• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
La bolla formativa in Italia
 

La bolla formativa in Italia

on

  • 5,207 views

"Cedesi Laureati Disperatamente: la bolla formativa in Italia". Intervento a "Fatti non quotidiani", 25 Maggio 2012, The Old Cinema Londra. Organizzato da: Il Fatto Quotidiano, La Fonderia, Roars, ...

"Cedesi Laureati Disperatamente: la bolla formativa in Italia". Intervento a "Fatti non quotidiani", 25 Maggio 2012, The Old Cinema Londra. Organizzato da: Il Fatto Quotidiano, La Fonderia, Roars, Quattrogatti, Tilt.

Statistics

Views

Total Views
5,207
Views on SlideShare
2,101
Embed Views
3,106

Actions

Likes
1
Downloads
7
Comments
0

5 Embeds 3,106

http://www.ilfattoquotidiano.it 2382
http://www.roars.it 719
http://www.netvibes.com 2
http://notizie.collected.info 2
http://127.0.0.1 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    La bolla formativa in Italia La bolla formativa in Italia Presentation Transcript

    • Cedesi Laureati Disperatamente: La bolla formativa in Italia Francesca Coin 25 maggio 2012 The Old Cinema London Il Fatto Qu otid ia no La Fo nde ria Ro ars Qu attro gatti
    • In breve A. I Problemi Troppi Laureati? ● ● Troppo Pochi?● Troppo Pochi ma Troppi?? ● B. Le “Soluzioni” ● 1. La Fuga dei Cervelli ● 2. La Furia dei Cervelli ● 3. La Fuffa nei cervelli
    • Michael Naj jar – High Altitude
    • Michael Naj jar – High Altitude
    • Lo dobbiamo ai nostri figli Michael Naj jar – High Altitude
    • Unemployment rates 25+ by educational level (US) SOURCE: Bureau of Labor Statistics/Haver Analytics.
    • Unemployment rates 15-39 by educational level (Europe) fonte: LSDP su dati Eurostat
    • Unemployment rates 15-39 by educational level (Italy) fonte: LSDP su dati Eurostat
    • Magari sono Troppi?
    • Quanti laureati? 34 su 36
    • Fonte: elaborazione Almalaurea su documentazione Eurostat
    • Fonte: elaborazione Almalaurea su documentazione Eurostat
    • Fonte: elaborazione Almalaurea su documentazione Eurostat
    • allora sono pochi?
    • Troppo pochi ma troppi....??
    • Quanto spendiamo (% PIL)? 31 su 34
    • Average expenditure per student throughout the course ofuniversity studies
    • Mancini (Crui)«Luniversità ha fatto la sua parte. I matrimoni si fanno in due. Adesso tocca alle imprese». 22 Maggio 2012, “Italia Oggi” ,
    • Gianfelice Rocca (Confindustria)“Come imprenditori e Rettori abbiano la comune consapevolezza che università, ricerca e innovazione debbano essere le priorità per l’agenda del Paese per tornare a crescere, creare opportunità di lavoro per i giovani, rendere più competitivi i nostri Atenei nel confronto internazionale”..
    • Inso m m a:•Si investe troppo poco in istruzione•Si investe trop p o p o c o in ricerca e sviluppo•E cè un tale declino che•Ci sono troppi laureati !
    • Le “soluzioni”1. La fuga dei cervelli
    • Foreign Born Scientists: Mobility Patterns for Sixteen Countries Chiara Franzoni, Giuseppe Scellato, Paula Stephan NBER Working Paper No. 18067
Issued in May 2012
NBER Program(s): ED LS PRWe
report
results
from
the
first
systematic
study
of
the
mobility
of
scientists
engaged
in
research
in
a
large
number
 of
 countries.
 Data
 were
 collected
 from
 17,182
 respondents
 using
 a
 web-based
 survey
 of
corresponding
 authors
 in
 16
 countries
 in
 four
 fields
 during
 2011.
 We
 find
 considerable
 variation
 across
countries,
 both
 in
 terms
 of
 immigration
 and
 emigration
 patterns.
 Switzerland
 has
 the
 largest
 percent
