• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Tour Giappone 25 marzo 2010
 

Tour Giappone 25 marzo 2010

on

  • 1,155 views

 

Statistics

Views

Total Views
1,155
Views on SlideShare
1,155
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
10
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Tour Giappone 25 marzo 2010 Tour Giappone 25 marzo 2010 Presentation Transcript

    • Barbara, Fiona, Maria, Stefy Giappone 9 notti, 11 giorni 25 Marzo- 4 Aprile 2010
    • Visuale itinerario 2.Kanazawa 3.Kyoto 4. Nara 5. Monte Koya 6.Hiroshima 7. Miyajiima 1.TOKYO   26-mar 27-mar 28-mar 29-mar 30-mar 31-mar 01-apr 02-apr 03-apr 04-apr mattina Arrivo Tokyo Kanazawa Kanazawa Kyoto Nara Hiroshima Tokyo Tokyo Partenza pomeriggio Tokyo Tokyo Kanazawa Kyoto Kyoto Monte Koya Miyajiima Tokyo Tokyo   pernottamento Tokyo Tokyo Kanazawa Kyoto Kyoto Monte Koya Miyajiima Tokyo Tokyo  
      • 26 marzo-arrivo Tokyo ora di pranzo
      • Sistemazione in hotel
      • Pomeriggio:
      • Giro per i quartieri Akihabara e Ginza
      • Centro culturale della città: Shibuja
      • Non andare a letto se non hai : assistito ad un incontro di sumo presso lo stadio nazionale di sumo nella parte est della città
      26 MARZO TOKYO Akihabara Ginza Shibuya
      • 27 marzo - Tokyo
      • Palazzo Imperiale
      • Ueno-Onshi Koen Park, Shinjuku Gyoen Park
      • Tokyo Tower
      • Non andare a letto se non hai : fatto un giro in una tipica sala giochi (pachinko)
      27 MARZO TOKYO Shinjuku Gyoen Park Palazzo imperiale Tokyo Tower
    • Tokyo Vedi itinerari a piedi nel documento allegato
 APPROFONDIMENTI
      • 28 marzo – Kanazawa
      • Trasferimento a Kanazawa
      • Visita alle case Samurai e al distretto delle geisha.
      • Pernottamento a Kanazawa
      Kanazawa, casa di una geisha Kanazawa, casa di un samurai
    • Kanazawa: il distretto samurai e delle geisha Per chi ama il Giappone di una volta e andando in Giappone desidera vedere proprio il Giappone di una volta, Kanazawa offre qualcosa di particolare: il distretto samurai e delle geisha. Quasi unico in Giappone il distretto samurai “ Nagamachi“, un’ area con alcune stradine dove molta energia è stata spesa per ricreare lo stile delle case che ospitavano i samurai. La casa Nomura è aperta al pubblico per 500 Yen e ha un piccolo grazioso giardino e poco distante si trovano due case samurai (classe ashigaru, la classe samurai più bassa) che sono aperte al pubblico gratuitamente. Andando nel quartiere Higashi-Chayamachi si trova il distretto geisha principale di Kanazawa. Molti edifici sono ancora oggi luoghi di intrattenimento d’alta classe ma Casa Shima è aperta al pubblico e merita una visita. E’ raro o quasi impossibile poter visitare la casa di una geisha e, sempre che la possibilità si manifesti, la casa di una geisha ha comunque delle camere che l’ospite o cliente non può vedere. Casa Shima offre la possibilità di vedere anche le stanze private. APPROFONDIMENTI
    • Kanazawa : il giardino e la villa APPROFONDIMENTI Tra le attrazioni maggiori sicuramente il Giardino Kenrokuen , un giardino creato tra gli anni 1620 e 1840 dalla famiglia Maeda, i Daimyo del feudo Kaga. Assieme ai giardini Kairaku-en e Koraku-en, il Kenrokuen è uno dei tre grandi giardini del Giappone. Aperto durante tutto l’anno nelle ore diurne e famoso per le meraviglie stagionali, il biglietto d’entrata è richiesto per visitarlo (300 Yen).
