecnologiche degli ultimi anni, il World purpose of sharing scientific knowledge Wide Web, che nasceva dall’esigenza di po- in the best way possible and in real time. ter condividere nel miglior modo possibile CERN uses its Internet site to pursue a conoscenze ed informazioni scientifiche in wide-ranging science communication pol- tempo reale. icy addressed to various categories of Il Cern, attraverso il suo sito, attua una po- users and audiences. litica di comunicazione della scienza ad Here we examine the scientific communi- ampio raggio, cioè rivolta a diverse catego- cations intended for the non-expert audi- rie di utenti e di destinatari. ence which CERN has developed over the In questa sede ci occuperemo di quelle Internet. azioni di comunicazione scientifica desti- The ‘Education’ section of the site offers nata al pubblico dei non esperti, che il Cern users with various levels of expertise – ha sviluppato attraverso internet. teachers, schools, students, and the gen- Nella sezione “education” del sito vengono eral public – various opportunities to offerte diverse opportunità di conoscenza learn about CERN’s activities. The inter- delle attività del Cern per diversi livelli di active and multimedia content varies utenza: insegnanti, scuole, studenti e gran- greatly in form, ranging from the tradi- de pubblico. Le tipologie di contenuto inte- tional newsletter to much more innova- rattivo e multimediale sono molto varie, tive publishing products. Among these, dalle tradizionali newsletter a prodotti edi- worthy of note in the section for teachers toriali molto più innovativi. Tra questi van- is a set of interactive resources with a no segnalati nella sezione dedicata agli in- more direct impact on the teaching of segnanti, una serie di risorse interattive e di physics: videos of experiments, docu- impatto più diretto con l’insegnamento del- mentaries, public lectures by scientists, la fisica: video degli esperimenti, documen- international webcasts, and interactive tari, letture pubbliche di scienziati, webcast games. internazionali e giochi interattivi. These different forms of scientific visu- Queste diverse forme di visualizzazione e alization and communication are avail- comunicazione scientifica sono disponibili able free of charge on the CERN web gratuitamente sul sito del Cern, e costitui- site, and they constitute a valuable scono un prezioso archivio di documenta- archive of audiovisual documentation zione audiovisiva nel campo della fisica. on physics. Section Two • Physics on-line: ‘the actors’ 129
  • 123. Comunicare la fisica Fig. 32 www.nasa.gov/multimedia La National Aeronautics and The ‘National Aeronautics and Space Administration (Nasa) degli Space Administration’ (USA). The Stati Uniti ha un sito che raccoglie una NASA web site contains a series of infor- serie di contenuti informativi, didattici e mational, educational and multimedia multimediali sulle attività del più presti- features on the activities of the most gioso istituto di ricerca nel campo del- prestigious institute of space exploration l’esplorazione dello spazio. and research. Particolare attenzione viene rivolta all’uti- Particularly close attention is paid to the lizzo della multimedialità e dell’interattivi- use of multimedia and interactivity in tà in quella parte del portale chiamato ap- the section of the portal entitled ‘NASA punto “Nasa Multimedia” (www.nasa.gov/ Multimedia’ (http://www.nasa.gov/mul- multimedia), dove sono raccolte immagini, timedia), which furnishes images, videos, video, interviste, servizi televisivi, demo interviews, TV services, interactive interattive, strumenti di visualizzazione demos and instruments for scientific and scientifica e di visualizzazione artistica. Si artistic visualization. This constitutes the tratta dell’offerta più completa di contenu- most complete array of scientific content ti scientifici via internet. via the internet. L’offerta si articola, infatti, in una serie di The visitor is invited to follow a series of 130 Communicating physics
  • 124. Seconda parte • Fisica on line: gli attori percorsi interattivi e informativi, di sem- interactive and informative pathways. plice utilizzo e di impatto immediato desti- These are easy to use, of immediate nato, prevalentemente, al grande pubblico impact, and intended mainly for the gen- che, in questo modo, si tiene costantemen- eral public, who may thus keep constant- te informato sulle missioni della Nasa e ly informed about NASA missions and sulle nuove acquisizioni nel campo dell’os- about advances in the field of space servazione dello spazio. observation. Uno degli esempi migliori di convergenza One of the best examples of the mixing of di diversi formati digitali per progetti Nasa different digital formats for online NASA on line è quello chiamato “Sun Earth projects is provided by the Sun Earth Me- Media Viewer” (http://ds9.ssl.berkeley.edu/ dia Viewer (http://ds9.ssl.berkeley.edu/ viewer/flash/flash.html), realizzato in colla- viewer/flash/flash.html). This was created borazione con l’Università di Berkeley e jointly with Berkeley University and won a premiato nell’ottava edizione del Pirelli prize in the eighth edition of the Pirelli IN- INTERNETional Award. TERNETional Award. Section Two • Physics on-line: ‘the actors’ 131
  • 125. Comunicare la fisica Fig. 33 http://physics.org L’Institute of Physics (Iop) del Re- The Institute of Physics. The gno Unito è una delle più importanti socie- IOP (United Kingdom) is one of the tà professionali con più di 37.000 membri most important professional societies, che provengono dai settori della fisica pu- with more than 37,000 members work- ra ed applicata. ing in the sectors of pure and applied Uno dei principali obiettivi di questa orga- physics. nizzazione è promuovere la conoscenza del- One of the organization’s main aims is la fisica, soprattutto presso il grande pub- to promote knowledge of physics, espe- blico e gli studenti. cially amongst students and the general Per fare questo, anche attraverso internet, public. è stato realizzato uno dei migliori siti di To this end, the IOP has created one of comunicazione della fisica diretta al gran- the best Internet sites for the communi- de pubblico (http://physics.org/), che racco- cation of physics to the general public glie molte risorse interattive e diversi livel- (http://physics.org/), which comprises li di approfondimento per la conoscenza di numerous interactive resources at differ- diversi argomenti: “Physics Life”, una pre- ent levels of detail and dealing with var- sentazione multimediale attraverso la ious topics: ‘Physics Life’, a multimedia quale riconoscere la fisica attorno a noi; presentation teaching physics in every- 132 Communicating physics
  • 126. Seconda parte • Fisica on line: gli attori “Physics Evolution”, una mappa interatti- day settings; ‘Physics Evolution’, an in- va per conoscere le grandi idee che hanno teractive map introducing ‘great ideas’ attraversato la storia della fisica; diverse through the history of physics; and sev- sezioni nelle quali vengono presentate eral sections offering interesting interac- tutte le più interessanti risorse interattive tive resources with which to learn about del settore, per imparare la fisica in manie- physics in an enjoyable and effective ra divertente ed efficace. manner. Section Two • Physics on-line: ‘the actors’ 133
  • 127. Comunicare la fisica Fig. 34 www.esa.int/esaKIDSen/index.html L’Agenzia spaziale europea (Esa) The European Space Agency. ha il principale compito di sviluppare le ESA’s mission is to develop Europe’s capacità spaziali dell’Europa e garantire le space capabilities and to guarantee a ricadute degli investimenti realizzati. return on the investments undertaken. It Inoltre, si occupa di delineare un program- is also responsible for the European space ma spaziale europeo e di sviluppare le tec- programme and for development of nologie satellitari. satellite technologies. In linea con le migliori esperienze interna- Like other international institutions zionali (la Nasa, principalmente) l’Esa uti- (most notably NASA), ESA uses the Web lizza il web per far conoscere le proprie to inform the public about its activities attività e diffondere presso il grande pub- and to stimulate the interest of children blico dei giovanissimi l’interesse verso in space exploration. l’esplorazione dello spazio. Ne è un esem- Worthy of note in this regard is the ‘ESA pio il progetto “Esa Kids “(www.esa.int/esa Kids’ project (http://www.esa.int/esa KIDSen/index.html) rivolto ai più piccoli, KIDSen/index.html), an excellent exam- come un ottimo esempio di comunicazione ple of science communication, with virtu- della scienza con laboratori virtuali, giochi al laboratories, interactive games, and interattivi e visite virtuali nello spazio. virtual space visits. 134 Communicating physics
  • 128. Seconda parte • Fisica on line: gli attori Fig. 35 www.aip.org L’American Institute of Physics The American Institute of (Aip) degli Usa è stato fondato nel 1931 Physics (AIP, USA) was founded in nello stato di New York. Il suo obiettivo è 1931 in New York State. Since then its diffondere la cultura scientifica della fisica e activities have spread physics and astron- dell’astronomia ai suoi associati, agli scien- omy amongst its associates, scientists, ziati, agli insegnanti e al grande pubblico. teachers, and the general public. Sul suo sito l’Aip rende disponibili una se- The AIP’s web site publishes series of rie di pubblicazioni di settore (Physics To- magazines online (Physics Today, The In- day, The Industrial Physicist, ecc.) e risorse dustrial Physicist, etc.) and an archive of per l’aggiornamento professionale e l’ap- resources for professional updating and profondimento scientifico (“Resources”). scientific study (‘Resources’). Il progetto “Center of History of Physics” The online project ‘Center for History of (www.aip.org/history/), destinato al grande Physics (http://www.aip.org/history/), pubblico, con una serie di exhibit, offre ap- through some exhibits provides details on profondimenti di storia della fisica. L’ the history of physics. Although not partic- “Exhibit Hall”, se pure scarsamente multi- ularly multimedial, the ‘Exhibit Hall’ gives mediale, consente un primo approccio alla the visitor a clear introduction to physics grande fisica, soprattutto del Novecento. (of the nineteenth century in particular). Section Two • Physics on-line: ‘the actors’ 135
  • 129. Comunicare la fisica Fig. 36 www.cea.fr Il Comitato francese per l’ener- The Commissariat à l’Energie gia atomica (Cea) si occupa di ricerca in Atomique (CEA) conducts research in diversi campi: energia atomica, difesa, tec- the fields of atomic energy, defence, com- nologie della comunicazione e della salute. munication technologies, and health. Sul suo sito ha aperto un canale di comuni- Its website has opened an institutional cazione istituzionale con la società francese channel of communication with French e i suoi diversi partner internazionali, ma society and its various international part- sono due le sezioni dedicate a interlocutori ners, and there are two sections intended meno esperti e alla società civile. La prima for non-experts and the general public. è “Passion de Chercheur”, una serie di in- The first is ‘Passion de Chercheur’, a se- terviste video e di filmati in cui i ricercato- ries of video interviews and films in which ri del centro parlano delle proprie attività researchers talk about their research and scientifiche e di ricerca, e della loro quoti- scientific activities, and about their every- dianità. La seconda, “Science Animée”, è day routines. The second section, ‘Science invece una raccolta di animazioni scientifi- Animée’, is a collection of scientific ani- che su alcuni principi fondamentali e sulla mations on fundamental principles of descrizione di diverse forme di energie (tra- physics and describes various forms of en- dizionali e alternative). ergy (traditional and alternative). 136 Communicating physics
  • 130. Seconda parte • Fisica on line: gli attori Fig. 37 http://scienzapertutti.inf.infn.it L’Istituto nazionale di fisica nu- The Istituto Nazionale di Fisica cleare (Infn) realizza e coordina in Italia Nucleare (INFN) carries out and coordi- la ricerca scientifica in fisica nucleare. Tra nates scientific research in nuclear physics. le sue iniziative di comunicazione multime- Amongst its many initiatives in the field of diale della fisica, va segnalata “Scienza per the multimedia communication of tutti”, un sito per promuovere fra il grande physics, especially worthy of note is ‘Scien- pubblico percorsi divulgativi e scambi di za per tutti’, a website for the general pub- conoscenze con gli utenti. lic which offers educational pathways and Costruito attraverso una serie di percorsi knowledge exchanges with users. tematici in alcune tappe fondamentali del- Made up of thematic pathways through la storia della fisica, offre interviste video, the history of physics and its fundamental ipertesti, immagini e visualizzazioni scien- stages, the site offers video-interviews, hy- tifiche. Come nel caso del progetto dell’Aip pertexts, images and scientific visualisa- sulla storia della fisica, non conta tanto il tions. As for the AIP project on the history livello di multimedialità utilizzato, che non of physics, the level of multimediality is è rilevante, ma la quantità e qualità di in- less important than the quantity and qual- formazione scientifica che incide notevol- ity of the scientific information, which en- mente sulla credibilità del progetto. hances the credibility of the project. Section Two • Physics on-line: ‘the actors’ 137
  • 131. Comunicare la fisica 3.2 GLI EDITORI 3.2 THE PUBLISHERS Per questa categoria abbiamo ritenuto più In regard to this category, owing to the interessante, per il ruolo che in questo mo- current role of publishers in the audiovi- mento gli editori svolgono nel mercato au- sual market and in the distribution of diovisivo e nella distribuzione dei contenu- cultural contents via broadband technolo- ti culturali grazie all’utilizzo della larga gies, we considered it more interesting to banda, mettere sotto osservazione il com- examine the provision by public and pri- portamento delle televisioni pubbliche, pri- vate television companies of scientific vate o a capitale misto nella comunicazione communication and information. e informazione scientifica di questo settore. We accordingly examine the cases of the Prenderemo in esame: Bbc (Regno Unito), BBC (UK), PBS (USA), ABC (Australia) Pbs (Usa), Abc (Australia) e Rai (Italia). and RAI (Italy). 138 Communicating physics
  • 132. Seconda parte • Fisica on line: gli attori Fig. 38 www.bbc.co.uk/sn/ La British Broadcasting Corpo- The British Broadcasting Cor- ration (Bbc) è la più antica televisione poration (BBC) is the oldest public tele- pubblica europea e ha sul web un canale vision network in Europe. Its website has “Science & Nature“ destinato al grande an information channel, ‘Science & Na- pubblico, con un’attenzione particolare ai ture’, dedicated to general public, with par- più piccoli e al mondo della scuola. ticular attention to children and schools. Per quanto riguarda la fisica, sono disponi- With regard to physics in particular, bili diverse risorse testuali nel portale various (mainly textual) resources are dedicato alla scuola (“SOS Teacher”). Da available at the portal dedicated to segnalare anche il progetto dedicato all’ag- schools (‘SOS Teacher’). A section giornamento e alla verifica delle proprie where schoolchildren can improve and conoscenze nei diversi settori della fisica check their knowledge of the various dal titolo “Gcse Physics”, dove sono pre- sectors of physics, entitled ‘GCSE senti tutorial su diversi principi fondamen- Physics’, gives tutorials on fundamental tali e verifiche attraverso test, nonché una principles with follow-up tests, and also serie di giochi interattivi e filmati che aiu- offers interactive games and films which tano gli studenti a memorizzare nozioni help children memorise scientific infor- scientifiche attinenti alla fisica. mation. Section Two • Physics on-line: ‘the actors’ 139
  • 133. Comunicare la fisica Fig. 39 ww.pbs.org/wgbh/nova/galileo/ La Public Broadcasting Service The Public Broadcasting (Pbs) è la più importante televisione pub- Service (PBS). The most important blica americana, e ha scelto una politica di public television company in the USA comunicazione della scienza molto attenta pursues a science communication policy al pubblico della rete e alla promozione dei which pays close attention to the net- propri contenuti audiovisivi e televisivi, work’s audience. Its site promotes the attraverso le grandi potenzialità di fruizio- PBS’s own audiovisual and television ne che offre il web. materials through the great exploitation A partire dal suo portale “Nova” dedicato potential offered by the Web. all’informazione scientifica, è possibile The visitor starts from the ‘Nova’ portal navigare dentro le diverse sezioni del sito e dedicated to scientific information and approfondire i vari settori della scienza con then navigates within the site’s sections, progetti dedicati a scienziati e scoperte studying the various sectors of science by scientifiche che utilizzano in parte materia- means of features on scientists and scien- le prodotto per la rete, in parte filmati trat- tific discoveries which use in part material ti dai programmi televisivi. produced for the Internet, and in part film Da segnalare, in tal senso, almeno due clips from television programmes. Worthy esempi: il primo dedicato a Galileo Galilei, of note in this regard are at least two ex- 140 Communicating physics
  • 134. Seconda parte • Fisica on line: gli attori Fig. 40 www.pbs.org/wgbh/nova/einstein/ dove sono presenti testi, visualizzazioni amples: the first, a feature on Galileo scientifiche e animazioni che spiegano le Galilei, presents texts, scientific visualiza- scoperte del grande genio italiano. Il tions, and animations explaining the dis- secondo è il progetto dal titolo “Einstein’s coveries of the great Italian genius. The Big Idea”, realizzato in occasione second is the project entitled ‘Einstein’s dell’Anno mondiale della fisica e dedicato Big Idea’ produced for the World Year of alla scoperta della teoria della relatività Physics and dedicated to the special theory ristretta. of relativity. Amongst other multimedia Tra gli altri contenuti multimediali, è pre- content, to be noted in particular is a sec- sente una sezione con dieci videointerviste tion comprising ten video interviews with realizzate a grandi fisici che spiegano, a great physicists, who explain, in their own loro modo, la teoria della relatività. way, the theory of relativity. L’attività della Pbs sulla rete può essere The PBS’s activity on the Internet can be considerata un ottimo esempio di sinergia considered an excellent example of syner- tra risorse digitali e utilizzazione del pro- gy between digital resources and the prio archivio audiovisivo con attenzione PBS’s own audiovisual archive, with alle diverse esigenze di fruizione del pub- close concern for the differing needs of blico della rete. internet users. Section Two • Physics on-line: ‘the actors’ 141
  • 135. Comunicare la fisica Fig. 41 www.abc.com.au/science/ L’Australian Broadcasting Cor- The Australian Broadcasting poration (Abc) dedica grande spazio al- Corporation (ABC) dedicates consid- la comunicazione scientifica on line con il erable space to online science communica- portale “Abc Science On line”, che dà ac- tion at its portal ‘ABC Science On line’, cesso a informazioni scientifiche e canali which gives access to a series of scientific dedicati a diversi settori della scienza. features and channels dedicated to various Diverse pagine, ricche di risorse e appro- sectors of science. The site has several fondimenti, sono dedicate ai principi della pages on important physics principles fisica e realizzate con moderne tecniche di which offer an array of resources created animazione e un linguaggio molto chiaro. using modern animation techniques and È il caso, per esempio, delle sezioni sui couched in clear language. This is the case buchi neri e su Albert Einstein (“Einstein of the sections on ‘black holes’ and Albert Explained”), con animazioni molto efficaci. Einstein (‘Einstein Explained’), with very Rilevante anche il sapiente utilizzo dell’ar- efficacious animations. Also of note is the chivio audiovisivo della rete, con la spiega- clever use of the network’s audiovisual zione di alcuni fenomeni e scoperte attra- archive, with explanations using old ABC verso la visione di vecchi filmati e pro- film clips and programmes of several phe- grammi Abc. nomena and discoveries. 142 Communicating physics
