Scrum per CIO

  • 381 views
Uploaded on

 

More in: Sports , Technology
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
No Downloads

Views

Total Views
381
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
16
Comments
0
Likes
1

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide










Transcript

  • 1. scrum inspect and adapt Sprint Sprint Review burndown Planning Daily Scrum Meeting Meeting auto- pigs sprint scrum lesson organizzazion and sprint backlog master learned e chicken product Francesco Mondora backlog team Product Owner stakeholder Roma, 8 giugno 2010 scrum
  • 2. scrum inspect and adapt Sprint Sprint Review burndown Planning Daily Scrum Meeting Meeting auto- pigs sprint scrum lesson organizzazion and sprint backlog master learned e chicken product Francesco Mondora prodotto backlog team Product Owner stakeholder Roma, 8 giugno 2010 scrum
  • 3. scrum Time to Market e Qualità inspect and adapt Sprint Sprint Review burndown Planning Daily Scrum Meeting Meeting auto- pigs sprint scrum lesson organizzazion and sprint backlog master learned e chicken product Francesco Mondora prodotto backlog team Product Owner stakeholder Roma, 8 giugno 2010 scrum
  • 4. scrum Time to Market e Qualità Turnover basso inspect and adapt responsabilizzazione Sprint Sprint Review burndown Planning Daily Scrum Meeting Meeting auto- pigs sprint scrum lesson organizzazion and sprint backlog master learned e chicken product Francesco Mondora prodotto backlog team Product Owner stakeholder Roma, 8 giugno 2010 scrum
  • 5. La regola di Pareto il 20% degli investimenti portano l’80% dei risultati sforzi, stress 20% 20% 20% 20% 20% risultati 80% 80% 80% 80% 80% • I risultati per essere tangibili devono potenzialmente poter essere messi in esercizio; • I requisiti devono essere prioriticizzati e devono portare del valore (user stories) al beneficiario su un Product Backlog; • lavoro per sprint: ogni 20 di incremento è possibile ridiscutere il prossimo 20 per produrre un prossimo incremento; • ogni 20 è possibile andare a ridefinire le cose da fare e le priorità accelerando il time to market; • l’iterazione o Sprint è sensibilmene corta con obiettivi legati alla delivery e al ROI porta in qualche settimana risultati tangibili;
  • 6. Il lifecycle di prodotto un approccio time boxed mantenere una visione macro e micro con Planning Review Planning Review Planning meeting meeting meeting meeting meeting } Sprint Backlog velocità = complessità * sprint Sprint Product Backlog roadmap = complessità / velocità Obiettivi di progetto • il cliente o Product Owner mantiene una lista di funzionalità ordinate per priorità e stimate in termini di complessità nel product backlog • le funzionalità a maggior priorità entrano in lavorazione dopo averle concordate con il team e il product owner durante lo Sprint Planning meeting • il team analizza le funzionalità in una serie di attività e stima le attività collegialmente rispetto al numero di ore rimanenti per completarle le complessità • complessità su sprint attestano la velocità e influenzano la roadmap • il review meeting attesta la qualità del delivery in termine di busines e lascia al team imparare • i meeting durano 8 ore se lo sprint dura 20 giorni
  • 7. Self Management Una prospettiva diversa dello stato avanzamento dei lavori ogni giorno planning review meeting meeting ristima delle ore mancanti Sprint Backlog Burndown chart Daily Scrum: 15 minuti La gestione del progetto è in carico al gruppo di lavoro che: • è eterogeneo e si auto organizza; • si riferisce al cliente o Product Owner quotidianamente al Daily Scrum e risponde a cosa ha fatto il giorno precedente, cosa farà nel giorno presente e quali sono gli impedimenti lavorativi • stima le ore rimanenti per completare le attività con focus giornaliero (daily scrum); • aggiorna la pila di ore rimanenti per completare il progetto o burndown chart quotidianamente. • impara ad ogni iterazione attraverso un momento di retrospezione durante lo sprint review meeting e dervia la Lesson Learned; • acquisisce una velocità di un gruppo che si perfeziona nel tempo;
  • 8. Efficacia In scrum we learn sforzi, stress 20% 20% Product owner risultati 80% 80% • Focalizzazione principale su problemi di business • Soddisfacimento dei requisiti più importanti prima Planning Review meeting meeting Prodotto • definisce una roadmap chiara • migliora la qualità attraverso il processo di perfezionamento Product Backlog del team; Obiettivi di progetto } Sprint Backlog • • ha un time to market efficace; elimina le funzionalità non necessarie; Sprint • migliora la modularità dovuta all’implementazione di ogni giorno funzionalità coese. ristima delle ore mancanti Team • Relazione aperta, diretta e sempre trasparente in tutti i momenti Sprint Backlog Burndown chart • Condivide un progetto attraverso gli obiettivi e non delle attività da fare senze scopo ed è incentivato a lavorare; Daily Scrum: 15 minuti • Attua un processo di perfezionamento; • L’eterogeneità aumenta gli skill permettendo di inserire/ togliere persone nel gruppo nel tempo
  • 9. conclusioni adopt think big start small Francesco Mondora twitter.com/makkina move fast francesco@mondora.com grazie
  • 10. conclusioni adopt think big grandi ambizioni start small Francesco Mondora twitter.com/makkina move fast francesco@mondora.com grazie
  • 11. conclusioni adopt think big grandi ambizioni start small sprints Francesco Mondora twitter.com/makkina move fast francesco@mondora.com grazie
  • 12. conclusioni adopt think big grandi ambizioni start small sprints Francesco Mondora twitter.com/makkina move fast velocità francesco@mondora.com grazie