Il giardino si trova appena  fuori del castello di Kanazawa e faceva originariamente parte dei giardini esterni del castello; i metri quadri sono ben 114,436.65. Il giardino ospita circa 8.750 alberi e 183 specie di piante e i principali punti di interesse sono: la più vecchia fontana del Giappone (grazie alla pressione dell’acqua presente in due stagni situati in quote diverse)Yugao-tei, una casa da te, l’edificio più vecchio del giardino costruito nel 1774, il pino Karasaki piantato dai semi trovati a Karasaki presso il lago Biwa dal 13esimo feudatario Nariyasu, La pagoda Kaiseki. Adiacente al giardino si può visitare (per 700 Yen) la villa Seison-kaku , costruita da Maeda Nariyasu per sua madre in modo che potesse vivere gli ultimi anni della sua vita in modo confortevole. Assieme ad alcune strutture architettoniche samurai costruite negli ultimi anni del periodo Tokugawa, la villa si distingue per raffinatezza ed eleganza.
      • 29 marzo –Kanazawa e Kyoto
      • Proseguimento visita Kanazawa. Visita al famoso giardino Kenroku-en e alla villa Seikonkaku
      • In tarda mattinata, trasferimento a Kyoto
      • Visita al padiglione d’oro
      • Giro al calar della sera al vicolo Pontocho per vedere le geisha
      • Passeggiata lungo il fiume Kamo e fermarsi a mangiare in uno dei ristorantini sulle piattaforme yuka
      • Pernottamento a Kyoto
      • Non andare a letto se non hai : fatto il cerimoniale delle 33 candeline
      Kanazawa, Giardino Kenroku-en Kanazawa,Villa Seikonkaku Padiglione d’oro- Kinkaku-ji
      • 30 marzo – Kyoto
      • Pick-up New Miyako Hotel ore 8,15
      • Meditation Ceremony
      • Visita al padiglione d’argento, cerimonia del thè; fine tour 12,15
      • Visita al tempio Ryioan-ji e al tempio Kiyomizu –dera, con splendida vista sulla città
      • Scendere dal tempio lungo le strade lastricate Sannen-zaka e Ninen-zaka
      • Non andare a letto se non hai : fatto la passeggiata del filosofo, spettacolare con i ciliegi in fiore
      Gion, passeggiata del filosofo Kiyomizu-dera Tempio Ryoan-ji Padiglione d’argento- Ginkaku-ji
    • Kyoto La passeggiata dei filosofi famosa un tempo per essere luogo di ritrovo di tanti pensatori, oggi, con i ciliegi in fiore e tanta gente, conserva sempre un suo fascino tranquillo e porta dritto al Gingaku-ji il Padiglione d'argento. L'ingresso costa 500Y(3,5€) e il tempio, pur non essendo affatto d'argento, rivela tutta la sua bellezza. Un’altra zona della città che conserva luoghi magici e splendidi, è la parte nord al limitare delle colline. Il complesso di templi del Ryoanji , tempio famosissimo per il suo Karesansui, il giardino asciutto, è’ una delle immagini più note di tutto il Giappone perché racchiude in sé tutta quella magia e quella semplicità mistica del Sol Levante. Quindici pietre alla deriva in un mare di ghiaia e sabbia bianca, mare circondato da un alto muro di terracotta e nulla più. Non si sa chi sia il creatore di questo giardino nè che significato abbia, forse la soluzione è lasciata allo spettatore che, in silenzio, si siede e osserva. L’unica cosa su cui ragionare è che, da qualunque parte si osservino le 15 pietre, agli occhi se ne sveleranno sempre e soltanto 14… Poco oltre il Ryoanji, immerso tra boschi di ciliegi sempre più luminosi, c’è il più famoso tempio di tutto il Giappone… il Kinkaku-ji. Il Padiglione dorato è uno dei posti più affollati della città e giace, ornato dal verde, sulle sponde di un placido laghetto che accoglie sempre i suoi riflessi ed è stato edificato nel 1397 dallo Shogun Yoshimitsu, prima come sua dimora e poi come tempio. Infine Arashiyama è un piccolo villaggio sulle sponde di un fiume, pieno di casette in legno scuro tra giardini e viottoli. La foresta di Arashiyama è un luogo incredibile. Bambù sottili, alti e verdi, migliaia e migliaia di linee verdi che salgono verso il cielo e coprono quasi la luce del sole. APPROFONDIMENTI
      • 31 marzo – Nara, Monte Koya
      • Gita a Nara, con il centro storico immerso in un grande parco con cervi. Visita al Tempio Todai-ji, con il grande Buddha alto 16 metri.
      • Trasferimento a Monte Koya con pernottamento presso un Monastero buddhista, con cena e colazione.
