Le potenzialità dei mercati BRIC per il settore del turismo e dell'ospitalità | Marketing turistico per conquistare Brasile e Russia

1,012 views

Published on

- I trend della domanda turistica proveniente dai mercati BRIC: India, Russia, Brasile, Cina
- Accogliere con successo in albergo gli ospiti provenienti dai mercati BRIC: focus su Russia e Brasile
- Strategie e azioni di marketing turistico e di comunicazione turistica per conquistare i mercati BRIC: focus su Russia e Brasile
- Politiche di destination marketing e di destination management per conquistare e soddisfare i turisti provenienti dai mercati BRIC

Published in: Marketing
0 Comments
4 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,012
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
38
Actions
Shares
0
Downloads
27
Comments
0
Likes
4
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Le potenzialità dei mercati BRIC per il settore del turismo e dell'ospitalità | Marketing turistico per conquistare Brasile e Russia

  1. 1. I PAESI BRIC: LE CARATTERISTICHE DISTINTIVE FOCUS SU BRASILE E RUSSIA Federico Belloni Direttore di TSM Consulting www.tsmconsulting.it www.tsmconsulting.it
  2. 2. QUALI SONO I PAESI COSÌ DETTI “BRIC”? www.tsmconsulting.it
  3. 3. COSA ACCOMUNA QUESTI PAESI? •  Una crescita economica molto (forse troppo) veloce, spesso a doppia cifra •  Consistenti investimenti stranieri •  La formazione di un’elite ricca e l’allargamento della classe sociale medio-alta •  L’orientamento all’acquisto di beni di lusso, a scopo di ostentazione •  La presenza di una forte maggioranza povera e poverissima •  Marcate tensioni sociali e/o religiose •  Specificità culturali, sociali e religiose molto marcate www.tsmconsulting.it
  4. 4. E DAL PUNTO DI VISTA DEL TURISMO OUTGOING DI LUNGO RAGGIO? •  I viaggi sono riservati a una ristrettissima % della popolazione •  Poche esperienze di viaggio al di fuori dei confini nazionali •  In generale poca esperienza di viaggio •  Il ruolo dell’intermediazione tradizionale è molto importante •  Internet è usato quasi esclusivamente per reperire informazioni sulla destinazione •  I viaggi sono quasi sempre multi-destinazione www.tsmconsulting.it
  5. 5. E DAL PUNTO DI VISTA DEL TURISMO OUTGOING DI LUNGO RAGGIO? •  Lungaggini e restrizioni nell’ottenimento dei visti •  Gli spostamenti in gruppo sono decisamente prevalenti •  Le motivazioni di viaggio sono quasi sempre legate alla scoperta del patrimonio storico-culturale e allo shopping di qualità •  I turisti non sono quasi mai “repeater”, almeno nel breve periodo •  La scelta ricade quasi sempre su strutture alberghiere di alto livello www.tsmconsulting.it
  6. 6. I PROBLEMI LEGATI ALLA CONQUISTA E ALL’ACCOGLIENZA •  Difficoltà a gestire l’accoglienza dal punto di vista linguistico •  Limitata conoscenza delle specificità culturali •  Problemi legati alla comunicazione “targettizzata” •  Difficoltà a vendere destinazioni al di fuori dei circuiti tradizionali •  Proposte turistiche spesso percepite come troppo generiche •  Comportamenti opportunistici da parte degli operatori www.tsmconsulting.it
  7. 7. IL MERCATO BRASILIANO •  Il Brasile è la nazione più estesa del continente sudamericano… •  …e il quinto Paese al mondo per estensione •  La crescita economica è constante anche se meno veloce rispetto al passato •  Nel 2011 il PIL ha superato quello del Regno Unito… •  …si colloca al sesto posto a livello mondiale… •  nel 2014 si prevede raggiungerà il quinto posto •  Popolazione di circa 200 milioni di abitanti Fonte: Ministero Affari Esteri www.tsmconsulting.it
