Le potenzialità dei mercati BRIC per il settore del turismo e dell'ospitalità | Marketing turistico per conquistare Brasile e Russia

  • 402 views
Uploaded on

- I trend della domanda turistica proveniente dai mercati BRIC: India, Russia, Brasile, Cina …

- I trend della domanda turistica proveniente dai mercati BRIC: India, Russia, Brasile, Cina
- Accogliere con successo in albergo gli ospiti provenienti dai mercati BRIC: focus su Russia e Brasile
- Strategie e azioni di marketing turistico e di comunicazione turistica per conquistare i mercati BRIC: focus su Russia e Brasile
- Politiche di destination marketing e di destination management per conquistare e soddisfare i turisti provenienti dai mercati BRIC

More in: Marketing
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
No Downloads

Views

Total Views
402
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
17
Comments
0
Likes
4

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. I PAESI BRIC: LE CARATTERISTICHE DISTINTIVE FOCUS SU BRASILE E RUSSIA Federico Belloni Direttore di TSM Consulting www.tsmconsulting.it www.tsmconsulting.it
  • 2. QUALI SONO I PAESI COSÌ DETTI “BRIC”? www.tsmconsulting.it
  • 3. COSA ACCOMUNA QUESTI PAESI? •  Una crescita economica molto (forse troppo) veloce, spesso a doppia cifra •  Consistenti investimenti stranieri •  La formazione di un’elite ricca e l’allargamento della classe sociale medio-alta •  L’orientamento all’acquisto di beni di lusso, a scopo di ostentazione •  La presenza di una forte maggioranza povera e poverissima •  Marcate tensioni sociali e/o religiose •  Specificità culturali, sociali e religiose molto marcate www.tsmconsulting.it
  • 4. E DAL PUNTO DI VISTA DEL TURISMO OUTGOING DI LUNGO RAGGIO? •  I viaggi sono riservati a una ristrettissima % della popolazione •  Poche esperienze di viaggio al di fuori dei confini nazionali •  In generale poca esperienza di viaggio •  Il ruolo dell’intermediazione tradizionale è molto importante •  Internet è usato quasi esclusivamente per reperire informazioni sulla destinazione •  I viaggi sono quasi sempre multi-destinazione www.tsmconsulting.it
  • 5. E DAL PUNTO DI VISTA DEL TURISMO OUTGOING DI LUNGO RAGGIO? •  Lungaggini e restrizioni nell’ottenimento dei visti •  Gli spostamenti in gruppo sono decisamente prevalenti •  Le motivazioni di viaggio sono quasi sempre legate alla scoperta del patrimonio storico-culturale e allo shopping di qualità •  I turisti non sono quasi mai “repeater”, almeno nel breve periodo •  La scelta ricade quasi sempre su strutture alberghiere di alto livello www.tsmconsulting.it
  • 6. I PROBLEMI LEGATI ALLA CONQUISTA E ALL’ACCOGLIENZA •  Difficoltà a gestire l’accoglienza dal punto di vista linguistico •  Limitata conoscenza delle specificità culturali •  Problemi legati alla comunicazione “targettizzata” •  Difficoltà a vendere destinazioni al di fuori dei circuiti tradizionali •  Proposte turistiche spesso percepite come troppo generiche •  Comportamenti opportunistici da parte degli operatori www.tsmconsulting.it
  • 7. IL MERCATO BRASILIANO •  Il Brasile è la nazione più estesa del continente sudamericano… •  …e il quinto Paese al mondo per estensione •  La crescita economica è constante anche se meno veloce rispetto al passato •  Nel 2011 il PIL ha superato quello del Regno Unito… •  …si colloca al sesto posto a livello mondiale… •  nel 2014 si prevede raggiungerà il quinto posto •  Popolazione di circa 200 milioni di abitanti Fonte: Ministero Affari Esteri www.tsmconsulting.it