      • Non andare a letto se non hai : fatto una meditazione zen dalle 19 alle 20 in compagnia dei monaci del tempio
      Shojoshinin, Monte Koya Nara, tempio Todai-ji
    • Nara Nara 奈良市 E’ una città del Giappone, di circa 320.000 abitanti, situata nell'isola di Honshu. è il capuoluogo della prefettura di Nara e la maggiore città in questa prefettura.Antica capitale dal 710 al 794, ora è un luogo di alto interesse artistico e turistico. È stata dichiarata patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.È caratteristica la presenza di cervi che girano liberamente per i parchi e chiedono in modo esplicito ai turisti cibo. Questo animale è un po' il simbolo della città tanto da essere riprodotto anche sui tombini delle strade. Nel 708 l'imperatrice Gemmei ordinò la creazione della nuova capitale. Nel 710 la nuova città, chiamata Heijo-kyo ( 平城京 ), era fondata e la capitale fu spostata qui da Fujiwara. Gli imperatori che regnarono a Nara professavano il Buddhismo quindi edificarono molti templi dedicati a questo culto. Tra essi, sei grande templi si chiamano Nara Rokudai-ji (I sei grandi templi di Nara). Il tempio Todai-ji ( 東大寺 ) (cioè letteralmente Grande tempio dell'est), il più grande dei sei, è uno dei monumenti più importanti della città. Fu edificato dall' imperatore Shomu nel 752. È anche l'edificio in legno più grande al mondo. Al suo interno vi sono gigantesche statue che rappresentano il Buddha e i guardiani del tempio.La statua del Buddha Daibutsu ( 大仏 , lett. Grande Buddha) risale alla metà dell'VIII secolo. La scultura, realizzata in bronzo e oro, misura 16 metri d'altezza e pesa oltre 500 tonnellate. APPROFONDIMENTI
    • Monte Koya, racconto di viaggiatori Monte Koya. luogo segnalato dalla stessa Lonely planet per il cimitero Oku-no-in che di notte pare essere quasi magico. Koya-san è un monte pieno di templi, ed arrivare lì non sarà un tragitto corto. Noi siamo partiti da Nara, e tra cambi di stazione e viaggio se ne sono andate via almeno 5 ore di viaggio. Quindi portatevi dietro un bel libro che dovrete sicuramente trovare il modo per passare il tempo. Noi che eravamo dei veri uomini abbiamo risolto parte del problema…dormendo.. Durante tutto il tragitto il paesaggio si trasformerà in maniera piuttosto vistosa. Passerete da un Giappone metropolitano ad uno sempre più rurale. Le risaie diverrano un elemento evidente della vista e quanto più vi avvicinerete al monte, tanto allora diverrà calmo, osserverete piccoli paesini montani che vengono abbracciati da giganteschi fiumi di un blu incontaminato.
Nonostante il monte sia una meta abbastanza religiosa non mancheranno i trasporti. L’ultimo treno è un pò spartano rispetto ai vari Shinkansen ma state sicuri che non sarà mai in ritardo (non è mai capitato d’altronde).Arrivati alla stazione di Koya dovrete prendere una funivia che vi porterà alla città nel monte. In genere il costo della funivia è incluso nel biglietto, non preoccupatevi.
Una volta in punta prendete una mappa in inglese (molto dettagliata,tra l’altro) e scoprite dove si trova il vostro tempio 
 Seguendo dei monaci abbiamo visto l’oku-no-in di giorno. Un posto davvero particolare. Alberi altissimi che nascondono parte della luce ed una miriade di lapidi. Un silenzio surreale che non vi distoglie certo dalla bellezza che lo contamina.
Il tragitto è lungo ma ne vale la pena. Anche i templi che troverete all’interno sono belli e ci sono anche dei ruscelli che contribuiscono a dare ancor più carattere al luogo.Finito il viaggio siamo tornati al tempio dove dormivamo per mangiare (eh si, alle 17.30 si mangiava…). La cena, lo ammettiamo, non ci ha convinti. Non siamo dei buoni monaci. Ma state sicuri che vi troverete davanti pietanze che non conoscete (i monaci non mangiano carne e pesce).