  • 136. Seconda parte • Fisica on line: gli attori Fig. 42 www.explora.rai.it Anche la Radiotelevisione Italiana The Radiotelevisione Italiana (Rai) è attenta alla comunicazione della fi- (RAI) pays particular attention to the sica su internet, soprattutto attraverso i si- communication of physics on the ti delle trasmissioni di argomento scientifi- Internet, doing so mainly through sites co di maggiore successo. Tra questi ci sem- for its successful science programmes. bra opportuno segnalare quello del pro- Particularly worthy of note is the website gramma “Explora, la Tv delle scienze”, che for the ‘Explora, la Tv delle scienze’ tele- tiene aggiornato il pubblico sui temi della vision programme, which keeps the audi- trasmissione e rende disponibile la visione ence informed about the subjects covered in videostreaming di alcuni filmati di cia- by each episode, video-streaming film scuna puntata e materiale di approfondi- clips and also delivering further study mento. Il sito consente diverse modalità di material. interazione e di navigazione attraverso i The site offers various modalities of contenuti scientifici del programma e gli interaction and navigation through a argomenti delle puntate. Molto ricca, in programme’s scientific contents and particolare, la sezione dedicata alla fisica, topics. con la possibilità, per gli utenti, di spaziare The section dedicated to physics is abun- tra diversi argomenti e rivolgere domande dantly resourced and enables the user to Section Two • Physics on-line: ‘the actors’ 143
  • 137. Comunicare la fisica ai giornalisti specializzati e agli ospiti del- move among various arguments and to la trasmissione. put questions to specialized journalists Vi è in questo caso un utilizzo sapiente di and guests on the programme. quello che offre la rete internet e una In this case, clever use is made of the gestione dinamica del materiale audio o Internet’s capabilities with dynamic man- video del patrimonio audiovisivo. agement of the audiovisual material. Nel complesso, queste tre esperienze dimo- These three examples demonstrate that strano come le televisioni utilizzino sempre television is making ever more use of the più il web per diversificare la propria offer- Web to diversify its delivery of content, ta di contenuti, rendendo la comunicazione thereby rendering the communication of della scienza più appetibile grazie all’utiliz- science more interesting through the use zo dei nuovi strumenti multimediali ed al- of new multimedia instruments and the lo sfruttamento del proprio know how. exploitation of in-house expertise. 3.3 FISICA E INTERATTIVITÀ 3,3 PHYSICS AND INTERACTIVITY NEI MUSEI DELLA SCIENZA IN SCIENCE MUSEUMS Il fenomeno delle mostre interattive nei The phenomenon of interactive exhibits musei è un esempio della direzione che in museums is one example of the direc- stanno prendendo le grandi istituzioni tion in which large museums are now museali in questo campo, con la creazione moving, with the creation of personal- di percorsi personalizzati che favoriscono ized pathways favouring the adaptability l’adattabilità della proposta alla domanda of supply to demand, and interaction e all’interazione del pubblico. with the public. Sempre più frequentemente assistiamo alla Increasingly frequent is the online publi- pubblicazione on line di alcune di queste cation of exhibitions organized by large esposizioni, organizzate da grandi e picco- and small science museums and science li musei della scienza e dagli science cen- centres. Used for this purpose is the tre, attraverso quel format digitale chiama- ‘Virtual Exhibit’ format, which leads vis- to “virtual exhibit”, dove i visitatori del itors to the site along interactive path- sito vengono condotti in percorsi interatti- ways furnishing direct knowledge of the vi che consentono una conoscenza diretta exhibition’s scientific and educational dei contenuti scientifici e didattici. content. Ecco alcuni esempi significativi. There follow some outstanding examples. 144 Communicating physics
  • 138. Seconda parte • Fisica on line: gli attori Fig. 43 www.ology.amnh.org Il Museo americano di storia The American Museum of naturale (Amnh) ha realizzato sul pro- Natural History (USA). The AMNH prio sito una serie di exhibit interattivi di has created a series of interactive scien- argomento scientifico. Segnaliamo nel tific exhibits on its website. In regard to campo nella scienza fisica quello su Albert physics, to be mentioned in particular is Einstein. the section on Albert Einstein. Si tratta una visita virtuale che, attraverso This feature consists of a virtual visit diversi percorsi, ci conduce alla scoperta di which leads along various pathways to alcuni degli aspetti più importanti dell’atti- discovery of the most important aspects vità del grande fisico tedesco. of the great German physicist’s work. Section Two • Physics on-line: ‘the actors’ 145
  • 139. Comunicare la fisica Fig. 44 www.ology.amnh.org/einstein/eyeoneinstein/index.html Pensato per il pubblico dei bambini, come si Designed for children, as evident from desume dalla scelta dell’interfaccia, partico- the interface, of particular interest are larmente curiosi sono il percorso “Space the ‘Space and Time’ path, along which and Time” in cui vengono spiegati in manie- the key concepts of relativity are ra divertente e interattiva i concetti chiave explained in an enjoyable and interactive della relatività, e “Eye on Einstein”, un’ani- fashion, and ‘Eye on Einstein’, an anima- mazione sulle tecnologie che hanno preso tion about the technologies engendered by spunto dalle scoperte del genio tedesco. Einstein’s discoveries. 146 Communicating physics
  • 140. Seconda parte • Fisica on line: gli attori Fig. 45 www.museoscienza.org Il Museo nazionale della scienza The Museo della Scienza e e della tecnologia “Leonardo Da della Tecnica in Milan has construct- Vinci” di Milano presenta un sito molto ed a highly efficacious website which pro- efficace che fornisce informazioni chiare ed vides clear and exhaustive information esaurienti per organizzare una visita al for those planning a visit to the museum, museo, ma anche alcune sezioni interattive as well as interactive sections which intro- che introducono il grande pubblico alla duce the general public to the life, work vita, alle opere e alle scoperte di Leonardo. and discoveries of Leonardo. Molto riuscita è la sezione “Leonardo inte- Particularly successful is the section rattivo” dove sono presentate alcune rico- ‘Leonardo interattivo’, which comprises struzioni, animazioni e visualizzazioni reconstructions, animations and scientif- scientifiche che illustrano in modo imme- ic visualizations which vividly illustrate diato la parabola del genio leonardesco. the products of Leonardo’s genius. Section Two • Physics on-line: ‘the actors’ 147
  • 141. Comunicare la fisica Fig. 46 http://www-outreach.phy.cam.ac.uk/camphy Il Museo del laboratorio di The Cavendish Laboratory Mu- Cavendish, in Gran Bretagna, propone il seum (UK). The Cambridge Physics progetto “Cambridge Physics”, un percor- project is an interactive pathway through so interattivo molto ben articolato tra le the activities, instruments and techniques attività, gli strumenti e le tecniche che sono at the centre of scientific research at the state al centro della ricerca scientifica del Cavendish Laboratory. laboratorio di Cavendish. Una visita vir- A virtual visit to the museum gives access tuale al museo consente di accedere alle to the rooms in the laboratory and to sev- varie sale del laboratorio, soffermandosi eral interactive exhibits. sui diversi exhibit interattivi. Each section uses animations and com- In ogni sezione sono illustrate, con anima- mentaries to illustrate scientific instru- zioni e testi di commento, gli strumenti e le ments and discoveries, as shown by the scoperte scientifiche come evidenziato nel- following image. l’immagine. L’elemento di forza di questo The strength of this site is scientific accu- sito sono certamente l’accuratezza scienti- racy combined with an interactivity that fica accompagnata dall’interattività che se- accompanies the user throughout his or gue l’utente in tutto il percorso virtuale. her virtual visit. 148 Communicating physics
  • 142. Seconda parte • Fisica on line: gli attori La panoramica proposta non ha l’ambizio- The foregoing survey has not been ne della completezza, ma ha inteso mettere intended to be complete. Its purpose has in evidenza solo alcuni esempi che, a nostro instead been to highlight some examples giudizio, sono indicativi delle tendenze che that we believe are representative of cur- si producono nella rappresentazione della rent trends in the Web-based representa- fisica sul web da parte delle istituzioni tion of physics by scientific institutions scientifiche e delle organizzazioni culturali. and large cultural organizations. Section Two • Physics on-line: ‘the actors’ 149
  • 143. 4 TECNOLOGIE, INTERFACCE E MODELLI DI COMUNICAZIONE TECHNOLOGIES, INTERFACES AND COMMUNICATION uesto capitolo illustra sinteticamente i n this section of the study we shall Q modelli di comunicazione scientifica più comunemente utilizzati nei progetti di fi- I briefly illustrate the scientific communi- cation models most commonly used in sica on line, e le modalità di disseminazione online physics projects, and the scientific scientifica utilizzati nella progettazione del- popularization methods used in the la comunicazione interattiva, mettendone in design of interactive communication. As evidenza gli aspetti positivi e le criticità. we do so, we shall highlight positive and Nella maggior parte dei casi presi in esame negative aspects. dal nostro campione, abbiamo riscontrato In most of the cases examined in our un atteggiamento sempre più diffuso, da sample, we found that the scientific and parte delle istituzioni scientifiche e di for- educational institutions were making mazione: l’utilizzo del web come canale del- greater use of the web as an institution- l’informazione e comunicazione istituzio- al channel of information and communi- nale alternativo a quelli tradizionali, e dun- cation, doing so as an alternative to tra- que il relativo utilizzo sempre più frequen- ditional channels, and therefore making te di strategie di comunicazione pensate increasingly frequent use of communica- appositamente per internet. tion strategies designed specifically for La struttura di molti di questi siti testimo- the Web. nia l’interesse di generare relazioni e rap- The structure of many of these sites tes- porti con i diversi pubblici di utenti e grup- tifies to an interest in forging relation- pi sociali che è possibile raggiungere su ships with audiences and social groups internet, attraverso la seguente segmenta- reachable via the internet. The content of zione del contenuto: these sites can be segmented as follows: area dedicata alla pubblicazione di ri- Area dedicated to the publication of cerche e pubblicazioni scientifiche (co- research and scientific studies (com- municazione tra pari, da scienziato a munication among peers, from scien- scienziato, tra istituzioni, e verso il pub- tist to scientist, among institutions, 151
  • 144. Comunicare la fisica blico dei gruppi di interesse politico ed and with an audience of political and economico) economic interest groups) area dedicata allo scambio e alla condi- Area dedicated to exchange and inter- visione interattiva (luogo di fidelizzazio- active information-sharing (building ne degli utenti, di aggiornamento pro- user loyalty, professional updating, fessionale, di pubblico dibattito) public debate) area dedicata alla comunicazione scien- Area dedicated to the scientific com- tifica della fisica (destinata al grande munication of physics (addressed to pubblico dei non esperti e degli studenti) the general public and students) area dedicata alla formazione (destinata Area dedicated to education (intended ai docenti, che utilizzano questa parte for teachers, who use this part of the del sito come risorsa per le lezioni fron- site as a resource for lesson prepara- tali o come strumento di approfondi- tion or for exercises to give to their mento da fornire agli studenti). students). Per le ultime due categorie di contenuto, The communication formats and scien- quelle di maggiore interesse per il nostro tific visualizations most frequently used studio, le tipologie comunicative e di visua- for the latter two categories (which are lizzazione scientifica più spesso usate sono those of greatest interest here) are those quelle illustrate dai seguenti sei gruppi. pertaining to the following six groups. 152 Communicating physics
  • 145. Seconda parte • Tecnologie, interfacce e modelli di comunicazione Fig. 47 http://www.cs.sbcc.cc.ca.us/~physics/flash/relativity/Simultaniety.html Visualizzazione di principi ed Visualization of scientific esperimenti scientifici (con varie tec- principles and experiments (using niche di animazione): si tratta di anima- various animation techniques): zioni che riproducono esperimenti scientifi- these are animations which replicate sci- ci o mostrano esempi di principi. In genere, entific experiments or exemplify scientific sono forniti strumenti di dialogo con l’uten- principles. In general, dialogue takes place za attraverso menù che consentono di salta- via a menu which allows the user to jump re i vari fotogrammi dell’animazione o inse- through the animation or insert data to rire dati per visualizzare l’esperimento. Il te- visualize an experiment. The text accom- sto che accompagna l’animazione è general- panying the animation is generally very mente molto sintetico ma corrisponde, nel brief but corresponds to the user’s expec- complesso, all’attesa dell’utente. tations. Section Two • Technologies, interfaces and communication 153
  • 146. Comunicare la fisica Fig. 48 http://press.web.cern.ch/public/content/Chapters/Education/OnlineResources/Experiments-en.html Riprese video di esperimenti Video clips of scientific exper- scientifici: si tratta, generalmente, di un iments: These generally consist of film elenco di filmati che riprendono esperimen- clips recording experiments carried out ti realizzati in laboratorio o in aula; spesso in laboratories or in the classroom. Often di scarsa qualità tecnica, non prevedono of poor technical quality, they do not strumenti di cooperazione comunicativa enable communicative cooperation with con l’utente. the user. 154 Communicating physics
  • 147. Seconda parte • Tecnologie, interfacce e modelli di comunicazione Fig. 49 http://ds9.ssl.berkeley.edu/viewer/flash/flash.html Visualizzazione artistiche e illu- Artistic visualisations and 3D strazioni in 3D: tecniche di visualizzazio- illustrations: visualisation techniques ne usate in progetti, integrate con altri stru- used in projects together with other menti di elaborazione grafica delle immagi- graphical image tools. The communica- ni; impostazione della comunicazione di de- tion model is a book, so that brief rivazione libraria dove brevi testi e didasca- texts/captions accompany the static lie accompagnano le immagini statiche. images. Section Two • Technologies, interfaces and communication 155
  • 148. Comunicare la fisica Fig. 50 http://www.scienzagiovane.unibo.it/rivoluzione-Einstein.html Conferenze o lezioni pubbliche Public lectures or lessons by di scienziati: sono utilizzate in siti di uni- scientists: these are used on the sites of versità e istituzioni scientifiche; presenta- universities and scientific institutions. no caratteristiche analoghe a quelle dei vi- They have the same characteristics as a deo, cioè una scarsa cooperazione comuni- video, namely scant communicative coop- cativa e qualità visiva. eration and poor visual quality. 156 Communicating physics
  • 149. Seconda parte • Tecnologie, interfacce e modelli di comunicazione Fig. 51 http://www.physicsforums.com Forum o gruppi di discussione: Forums or discussion groups: sono forme tradizionali ormai di collabora- these are traditional forms of online col- zione e scambio di informazioni in rete laboration and information exchange. sempre più sostituiti dai blog scientifici They are now being replaced by scientific che offrono modalità di interazione e possi- blogs, which offer greater interactivity bilità di approfondimento più efficaci. and more rapid information exchange. Section Two • Technologies, interfaces and communication 157
  • 150. Comunicare la fisica Fig. 52 http://www.phys.unsw.edu.au/einsteinlight Laboratori virtuali e strumenti Virtual laboratories and e- di e-learning: caratterizzati da una pro- learning tools: characterized by an gettazione comunicativa articolata e dal- intricate communication design, these l’integrazione di molteplici livelli di intera- resources integrate numerous levels of zione, sono uno strumento di insegnamen- interaction. Physics teaching tools of this to della fisica che può sostituire o accom- kind may replace or accompany class- pagnare le lezioni in aula. room lessons. 158 Communicating physics
  • 151. Seconda parte • Tecnologie, interfacce e modelli di comunicazione In molti casi l’efficacia comunicativa del- In many of these cases, the communica- l’interfaccia e dei video è data dall’evolu- tive efficacy of the interface and the videos zione degli standard di tecnologia audiovi- derives from evolution in audiovisual tech- siva, che negli ultimi anni ha conosciuto un nology standards, which in recent years grande sviluppo. Eccone tre esempi: have undergone rapid development. Some examples follow: Java Applet (Sun Microsystem): gli applet sono programmi progettati per Java Applet (Sun Microsys- essere eseguiti all’interno di un altro tems): applets are program designed programma che li contiene. Nel nostro to be run within another ‘container’ caso sono utilizzati per fornire contenu- program. They are used to give inter- ti interattivi alle pagine web che il lin- active content to web pages which html guaggio html non è in grado di fornire is unable to provide QuickTime (Apple): software di vi- QuickTime (Apple): visualisation sualizzazione per realizzare videoclip software for the realisation of cross- cross-platform scaricabili da internet o platform video clips which can be down- visualizzabili in streaming attraverso un loaded from the internet or streamed formato che può racchiudere video, au- through a format that may combine dio, e immagini virtuali video, audio and virtual images Flash (Macromedia): rappresenta or- Flash (Macromedia): sets the stan- mai uno standard per la creazione di dard for the creation of multimedia contenuti multimediali e interattivi. Ma- and interactive content on the Internet. cromedia Flash è un software per uso Macromedia Flash is a software de- prevalentemente grafico che consente di signed mainly for graphical use and disegnare, modificare e animare in modo simplifies the drawing, modification abbastanza semplice immagini vettoria- and animation of vector graphics, li, testi ed elementi grafici di altro tipo. texts, and other graphical elements. Al di là degli standard di visualizzazione, Besides visualization standards, which che pure svolgono un ruolo importante nel- perform an important role in the cre- la realizzazione di una presentazione multi- ation of multimedia presentations, the mediale, l’elemento che diventa discrimi- most important component of this kind nante in questi lavori è rappresentato dalla of work is the design of the communi- progettazione della comunicazione, a parti- cation, starting from the user’s real re dalle reali esigenze di conoscenza e dal knowledge needs and cultural back- background culturale degli utenti. Caratte- ground. These characteristics concern ristiche che si riferiscono non soltanto alla not only the completeness and clarity of completezza e alla chiarezza dei contenuti the scientific content, but also the uni- scientifici, ma anche all’uniformità e alla formity and coherence of the interfaces coerenza delle interfacce realizzate e all’in- created and the index of communicative dice della cooperazione comunicativa. cooperation. Section Two • Technologies, interfaces and communication 159
  • 152. 5 CONCLUSIONI CONCLUSIONS n conclusione, proveremo a proporre n conclusion to this study we propose I qualche spunto di riflessione e a traccia- re le principali dinamiche evolutive del set- I some issues for reflection and outline the evolutionary dynamics of the sector tore analizzato. that we have analyzed. L’obiettivo, come spiegato nella premessa As stated in the methodological introduc- metodologica, era fotografare una situazio- tion, our objective has been to provide a ne in continua evoluzione, tenendo nella ‘snapshot’ of a constantly evolving situa- giusta considerazione le nuove modalità di tion, taking due consideration of the new fruizione dell’informazione e i cambiamen- forms of information use, and of recent ti, avvenuti negli ultimi anni, delle istitu- changes in the attitude of cultural and zioni culturali e scientifiche nella progetta- scientific institutions to the design of zione della comunicazione digitale. Occor- digital communication. It will be neces- rerà, per il futuro, individuare strumenti sary in the future to identify scientific scientifici adeguati che possano, con mag- instruments able to deepen the findings giore precisione e tecniche di analisi inno- of this study using innovative techniques vative, approfondire questo studio. of analysis. Nel corso di un anno di monitoraggio del In the course of a year of monitoring the web scientifico dedicato alla comunicazio- scientific web dedicated to the communi- ne della fisica, abbiamo individuato diversi cation of physics, we identified various aspetti e problematiche che di seguito ven- aspects and problems. These we now gono solo accennate. briefly itemize. 161
