Your SlideShare is downloading. ×
Il valore strategico dei sistemi informativi. I risultati della ricerca e i casi di successo
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Il valore strategico dei sistemi informativi. I risultati della ricerca e i casi di successo

1,475
views

Published on

Sintesi dei risultati della ricerca svolta da Università degli Studi di Verona (Dipartimento di Economia Aziendale) e Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano in collaborazione con il FORUM ICT …

Sintesi dei risultati della ricerca svolta da Università degli Studi di Verona (Dipartimento di Economia Aziendale) e Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano in collaborazione con il FORUM ICT della Fondazione CUOA, il CLUB TI Triveneto e Federmanager Vicenza e finalizzata a individuare quali comportamenti manageriali possono avere un ruolo importante nell'aumentare il valore strategico delle ICT nelle aziende.

Published in: Technology

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,475
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
10
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. IL VALORE STRATEGICO DEI SISTEMI INFORMATIVI I risultati della ricerca e i casi di successo Altavilla Vicentina, 24 settembre 2013 Cecilia Rossignoli e Francesca Ricciardi
  • 2. Indice 1. Obiettivi della ricerca 2. Presentazione del questionario 3. Presentazione dei risultati e discussione 4. Conclusioni
  • 3. A quali condizioni si possono sfruttare al meglio le potenzialità dell’IT per favorire la generazione di valore strategico e di  vantaggio competitivo nelle organizzazioni? Ipotesi:  le capacità del CIO/IT manager di relazionarsi  efficacemente all’esterno del reparto IT sono molto importanti  per sfruttare al meglio le potenzialità strategiche dell’IT. Efficacia  relazionale del  CIO/IT manager Generazione di  vantaggio  competitivo  grazie all’IT ?
  • 4. I dati su: 1.Efficacia relazionale dell’IT manager 2.Contributo dell’IT a dinamismo, competitività e clima organizzativo sono stati raccolti tramite una survey: • Questionari di 61 domande, somministrati sia online tramite  il sito CUOA sia in cartaceo, tra ottobre 2012 e aprile 2013. • 212 questionari validi per l’elaborazione, compilati da CIO,  CEO, CMO e altri manager di aziende del nord Italia. • Elaborazioni statistiche supportate dal software SPSS . • Eseguiti test di significatività statistica. • Il questionario includeva anche richieste di dati su variabili di  controllo (es. dimensione dell’azienda, settore, ecc.) per  controllo statistico e per valutazione di rappresentatività. • Il questionario includeva anche varie domande sulla qualità dell’infrastruttura IT dell’organizzazione del rispondente.
  • 5. Numero di dipendenti delle aziende incluse nel campione: Le frecce gialle indicano i gruppi statisticamente più numerosi nel campione.
  • 6. Settore delle aziende incluse nel campione: Le frecce gialle indicano i gruppi statisticamente più numerosi nel campione.
  • 7. Ruolo aziendale delle persone che hanno risposto al questionario: Le frecce gialle indicano i gruppi statisticamente più numerosi nel campione.
  • 8. Ampliamento Canali di Vendita Flessibilità / Reattività dell’Organizzazione Nuove Strategie Competitive Innovazione Prodotti / Servizi Fidelizzazione Clienti Innalzamento Vendite / Quote di Mercato Abbassamento Prezzi / Innalzamento Margini Customer Satisfaction Efficace Cooperazione con Business Partners Reputazione dell’Organizzazione Come misurare il supporto dell’IT alla generazione di valore  strategico e vantaggio competitivo nelle organizzazioni? DINAMISMOCOMPETITIVITÁ Motivazione / Clima positivo all’interno dell’Organizzazione Cooperazione all’interno dell’Organizzazione CAPACITÁ DI COLLABORAZIONE Supporto  dell’IT a:
  • 9. Come misurare l’efficacia relazionale del CIO/IT manager? Qualità delle relazioni dell’IT Management con: 1.Top Management Team 2.Linee di Business & Utenti Interni 3.Clienti/Distributori dell’Organizzazione 4.Fornitori non IT dell’Organizzazione 5.Fornitori IT dell’Organizzazione
  • 10. I dati indicano che la qualità delle relazioni dell’IT manager  con i fornitori IT  dell’organizzazione  ha un  forte impatto sulla capacità di  collaborazione interna, mentre  ha un impatto  solo su un  aspetto del dinamismo  (capacità di innovare  prodotti/servizi) e della  competitività (reputazione  dell’organizzazione). Q39, Q40 Y = Contributo dell’IT a… Fidelizzazione Clienti Q16 Innalzamento Vendite / Quote di Mercato Q23 Efficace Cooperazione con Business Partners Q19 Abbassamento Prezzi / Innalzamento Margini Q22 Customer Satisfaction Q21 Reputazione dell’Organizzazione Q20 Ampliamento Canali di Vendita Q24 Flessibilità / Reattività dell’Organizzazione Q25 Nuove Strategie Competitive Q17 Innovazione Prodotti / Servizi Q18 Motivazione / Clima all’interno dell’Organizz. Q27 Cooperazione all’interno dell’Organizzazione Q26 X = Qualità delle relazioni dell’IT Management con… Fornitori IT dell’Organizzaz. Y X