Dopo cena un bel bagno nel bagno pubblico (anch’esso molto carino) ed infine siamo usciti di nuovo per vedere il cimitero di notte (molto mistico, ma senza nebbia forse fa meno paura). APPROFONDIMENTI
      • 1 aprile – Hiroshima, poi Isola di Miyajiima
      • Sveglia presto con preghiera insieme ai monaci
      • Trasferimento a Hiroshima, Visita alla Cupola della Bomba A
      • Visita al Museo della Pace, che descrive le conseguenze della tragedia
      • Dal porto di Hiroshima, trasferimento in nave (30 minuti) all’isola di Miyajiima per vedere il paesaggio e il Torii galleggiante
      • Pernottamento a Miyajiima
      Torii, Miyajiima Hiroshima, Cupola della bomba
    • Hiroshima Visitare Hiroshima significa entrare nel Museo della bomba atomica, dove osservare i tanti plastici che raffigurano benissimo la vecchia città, dove guardare foto e filmati su quel maledetto secondo, o che illustrano i danni che ha provocato quella bomba di cui in realtà, sappiamo ben poco. Quello che si vede e che si prova girando in questo museo è inutile sciverlo, è una cosa che viene da dentro...Tokyo ha contato più morti per i bombardamenti, ma Hiroshima è stata testimone di un esperimento mortale. Visitare Hiroshima significa passeggiare per il parco o rimanere seduti sul fiume ad osservare in silenzio il Dome, l'unica costruzione a non essere stata distrutta dalla bomba, l'unico testimone dell'altra Hiroshima. Visitare Hiroshima significa anche andare da Sadako, al suo memoriale...Sadako era una bambina che sopravvissuta a quel secondo, si ammalò di una malattia quasi sconosciuta all'epoca, la leucemia, le dissero che sarebbe guarita se avesse fatto 1000 grù con gli origami...Sadako morì mentre faceva la novecentonovantanovesima...Oggi Sadako è il più forte simbolo di pace in Giappone e frotte di bambini, ogni giorno, affollano il suo memoriale donando migliaia e migliaia di gru colorate... APPROFONDIMENTI
    • Miyajiima Vicino Hiroshima una visita la merita senz'altro l'isola di Miyajima, uno dei posti più famosi e fotografati del Giappone. Dal porto si prende la nave che in 30 minuti e per 1300Y(9€) porta fino al molo di Miyajima. Il viaggio, pur essendo breve, rivela la frastagliata costa intorno Hiroshima, alte montagne piene di boschi, ripidi pendii verdeggianti e qualche piccola casa qui e là. Dal molo in pochi minuti si passeggia fino al tempio di Itsukushima, una serie di costruzioni in legno a foggia di palafitte, tutte rosso fuoco, ognuna delle quali possiede un piccolo altare, tutta la costruzione è in riva al mare e, a un centinaio di metri dalla costa, c'è il Torii galleggiante...una enorme porta rosso fuoco che pare emergere dalle acque. La leggenda dice che sia galleggiante davvero e che sia una magia degli dei a tenerlo fermo dal lontano sesto secolo.. .Poco più in là sulla collina dietro il tempio, si trova il Senjokaku, il Padiglione dei Mille Tappeti, interamente in legno decorato da tappeti e stampe, che regala scorci davvero suggestivi. Miyajima è una piccola oasi di silenzio e pace anche se è piena di visitatori, di cervi e di piccole scimmiette in stile Nikko che, anche se più tranquille delle colleghe, caratterizzano molto quest'isola. APPROFONDIMENTI
      • 2 aprile – Himeji- Tokyo
      • Trasferimento a Himejii via Osaka(30 minuti di treno dalla stazione di Shin, Osaka) per visitare il Castello di Himejii
      • Proseguimento per Tokyo
      • Non andare a letto se non hai : fatto un commitment su una cosa che farai al tuo ritorno per aiutare almeno una persona
      Castello di Himejii
