• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Technical writing and communication
 

Technical writing and communication

on

  • 305 views

Lezione sul TW e la comunicazione tecnica

Lezione sul TW e la comunicazione tecnica
al Liceo scientifico Issel di Finale Ligure

Progetto "Orizzonte 2020" in partnership con il Circolo degli Inquieti, marzo 2011.

Statistics

Views

Total Views
305
Views on SlideShare
305
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
16
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Technical writing and communication Technical writing and communication Presentation Transcript

    • TECHNICAL WRITING &COMUNICAZIONE TECNICA Linda Finardi 25 marzo 2011 1
    • Contenuti  Scrivere Documentazione Tecnica  Scrivere per il Web 2
    • FontiMIT OpenCourseWare | 21W.783 Science andEngineering Writing for Phase II, Fall 2002 |Prof. Prof. David Custer, course materials for 21W.783Science and Engineering Writing for Phase II, Fall2002MIT OpenCourseWare (http://ocw.mit.edu),Massachusetts Institute of Technology.Downloaded on 20 October 2003 3
    • Scriveredocumentazione tecnica 1. Caratteristiche e natura della scrittura tecnica 2. Errori comuni 3. Immagini (tabelle, figure, grafici) 4. Struttura documenti tecnici 4
    • Natura e Caratteristiche del TW NATURA Ha un linguaggio altamente specifico e i documenti tecnici sono altamente operativi (linguaggio settoriale caratterizzato da precisa terminologia, definizioni, segni, simboli e formule)Comunicazione TecnicaHa principalmente lo scopo di tradurre il linguaggiosettoriale in un linguaggio comprensibile rispetto ilpubblico cui intende riferirsi 5
    • Natura e Caratteristiche del TW REQUISTI:  Chiarezza e Concisione  Comprensività e Immediatezza  Correttezza  Puntualità (data di consegna - organizzazione) Ma come si fa a rendere operativi questi requisiti ? 6
    • Errori Comuni• Problemi a Livello Paragrafo I più diffusi e i più difficili da riconoscere e rimediare. Provengono dalla complessità delle idee espresse: in genere quando non c’è ancora chiarezza e sintesi a livello di pensiero.• Problemi a Livello di Frase Anche questi possono provenire dalla complessità delle idee espresse, ma sono maggiormente legati anche alle regole grammaticali, alla sintassi e alla punteggiatura.• Problemi a Livello di Parola 7
    • Problemi a Livello ParagrafoSUGGERIMENTO:Una idea/informazione per paragrafo1. strutturare il documento in paragrafi2. assegnare un’informazione ad un paragrafo3. assicurare i collegamenti logici tra i paragrafi (argomentazione) per aiutare il lettore nella comprensione del testo e del suo scopo. 8
    • Problemi a Livello Frase• Tempi dei Verbi Mantenere costante il tempo dei verbi.• Forma Passiva Usarla per eliminare il soggetto se non è importante o per variare la struttura di una frase (i lettori gradiscono la varietà). Preferire forma attiva (soggetto+verbo) perché di più facile comprensione (soggetto chiaro e uso di meno parole).• Punteggiatura Utilizzarla per dividere le frasi lunghe e complesse in frasi più corte, eliminando le subordinate (preferire le coordinate) e cercando di garantirne il collegamento• Evitare la doppia negazione NO “Non vorrei non andarci….” ma “Vorrei andarci” 9
    • Problemi a Livello Parola 1/2• Parole da Evitare: Suddetto/ Succitato/citato Possono essere di difficile collegamento per il lettore: qualificare e ricapitolare l’idea per aiutare il lettore. Purtroppo/ Sfortunatamente” Evitare di esprimere i sentimenti dell’autore. Ovviamente Ciò che scrive l’autore non è necessariamente già conosciuto anche dal lettore. Evitare Molto/ Poco/superlativi e simili Possono essere interpretati in maniera diversa dal lettore 10
    • Problemi a Livello Parola 2/2 “Notare che” In genere è qualcosa che l’autore dice a se stesso: esplicitare e mettere in evidenza subito l’informazione se fondamentale.• Pronomi Possono essere di difficile collegamento al nome di riferimento per il lettore (cosa chiara invece per chi scrive).• Spiegare gli acronimi, le parole tecniche e le abbreviazioni• Non eccedere con i connettivi Possono appesantire il testo. 11
    • Tabelle, figure, grafici (esempi) 12
    • Integrazione Immagini:Tabelle/Figure/GraficiUn altro errore comune è di mettere immagini senzanessuna funzione, nemmeno quella estetica (are not justsalad dressing).Le immagini sono utili per integrare la logica, la struttura elo scopo del documento. In funzione del: • rafforzamento • ampliamento Permettono di presentare l’idea a due • spiegazione dimensioni: una scritta e una visiva • chiarimento 13
    • Struttura documenti tecnici1. Sintesi/abstract all’inizio mettere informazioni sugli scopi e sull’area coperta dai contenuti2. Introduzione per chiarire il problema o l’ipotesi3. Sviluppo • Informazioni del contesto necessarie a far capire il problema • Indicare il metodo seguito • Mostrare come la soluzione proposta tenta di risolvere il problema o nel caso di un report mostrare i risultati4. Conclusione con dettagli, costi e tempi. 14
    • Altre indicazioni operative• Deve contenere tutte le info necessarie al lettore, ma solo quelle essenziali• Deve non eccedere nella verbosità• Deve rispettare le regole delle convenzioni linguistiche• L’enunciazione principale deve essere contenuta all’inizio di ogni paragrafo• Usare un piano razionale rivelato dall’indice dei contenuti e dai titoli dei capitoli/ paragrafi• Deve tentare di anticipare le domande del lettore per dare subito risposta• Dettagliare e specificare le parole con ampio significato che possono apparire vaghe 15
    • Scrivere per il webCaratteristiche scrittura web:• Dinamica• Interattiva• Personalizzata• Granulare 16
    • Dinamicità Il contenuto del documento deve avere le informazioni (testuali, visuali e link) ben distribuite e organizzate perchè la prima informazione che arriva è quella dell’interfaccia (funzionalità+estetica) Il materiale sul web deve essere costantemente aggiornato. Una pagina "stantia"o "stagnante“ (con una data vecchia) oppure un documento senza data non risulta una fonte di informazione affidabile. 17
    • InterattivitàQuesta caratteristica è legata alla dinamicitàImportanza dei collegamenti all’interno dellostesso testo, ad altri documenti o ad altri siti. 18
    • Personalizzazione Tener conto del pubblico a cui ci si intende rivolgere (es.se sono specialisti e di che cosa o è pubblico generalista) Deve essere progettato per essere letto in modo selettivo. I documenti non devono essere letti dalla prima all’ultima pagina per essere compreso o per trovare ciò che serve o interessa al lettore (ciò è legato alla distribuzione del contenuto del testo anche) 19
    • Granularità"Granularizzare” il contenuto significa identificareporzioni sempre più piccole di informazione. ….dalla pagina, alle frasi, alle parole: in modo che questi “granuli” possano essere immediatamente identificati dal lettore e riutilizzati. 20
    • Altre indicazioni • Deve informare enfasi sulle funzioni e sull’informazione e non sull’intrattenimento. • Fonti: 1. riferirsi a fonti attendibili (istituzionali o persone autorevoli) 2. indicare la fonte • Indicare la data di pubblicazione e aggiornamento 21
    • Valutazione Documento 1/2 22
    • Valutazione Documento 2/2 23
    • Contenuti parte 3/3 Comunicazione orale Valutazione presentazione Sintesi finale 24
    • Grazie per l’attenzione 25