  • 8. <<Il benessere sempre più diffuso e lo stile di vita più sofisticato fa aumentare la domanda di prodotti di qualità>> Minussi, senior research analyst di Euromonitor International www.tsmconsulting.it
  • 9. I PUNTI DI FORZA DEL BRASILE COME MERCATO TURISTICO •  Il real, la moneta ufficiale, fa registrare continui apprezzamenti nei confronti del dollaro e dell’euro •  Grazie alla costante crescita economica si consolida progressivamente un’interessante classe media e medio-alta •  Grande facilità nell’ottenimento del visto turistico, molto maggiore rispetto agli altri Paesi Bric •  Hanno un’ottima propensione alla spesa www.tsmconsulting.it
  • 10. I PUNTI DI FORZA DEL BRASILE COME MERCATO TURISTICO •  È il quinto Paese al mondo per la diffusione di connessioni a Internet e di utilizzo di telefono cellulari •  I brasiliani sono pronti ad utilizzare Internet per fare acquisti relativi ai viaggi •  I brasiliani hanno voglia di viaggiare e di andare all’estero •  La visita al Vecchio Continente è uno dei maggiori desideri •  Somiglianza culturale e comunicativa con gli italiani www.tsmconsulting.it
  • 11. I PUNTI DI FORZA DEL BRASILE COME MERCATO TURISTICO Tra gli internauti, <<il 10% cerca notizie di turismo e il 70% dei viaggiatori sceglie una destinazione consultando blog di settore>> Araújo, responsabile dell’Associação Brasileira dos Blogs de Viagem www.tsmconsulting.it
  • 12. I PUNTI DI FORZA DEL BRASILE COME MERCATO TURISTICO •  Una importante quota di brasiliani (circa 30 milioni) discende da emigrati italiani (IB People – Italo-Brazilian People), e sono numerose le comunità italiane in loco Fonte: Ministero Affari Esteri •  Le connessioni aeree sono sempre più fitte, soprattutto da Sao Paulo e da Rio De Janeiro www.tsmconsulting.it
  • 13. IL TURISMO BRASILIANO IN EUROPA Nel 2012 i mercati top per i brasiliani che viaggiano sul lungo raggio si sono Stati Uniti ed Unione Europea ai primi due posti Il Vecchio Continente, in particolare, è stato capace di attirare quasi tre milioni di vaggiatori verdeoro, circa un terzo di quanti hanno viaggiato fuori dei confini nazionali. Le mete più gettonate: Portogallo, Spagna e Italia (circa 300mila) seguiti da Germania e Regno Unito Fonte: ENIT – Delegazione America Latina www.tsmconsulting.it
  • 14. I PUNTI DI DEBOLEZZA DELL’ITALIA •  Conoscenza superficiale dell’Italia, vista solo come la patria dell’arte e della cultura •  Connessioni aeree limitate e percepite come troppo costose •  Viaggi multi-destinazione: limitata quota di arrivi e presenze sul totale europeo •  Mancanza di comunicazione unitaria del Bel Paese •  Mancanza di accoglienza in brasiliano www.tsmconsulting.it
  • 15. IL PROFILO DEI TURISTI BRASILIANI •  È in atto la tendenza ad acquistare pacchetti senza volo, acquistati on-line o in agenzia… •  …restano affascinati dalla possibilità di combinare più destinazioni utilizzando treni veloci, voli low cost, il trasporto stradale •  Forte ruolo dell’intermediazione, che si sta affievolendo grazie alle esperienze pregresse e alla minore percezione del rischio •  Il 50% dei visitatori in Europa nel 2012 ha scelto alberghi 4 e 5 stelle •  Molto sensibili alle azioni di promo-commercializzazione Fonte: Braztoa – Associazione brasiliana operatori del turismo www.tsmconsulting.it