    • Osaka e Himejii Osaka è la terza città del Giappone in termini di abitanti ma viene subito dopo Tokyo come importanza per gli affari e le industrie. Ha l'aspetto di una città quasi completamente moderna e, a parte il castello con le mura i canali e gli splendidi giardini circostanti, non offre tantissimo come storia. Il castello è datato 1583 ed è stato costruito sulle rovine di un antichissimo tempio, ed è circondato completamente da un parco dove è piacevole passeggiare e scoprire i tanti scorci che la natura, sapientemente fusa con la mestria giapponese per i giardini, sa dare. Visitando l'interno con le collezioni di spade katana e vesti di samurai tokugawa, balza agli occhi il forte contrasto tra le forme antiche e tradizionali del castello e dei giardini e la grande città moderna che si vede intorno, molto simile a Tokyo in termini di palazzi e densità abitativa... Raggiungere Himejii da Osaka è velocissimo con lo shinkansen. Dalla stazione di Shin Osaka, per 3200Y(22€) a tratta, in mezz'ora si arriva alla stazione di Himeji. La città non ha granchè da mostrare ma una volta arrivati, il nostro sguardo è catturato da un enorme viale alberato che termina con una collina ammantata da ciliegi in fiore e dominata da una cotruzione davvero enorme...il Castello dell'Airone Bianco, L'ingresso costa circa 4€. La sua bellezza è soprattutto fuori, passeggiando fra i fossati pieni d'acqua, fra le mura bianche ed enormi, fermandosi sui tanti bastioni ad osservare il contrasto con la caotica città sottostante, ammirando come i ciliegi, con i loro colori luminosi, accendino i contorni della costruzione, Vicini al castello ma più tranquilli, i giardini sono un altro esempio della perfezione giapponese nel lavorare con l'acqua, la roccia e il verde. Passeggiando verso il Giardino del Tè rimaniamo a osservare la Sado, la cerimonia del tè, fatta di sguardi, di gesti lenti e compassati, di silenzio rotto soltanto dai rumori degli utensili in legno che urtano le coppe... il tutto volto a raggiungere la bellezza assoluta che ogni cerimonia del tè deve avere. APPROFONDIMENTI
    • Shinkansen, il treno super-veloce: 2 ore e 50 minuti da Osaka a Tokyo Salire su uno Shinkansen, il treno proiettile (Dan gan Resha) è cosa simpatica.. Uno Shinkansen da l'idea della velocità anche quando è fermo...è un mostro tutto bianco modellato dal vento, sembra uscire dalla matita di un creatore di effetti speciali...Andare da Tokyo ad Osaka significa viaggiare su una delle tratte più affollate del mondo in termini di ferrovia e significa anche viaggiare sul percorso storico dei treni veloci giapponesi. Esistono tre tipi di Shinkansen: il Kodama e l'Hikari dove vale anche lo Japan Rail Pass e il Nozomi...il mostro più veloce che non è incluso nel pass. I tempi di percorrenza sono irrisori...il Nozomi impiega 2 ore e mezzo per percorrere i circa 520 km che separano le due città...il nostro solo 2 ore e 50...raggiungendo punte di 270 km/h, ma il prezzo di sola andata da Tokyo ad Osaka è di 13500Y ( ben 95€). All'interno degli Shinkansen è tutto orientabile, i sedili sono girevoli, è vietato stare in piedi e in ogni carrozza c'è un megaschermo tipo aereo che annuncia le fermate e illustra le zone attraversate. APPROFONDIMENTI
      • 3 aprile – Tokyo
      • Trasferimento a Tokyo
      • Ultima giornata di shopping
      • Ultimo pernottamento a Tokyo
      • Non andare a letto se non hai : scelto almeno una fotografia che sicuramente appenderai in casa come ricordo di questo viaggio
      Tokyo Tokyo by night Narita airport
    • Trasferimenti e Alberghi APPROFONDIMENTI
    • 26-27 Marzo TOKYO Albergo: Hotel Gracery Ginza Indirizzo: 7-10-1 Ginza Chuo-Ku ID prenotazione Agoda:4452130 Ospite principale:Ms. Barbara Mauti Data di arrivo:March 26, 2010 Data di partenza:March 28, 2010 N. notti:2 N. camere: 2 semi-double N. adulti:4 Colazione: NON INCLUSA Totale dovuto/addebito su carta di credito: EUR 525.33 From Narita Airport: 70 minutes by JR Narita Express Line from Narita Airport Station to Tokyo Station, and JR Yamanote Line to JR Shinbashi station. 100 minutes by Keisei SkyLine from Keisei Narita Airport Station to Keisei Ueno Station, and Tokyo Metro Line to Ginza Station.