  8. 8. <<Il benessere sempre più diffuso e lo stile di vita più sofisticato fa aumentare la domanda di prodotti di qualità>> Minussi, senior research analyst di Euromonitor International www.tsmconsulting.it
  9. 9. I PUNTI DI FORZA DEL BRASILE COME MERCATO TURISTICO •  Il real, la moneta ufficiale, fa registrare continui apprezzamenti nei confronti del dollaro e dell’euro •  Grazie alla costante crescita economica si consolida progressivamente un’interessante classe media e medio-alta •  Grande facilità nell’ottenimento del visto turistico, molto maggiore rispetto agli altri Paesi Bric •  Hanno un’ottima propensione alla spesa www.tsmconsulting.it
  10. 10. I PUNTI DI FORZA DEL BRASILE COME MERCATO TURISTICO •  È il quinto Paese al mondo per la diffusione di connessioni a Internet e di utilizzo di telefono cellulari •  I brasiliani sono pronti ad utilizzare Internet per fare acquisti relativi ai viaggi •  I brasiliani hanno voglia di viaggiare e di andare all’estero •  La visita al Vecchio Continente è uno dei maggiori desideri •  Somiglianza culturale e comunicativa con gli italiani www.tsmconsulting.it
  11. 11. I PUNTI DI FORZA DEL BRASILE COME MERCATO TURISTICO Tra gli internauti, <<il 10% cerca notizie di turismo e il 70% dei viaggiatori sceglie una destinazione consultando blog di settore>> Araújo, responsabile dell’Associação Brasileira dos Blogs de Viagem www.tsmconsulting.it
  12. 12. I PUNTI DI FORZA DEL BRASILE COME MERCATO TURISTICO •  Una importante quota di brasiliani (circa 30 milioni) discende da emigrati italiani (IB People – Italo-Brazilian People), e sono numerose le comunità italiane in loco Fonte: Ministero Affari Esteri •  Le connessioni aeree sono sempre più fitte, soprattutto da Sao Paulo e da Rio De Janeiro www.tsmconsulting.it
  13. 13. IL TURISMO BRASILIANO IN EUROPA Nel 2012 i mercati top per i brasiliani che viaggiano sul lungo raggio si sono Stati Uniti ed Unione Europea ai primi due posti Il Vecchio Continente, in particolare, è stato capace di attirare quasi tre milioni di vaggiatori verdeoro, circa un terzo di quanti hanno viaggiato fuori dei confini nazionali. Le mete più gettonate: Portogallo, Spagna e Italia (circa 300mila) seguiti da Germania e Regno Unito Fonte: ENIT – Delegazione America Latina www.tsmconsulting.it
  14. 14. I PUNTI DI DEBOLEZZA DELL’ITALIA •  Conoscenza superficiale dell’Italia, vista solo come la patria dell’arte e della cultura •  Connessioni aeree limitate e percepite come troppo costose •  Viaggi multi-destinazione: limitata quota di arrivi e presenze sul totale europeo •  Mancanza di comunicazione unitaria del Bel Paese •  Mancanza di accoglienza in brasiliano www.tsmconsulting.it
  15. 15. IL PROFILO DEI TURISTI BRASILIANI •  È in atto la tendenza ad acquistare pacchetti senza volo, acquistati on-line o in agenzia… •  …restano affascinati dalla possibilità di combinare più destinazioni utilizzando treni veloci, voli low cost, il trasporto stradale •  Forte ruolo dell’intermediazione, che si sta affievolendo grazie alle esperienze pregresse e alla minore percezione del rischio •  Il 50% dei visitatori in Europa nel 2012 ha scelto alberghi 4 e 5 stelle •  Molto sensibili alle azioni di promo-commercializzazione Fonte: Braztoa – Associazione brasiliana operatori del turismo www.tsmconsulting.it