  • 153. Comunicare la fisica I progetti di comunicazione multi- Multimedia physics communi- mediale della fisica testimoniano l’at- cation projects, and they testify to teggiamento, sempre più diffuso, di at- a widespread shift of interest among tenzione da parte delle istituzioni scienti- scientific institutions towards the web, fiche per il web come mezzoo di aggior- which is seen as a resource for profes- namento professionale e apprendimento. sional learning and updating. La multimedialità scientifica viene Scientific multimediality is used principalmente utilizzata per la comuni- mainly for communication addressed cazione destinata al pubblico dei non to the general public, flanking the esperti, affiancandosi così ai tradiziona- more traditional instruments of sci- li strumenti di divulgazione e non sosti- ence popularization rather than re- tuendosi a essi. placing them. Gli autori della comunicazione The authors of physics commu- della fisica su internet formano un nication on the internet form a gruppo molto eterogeneo: tecnologi, highly heterogeneous group: technolo- scienziati, giornalisti scientifici e sem- gists, scientists, scientific journalists plici appassionati che mettono in comu- and hobbyists who deploy skills and ex- ne competenze e know how per miglio- pertise to improve the public’s percep- rare la percezione pubblica della fisica. tion of physics. Il livello di informazione scientifi- The level of scientific informa- ca disponibile su internet in questo set- tion available on the Internet in the tore può essere ritenuto sufficiente a physics sector can be considered suffi- soddisfare le esigenze di conoscenza de- cient to satisfy users’ knowledge re- gli utenti: come si desume dai dati pre- quirements. As evinced by the research sentati dalla ricerca la comunicazione data, the communication of physics oc- della fisica ha un posto rilevante nel cupies an important place on the scien- web scientifico. Si tratta di risorse quo- tific Web. These are resources constant- tidianamente disponibili in rete, quasi ly available on the Internet, almost al- sempre gratuite, che consentono un ag- ways free of charge, and which allow giornamento costante su tutti i settori di for constant updating in all sectors of questa disciplina, e che forniscono stru- the discipline, while also providing in- menti di dialogo pubblico sui grandi te- struments for public dialogue on impor- mi legati alla fisica (energia, ambiente, tant issues connected with physics (en- clima, tecnologie innovative, esplorazio- ergy, environment, climate, innovative ne dello spazio, ecc). technologies, space exploration, etc.). Il livello di maturazione dei lin- The level of maturity of multi- guaggi multimediali e dei prototipi di medial languages and interactive comunicazione interattiva è ancora in- communication prototypes is still too sufficiente a garantire forme efficaci di low to guarantee effective forms of ex- 162 Communicating physics
  • 154. Seconda parte • Conclusioni scambio con gli utenti e acquisizione di change with users and the acquisition competenze scientifiche. Tra i segnali of scientific skills. The most innova- più innovativi in questo campo va cita- tive advances are the rapid spread of ta la grande diffusione dei blog scientifi- scientific blogs and the podcasting of ci e del podcasting, trasmissioni e noti- scientific programmes and news. ziari a carattere scientifico (www.nasa. (http://www.nasa.gov/multimedia/po gov/multimedia/podcasting/). dcasting/). Si possono prospettare margini di miglio- One can expect improvements in the ramento nella progettazione di stru- design of audio-video instru- menti audio o video, nella sperimenta- ments, experimentation with new in- zione di nuove interfacce, nella creazione terfaces, and the creation of dedicated di banche dati scientifiche dedicate. scientific data banks. La “letteratura scientifica” che il The ‘scientific literature’ that the web rappresenta è ancora un elemento web represents is still underestimated sottostimato da molti addetti ai lavori ed by numerous experts in the sector. Our esperti di settore. Nel corso della nostra experience with the Pirelli Award has esperienza al Premio Pirelli abbiamo ve- frequently shown how difficult it is to rificato come sia difficile generare forme generate forms of virtuous collabora- di collaborazione virtuosa tra esponenti tion between exponents of the aca- del mondo accademico e tecnologi. demic and technological worlds. L’accessibilità e l’usabilità dei siti e The accessibility and usability of delle interfacce web sono ancora carenti; websites and web interfaces are still da un lato, l’impiego delle animazioni e unsatisfactory; on one side the use of della grafica 3D ha contribuito a una animations and 3D graphics con- maggiore chiarezza degli enunciati e alla tributed to clearer statements and ex- spiegazione di principi anche complessi; planations of complex scientific princi- dall’altro, gli strumenti di dialogo inter- ples; on the other side the rare use of faccia-utente sono usati ancora poco, per interactive and interface-user dialogue un tasso di cooperazione e partecipazio- tools lowers the rate of communicative ne comunicativa degli utenti basso. cooperation and participation. In molti casi la qualità della comunica- In many cases the quality of the visu- zione visiva non corrisponde a quella al communication does not corre- della comunicazione verbale, ancora spond to that of the verbal com- troppo legata al settorialismo degli am- munication, which is still excessive- bienti accademici. ly conditioned by the sectoralism of academic environments. Occorre un miglioramento degli stru- Improvements must be made to the menti di supporto nella navigazione instruments supporting the nav- Section Two • Conclusions 163
  • 155. Comunicare la fisica degli ipertesti che spesso richiedono igation of hypertexts, which often re- esecuzione di compiti più complessi del quire the execution of unusually com- consueto e un apprendimento delle fun- plex tasks and detailed knowledge of zioni più articolato. functions. Il comportamento delle maggiori istitu- The leading scientific institutions zioni scientifiche evolve verso una are shifting to the design of more user- maggiore progettazione della comunica- oriented multimedia communication. zione multimediale orientata all’utente. La comunità scientifica sembra più re- The scientific community seems more attiva che in passato nel creare sul web reactive than in the past to creating nuovi strumenti di conoscenza e forme new Web-based knowledge instruments di interazione con gli utenti. and forms of interaction with users. 164 Communicating physics
  • 156. TERZA PARTE LE INTERVISTE IL SOSTEGNO PUBBLICO ALLA COMUNICAZIONE DELLA SCIENZA GLOSSARIO LE RISORSE SECTION THREE THE INTERVIEWS PUBLIC SUPPORT FOR SCIENCE COMMUNICATION GLOSSARY RESOURCES
  • 157. 1 LE INTERVISTE THE INTERVIEWS n aggiunta ai risultati quantitativi e qua- o complement the quantitative and qual- I litativi dello studio, abbiamo ritenuto utile rivolgere alcune domande a un grup- T itative findings of the survey, we decid- ed to assemble a group of specialists con- po di specialisti che, a vario titolo, si occu- cerned, in various capacities, with multime- pano di comunicazione multimediale e per- dia communication and the public percep- cezione pubblica della fisica. Il criterio uti- tion of physics, and to ask them a series of lizzato nel comporre questo gruppo è stato questions. The criterion used to create the quello della rappresentatività dei diversi group was that it should be representative of settori della comunicazione pubblica della the various sectors of the public communi- fisica. Sono infatti presenti ricercatori e cation of physics. Accordingly, the group fisici di diverse generazioni, giornalisti consisted of researchers and physicists from scientifici, esperti di nuove tecnologie e different age groups. science journalists, ex- studenti di fisica. Questo è l’elenco degli perts on new technologies, and students of intervistati: physics. The interviewees were the following: Paola Catapano Paola Catapano (giornalista scientifica del Cern) (CERN science journalist) Massimiliano Picone Massimiliano Picone (studente di fisica e responsabile (student of physics and administrator del sito www.applenewton.it) of the www.applenewton.it website) Roberto Vacca Roberto Vacca (ingegnere e divulgatore scientifico) (engineer and science popularizer) Massimiano Bucchi Massimiano Bucchi (sociologo della scienza) (sociologist of science) 169
  • 158. Comunicare la fisica Roberto Fieschi Roberto Fieschi (fisico e divulgatore scientifico) (physicist and science popularizer) Yannick Mahé Yannick Mahé (animatrice e ricercatrice) (animator and researcher) Rosy Mondardini Rosy Mondardini (comunicatrice scientifica del Cern) (CERN information officer) Barbara Gallavotti Barbara Gallavotti (responsabile dell’Ufficio comunicazione (head of the INFN dell’Infn) communications office) Giuseppe Lanzavecchia Giuseppe Lanzavecchia (fisico teorico (theoretical physicist e sociologo della scienza) and sociologist of science) Marc Lachièze-Rey Marc Lachièze-Rey (rappresentante del Comitato francese (representative of the French Atomic per l’energia nucleare) Energy Commission) Mauro Carfora Mauro Carfora (fisico del Sif) (SIF physicist) Luis Martínez Luis Martínez (responsabile della Comunicazione e (head of communications divulgazione all’Istituto di astrofisica at the Astrophysics Institute delle Canarie) of the Canary Islands) 170 Communicating physics
  • 159. Terza parte • Le interviste PAOLA CATAPANO giornalista scientifica al Cern di Ginevra CERN science journalist Quanto i nuovi strumenti tecnologi- To what extent do you think that ci possono aiutare a migliorare il new technological tools can help livello di percezione della fisica? improve the perception of physics? Molto. Il pubblico ha bisogno di visualiz- To a great extent. People need to visualize zare ciò che succede nel mondo subnu- what happens in the sub-nuclear world, cleare, e nessuna parola può sostituire l’ef- and no words can replace the effectiveness ficacia della grafica in 3D o di animazioni of 3D graphics or animations for this utilizzate per questo scopo. purpose. Pensa che internet possa favorire la Do you think Internet will improve collaborazione tra comunicatori collaboration between science scientifici e scienziati? communicators and scientists? Internet sta già migliorando il dialogo tra Internet has already improved communi- ricercatori e comunicatori scientifici, come cation between practising scientists and negli altri settori della vita lavorativa. L’e- science communicators, as it has in other mail permette ai giornalisti di intervistare areas of working life. E-mail enables jour- gli scienziati a distanza, e agli scienziati di nalists to interview scientists remotely and poter rispondere a loro piacimento, molto scientists can reply in their own time, meglio che al telefono! Gli scienziati pos- much better than on the telephone! sono indicare gli articoli utili per l’intervi- Scientists can cite articles of interest for sta, pubblicandoli su un server, mentre i the interview that they have published on comunicatori scientifici possono dimostra- a server, and science communicators can re la propria credibilità attraverso lavori demonstrate their credibility with work pubblicati su siti internet e citazioni sul published on websites and citations on the web. Internet può essere utilizzato adesso web. Internet can now be used for live per realizzare webcast e podcast e i ricer- webcasts and podcasts, and busy scientists catori sono molto più disponibili per que- are much more willing to take part in sto genere di interventi che fanno perdere these less time-consuming types of inter- loro poco tempo, piuttosto che accettare view, rather than accept invitations. For degli inviti. Per esempio, al World Wide example, numerous scientists (many of Webcast “Beyond Einstein” hanno parte- them Nobel prize winners) took part in the cipato molti scienziati (tra i quali molti “Beyond Einstein” World Wide Webcast premi Nobel) che hanno potuto aderire because of the availability of these tech- grazie a queste tecnologie. nologies. Section Three • The interviews 171
  • 160. Comunicare la fisica Quali sono le maggiori difficoltà per What are the main difficulties gli specialisti del settore nella rea- faced by sector specialists in lizzazione di progetti di comunica- implementing projects for the com- zione della fisica? Qual è il ruolo di munication of physics? internet per migliorare l’efficacia di questo tipo di comunicazione? I do not think there are any specific com- munication models; rather, that it is possi- Io non penso che ci siano dei modelli di ble to use any model to communicate comunicazione specifici, ma che sia possi- something, including physics. As I said, bile utilizzare qualsiasi modello per comu- abstract concepts, be they subnuclear nicare qualcosa, inclusa la fisica. Come ho physics or genetic engineering, benefit precedentemente detto, i concetti astratti, greatly from visualization techniques. come la fisica della particelle o l’ingegne- ria genetica, traggono molto vantaggio da What role does the Internet play in queste tecniche di visualizzazione. improving the efficiency of this Internet è uno strumento potente a basso type of communication? costo che può raggiungere il target deter- minante per la diffusione della scienza: i Internet is a powerful low-cost tool able to media, gli educatori (che hanno un ruolo reach target audiences crucial for the pop- potenziale così come quello dei decision ularization of science: the media, educa- maker), gli stessi decision maker, i giova- tors (who have a potential role as decision- ni, i cittadini di domani e i futuri scienzia- makers), decision-makers themselves, ti, e le scuole. Ogni segmento di questo young people, the citizens of tomorrow target ha bisogno di essere avvicinato con and future scientists, and schools. Each il linguaggio giusto con i giusti messaggi, segment of this audience should be ma possono essere raggiunti molto più approached using the right language and facilmente e in modo più capillare attra- conveying the right messages; but they can verso internet e le tecnologie relative più all be reached much more easily and more che con qualsiasi altro strumento. ubiquitously via the Internet and related technologies than by any other means. Secondo lei esiste una differenza sostanziale tra la comunicazione In your opinion, is there a substan- della scienza destinata all’ “uomo tial difference between science della strada” e quella al grande communication for “the man in the pubblico dei non esperti? Se sì, street” and for a general public of quale? non-experts? If yes, what is it? La mia personale percezione è che “l’uomo My personal opinion is that the man in della strada” rappresenti in larga parte il the street does indeed represent the major- grande pubblico. ity of the general public. 172 Communicating physics
  • 161. Terza parte • Le interviste MASSIMILIANO PICONE studente di fisica student of physics Quanto i nuovi strumenti tecnologi- To what extent do you think that ci possono aiutare a migliorare il new technological tools can help livello di percezione della fisica? improve the perception of physics? Le nuove tecnologie potranno contribuire New technologies can dramatically improve enormemente alla diffusione delle scienze the diffusion of sciences, and of physics in e della fisica in particolare. Le vecchie particular. Old-style blackboards are no lavagne non sono più in grado di rendere longer enough to clarify many of the con- sufficientemente chiari molti concetti di cepts in physics. Thankfully, computer fisica. La computer grafica e gli strumenti graphics, and multimedia in general, have multimediali stanno aiutando la diffusione helped greatly to spread scientific knowledge. della conoscenza scientifica. Do you think the Internet will Pensa che internet possa favorire la improve collaboration between sci- collaborazione tra comunicatori ence communicators and scien- scientifici e scienziati? tists? If so how? Internet sta già migliorando la comunica- The Internet is already improving commu- zione a livello globale. Ma qualche volta nications globally. But this sometimes questo è vero in termini di velocità, ma means improvement only in terms of non in termini di qualità della comunica- speed, not in the quality of the communi- zione. Esiste una grande varietà di tecno- cation. There are a variety of Internet logie internet e web per scienziati e comu- and web technologies available for use by nicatori che necessitano solo di essere scientists and science communicators, for esplorate come Svg, Vrml, Shockwave, instance SVG, VRML, Shockwave, Content Management Systems, e piatta- Content Management Systems, multime- forme di insegnamento a distanza. dia distance learning platforms, etc. Quali sono le maggiori difficoltà per What are the main difficulties gli specialisti del settore nella rea- faced by sector specialists in lizzazione di progetti di comunica- implementing projects for the com- zione della fisica? Qual è il ruolo di munication of physics? What role internet per migliorare l’efficacia di does the Internet play in improv- questo tipo di comunicazione? ing the efficiency of this type of communication? Sfortunatamente la maggior parte dei pro- fessori sono ancora legati al vecchio modo Unfortunately, the majority of academics Section Three • The interviews 173
  • 162. Comunicare la fisica di intendere l’insegnamento. Per quelli che still stick to the old conception of educa- stanno provando a cercare nuovi metodi tion. For those trying to devise new com- di comunicazione, credo che una delle dif- munication methods, I believe one of the ficoltà sia la mancanza di standard condi- difficulties is the lack of shared and open visi e aperti come l’usabilità dei software. standards, as well as software usability. In Nella cultura emergente del “worldware” i the emerging culture of “worldware”, aca- professori e i ricercatori mancano spesso demics and researchers often lack the abil- della capacità di costruire autentici siste- ity to build genuine computer-based learn- mi di insegnamento basati sul computer. ing systems. Secondo lei esiste una differenza In your opinion, is there a substan- sostanziale tra la comunicazione tial difference between science della scienza destinata all’“uomo communication for “the man in della strada” e quella al grande pub- the street” and for a general public blico dei non esperti? Se sì, quale? of non experts? If yes, what is it? Non penso ci siano sostanziali differenze I don’t think there is a substantial differ- se la comunicazione della scienza è fatta ence if science communication is done nel modo giusto. properly. 174 Communicating physics
  • 163. Terza parte • Le interviste ROBERTO VACCA ingegnere e comunicatore scientifico engineer and science popularizer Quanto i nuovi strumenti tecnologi- To what extent do you think that ci possono aiutare a migliorare il new technological tools can help livello di percezione della fisica? improve the perception of physics? In modo piuttosto limitato, dal momento Only to a rather limited extent, given that che qualche principio di fisica è presumi- the people who use the new technological bilmente già in possesso di coloro che tools presumably already have more usano le nuove tecnologie piuttosto che knowledge of physics than the population presso la gran parte della popolazione. Per as a whole. To enhance the knowledge and aumentare la penetrazione di livelli cre- understanding of physics, we must use scenti di conoscenza e comprensione della the mass media. At present, instead, sci- fisica, è necessario il concorso di tutti i entific information only rarely appears in media. In questo momento, invece, i conte- newspapers, magazines, and on the radio nuti scientifici appaiono sui giornali, rivi- and TV, with very little space and in trivi- ste, radio, e Tv molto raramente, con scar- alized form. sa rilevanza e in una forma degradata. Do you think the Internet will Pensa che internet possa favorire la improve collaboration between sci- collaborazione tra comunicatori ence communicators and scien- scientifici e scienziati? tists? If so how? Internet, ovviamente e sicuramente, sta The Internet is certainly and obviously migliorando la collaborazione fra comuni- improving collaboration between science catori della scienza e scienziati. Questa communicators and scientists. This collab- collaborazione avviene attraverso le e- oration takes place via e-mail and also mail, ma anche con l’accesso ai siti, ai por- through access to web sites, portals and tali ai blog realizzati da scienziati e ricer- blogs produced by scientists and catori. Per trovarli in rete, poi, basta un researchers. All you need is a good search buon motore di ricerca. engine to find them online. Quali sono le maggiori difficoltà per What are the main difficulties gli specialisti del settore nella rea- faced by sector specialists in lizzazione di progetti di comunica- implementing projects for the com- zione della fisica? Qual è il ruolo di munication of physics? What role internet per migliorare l’efficacia di does the Internet play in improv- questo tipo di comunicazione? ing the efficiency of this type of communication? Section Three • The interviews 175
