Digital marketing

  • 1,720 views
Uploaded on

Le ragioni del digital marketing e del content marketing oggi

Le ragioni del digital marketing e del content marketing oggi

More in: Business
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
No Downloads

Views

Total Views
1,720
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
5

Actions

Shares
Downloads
41
Comments
3
Likes
4

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Digital marketingSPUNTI PER CHI OPERA IN CAMPO IMMOB ILIA RE
  • 2. Un breve profilo• Un marketer che è passato in tanti mondi • Corporate management • Dalla old economy (sfida manageriale) • Alla prima new economy (information society) Più giovane dirigente storia dell’IRI • Startupper in Italia e all’estero • Supporto agli imprenditori (internet come tessuto immanente) • Supporto per le scuole (knowledege society) Coordinatore del miglior progetto di formazione esterno del MIUR (1999-2000 valutazione esterna) • Coach e mentor • Diversi progetti di marketing per PMI • Digital e content marketing per PMI Marketing innovativo per un ente bilaterale
  • 3. «Poiché la finalità del business è creare clienti,limpresa ha due - e solo due - funzioni principali: ilMarketing e lInnovazione.Il Marketing e lInnovazione producono risultati; tuttoil resto sono costi. Il Marketing è la funzione specificae distintiva dellazienda.» (P ETER D RUC KER )
  • 4. Una definizione IO (C O N S U M ATO R E )MARKETING I L P R O D OT TO TUA IMPRESA• Il marketing viene definito come quel processo sociale e manageriale diretto a soddisfare bisogni ed esigenze attraverso processi di creazione e scambio di prodotto e valori. [Wikipedia]• È larte e la scienza di individuare, creare e fornire valore per soddisfare le esigenze di un mercato di riferimento, realizzando un profitto
  • 5. Cambia il marketing Clicca su questa immagine Per un filmato
  • 6. Internet S I È S O L L E C I TAT I A C H I E D E R C O N T O A S É E A G L I A LT R I D I C I Ò C H E AV V I E N E , D E L L EIN INTERNET TU SEI A L CENTRO S C E LT E E D E L L E I N T E N Z I O N I , D I E T R O I C O M P O R TA M E N T I E I D E S I D E R I [ E U R I S K O ]• Scegli decidi e verifichi i risultati• Sei consapevole e puoi ricordare facilmente tutto quello che succede• Rifletti e impari• Hai le stesse possibilità degli altri, non sei diverso da chi ha il Potere e, quindi, sei responsabile di ciò che fai• Ciò che fai ha effetti, non solo sul tuo particolare, ma anche sul contesto allargato (amici, parenti, colleghi e oltre)
  • 7. Cambia la societàAUMENTA LA COMPLESSITÀ ACQUISTA PIÙ RILE VA NZA • La componente “sociale” • La cura della qualità degli spazi e dei servizi pubblici; • La componente relazionale • Il valore della condivisione e dello scambio, il tempo dedicato alla convivialità, la socialità allargata e la partecipazione civica; • La componente immateriale • L’attenzione alla dimensione estetica, etica e culturale delle esperienze sociali e di consumo.
  • 8. Cambia il contesto• Il discorso pubblico non è più dettato dai mass media • Dalla connessione delle persone con le informazioni alla connessione tra le persone• Prodotto e consumatore non sono più soli, nasce la dimensione sociale del valore [Kotler]• Basta un computer e una connessione ad internet per avere i mezzi di produzione, quello che conta è il talento [Godin]• È necessario orientare gli sforzi del Marketing verso una crescita nell’e capacità di creazione e gestione del “senso” e dei “significati” [Eurisko]
  • 9. Un nuovo modello• Vinceranno le aziende che sapranno accompagnare o guidare il consumatore [Eurisko] • Proponendo la sostenibilità autentica come componente non rinunciabile dei prodotti o servizi • Curando a qualità relazionale come fattore decisivo di soddisfazione investendo nell’offerta di un servizio accurato e competente • Dando spessore e visibilità alla dimensione culturale di prodotti e servizi attraverso l’offerta di informazioni sulle caratteristiche distintive, la storia e l’origine dei prodotti • Educando ad una più competente cultura d’uso dei beni• Non basta comprare spazi. Bisogna farsi editori
  • 10. La rivoluzione social Clicca su questa immagine Per un filmato
  • 11. • Alla base di tutto ci sono i contenuti • Le caratteristiche diventano • Farsi trovareIl nuovo • Sociale e personale • In tempo realemarketing
  • 12. Farsi trovare• Costruire contenuti che diano valore per accreditarsi come risorsa/referente di valore• Una combinazione di Share Social media Network SEO Publish Blog Multimedia Slide credited to Eric Schwartzman
  • 13. PublishLA TUA PROPRIETÀ SU NON SOLO TE STO:INTERNET MULTIME DIA LE !• Organizzata come un Blog • Cambiamento culturale • da compro media a editore • Cruciale nellera di Google • gli user generated content appaiono prima nei risultati della ricerca (Content is the king) • Base della diffusione virale e del buzz (passaparola)