  • 16. IL PROFILO DEI TURISTI BRASILIANI •  Il reddito medio di chi viaggia in Europa è di 40mila dollari •  La permanenza media è di circa 17 giorni (nel 2012) •  La media di permanenza per ogni Paese visitato è di 3 giorni •  Una delle principali motivazioni di viaggio è la partecipazione agli eventi sportivi (Formula 1, Partite di calcio, ecc…) •  I viaggi di famiglie con bambini sono molto limitati •  Stagionalità del viaggio distribuita uniformemente durante l’anno, con una punta a Giugno-Agosto Fonte: Braztoa – Associazione brasiliana operatori del turismo www.tsmconsulting.it
  • 17. IL PROFILO DEI TURISTI BRASILIANI <<Ai brasiliani piace godersi la vita in vacanza…hanno le mani bucate>> Ferran, Presidente Braztoa – Associazione brasiliana operatori del turismo <<I brasiliani amano spendere. In soli cinque sono passati dal 29° al 12° posto nella classifica dei top spender. E saliranno sempre di più>> Costanzo, Responsabile ENIT – Delegazione Sud America www.tsmconsulting.it
  • 18. I PRODOTTI TURISTICI EMERGENTI •  •  •  •  Lo shopping di qualità Il ciclismo Lo sci Il golf www.tsmconsulting.it
  • 19. L’ACCOGLIENZA •  Il loro motto è “Smile, Smile, Smile…” •  Personale cortese che li accolga in lingua madre •  Attenzioni personalizzate soprattutto in presenza di bambini •  Alta qualità del servizio nelle strutture ricettive •  Occasioni di dialogo e socializzazione www.tsmconsulting.it
  • 20. L’ACCOGLIENZA Si tratta di un popolo che ama essere sorpreso, che desidera meravigliarsi delle cose… Per fare bella figura occorre quindi “esagerare”…offrire di più di quanto realmente si aspettano www.tsmconsulting.it
  • 21. COMUNICAZIONE E MARKETING •  •  •  •  •  Prodotti turistici focalizzati Comunicazione mirata attraverso la stampa Social Media Marketing Blogging Azioni nei confronti dell’intermediazione <<il mercato brasiliano si conquista soprattutto con le soap opera>> Costanzo, Responsabile ENIT – Delegazione Sud America www.tsmconsulting.it
  • 22. Cosa porterebbe l’Europa ad aumentare i flussi provenienti dal Brasile? Donare un “mix tra sogno e realtà”, tra mete e luoghi “conosciuti e sconosciuti”, rivalutare quelli che noi consideriamo “generali standard di comfort” con quelli che effettivamente rappresentano gli “standard auspicabili” dei brasiliani e migliorare la conoscenza di questo mercato Ferran, Presidente Braztoa – Associazione brasiliana operatori del turismo www.tsmconsulting.it
  • 23. IL MERCATO RUSSO www.tsmconsulting.it
  • 24. IL MERCATO RUSSO •  Nonostante il suo alto potenziale turistico, la “quota” della Russia sul mercato turistico mondiale è solo intorno all’1% •  I russi stanno sperimentando nuove destinazioni e l’Europa occidentale è tra le prime desiderate e scelte •  Secondo le statistiche ufficiali, i turisti russi che hanno effettuato viaggi all’estero sono stati circa 14,5 milioni nel 2012, contro i 12,6 milioni del 2011, registrando un aumento del 15% www.tsmconsulting.it
  • 25. IL MERCATO RUSSO •  Per quanto concerne il numero globale di visti rilasciati dai Consolati dei Paesi Shengen nel 2011, l’Italia occupa la seconda posizione •  Tra le diverse tipologie del turismo russo, due rivestono grande rilievo le città d’arte e il turismo balneare, oltre al turismo neve •  Si registra una richiesta crescente di soggiorni in città d’arte “minori”, per la partecipazione ad eventi culturali e sociali (feste tradizionali, tornei, partite di calcio, mercati, sagre, eventi enogastronomici, ecc.) www.tsmconsulting.it