  • 164. Comunicare la fisica L’intoppo maggiore che impedisce agli The main snag preventing experts from esperti di ottenere un accettabile livello di achieving the effective communication of comunicazione della fisica (ma anche di al- physics (as well as other subjects) is their tre discipline) è la mancanza di formazione. lack of training. Scientists often fail to Gli scienziati spesso non si rendono neppu- realize that a good level of knowledge of re conto che una buona conoscenza di una a subject - even excellence in discovery and materia (persino l’eccellenza della scoperta creative thought – do not imply an ability o del pensiero creativo) non conferisce au- to communicate it. tomaticamente la capacità di comunicarla. The ability to express oneself in writing La capacità di esprimersi usando parole and speech, as well as in images, films, scritte e orali, ma anche immagini, film, multimedia, is an art that must be multimediali, è un’arte che va appresa: né learned. It is not an inborn or inherited la possediamo dalla nascita, né la ereditia- gift. Experts/scientists must be modest mo. Esperti o scienziati devono essere mo- – they should accept quality control – desti, devono accettare il controllo di quali- respect the feedback from the public or tà, accogliere con rispetto il giudizio del audience and suggestions from communi- pubblico e il consiglio degli specialisti della cation specialists - otherwise knowledge comunicazione, altrimenti la conoscenza will not be disseminated, and it will be non si diffonderà e sarà considerata dai più considered by most people as impossible come un obiettivo irraggiungibile, qualcosa to acquire - something irrelevant or as a di lontano, riservato ai marziani. matter for Martians. Secondo lei esiste una differenza In your opinion is there a substan- sostanziale tra la comunicazione tial difference between science della scienza destinata all’ “uomo communication for “the man in della strada” e quella al grande pub- the street” and for a general public blico dei non esperti? Se sì, quale? of non-experts? If yes, what is it? Il grande pubblico dei non specialisti The general public of non-specialists con- coincide con l’uomo della strada: se gli sists of ordinary people. If they are given viene offerta un’informazione chiara, inte- well-structured, clear and interesting infor- ressante e ben articolata, l’uomo della mation, they can improve their cultural strada può accrescere il proprio livello cul- level, and they will be equipped to learn turale e può attrezzarsi per imparare di more. If instead they are given material più. Se invece gli viene propinato lo stesso intended for experts, and on top of that materiale destinato agli esperti, magari presented in a slipshod way, they will presentato sciattamente, lo rifiuterà e la reject it, so that communication conse- comunicazione fallirà. quently fails. 176 Communicating physics
  • 165. Terza parte • Le interviste MASSIMIANO BUCCHI sociologo della scienza sociologist of science Quanto i nuovi strumenti tecnologi- To what extent do you think that ci possono aiutare a migliorare il new technological tools can help livello di percezione della fisica? improve the perception of physics? Credo che le nuove tecnologie della comu- I believe that the new communication tech- nicazione possano essere molto importan- nologies may be of great importance for ti per la comunicazione pubblica della fisi- the public communication of physics, and ca e della scienza in genere. Credo tuttavia of science in general. However, I also che sia importante in primo luogo pensare believe it important (a) to match the con- contenuti specifici rispetto alle potenziali- tent of these tools to their potential, with- tà di questi mezzi, e non limitarsi a trasfe- out merely transferring content designed rire contenuti pensati per altri contesti for other technological settings; (b) to tecnologici. Occorre poi inserire le oppor- frame the opportunities offered by these tunità offerte da questi mezzi in un più technologies within broader creative reflec- vasto ripensamento creativo del ruolo e tion on the role and aims of the commu- dei fini della comunicazione della scienza nication of science and physics. This e della fisica che esca da luoghi comuni e would entail abandoning standard didac- modelli pedagogici e paternalistici per tic-paternalistic practices in order to confrontarsi con i pubblici e gli scenari match public needs and current scenarios. attuali. Do you think the Internet will Pensa che internet possa favorire la improve collaboration between sci- collaborazione tra comunicatori ence communicators and scien- scientifici e scienziati? tists? If so how? Sì, anche se credo che questo sarà più Yes, although I believe this will have more dirompente ed evidente in altri settori, evident impact in other sectors (biomedi- come la biomedicina, dove la rete mette in cine for instance) where the web has bro- crisi i tradizionali filtri tra specialisti e ken down the traditional barriers between operatori e pubblico e pazienti. specialists/practitioners and the Certamente internet favorisce il dialogo public/patients. The Internet certainly fos- più che la comunicazione a senso unico, e ters dialogue more than one-way commu- questa è una caratteristica che andrebbe nication, and this is a feature that should sfruttata il più possibile. be exploited as much as possible. Quali sono le maggiori difficoltà per What are the main difficulties gli specialisti del settore nella rea- faced by sector specialists in Section Three • The interviews 177
  • 166. Comunicare la fisica lizzazione di progetti di comunica- implementing projects for the com- zione della fisica? Qual è il ruolo di munication of physics? internet per migliorare l’efficacia di What role does the Internet play in questo tipo di comunicazione? improving the efficiency of this type of communication? Le principali difficoltà sono legate al fatto che la fisica era (in termini pubblici) la The main difficulties are due to the fact scienza più visibile fino a qualche decen- that until a few decades ago physics was nio fa; oggi è decisamente più in ombra e (in public terms) the most visible of the dunque non si può dare per scontato l’in- sciences. Today, it is decidedly less promi- teresse del pubblico a informarsi in que- nent, and public interest in learning about sto settore. Una strada può essere quella physics cannot be taken for granted. One di concentrarsi su storie e vicende umane, strategy could be to concentrate on human passate e presenti (da Marconi ai grandi stories and events, past and present (from fisici italiani di oggi; da Einstein alla Marconi to the great Italian physicists of Silicon Valley) e usare per questo anche le today; from Einstein to Silicon Valley), potenzialità di internet. and to use the Internet for this purpose. Secondo lei esiste una differenza In your opinion is there a substan- sostanziale tra la comunicazione tial difference between science della scienza destinata all’ “uomo communication for “the man in della strada” e quella al grande pub- the street” and for a general public blico dei non esperti? Se sì, quale? of non-experts? If yes, what is it? Credo che una delle potenzialità di inter- I believe that Internet has the potential to net sia proprio quella di poter stratificare stratify information according to the i contenuti a seconda delle competenze e competencies and interests of the audi- interessi diversi dei destinatari, anziché ence, rather than taking a ‘scattershot “sparare nel mucchio” (se mi si perdona approach’ (if you’ll pardon the expres- l’espressione) come hanno dovuto fare sto- sion) as the general media have usually ricamente i media generalisti. done. 178 Communicating physics
  • 167. Terza parte • Le interviste ROBERTO FIESCHI fisico dell’Infm INFM physicist Quanto i nuovi strumenti tecnologi- To what extent do you think that ci possono aiutare a migliorare il new technological tools can help livello di percezione della fisica? improve the perception of physics? L’obiettivo principale è superare la diffi- The main goal should be to overcome the denza di molti giovani nei riguardi della suspicion felt by many young people fisica. In quest’ottica, le tecnologie multi- towards physics. Multimedia technologies mediali svolgono un ruolo importante. I can play an important role to this end. nuovi strumenti tecnologici possono sti- The new technological tools can stimulate molare l’interesse se si usa l’interattività, interest, especially if use is made of inter- che coinvolge direttamente l’utente. activity which involves the users. Pensa che internet possa favorire la Do you think the Internet will collaborazione tra comunicatori improve collaboration between sci- scientifici e scienziati? ence communicators and scien- tists? If so how? La collaborazione fra comunicatori della scienza, insegnanti e scienziati è un requi- Collaboration among science communica- sito imprescindibile, visto che lo scienziato tors, teachers and scientists is indispensa- è spesso un comunicatore debole. Un pro- ble because scientists are often poor com- getto che presupponga l’uso di internet, di municators. Projects which involve the solito offre buone possibilità di successo. Internet normally hold out good prospects of success. Quali sono le maggiori difficoltà per gli specialisti del settore nella rea- What are the main difficulties lizzazione di progetti di comunica- faced by sector specialists in zione della fisica? Qual è il ruolo di implementing projects for the com- internet per migliorare l’efficacia di munication of physics? questo tipo di comunicazione? What role does the Internet play in improving the efficiency of this Lo scarso interesse da parte degli specia- type of communication? listi, che tuttavia oggi sono più consape- voli della necessità di comunicare con gli The lack of interest among specialists, studenti e con il pubblico in generale. although today they are more aware of Internet offre una possibilità, ma spesso the need to communicate with students lo specialista non ha la capacità di prepa- and with the public in general. Internet rare un buon progetto multimediale inte- offers this opportunity, but specialists Section Three • The interviews 179
  • 168. Comunicare la fisica rattivo e deve affidarsi agli esperti di often lack the skill to prepare good interac- software. tive multimedia projects and they have to rely on software experts. Secondo lei esiste una differenza sostanziale tra la comunicazione In your opinion, is there a sub- della scienza destinata all’ “uomo stantial difference between sci- della strada” e quella al grande ence communication for “the man pubblico dei non esperti? Se sì, in the street” and for a general quale? public of non-experts? If yes, what is it? Non vedo alcuna differenza fra uomo qua- lunque e pubblico non specializzato. A I can’t see any difference between the man prescindere dalla precedente risposta, in the street and non-specialists. However, tanto meno istruito è l’utente, tanto mag- given the previous comment, the less edu- giore è la necessità di usare immagini, cated the user, the greater the need to use animazioni e simulazioni. images, animations and simulations. 180 Communicating physics
  • 169. Terza parte • Le interviste YANNICK MAHÉ biologa, web designer biologist, web designer e divulgatrice scientifica and science popularizer Quanto i nuovi strumenti tecnologi- To what extent do you think that ci possono aiutare a migliorare il new technological tools can help livello di percezione della fisica? improve the perception of physics? Le nuove tecnologie migliorano molto il New technologies greatly improve the per- livello di percezione della fisica, grazie ception of physics through the use of all’uso di simulazioni di esperimenti, inte- experiment simulations, interactivity, sto- rattività, racconti, soluzioni artistiche e, rytelling, artistic solutions, and of course naturalmente, attraverso la diffusione via the wide diffusion of physics on the capillare di internet. Io sono convinta che Internet. I am convinced that it is also sia molto importante dosare saggiamente very important to present a good mixture i contatti fra gli attori principali (ricerca- of direct contacts with practitioners tori e comunicatori) e le varie esposizioni, (researchers and communicators), muse- i musei e gli esperimenti diretti. um exhibitions and hands-on experiments. Pensa che internet possa favorire la Do you think the Internet will im- collaborazione tra comunicatori prove collaboration between sci- scientifici e scienziati? ence communicators and scientists? If so how? Certo, internet facilita gli scambi fra le persone, ma non credo che questo sia il Sure, the Internet facilitates contacts problema principale da risolvere. Secondo among people, but I don’t think that this is me, l’ostacolo principale è che gli scienzia- the main problem. In my opinion, the great- ti non ottengono alcun beneficio dalla est obstacle is that scientists do not gain comunicazione scientifica verso il grande any benefit from getting involved in scien- pubblico. In realtà il loro valore è dato dal tific communication to the general public. numero di pubblicazioni scientifiche ed è Indeed, their value is measured by their sci- questo che conta per la loro carriera scien- entific publications, and it is this that tifica. Fino a quando l’impegno nella counts for a scientific career. As long as en- comunicazione scientifica non sarà un gagement in scientific communication is obiettivo naturale, gli scienziati daranno not a significant concern for scientists, sempre la priorità all’attività di ricerca. their priority will always be their research. Quali sono le maggiori difficoltà per What are the main difficulties gli specialisti del settore nella rea- faced by sector specialists in lizzazione di progetti di comunica- implementing projects for the com- zione della fisica? Qual è il ruolo di munication of physics? What role Section Three • The interviews 181
  • 170. Comunicare la fisica internet per migliorare l’efficacia di does the Internet play in improv- questo tipo di comunicazione? ing the efficiency of this type of communication? I soldi, i soldi, come al solito. Specialmente nella comunicazione scienti- Money, money - as usual. In scientific fica, l’aspetto finanziario è un problema communication, especially, the financial grave, in quanto il “prodotto finale” non è aspect is a severe problem because the di natura commerciale. Di conseguenza, “final product” is not commercial. As a per le imprese private non esiste alcuna consequence, private companies have convenienza a investire in questo settore; nothing to gain from investing in the sec- da qui la necessità che la comunicazione tor; hence scientific communication must scientifica sia di interesse pubblico. necessarily be a public matter. Purtroppo le decisioni politiche sono a Unfortunately, political decisions are breve termine e quindi anche il sostegno geared towards the short-term, so that finanziario pubblico nel settore della governmental financial support in the field comunicazione scientifica è molto limitato. of scientific communication is generally Un’altra difficoltà è che la comunicazione very limited. Another difficulty is that sci- scientifica richiede una “valutazione fra entific communication must be “peer- pari” per validare la qualità scientifica reviewed” to validate the scientific quality dell’informazione. Questo provoca un of the information. This results in a cer- certo potere di controllo della comunità tain control being exercised by the scientif- scientifica e sulle istituzioni sul modo in ic community and institutions over how cui dovrebbe farsi la comunicazione scien- scientific communication should be under- tifica. Ciò nonostante, gli scienziati non taken. Nevertheless, scientists are not sono formati per fare comunicazione trained in scientific communication, and scientifica e spesso la filosofia del modo often the philosophy of how to recount sci- di fare comunicazione scientifica differisce ence differs among scientists (communica- fra scienziati (serio e preciso) e produttori tion in detail and serious) and producers (semplicistico, visivo e spettacolare). (simplified with visual aesthetics/fun-ori- Internet permette di superare queste diffi- ented). The Internet enables these difficul- coltà, dal momento che si possono produr- ties to be by-passed because you can pro- re e diffondere documenti a basso costo, duce and disseminate documents at low ovviamente con il rischio di andare oltre cost, of course with the risk of also by- anche la validazione scientifica del conte- passing scientific validation of the con- nuto. In altre parole, internet è una gran- tent. In other words, the Internet is a de piattaforma per raggiungere un grande great platform from which to reach a large pubblico (indipendentemente dalla lonta- audience (regardless of geographical dis- nanza geografica e dallo status sociale tance and social status of the interested degli interessati), ma comporta il rischio persons), but there is a risk that wrong di diffondere l’informazione sbagliata, dal information will be communicated because momento che non esiste controllo. there is no control. 182 Communicating physics
  • 171. Terza parte • Le interviste Secondo lei esiste una differenza In your opinion, is there a substan- sostanziale tra la comunicazione tial difference between science della scienza destinata all’ “uomo communication for “the man in della strada” e quella al grande pub- the street” and for a general public blico dei non esperti? Se sì, quale? of non-experts? If yes, what is it? Credo che la questione dovrebbe mettere a I think the question should instead ask for confronto piuttosto comunicazione verso comparison between communication for “la persona qualunque” e quella verso lo “the man in the street” and for specialists. specialista. In termini concettuali, esse In conceptual terms, the two things are sono molto simili, dal momento che le very similar because the rules of commu- regole della comunicazione sono le stesse. nication are pretty much the same. Gli articoli scientifici si strutturano in Scientific articles are structured into an introduzione, risultati e discussione e introduction, results, discussion (and ref- bibliografia. Per il pubblico la struttura è erences); for the general public the struc- invece: qual è il problema? Che cosa pos- ture is instead “what’s the problem?”, siamo osservare? Che cosa possiamo con- “what can we observe?” and “what do we cludere con qualche suggerimento di sito conclude?” (with suggestions of books to web o libri? La differenza sostanziale con- read or web sites to visit). The main dif- siste invece nel grado di approfondimento ference resides in degree of detail (con- (contenuto) e nell’aspetto esteriore tent) and outward appearance (form). For (forma). Per gli specialisti, il contenuto specialists the content will be more sarà più dettagliato e sarà necessario uno detailed, and less effort needs to be put sforzo minore per dare forma alla comuni- into the form of the communication cazione, visto che il pubblico di riferimen- because the target audience is per se inter- to è per definizione interessato. Per il pub- ested in the topic. blico in generale, il contenuto non dovreb- For the general public, the content should be essere complicato ed è molto importan- not be too complicated, and how the infor- te il modo in cui si presenta l’informazio- mation is presented is very important, ne, in modo da attrarre in qualche modo il because you need to attract this target pubblico (arti visive, senso dell’umorismo, group in a certain way ( visual art, suspence, ecc). È una questione di equili- humour, suspense). brio fra contenuto e forma, a seconda del It’s a question of striking a balance pubblico di riferimento. È interessante between content and appearance accord- notare che i documenti preparati e il pub- ing to your target audience. Interestingly, blico generico sono apprezzati anche dagli documents for the general public are also scienziati, che poi li usano come ausilio appreciated by scientists, who can use per spiegare la loro attività professionale them as aids when explaining their work ad amici e parenti. to their family and friends. Section Three • The interviews 183
  • 172. Comunicare la fisica ROSY MONDARDINI comunicatrice scientifica al Cern CERN information officer di Ginevra Quanto i nuovi strumenti tecnologi- To what extent do you think that ci possono aiutare a migliorare il new technological tools can help livello di percezione della fisica? improve the perception of physics? Quando si citano i “nuovi strumenti tecno- When someone mentions “new technolog- logici”, penso immediatamente ai blog, i ical tools” I immediately think of blogs, podcast, i webcast; il che significa pensare podcasts, webcasts, which means I imme- immediatamente ai giovani. Se i giovani diately think about young people. If young sono il pubblico di riferimento dello sforzo people are the target of the communica- comunicativo, allora usare questi strumen- tion, then using these tools makes physics ti rende la fisica attraente, il che è già un sound “cool”, which is already a pretty sig- bel successo. Ma bisogna fare attenzione nificant achievement! But one has to pay alle effettive dimensioni di questo campio- attention to the actual “size” of this sam- ne di pubblico, che poi in realtà costituisce ple of people, which is small if compared solo una piccola parte del “pubblico gene- to what we call the “general public”. To be rale di riferimento”. Per far parte di questo part of this sample, one needs to know campione, occorre sapere che esistono le that the new technology exists (blogs are nuove tecnologie (i blog stanno proliferan- exploding on the web, but how many do sulla rete, ma quanti insegnanti, massa- teachers/housewives/businessman know ie, uomini d’affari ne sono a conoscenza?) about them?) and be able to use it! (both ed essere in grado di usarle (sia sul piano technically and economically – I mean, an tecnico, che su quello economico, dato che iPod is still a pretty expensive gadget to un Ipod, ad esempio, costa un bel po’ per own for a teenager). un adolescente). Per un pubblico più For more “general” audiences, a good sci- “generale”, un buon programma televisivo ence show on the TV is probably (still) the scientifico è (ancora) il modo più accessibi- most accessible and comprehensible way to le e comprensibile per capire qualcosa di get to know about physics (or science in fisica (o della scienza in generale) general) Pensa che internet possa favorire la Do you think the Internet will collaborazione tra comunicatori improve collaboration between sci- scientifici e scienziati? ence communicators and scien- tists? If so how? Internet è stato creato per migliorare la comunicazione, nessun dubbio sulla sua Internet was created to improve communi- efficacia! Il suo uso, buono o cattivo che cations, there are no doubts about its effec- sia, è lasciato alla volontà della gente, tiveness for this! It is only up to people 184 Communicating physics