  • 11. Q28, Q29 Y = Contributo dell’IT a… Fidelizzazione Clienti Q16 Innalzamento Vendite / Quote di Mercato Q23 Efficace Cooperazione con Business Partners Q19 Abbassamento Prezzi / Innalzamento Margini Q22 Customer Satisfaction Q21 Reputazione dell’Organizzazione Q20 Ampliamento Canali di Vendita Q24 Flessibilità / Reattività dell’Organizzazione Q25 Nuove Strategie Competitive Q17 Innovazione Prodotti / Servizi Q18 Motivazione / Clima all’interno dell’Organizz. Q27 Cooperazione all’interno dell’Organizzazione Q26 X = Qualità delle relazioni dell’IT Management con… Top Management Team Y X I dati indicano che la qualità delle relazioni dell’IT manager  con il Top Management Team   ha un forte impatto sulla  capacità di collaborazione  interna e sul dinamismo e un  impatto parziale sulla  competitività, essendo  associato all’abbassamento  prezzi/innalzamento margini e  alla customer satisfaction.
  • 12. Q45, Q48 Y = Contributo dell’IT a… Fidelizzazione Clienti Q16 Innalzamento Vendite / Quote di Mercato Q23 Efficace Cooperazione con Business Partners Q19 Abbassamento Prezzi / Innalzamento Margini Q22 Customer Satisfaction Q21 Reputazione dell’Organizzazione Q20 Ampliamento Canali di Vendita Q24 Flessibilità / Reattività dell’Organizzazione Q25 Nuove Strategie Competitive Q17 Innovazione Prodotti / Servizi Q18 Motivazione / Clima all’interno dell’Organizz. Q27 Cooperazione all’interno dell’Organizzazione Q26 X = Qualità delle relazioni dell’IT Management con… Fornitori non di IT dell’Organizzaz. Y X I dati indicano che la qualità delle relazioni dell’IT manager  con i Fornitori non IT  dell’Organizzazione ha un  impatto parziale sulla capacità di collaborazione interna  (influenzando la cooperazione  intra‐organizzativa) mentre ha  un forte impatto sul  dinamismo; per quanto  riguarda la competitività, tutti  gli aspetti risultano influenzati,  tranne la customer satisfaction.
  • 13. Q36, Q44 Y = Contributo dell’IT a… Fidelizzazione Clienti Q16 Innalzamento Vendite / Quote di Mercato Q23 Efficace Cooperazione con Business Partners Q19 Abbassamento Prezzi / Innalzamento Margini Q22 Customer Satisfaction Q21 Reputazione dell’Organizzazione Q20 Ampliamento Canali di Vendita Q24 Flessibilità / Reattività dell’Organizzazione Q25 Nuove Strategie Competitive Q17 Innovazione Prodotti / Servizi Q18 Motivazione / Clima all’interno dell’Organizz. Q27 Cooperazione all’interno dell’Organizzazione Q26 X = Qualità delle relazioni dell’IT Management con… Clienti / Distributori dell’Organizzaz. Y X I dati indicano che la qualità delle relazioni dell’IT manager  con i Clienti/Distributori  dell’Organizzazione ha un  impatto forte sulla capacità di  collaborazione interna e sul  dinamismo; per quanto  riguarda la competitività, tutti  gli aspetti risultano influenzati,  tranne l’abbassamento  prezzi/margini.
  • 14. Q34, Q37 Y = Contributo dell’IT a… Fidelizzazione Clienti Q16 Innalzamento Vendite / Quote di Mercato Q23 Efficace Cooperazione con Business Partners Q19 Abbassamento Prezzi / Innalzamento Margini Q22 Customer Satisfaction Q21 Reputazione dell’Organizzazione Q20 Ampliamento Canali di Vendita Q24 Flessibilità / Reattività dell’Organizzazione Q25 Nuove Strategie Competitive Q17 Innovazione Prodotti / Servizi Q18 Motivazione / Clima all’interno dell’Organizz. Q27 Cooperazione all’interno dell’Organizzazione Q26 X = Qualità delle relazioni dell’IT Management con… Linee di Business e Utenti Interni Y X I dati indicano che la qualità delle relazioni dell’IT manager  con le Linee di Business/  Utenti Interni  dell’Organizzazione ha un  impatto forte su tutti gli ambiti  della capacità dell’IT di creare  valore strategico: infatti  influenza fortemente sia il  contributo alla competitività,  che al dinamismo, che alla  collaborazione interna.
  • 15. Q39, Q40 Q28, Q29 Q45, Q48 Q36, Q44 Q34, Q37 Y = Contributo dell’IT a… Fidelizzazione Clienti Q16 Innalzamento Vendite / Quote di Mercato Q23 Efficace Cooperazione con Business Partners Q19 Abbassamento Prezzi / Innalzamento Margini Q22 Customer Satisfaction Q21 Reputazione dell’Organizzazione Q20 Ampliamento Canali di Vendita Q24 Flessibilità / Reattività dell’Organizzazione Q25 Nuove Strategie Competitive Q17 Innovazione Prodotti / Servizi Q18 Motivazione / Clima all’interno dell’Organizz. Q27 Cooperazione all’interno dell’Organizzazione Q26 X = Qualità delle relazioni dell’IT Management con… Fornitori IT dell’Organizzaz. Top Management Team Fornitori non di IT dell’Organizzaz. Clienti / Distributori dell’Organizzaz. Linee di Business e Utenti Interni Y X
  • 16. Conclusioni Efficacia  relazionale del  CIO/IT manager Generazione di  vantaggio  competitivo  grazie all’IT Il manager IT, con le sue capacità e i suoi comportamenti, può essere  decisivo per la creazione di vantaggio competitivo. L’analisi statistica condotta, infatti, rivela che se il CIO/manager IT è in grado  di gestire in modo efficace le relazioni, questo aumenta in modo rilevante le  chance di migliori prestazioni strategiche dell’azienda quanto a competitività,  dinamismo, e capacità di collaborare e innovare.  Specularmente, se le capacità relazionali del CIO sono scarse, le potenzialità dell’IT per la creazione di vantaggio competitivo resteranno poco sfruttate, e  questo tenderà a produrre un effetto negativo sulle prestazioni strategiche  dell’azienda nel suo complesso.