Case History Unicità attraverso la Rete

  • 661 views
Uploaded on

Intervento di Barbara Ferro, Titolare di Silvana Morini, al 2° Annual Meeting del FORUM ICT "Piccoli ma connessi. Le ICT come motore di crescita e sviluppo"

Intervento di Barbara Ferro, Titolare di Silvana Morini, al 2° Annual Meeting del FORUM ICT "Piccoli ma connessi. Le ICT come motore di crescita e sviluppo"

More in: Technology
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
661
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
4
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. UNICITÀ ATTRAVERSO LA RETE Altavilla Vicentina, 29 ottobre 2013
  • 2. CONCEPT In un mondo “brandizzato”, talvolta l’individuo si smarrisce nella ricerca della griffe, perdendo consapevolezza di sé stesso. Silvana Morini osteggia questa logica con una semplice ma vincente filosofia che pone il nostro cliente al centro: ogni pezzo, realizzato con la capacità del “saper fare” italiano, è speciale, mai uguale ad un altro e racconta una storia unica, che parla direttamente ai nostri clienti e alle loro esistenze. Il design esprime uno stile di vita, il materiale utilizzato - la “paper leather” – parla di vita. Ciò che ci appassiona potrebbe essere il dramma lirico, uno sport, un’opera letteraria o la nascita di un bambino: Silvana Morini trasforma la carta in modo che diventi un accessorio di lusso assolutamente personale, senza uguali e con un’anima inimitabile.
  • 3. SCOPRI LA «PAPER LEATHER» La carta stampata viene applicata manualmente sulla superficie della pelle attraverso una lavorazione che abbina perfettamente i due materiali dalle caratteristiche fortemente contrastanti. Un momento cruciale di questo passaggio è la scelta della disposizione delle foto e delle frasi in modo che nessuno dei loro messaggi venga perduto e contestualmente si crei un vero mosaico pittorico. Il risultato è una pelle straordinariamente morbida, al contempo forte, che cattura la luce ed i colori della carta in una tavolozza elegante ed equilibrata che recita la propria novella.
  • 4. BOTTEGHE ARTIGIANALI NON FABBRICHE Ogni artigiano studia prima di tutto i contenuti editoriali della pelle che utilizza, in modo da dare un chiaro significato a ciò che l’oggetto ricavato dovrà trasmettere, non solo sotto il profilo estetico ma soprattutto sotto il profilo emozionale. In questo modo egli diviene una componente integrata e fondamentale del processo creativo. Solo dopo, inizia a tagliare manualmente la paper-leather e con scrupolo unisce le singole piccole parti, senza sacrificare un centimetro dei contenuti, anche nei più piccoli accessori, creando ogni volta un oggetto irripetibile e sorprendente.
  • 5. IL NOSTRO MODO DI FARE IMPRESA capacità creative e manageriali al servizio di una rete di piccole eccellenze specializzate, nelle quali risiede la ricchezza italiana del “saper fare”. L’azienda nasce nel giugno 2012, per volontà di un gruppo di imprenditori veronesi che acquisiscono il marchio “Silvana Morini”. Il primo anno di attività si concentra sulla strategia di prodotto e di commercializzazione, con particolare attenzione all’internazionalizzazione, grazie alla natura unica del nostro prodotto che ne consente la declinazione per Paese. Il MODELLO ORGANIZZATIVO dell’azienda è lo specchio della sua mission: una rete esterna di artigiani, a cui è affidata la produzione, e all’interno le funzioni strategiche di design, comunicazione e sviluppo.
  • 6. UNICITA’ ATTRAVERSO LA RETE CIASCUN SINGOLO PEZZO È UNICO E RACCONTA LA STORIA PER CUI È NATO GRAZIE AL CONTRIBUTO SPECIALE ED ORIGINALE DI OGNI ATTORE DEL PROCESSO. Il lavoro di rete è l’anima del nostro prodotto e della nostra azienda. Creare una rete d’impresa di filiera con i nostri artigiani è il modo per dare corpo ad uno spirito che è già permea il nostro modo di lavorare. Sviluppare l’opportunità di riconoscersi formalmente attorno al nostro progetto e alla nostra filosofia di prodotto, a precisi parametri di qualità, eccellenza ed eticità nella distribuzione del valore.