  • 173. Terza parte • Le interviste compresi i comunicatori e gli scienziati. (including communicators and scientists) Grazie al web, gli scienziati hanno a to use it, and use it in an appropriate way. disposizione lo spazio perfetto per pubbli- With the web, scientists have the perfect cizzare il loro lavoro, i loro obiettivi e i place to publicize their work, their goals, loro risultati. I comunicatori hanno il and their results. Communicators have the luogo ideale per trovare nuovi contenuti e perfect place to garner fresh content and trasmetterli al pubblico nel modo che pre- pass it on to the public in whatever way feriscono. Se il lavoro dei comunicatori they prefer. fosse solo la “traduzione” del materiale If the job of communicators was only the scientifico in un linguaggio comprensibile, “translation” of scientific material into a allora non ci sarebbe bisogno di nient’al- comprehensible language, then we would tro! Quello che né il web né alcun altro not need anything else! strumento ti potrà mai dare è rendere What neither the web nor any other tool attraente e interessante il contenuto. can ever enable you to do is make the con- tent interesting and attractive. Quali sono le maggiori difficoltà per gli specialisti del settore nella rea- What are the main difficulties lizzazione di progetti di comunica- faced by sector specialists in zione della fisica? Qual è il ruolo di implementing projects for the com- internet per migliorare l’efficacia di munication of physics? questo tipo di comunicazione? What role does the Internet play in improving the efficiency of this Occorre fare molta attenzione a non type of communication? sopravvalutare il ruolo di internet. Internet è uno strumento, la sua efficacia è One should be careful not to overestimate fuori discussione, ma è pur sempre soltan- the role of the Internet. It is a tool, its effi- to uno strumento. Il nocciolo della comuni- ciency is unquestionable, but it is only a cazione resta sempre il contenuto, l’elegan- tool. The core of communications is still za della forma, il fascino e la semplicità the content, the elegance of form, the fas- del linguaggio che si cerca di far passare. cination and simplicity of the message Non credo che abbiamo bisogno di prototi- one tries to get over. I don’t think we need pi. I buoni articoli, i buoni romanzi i buoni prototypes. Good articles, good novels, film non hanno bisogno di prototipi! Essi good movies don’t have prototypes! They hanno dietro di sé buone idee e la passione have new ideas and passion behind their della creazione, e questo è l’essenziale. creation, and that’s what is essential. Secondo lei esiste una differenza In your opinion is there a substan- sostanziale tra la comunicazione tial difference between science della scienza destinata all’ “uomo communication for “the man in della strada” e quella al grande pub- the street” and for a general public blico dei non esperti? Se sì, quale? of non-experts? If yes, what is it? Credo che vi sia una sostanziale differenza I think there is a substantial difference Section Three • The interviews 185
  • 174. Comunicare la fisica fra la gente naturalmente interessata alla between people naturally interested in sci- scienza e coloro che semplicemente dicono ence and those who “don’t know, don’t “non lo so, non me ne importa niente”. Per care”. The first group need good and easi- il primo gruppo è necessaria un’informa- ly accessed information. The Internet can zione buona e di facile accesso. In questo make a great difference in this case, allow- caso, internet può fare la differenza, perché ing people to access all kinds of available permette a tutti di accedere a ogni tipo di content. Of course, there is no guarantee contenuto. Ovviamente ciò non garantisce as to its quality! la qualità! Il secondo gruppo ha bisogno di The second group needs “hooks”; it has to esche, deve poter essere attratto dalle be attracted to the information. In this informazioni. In questo caso, le nuove tec- case, new technologies can definitely help, nologie possono sicuramente aiutare, forse perhaps even more so than the quality of più della qualità del contenuto stesso. the content itself. 186 Communicating physics
  • 175. Terza parte • Le interviste BARBARA GALLAVOTTI responsabile dell’Ufficio head of the INFN comunicazione dell’Infn communications office Quanto i nuovi strumenti tecnologi- To what extent do you think that ci possono aiutare a migliorare il new technological tools can help livello di percezione della fisica? improve the perception of physics? Gli strumenti tecnologici più collaudati, Well-tested technological tools, like web come le pagine web e i cd-rom hanno pages and CD-ROMs, have shown that dimostrato di svolgere un ruolo importan- they play a very important role in the com- tissimo nella comunicazione della scienza, munication of science, but it is by now ma ormai sappiamo che questo ruolo è clear that this role is different from the diverso da quanto ci si potesse immagina- one that was expected at the beginning. re all’inizio. Gli strumenti multimediali Multimedia tools have not replaced other non hanno sostituito gli altri mezzi di media, like television, magazines and comunicazione, come la televisione, le rivi- books. Instead they have occupied niches ste e i libri. Piuttosto, hanno occupato in the field of communication that were alcune nicchie nel campo della comunica- basically empty. zione, che in precedenza erano proprio Thanks to these tools, and especially the vuote. Grazie a questi, specialmente nel web, it is now possible to easily find infor- web, è oggi possibile reperire facilmente mation that usually does not appear on informazioni che di solito non trovano media with large audiences (like televi- spazio sui mezzi di comunicazione di sion). From this perspective, multimedia massa, come ad esempio la televisione. In technology plays a major role in stimulat- questa prospettiva, il multimediale ha ing interest in physics, because it gives the ancora maggiore importanza nella diffu- public access to a huge amount of infor- sione dell’interesse per la fisica, dal mation that would otherwise be hard to momento che rende disponibile per il pub- obtain. blico una grande quantità di informazioni The Internet and CD-ROMs cannot be a cui altrimenti sarebbe difficile, se non considered really “new” technological tools, impossibile, trovare accesso. Internet e i since more recent tools are already on the cd-rom non possono essere considerati market and more will come. For instance, strumenti tecnologici veramente “nuovi”, the use of Mp3 technology to communi- in quanto sul mercato ve ne sono di altri e cate science has not yet been fully explored. altri ancora ne verranno. Ad esempio In the end, a tool is just a tool, and if it is l’uso della tecnologia Mp3 nella comunica- available, you should know how to take zione della scienza non è stato ancora ben advantage of it. sfruttato. In fin dei conti, uno strumento è pur sempre uno strumento e, se è disponi- bile, bisogna saperlo sfruttare. Section Three • The interviews 187
  • 176. Comunicare la fisica Pensa che internet possa favorire la Do you think the Internet will collaborazione tra comunicatori improve collaboration between sci- scientifici e scienziati? ence communicators and scien- tists? If so how? Gli scrittori di scienza usano continuamen- te la rete per trovare informazioni di cui Science writers routinely use the Internet hanno bisogno. Attraverso internet riesco- to find the information they need. no ad entrare in contatto con i centri di Through the Internet they can easily get ricerca e gli scienziati, anche se si trovano in touch with research centres and scien- nelle località più remote. Questo è un tists even if they are located at a great modo di valore incalcolabile per creare e distance from them. This is an invaluable migliorare la collaborazione fra comunica- way to create and improve collaboration tori e scienziati. between communicators and scientists. Quali sono le maggiori difficoltà per What are the main difficulties gli specialisti del settore nella rea- faced by sector specialists in lizzazione di progetti di comunica- implementing projects for the com- zione della fisica? Qual è il ruolo di munication of physics? internet per migliorare l’efficacia di What role does the Internet play in questo tipo di comunicazione? improving the efficiency of this type of communication? Per mettere a punto un’efficiente strategia di comunicazione della ricerca avanzata, In order to create an efficient strategy to specialmente in fisica, sono necessari communicate advanced research, in partic- molti ingredienti diversi, in primo luogo ular advanced research in physics, many gli specialisti della comunicazione, gli different ingredients are required, prima- scienziati e le risorse. Internet è uno stru- rily specialists in communication, scien- mento e può essere utile in molti modi tists, and resources. The Internet is a tool, diversi. Anche i contatti diretti e gli scam- and it can be useful in many different bi di idee fra gli addetti alla comunicazio- ways. Direct contact and the exchange of ne sono molto importanti: questo è un ideas among communication practitioners modo meno visibile in cui internet è is very important as well, and this is a less ovviamente molto importante, dal visible way in which Internet is obviously momento che rappresenta il modo più effi- very important, given that it is the most ciente per restare in contatto. efficient way to keep in touch. Secondo lei esiste una differenza In your opinion is there a substan- sostanziale tra la comunicazione tial difference between science della scienza destinata all’“uomo communication for “the man in della strada” e quella al grande pub- the street” and for a general public blico dei non esperti? Se sì, quale? of non-experts? If yes, what is it? I cittadini in possesso di un diploma supe- People with high-school diplomas are not 188 Communicating physics
  • 177. Terza parte • Le interviste riore di solito non sono informati sui risul- usually well informed about the findings of tati della scienza moderna: questo signifi- modern science. This means that nothing ca che nel comunicare loro la scienza can be taken for granted in communicat- moderna non si può dar nulla per sconta- ing modern science to them, and every- to: tutto si deve spiegare nel modo più thing must be explained as simply as pos- semplice, magari cominciando dalle nozio- sible, basically from scratch. However, it is ni fondamentali. È però più facile cattura- usually easier to get the attention of peo- re l’attenzione dei diplomati che quella dei ple with high-school diplomas than it is to cittadini senza titolo di studio. La differen- arouse the interest of people with lower za di strategie da seguire per ottenere l’at- education levels. The difference between tenzione del pubblico consiste nella diffe- the strategies that must be adopted in renza nel comunicare “all’uomo della stra- order to gain the public’s attention is the da” o ai “non addetti ai lavori”. Andando difference between communicating to “the sulla rete o usando qualsiasi altro materia- man in the street” and to “non experts”. le multimediale, è possibile costruire una The web or any other multimedia technol- comunicazione multilivello che permetta di ogy can be used to build multilevel com- soddisfare la richiesta di informazioni da munication that satisfies the information parte del pubblico in generale e della gente needs of both the general public and peo- con un interesse più specifico nel settore ple with more specific interest in the field della scienza che si vuole comunicare. of science being communicated. Section Three • The interviews 189
  • 178. Comunicare la fisica GIUSEPPE LANZAVECCHIA fisico teorico theoretical physicist e sociologo della scienza and sociologist of science Quanto i nuovi strumenti tecnologi- To what extent do you think that ci possono aiutare a migliorare il new technological tools can help livello di percezione della fisica? improve the perception of physics? L’informazione occasionale o strombazzata Occasional or hyped information has a ha un effetto vicino allo zero sulla percezio- near zero effect on people’s perception ne che la gente ha del ruolo della fisica per have of the role played by physics in the lo sviluppo (culturale, tecnologico, econo- development of our society (cultural, tech- mico, etc.) della società. nical, economic, etc.). Sono convinto che solo brevi, semplici, ma I believe that only brief, simple, but sistematiche presentazioni dei risultati tec- methodical presentations of scientific and nici e scientifici possano alla lunga sensibi- technical findings can, in the long run, lizzare la gente circa l’importanza (a livello make people aware of the importance - at tecno-economico e filosofico-cognitivo) dei a techno-economic and philosophical-cogni- progressi della fisica. In questo contesto i tive level - of advances in physics. In this nuovi strumenti, come ad esempio le ani- context new tools (like animations) can mazioni, possono contribuire a ottenere help form a correct perception of the find- una corretta percezione dei risultati della ings of physics. fisica. Pensa che internet possa favorire la Do you think the Internet will collaborazione tra comunicatori improve collaboration between sci- scientifici e scienziati? ence communicators and scien- tists? If so how? Internet è uno strumento fondamentale per una buona comunicazione. Penso alle Internet is a tool crucial for good commu- pagine web dedicate alle scoperte, a temi nication. I am thinking about web pages importanti, alle teorie fondamentali, ai dedicated to discoveries, important topics, grandi scienziati. basic theories and eminent scientists. Quali sono le maggiori difficoltà per What are the main difficulties gli specialisti del settore nella rea- faced by sector specialists in lizzazione di progetti di comunica- implementing projects for the com- zione della fisica? Qual è il ruolo di munication of physics? What role internet per migliorare l’efficacia di does the Internet play in improv- questo tipo di comunicazione? ing the efficiency of this type of communication? 190 Communicating physics
  • 179. Terza parte • Le interviste La maggiore difficoltà è raggiungere il The greatest difficulty is reaching the gen- grande pubblico. eral public. Secondo lei esiste una differenza In your opinion, is there a substan- sostanziale tra la comunicazione tial difference between science della scienza destinata all’ “uomo communication for “the man in della strada” e quella al grande pub- the street” and for a general public blico dei non esperti? Se sì, quale? of non-experts? If yes, what is it? La semplicità, il linguaggio colloquiale e la In all cases, simplicity, everyday language presentazione amichevole, ma senza tran- and a friendly presentation, but with no sigere sul rigore scientifico, sono gli ingre- lack of scientific rigour, are the ingredi- dienti per una comunicazione di successo. ents of successful communication. Section Three • The interviews 191
  • 180. Comunicare la fisica MARC LACHIÈZE-REY Cea CEA Quanto i nuovi strumenti tecnologi- To what extent do you think that ci possono aiutare a migliorare il new technological tools can help livello di percezione della fisica? improve the perception of physics? In misura fortissima! In primo luogo, è To a very great extent! First, they allow possibile sfruttare le potenzialità grafiche: the use of graphics: there are many esistono molti strumenti grafici che per- graphical tools which can be used to illus- mettono di illustrare idee fondamentali, trate important ideas much more efficient- molto più di quanto si possa col solo testo. ly than any text. The new communication In nuovi strumenti di comunicazione ci tools enable us to disseminate these ideas permettono poi di diffonderle al grande to the general public. This also applies to pubblico. Quest’ultima possibilità, ovvia- texts, of course. mente è valida anche per i testi tradizio- A website can easily offer both texts and nali. Un sito internet può offrire facilmen- illustrations, as well as links to elementary te sia testi,sia illustrazioni, oltre a link a explanations, and/or further reading if spiegazioni elementari e/o approfondimen- the user wants rapidly to acquire deeper ti, se si vuole passare rapidamente a un knowledge. maggiore livello di conoscenza. Più in More generally, the Internet enables us to generale, questo ci permette di presentare, present, more or less in the same docu- quasi nello stesso documento, informazio- ment, information of various degrees of ni a vari livelli di difficoltà, destinati quin- difficulty and suited to various kinds of di a pubblici diversi. audience. Ciò è di importanza particolare dal This is of special importance, since, in my momento che, a mio avviso, non esistono opinion, no two people have the same edu- due persone con la stessa formazione: cations, so that it becomes easier for quindi diventa più facile per chiunque tro- everyone to find information suited to vare un tipo di informazione adatto al their level. proprio livello. Do you think the Internet will Pensa che internet possa favorire la improve collaboration between sci- collaborazione tra comunicatori ence communicators and scien- scientifici e scienziati? tists? If so how? Gli scienziati hanno la possibilità di pre- Scientists only have to display information sentare le informazioni una volta per once for numerous communicators simul- molti comunicatori contemporaneamente, taneously to acquire it, with huge benefits con un grande guadagno in termini di in terms of rapidity and efficiency. 192 Communicating physics
  • 181. Terza parte • Le interviste velocità e di efficienza. La trasmissione The transmission of materials (illustra- del materiale (illustrazioni, tabelle) è rea- tions, tables) is made much easier. This lizzata molto più agevolmente. Ciò inco- will encourage scientists to communicate, raggerà gli scienziati a comunicare, dal because their efforts acquire more value momento che i loro sforzi acquisiscono when their work can be seen by a large maggior valore, quando hanno la possibi- audience thanks to the Internet. lità di essere visibili a un grande pubbli- Reciprocally, if communicators need veri- co, grazie alla rete. fication of an article they have written, Di riflesso, se i comunicatori hanno biso- for instance, the Internet and e-mail are gno di una verifica, ad esempio per un invaluable resources. In addition, the articolo che hanno scritto, internet e la Internet makes it easier to find the right posta elettronica formano un binomio pre- person to answer specific questions. ziosissimo. Infine, internet è utile a trova- re la persona giusta per rispondere a What are the main difficulties domande specifiche. faced by sector specialists in implementing projects for the com- Quali sono le maggiori difficoltà per munication of physics? gli specialisti del settore nella rea- What role does the Internet play in lizzazione di progetti di comunica- improving the efficiency of this zione della fisica? Qual è il ruolo di type of communication? internet per migliorare l’efficacia di questo tipo di comunicazione? The main difficulty is quite simply time! It is extremely difficult to answer every La difficoltà principale è sempre il tempo. request when an event of scientific impor- E compito ben gravoso quello di risponde- tance occurs. re a tutte le sollecitazioni, quando si verifi- The Internet means we have to make only ca un importante evento scientifico. one effort, to prepare a single set of infor- Internet permette di compiere un unico mation and post it on-line. In addition, the sforzo, preparando un’unica serie di infor- various media available (audio, graphics, mazioni e presentandola in rete. Infine, i movies) enable very effective communica- vari linguaggi (sonoro, grafico, animato) tion. All this may help prevent misunder- permettono la comunicazione più efficace. standings, which are among the main Tutto ciò consente di evitare gli equivoci, drawbacks of scientific communication. che è sempre il pericolo maggiore nella comunicazione scientifica. In your opinion is there a substan- tial difference between science Secondo lei esiste una differenza communication for “the man in sostanziale tra la comunicazione the street” and for a general public della scienza destinata all’“uomo of non-experts? If yes, what is it? della strada” e quella al grande pub- blico dei non esperti? Se sì, quale? In my opinion there is no difference between the two categories you mention. Secondo me le due categorie coincidono. In In any case, as I have already mentioned, Section Three • The interviews 193