    •  
    • 28 Marzo: Da Tokyo a Kanazawa Take time: 257 Minutes  Transfer: 1 Times  Distance: 622.5 km  Orario Dove Treno Binario Durata Partenza: 8.33 TOKYO SHINKANSEN HIKARI 505 17 136 Min Cambio: 10.59 MAIBARA LTD.EXP SHIRASAGI 5 111 Min Arrivo: 12.50 KANAZAWA
    • 28 Marzo Kanazawa – Crown Plaza ANA Crowne Plaza ANA 16-3 SHOWA-MACHI KANAZAWA, ISHIKAWA, 920 8518 81-76-2246111 Il vostro numero di conferma è 63583780 Nome ospite: MS BARBARA MAUTI Data arrivo: dom 28 mar 2010 alle 13:00 Data partenza: lun 29 mar 2010 alle 12:00 Numero di notti: 1 Numero di camere: 2 double economy Colazione: non inclusa Euro totale:158 (19400 yen)
    • 29 Marzo: Da Kanazawa a Kyoto Take time: 136 Minutes  Transfer: 0 Times  Distance: 224.8 km  Orario Dove Treno Binario Durata Partenza: 12.53 KANAZAWA LTD.EXP THUNDERBIRD 24 2 136min Arrivo: 15.09 Kyoto
    • 29-30 Marzo Kyoto Kyoto Kokusai Hotel Horikawadori Nijojomae,Nakagyo-ku, Kyoto604-8502 Phone: +81-75-222-1111 N. registrazione 14553228461 N. registrazione 14553236176   Nome Ospite: Fiona Chicca Arrivo:29/03/2010 Partenza:31/03/2010 Durata: 2   Notti 1° Camera: Semi Double - 16sqm, 140cm bed width Colazione non inclusa 2 adulti Non fumatori Prezzo totale: (Visa)   375.32€ 2° Camera: con letti singoli – Colazione non inclusa 2 adulti  Non fumatori  Prezzo totale: (Visa)   450.4€                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                     15 min. by taxi from JR Kyoto Station 20 min. by local bus from JR Kyoto Station 2 min. walk from Nijojomae Station exit NO.2 (Subway)
    • 29-30 Marzo Kyoto Kyoto Kokusai Hotel Horikawadori Nijojomae,Nakagyo-ku, Kyoto604-8502 Phone: +81-75-222-1111
    • 31 Marzo: Da Kyoto a Nara Take time: 49 Minutes  Transfer: 0 Times  Distance: 41.7 km  Orario Dove Treno Binario Durata Partenza: 9.15 Kyoto JR NARA Line 8 49 Min Arrivo: 10.04 Nara
    • 31 Marzo: Da Nara a Koya-san A Hashimoto ho previsto piccola sosta perché il sito prevedeva 4 min per il passaggio di treno, comunque infattibile. Allora direi fermiamoci, compriamo biglietto e prendiamo quello dopo. Sito da visitare: http://www.nankaikoya.jp/en/index.html Take time: 134 Minutes  Transfer: 2 Times  Distance: 100.9 km     Orario Dove Treno Durata Partenza: 14:19 Nara JR Yamatoji Line 36 Min Cambio: 15:02 Shinimamiya Nankai Ltd.Exp . Koya 9 48 Min Piccola sosta: 15:54 hashimoto Nankai Koya Line 39 Min Arrivati a Hashimoto, comprare biglietto per Gokurakubashi comprensivo di Cable car fare partenza: 16:23 hashimoto Nankai Koya Line 39 Min cambio: 17:12 Gokurakubashi Arrivo: 17:50 Koyasan Cable car: 18:00 Koyasan 5 Min bus: 18:40 Koyasan 30 Min
    • 31 Marzo Koya-San - Fudo in Hotel Name Fudou-in - 不動院 Phone Number +81-736-56-2414 Address 456, Koyasan, Koya-cho, Itsu-gun, Wakayama 和歌山県伊都郡高野町高野山456 Access From Nankai Dentetsu Koya-san Station: 10 mins. by taxi Comment venir au temple De la gare de Namba prener un train vers Koya jusqu’au terminus. Un train Super-Express vous menera en 1 h 30 environ (4 par jour), un train Express en 1h50 ( depart toutes les trentes minutes de Namba) Si vous venez de Wakayama ou Nara, arretez a la station Hashimoto situe sur la ligne JR wakayama, et changez pour la ligne Nankai Koya. Prenotato attraverso pagamento in agenzia Nome ospite: MS STEFANIA MARTINO Data arrivo: 31 mar 2010 Data partenza: 1 aprile 2010 Numero di notti: 1 Numero di camere: 2 Compresa cena e colazione Euro 570 per 2 camere 2 cene vegetariane
    • 31 Marzo Koya-San - Fudo in Dans l’environnement tranquille, on sens les 262 caracteres de "Hannyasingyou" et les copie. 