  • 26. IL MERCATO RUSSO •  Le previsioni per l'industria del turismo nella Federazione Russa nei prossimi anni sono promettenti. Lo sviluppo economico e la crescita del reddito hanno fatto aumentare il numero di turisti e la spesa pro-capite www.tsmconsulting.it
  • 27. IL MERCATO RUSSO www.tsmconsulting.it
  • 28. IL MERCATO RUSSO www.tsmconsulting.it
  • 29. IL MERCATO RUSSO ALCUNE CARATTERISTICHE •  A visitare l’Europa e in particolare l'Italia oggi sono soprattutto gli studenti e la nascente classe media di impiegati e professionisti •  Il turista russo possiede un livello culturale medio-alto; l’interesse culturale rappresenta una delle principali motivazioni di viaggio •  Secondo i tour operator russi la popolazione compresa tra i 35 e i 55 anni è risultata più attiva nei viaggi turistici •  Propensione al viaggio sempre più elevata •  Il fattore determinante per la maggior parte dei turisti russi rimane sempre il prezzo, messo in stretto rapporto con la qualità •  Un altro fattore molto importante è l'accessibilità, cioè la facilità per raggiungere una destinazione www.tsmconsulting.it
  • 30. IL MERCATO RUSSO ALCUNE CARATTERISTICHE •  Il 50.2% dei turisti provenienti dalla Russia dorme in alberghi a 4 e 5 stelle e l’altro 49,8 % preferisce gli alberghi a 3 stelle e residenze turistico-alberghiere •  La quota maggiore dei viaggi dei cittadini russi nel corso dell’anno si concentra nel periodo estivo www.tsmconsulting.it
  • 31. IL MERCATO RUSSO ALCUNE CARATTERISTICHE •  I turisti russi sono attivi, socievoli, in cerca di nuove esperienze ed estremamente sensibili alle novità •  Le destinazioni con terme, sport all’aria aperta e delizie culinarie sono sempre più richieste •  I turisti russi richiedono piena affidabilità degli hotel e dei pacchetti “all inclusive” •  I turisti russi prenotano molto tardi – l’80% delle vacanze si vende durante le ultime quattro settimane prima della partenza www.tsmconsulting.it
  • 32. IL MERCATO RUSSO ALCUNE CARATTERISTICHE •  Il 72% dei turisti russi paga per la vacanza in contanti •  Le imprese russe sono molto attente alle offerte relative al segmento MICE (“Meetings, incentives, conferencing, exhibitions”) •  I viaggi per turismo sono associati alla possibilità di imparare le lingue e di assimilare i sistemi di vita dei paesi visitati •  Molto interessante è il mercato dei viaggi di nozze www.tsmconsulting.it
  • 33. IL MERCATO RUSSO E L’UTILIZZO DI INTERNET •  Internet sta guadagnando sempre più spazio come fonte di informazioni sul turismo •  Le categorie che utilizzano maggiormente internet per le informazioni sui viaggio sono risultate le donne, i giovani e le persone con un livello socio-economico medio-alto •  L’acquisto di pacchetti turistici tramite internet è in crescita anche se il timore dell’utente russo di trasmettere i propri dati identificativi bancari, per non favorire eventuali clonazioni, di fatto ne limita l’utilizzo www.tsmconsulting.it
  • 34. IL MERCATO RUSSO E L’INTERMEDIAZIONE •  La fonte principale delle informazioni sul turismo restano le agenzie di viaggio e le guide turistiche •  La percentuale di viaggiatori russi all’estero per i quali si può immaginare un ruolo importante di tour operator e agenzie di viaggi russe è del 61% •  La prenotazione diretta si è confermata la modalità di organizzazione del viaggio sempre più preferita www.tsmconsulting.it
  • 35. I SUGGERIMENTI OPERATIVI LA LINGUA Garantire l’accoglienza in russo è un aspetto determinante nella scelta da parte dei turisti potenziali www.tsmconsulting.it
  • 36. www.tsmconsulting.it