  • 182. Comunicare la fisica ogni caso, se esiste una differenza, internet Internet communication allows us to offer consente vari livelli di comunicazione, così various levels of communication, thereby da presentarsi a pubblici diversi nello stes- addressing different audiences using the so momento. Ogni tipo di pubblico può same presentation. Each audience makes scegliere comodamente il proprio livello di its own selection from the information presentazione delle informazioni. provided, adjusting it to suit its level. 194 Communicating physics
  • 183. Terza parte • Le interviste MARIO CARFORA fisico physicist Quanto i nuovi strumenti tecnologi- To what extent do you think that ci possono aiutare a migliorare il new technological tools can help livello di percezione della fisica? improve the perception of physics? C’è una questione importante. I nuovi This is an important issue. New techno- strumenti tecnologici possono avere un logical tools can have a great impact on forte impatto sulla percezione pubblica the public’s perception of physics. della fisica. Questo è però possibile solo se However this is only possible if there is a esiste una percezione positiva dell’intera- positive perception of the interaction zione fra lo sviluppo di questi strumenti e between the development of such tools il ruolo della fisica e nella scienza e nella and the role of physics in science and soci- società. Troppo spesso si osserva un ety. There is too often an attitude of pas- atteggiamento di accettazione passiva sive acceptance of new technologies, an delle nuove tecnologie, un atteggiamento attitude also accompanied by a strong che spesso è accompagnato da un forte anti-scientific feeling. sentimento antiscientifico. Do you think the Internet will Pensa che internet possa favorire la improve collaboration between sci- collaborazione tra comunicatori ence communicators and scien- scientifici e scienziati? tists? If so how? Credo che questo si stia già verificando. I think that this is already the case. The L’interazione fra scienza e mezzi di comu- interaction between pure science and the nicazione di massa (un’interazione forzata mass media (an interaction brought about dalla necessità di migliorare la consapevo- by the need to improve the public’s aware- lezza pubblica del ruolo della scienza in un ness of the role of science at a time when era in cui il forte sentimento antiscientifico strong anti-scientific feelings are the rule è la regola piuttosto che l’eccezione) è stata rather than the exception) has been cer- sicuramente fomentata dall’uso degli tainly fostered by the use of Internet- archivi scientifici su internet. Sfruttare le based scientific archives. Exploiting tecnologie di internet per mezzo di una Internet technologies by means of close forte interazione fra scienziati professioni- interaction between professional scientists sti e comunicatori della scienza è forse and science communicators is perhaps the l’unico modo per promuovere efficacemen- only viable way to promote the transfer of te il trasferimento della conoscenza scienti- scientific knowledge to the man in the fica all’uomo della strada. street. Section Three • The interviews 195
  • 184. Comunicare la fisica Quali sono le maggiori difficoltà per What are the main difficulties gli specialisti del settore nella rea- faced by sector specialists in im- lizzazione di progetti di comunica- plementing projects for the com- zione della fisica? Qual è il ruolo di munication of physics? What role internet per migliorare l’efficacia di does the Internet play in improv- questo tipo di comunicazione? ing the efficiency of this type of communication? È un compito piuttosto arduo, che richie- de un’abilità particolare nel trasferire diffi- It is a rather difficult task requiring spe- cili concetti tecnici in termini semplici. cial skill in translating complex technical L’uso di internet, insieme alle tecnologie concepts into simple terms. The use of multimediali, può semplificare fortemente the Internet together with multi-media il compito di tradurre i termini euristica- technologies can greatly simplify the task mente illustrativi i concetti scientifici fon- of translating key scientific concepts into damentali. heuristically illustrative form. Secondo lei esiste una differenza In your opinion, is there a substan- sostanziale tra la comunicazione tial difference between science della scienza destinata all’ “uomo communication for “the man in della strada” e quella al grande pub- the street” and for a general public blico dei non esperti? Se sì, quale? of non-experts? If yes, what is it? Non c’è alcuna differenza. La buona comu- Not really. Good scientific communication nicazione scientifica deve essere accessibi- must be accessible to a broad audience le al grande pubblico, senza creare barrie- without creating artificial barriers against re artificiali davanti a potenziali utenti. potential users. 196 Communicating physics
  • 185. Terza parte • Le interviste LUIS MARTÍNEZ responsabile comunicazione e divulgazione head of communications at the all’Istituto di astrofisica delle Canarie Astrophysics Institute of the Canary Islands Quanto i nuovi strumenti tecnologi- To what extent do you think that ci possono aiutare a migliorare il new technological tools can help livello di percezione della fisica? improve the perception of physics? Senza dubbio sono un’arma potente per They are without doubt powerful devices far arrivare meglio i messaggi al grande with which to improve the transmission of pubblico. Ciononostante serviranno a messages to the mass public. However, poco se le idee e i concetti che desideria- they are useless if the ideas and concepts mo diffondere, perché arrivino a formare we want to disseminate, in order that they parte della cultura dei cittadini, non sono become part of people’s culture, are not sufficientemente chiari e attraenti. sufficiently clear or attractive. Oggigiorno disponiamo di programmi Today we have very advanced programs molto avanzati per generare simulazioni, with which to generate simulations, invent produrre audiovisivi, diffondere Dvd, audiovisual materials, produce DVD’s, cre- creare siti web accattivanti, utilizzare la ate exciting web sites, etc. However, they rete. Però sono, o debbono essere, sola- are, or should be, only tools at the service mente strumenti al servizio dei concetti. of concepts. Questi costituiscono il nostro reale prodot- This constitutes our real product. What to. Ciò di cui abbiamo bisogno è renderli we need to do is to make this product interessanti affinché arrivino alla mente interesting so that it reaches the minds of del consumatore. Dobbiamo richiamare consumers. l’attenzione del grande pubblico perché We must capture the attention of the capisca che nei paesi sviluppati non esiste mass public until it understands that there attività economica che non si basi sulle is no economic activity in the developed innovazioni che, a loro volta, sono state countries which is not based on innova- possibili grazie alla tecnologia più avan- tions made possible, in their turn, by zata. Inoltre, allo stesso tempo, non c’è advanced technology. Furthermore, at the tecnologia senza capacità tecnologiche same time, there is no technology without emerse da una ricerca di fondo. technological abilities fashioned by basic Dobbiamo richiamare l’attenzione dei cit- research. tadini affinché sappiano scoprire tutta la We must capture the attention of people fisica che si nasconde tra gli utensili e gli so that they know how to uncover the strumenti che utilizzano nella loro vita physics embodied in the tools and instru- quotidiana e mostrargli tutto questo nella ments used their everyday lives, and show maniera più accattivante possibile attra- them all this in the most exciting way pos- verso questi mezzi tecnologici che sono sible, using the technological instruments alla nostra portata. to hand. Section Three • The interviews 197
  • 186. Comunicare la fisica Pensa che internet possa favorire la Do you think the Internet will collaborazione tra comunicatori improve collaboration between sci- scientifici e scienziati? ence communicators and scien- tists? If so how? Internet è uno strumento che apre oriz- zonti insospettabili per la divulgazione The Internet is an instrument that opens della scienza. I dipartimenti di comunica- up many horizons for the dissemination of zione e divulgazione dei centri di ricerca science. The communications departments hanno la fantastica opportunità di sfrutta- of research centres have a fantastic chance re queste possibilità. È necessario, comun- to exploit these opportunities. However, it que, capire in primo luogo il cambiamento is first necessary to understand the cultur- culturale che la rete apporta alle persone al change produced by the Internet in the a cui indirizziamo i nostri messaggi. people to whom we address our messages. Dobbiamo però distinguere due gruppi We must also distinguish between two cat- tra i comunicatori della scienza: i giornali- egories of science communicators: spe- sti specializzati che lavorano nei mezzi di cialised journalists who work for the comunicazione e quelli il cui lavoro si rela- media, and those who liaise with the pro- ziona con produttori di documentari, case ducers of documentaries, publishing hous- editrici ecc. Per quanto concerne i primi, es etc. In the former case, they are over- in generale, sono sopraffatti dalla quantità whelmed by the quantity of information di informazioni che arrivano alle loro rolling into their offices, and they do not redazioni e non hanno tempo di indagare have enough time to search the Internet sulla rete e fare un lavoro di utile docu- and produce useful documentation. They mentazione. Sono quindi passivi davanti are therefore passive users of web con- ai contenuti web, sia a quelli dei centri e i tents, both those created by research cen- loro gruppi di ricerca, sia di fronte a quel- tres and their research groups, and web le pagine che potrebbero venire diretta- pages posted directly by scientists. mente dagli scienziati. By contrast, the members of the second Diversamente quelli del secondo gruppo, category are more inclined to search for per preparare le proprie edizioni, sono più what they need when preparing their inclini a ricercare ciò che li può interessare reports, and to make direct contact with e a entrare in diretto contatto con centri, centres, projects, and real scientists in progetti e scienziati reali per preparare le order to prepare their screenplays, images, proprie sceneggiature, immagini ecc. Per etc. For this reason I believe it essential questa ragione ritengo che sia fondamen- that there be communications and popu- tale l’esistenza nei centri di scienza e tec- larization departments at all science and nologia, di un dipartimento di comunica- technology research centres. These depart- zione e divulgazione altamente qualificato ments must have highly qualified staff e dotato dei migliori mezzi, capace di tra- and be equipped with the best resources, sformare l’alto voltaggio dei risultati able to transform “high voltage” scientific scientifici in prodotti intellegibili e lanciar- results into intelligible products and trans- li, attraverso rete, ai comunicatori scientifi- mit them via the Internet to science com- ci. In una seconda tappa già sarà più facile municators. At a later stage it will already 198 Communicating physics
  • 187. Terza parte • Le interviste ottenere l’incontro diretto dei comunicato- be easier to arrange direct contact between ri, che si siano interessati alla ricerca, con communicators interested in the research gli scienziati che su quella lavorano. and the scientists conducting it. Quali sono le maggiori difficoltà What are the main difficulties per gli specialisti del settore nella faced by sector specialists in realizzazione di progetti di comu- implementing projects for the com- nicazione della fisica? Qual è il munication of physics? What role ruolo di internet per migliorare does the Internet play in improv- l’efficacia di questo tipo di comuni- ing the efficiency of this type of cazione? communication? Cominciando dalla seconda domanda, i Let’s start with the second question. The grandi vantaggi di internet sono i seguenti: advantages of the Internet are the follow- ing: possiamo creare liste di clienti interes- sati cui fare arrivare i nostri prodotti We can create lists of interested clients senza dover curare i mezzi di comunica- to send our product to without being zione che, alla fine o all’inizio, non concerned about the media, which smettono di essere intermediari. Poi throughout the process are no more anche personalizzare molto di più i than intermediaries. We can also per- nostri messaggi: disporre di una lista di sonalize our messages to a much persone e istituzioni scelte per i loro greater extent by having lists of people interessi o per il loro livello di cultura or institutions selected according to tecnico-scientifica their interests or their level of technical- scientific culture dato che i mezzi di comunicazione pos- sono essere i nostri destinatari, internet Given that the media may be our apre una strada meravigliosa per far addressees, the Internet is a marvellous arrivare alle televisioni, per esempio, means to transmit news recounted in notizie raccontate in immagini reali o real images or 2D-3D simulations to tel- simulazioni 2D-3D, di modo che la nota evision stations, so that written notes scritta diventi una spiegazione docu- furnish documented explanation of the mentata di queste videonotizie video news la rapidità e la simultaneità nella diffu- The rapidity and simultaneity of the sione, tenendo conto inoltre che stiamo communication, bearing in mind that su una autostrada di andata e ritorno e we are on a two-way highway and, as a che, di conseguenza, il ricettore può consequence, the receiver may respond rispondere e sollecitare tutti i tipi di and request every kind of complemen- informazione di complemento. tary information. Nonostante questo, è necessario tenere in Nevertheless, it should be remembered Section Three • The interviews 199
  • 188. Comunicare la fisica conto che il cittadino di oggi partecipa a that today’s public participates in three tre culture: legge la stampa (Nüremberg), cultures: it reads the newspapers ascolta la radio e vede la televisione (Nüremberg), it listens to the radio and (Faraday) e sta collegato a internet (ciber- watches television (Faraday), and it logs nauta). L’ideale è che i nostri messaggi gli on to the Internet (cybernaut). Ideally, our arrivino, adattati a ogni mezzo, attraverso messages, adapted to each medium, tutti i canali che maneggia. Sulla prima should reach the public through all these domanda, a mio avviso, il maggiore pro- channels. blema è che la scienza, in definitiva, è il With regard to the first question, in my risultato di un processo di astrazione e la opinion, the biggest problem is that science cultura che impera nella nostra epoca è results from an abstractive process, and quella visuale, quella dei sensi, quella the culture now predominant is visual, immediata. Per questo sostengo l’idea che sensory, immediate. For this reason I si debba provare, sempre che sia possibi- maintain that we should try, if possible, to le, a visualizzare l’astrazione e mettere “visualise” the abstraction and bring peo- dentro la situazione le persone, faccia a ple face to face with scientists and their faccia con gli scienziati e i loro mezzi di means of communication, so they form comunicazione affinchè abbiano delle pro- their own personal impressions and thus prie personali impressioni e preparino prepare their intelligence to take a further così la loro intelligenza a fare un passo in step forward and fix concepts. più e fissare i concetti. In your opinion, is there a substan- Secondo lei esiste una differenza tial difference between science sostanziale tra la comunicazione communication for “the man in della scienza destinata all’uomo the street” and the one aimed at a della strada e quella al grande pub- general public of non expert peo- blico dei non esperti? Se sì, quale? ple? If yes, what is it? Una delle maggiori difficoltà per la comu- One of the greatest difficulties for scientif- nicazione scientifica è che noi siamo soliti ic communication is that we normally rivolgerci a un’utenza molto poco omoge- address an audience with many different nea dal punto di vista del livello culturale. cultural levels. In the case of commercial Quando parliamo della comunicazione communication, the first thing that you do commerciale, la prima cosa che si fa è stu- is thoroughly study the product that you diare molto bene il prodotto che si deve want to sell and identify the audience that vendere e identificare il pubblico che lo might buy it. può acquistare. Una volta delimitato il tar- Once the target audience has been identi- get del pubblico, si sviluppa un processo fied, you develop a process to create a per creare in lui la necessità di acquistare need in the audience to buy the product. il prodotto. Quello che fa la pubblicità (e il What advertising (and marketing in gen- marketing in generale) è far emergere eral) does, in fact, is bring out latent necessità non esplicitate. Nella comunica- needs. zione della scienza tutto è più complicato Science communication is more complicat- 200 Communicating physics
  • 189. Terza parte • Le interviste perché, per esempio, molte volte dobbiamo ed, because, for example, very often we concepire una mostra o un documentario have to conceive an exhibition or a docu- per un pubblico del quale ignoriamo quasi mentary for an audience we know very lit- tutto e che non abbiamo potuto studiare tle about, and one that we have not been preventivamente. Molte volte, l’unica able to study in advance. maniera di individuare questo pubblico è Very often, the only way to identify this attraverso i mezzi di comunicazione. audience is through the media. Each of Infatti, ognuno di questi diventa un con- these provides a contact with its listeners tatto con i propri ascoltatori o i propri let- or readers. tori. Così, rivolgendoci a una rivista di Therefore, if we use a popular science divulgazione scientifica, in un certo senso, magazine, in a certain sense we are già stiamo circoscrivendo i suoi consuma- already restricting our audience. tori. Il comunicatore scientifico molte volte Very often, science communicators have è privo di studi rigorosi sul livello cultura- not thoroughly studied the level of scien- le, in ambito scientifico e tecnologico, delle tific and technological culture possessed by persone a cui si rivolge. È questo, esatta- their target audience. It is exactly this that mente, uno dei nostri grandi problemi. is one of our greatest problems. Section Three • The interviews 201
  • 190. 2 IL SOSTEGNO PUBBLICO ALLA COMUNICAZIONE DELLA SCIENZA Massimo Armeni ià nel 1991 il parlamento italiano aveva approvato, su iniziativa di Antonio Ruberti, G ministro per l’Università e la ricerca scientifica e tecnologica, una legge (la 113 del 1991) per favorire le iniziative per lo sviluppo della cultura scientifica e tecnologica, che in embrione conteneva già l’ambito e gli obiettivi della moderna comunicazione della scienza. Ambito e obiettivi che sono stati meglio definiti, sempre su instancabile iniziativa di Antonio Ruberti con la riforma della stessa legge, passata agli atti parlamentari come la Legge 10 del gennaio 2000, n. 6 (in Gazzetta Ufficiale del 20 gennaio 2000, n. 15). La legge ha come obiettivi principali la costituzione di un sistema nazionale di musei e centri scientifici e storico-scientifici, nonché il potenziamento dei musei civici di storia naturale, degli orti botanici e dei musei scientifici di interesse locale e di strutture con analoghe finalità. Per questo scopo la legge prevede tre strumenti: i progetti annuali, la tabella triennale e gli accordi di programma. Per quanto riguarda i progetti specifici, della durata di un anno, dal 2000 al 2006 sono state presentate al ministero 2892 domande di finanziamento, da parte di soggetti pubbli- ci e privati: accademie, associazioni varie, comuni, consorzi, cooperative, enti di ricerca, fondazioni, istituti vari, musei, osservatori astronomici, scuole, università e imprese. Le domande finanziate sono state 846 fino al 2005, il che si traduce con un rapporto di circa un terzo fra domande soddisfatte e domande presentate. In termini assoluti, sono stati distribuiti, sempre fino al 2005, 17.451.094 euro, per una media di 2,9 milioni di euro l’anno. La tipologia di soggetto che maggiormente usufruisce del finanziamento statale tramite progetti specifici è sicuramente quella universitaria, a cui va ascritto il 40% del totale. Seguono le associazioni varie, gli osservatori astronomici e le scuole, rispettivamente con il 16%, il 7,8% e il 7,1%. Staccate, le imprese private, a cui è stato destinato il 2,6% delle risorse distribuite. Questa proporzione, comunque, non si discosta molto dal 3,8% delle domande presentate dalle imprese sul totale delle domande presentate. Per quanto riguarda la tabella triennale, strumento con il quale si finanziano le spese di funzionamento degli enti che istituzionalmente si occupano di cultura scientifica, sono stati distribuiti 37.701.944 euro a circa 70 enti beneficiari su 208 richiedenti. Anche qui il 203