  • 14. Network• SEO = Search Engine Optimization • Comparire prima nei risultati dei motori di ricerca • Il 75% degli utenti non va oltre la prima pagina• Google sono le nuove Pagine Gialle • Quasi tutti coloro che devono acquistare iniziano la loro esperienza d’acquisto dalla ricerca su internet anche quando l’acquisto non si chiude in rete • Il 90% degli acquisti IT in Italia [Admantix ]
  • 15. Share• I social media sono come un Business cocktail senza limiti di tempo né di spazio • Le regole d’oro di un Business cocktail • Diventa membro della comunità • Incontra persone e inizia a conversarci • Aggiungi valore alla comunità • Rispondi alle domande e aiuta i tuoi interlocutori • Fai domande e dimostra di credere nei consigli che ti danno • Aggiungi sempre i tuoi riferimenti • È più efficace di un business cocktail perché è più facile accedervi e costa meno parteciparvi
  • 16. Sociale èpersonale E.g. INDIUM Corp
  • 17. • Trova ciò che è già avvenuto • Trova ciò che sta avvenendoIn tempo reale • Trova ciò che dicono i tuoi fan
  • 18. Cambia il tono • Non autopromozione ma rendere protagonisti i clienti • Ci piacciono le persone simili a noi per questo occorre evidenziare le caratteristiche che abbiamo in comune con il nostro pubblico di riferimento • Le persone percepiscono subito l’autopromozione per questo per avere successo bisogna dimostrare una certa dose di indipendenza
  • 19. Cambiano i contenutiMARKETING TRADIZION ALE CONTE NT MA RKE TING • Il focus è vendere al cliente • Il focus è nella costruzione della community e delle relazioni «tra» e «con» i partecipanti • Il brand inizia e controlla il grosso del dialogo • I clienti possiedono e controllano le conversazioni • L’interazione è diretta e formale • Il grosso delle conversazioni sono tra cliente e cliente (e potenziale) • Il cliente svolge un ruolo passivo • Il ruolo del cliente è attivo (propositivo di co-creazione
  • 20. … e il modo di farsi trovareLE R EGOLE PER DIVENTA RE DA L PROSPE CT A L SUSPE CTCELEBRI• Scopri e presidia i posti frequentati dai tuoi clienti • Suspect è• Focalizza i tuo contenuti (tema long-tail) • Qualcuno che potrebbe non • Utilizza gli elementi espressivi che sono ben conoscerti per il tuo prodotto percepiti dai tuoi clienti • Interessato a ciò che conosci, non a• Dimostra la tua competenza (expertise) ciò che vendi • Non solo creare, ma anche curare (curate)• Costruisci una comunità d’interesse • Comincia subito a guadagnarti un pubblico Go! Go! Go!
  • 21. Diventare famosi• I 5 fattori chiave [OpenView Lab] • I contenuti di valore fanno vendere i prodotti (di valore) • La passione (focus) costruisce la personalità • Guarda a ciò che loro (i suspect) vedono • Crea qualcosa che attiri l’interesse subito (the hook comes first) • Il titolo è chiave • 8 persone su 10 leggono solo il titolo • 2 persone il post • Trova il valore intrinseco (per i tuoi suspect)
  • 22. RiassumendoTecnicamente
  • 23. • Creare • Contenuti con un senso (consistenza) • La propria rete di riferimento (pubblico e ambasciatori) • Partecipazione (interagire, chiedere, commentare, con empatia, in modo autentico) • Relazioni vere (non inseguire interazioni pro score che risultano alla fine controproducenti) • Entrare in contatto con tutti a tutti i livelli (link-with- the-leaders) • Produrre, produrre , produrreRiassumendo • Anche mash upSemanticamente • Anche curation • Esserci anche quando ci sembra di non essere allaltezza
  • 24. Il digital marketing esalta le relazioni e icontenuti• Internet è un ambiente concreto e NON «virtuale» [Eurisko] • Connette persone non PC • Ha la massima relazione con la vita vera delle persone, la “Realtà” laddove la Tv predisponeva verso un orizzonte di “Sogno”• Tutto è personale • Le relazioni non sono tra imprese, ma fondamentalmente tra le persone che le compongono • Le persone fanno il brand perché il brand è fatto dalle persone • Sei quello che ottieni cercandoti su Google• La comunità si crea attorno ad argomenti o oggetti sociali (comunità di appassionati) eminentemente attraverso il racconto
  • 25. Condividere e avere relazioni è alla base della nostraesistenza anche da prima che esistesse internet• Obiettivi e interessi Condivisione • Costruita sulla comuni • fiducia • Strumenti per• Oggetti sociali • condivisione d’interazione • Interagire • Alimentata dal • Condividere racconto Collaborazione Relazione
  • 26. La condivisione per la relazione al lavoro Courtesy of Alvaro Busetti
  • 27. La condivisione per la relazione al lavoro Courtesy of Alvaro Busetti
  • 28. La condivisione per la relazione al lavoro Courtesy of Alvaro Busetti
  • 29. La condivisione per la relazione al lavoro Courtesy of Alvaro Busetti
  • 30. La condivisione per la relazione al lavoro Courtesy of Alvaro Busetti
  • 31. Nel caso dell’acquisto immobiliare
  • 32. Nel caso dell’acquisto immobiliare
  • 33. Nel caso dell’acquisto immobiliare
  • 34. Nel caso dell’acquisto immobiliare
  • 35. Nel caso dell’acquisto immobiliare
  • 36. Fabrizio FaracoB LO G : H T T P : / / FA B R I Z I O FA R AC O. I TE M A I L : F FA B 20 0 0 @ H OT M A I L . C O M