 of
immigrant
 scientists
 working
 in
 country
 (56.7);
 Canada,
 and
 Australia
 trail
 by
 nine
 or
 more
 percent;
 the
U.S.
and
Sweden
by
approximately
eighteen
percent.
India
has
 the
lowest
(0.8),
followed
closely
by
Italy
and
Japan.
The
most
likely
reason
to
come
to
a
country
for
postdoctoral
study
or
work
is
professional.
Our
survey
methodology
also
allows
us
to
study
emigration
patterns
of
individuals
who
were
living
in
one
of
the
16
 countries
 at
 age
 18.
 Again,
 considerable
 variation
 exists
 by
 country.
 India
 heads
 the
 list
 with
 three
 in
eight
 of
 those
 living
 in
 country
 when
 they
 were
 18
 out
 of
 country
 in
 2011.
 The
 country
 with
 the
 lowest
diaspora
is
Japan.
Return
rates
also
vary
by
country,
with
emigrants
from
Spain
being
most
likely
to
return
and
those
from
India
being
least
like
to
return.
Regardless
of
country,
the
most
likely
reason
respondents
report
for
returning
to
one’s
home
country
is
family
or
personal.
    • 2. La Furia dei Cervelli
    • 3. La Fuffa nei Cervelli...
    • Ichino & Ichino
    • Errore di Comunicazione? È stato umiliato il lavoro dell’artigiano [...] in questa trappola ideologica ci sono caduti per primi i genitori più sprovveduti, [...] I genitori, cioè, che sognavano per i propri figli una vita migliore della loro, proprio grazie al «pezzo di carta». Va cambiata una mentalità; […] I genitori devono essere aiutati a capire, attraverso iniziative politiche e sindacali nel mondo della scuola e del lavoro, che il «pezzo di carta» è oggi, sempre più spesso, un qualunque pezzo di carta.
    • Trova la Differenza: Sacconi“è necessario rivalutare il lavoro manuale, l’istruzionetecnica e professionale evitando che una scelta liceale sia fatta [...] non vedendo che un giovane ha l’intelligenza nelle mani". “Repubblica” 17 dicembre 2010 ,
    • De Rita“Meglio un carrozziere che un laureato in nulla” Asca, 18 giugno 2011
    • Fornero «Imparare un mestiere, una professione, oggi è importante.Non è detto che tutti debbano avere una laurea,magari di malavoglia, e utilizzarla anche peggio, con una scarsa spendibilità sul mercato». Fornero alla Piazza dei Mestieri, nei laboratori di panetteria e pasticceria la Repubblica - Torino in data 29 maggio 2012.
    • Alessandro SchiesaroÈ stato umiliato il lavoro dell’artigiano [...]
    • Fornero "Dobbiamo far crescere questi ragazzi e non considerarli sempre dei bamboccioni" ."Vogliamo dire che a 29 anni sono pronti per un contratto?" 17 aprile 2012
    • Gelmini“Meglio pochi atenei di eccellenza che molte università sotto casa”. “Qualche ateneo dovrà chiudere” “Basta con le lauree inutili”... “scienze della comunicazione e altre amenità”
    • Sergio Benedetto, Anvur“Tutte le università dovranno ripartire da zero. E quando la valutazione sarà conclusa, [...] q u alc he se d e d o v rà e sse re c hiu sa”. “Repubblica” 4 Febbraio 2012
    • Forse non glielhanno detto...
    • Quanti laureati? 34 su 36
    • Fornero "i nostri studenti non conoscono le lingue, litaliano compreso" E non solo: "non conoscono i rudimenti . dellaritmetica e della matematica""senza cambiamenti di comportamenti e mentalità anche questo disegno di legge rischia di restare sulla carta"
    • Quanto spendiamo (% PIL)? 31 su 34
    • Indovina chi:● Sfigati● Monotoni● Bamboccioni● Si siedono a prendere il sole e mangiare p asta al p o m o d o ro
    • Nei momenti di crisi infondo basta poco
    • Una visione
    • Intervenire sulle cause
    • alla peggio,un pò di buon senso