  16. 16. IL PROFILO DEI TURISTI BRASILIANI •  Il reddito medio di chi viaggia in Europa è di 40mila dollari •  La permanenza media è di circa 17 giorni (nel 2012) •  La media di permanenza per ogni Paese visitato è di 3 giorni •  Una delle principali motivazioni di viaggio è la partecipazione agli eventi sportivi (Formula 1, Partite di calcio, ecc…) •  I viaggi di famiglie con bambini sono molto limitati •  Stagionalità del viaggio distribuita uniformemente durante l’anno, con una punta a Giugno-Agosto Fonte: Braztoa – Associazione brasiliana operatori del turismo www.tsmconsulting.it
  17. 17. IL PROFILO DEI TURISTI BRASILIANI <<Ai brasiliani piace godersi la vita in vacanza…hanno le mani bucate>> Ferran, Presidente Braztoa – Associazione brasiliana operatori del turismo <<I brasiliani amano spendere. In soli cinque sono passati dal 29° al 12° posto nella classifica dei top spender. E saliranno sempre di più>> Costanzo, Responsabile ENIT – Delegazione Sud America www.tsmconsulting.it
  18. 18. I PRODOTTI TURISTICI EMERGENTI •  •  •  •  Lo shopping di qualità Il ciclismo Lo sci Il golf www.tsmconsulting.it
  19. 19. L’ACCOGLIENZA •  Il loro motto è “Smile, Smile, Smile…” •  Personale cortese che li accolga in lingua madre •  Attenzioni personalizzate soprattutto in presenza di bambini •  Alta qualità del servizio nelle strutture ricettive •  Occasioni di dialogo e socializzazione www.tsmconsulting.it
  20. 20. L’ACCOGLIENZA Si tratta di un popolo che ama essere sorpreso, che desidera meravigliarsi delle cose… Per fare bella figura occorre quindi “esagerare”…offrire di più di quanto realmente si aspettano www.tsmconsulting.it
  21. 21. COMUNICAZIONE E MARKETING •  •  •  •  •  Prodotti turistici focalizzati Comunicazione mirata attraverso la stampa Social Media Marketing Blogging Azioni nei confronti dell’intermediazione <<il mercato brasiliano si conquista soprattutto con le soap opera>> Costanzo, Responsabile ENIT – Delegazione Sud America www.tsmconsulting.it
  22. 22. Cosa porterebbe l’Europa ad aumentare i flussi provenienti dal Brasile? Donare un “mix tra sogno e realtà”, tra mete e luoghi “conosciuti e sconosciuti”, rivalutare quelli che noi consideriamo “generali standard di comfort” con quelli che effettivamente rappresentano gli “standard auspicabili” dei brasiliani e migliorare la conoscenza di questo mercato Ferran, Presidente Braztoa – Associazione brasiliana operatori del turismo www.tsmconsulting.it
  23. 23. IL MERCATO RUSSO www.tsmconsulting.it
  24. 24. IL MERCATO RUSSO •  Nonostante il suo alto potenziale turistico, la “quota” della Russia sul mercato turistico mondiale è solo intorno all’1% •  I russi stanno sperimentando nuove destinazioni e l’Europa occidentale è tra le prime desiderate e scelte •  Secondo le statistiche ufficiali, i turisti russi che hanno effettuato viaggi all’estero sono stati circa 14,5 milioni nel 2012, contro i 12,6 milioni del 2011, registrando un aumento del 15% www.tsmconsulting.it
  25. 25. IL MERCATO RUSSO •  Per quanto concerne il numero globale di visti rilasciati dai Consolati dei Paesi Shengen nel 2011, l’Italia occupa la seconda posizione •  Tra le diverse tipologie del turismo russo, due rivestono grande rilievo le città d’arte e il turismo balneare, oltre al turismo neve •  Si registra una richiesta crescente di soggiorni in città d’arte “minori”, per la partecipazione ad eventi culturali e sociali (feste tradizionali, tornei, partite di calcio, mercati, sagre, eventi enogastronomici, ecc.) www.tsmconsulting.it