  • 7. IL NOSTRO MODO DI FARE IMPRESA capacità creative e manageriali al servizio di una rete di piccole eccellenze specializzate, nelle quali risiede la ricchezza italiana del “saper fare”. ELEMENTI FONDANTI DELLA RETE L’azienda nasce nel giugno 2012, per volontà di un gruppo di imprenditori veronesi che acquisiscono il marchio “Silvana Morini”. ASSONANZA Il primo anno di attività si concentra sulla strategia STANDARDeDI QUALITA’ di prodotto di commercializzazione, con particolare attenzione all’internazionalizzazione, DELLEalla natura unica del nostro RISPETTO grazie TEMPISTICHE prodotto che ne consente la declinazione per Paese.RICONOSCIMENTO E TRASPARENZA EQUA DISTRIBUZIONE DEL VALORE CREATO Il MODELLO ORGANIZZATIVO dell’azienda è lo specchio della sua mission: una rete CONDIVISIONE DELLE esterna di artigiani a cui è affidata la produzione e all’interno le funzioniOPPORTUNITA’ SUPPORTO RECIPROCO strategiche di design, comunicazione e sviluppo.
  • 8. IL NOSTRO MODO DI FARE IMPRESA capacità creative e manageriali al servizio di una rete di piccole eccellenze specializzate, nelle quali risiede la ricchezza italiana del “saper fare”. ’ METTERSI IN RETE PERCHE APPARTENENZA ED IDENTITA’ ESSERE RICONOSCIBILI L’azienda nasce nel giugno 2012, per volontà di un gruppo di imprenditori veronesi che POTERSI FIDARE acquisiscono il marchio “Silvana Morini”. AFFRONTARE ASSIEME LE DIFFICOLTA’ Il primo anno di attività si concentra sulla strategia di prodotto e di commercializzazione, con particolare attenzione all’internazionalizzazione, grazie alla SUPPORTO MANAGERIALE RICEVERE natura unica del nostro prodotto che ne consente la declinazione per Paese. MPARARE A LAVORARE CON METODO I CONOSCENZA Il MODELLO ORGANIZZATIVO dell’azienda è lo specchio della sua mission: una rete ECONOMIE DI SCALA esterna di artigiani a cui è affidata la produzione e all’interno le funzioni strategiche di design, comunicazione e sviluppo.
  • 9. IL PROGETTO Iniziato qualche mese fa, è ancora nella sua fase preliminare. È stato presentato agli artigiani maggiormente coinvolti che si sono conosciuti ed apprezzati. Sono dodici, tra cui una conceria di rifinizione ad Arzignano, artigiani della pelletteria in Veneto, Lombardia e Marche, calzaturifici del distretto Veneziano. Con alcuni di loro è già stata condivisa una lettera di intenti per la costituzione della rete che non prevede inizialmente una forma giuridica ed un fondo patrimoniale. Il nostro contratto di rete (giugno 2014) formalizzerà: La lavorazione in esclusiva di questa tipologia di prodotto Il rispetto di standard qualitativi e delle linea guida «editoriali» Il rispetto dei tempi anche attraverso la collaborazione ed il supporto reciproco La trasparenza nella distribuzione del valore La messa a fattor comune di opportunità e la non concorrenza sleale La disponibilità allo sviluppo di servizi comuni
  • 10. Ora fate un altro passo con noi e lasciate libera la vostra immaginazione… scegliete i nostri oggetti personalizzati, costruiti attorno ai vostri sogni, ai vostri momenti memorabili, attorno ad un momento molto significativo. Attraverso testi, articoli di giornale o immagini a voi cari, potete esprimere voi stessi: con impegno, noi trasformeremo tutto ciò in un pezzo unico che apparterrà solo a voi. Immortalate ciò che vi sta a cuore e rivelate il vero “voi” attraverso le immagini e l’incomparabile maestria artigianale di Silvana Morini.
  • 11. UNICITA’ ATTRAVERSO LA RETE ……. DIGITALE Il prodotto «Just You» rappresenta l’apice del lavoro di rete. In qualunque parte del mondo, un cliente può scegliere, coadiuvato da un nostro consulente stilistico, i contenuti con cui personalizzare il proprio accessorio, ed inviarceli. Il processo di realizzazione del prodotto finito transita attraverso una serie di attori, dall’art director sino all’artigiano che realizza l’accessorio, che interagiscono tra loro e con il cliente finale. Sofisticati strumenti digitali ed applicazioni, facilmente fruibili dai «non addetti», consentono di condividere, tramite internet, nella rete d’impresa l’intero processo creativo ed operativo.