  • 191. Comunicare la fisica rapporto fra domanda e finanziamento è di circa uno a tre. Il rapporto fra domande pre- sentate e approvate è molto più alto (43 contro 70) se si prendono in considerazione gli accordi di programma. In termini assoluti, le risorse destinate a questa tipologia di finan- ziamento fra il 2000 e il 2006 ammontano a 16.951.988 euro. Tirando le somme fra proget- ti annuali, tabella triennale e accordi di programma si può calcolare che negli ultimi 6 anni (2000-2005) lo Stato ha finanziato la diffusione della cultura scientifica e tecnologica (e quindi anche la comunicazione della scienza) per 72.105.026 di euro, per un totale di 959 iniziative beneficiarie. In sintesi si può affermare che il finanziamento pubblico sia stato impostato deliberatamente “a pioggia”, in modo da favorire la nascita di iniziative a favo- re della diffusione della cultura scientifica e tecnologica su tutto il territorio nazionale. Questa mancanza di cultura scientifica, a cui la legge intende appunto sopperire, trova una conferma paradossale nell’ignoranza dell’esistenza stessa di questa legge. In fondo, in tempi di vacche magre per i finanziamenti pubblici, come questi che corrono, circa 3500 domande di finanziamento non sono poi molte, specie se si considera che in molti casi i soggetti sono gli stessi o comunque interconnessi. Prendiamo le scuole, ad esempio: solo 400 domande presentate fra il 2000 e il 2006, per una media di 57 l’anno, a fronte delle migliaia e migliaia di scuole medie inferiori e superiori potenzialmente beneficiarie; o ancora, le imprese le lavorano nel settore della ricerca, della formazione o della cultura: sono sicuramente molte rispetto alle 20 che ricevono un contributo ogni anno. Certo, i fondi sono limitati e un maggiore accesso dei proponenti farebbe inevitabilmente abbassare la media dei contributi. La strada potrebbe essere quindi quella di far crescere i fondi a disposizione, magari sfruttando i proventi del 5 per mille delle imposte sul reddito. PUBLIC SUPPORT FOR SCIENCE COMMUNICATION Massimo Armeni n 1991 the Italian parliament approved, on the initiative of Antonio Ruberti, Minister I for Universities and Scientific and Technological Research a law (113 of 1991) designed to promote the development of scientific and technological culture and which already encapsulated the scope and objectives of the contemporary communication of science.This scope and those objectives were given closer definition, again through the endeavours of Antonio Ruberti, by reform of the above-mentioned law, which was enacted as Law no. 6 of 10 January 2000 (published in the Official Gazette of 20 January 2000, no. 15).The main objectives of the law were the creation of a national system of science museums and 204 Communicating physics
  • 192. Terza parte • Il sostegno pubblico alla comunicazione della scienza science centres and historical-scientific museums, together with the expansion of natural history museums, botanical gardens and museums of local interest. The law provided three instruments for this purpose: annual projects, the three-year plan, and protocol agreements. With regards specific projects of one year duration, between 2000 and 2006 fully 2892 applications for funding were submitted to the Ministry by public and private organiza- tions: academies, various associations, town councils, consortia, cooperatives, research bodies, foundations, various institutions, museums, astronomical observatories, schools, universities, and companies. By 2005 some 846 projects had been financed, which was the equivalent of one-third of the applications submitted. In absolute terms, again until 2005, 17,452,094 Euros had been disbursed, with an average of 2.9 million Euros per year. Universities make greatest use of state funding for specific projects, accounting for 40% of the total. They are followed by associations, astronomical observatories, and schools, respectively with 16%, 7.8% and 7.1%. Private companies have received 2.6% of the resources distributed. This proportion, however, does not differ greatly from the 3.8% of applications submitted by private companies in the total of all applications. With regard to the three-year plan, the instrument used to finance the operating costs of bodies concerned with scientific culture, 37,701,994 Euro were disbursed to about 70 bod- ies out of 208 applications. Again here the ratio between applications and financing is about 1 in 3. The ratio between applications submitted and approved is much higher (43 against 70) if protocol agreements are taken into consideration. In absolute terms, the resources allocat- ed for this type of funding total 16,951,988 Euros between 2000 and 2006. Adding up the totals of the annual projects, the three-year plan and protocol agreements, it can be calculated that in the past 6 years (2000-2005) the state has financed the dis- semination of scientific culture and technology (and therefore also the communication of science) by spending 72,105,026 Euro, for a total of 959 beneficiary initiatives. In short it can be said that public financing has been made deliberately indiscriminate in order to encourage the birth of initiatives favouring the diffusion of scientific and tech- nological culture in Italy. This lack of scientific culture addressed by the law is paradoxically confirmed by ignorance of the law’s existence. In these lean times for public financing, 3500 applications for fund- ing are not many, especially if one considers that in many cases the applicants are the same or connected in some way. Consider schools for example; only 400 applications were made between 2000 and 2006, with an average of 57 per year, compared to the thousands and thousands of middle and high schools eligible for funding; or again, companies operating in the research, training or cultural sectors are surely much more numerous than the twenty that receive a grant every year. Of course, funds are limited and greater access by applicants would inevitably reduce the average amount of grants. The direction to take, therefore, is to increase the funds available, perhaps by taking advantage of the 5 per thousand allocation from income tax returns. Section Three • Public support for science communication 205
  • 193. 3 GLOSSARIO GLOSSARY Applet: diminutivo di “application”, che Applet: short for ‘application’, which indi- indica un programma che può essere ese- cates a programme that can be ‘run’ only guito soltanto all’interno di un’altra appli- within another application. Java, Macro- cazione. Alcuni esempi sono Java, Macro- media Flash and Windows Mediaplayer media Flash e Windows Mediaplayer. are examples of applets. Blog: lo strumento più “amichevole” per Blog: the ‘friendliest’ instrument available creare siti internet in completa autonomia for the creation of completely self-made in- grazie a un programma che consente di ternet sites using a publishing programme creare pagine web in maniera automatica. which automatically creates web pages. The La semplicità d’uso di questo formato digi- simplicity of use of this particular digital tale ne ha decretato il successo in rete. format has made it popular on the net. Demo: abbreviazione di “demonstration”, Demo: abbreviation of ‘Demonstration’, a versione dimostrativa di un prodotto distri- version of a product distributed by the buito dall’autore, di solito gratuitamente, author, normally free of charge, to pro- per promuoverne la pubblicazione e la ven- mote its publication and sale. In multime- dita. Nella comunicazione multimediale dia communications, demos are often used spesso si utilizzano demo per proporre to publicize educational software and e- software didattici e strumenti di e-learning, learning tools, and also to summarise more o anche per riassumere in breve tempo un complex multimedia content. contenuto multimediale più complesso. Dotcom: “punto com” in italiano, indica la Dotcom: Used as the final item in an inter- parte finale di un indirizzo internet. Defini- net address. It identifies companies that do sce le aziende che svolgono in toto le pro- all their business on the Internet, or when prie attività su internet o quando i servizi the services offered are focused on the web. offerti sono fortemente focalizzati sul web. 207
  • 194. Comunicare la fisica Educational: attributo che viene spesso Educational: an adjective often assigned assegnato a prodotti e servizi che hanno il to products and services providing educa- particolare obiettivo dell’informazione tional information or aimed at learning. didattica e la finalità dell’apprendimento. Format digitale: modello di produzione Digital format: a digital production digitale al quale fanno riferimento diversi model which is referred to by several simi- prototipi analoghi. Il blog è un format digi- lar prototypes. A Blog is a digital format, so tale, come il reality o il talk show lo sono is ‘Reality TV’ or ‘TV Talk Show’. per la televisione. E-learning: tecnologie dell’informazione E-learning: the sector of information che utilizzano la rete per fornire strumenti technology that uses the net to furnish dis- didattici a distanza. Gli studenti possono tance learning tools. Students can access accedere in qualsiasi momento e da qual- these multimedia learning systems – plat- siasi parte del mondo a questi sistemi mul- forms – at any time and from anywhere in timediali di apprendimento (piattaforme) e the world. They can interact with other stu- interagire con gli altri studenti e con i pro- dents, and with their teachers or tutors, pri insegnanti o tutor, usufruendo così di thereby making immediate and often per- contenuti didattici in maniera immediata e sonalised use of teaching materials. spesso personalizzata. Graphic designer: responsabile della Graphic Designer: responsible for the progettazione grafica di un ipertesto. graphic design of a hypertext. Html: acronimo per Hyper Text Mark-up Html: acronym for Hyper Text Mark-up Language è un linguaggio utilizzato per Language. Html is a language used to descrivere i documenti ipertestuali e multi- describe hypertext and multimedia docu- mediali disponibili nel web, ovvero il conte- ments available on the web, that is, their nuto, testuale e non, di una pagina web. textual content, not a web page. Interattività: la caratteristica di un pro- Interactivity: a characteristic of a multi- getto multimediale di offrire strumenti di media project which offers instruments for dialogo e forme di relazione attiva con gli dialogue or interaction with users. utenti. Interfaccia: superficie fisica o virtuale Interface: the physical or virtual surface che mette in comunicazione due soggetti, il which enables the content producer and the produttore dei contenuti e l’utente finale. In end user to communicate. On the internet, internet spesso esistono gradi di collabora- the degree of collaboration between these zione diversi tra questi due soggetti in rela- two subjects often varies according to inter- zione proprio al comportamento delle face behaviour. interfacce. 208 Communicating physics
  • 195. Terza parte • Glossario Ipertestualità: la caratteristica di un Hypertextuality: the feature that enables testo, di un’unità informativa o comunica- the reader of an electronic text, or an tiva di poter passare da una parte all’altra informative or communicative unit, to pass attraverso link evidenziati da segni con- from one part to another via links indicat- venzionali, senza necessariamente proce- ed with conventional signs, without having dere in modo lineare. to proceed linearly. Link (o hyperlink): il collegamento tra Link (or Hyperlink): the connection due documenti su supporto digitale o due between two digital documents or two unità informative. information units. Media group: organizzazione specializza- Media Group: an organisation spe- ta nella creazione di prodotti digitali frutto cialised in the creation of digital products della collaborazione di professionalità e resulting from the combined use of various competenze diverse. skills and competences. Multimedialità: indica l’utilizzo di diver- Multimediality: the use of various si mezzi di comunicazione (audio, video, means of communication (audio, video, foto, linguaggio verbale, musica, disegno, photography, speech, music drawings, illus- illustrazione, animazione, fumetto, ecc) in trations, animations, cartoons etc.) in a sin- un medesimo evento comunicativo. gle communicative event. Net company: vedi Dotcom. Net company: see Dotcom. Newsletter: notiziario di argomento vario Newsletter: a bulletin on various topics che viene diffuso con periodicità attraverso periodically delivered by e-mail. It is one of la posta elettronica. Rappresenta uno degli the instruments most widely used by profes- strumenti più utilizzati per l’aggiornamen- sionals to update their knowledge. to professionale. Open access: movimento, formato preva- Open Access: a movement consisting lentemente da scienziati e bibliotecari, che mainly of scientists and librarians cam- si batte per una maggiore e più libera cir- paigning for the greater and freer circula- colazione della comunicazione scientifica tion of scientific information by means of attraverso una serie di iniziative pubbliche public initiatives (among them the Public (tra queste da segnalare quella Public Library of Science, which can be visited at: Library of Science rintracciabile al sito http://www.plos.org/). http://www.plos.org/). Pop-up: finestra di contenuto informativo Pop-up: a window containing information (testi, immagini, animazioni) spesso usata (text, images, animations) often used in negli ipertesti multimediali per approfondi- multimedia hypertexts to provide more re concetti o visualizzare informazioni. detail or to display further information. Section Three • Glossary 209
  • 196. Comunicare la fisica Programmatore: colui che in base a un Programmer: the person who uses a documento di specifica tecnica, nella quale technical specifications manual describing, viene descritto, ad esempio, il comporta- for example, the behaviour of algorithms mento degli algoritmi, realizza il program- to create the executable program using the ma eseguibile attraverso appositi pro- appropriate editors. grammi di scrittura (editor). Public engagement with science and Public Engagement with Science technology: partecipazione pubblica al and Technology: an expression refer- dibattito su scienza e tecnologia, ovvero un ring to the greater involvement of the pub- maggiore coinvolgimento da parte del pub- lic through its more equal and open rela- blico attraverso uno scambio più aperto e tionship with the scientific community. paritario con la comunità scientifica. Public understanding of science: Public Understanding of Science: comprensione pubblica della scienza, an expression which refers to institutional espressione che fa riferimento a quelle atti- discussion and analysis of the relationship vità istituzionali di riflessione e analisi sul between science and society. rapporto tra scienza e società Science centre: modello dinamico di isti- Science Centre: a dynamic kind of sci- tuzione scientifica che propone un nuovo entific institution which seeks to establish a rapporto tra scienza e cittadini, nuovi new relationship between science and the modelli di conoscenza e di comunicazione citizen, new models of knowledge and com- con il grande pubblico, e nuove modalità di munication with the public, and new meth- apprendimento informale. Si tratta di luo- ods for informal learning. These institu- ghi diversi dai musei della scienza e della tions differ from museums of science and tecnica. La mission è la realizzazione di technology in that their mission is to fur- un’esperienza totale nel campo della comu- nish a complete experience – sensory, intel- nicazione scientifica, sensoriale, intellet- lectual and playful – in the field of scientif- tuale e ludica. ic communication. Science writer: colui che scrive di scien- Science writer: someone who writes za su quotidiani, riviste specializzate, web- about science in newspapers, specialised zine e libri. Unisce una solida competenza magazines, webzines and books, combining scientifica con capacità di scrittura ed effi- solid scientific competence, writing ability, cacia comunicativa. and effective communication. Server: computer che dispone delle infor- Server: a computer which stores the infor- mazioni richieste da altri computer chia- mation requested by other computers mati “client”, spesso in rete. known as clients, often in a network. 210 Communicating physics
  • 197. Terza parte • Glossario Software house: azienda che realizza ap- Software House: a company that creates plicazioni e architetture informative per applications and informative architectures migliorare processi e prodotti. Nella pro- to improve processes and products. In mul- gettazione multimediale viene spesso coin- timedia design, these organizations are volta nell’integrazione di banche dati e nel- often involved in the integration of data la realizzazione di applicazioni didattiche. banks, and in the creation of teaching applications. Streaming: metodo di trasmissione di file Streaming: a method to transmit audio audio o video in internet. Ne esistono so- or video files over the internet. There are stanzialmente due tipi. Nello streaming in two main types of streaming: memoria i file audio o video sono compres- si e memorizzati su un server: quando Memory Streaming: where the audio or l’utente ne richiede la visione il file arriva video files are compressed and memorised ancora compresso ed è compito del ripro- on a server; when the uses requests the file duttore eseguire la decompressione del file it is still compressed on arrival, and it is the per renderlo visibile. Di questo tipo sono i player’s task to decompress it into readable flussi streaming di Real Video e Real Au- form. This type of streaming is used by dio, Windows Media Player, QuickTime, Real Video and Real Audio, Windows ecc. L’utente può agire sul file con comandi Media Player, QuickTime etc. The user can classici come Pause-FFWD-Stop ecc. Lo interact with the file using standard com- streaming audio video dal vivo è invece si- mands like Pause, FFWD, Stop etc. mile alla tradizionale trasmissione radiote- Live audio and video streaming: similar to levisiva in broadcast. Anche in questo caso traditional radio and TV broadcasts. In i file sono trasmessi utilizzando compres- this case, too, files are transmitted using sioni opportune per rendere i file più picco- compression techniques to make them as li possibile. small as possible. Tutorial: definizione utilizzata in linguag- Tutorial: a term used in computer lan- gio informatico per quei prodotti multime- guage for multimedia products designed to diali che hanno lo scopo di illustrare un illustrate a particular process or concept. particolare processo o concetto. Un esem- An example in the field of scientific multi- pio nel campo della multimedialità scienti- mediality is a tutorial describing the com- fica può essere il tutorial che descrive come position of a cell membrane. è composta la membrana cellulare. Webcast: il termine descrive la trasmis- Webcast: term for the transmission of sione di segnale audio o video sul web. audio or video signals over the web. A web- Consiste nell’invio in tempo reale o ritarda- cast consists in the sending of real-time or to di trasmissioni audio e video mediante delayed-time audio and video transmis- tecnologie web. Il suono o il video sono cat- sions using web technologies. The sounds turati con sistemi audio o video convenzio- or video images are captured with conven- nali, quindi digitalizzati e inviati in strea- tional audio-video systems and then digi- Section Three • Glossary 211
  • 198. Comunicare la fisica ming su un web server. Un client webcast talised and streamed to a web server. A consente agli utenti di connettersi a un ser- webcast client enables the user to listen to ver che sta distribuendo (webcasting) e di or see the content. ascoltare o visualizzare il contenuto. Web community: comunità virtuale di Web Community: a virtual community utenti, unita da interessi personali o profes- of users sharing similar personal and/or sionali affini, che utilizzano il web per professional interests who use the web to scambiarsi informazioni ed esperienze. exchange information and experiences. Web-creativity: termine generico che Web-creativity: a generic term for peo- indica quella categoria di soggetti che svol- ple (normally animators, web designers, gono attività creative (in genere animatori, graphic designers) who carry out creative web designer, grafici) legate alla pubblica- activities connected to web publications. zione sul web. Web designer: si tratta di colui che crea Web Designer: someone who creates the le strutture semantiche del web, ovvero il “semantic structure” of the web, that is, creativo che, con sufficienti capacità grafi- the ‘creative’ who deploys graphical and che e tecnologiche, realizza le pagine web e technological skills to create web pages and dà coerenza alla struttura di navigazione give coherence to the navigational structure di un sito web o di un ipertesto. of a web site or hypertext. Web master: responsabile del funziona- Web Master: the person responsible for mento, dell’aggiornamento e dello svilup- the functioning, updating and development po di un sito internet. of an internet site. WWW: acronimo per World Wide Web, WWW: acronym for World Wide Web. It cioè “rete mondiale”. Una rete che si basa is a network based on internet technologies sulle tecnologie di internet (Url, protocolli e (URL, protocols and hypertexts) with the ipertesti) per condividere risorse informa- aim of sharing information resources of tive di vario genere. Il web nacque nel 1989 all types. The web was born in 1989 at al Cern (Conseil Européen pour la CERN (Conseil Européen pour la Recherche Nucléaire, il più importante Recherche Nucléaire, the most important laboratorio di fisica in Europa) grazie al physics laboratory in Europe). It was the ricercatore Tim Berners-Lee, che lo conce- work of Tim Berners-Lee, who conceived pì insieme al collega Robert Cailliau per the idea together with Robert Cailliau of permettere a tutti i ricercatori di condivide- enabling all researchers to share all avail- re le informazioni scientifiche disponibili able scientific information in dynamic and in maniera dinamica e produttiva. Oggi è productive fashion. Today the WWW con- l’insieme di tutte le pagine ipertestuali e sists of all the hypertext and multimedia multimediali del mondo visibili in rete. pages in the world visible on-line. 212 Communicating physics