  26. 26. IL MERCATO RUSSO •  Le previsioni per l'industria del turismo nella Federazione Russa nei prossimi anni sono promettenti. Lo sviluppo economico e la crescita del reddito hanno fatto aumentare il numero di turisti e la spesa pro-capite www.tsmconsulting.it
  27. 27. IL MERCATO RUSSO www.tsmconsulting.it
  28. 28. IL MERCATO RUSSO www.tsmconsulting.it
  29. 29. IL MERCATO RUSSO ALCUNE CARATTERISTICHE •  A visitare l’Europa e in particolare l'Italia oggi sono soprattutto gli studenti e la nascente classe media di impiegati e professionisti •  Il turista russo possiede un livello culturale medio-alto; l’interesse culturale rappresenta una delle principali motivazioni di viaggio •  Secondo i tour operator russi la popolazione compresa tra i 35 e i 55 anni è risultata più attiva nei viaggi turistici •  Propensione al viaggio sempre più elevata •  Il fattore determinante per la maggior parte dei turisti russi rimane sempre il prezzo, messo in stretto rapporto con la qualità •  Un altro fattore molto importante è l'accessibilità, cioè la facilità per raggiungere una destinazione www.tsmconsulting.it
  30. 30. IL MERCATO RUSSO ALCUNE CARATTERISTICHE •  Il 50.2% dei turisti provenienti dalla Russia dorme in alberghi a 4 e 5 stelle e l’altro 49,8 % preferisce gli alberghi a 3 stelle e residenze turistico-alberghiere •  La quota maggiore dei viaggi dei cittadini russi nel corso dell’anno si concentra nel periodo estivo www.tsmconsulting.it
  31. 31. IL MERCATO RUSSO ALCUNE CARATTERISTICHE •  I turisti russi sono attivi, socievoli, in cerca di nuove esperienze ed estremamente sensibili alle novità •  Le destinazioni con terme, sport all’aria aperta e delizie culinarie sono sempre più richieste •  I turisti russi richiedono piena affidabilità degli hotel e dei pacchetti “all inclusive” •  I turisti russi prenotano molto tardi – l’80% delle vacanze si vende durante le ultime quattro settimane prima della partenza www.tsmconsulting.it
  32. 32. IL MERCATO RUSSO ALCUNE CARATTERISTICHE •  Il 72% dei turisti russi paga per la vacanza in contanti •  Le imprese russe sono molto attente alle offerte relative al segmento MICE (“Meetings, incentives, conferencing, exhibitions”) •  I viaggi per turismo sono associati alla possibilità di imparare le lingue e di assimilare i sistemi di vita dei paesi visitati •  Molto interessante è il mercato dei viaggi di nozze www.tsmconsulting.it
  33. 33. IL MERCATO RUSSO E L’UTILIZZO DI INTERNET •  Internet sta guadagnando sempre più spazio come fonte di informazioni sul turismo •  Le categorie che utilizzano maggiormente internet per le informazioni sui viaggio sono risultate le donne, i giovani e le persone con un livello socio-economico medio-alto •  L’acquisto di pacchetti turistici tramite internet è in crescita anche se il timore dell’utente russo di trasmettere i propri dati identificativi bancari, per non favorire eventuali clonazioni, di fatto ne limita l’utilizzo www.tsmconsulting.it
  34. 34. IL MERCATO RUSSO E L’INTERMEDIAZIONE •  La fonte principale delle informazioni sul turismo restano le agenzie di viaggio e le guide turistiche •  La percentuale di viaggiatori russi all’estero per i quali si può immaginare un ruolo importante di tour operator e agenzie di viaggi russe è del 61% •  La prenotazione diretta si è confermata la modalità di organizzazione del viaggio sempre più preferita www.tsmconsulting.it
  35. 35. I SUGGERIMENTI OPERATIVI LA LINGUA Garantire l’accoglienza in russo è un aspetto determinante nella scelta da parte dei turisti potenziali www.tsmconsulting.it
  36. 36. www.tsmconsulting.it

×