Dimensione Psicologica e Sociale della Rete

3,312
-1

Published on

La rete è in primo luogo uno spazio sociale di interconnessione fra persone. Si sta infatti scoprendo che la diffusione di internet sta facendo emergere nuove culture di interazione, nuove tipologie di utenti, comportamenti e valori. Il famigerato web 2.0 altro non è che l'esplosione della natura sociale e partecipativa della rete, intesa come strumento sul quale si possono formare relazioni e discussioni. E' quindi importante per chiunque lavori sul web comprendere le dinamiche psicologiche e sociali che sottendono i social network e che in modo più allargato si possono applicare anche alle rete in generale come grande social network che gestisce e produce conoscenza, contatti e nuove opportunità.

Published in: Technology

Dimensione Psicologica e Sociale della Rete

  1. Dimensione Psicologica e Sociale della Rete Gianandrea Giacoma Davide ‘Folletto’ Casali IBRIDAZIONI.COM IM.DIGITALHYMN.COM 9 DICEMBRE 2007 GT2007
  2. La Rete è un Social Network INTRODUZIONE Tutta la rete è un social network:  GGG, Giant Global Graph (Tim Berners-Lee)  Dinamiche psicologiche e sociali sono il  vero motore della rete. 2
  3. Individuare e Indurre Tipologie INTRODUZIONE Individuare e Indurre  Tipologie di Comportamento 3
  4. Reinventare la Ruota INTRODUZIONE Social Network? Social Graph? Beacon?  E la Psicologia Sociale?  Milgram? (Autorità)   Tajfel? (Identità Sociale, Gruppi Minimali)  Moscovici? (Rappresentazioni Sociali)  Festinger? (Confronto Sociale) 4
  5. 6 Gradi di Separazione SOCIAL Una persona è separata da qualunque altra  sulla Terra da 6 altre persone, secondo un catena di conoscenze. Stanley Milgram (via posta, 1967)   Duncan Watts (via e-mail, 2003) 5
  6. Gruppi Minimali SOCIAL Associando a caso una etichetta A o B a  delle persone automaticamente si genererà un sentimento di appartenenza ad uno dei due gruppi. Tajfel (1971)  6
  7. Motivazione PSICOLOGIA Istinti   Autorealizzazione  Motivazione Intrinseca o Estrinseca  Meta e Processo come Meta 7
  8. Come muoversi PROGETTAZIONE  Step by Step Sensibilità ai Segnali Deboli  Incertezza e Imprevedibilità  8
  9. Le 4 Dinamiche Fondamentali PROGETTAZIONE Bisogni Funzionali   Flusso di Attività Giornaliero  Pulsioni Aggreganti  Gruppi Sociali 9
  10. Bisogni Funzionali PROGETTAZIONE Bisogni della persona soddisfatti in modo  esplicito. Le funzionalità creano nuove possibilità.   Bilanciamento fra la parte dei progettazione delle funzionalità autonome e di quelle socialmente potenziate.  10
  11. Flusso di Attività Giornaliero PROGETTAZIONE Varie attività competono per essere  eseguite durante la giornata Il tempo è limitato, le attività no  Fattori di Priorità  Leggerezza, Motivazione, Località, Efficacia    Rispetto   11
  12. Pulsioni Aggreganti PROGETTAZIONE Motivazioni di natura inconscia e reattiva.  L’effetto virale e la crescita  esponenziale nascono qui.  Competizione, Curiosità, Appartenenza, Narcisismo.   Abuso? Etica?   12
  13. Gruppi Sociali PROGETTAZIONE L’uomo è un animale sociale.   Group Centered Design Progettazione delle interazioni di gruppo.  Fattori importanti:    Inserimento e Interazione nel Gruppo    Significatività del Gruppo  13
  14. Sintesi CONCLUSIONE Il Web è un Social Network (GGG)   Non Reinventiamo la Ruota  4 Dinamiche Fondamentali (1) Bisogni Funzionali   (2) Flusso di Attività Giornaliero  (3) Pulsioni Aggreganti  (4) Gruppi Sociali 14
  15. Documento Condiviso CONCLUSIONE Elementi Teorici per la Progettazione dei  Social Network Open, Scrittura Condivisa  PDF  1.0, rilasciata il 24 settembre 2007  Wiki aperto  http://wiki.bzaar.net/Docs  15
  16. Commenti? wiki.bzaar.net/Docs Gianandrea Giacoma Davide ‘Folletto’ Casali IBRIDAZIONI.COM IM.DIGITALHYMN.COM gianandrea.giacoma@gmail.com folletto@gmail.com GRAZIE! Non vi siete annoiati troppo eh? :P

×