  • 199. 4 LE RISORSE RESOURCES Vengono di seguito elencati i riferimenti bibliografici citati nel testo, nonché alcune risor- se (documenti, rapporti di ricerca e istituzionali, repertori) sui temi generali del rapporto tra scienza e società e della comunicazione della scienza. This pages contain references cited within the book, as well as different resources (docu- ments, research reports, istitutional acts, repertoires) about the general subjects of the sci- ence-society relationship and communication of science. PER LA PRIMA PARTE / FOR THE FIRST SECTION Alsop, S., “Understanding Understanding: a Model for the Public Learning of Radioactivity”, Public Understanding of Science, 1999; 8: 267-284. Borgna, P., Immagini Pubbliche della Scienza. Gli Italiani e la Ricerca Scientifica e Tecnologica, Edizioni di Comunità, Torino, 2001. Bucchi, M., Science and the Media. Routledge, Londra, 1998. Bucchi, M., Scienza e Società. Il Mulino, Bologna, 2002. Bucchi, M., “Public Understanding of Science”. In Storia della Scienza, vol. IX. Istituto dell’Enciclopedia Italiana, Roma, 2003: 811-817. Byrne, P. F., Namuth, D. M., Harrington, J., Ward, S. M., Lee, D. J. e Hain, P., “Increasing Public Understanding of Transgenic Crops through the World Wide Web”. Public Understanding of Science, 2002; 11: 293-304. Cobb, M. D., “Framing Effects on Public Opinion about Nanotechnology”, Science Communication, 2005; 27: 221-239. Cobb, M. D. e Macoubrie, J., “Public Perceptions about Nanotechnology: Risks, Benefits and Trust”, Journal of Nanoparticle Research, 2004; 6: 395-405. European Commission, Europeans, Science and Technology, Special Eurobarometer 76/ Wave 38.1, giugno 1993. 213
  • 200. Comunicare la fisica European Commission, Europeans, Science and Technology, Special Eurobarometer 154/ Wave 55.2, dicembre 2001. European Commission Energy: Issues, Options and Technologies, Special Eurobarometer 169/ Wave 57.0, dicembre 2002. European Commission, Europeans, Science and Technology, Special Eurobarometer 224/ Wave 63.1, giugno 2005. European Commission, Attitudes Towards Energy, Special Eurobarometer 247/ Wave 64.2, gennaio 2006. Gamson, W. A. e Modigliani, A., “Media Discorse and Public Opinion on Nuclear Power: A Constructionist Approach”, American Journal of Sociology, 1989; 95: 1-37. Govoni, P., Un pubblico per la scienza. La divulgazione scientifica nell’Italia in formazio- ne. Carocci, Roma, 2002. Lee, C. Scheufele, D. A. e Lewenstein, B. V., “Public Attitudes toward Emerging Technologies - Examing the Interactive Effects of Cognitions and Affect on Public Attitudes toward Nanotechnology”, Science Communication, 2005; 27: 240-267. Lewenstein, B. V., “Introduction - Nanotechnology and the Public”, Science Communication, 2005; 27: 169-174. Macedo-Rouet, M., Rouet, J. F., Epstein, I., Fayard, P., “Effects of Online Reading on Popular Science Comprehension”, Science Communication, 2003; 25: 99-128. Mellor, F., “Gender and the Communication of Physics through Multimedia”, Public Understanding of Science, 2001; 10: 271-291. Mellor, F., “Between Fact and Fiction: Demarching Science from Non-Science in Popular Physics Books”, Social Studies of Science, 2003; 33: 509-538. Merton, R. K., The Sociology of Science, The University of Chicago Press, Chicago, 1973. Miller, J. D. “Who is Using the Web for Science and Health Information? “, Science Communication, 2001; 22(3): 256-273. Neresini, F., “Scienza, media e opinione pubblica”, Sapere , dicembre 2005; 6-12. Observa Science in Society, Osservatorio scienza e società, 2005, www.observa.it Observa Science in Society, Annuario Scienza e Società 2006, Vicenza, Ergon Edizioni. Trench, B. “Internet: Turning Science Communication inside-out? “. In: Bucchi, M. and Lewenstein, Handbook of Public Communication of Science and Technology, Routledge, forthcoming, London and New York, 2006. Wiegman, O., Gutteling, J. M. e Cadet, B., “Perception of Nuclear Energy and Coal in France and the Netherlands”, Risk Analysis, 1995; 15: 513-521. Wynne, B., “Public Understanding of Science”. In: Jasanoff , S. et al. (a cura di), Science Technology and Society Handbook, 1995; 361-389. 214 Communicating physics
  • 201. Terza parte • Le risorse PER LA SECONDA PARTE / FOR THE SECOND SECTION Boroni, C., Goosey, F.W., Grinder, M.T., Ross, R.J., A paradigm shift! The Internet, the Web, browsers, Java and the future of computer science education, CAN Press, 1998. Bucchi, M., Science and the Media, Routledge, Londra, 1998. Castelfranchi, Y., SISSA – International School for Advanced Studies, Cultural differences accompany the growth of Science Communication, settembre 2004. Dornan, C., “Some Problems In Conceptualizing The Issue Of Science In The Media”, Communicating Science: Contexts and Channels. E. Scanlon, Whitelegg, E., and Yates, S., Londra, Routledge, 1999. Eco, U., Da internet a Gutenberg, Accademia italiana degli studi avanzati in America, novembre 1996. Economic and Social Research Council, Toward a Better Map: Science, the Public and the Media, 2003. European Commission, Science & Society: Work Programme, 2006, ottobre 2005, http://cordis.europa.eu/science-society/programme.htm. Fail, J., Talking Physics: how the ability to communicate physics concepts affects learning, B.S., University of Illinois at Urbana – Champaign, 2002. Jepsen , E., Seiden , P., Ingwersen , P., Björneborn ,L., Pia Borlund, Characteristics of sci- entific Web publications: Preliminary data gathering and analysis, Royal School of Library and Information Science, 2004. Keogh, B., Concept cartoons: a new perspective on physics education, Institute of Physics, London, 1998. Miller, D., “Mediating Science - Promotional Strategies, Media Coverage, Public Belief, And Decision Making”, Communicating Science: Contexts and Channels. E. Scanlon, Whitelegg, E., and Yates, S., London, Routledge, 1999. Morris, M., Christine Ogan, “The Internet as Mass Medium”, Journal of Communication, Vol. 46;1:39, marzo 1996. Parliamentary Office of Science and Technology, Open Channels: Public Dialogue in Science and Technology, marzo 2001. Parliamentary Office of Science and Technology, Going Public, an Introduction to Communicating Science, Engineering and Technology. Reips, U., Bosnjak, M., Dimensions of Internet Science, Pabst Science Publishers, 2001. Rice, R., Katz, J., The Internet and Health Communication, Sage Pubblications Inc., 2001. Rivera, A., (“El Pais”), Science in The Daily Media, studio presentato all’ “EU Science in Society Forum”, 2005. Royal Society (UK), Scientist and the Media, Guidelines for the scientist working with the media and comments on a Press Code of Practice, marzo 2000. Schwitzer, G., A statement of Principles for Health Care Journalists, The American Journal of Bioethics, 2004. Section Three • Resources 215
  • 202. Comunicare la fisica Social Issues Research Centre in partnership with the Royal Society and the Royal Institution of Great Britain, Guidelines on Science and Health Communication, novembre 2001. Vaisman, Y., Scientific Communication in the Internet Era, AAAS Conference on Ethical, Legal and Technological Aspects of Network Use and Abuse, ottobre 1994. Vollmer, M., Physics teacher training and research in physics education: results of an inquiry by the European Physical Society, European Journal of Physics, 2003. Waelkens, C., How do and how should scientists communicate? (The view of a scientist), studio presentato all’ “EU Science in Society Forum”, 2005. Wellcome Trust, The Role of Scientists in Public Debate, dicembre 1999 – marzo 2000. Zhang, Y., “The impact of Internet-based electronic resources on formal scholarly com- munication in the area of library and information science: a citation analysis”, Journal of Information Science, 1998. IL CAMPIONE DI RIFERIMENTO / REFERENCE SAMPLE www.eps.org www.physnews.com www.sciencenews-1.com/Physics-news.htm www.physorg.com www.scicentral.com/P-02phys.html www.sciencedaily.com/directory/Science/Physics www.physics.ucsb.edu http://dominik.net/physics/index.php3 www.aip.org/pnu/ www.psigate.ac.uk/newsite/ www.physicscentral.com/index.html www.physics.ucok.edu www.physicsdaily.com/ www.physlink.com/Index.cfm www.pa.ibf.cnr.it/PhysNet/ www.physics.org/index.asp www.iop.org www.tipmagazine.com http://physicsweb.org/ www.psrc-online.org 216 Communicating physics
  • 203. Terza parte • Le risorse www.spsnational.org www.memphisastro.org www.noao.edu/kpno/reu/ www.astro.fit.edu/sara-reu/ www.physics.gatech.edu/ www.cns.cornell.edu/reu/ http://int.phys.washington.edu/ www.astro.indiana.edu/reu.shtml http://neptune.gsfc.nasa.gov/summerinstitute/ http://cerncourier.com/main/toc www.nature.com/nphys/index.html www2.warwick.ac.uk/fac/sci/physics/research/epp/ www.phys.ufl.edu/news/ http://lt3.uwaterloo.ca/Physics_liaison/ www.physicsclassroom.com/ www.physics.niu.edu http://newton.ex.ac.uk/ www.physics.ohio-state.edu http://public.web.cern.ch/Public/Welcome.html http://columbia-physics.net/ www.sla.org/division/dpam/index.html www.physics.rutgers.edu/home.html www.examstutor.com/physics/ http://www.physics.usyd.edu.au/index.html www.phys.utk.edu www.math.tamu.edu/~dallen/physics/#gps http://hyperphysics.phy-astr.gsu.edu/hbase/hph.html http://scienzapertutti.lnf.infn.it/ www.alcyone.com/max/physics/laws/ www.colorado.edu/physics/2000/xray/ http://scitation.aip.org/ajp/?jsessionid=79621997960189879 http://perseus.herts.ac.uk/uhinfo/schools/pam/pam_home.cfm www.watertown.k12.wi.us/HS/Staff/Buescher/atomtime.asp http://web.mit.edu/redingtn/www/netadv/ Section Three • Resources 217
  • 204. Comunicare la fisica http://jersey.uoregon.edu/vlab/ www.pilotsweb.com/principle.htm www.aip.org/history/gap/ http://scienceworld.wolfram.com/physics/ http://focus.aps.org/ www.aip.org/pt/ http://nobelprize.org/physics/ www.hep.net www.aip.org www.aps.org www.europeanopticalsociety.org www.iupap.org www.s-a-s.org www.ictp.it www.pparc.ac.uk www.hawking.org.uk/home/hindex.html http://galileo.rice.edu/ http://phys.educ.ksu.edu/info/summaryOfVqm.html www.miamisci.org/af/sln/ http://informando.infm.it/html/frame_informando.htm www.fearofphysics.com http://learningphysics.iop.org/ www.sciencejoywagon.com/physicszone/lesson/09waves.htm www.students.yorku.ca/~thejacob/ www.eoascientific.com/campus/science/multimedia/weight_mass/view_interactive http://physics.nad.ru/Physics/English/ www.pnl.gov/energyscience/ www.sla.org/division/dpam/subjects/phys.html http://cfa-www.harvard.edu/seuforum/einstein/ www.aapt.org/index.cfm http://scitation.aip.org/aplo/ www.journals.uchicago.edu/ApJ/ http://photos.aip.org http://howthingswork.virginia.edu/ 218 Communicating physics
  • 205. Terza parte • Le risorse http://labo.ntic.org/mnuphy2.html www.exploratorium.edu/snacks/iconelectricity.html http://natsim.net/nl/jacques/fysicavandaag.htm www.csupomona.edu/~ajm/ip.html http://ippex.pppl.gov/interactive/ http://phys.educ.ksu.edu/vqm/free/h2spec.html http://fys.kuleuven.be/pradem/fysaplet.htm http://faraday.physics.utoronto.ca/PVB/Harrison/Flash/ www.7stones.com/index.html www.wfu.edu/Academic- departments/Physics/demolabs/demos/avimov/bychptr/bychptr.htm www.geocities.com/thesciencefiles/sciphysics.html www.univ-lemans.fr/enseignements/physique/02/index.html http://jf-noblet.chez.tiscali.fr/index.htm www.ipp.mpg.de/eng/index.html www.energy.gov http://optics.org/ http://einstein.stanford.edu/ www2.slac.stanford.edu/vvc/Default.htm www.fnal.gov/pub/about/tour/index.html http://hepwww.rl.ac.uk/Pub/Phil/ppintro/ppintro.html wwwlapp.in2p3.fr/neutrinos/aneut.html http://hands-on-cern.physto.se/hoc_v21en/index.html http://quarknet.fnal.gov/run2/boudreau.shtml http://theory.caltech.edu/people/jhs/ http://superstringtheory.com/ http://opal.web.cern.ch/Opal www.ps.uci.edu/~superk/ www.onscreen-sci.com www.cpepweb.org http://particleadventure.org/particleadventure/other/education/index.html www.wyp2005.org/activities.html www.aip.org.au/index.php www.physics.uoguelph.ca/www_physics/index.php Section Three • Resources 219
  • 206. Comunicare la fisica www.cap.ca/home-f.html www.wyp2005.org/unesco/index.html http://e2phy.in2p3.fr/objectifs_e2phy_cor_04.html http://phys.free.fr/ http://mendeleiev.cyberscol.qc.ca/Accueil.html www.msu.edu/user/brechtjo/physics/ www.enea.it www.walter-fendt.de www.physics2005.org www.sbfisica.org.br www.ucm.es/info/rsef/ www.afa.df.uba.ar www.wcpsd.org/index.cfm www.saip.org.za www.fachwelt-physik.de/fachwelt/index.html www.giuliocaresio.it/fisica/index.html www.historyofscience.it www.pa.msu.edu www.sif.it//home_it.php www.physicsessays.com www.fislab.net www.colorado.edu/physics/2000/index.pl http://physics.syr.edu/courses/vrml/electromagnetism/ http://webphysics.davidson.edu/Applets/Applets.html www.euclideanspace.com www.mcasco.com www.aip.org/cip/ www.esa.int/esaCP/index.html http://science.nasa.gov/ 220 Communicating physics
  • 207. GLI AUTORI THE AUTORS Massimo Armeni ha lavorato per dieci anni all’ENEA, prima nelle Relazioni Esterne, poi alle dirette dipendenze del Presidente, Umberto Colombo. Dopo una parentesi al Ministero dell’Università e della Ricerca, è approdato alla Pirelli, dove ha ideato il Pirelli Internetional Award, che dirige dal 1995. Nel 2004 ha vinto il Premio Capo d’Orlando per la Comunicazione Multimediale della Scienza. Massimo Armeni worked at ENEA for ten years, first in External Relations, then directly for the President, Umberto Colombo. After an experience at the Ministry of Universities and Research (Italy), he joined Pirelli, where he originated and developed the Pirelli Internetional Award, which he directs since 1995. In 2004 he won the Capo d’Orlando Prize for Multimedia Communication of Science. Alessia Bertagnolli, sociologa, collabora alle attività di ricerca del Dipartimento di Scienze Umane e Sociali dell’Università di Trento, dove si occupa di percezione pubblica delle scienze e della loro rappresentazione nei mezzi di comunicazione di massa. Alessia Bertagnolli, sociologist, collaborates with the Department of Human and Social Sciences of the University of Trento (Italy) in their research activities, where she specializes in public perception of science and its representation in the mass media. Massimiano Bucchi insegna Sociologia della Scienza all’Università di Trento. Fa parte del Public Communication of Science and Technology Committee. Tra le sue pubblicazioni: La scienza in pubblico, McGraw-Hill, 2000, Scienza e Società, Il Mulino, 2002, Scegliere il mondo che vogliamo. Cittadini, politica, tecnoscienza, Il Mulino, 2006. Massimiano Bucchi teaches Sociology of Science at the University of Trento (Italy). He is a member of the Public Communication of Science and Technology Committee. Among his publications: La scienza in pubblico (Science in Public), McGraw-Hill, 2000, Scienza e Società (Science and Society), Il Mulino, 2002, Scegliere il mondo che vogliamo. Cittadini, politica, tecnoscienza (Choosing the world we want. Citizens, poli- tics, technoscience), Il Mulino, 2006. 221
  • 208. Comunicare la fisica Francesco Izzo, esperto di contenuti di siti web e di comunicazione multimediale, content manager del Pirelli INTERNETional Award e di siti web di tema scientifico, turistico, gastronomico e ludico. Francesco Izzo, communications expert specializing in multimedia and internet, content manager for the Pirelli INTERNETional Award and for websites oriented toward science, tourism gastronomy and games. Piergiorgio Odifreddi insegna logica matematica all’università di Torino e ha tenuto accademici presso la Cornell University e la Italian Academy for the Advanced Studies di New York. Ha scritto decine di saggi, pubblicazioni scientifiche e di divulgazione, fra cui i recenti Incontri con menti straordinarie. Gli scienziati, Longanesi, 2006 e Chi ha ucciso Fermat?, Sellerio, 2006. Piergiorgio Odifreddi teaches mathematics and logic at the University of Turin (Italy) and has held academic courses at Cornell Univarsity (USA) and the Italian Academy for Advanced Studies of New York (USA). Among his many publications, the recent works Incontri con menti straordinarie. Gli scienziati (Meetings with extraordi- nary minds. The scientists), Longanesi, 2006 and Chi ha ucciso Fermat? (Who killed Fermat?), Sellerio, 2006. 222 Communicating physics
  • 209. RINGRAZIAMENTI ACKNOWLEDGEMENTS Un ringraziamento va alle persone che hanno collaborato alla stesura di questo libro: Marina Antonucci per il contributo redazionale della Seconda parte Adrian Belton, per la traduzione dell’italiano in inglese Richard Hieber per la consulenza linguistica della Prima parte Mario Massazza per una collaborazione tanto preziosa quanto invisibile Ida Mercuri e Stefano Incarnati del ministero dell’Università e della Ricerca per aver fornito i dati sul finanziamento della cultura scientifica in Italia Barbara Nurigian per le ricerche su internet delle fonti relative alla Seconda parte Riccardo Perissich di Telecom Italia per il sostegno morale e finanziario del progetto Seminabit S.r.l. per il supporto informatico della Seconda parte Paola Catapano, Massimiliano Picone, Roberto Vacca, Massimiano Bucchi, Roberto Fieschi, Yannick Mahe, Rosy Mondardini, Barbara Gallavotti, Giuseppe Lanzavecchia, Marc Lachièze-Rey, Mauro Carfora e Luís Martínez per la collaborazione alla sezione delle interviste. A tutto il gruppo Pirelli, che ha permesso la pubblicazione di questo libro come piccolo, ma spero significativo, contributo allo sviluppo della comunicazione della scienza. I would like to thank the following for their contributions to the publication of this book: Marina Antonucci, for editing Section Two Adrian Belton, for translating the Italian text into English Richard Hieber, for language consultancy on Section One Mario Massazza for his precious though invisible contribution Ida Mercuri and Stefano Incarnati of the ministero dell’Università e della Ricerca, for furnishing data on the funding of science communication in Italy Barbara Nurigian, for conducting Internet searches on the sources for Section Two; Riccardo Perissich, for furnishing the project with moral and financial support Seminabit S.r.l., for providing the digital support for Section Two Paola Catapano, Massimiliano Picone, Roberto Vacca, Massimiano Bucchi, Roberto Fieschi, Yannick Mahe, Rosy Mondardini, Barbara Gallavotti, Giuseppe Lanzavecchia, Marc Lachièze-Rey, Mauro Carfora and Luís Martínez, for their contributions to the interviews section. The whole Pirelli Group, which allowed the publication of this book, as a modest but sig- nificant contribution to the improvement of the communication of science. Massimo Armeni 223
  • 210. Finito di stampare nel mese di settembre 2006 presso la Tipografia Graffiti, Pavona (Roma)
  • 211. A cura di / edited by Massimo Armeni Che idea ha della fisica “l’uomo della strada”? Come ne percepisce l’impatto sulla vita quotidiana e sulle scelte per il futuro? E in che modo Internet e le nuove tecnologie hanno modificato la comuni- cazione della fisica? Prova a rispondere uno studio commissionato da Pirelli e realizzato dallo staff del Pirelli INTERNETional Award e dal Dipartimento di scienze umane e sociali dell’Università di Trento. Questa iniziativa editoriale si affianca ad altre attività di comunicazione scientifica promos- se dal gruppo Pirelli per celebrare l’Anno mondiale della fisica indetto dall’Unesco. COMMUNICATING PHYSICS Per maggiori dettagli è possibile consultare il sito www.pirelliaward.com o scrivere all’indirizzo COMUNICARE LA FISICA e-mail einstein@pirelliaward.com What do ordinary people think about physics? How do they perceive its impact on their everyday lives and future choices? How have the Internet and the new technologies changed the communication of physics? Answers to these questions are proposed by this book, which sets out the results of a study commissioned by Pirelli and conducted by the staff of the Pirelli INTERNETional Award, and by the Department of Human and Social Sciences of the University of Trento. This publishing initiative has been partly financed by a Minister of Research grant awarded under Law 6/2000 on the diffusion of scientific culture. It flanks other initiatives in science communication undertaken by the Pirelli Group to celebrate the UNESCO World Year of Physics. Further details are available from the website www.pirelliaward.com or from the e-mail address einstein@pirelliaward.com ISBN 88-88734-14-7 € 10,00