 Fait une priere aux ancetres et la paix chaque matin a chaque maison. 
 Allons sur un voyage pour chercher le soi dans Ajikan.
 Possibili attività da fare al Fudo-in
    • 1 Aprile: Da Koya-san a Hiroshima Orario Dove Treno Binario Durata Partenza: 08:00 Koyasan Bus 30 Min Cambio: 08:30 Koyasan Cable Car 5 Min Arrivo: 08:35 Gokurakubashi 39 Min Take time: 221 Minutes  Transfer: 2 Times  Distance: 413.2 km Orario Dove Treno Binario Durata Partenza: 9.13 Gokurakubashi Nankai Koya Line 39 Min cambio 9.52 Hashimoto Nankai Koya Line Exp. 49 Min arrivo 10.47 Namba (Nankai) walk to: Namba (Subway) 7 Min Partenza: 10.54 Namba (Subway) OsakaCity Midousuji Line 15 Min cambio: 11.09 Shinosaka SHINKANSEN TSUBASA 559 92 Min Arrivo: 12.54 Hiroshima
    • 1 Aprile: Da Koya-san a Hiroshima
    • 1 Aprile: Da Hiroshima a Miyajima N. B. : Il traghetto delle 16:25 è l’ultimo . Ryokan: Kinsuikan hiroshima prince hotel miyajima 14 : 25 14 : 31 14 : 57 15 : 25 15 : 31 15 : 57 16 : 25 16 : 31 16 : 57 Kinsuikan's Address: 1133 Miyajima-cho Hatsukaichi-City Hiroshima-Japan   739-0558 Miyajima inn KINSUIKANT Telephone : 81-829-44-2131 Facsimile : 81-829-44-2137 Directions : It is a 27 minute train ride from JR Hiroshima train station to the JR Miyajima-guchi train station. From here, guests take a ferry to Miyajima Port. There is a pick-up service from Miyajima Port to Kinsuikan.
    • 1 Aprile Miyajima - Kinsuikan
      • * Guest Name: fiona  anne chicca ; Reservation Number: 55-103632
      • Check In: Thursday, April 1, 2010 , Check Out: Friday, April 2, 2010
      • Nights : 1 night , Number of Guests: 4 adults
      • * Per Person Rate: 19,000 yen plus taxes
      • * Payment: Japanese Yen Cash, VISA, MasterCard, JCB, UC, or AMEX
      • * Total Bill including taxes: 80,400 yen (656 euro)
      • (not including incidentals charges like drinks with meals)
      •     Please pay your full bill at check out.
      • Room Style: 1 Japanese Style Room ;
      • * Meals: Japanese Dinner and Japanese Breakfast
      • Bathroom Type: With a Private Bath and Toilet
      • Check In Time: 15:00 If you arrive early you can drop off your bags in the lobby
      • Check Out Time: 11:00
      • * Breakfast is served at 7:00-8:00.
    • 1 Aprile Miyajima - Kinsuikan
    • 2 Aprile: Da Miyajima a Himeji Traghetto: Treno: NON CI SONO TRENI DA HIMEJI A TOKYO DIVERSI DAL NOZOMI DOPO LE 16.00 miyajima prince hotel hiroshima 10 : 00 10 : 22 10 : 31 11 : 00 11 : 22 11 : 30 Take time: 62 Minutes  Transfer: 0 Times  Distance: 249.9 km Orario Dove Treno Binario Durata Partenza: 11.48 Hiroshima SHINKANSEN TSUBASA 556 13 62min Arrivo: 12.50 Himeji
    • Mitsui Garden Hotel Yotsuya 1-24, Yotsuya, Shinjuku-ku, Tokyo, 160-0004 TEL : 03-3358-1131 Booking Number : 6340 Name of the person who booked : Stefania Martino Date of Arrival and Length of Stay : 2/Apr/2010(Fri.) Length of stay : 2 night(s) Booking Number : 6341 Name of the person who booked : Stefania Martino Date of Arrival and Length of Stay : 2/Apr/2010(Fri.) Length of stay : 2 night(s) Rate details [2/Apr/2010(Fri.)] Room 1/Moderate Twin(smoking) Adult 8,200 x 2person(s) ------------ [3/Apr/2010(Sat.)] Room 1/Moderate Twin(smoking) Adult 8,700 x 2person(s) TOTAL 33,800 (276 eur) 2-3 Aprile: Tokyo